Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 301

Posts Tagged ‘scenografia’

L’epoca del fango e della spudoratezza

Posted by fidest press agency su domenica, 12 dicembre 2010

Lettera al direttore. Il procuratore aggiunto bergamasco Massimo Meroni ha spiegato che stanno “tutti lavorando per restituire questa bambina viva alla famiglia perché non ci sono elementi che evidenzino altro”. Meglio tardi che mai. Così il giornalista senza pudore che ha intitolato il suo articolo: “Yara violentata e uccisa” (Gazzettino.it del 6 dicembre), chiederà scusa ai lettori, nonché ai familiari della ragazzina scomparsa. Ma dovrebbe vergognarsi e chiedere scusa, anche l’appassionato dei plastici Bruno Vespa. Ancora l’altro giorno, infatti, due fotografie giganti, facevano da sfondo alla scenografia del suo salotto: una era quella di Sara, e l’altra era quella di Yara. Una  a fianco all’altra, così come si fa, in misura ridotta, sulle tombe. Una dimostrazione di grande delicatezza. Ma lo fa con innocenza, il buon Vespa, e tutti sono disposti a perdonarlo. Lo si perdona anche perché spesso dedica le sue trasmissioni a beati, santi e veggenti, miracolati e stigmatizzati. E fa gli occhi dolci quando parla di miracolati e stigmatizzati. Qualcuno ha scritto: “Questa è l’epoca del fango. Fango dappertutto. Fango sulle case, a causa delle piogge. Fango sulle persone, a causa della politica. Fango sul corpo di una ragazzina uccisa e gettata in un pozzo” (Avvenire 9 ottobre 2010). Io aggiungerei che questa è anche l’epoca della spudoratezza. (Miriam Della Croce) (n.r. capiamo la prudenza nel dare una notizia ma anche noi eravamo convinti che con l’arresto del marocchino e la visita degli inquirenti alla casa dei genitori della ragazzina scomparsa per dire loro che si trattava di un delitto, sembrava chiaro che si era ad una svolta tragica ed invece… siamo ritornati ad una visione diversa degli eventi, ma solo dopo  qualche giorno e sempre ad opera degli inquirenti.)

Posted in Lettere al direttore/Letters to the publisher | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Sesta edizione di “Officina teatro XI”

Posted by fidest press agency su lunedì, 27 settembre 2010

Roma dal 13 settembre presso il Teatro Pasquale de Angelis Via Renato Cesarini 2 sono aperte le iscrizioni ai laboratori per il teatro della VI edizione di Officina Teatro XI – progetto a cura dell’Associazione Marte 2010 realizzato negli anni con il contributo della Regione Lazio, della Provincia di Roma e del Municipio Roma XI. –  Per l’anno accademico 2010/2011 sono previsti:
laboratori gratuiti per principianti (recitazione, scrittura, foto di scena, scenografia, costume, tecniche di regia) riservati ai cittadini residenti nel Comune e nella Provincia di Roma di età compresa tra i 16 e gli 80 anni (ed oltre!) che non abbiano avuto precedenti esperienze e che non abbiano già svolto attività all’interno di Officina Teatro XI.
Iscrizioni fino ad esaurimento posti
13 settembre – 27 ottobre 2010 dal lunedì al mercoledì dalle 18.00 alle 20.00 I corsi gratuiti inizieranno a partire da dicembre 2010
Laboratori di livello avanzato
(recitazione, foto di scena e scrittura) riservati a coloro che hanno già avuto precedenti esperienze di tipo laboratoriale e desiderino approfondire il percorso intrapreso
Iscrizioni
13 – 29 settembre 2010 dal lunedì al mercoledì dalle 18.00 alle 20.00 I corsi avanzati inizieranno a partire dal 4 ottobre 2010

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Rai-Tv: Ti lascio una canzone

Posted by fidest press agency su domenica, 5 settembre 2010

Napoli  7 settembre ore 12.00 Centro di Produzione Tv Rai di Napoli viale Marconi, 9 –  Conferenza stampa per la presentazione di Ti lascio una canzone In diretta dall’Auditorium di Napoli conduce Antonella Clerici da un’idea di Roberto Cenci Direzione musicale e artistica di Leonardo de Amicis  un programma di Antonella Clerici, Ivano Balduini, Dario Baudini, Barbara Cappi,  Matteo Catalano, Simone Di Rosa, Eddy Martens, Francesco Valitutti Scenografia Chiara e Gaetano Castelli Regia di Sergio Colabona  In onda su Rai 1, mercoledì 8 settembre ore 21.10

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Premio Roma

Posted by fidest press agency su venerdì, 4 giugno 2010

Roma 8 giugno 2010 – ore 17,00  Sala Pietro da Cortona – Musei Capitolini Piazza del Campidoglio Saranno resi noti il prossimo 8 giugno i finalisti dell’XI edizione del Premio Roma, il concorso letterario di Narrativa Straniera, Narrativa Italiana e Saggistica aperto ad autori di opere pubblicate in lingua italiana.  Nel corso della presentazione il Presidente del Premio Roma Aldo Milesi renderà noto il vincitore del Premio Internazionale alla Cultura, riconoscimento assegnato come ogni anno dalla Giuria, su proposta del Presidente del Premio, ad una illustre personalità che si sia distinta in campo internazionale.  La cerimonia ufficiale di consegna dei premi si terrà il prossimo 16 luglio, come ogni anno, nel Teatro Romano di Ostia Antica, con una scenografia di tutto rispetto e che di volta in volta riserva piacevoli sorprese.

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Incontro con Enrica Fico Antonioni

Posted by fidest press agency su giovedì, 4 febbraio 2010

Roma 4  febbraio 2010 ore 21.00 Cinema Trevi  Vicolo del puttarello, 25. Nell’ambito della retrospettiva completa Paesaggi con figure. Il cinema di Michelangelo Antonioni, che si tiene a Roma dal 2 al 10 febbraio 2010 al Cinema Trevi, la Cineteca Nazionale propone un’occasione di incontro con Enrica Fico Antonioni, moglie e collaboratrice del regista. L’appuntamento sarà moderato dal conservatore della Cineteca Nazionale, Enrico Magrelli. a seguire Fare un film per me è vivere (1996) Regia: Enrica Antonioni; montaggio: Roberto Missiroli; origine: Francia/Italia; produzione: Arte, Titti Film; durata: 52’ Ingresso gratuito a seguire Il filo pericoloso delle cose (ep. di Eros, 2004) Regia: Michelangelo Antonioni; soggetto: da Quel bowling sul Tevere di M. Antonioni; sceneggiatura: Tonino Guerra, M. Antonioni; collaborazione artistica: Enrica Antonioni; fotografia: Marco Pontecorvo; scenografia: Stefano Luci; costumi: Carin Berger; musica: E. Antonioni, Vinicio Milani; montaggio: Claudio Di Mauro; interpreti: Christopher Buchholz, Regina Nemni, Luisa Ranieri; origine: Italia/Francia/Lussemburgo/Hong Kong; produzione: Fandango, Solaris, Roissy Films, Cité Films Productions, Delux, Ipso Facto, Block 2Pictures; durata: 35’  Ingresso gratuito http://www.fondazionecsc.it

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Teatro: Bartleby lo scrivano

Posted by fidest press agency su giovedì, 28 gennaio 2010

Roma 5_7 febbraio 2010 ore 21.00 (domenica 7 febbraio ore 17.00)  Teatro Argentina nell’ambito del progetto Face à face – Parole di Francia per scene d’Italia  Théâtre de la Pépinière, Les Productions de l’Explorateur  Bartleby lo scrivano Una storia di Wall Street di Herman Melville  testo francese Pierre Leyris (ed. Gallimard)  adattamento Daniel Pennac  regia François Duval  Lettura-spettacolo con Daniel Pennac  scenografia Charlotte Maurel luci Emmanuelle Phelippeau-Viallard  New York, intorno al 1840. Un avvocato di Wall Street mette un annuncio su un giornale per procurarsi un nuovo scrivano. L’incontro tra i due personaggi dà  luogo ad un confronto inquietante, nel quale l’ordine delle cose è sconvolto dal reiterarsi del “Preferirei di no” con cui lo scrivano respinge ogni richiesta del capufficio. Il mondo del lavoro, dell’assuefazione quotidiana, del discorso, della ragione stessa entra in crisi davanti all’inerme Bartleby, un po’ Buster Keaton e un po’ scarafaggio kafkiano ante litteram, angelo sterminatore che annuncia una verità altra. Melville dimostra di saper scherzare genialmente su temi alti e ossessionanti come la pazzia, la predestinazione, l’impossibilità congenita di comunicare fra l’uomo felicemente integrato e l’uomo segnato per sempre da un trauma indicibile. Apparso nel 1853 è considerato uno dei più bei racconti dell’epoca moderna, imitato, meditato e tradotto da alcuni dei massimi scrittori contemporanei come Borges, Beckett, Michel Leiris, Perec, Calvino. Non ricordo nemmeno più quando ho letto Bartleby di Melville per la prima volta. I miei più vecchi amici affermano che gliene parlo da sempre. Bartleby e il suo datore di lavoro mi appassionano. Il primo per il suo rifiuto di giocare il gioco degli uomini, il secondo per l’inutile accanimento a voler comprendere questo rifiuto, l’uno e l’altro attraverso lo sconcertante e bizzarro confronto di due solitudini. Se domandassimo a Bartleby il perché di questa lettura pubblica, risponderebbe impavido: “Ma non ne vedete voi stessi la ragione?” Ed è esattamente ciò che si riproponeva Melville: vedere attraverso sé stesso, e cioè attraverso il nostro io più profondo, dove giace questa risata che accompagna, qualsiasi cosa noi facciamo, i nostri sforzi più lodevoli. E poi tutta la mia vita ho letto ad alta voce. (A voce altra). E questo doveva prima o poi finire sulla scena di un teatro. Tanto più che oggi ho la stessa età del narratore di questa storia. E’ sciocco, ma comunque ci unisce. (Daniel Pennac) (Bartleby)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Blues station show

Posted by fidest press agency su giovedì, 12 novembre 2009

BLUES STATION SHOWParma 21 novembre 2009 ore 21.00 Teatro Juventus – Colorno Blues station show Storie di personaggi a ritmo di blues e soul. Attraverso quest’iniziativa la Sorridibimbo Onlus ( http://sorridibimbo.it/ ) promuove una raccolta fondi il cui ricavato sarà destinato al sostegno del progetto Ukubalula in Zambia, progetto finalizzato alla formazione dei ragazzi disabili e con problemi di apprendimento che superano i 14 anni. Lo scopo è di dar loro la possibilità di impegnarsi in attività pratiche e imparare un lavoro, in particolare nel campo dell’agricoltura, aiutandoli ad essere autosufficienti compatibilmente alle loro capacità.  Lo spettacolo ha le caratteristiche della commedia, del concerto e del musical, rappresentato all’interno di un’ampia e bella scenografia raffigurante una stazione dove si alternano 19 tra attori e musicisti. Una stazione in cui respirare a pieni polmoni un’aria intrisa di Blues e Soul ma anche dove si incrociano storie e persone, in attesa dell’arrivo di un treno ‘speciale’, capace di liberarsi dagli stringenti vincoli delle rotaie e condurci in un ‘posto migliore’.  La Blues Station sarà, dunque, un luogo per coltivare l’immaginazione, per sorridere di fronte a situazioni molto divertenti e per cantare le canzoni che hanno segnato un’epoca musicale. La parte teatrale, diretta da Marco Zanelli, vedrà in scena Luca Risoli, Gianfranco Tosi, Michele Brigati, Paolo Beschizza, Michele Zanaga, Viller Ranieri, Dania Carpi, Manuela Dazzi, Francesca Anzolla e Deborah Manici.  Tra i musicisti ci saranno, invece, Roberto Forte alle tastiere, Michele Levati al basso, Andrea Valesi alla chitarra, Gregorio Ferrarese alla batteria, Daniele Davoli alla tromba, Ugo Belletti e Diego Medici ai sax, con la voce di Luca Risoli per farci rivivere le atmosfere di Otis Redding, Robert Johnson, B.B. King, Joe Cocker e tanti altri. (blues station)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Amedeo Minghi in “Di Canzone in Canzone”

Posted by fidest press agency su martedì, 20 ottobre 2009

minghiRoma Teatro Ghione  Via delle Fornaci 37 26 Ottobre – 24 Novembre – 21 Dicembre – 18 Gennaio – 15 Febbraio – 8 marzo Amedeo Minghi In Di Canzone in Canzone sei concerti unici e ogni volta diversi  L’iniziativa, è una novità assoluta che consentirà al pubblico e al cantautore Romano, di rivivere insieme, un percorso che altrimenti sarebbe impossibile da realizzare. La vastità della produzione di Amedeo Minghi, non lo consentirebbe. Nel corso dei recital, a seconda dei brani in “scaletta” e/o per esigenza di programma, sono previste presenze di ospiti. Per necessità da un lato e per amor di teatro dall’altro, saranno naturalmente, a sorpresa.   Amedeo Minghi sarà  solo in scena. Compagno fedele il pianoforte e, per scenografia, la grande cornice dorata e Barocca che si richiama all’ormai celebre recital ” forse si musicale” andato in scena, la prima volta, nel lontano Aprile 1989. (ben 160 repliche in tutti i maggiori Teatri Italiani, nell’arco di tre stagioni). Un elegante drappo, cade solenne dall’alto e il suo lungo strascico, si insinua, dietro le quinte, sfumando…. La musica, le immagini di video straordinari, i “racconti” di Amedeo , una sorta di riflessioni a voce alta, completano l’opera. E’ un grande e intenso viaggio intorno alle ragioni del cuore. Saranno, ne siamo certi, serate indimenticabili, come indimenticabile, è la musica di Minghi. (minghi)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

L’era glaciale 3: fa tappa a Viareggio

Posted by fidest press agency su giovedì, 6 agosto 2009

E’ Viareggio la quarta tappa del tour promozionale de “L’Era Glaciale 3: L’alba dei dinosauri”. Sarà piazza Maria Luisa ad accogliere l’8 e il 9 agosto i protagonisti del terzo capitolo della celebre saga che, distribuito dalla 20th Century Fox e presentato in anteprima in Italia il 13 luglio al Giffoni Film Festival, sarà nelle sale italiane, anche in 3D, a partire dal 28 agosto. Il tour, che fino al 15 agosto tocca alcune fra le più ambite mete balneari italiane, è firmato da 20Th Century Fox in collaborazione con Iperbolegroup che cura l’organizzazione dell’evento. Prossima tappa prevista: 14 e 15 agosto: S. Bendetto del Tronto. Lo scenario del tour è un’isola divisa in due aree, quella glaciale e quella tropicale, incorniciate da una coloratissima scenografia arricchita da tutti i particolari dei due diversi ecosistemi: palme e felci da un lato, ghiacci dall’altro. Fra le due aree si erge un “Ghiandastage” che rappresenta lo spazio dove si svolgono le attività previste dal tour. La colonna sonora del viaggio è fornita dal DJ-set che alterna musiche divertenti con versi e rumori caratteristici de L’Era Glaciale 3.  I giochi previsti sono vari, numerosi e per tutte le età: i piccolini più scatenati suderanno sette camicie per aggiudicarsi la gara di velocità a cavalcioni di ghiande, mentre gli “artisti” dovranno sfoggiare tutto il proprio talento nella realizzazione di disegni a tema sul film. Non solo bambini, invece, saranno i vincitori della sfida di tiro alla liana, dove due squadre (una glaciale e una tropicale) si contenderanno una ghianda posta al centro del playset. Prove di equilibrismo fra ciottoli e cespugli per salvare le uova di Mamma Dino si alterneranno a sfide all’ultimo punto nel divertente “Ghiandapong”, dove la pallina da colpire è rappresentata da una ghianda. I più vanitosi potranno regalarsi delle memorabili foto con Sid che andranno dritte su Facebook sul profilo de L’Era Glaciale (www.iperbolegroup.com/sid), o cimentarsi in un’entusiasmante prova di doppiaggio in cui gli aspiranti attori dovranno recitare spezzoni del film imitando buffi versi dei simpatici protagonisti. Un’area apposita è dedicata ai videogiochi di Activision, dove avvincenti tornei saranno organizzati dagli animatori. Per i vincitori di ciascun gioco, anzi, per tutti, sono previsti sorprendenti premi offerti da partner prestigiosi fra cui Algida, Activision, Ferrero.  Il calare della sera annuncia l’ora della musica quando, rinfrescati da gustosi gelati, i ragazzi potranno scatenarsi nei balli di gruppo organizzati dallo speaker sulla musica del DJ.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

“Giallo” in Villa…

Posted by fidest press agency su martedì, 4 agosto 2009

gialloAl Romantik Hotel Villa Giustinian di Portobuffolè (TV), weekend con delitto il 10 e 11 ottobre 2009 Nel piccolo borgo medievale di Portobuffolè (TV), ai confini tra Veneto e Friuli e a breve distanza da Venezia, l’incantevole  Romantik Hotel Villa Giustinian si trasforma in una scenografia da film giallo, per far vivere agli ospiti un weekend all’insegna della suspence, come nei migliori set cinematografici del genere noir. Nella splendida dimora dei nobili veneziani Giustinian, incorniciata da un grande parco costellato di antiche statue e decorata da fastosi stucchi ed affreschi di scuola del Veronese, per chi desidera un weekend alternativo, per chi si sente un po’ Sherlock Holmes e si perde volentieri tra gli intrighi dei racconti di Agatha Christie e colleghi, “Giallo in Villa” promette di non deludere le aspettative, grazie alla compagnia Delitti & Delitti, che dell’inscenare gialli ha fatto un mestiere. Il resort organizza per il weekend del 10-11 ottobre 2009 un fine settimana “con delitto”, diretto da Nicoletta Fiumara, nel quale sono compresi, oltre al pernottamento, una cena “noir” in enoteca, con la proiezione di un film giallo, e un brunch servito durante i giochi. Inoltre un pomeriggio all’insegna della visita dell’azienda vinicola Tomasella, con degustazione di vini veneti e friulani.  Costo a persona, in camera singola o doppia, a partire da 150 euro. (giallo)

Posted in Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Romantik Hotel: vernissage del pittore Gabin

Posted by fidest press agency su venerdì, 10 luglio 2009

romantic hotelAcquafredda (PZ) dal 24 al 26 luglio il Romantik Hotel Villa Cheta Elite spalanca le sue porte all’arte, in occasione della seconda edizione del festival “MarARTEa, il Mare nel Mito”. Costruita in elegante stile Liberty, la dimora della nobile famiglia dei Marsicano, trasformata poi in hotel e rilevata nel 1982 da Piero e Stefania Aquadro, diventerà con la sua splendida terrazza una piccola mostra a cielo aperto. Si è qui rivelata al pittore Giangiacomo Gabin, friulano di nascita e vicentino d’adozione, la scenografia ideale per il vernissage e l’esposizione di “Tra sogno e luce”, ciclo di venti sue opere selezionate appositamente per l’evento, in esposizione dal 22 al 30 agosto. Ospiti dell’hotel, durante la tre giorni del Festival, diversi artisti coinvolti nella manifestazione potranno ammirare le stanze della villa e respirare il profumo di una tradizione mai abbandonata. Accanto ad un servizio di alto livello, saranno coccolati e avvolti in un ambiente arredato con gusto, tra i colori delle vetrate, rigorosamente originali, il calore dei mobili d’epoca e delle stoffe pregiate, la luce dei pizzi e degli specchi antichi. Non mancherà loro l’ispirazione, tra gli alberi centenari del giardino e nell’atmosfera intima delle pochissime stanze della villa, di fronte al panorama cristallino del Tirreno, assaporando, perché no, i piatti raffinati e tipicamente lucani del ristorante. Marartea è un percorso d’arte contemporanea permanente che coinvolge tutta l’area del porto di Maratea, dove saranno collocate sculture, installazioni, murales, mosaici e fotografie, creando così una passeggiata artistica all’aperto. Una volta conclusa la manifestazione, i lavori realizzati dagli artisti verranno donati all’Associazione culturale MARartEA, per il nascente MARartEA open museion.

Posted in Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »