Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 348

Posts Tagged ‘scienza della terra’

Chiudono i Dipartimenti di Scienze della Terra

Posted by fidest press agency su sabato, 11 giugno 2016

fluidi sotterraneiDuro comunicato stampa dei geologi. Peduto: “Nel Paese dei disastri naturali chiudono i Dipartimenti di Scienze della Terra ormai ridotti solo ad 8. E al Senato langue da oltre un anno una proposta di legge lungimirante che può evitare la scomparsa delle Scienze della Terra”. Carosi: “Senza Dipartimenti di Scienze della Terra avremo laureati meno preparati e meno ricerca. Sarebbe paradossale che proprio in Italia le università dovessero rinunciare ai dipartimenti di geologia che sono presenti in tutti i sistemi universitari del mondo”.Il numero dei Dipartimenti Universitari di scienze geologiche, già ridotti al minimo in seguito all’applicazione di una regola aritmetica contenuta nella legge Gelmini è destinato a diminuire ancora se non si interverrà con norme intelligenti di salvaguardia di una disciplina fondamentale per un Paese molto esposto a rischi geologici come l’Italia. “Nel Paese dei disastri naturali chiudono i Dipartimenti di Scienze della Terra ormai ridotti solo ad 8. Una lungimirante proposta di legge delle deputate Raffaella Mariani e Manuela Ghizzoni, approvata all’unanimità alla Camera, langue da oltre un anno in Senato – ha commentato Francesco Peduto, Presidente del consiglio nazionale dei geologi italiani – e si rischia seriamente che le Scienze della Terra spariscano rapidamente con conseguenze gravi sul piano ambientale ma anche culturale, economico e sociale. Come geologi liberi professionisti rivolgiamo al Senato un appello affinché il cammino di questa legge riprenda al più presto”.I laureati che si formano nei dipartimenti di geologia operano per la difesa del suolo dai terremoti, dalle frane e dagli altri innumerevoli rischi che caratterizzano il nostro territorio. “Un territorio unico nella sua bellezza ma anche nell’innata pericolosità legata alla giovane età geologica”: è la riflessione di Rodolfo Carosi, professore ordinario all’Università di Torino e rappresentante dei professori di geologia nel Consiglio Universitario Nazionale, che continua: “Senza dipartimenti di Scienze della Terra avremo meno laureati in geologia –ha dichiarato Carosi – e meno preparati, perché è in questi dipartimenti che si realizzano quelle ricerche che fanno avanzare le conoscenze che nutrono la formazione superiore e che permettono metodi sempre più efficaci di prevenzione e di intervento. Sarebbe paradossale che proprio in Italia le università dovessero rinunciare ai dipartimenti di geologia che sono presenti in tutti i sistemi universitari del mondo”. “La legge in discussione non ha alcun costo aggiuntivo per lo Stato – ha concluso il Presidente Peduto – mentre indebolire la conoscenza degli aspetti geologici del territorio italiano e quindi le azioni di difesa e prevenzione ha avuto nel passato e avrebbe nel futuro costi immensi, in vite umane e in denaro, per i frequenti disastri naturali o indotti dall’azione dell’uomo e per la successiva necessità di interventi molto onerosi di ripristino e di messa in sicurezza. Senza dimenticare che l’enorme patrimonio artistico e paesaggistico del nostro Paese è anch’esso sottoposto a rischi di costi incalcolabili”.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

I giovani olimpionici…delle scienze della terra

Posted by fidest press agency su lunedì, 18 luglio 2011

Camerino, Hanno preso il via oggi a Camerino gli “allenamenti” degli studenti delle scuole superiori provenienti da diverse regioni d’Italia che formano la squadra italiana alle Olimpiadi delle Scienze della Terra che si svolgeranno a Modena dal 5 al 14 settembre 2011. I ragazzi, provenienti da tutta Italia (dal Friuli Venezia Giulia alla Puglia), hanno preso parte a diverse selezioni promosse nelle scuole per contendersi i posti nella squadra nazionale che parteciperà a Modena alla finale dello IESO 2011. Le IESO (International Earth Science Olympiad), o Olimpiadi Internazionali delle Scienze della Terra, sono una competizione per studenti delle scuole secondarie superiori di tutto il mondo di età non superiore ai 18 anni, che si cimentano ogni anno in una gara sia teorica che pratica riguardante i temi delle geoscienze. Lo scopo di questa competizione è sia quello di promuovere la conoscenza delle Scienze della Terra a tutti i livelli, iniziando dagli alunni più giovani, favorendo la cooperazione internazionale nello scambio di idee e materiali, che quello di permettere di verificare la qualità della didattica nelle scuole primarie e secondarie di queste discipline a livello mondiale. La prima edizione delle IESO si è tenuta nel 2007 in Corea, ma l’Italia ha iniziato la propria partecipazione solo nel 2009 e quest’anno ospita le finali internazionali. Dallo scorso anno l’Università di Camerino è diventata un punto di riferimento importantissimo nella preparazione della squadra italiana selezionata per partecipare alle Olimpiadi: l’Ateneo, oltre alla competenza e professionalità dei docenti coinvolti, mette a disposizione della squadra italiana aule, laboratori, attrezzature didattiche e mezzi per le escursioni sul terreno. Lo stage si svolge in stretta collaborazione con l‘ANISN (Associazione Nazionale Insegnanti di Scienze Naturali). “Gli studenti che prendono parte allo Stage presso Unicam – sottolinea la Prof.ssa Eleonora Paris, docente Unicam di Mineralogia – oltre a ricevere una adeguata preparazione per le Olimpiadi, hanno la possibilità di conoscere la vita universitaria da vicino; saranno infatti ospitati nei collegi universitari, usufruiranno della mensa e per un’ intera settimana saranno studenti universitari di Scienze Geologiche. Inoltre abbiamo organizzato per loro, in collaborazione con le strutture e le associazioni operanti sul territorio, che ringraziamo per la disponibilita’, escursioni didattiche al Museo di Scienze di UNICAM, alle Grotte di Frasassi, al Museo dei fossili di Gagliole e all’Osservatorio astronomico di Monte d’Aria”. (olimpiadi)

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Olimpiadi Internazionali delle Scienze della Terra

Posted by fidest press agency su venerdì, 9 luglio 2010

Camerino. Si terrà, dal 10 al 17 luglio prossimi presso il  Polo di Scienze della Terra dell’Università di Camerino, uno stage teorico-pratico volto alla preparazione dei  dieci ragazzi che il prossimo settembre parteciperanno a Taiwan alla finale internazionale delle Olimpiadi Internazionali delle Scienze della Terra, dopo essere risultati primi classificati nelle selezioni nazionali.  I ragazzi, provenienti da tutta Italia (dalla Sicilia alla Lombardia), hanno preso parte a diverse selezioni promosse nelle scuole per contendersi i posti nella squadra nazionale che parteciperà in Indonesia alla finale dello IESO 2010 (International Earth Science Olympiad), una competizione per studenti delle scuole secondarie superiori di tutto il mondo. Nel team italiano alle Olimpiadi di Taiwan c’è anche uno studente marchigiano, Leonardo Anderlucci.  L’Ateneo di Camerino metterà a disposizione della squadra italiana aule, laboratori, attrezzature didattiche e mezzi per le escursioni sul terreno. Lo stage vede la stretta collaborazione tra i docenti dell’Associazione Nazionale Insegnanti di Scienze Naturali (ANISN)  e i  Geologi Unicam con un programma intenso su argomenti cha vanno dall’astronomia alla paleontologia, dalla climatologia all’idrologia fino alla geologia.     Il corso di laurea Unicam in Scienze Geologiche assegnerà ai dieci ragazzi che parteciperanno allo stage formativo dei crediti formativi universitari da utilizzare al momento dell’iscrizione all’università.

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »