Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 244

Posts Tagged ‘scarcerati’

Scarcerati gli anarchici arrestati a Torino

Posted by fidest press agency su venerdì, 15 febbraio 2019

Torino. “Purtroppo non è affatto una sorpresa che gli arrestati per i fatti accaduti a Torino siano stati rimessi in libertà. Sospettati di reati gravissimi tornano tranquillamente alle proprie ‘faccende’ certi, probabilmente, che nulla accadrà loro nonostante abbiano messo a ferro e fuoco una città attentando alla vita degli operatori delle Forze dell’ordine presenti. Così un lavoro di oltre venti ore filate portato faticosamente a termine dai colleghi in quella giornata di ordinaria follia viene praticamente vanificato, perché i danni sono stati fatti, la città, i cittadini perbene e i poliziotti hanno pagato un prezzo altissimo, ma il solito messaggio che purtroppo passa è quello di una risposta dell’ordinamento che sembra quasi non tenerne conto. Continuiamo a ripetere che bisognerebbe introdurre il reato di terrorismo di piazza, che inasprisca le pene, le misure cautelari, gli strumenti di prevenzione, perché quanto accaduto a Torino, come in molti altri luoghi, non è una semplice manifestazione di scalmanati che hanno tenuto un comportamento un po’ sopra le righe. Si è trattato di una delle consuete azioni di guerriglia organizzata, messa in atto per un fine chiaro e preciso: devastare le cose, fare male alle persone, assalire chi portava l’uniforme. Fintanto che non si assumeranno le necessarie ferme contromisure specifiche per situazioni come queste, in cui ci troviamo di fronte criminali pronti a tutto, e di cui abbiamo avuto fin troppe prove, tentare di tamponarne la violenza rimarrà un’azione fine a se stessa. I poliziotti continueranno a tornare a casa con le ossa rotte, i delinquenti si ripresenteranno alla prossima manifestazione più agguerriti che mai. E ora non ci resta che attendere di vedere cosa accadrà nelle prossime ore, perché violenti e sovversivi hanno talmente in conto autorità e autorevolezza dello Stato da aver già programmato una nuova protesta per oggi”. E’ quanto afferma Valter Mazzetti, Segretario Generale dell’Fsp Polizia di Stato, Federazione sindacale di Polizia, dopo la notizia della scarcerazione con il solo obbligo di firma per gli undici anarchici arrestati dalla polizia sabato scorso a seguito dei disordini scoppiati a Torino durante il corteo contro lo sgombero dell’Asilo di via Alessandria.

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Immigrazione e criminalità

Posted by fidest press agency su domenica, 7 febbraio 2010

L’Italia non era preparata, con le proprie leggi inapplicate e le pene inapplicabili, a sostenere l’impatto delle criminalità straniere. Lo riscontriamo dalle cronache quotidiane, Bologna, Roma, Milano ed ogni grande e piccola città italiana si trova a fronteggiare delinquenti che vengono arrestati e scarcerati, come accaduto due giorni fa a Padova dove a causa della “Giustizia lumaca”, due tunisini clandestini, che pestarono a sangue maresciallo e brigadiere dei Carabinieri, sono stati scarcerati per decorrenza dei termini, pur essendo stati condannati a 3 anni, dichiara il Segretario Generale del Coisp Franco Maccari. Questo è solo l’ultimo di una lunghissima serie di episodi che fanno a gara per entrare nel Guinnes dei Primati della cecità giudiziaria, generando un livello di insicurezza e paura nei cittadini che avvelena la tranquillità del vivere quotidiano, spiega Maccari, aggiungendo insicurezza e paura e diminuendo la fiducia nelle Forze dell’Ordine.  I Poliziotti, come i Carabinieri e gli altri Appartenenti alle Forze di Polizia, vengono percepiti dai cittadini come la causa del non funzionamento del meccanismo di pena  – punizione – eliminazione dei criminali pericolosi, aggiunge Maccari, quando invece sono le stesse Forze di polizia a vedere i propri sforzi vanificati dall’assenza dell’azione punitiva che deve essere la naturale conseguenza dei crimini commessi. Questi sono i fatti che gli italiani vorrebbero vedere risolti da un’azione legislativa e di Governo efficace ed adeguata: non certamente le ronde né i militari per le strade, che rappresentano solo i palliativi, le soluzioni di facciata, che costano molto e cesseranno il loro effetto propagandistico senza aver prodotto alcun risanamento nel tessuto sociale, ne diminuzione dell’attività criminosa, pure comportando esborsi a scapito delle Forze dell’Ordine, conclude Maccari.  Quando i nostri governanti capiranno questo, noi poliziotti potremo iniziare a restituire l’Italia agli italiani.

Posted in Diritti/Human rights, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »