Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 32 n° 289

Posts Tagged ‘scatti’

Le storie e gli scatti in bianco e nero che hanno reso celebre il Festival della Canzone

Posted by fidest press agency su mercoledì, 6 febbraio 2019

Sanremo. Sabato 9 febbraio 2019, alle ore 11.00, presso il Casinò di Sanremo, si terrà la presentazione del libro Sanremo Story: le storie e gli scatti in bianco e nero, che hanno reso celebre il Festival della Canzone. La divertente e curiosa storia dei primi 25 anni del Festival della Canzone Italiana, ospitati dal Casinò di Sanremo dal 1951 al 1976. Alla presentazione, insieme all’autore Claudio Porchia, saranno presenti lo scrittore Bruno Gambarotta, il cartoonist Tiziano Riverso, il fotografo Alfredo Moreschi, la cantante Marisa Fagnani, il consigliere CdA Olmo Romeo, il direttore generale del Casinò Giancarlo Prestinoni e la responsabile Ufficio Stampa del Casinò, Marzia Taruffi. Un’occasione per ricordare un evento, che ha segnato non solo la storia della canzone, ma anche quella del costume del nostro paese, perché nelle fotografie e nei testi, che le accompagnano, non si racconta solo la storia della gara canora, ma anche la storia di una nazione. Episodi e racconti inediti racchiusi nel volume di Claudio Porchia, con una divertente prefazione di Bruno Gambarotta, che racconta con ironia gli anni vissuti sul palco dietro la telecamera. L’opera è impreziosita dalle interviste a Dario Fo sul ControFestival del 1969, che illumina l’atmosfera di quegli anni, e al fotografo Alfredo Moreschi, che svela i segreti dietro le quinte. Non mancano le spruzzate di humor del cartoonist Tiziano Riverso, autore di 20 disegni. Un libro per tutti, vicini e lontani, giovani e meno, che aiuta a capire la nascita di un rito, che si ripete ogni anno per una settimana. (Christian Flammia)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Scatti durante le riprese del film Medea

Posted by fidest press agency su giovedì, 12 ottobre 2017

medeaRoma 20 ottobre 2017, ore 19.30 Accademia d’Ungheria (Palazzo Falconieri – Via Giulia, 1) Attraverso gli straordinari fotogrammi di Mario Tursi, questa mostra restituisce più ancora che l’emozione del momento catturato, l’esperienza del sogno della camera oscura, e del potere che essa possiede nelle mani di un poeta. Si tratta degli scatti fatti durante le pause e le riprese del film Medea (1969) di Pier Paolo Pasolini, interprete Maria Callas, e del loro incontro.
Maria Callas viene scelta da Pasolini per interpretare il ruolo di Medea proprio quando la sua parabola esistenziale sembra coincidere tragicamente con quella dell’antica eroina: smarrito il potere magico della sua voce, da poco abbandonata dall’uomo che pensava l’amasse e per il quale ha sacrificato tutto (Onassis si è appena sposato con Jacqueline Kennedy sancendo dopo nove anni la fine definitiva del loro amore), da maga e regina delle scene, divina e potente, è divenuta all’improvviso fragile e vulnerabile: per molti è ormai inesorabilmente avviata sul viale del tramonto, non ha più poteri né regalità né incantamenti.
Per Pier Paolo Pasolini l’incontro con Maria Callas si rivelerà un incontro numinoso, che farà risorgere visioni, susciterà allucinazioni: tutta l’impresa del film Medea prenderà la forma di un viaggio, di una discesa nel regno delle madri. È lo stesso Pasolini a chiedere al fotografo Tursi di catturare, nel volto, nei gesti, nel biancore della pelle di Maria Callas, la visione e il baluginare del terribile, la fine, come sulle soglie di un abisso, di ogni consolazione femminile e di ogni rassicurazione materna.
Le sedute, le riprese, gli scatti, si rivelano una cerimonia evocativa e incantatoria: raramente la macchina fotografica ha mostrato così chiaramente il suo portentoso potere stregonesco.
Fotografie di Lucia Gőbölyös, Eszter Herczeg A cura di Tamás Torma e István Puskás.
L’altra sezione della mostra è costituita dalle immagini di Lucia Gőbölyös e Eszter Herczeg (fotografe ungheresi) che reinterpretano il mito in chiave contemporanea. Le loro opere delineano contesti e situazioni di ruoli femminili e di problematiche legate alla famiglia, sottolineando la presenza/assenza del corpo. Le fotografie sono accompagnate da installazioni site specific. (foto. medea)

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

A Roma gli scatti della fotoreporter Agnese De Donato

Posted by fidest press agency su sabato, 20 maggio 2017

Charlotte RamplingClaudia CardinaleManifesto femministaRoma giovedì 25 maggio ore 18,30 Galleria d’arte contemporanea De Crescenzo & Viestivia Ferdinando di Savoia 2 mostra fotografica Anni ’70: io c’ero che documenta una stagione irripetibile come gli anni Settanta attraverso gli scatti di Agnese De Donato, giornalista e fotoreporter, femminista e scrittrice, scomparsa lo scorso 5 marzo.Gli scatti testimoniano gli incontri con amici scrittori, pittori, poeti, attori, politici e registi, da Alberto Moravia e Ugo Tognazzi a Valentino Zeichen e Marco Bellocchio, da Giorgio Napolitano e Nanni Moretti a Claudia Cardinale e Mariangela MelatoMonica Vitti. Ci sono le immagini scattate in prova o tra le quinte a grandi ballerini, come Carla Fracci e Rudolf Nureyev, e perfino episodi curiosi, come la presenza di John Lennon alla “First International Feminist Planning Conference”, manifestazione americana rigorosamente separatista, alla quale Yoko Ono riuscì a farlo partecipare in qualità di “video maker”. Con passione e determinazione Agnese De Donato ha lavorato per oltre un anno, fino agli ultimi giorni, all’allestimento di questa mostra, scegliendo tutte le stampe originali realizzate nel suo piccolo laboratorio di sviluppo e stampa dell’epoca. Sarebbe bello se si potesse dedicare uno spazio a questi scatti che testimoniano un mondo ormai lontano, ma ancora indelebile nella memoria collettiva. (foto: Charlotte Rampling, Claudia Cardinale, Manifesto femminista, Mariangela Melato)

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Il Sindaco de Magistris al Pan, catturato dagli scatti di McCurry

Posted by fidest press agency su martedì, 8 novembre 2016

de-magistrisNapoli dal 28 ottobre 2016 al 12 febbraio 2017 Pan_Palazzo Arti Napoli Via dei Mille 60. Orari: Orari Tutti i giorni, escluso il martedì, dalle ore 9,30 alle ore 19,30. Apertura straordinaria martedì 1 novembre dalle 9.30 alle 14.30.
La domenica dalle ore 9,30 alle 14,30 Domenica 30 ottobre e domenica 6 novembre apertura dalle ore 9,30 alle ore 19,30 La biglietteria chiude un’ora prima. Biglietti Intero € 11,00 (comprensivo di audioguida) Ridotto € 10,00 per gruppi di almeno 12 visitatori e titolari di convenzioni appositamente attivate (comprensivo di audioguida) Ridotto speciale € 5,00 per scuole e giovani fino a 26 anni (comprensivo di audioguida) Gratuito per minori di 6 anni, 2 accompagnatori per classe e accompagnatore di disabili Per la prenotazione dell’ingresso è prevista una tariffa di € 1,00 a persona.
Nello scorso fine settimana il Primo cittadino della città di Napoli, Luigi de Magistris ha fatto visita alla mostra di Steve McCurry al Palazzo delle Arti di Napoli. Nelle affollate sale che ospitano il suggestivo allestimento con le foto di McCurry il sindaco ha potuto apprezzare di persona la forza degli scatti di McCurry e il suggestivo allestimento in cui sono collocate.La mostra, realizzata da Civita Mostre in collaborazione con SudEst57 e promossa dal Comune di Napoli. Vede quotidianamente un’affluenza di pubblico entusiasta di poter godere in città del prestigio di ospitare gli scatti di Steve McCurry, uno dei più grandi maestri della fotografia contemporanea, un punto di riferimento per molti, soprattutto giovani, che nelle sue fotografie riconoscono un modo di guardare il nostro tempo. In ogni suo scatto è de-magistris1racchiuso un complesso universo di esperienze e di emozioni e molte delle sue immagini sono conosciute in tutto il mondo.
E sono soprattutto i giovani ad entrare in mostra, a ritrovarsi nello spirito dell’arte contemporanea di cui il Pan è ricco contenitore.
Per i diciottenni Civita ha inoltre aderito all’accordo perché possano scaricare il costo del biglietto e le spese sostenute nel bookshop dal’art bonus messo a disposizione per loro dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali e del Turismo.Il progetto espositivo curato da Biba Giacchetti propone quindi un viaggio nel mondo di McCurry, dall’Afghanistan all’India, dal Medio Oriente al Sudest asiatico, dall’Africa a Cuba, dagli Stati Uniti all’Italia, attraverso il suo vasto e affascinante repertorio di immagini, in cui la presenza umana è sempre protagonista, anche se solo evocata. Nel suggestivo allestimento di Peter Bottazzi questa umanità ci viene incontro con i suoi sguardi in una sorta di girotondo dove si mescolano età, culture, etnie, che McCurry ha saputo cogliere con straordinaria intensità. La mostra propone infine a tutti i visitatori una audioguida in cui McCurry racconta i suoi scatti in prima persona, con appassionanti testimonianze e alcuni filmati dedicati ai suoi viaggi, all’avventura della sua vita e della sua professione. Per conoscere meglio il suo modo di fotografare, ma soprattutto la sua voglia di condividere la prossimità con la sofferenza, con la gioia e con la sorpresa. (foto: de magistris)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Monica Silva Shooting LIVE

Posted by fidest press agency su martedì, 17 novembre 2015

monicaMilano dal 18 al 22 novembre STAND A61 PAD.24 (Rho, Fiera Milano) Monica Silva fotografa di fama internazionale e grande ritrattrista, sarà presente ad EICMA 2015 con un magnifico set fotografico aperto e allestito con attrezzatura messa a disposizione da Broncolor, Manfrotto e Mafer, dove tutti potranno ammirarla all’opera nei suoi celebri ritratti e scattare il backstage. Per l’occasione è stato lanciato un contest fotografico a tema: per partecipare basta condividere su Instagram i propri scatti del backstage di Monica Silva utilizzando l’hashtag #monicasilvaEICMA. Le foto più belle selezionate dall’Artista saranno condivise sul sito http://www.monicasilva.it e sui suoi canali social.
Monica Silva curerà interamente i progetti fotografici dell’area EICMA Custom, lo spazio dedicato alla personalizzazione, e scatterà i ritratti delle partecipanti del concorso Lady Custom Bike Contest che, dopo le 8 tappe italiane svoltesi durante l’anno, si avvia alla sua conclusione con la premiazione della vincitrice proprio durante l’Esposizione.
L’area EICMA Custom continua ad affermarsi nel panorama della Kustom Kulture ed è ormai diventata una tendenza di lifestyle con vere e proprie opere d’arte, gioielli di altissimo artigianato, pezzi unici, aziende leader del settore, personaggi di calibro internazionale e atmosfere di ispirazione Rock’nRoll come propri elementi cardine che ne siglano il successo. “Partecipare ad EICMA 2015 è per me motivo di orgoglio – ha commentato Monica Silva – e sono felice di essere presente con un grande set fotografico aperto dove chiunque sia interessato potrà assistere agli shooting e scattare il backstage. Ad EICMA ci saranno bellissime ragazze, attrezzature magnifiche e tanta voglia di incontrare pubblico e fotografi per parlare di fotografia e motociclismo”. (foto: monica)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Sentenza della Curia europea: ai precari vanno concessi gli scatti di anzianità

Posted by fidest press agency su giovedì, 16 luglio 2015

corte europea giustiziaLo ha confermato la terza sezione della Corte UE rispondendo ad una dipendente del Consiglio di Stato spagnolo, riguardo al rifiuto di quest’ultimo di concederle maggiorazioni corrispondenti a scatti triennali di anzianità, stante la sua qualità particolare di “personale reclutato occasionalmente” nel periodo 1996–2012. Decisiva, ancora una volta, la tutala della categoria grazie all’applicazione della direttiva 1999/70 e le successive clausole, tese a “migliorare la qualità del lavoro a tempo determinato garantendo il rispetto del principio di non discriminazione; creare un quadro normativo per la prevenzione degli abusi derivanti dall’utilizzo di una successione di contratti o rapporti di lavoro a tempo determinato”. Pertanto, i “periodi di anzianità di servizio relativi a particolari condizioni di lavoro dovranno essere gli stessi sia per i lavoratori a tempo determinato sia per quelli a tempo indeterminato”.Per il sindacato, solo nella scuola italiana possono ora rivendicare una ricostruzione di carriera corretta la maggior parte dei 300mila docenti e Ata assunti a partire dal 1999 (di cui100 mila dal 2011 senza primo gradino stipendiale) e i futuri 100mila docenti che saranno immessi in ruolo dal 2015 con la riforma della “Buona Scuola”. Sulla loro pelle lo Stato ha voluto risparmiare più di 2,5 miliardi solo negli ultimi anni.Marcello Pacifico (presidente Anief): la curia europea ha ribadito quello che ha detto ogni volta che è stata chiamata in causa su questo genere di ricorsi. Pertanto, impugneremo tutti i decreti di ricostruzione di carriera emessi negli ultimi anni in contrasto con la normativa comunitaria.

Posted in Diritti/Human rights, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Terzo concorso fotografico

Posted by fidest press agency su mercoledì, 25 maggio 2011

Busto Garolfo sabato 28 maggio Alle 21, (in via Manzoni 50 a Busto Garolfo) nell’auditorium “Don Besana” della Bcc. Le premiazioni e la fase conclusiva dell’iniziativa è stata lanciata dalla Bcc di Busto Garolfo e Buguggiate, con gli scatti vincitori del terzo concorso fotografico organizzato dal Circolo Culturale e Ricreativo (Ccr) della Bcc in collaborazione con il fotoclub La Focale di Buguggiate. In attesa di conoscere le opere scelte dalla giuria, il concorso ha già però vinto la sua sfida: alla terza edizione sono state presentate più di 200 fotografie, superando la già grande adesione dell’anno scorso. Il tema “Immagini a colori del nostro territorio, Altomilanese e Varesotto” è stato sviluppato a trecentosessanta gradi. Davanti agli obiettivi sono finiti suggestivi scorci del territorio, luoghi conosciuti e non, ma anche istanti di vita di quotidiana che raccontano di un paese e della sua gente. Particolare attenzione i partecipanti al concorso hanno riservato alla natura: Altomilanese e Varesotto custodiscono una preziosa fauna e una variopinta flora che i fotografi hanno attentamente immortalato. Buona anche l’adesione alla sezione in bianco e nero, a tema libero. «Le fotografie presentate quest’anno testimoniano una sempre più crescente attenzione degli appassionati a questo concorso», commenta Maria Carla Ceriotti, presidente del Ccr, «e il nostro territorio dimostra di avere molti spunti da offrire anche sotto il profilo fotografico».
I premi per la sezione opere a colori sono di 300, 200 e 100 euro rispettivamente per i primi tre classificati; per la sezione opere in bianco e nero sono invece di 250, 150 e 100 euro. Saranno riconosciuti premi speciali per la miglior fotografia ai soci Ccr e Bcc (200 euro) e per i ragazzi sino a 16 anni (100 euro); una targa con menzione sarà assegnata alle migliori opere segnalate dalla giuria.

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Io non ringrazio il governo

Posted by fidest press agency su giovedì, 24 marzo 2011

“n questi giorni i Sindacati e il Cocer hanno incontratol’attuale governo, passato già alla storia per aver congelato gli stipendi a tutti i dipendenti statali (compreso gli operatori della difesa e della sicurezza). A proposito di specificità di tutti gli operatori del comparto difesa e sicurezza, siamo poi addirittura costretti ad elemosinare per vederci conferiti gli emolumenti previsti per classi, scatti e assegni di funzione. Inoltre, continua il problema del sottoimpiego in certi reparti a danno dei cosiddetti “professionisti”, ormai con esperienza ultradecennale, sono diventati da servitori dello Stato  a “servitù” di alcune caserme. L’unica cosa buona fatta finora dall’attuale maggioranza, cioè il riconoscimento del ruolo “graduati”, non ha ancora trovato attuazione, dato che lo stesso “Persomil” aveva diramato una circolare interna, che però non è stata ancora ben divulgata all’interno delle caserme. Singoli delegati CoCeR si sono adoperati per superare l’impasse, e nell’ultimo incontro con il Capo di Stato Maggiore della Difesa sembrava che la questione fosse stata risolta. Tuttavia mi sono state fatte ancora segnalazioni di episodi inerenti al sottoimpiego non solo spiacevoli. Per non parlare delle ormai fuori dal tempo distinzioni e dinieghi rispetto all’accesso di certi circoli o mense che distinguono le categorie selezionando il loro accesso (vietando l’ingresso ai volontari in servizio permanente) Sembra un infausto ritorno al passato. A questo punto, non penso che un semplice passo indietro possa risolvere l’enorme malessere che c’è tra gli operatori della difesa, perché si è arrivati a forme di discriminazioni persino all’interno dei cosiddetti organi di protezione sociale. “In occasione dei 150 anni dell’unità d’Italia, alle nostre maggiori autorità istituzionali sono stati tributati sonori fischi”; in mezzo al pubblico c’ero anch’io, e non ho visto fischiare comunisti mangiabambini ma cittadini comuni, che sfogavano in maniera civile la loro delusione. Personalmente e metaforicamente, mi unisco a loro per quanto riguarda la delusione, perché è tutto peggiorato, lo dimostrano i fatti, e non sarà la restituzione parziale dei soldi che forse ci ridanno  a rendermi felice.”. E’ quanto dichiara Girolamo Foti Delegato nazionale del Co.Ce.R Esercito X°Mandato

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Scatti in cantina

Posted by fidest press agency su sabato, 11 settembre 2010

Ecco alcuni momenti dell’inaugurazione della Cantina di Miss Italia, avvenuta al termine del convegno sulla bellezza svoltosi al Palazzo dei Congressi di Salsomaggiore Terme. Partner della manifestazione di quest’anno sono enti e aziende che rappresentano gran parte dello stivale: dalle Strade del Vino e dell’Olio e dei Sapori di Toscana ad Agivi (Associazione dei giovani imprenditori vinicoli), dal Consorzio Cusio Turismo del Lago d’Orta alla Provincia di Novara, passando per sponsor autorevoli come Nardini Forniture, Birra Imperiale, Enomatic, Ellemme, Bormioli Rocco, Bellora, Coccomatto e Fabbian. Ma c’è spazio anche per il dessert offerto dalle gelaterie Cacao e per le raffinate degustazioni enogastronomiche preparate dagli chef dell’Hotel San Rocco di Orta San Giulio, primo albergo a idrogeno del mondo ed eccellenza esclusiva del made in Italy.
Sabato 11 sarà la volta dello chef Paolo Viviani dell’Hotel San Rocco di Orta San Giulio e campione in carica delle Olimpiadi Mondiali del Riso.
Domenica 12 serata organizzata dallo chef Filippo La Mantia, mentre la sera del 13 ci sarà la tradizionale serata di gala, a cura del Consorzio Cusio Turismo che porterà in tavola le migliori eccellenze enogastronomiche piemontesi preparate da stelati Michelin e da veri e propri campioni dei fornelli del calibro di Antonino Cannavacciuolo, Pietro Bertinotti, Paolo Viviani e Gianluca Zanetta. Da segnalare l’iniziativa Miss Wine Writers, che domenica 12 vedrà le miss dipingere alcune barriques. A seguire pranzo offerto dalla Città di Lucca. (taglio del nastro, sgarbi, silvana giacobini)

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Dromosfestval 2010: Cuori di tenebra

Posted by fidest press agency su lunedì, 26 luglio 2010

Nurachi 30 luglio, alle ore 19.30, nel Centro storico del Comune (spazio antistante la chiesa) sarà inaugurata la mostra di arte contemporanea “Cuori di tenebra”, interna al Dromosfestval 2010, curata da Askosarte (Chiara Schirru e Michele Mereu) con il testo di Ivo Serafino Fenu. In mostra gli scatti di 11 fotografi, stampati in grande formato che interpreteranno la darkness conradiana. Gli artisti sono: Stefano BONAZZI Giusy CALIA Franco CASU Elisabetta FALQUI Matteo FAROLFI Massimo FESTI Roberta FILIPPELLI Salvatore LIGIOS Michele MEREU Giuseppe RADO Francesca RANDI
Undici artisti, undici scatti, undici incubi. Sarà che il numero undici era considerato “la dozzina del diavolo”, sinonimo di traboccamento, di dismisura in qualsiasi situazione negativa, il numero dell’iniziativa individuale che si esercita senza rapporti con l’armonia cosmica e perciò sfavorevole per l’umanità, il numero della disarmonia, dell’eccesso, del pericolo, del conflitto e del martirio, per Sant’Agostino, dunque, il numero del peccato. Sarà un caso se undici sono gli artisti che evocano il “lato oscuro” di una contemporaneità malata, la darkness conradiana al di là dell’Africa, la condizione esistenziale dell’uomo occidentale che si rispecchia nei propri incubi e si annichilisce nei propri sensi di colpa, sarà un caso. Certo è, invece, che ogni scatto rappresenta o suggerisce la dimensione malata di un io smarrito, di una civiltà al capolinea, una sorta di cupio dissolvi individuale e collettivo, all’interno di una natura ipertrofica, di una sessualità morbosa e frustrante, di un benessere che incancrenisce e porta all’amputazione di ogni aspirazione e di ogni qualsivoglia possibilità di riscatto. Undici cuori di tenebra per undici fotogrammi dell’«orrore». Al di là di Conrad. (Ivo Serafino Fenu) http://www.dromosfestival.it

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Tre colori: Narrare il Medio Oriente

Posted by fidest press agency su lunedì, 28 giugno 2010

Ravenna fino al 7/7/2010 via Mazzini, 83 Mirada mostra sulla trilogia teatrale curata da Ponte Radio a Jenin (Palestina), Berlino (Germania), Alfonsine (Italia) e Tiro (Libano) con le immagini realizzate durante il progetto da Virginia Paradinas, Roberto Beretta e Roberta Virgilio, i manifesti Nero, Rosso e Bianco di Valentina Del Bianco, la mappa del Mediterraneo di Riccardo Clementi, le tavole originali di Samir Harb, disegnatore palestinese già ospite di Komikazen.  Attraverso gli scatti dei tre fotografi sarà possibile ripercorrere visivamente le tappe di questa avventura umana ed artistica che vedrà il debutto in prima internazionale a Ravenna il 4 luglio in piazza S. Francesco della Trilogia quasi dantesca Nero Rosso Bianco con tutti i giovani attori (dai 9 ai 15 anni, palestinesi, libanesi, turco tedeschi, italiani) coinvolti nel progetto. Il progetto non solo ha permesso di sperimentare una modalità di lavoro innovativa che parte dall’andare al luogo ed ascoltare, ma ha anche ricevuto importanti riconoscimenti, tra cui la menzione della critica alla Biennale di Venezia 2009 per Nero come migliore spettacolo italiano per «la semplicità dei mezzi utilizzati rispetto all’efficacia della resa scenica; l’attinenza all’attualità; la dimensione etica e politica; il valore laboratoriale, progettuale e di scambio culturale implicati nello spettacolo». L’occasione della mostra, che rimarrà visitabile fino al 7 luglio, diviene un momento prezioso di confronto e discussione sul tema dell’attivismo artistico, sulla costruzione di un immaginario diverso legato all’incontro con l’altro e sulla nostra rappresentazione/narrazione del Medio Oriente. Alle 21 interverranno Cle’ment Delage, curatore artistico e giovane ricercatore francese, Alessandro Taddei autore della Trilogia quasi dantesca, Enrico Caravita per Ponte Radio, Samir Harb, disegnatore e architetto palestinese che ha collaborato con il progetto, Elettra Stamboulis, Assessore del Comune di Ravenna. (tre colori)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Autoritratto di Kalongo

Posted by fidest press agency su venerdì, 7 maggio 2010

Siena fino al 26/5/2010 Palazzo Comunale in Piazza del Campo. c/o Cortile del Podestà L’Africa raccontata da giovani apprendisti fotografi Per la prima volta quattro fondazioni, Compagnia di San Paolo, Fondazione Cariparma, Cariplo e Monte dei Paschi di Siena e 14 tra le principali ong italiane stanno realizzando insieme due importanti progetti a favore degli sfollati del Nord Uganda e a sostegno delle popolazioni rurali in Senegal. Oltre all’intervento in loco a favore della popolazione, il progetto Fondazioni4Africa prevede anche un’attività in Italia di restituzione all’opinione pubblica in termini di sensibilizzazione e di educazione rivolta alle scuole, attraverso una serie di eventi itineranti. La mostra, curata da Paola Riccardi, presenta 20 scatti sui conflitti dimenticati e il ritorno a casa realizzati da 20 giovani studenti ugandesi nell’ambito di un laboratorio tenuto da Fotografi Senza Frontiere, onlus che si occupa di allestire laboratori permanenti di fotografia in aree critiche del mondo come strumento di educazione e di auto-rappresentazione. I ragazzi hanno ripercorso e rappresentato la loro esperienza di sfollati fino a raccontare se stessi, i propri sogni e speranze per il futuro. (kalongo)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Mostra “Arrivi e Partenze Europa”

Posted by fidest press agency su venerdì, 23 aprile 2010

Ancona, Mole Vanvitelliana 23, 24 e 25 aprile 2010. Venerdì  23 aprile dalle ore 16: Sauro Marini e Flavio Petrini  fotografano l’arte con videoproiezione domenica 25  aprile dalle ore 16 sabato 24 aprile, ore 18: incontro con Andrea Bruciati Il tutto per  la  12^ Settimana della Cultura del Ministero dei Beni Culturali e  nell’ambito della mostra “Arrivi e Partenze Europa” che, per l’occasione svela al pubblico alcune sue opere puntando l’obiettivo su video e fotografia.  Questi i tre punti forti della tre giorni: venerdì  23 aprile dalle ore 16: Sauro Marini e Flavio Petrini  fotografano l’arte , con approfondimenti e scatti alle opere, agli artisti e al pubblico. Il tutto anche per documentare il grado di dialogo tra  arte contemporanea e città.  Buona parte delle immagini di Marini e Petrini verranno poi proiettate   domenica 25 aprile dalle ore 16 circa in poi’. C’è quindi anche la possibilità  per i pubblico di essere protagonista di una sorta di work in progress, che va dal  dialogo con interventi e commenti  al lavoro fotografico mentre si stanno scattando le foto, al gusto di parlarne con gli autori per poi riticarle o osannarle la domenica; con in più  il piacere di  riconoscersi in videoproiezione. Altro appuntamento importante della tre giorni è l’incontro del curatore  della mostra Arrivi e partenze Europa, Andrea Bruciati  appositamente alla Mole proveniente da Monfalcone(dove dirige la Galleria d’Arte Contemporanea)sabato 24 aprile alle ore 18 per dialogare  su arte contemporanea e giovani europei.  La mostra raccoglie  infatti  70 artisti dei 16 Paesi della zona Euro. Austria, Belgio, Cipro, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Irlanda, Italia, Lussemburgo, Malta, Paesi Bassi, Portogallo, Slovacchia, Slovenia e  Spagna. La rassegna oltre che da Bruciati e curata anche da Walter Gasperoni. Il “Focus. Settimana della Cultura” è a cura di Gabriella Papini e Domitilla Vallemani. (reinhard)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Philip Jones Griffiths: Recollections

Posted by fidest press agency su venerdì, 26 marzo 2010

Milano fino al 2/5/2010 via Medardo Rosso 19 MiCamera_photography and lens-based arts MiCamera rende omaggio a un grande fotografo. Membro della Magnum, di cui e’ stato anche presidente per 5 anni, Philip Jones Griffiths ha documentato i conflitti in gran parte del mondo ma e’ celebre soprattutto come fotografo della guerra in Vietnam. Le sue immagini, pubblicate nel 1971 nel volume Viet Nam Inc, hanno profondamente condizionato l’opinione pubblica statunitense, cambiando l’atteggiamento nei confronti del conflitto in corso. La mostra Recollections, che e’ anche il titolo del volume uscito per Trolley nel 2008, raccoglie una serie di meravigliosi scatti realizzati in Gran Bretagna negli anni -50, -60 e -70: dai Beatles a Liverpool ai minatori nel Galles, dalle marce per il disarmo nucleare nelle strade di Londra alle processioni funebri nell’Irlanda del Nord, le immagini sono intense, ricche di umanità e descrivono un importante momento di transizione nella società inglese visto attraverso gli occhi di un grande maestro.  La mostra rientra nel programma di Let’s trolley again. Un mese dedicato all’editore Trolley – libri, incontri, booksigning e un workshop dedicato al libro fotografico. http://www.trolleybooks.com  (Immagine: Philip Jones Griffiths / Magnum Photos)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

La torre gotica di Wim Delvoye

Posted by fidest press agency su sabato, 16 maggio 2009

torre goticaVenezia  Dorsoduro Peggy Guggenheim Collection Palazzo Venier dei Leoni Dal 3 giugno al 22 novembre la Collezione Peggy Guggenheim ospita Torre, la nuova scultura dell’artista belga Wim Delvoye: una torre gotica, alta circa 10 metri, realizzata in corten tagliato a laser, espressamente ideata per svettare, con le sue finestre ogivali e i suoi pinnacoli, sulla terrazza di Palazzo Venier dei Leoni che si affaccia sulle acque del Canal Grande. Sarà uno spettacolo senza precedenti e che è destinato a caratterizzare questa estate veneziana per il piacere degli appassionati e dei turisti in cerca di “scatti” a futura memoria. (foto torre)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

Maggio fotografico

Posted by fidest press agency su domenica, 10 maggio 2009

maggioBologna fino al 30/6/2009 Galleria Forni via Farini, 26 Gian Paolo Barbieri e mostra di giovani fotografi Sono una trentina le opere selezionate per celebrare Gian Paolo Barbieri, maestro della fotografia d’alta moda. La sua carriera, iniziata nel ’64, lo vede affiancare tutti, o quasi, i piu’ grandi stilisti del “made in Italy” da Valentino a Versace, da Armani a Ferre’, negli anni in cui il prêt-a-porter italiano conquista il mondo. Le sue intuizioni e il suo talento hanno indubbiamente contribuito a creare, a cavallo degli anni ’70-’80, la dimensione glamour della moda, il mito dello stilista, il fascino e l’attesa delle campagne pubblicitarie. Con l’introduzione di nuove tecniche, quali un attento studio della luce – mitigato dal mondo del cinema – e la scelta di ambientazioni esterne per i set fotografici, ha saputo rendere assolutamente innovativi i propri scatti, imponendo un proprio stile, universalmente riconosciuto nell’ambiente come nuova linea guida. La selezione delle opere esposte vuole ripercorrere il fascino di quegli scatti che hanno fatto la storia della moda, vuole essere una testimonianza di un indubbio talento e di una profonda passione che hanno dettato il gusto e lo stile della nostra società e che hanno contribuito a fare della moda il portabandiera del “made in Italy”.http://www.studiopesci.it

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »