Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 32 n° 250

Posts Tagged ‘schemi’

Le tecniche di guerra fuori dagli schemi tradizionali

Posted by fidest press agency su giovedì, 19 dicembre 2019

La campagna d’Italia di Napoleone ed ancor prima le vittorie romane sui “barbari” offrirono, in passato, un piccolo saggio di quanto fosse efficace l’adozione di strategie militari fuori dagli schemi tradizionali. Lo stesso accadde nella guerra d’indipendenza d’America con coloni male armati e un esercito inglese i cui ranghi erano formati da soldati professionisti e ben addestrati. I tedeschi fondarono la loro strategia militare nell’accentuata mobilità delle loro truppe, nel predominio dei cieli e con l’uso spregiudicato degli u-boats nei mari. Le caratteristiche offensive più importanti di questi mezzi navali erano la velocità di superficie, la grande manovrabilità ed il numero di torpedini trasportate. In questo modo uno sbarramento, per quanto imponente, poteva essere aggirato e vanificato come lo fu la linea Maginot. I tedeschi persero, invece, quando s’impantanarono alla periferia di Leningrado e scelsero una guerra di posizione, di muro contro muro, mentre nelle retrovie si alienarono le possibili simpatie dei conquistati con le loro brutalità, con la loro arroganza e pretesa di considerarsi una razza superiore.
Nello stesso tempo l’apertura di due importanti fronti ad Est e a Nord non facilitò di certo la pur grande capacità di penetrazione dell’esercito tedesco. Per giunta Hitler si mostrò molto esitante con gli inglesi anche perché, sotto sotto, era conscio che se si fosse avventurato alla conquista delle Gran Bretagna avrebbe dovuto spendere molte risorse in uomini e mezzi, mentre il suo obiettivo finale restava sempre l’U.R.S.S. nei confronti della quale non poteva distrarre, più del dovuto, il suo potenziale bellico. Pensò, invece, di riservare agli inglesi un trattamento particolare affidandolo alle sole forze aeree. I ripetuti bombardamenti, a suo avviso, sarebbero stati in grado di fiaccare il morale dei britannici e renderli inattivi il tempo giusto per avere le mani libere ad est. Il tutto si rivelò, a dispetto degli iniziali successi, in un fallimento e alla perdita d’ingenti forze aeree.
Per quanto riguarda la campagna di Russia sembra quasi che la storia non sia più la maestra di vita poiché nulla o poco insegnò ai tedeschi, quanto era accaduto ai Francesi con Napoleone e, per contro, alla saggezza dei conquistatori romani che puntarono, soprattutto, nel rendersi amici i popoli assoggettati. Si preferirono i molti nemici per ricavarvi molti onori, ma il prezzo fu pagato caramente. Le popolazioni locali si rivoltarono contro, si organizzò un’efficace resistenza e la logica della terra bruciata, da lasciare alle armate tedesche avanzanti, fece il resto. Anche in questo caso l’Unione sovietica ritrovò un insperato legame unitario proprio al cospetto da questo nemico venuto alla conquista delle sue terre. La difesa di Leningrado fu un esempio classico di questo spirito nazionalistico, spuntato d’incanto, che superò le stesse ideologie e precetti demagogici del comunismo bolscevico, pur svolgendovi, beninteso, un ruolo non secondario. La vittoria militare dei sovietici divenne, quindi, più di un trionfo comunista, ma una mistura capace di tenere uniti e combattivi etnie diverse e spesso, nel passato, ferocemente avverse. (Riccardo Alfonso)

Posted in Confronti/Your opinions | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Scelta consapevole corsi universitari

Posted by fidest press agency su mercoledì, 8 settembre 2010

Perugia 8 settembre 2010 sigla ore 12:00  Palazzo Gallenga.  Il processo di internazionalizzazione che sta progressivamente investendo scuola e università su scala globale e il ruolo cruciale che in ogni paese esse svolgono nel complesso processo di definizione degli assetti sociali, impongono oggi a chi vi opera l’adozione di rinnovati schemi organizzativi entro i quali sperimentare nuove operatività e mettere a fattore comune risorse e conoscenze.   Sono questi i principi e le linee metodologiche che già nella scorsa stagione hanno guidato l’Università per Stranieri di Perugia e l’Ufficio Scolastico Regionale nello svolgimento di alcune attività sperimentali e che sono state fonte d’ispirazione nella definizione delle azioni e delle linee guida contenute nel protocollo d’intesa. Obiettivo di base delle attività concordate nel documento è la creazione di un flusso costante di iniziative informative e formative volte ad orientare gli studenti delle scuole superiori verso una scelta consapevole del corso universitario, il più possibile tarata sulla coniugazione delle capacità e della motivazione proprie di ogni singolo giovane.  All’attività sperimentale di orientamento itinerante svoltasi nel 2009 nelle scuole superiori umbre dalla Stranieri faranno seguito, infatti, veri e propri stage orientativi comprendenti occasioni di conoscenza diretta delle pratiche e dei profili specifici di ogni corso di laurea dell’ateneo, incontri con gli studenti e le famiglie per dare a conoscere gli sbocchi professionali di ogni percorso di studio, i servizi di placement e le opportunità di stages cui questi si collegano. Da Parte dell’Ufficio Scolastico Regionale vi sarà l’impegno, in primis, di diffondere e promuovere l’attività informativa e orientativa dell’Università per Stranieri di Perugia nelle scuole superiori umbre e di porre in essere ogni altra azione volta a favorire un raccordo stabile tra il sistema scolastico umbro e l’Ateneo.

Posted in Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Libro: Giuseppe Garibaldi

Posted by fidest press agency su domenica, 8 agosto 2010

Di Vitaliano Maria de Marinis  Giuseppe Garibaldi è un personaggio di quelli che non si possono ignorare, dato che la sua vita fuori dagli schemi ha segnato in maniera indelebile l’800 italiano e non solo. Garibaldi è stato infatti una figura di levatura e di fama internazionali: il suo nome era rispettato ed ammirato a New York, Rio de Janeiro, Milano, Londra, Costantinopoli, Roma, Buenos Aires, Parigi, Montevideo… e questo in un secolo, l’800, in cui non era semplice come oggi diventare fenomeni di portata mondiale. In quest’opera De Marinis fa il punto sulla complessa figura di Garibaldi, integrando l’analisi storica con brani tratti dalla memorie dell’Eroe dei Due Mondi.L’audiolibro è già disponibile sul sito di Good Mood Edizioni e su iTunes Store, dove ha debuttato direttamente al primo posto della sezione “Biografie e Memorie” e nella top ten degli audiolibri più venduti.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Due nuove associate in Unicom

Posted by fidest press agency su giovedì, 29 aprile 2010

Il Consiglio Direttivo dell’Associazione guidata da Lorenzo Strona, nella sua riunione del 20 Aprile, ha accolto le domande di ammissione di due nuove strutture:
B + C (Andrea Barbieri – Marcella Cigarini) Un’agenzia con una notevole esperienza in corporate image, advertising, eventi e comunicazione integrata on e off-line che vanta una rete di rapporti consolidata e si avvale di professionisti di alto livello.Modena – Via Baccelli, 44 -www.bipiuci.it
Rossetti Design (Davide Rossetti) Fondata nel 2001, Rossetti Design è un gruppo di lavoro dedicato alla progettazione di elementi di comunicazione a supporto dei brand. Packaging design e brand identity sono le aree di maggiore intervento, effettuato attraverso soluzioni innovative e al di fuori da schemi o modelli prestabiliti. Milano – Via Morimondo, 26 http://www.rossettidesign.it

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Roma: revisione contratti servizio

Posted by fidest press agency su domenica, 28 marzo 2010

La Giunta comunale, presieduta dal sindaco Alemanno, ha approvato, su proposta dell’assessore al Bilancio e allo Sviluppo economico, Maurizio Leo, il programma di revisione dei rapporti contrattuali tra l’Amministrazione capitolina e le società del Gruppo Comune di Roma. Si tratta dei cosiddetti “contratti di servizio”, vale a dire quelli che regolano l’erogazione dei servizi e i corrispettivi economici spettanti alle società controllate. Il provvedimento per l’attuazione del programma dovrà ora essere approvato dal Consiglio Comunale. Si tratta di un nuovo passo avanti nell’attuazione del piano per la valorizzazione e riorganizzazione delle società partecipate dal Comune di Roma.  Il programma individua, in particolare, tre diversi schemi contrattuali: per le società di servizi pubblici in house; per le società di servizi pubblici affidati con gara e per quelle che erogano servizi strumentali per il Comune di Roma. Le novità sono volte a ridurre gli sprechi e le inefficienze che penalizzano i cittadini attraverso aumenti ingiustificati delle tariffe. L’innovazione principale è l’introduzione di un parere di congruità sul costo dei servizi indicato dalla società, che è a base del suo corrispettivo. Si tratta del parere di congruità già previsto nel disegno di legge del Governo sulle funzioni fondamentali degli enti locali, ancora all’esame della Camera e tuttavia già anticipato nel progetto Leo. Il parere di congruità serve ad accertare che i costi dei servizi dichiarati dalla società siano coerenti con il rispetto di criteri di economicità ed efficienza nella gestione dell’impresa. Sulla base di questi costi è determinato il corrispettivo spettante alla società, che deve coprirne interamente i relativi oneri. Il corrispettivo è a sua volta finanziato dalla tariffa posta a carico dell’utenza dei servizi, con la possibilità per il Comune di Roma di intervenire con propri trasferimenti in favore della società controllate, nel caso in cui l’Amministrazione intenda, per finalità pubbliche, escludere in tutto o in parte da pagamenti talune fasce di utenza. Inoltre, per le società è previsto l’obbligo di realizzare contabilità separate per i servizi, per consentire la graduale introduzione di metodologie di costi standard e benchmarking. Al fine, poi, di garantire adeguati standard qualitativi per i servizi erogati, è previsto che l’Agenzia per il controllo e la qualità dei servizi pubblici locali svolga una verifica degli standard qualitativi previsti nei contratti di servizio, prevedendo anche la partecipazione delle associazioni dei consumatori nonché attivando canali per la ricezione di osservazioni e proposte da parte dei cittadini utenti. Il documento approvato pone altresì le basi per una semplificazione delle procedure di approvazione dei contratti di servizio.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Libro: I cancelli dell’anima

Posted by fidest press agency su martedì, 9 marzo 2010

di Sauro Testi  Dopo due libri per ragazzi (Le avventure di Pimus e Pimus e i quattro bastoni) e un libro di impegno sociale (La leggenda del pino gobbo), Sauro Testi pubblica un romanzo noir ambientato a Parigi che ricalca schemi tipici del giallo italiano anni Settanta. Leggiamo un passo: “Lei dunque appartiene alla setta dei Lupi Neri.….”  commentò, cercando di controllare la nauseata rabbia che sentiva salire…. “Io sono il Lupo Bianco, stupido Rital.”……. “Il Lupo Bianco… ma chi siete  veramente, brutti bastardi?”. “Il capo  di un gruppo di uomini superiori.  Dieci come vuole la nostra storia, uniti in un giuramento eterno, indistruttibile, che voi, stupidi, non riuscite neppure ad immaginare” i suoi occhi brillavano…… Pag. 120 – Euro 12 ISBN 978 – 88 – 7606 – 250 – 6 – Edizioni ll Foglio  Copertina di Elena Migliorini

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »