Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 335

Posts Tagged ‘schneider electric’

APC By Schneider Electric rinnova la gamma dei Back UPS

Posted by fidest press agency su giovedì, 16 aprile 2015

Back UPSSchneider Electric presenta Back UPS BX: una linea di prodotti per la protezione dell’alimentazione di tipo entry-level che consente di proteggere PC, router domestici e altre apparecchiature informatiche dai problemi della rete elettrica come black-out improvvisi, cali di tensione o sovratensioni e picchi causati per esempio dai fulmini.La linea Back UPS BX rinnova la storica gamma di UPS entry level di APC by Schneider Electric con sette modelli da 500 VA a 1400 VA, disponibili per l’acquisto presso catene di distributori IT, canale retail e e-tail. La nuova gamma garantisce un tempo di autonomia da 4 a 6 minuti (media al 70% del carico) – sufficiente per salvare i dati e gestire al meglio le applicazioni attive al momento in cui si verifica una temporanea interruzione dell’alimentazione.A partire dal Back UPS BX500CI, con potenza di 500 VA / 300 W, la serie include i nuovi modelli BX700UI (700 VA / 390 W) e BX950UI (950 VA / 480 W), per finire con il nuovo modello BX1400UI che ha una potenza di 1400 VA / 700 W. Per tutti questi modelli (escluso il modello-base BX500CI), esiste la possibilità di scegliere in alternativa le versioni con prese Schuko e di avvalersi del software PowerChute per lo spegnimento automatico dei dispositivi collegati all’UPS e per la gestione dell’alimentazione elettrica. Inoltre, tutti i modelli (escluso il modello-base BX500CI) offrono, oltre alle varie uscite di protezione dell’alimentazione, anche la protezione linea dati.Tutti i modelli sono dotati di AVR (Automatic Voltage Regulation), sistema che protegge gli apparati da sbalzi di tensione prolungati. Questa tecnologia riduce il consumo di energia e prolunga la vita delle batterie, che intervengono solo qualora sia effettivamente necessario. (foto Back UPS)

Posted in Estero/world news, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Schneider Electric per un Mobile World Congress più sostenibile

Posted by fidest press agency su mercoledì, 25 febbraio 2015

digital-signageSchneider Electric per un Mobile World Congress più sostenibileSchneider Electric, specialista globale nella gestione dell’energia e nell’automazione, ha siglato con l’organizzazione del GSMA Mobile World Congress 2015 un accordo per la sponsorizzazione del programma di sostenibilità ambientale della manifestazione. L’azienda contribuirà alle campagne volte a minimizzare l’impatto dell’evento sull’ambiente. Nel 2014, il Mobile World Congress si è confermata la più grande fiera al mondo ad avere un impatto pari a zero per il consumo di carbonio, essendo stata certificata come carbon neutral con lo standard PAS 2060 riconosciuto a livello internazionale. Con la sua sponsorizzazione, Schneider Electric supporta il programma di Carbon Neutrality del Mobile World Congress. Gli obiettivi di questa iniziativa vanno oltre la riduzione delle emissioni di carbonio dell’evento, con l’intento di far conoscere ai partecipanti gli obiettivi ambientali dell’organizzazione e di incoraggiarli a tenere comportamenti più “verdi”. Il GSMA è impegnato nella riduzione dell’impatto ambientale dei suoi eventi. In particolare, l’organizzazione si impegna con forza nella riduzione dei materiali stampati che vengono poi gettati via, incoraggiando il riutilizzo e il riciclo in loco dei materiali, utilizzando il digital signage e strumenti elettronici, e lavorando con Fiera di Barcellona, con gli espositori e con i partner locali per ridurre al minimo l’impatto che il Mobile World Congress ha sull’ambiente.Schneider Electric dimostra ulteriormente il proprio impegno per l’efficienza energetica e l’ambiente, in qualità di sponsor del Green Mobile Award che sarà assegnato nel quadro dei Global Mobile Award al Mobile World Congress 2015. Il ‘Green Mobile Award’ mette in evidenza il ruolo che il settore mobile può avere nello sviluppo di economie e stili di vita a bassa emissione di CO2, attraverso azioni quali il miglioramento dell’efficienza energetica, la creazione di programmi per la compensazione delle emissioni, l’utilizzo di fonti energetiche alternative, il riciclo, la conservazione delle risorse, la riduzione dei viaggi e dei costi della logistica, l’adozione di stili di consumo eco-sostenibili.

Posted in Estero/world news, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

Schneider Electric presenta Lexium 28

Posted by fidest press agency su sabato, 8 novembre 2014

Lexium 28Stezzano (BG) Schneider Electric, lo specialista globale nella gestione dell’energia, annuncia un nuovo ingresso nelle serie Lexium 23 Plus e Lexium 32 con i nuovi servoazionamenti Lexium 28.Analogamente alla serie Lexium 23 Plus, questi servoazionamenti seguono il principio di un design semplice e versatile, configurabile con varie opzioni, ma aggiungono nuove caratteristiche: accoppiamento del bus DC, funzionalità di sicurezza integrata e una funzione di tuning automatica facile da utilizzare come nel drive “best in class” Lexium 32. Lexium 28 è ampiamente compatibile con Lexium 23 Plus per quanto riguarda l’integrazione ed è utilizzabile in caso di applicazioni che richiedono funzionalità supplementari.Il range di potenze della serie Lexium 28 varia da 0,05 a 4,5 kW. I nuovi servoazionamenti sono dotati di serie con interfacce CANopen, CANmotion e PTI/PTO (PTI = Pulse Train Input, PTO = Pulse Train Output), per cui possono essere collegati con estrema facilità ai controllori senza l’uso di bus di campo. Grazie alle comunicazioni CANopen e CANmotion, questi servoazionamenti possono essere utilizzati con l’intero portafoglio Modicon di MachineStruxure, il motion controller Modicon LMC058 e la nuova generazione di controllori Modicon M221, 241 e M251.La parametrizzazione e la messa in servizio dei servoazionamenti avvengono tramite interfaccia Modbus. Grazie alle funzioni di controllo della coppia e della velocità e all’integrazione di un algoritmo di regolazione automatica, sono particolarmente adatti in una vasta gamma di applicazioni. Le interfacce integrate comprendono otto ingressi digitali e due ingressi analogici, cinque uscite digitali e due uscite analogiche. Due di queste uscite sono veloci e adatte ad applicazioni come il controllo delle stampanti. Grazie all’integrazione della funzione STO (Safe Torque Off), il servoazionamento può essere utilizzato per creare soluzioni di sicurezza fino al livello SIL 2/PL d (SIL: Safety Integration Level; PL: Performance Level). Analogamente al Lexium 32, i bus DC possono essere accoppiati tramite ponticelli a innesto sulla parte anteriore dell’unità. Le unità Lexium 28, inoltre, sono personalizzabili con una vasta gamma di accessori, ad esempio filtri di potenza, resistenze di frenatura e altri accessori che semplificano l’installazione e la messa in servizio.Abbinati con i motori serie Lexium BCH2, i servoazionamenti Lexium 28 sono adatti a una vasta gamma di applicazioni, dalle macchine per imballaggio alle macchine utensili e ai sistemi di movimentazione. I motori BCH2, disponibili con vari livelli di inerzia, coprono un range di performance che varia da 0,05 a 45 kW, con flange di dimensioni da 40 a 180 mm. (foto Lexium 28)

Posted in Estero/world news, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

A new line of thermal imaging cameras

Posted by fidest press agency su mercoledì, 28 settembre 2011

Thermogram (infrared image) of a small dog, wi...

Image via Wikipedia

Veurey-Voroize, France, ULIS, a manufacturer of high-quality infrared (IR) imaging sensors for thermography, security, automotive and military applications, announced today that it has signed a contract with Schneider Electric, the developer and manufacturer of world leading Pelco video and security systems, to supply infrared (IR) sensors for Pelco’s new product line, the Sarix thermal imaging cameras. This is ULIS’ first major contract win in North America. It marks a growing trend in infrared technology among makers of visible cameras, who produce an estimated 20 – 25 million units per year, globally, according to industry insiders. IR technology is used to visualize objects in total darkness and through smoke, fog and rain. Pelco chose ULIS’ IR sensors for their performance, resistance to sun exposure, sensitivity and compatibility with Pelco and third party analytics (security algorithms that detect, locate and monitor intrusions). This is a much sought after feature since it improves the ability to assess threats.
Under the agreement, ULIS will deliver off-the-shelf TV 640×480 and 1/4 TV 384×288 format IR sensors. ULIS’ IR sensors will be used to provide round-the-clock surveillance in all weather conditions for a variety of applications, including port installations, public utilities, and critical infrastructure surveillance.
ULIS, a subsidiary of Sofradir, specializes in the design and manufacture of high quality infrared imaging sensors for thermography, security & surveillance, automotive and military applications. It enables makers of consumer electronics and infrared equipment to produce low weight, low power consumption and cost-effective thermal cameras in large volume. ULIS is located in Veurey-Voroize, near Grenoble, and employs 130 people. For more information, visit: http://www.ulis-ir.com (Lucie Nguyen)

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Schneider Electric si rafforza in India

Posted by fidest press agency su mercoledì, 12 gennaio 2011

Stezzano (BG) Schneider Electric, lo specialista globale nella gestione dell’energia, ha annunciato di aver siglato un accordo per acquistare una partecipazione di maggioranza in APW President Systems Ltd., società che progetta e produce rack e armadi di cablaggio standard e su misura in India e che si rivolge in particolar modo agli utenti finali nel mercato IT e delle telecomunicazioni . APW President Systems Ltd. ha circa 380 dipendenti e ha dichiarato un fatturato di 1,08 miliardi rupie indiane (circa 18 milioni di euro) per l’anno fiscale conclusosi il 30 settembre 2010. La società ha impianti di produzione a Pune e Bangalore e dispone di un ampio portafoglio clienti con uffici vendita e marketing in tutta l’India. Questa acquisizione rappresenta un’altra pietra miliare nell’espansione di Schneider Electric in India. Grazie a APW President Systems Ltd., Schneider Electric si trova in una posizione favorevole per cogliere le opportunità  di un mercato in rapida crescita come quello indiano, nonché dai mercati internazionali, in particolare nelle aree dell’ Asia-Pacifico e Medio Oriente. Il gruppo potrà utilizzare risorse specializzate e rafforzare la propria offerta, dalle sale server ai grandi data center.
Schneider Electric propone di acquistare un massimo di azioni pari al 75% del capitale sociale, con l’acquisizione di un minimo del 55% da parte degli azionisti promotori di APW Systems President Ltd. e del 20% attraverso un’offerta obbligatoria aperta agli altri azionisti. Sulla base della risposta a questa offerta, le quote aggiuntive potranno essere acquistate dagli azionisti promotori, a condizione che il numero totale di azioni acquistate dagli stessi insieme alle azioni acquisite con l’offerta aperta non superino il 75% del capitale sociale dell’intera società. Il prezzo massimo da pagare da parte di Schneider Electric per le azioni degli azionisti promotori è fissato a 195 rupie indiane per azione (circa 3,25 euro per azione), che si traduce in 622 milioni di rupie indiane (circa 10 milioni di euro) per il 55% delle azioni. Per quanto riguarda l’offerta aperta, il prezzo di acquisto del 20% del capitale sociale sarà stimato in conformità con quanto previsto dalla legislazione indiana. Il completamento della transazione è soggetto ad approvazioni legislative e all’adempimento delle suddette condizioni. Questa acquisizione prevede l’osservanza dei criteri del rendimento del capitale investito di Schneider Electric

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »