Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 259

Posts Tagged ‘segnale’

Carceri: segnale importante

Posted by fidest press agency su sabato, 17 marzo 2018

“Dal Governo arriva un primo segnale importante al mondo carcerario che da cinque anni attendeva una svolta dopo la sentenza della Corte europea dei diritti umani che aveva condannato l’Italia per le condizioni di vita dei detenuti; ora è importante che si proceda con celerità al completamento della riforma dell’ordinamento penitenziario per restituire certezza del diritto e sicurezza ai cittadini”. Lo dichiara la deputata di Forza Italia Renata Polverini che aggiunge: “Non è caduto nel vuoto l’appello delle Camere Penali e dei tantissimi Magistrati che hanno spiegato in ogni modo come fosse immeritato e fuorviante l’epiteto di “svuota carceri” assegnato demagogicamente ad un provvedimento che getta solo le basi per una dignitosa esecuzione della pena. E’ stato premiato anche il lavoro ed il coraggio di chi ha creduto e promosso questa battaglia come la leader Radicale Rita Bernardini e di chi, solitariamente, l’ha sostenuta sulla stampa come Piero Sansonetti, Direttore de Il Dubbio. Se oggi l’Italia è meno ingiusta lo si deve anche a loro oltre che, e gliene va dato atto, al Ministro Andrea Orlando ed al Presidente del Consiglio, Paolo Gentiloni”.

Posted in Cronaca/News, Diritti/Human rights | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

L’ultimo segnale della sonda Cassini

Posted by fidest press agency su venerdì, 15 settembre 2017

cassiniAlle 14 ora italiana del 15 settembre le antenne australiane della NASA riceveranno l’ultimo segnale radio della sonda Cassini, partito un’ora e 23 minuti prima dagli strati più alti dell’atmosfera di Saturno. Pochi secondi dopo la sonda si disintegrerà per effetto delle potenti forze aerodinamiche dovute alla grande velocità (30 km/s – la distanza Roma Milano verrebbe percorsa in 20 secondi).
A dare il “Goodbye kiss” alla sonda, per la Sapienza è volato negli Stati Uniti il professor Luciano Iess, che ha partecipato al progetto fin dalle fasi preliminari al lancio.Durante le fasi finali della missione, iniziate il 26 aprile di quest’anno, Cassini è passata 22 volte vicinissima a Saturno, permettendo di gettare luce per la prima volta sulla struttura interna del gigante gassoso e di rivelare l’età dei suoi anelli. Giusto ieri i ricercatori di Sapienza hanno presentato al team Cassini gli ultimi e rivoluzionari dati ricevuti.Cassini ha iniziato il suo viaggio il 15 ottobre 1997, con un lancio spettacolare dal poligono di Cape Canaveral. La missione, guidata dalla NASA con importanti contributi dell’Agenzia Spaziale Italiana (ASI) e della European Space Agency (ESA), aveva il compito di esplorare il sistema di Saturno, con le sue molte lune e i suoi anelli. Giunta a Saturno il primo luglio 2004 dopo una lunga fase di crociera, Cassini ha iniziato una complessa sequenza di orbite che hanno permesso di visitare tutti i satelliti e osservare da vicino il pianeta e i suoi anelli. Le scoperte sono andate ben oltre le attese. A queste Sapienza ha contribuito con un ruolo di primissimo piano, grazie alla realizzazione di due importanti strumenti di bordo (il radar e il traslatore di frequenza, costruiti da Thales Alenia Space Italia) e al raggiungimento di risultati scientifici tra i più importanti della missione.
Un primo traguardo è stato raggiunto già nel 2002, quando la sonda si trovava ancora tra Giove e Saturno, con la misura del ritardo nella propagazione dei segnali radio causata dalla gravità solare. A tutt’oggi questa è la più accurata conferma sperimentale della teoria einsteniana della relatività generale.
SaturnDurante il tour del sistema di Saturno, Cassini ha reso possibile la scoperta di mari e laghi di idrocarburi liquidi sulla superficie di Titano, la seconda luna del sistema solare per dimensioni, nonché la determinazione della struttura interna del satellite e la scoperta di un nucleo roccioso di circa 2000 km di raggio composto da silicati idrati. Grazie alla misura delle maree di Titano, è stata rivelata l’esistenza di un oceano di acqua liquida sotto la crosta ghiacciata del satellite. La batimetria dei mari della luna mostra come questi raggiungano la profondità di 170 m.
Nel 2014 è stato poi rilevato una grande quantità di acqua liquida nella regione polare meridionale di Encelado (pari a circa 240 volte il lago di Garda), al di sotto della fredda crosta ghiacciata (-190° C) della piccola luna (252 km di raggio). Il fatto che l’oceano “poggi” su una base di rocce e di silicati costituisce una sede ideale per lo sviluppo di reazioni chimiche complesse, quali quelle necessarie per la vita.I membri del team scientifico di Cassini e i loro gruppi di gruppi di ricerca operano presso il Dipartimento di Ingegneria meccanica e aerospaziale, sotto la guida del professor Luciano Iess, e il Dipartimento di Ingegneria elettronica e delle telecomunicazioni con il professor Roberto Seu. “In più di dieci anni nell’atmosfera di Saturno, Cassini ha visitato tutte le principali lune del pianeta e prodotto una serie di straordinarie scoperte” sottolinea Luciano Iess “e l’eredità che lascia in dote alla comunità scientifica internazionale è immensa.” (foto: cassini, saturn)

Posted in Spazio aperto/open space, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Caso Azzolini: Il cambiamento che non c’è stato

Posted by fidest press agency su giovedì, 30 luglio 2015

aula senato“Oggi al Senato avrei votato secondo le indicazioni della Giunta per Immunità, senza impedire l’arresto di Azzollini”. Lo afferma la vicesegretaria del Pd Debora Serracchiani, dopo il no del Senato alla richiesta di arresto di Antonio Azzollini.
“Non solo mi sembra corretto rispettare l’approfondito lavoro della Giunta, che così risulta quasi svilito, ma – aggiunge Serracchiani – resto convinta che la politica abbia il dovere di mantenere la massima trasparenza nei confronti dei cittadini e della giustizia. Temo che si sia persa un’occasione per dare un buon segnale di cambiamento”.

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Gli elettori tedeschi hanno dato un segnale chiaro alla Merkel

Posted by fidest press agency su martedì, 15 maggio 2012

Merkels Zukunft gesichert

Merkels Zukunft gesichert (Photo credit: dwarslöper)

“viene punita la politica di autosufficienza e cieco rigore che sta strangolando l’Europa. Chi con arroganza, insieme a Sarkozy, aveva irriso l’Italia, che chiedeva di unire l’attenzione sui conti pubblici a quella sulla crescita economica, ora piange lacrime amare. Avevano ragione i giovani del PdL a manifestare contro le scelte sbagliate imposte dalla Merkel in occasione della sua ultima visita in Italia. Ora tutto il PdL prenda atto che è necessario riprendere l’iniziativa politica, per proporre soluzioni efficaci per uscire dalla crisi. E Monti non nutra timori reverenziali in Europa nei confronti di nessuno”. È quanto dichiara, in una nota, il deputato del PdL, Marco Marsilio.

Posted in Uncategorized | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Difesa: necessari altri tagli

Posted by fidest press agency su giovedì, 16 febbraio 2012

“Accogliamo con favore l’annuncio del Ministro Di Paola sui tagli al settore della Difesa, ma vogliamo credere sia solo l’inizio di un processo di riordino ed ottimizzazione di spesa che colpisca il cuore del problema e non la superficie” lo rende noto l’on. Americo Porfidia Presidente nazionale dell’NpS- Noi Sud-per il partito del Sud. “Così come da noi avanzato nella mozione presentata in merito alla situazione del comparto Difesa, il neoministro ha accolto le istanze relative alla riduzione delle spese di difesa, inclusi gli F-35, per venire incontro alle difficoltà finanziarie del paese. Tuttavia non vorremmo si trattasse di un provvedimento di facciata, con tagli sull’acquisto degli F-35 che vengono però recuperati con paralleli aumenti di spesa su altri armamenti.
Non possiamo far finta di non sapere che nel 2011 il Governo italiano ha stanziato oltre 20 miliardi di euro per l’acquisto di armamenti, con un aumento di 3 miliardi rispetto all’anno precedente. Nel complesso l’Italia spende quasi l’1,3% del Pil in armi. E’ su questa voce – conclude Porfidia – che ci aspettiamo uno segnale forte del Governo e del Ministro Di Paola”

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Manovra Economica

Posted by fidest press agency su lunedì, 4 luglio 2011

In merito alle anticipazioni sulla manovra che il Governo intenderebbe mettere in campo per incentivare la nascita di imprese di giovani under 35 con un’aliquota fiscale agevolata per i primi 5 anni, “è senza dubbio un segnale positivo per combattere il fenomeno della disoccupazione giovanile. Ma la stessa attenzione va riservata alla valorizzazione delle aziende che si sono battute per resistere alla crisi e che ogni giorni si impegnano per accrescere l’innovazione e la competitività del made in Italy”. Non basta far nascere nuove aziende, se poi non ci sono le condizioni favorevoli perché possano svilupparsi e creare occupazione. Per dare un futuro alle giovani generazioni occorre sicuramente favorire la creazione d’impresa ma è anche indispensabile assicurare la continuità e la solidità del nostro tessuto produttivo. Per questo motivo sono più che mai necessari interventi per favorire la trasmissione d’impresa, garantendo così la continuità dei saperi e delle competenze peculiari della nostra tradizione produttiva, per agevolare l’accesso al credito, per ridurre le complicazioni e i costi della burocrazia, per una maggiore flessibilità del mercato del lavoro. Nelle settimane scorse era stato preannunciato sia dall’Assessore Caridi ma anche a livello di Governo centrale, un credito di imposta per le imprese, ma ad oggi non registriamo nulla di concreto, speriamo che queste notizie non siano stati i soliti annunci per poi non fare nulla di concreto.Le proposte annunciate andavano verso i bisogni e le necessità reali e concrete della nostra imprenditoria, non comprendiamo ad oggi questo stato di fermo dopo gli annunci precedenti. Noi varie volte avevamo auspicato l’adozione di un credito di imposta regionale sia sugli investimenti che sulle nuove assunzioni. Sembrava che almeno la Regione avesse intrapreso il percorso giusto perchè l’adozione della delibera sugli investimenti era già un buon viatico per agganciarci ad un’eventuale ripresa che senza supporti concreti diventa una missione quasi impossibile. Lo vogliamo ribadire ulteriormente ove c’è ne fosse ancora bisogno: Un credito di imposta a favore delle nostre imprese può rappresentare veramente un punto di svolta per la nostra economia, fermo restando che ci saranno fondi sufficienti a soddisfare le richieste e la stessa misura mantenga la semplicità di attuazione di quel credito di imposta a suo tempo applicato dal Governo Prodi. L’utilizzo di risorse finanziarie congrue per operazioni di investimento con un metodo simile metterebbe finalmente all’angolo quegli imprenditori che per anni nella nostra Regione hanno abusato di tutti quei finanziamenti che hanno creato di fatto una forte disparità tra coloro i quali fanno veramente imprenditoria ed altri che hanno utilizzato le risorse pubbliche solo per fini e scopi personali. Se lo stesso metodo del credito di imposta sugli investimenti dovesse essere applicato anche per le assunzioni e con le nuove facilitazioni previste per i giovani nella manovra economica del Governo centrale, allora veramente usciremmo da quel clientelismo politico che negli anni ha creato tanti guasti e soffocato tante belle idee di sviluppo specialmente di quei giovani che ormai, purtroppo, da anni vivono e lavorano fuori Regione. (Salvatore Lucà)

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Intercettazioni: voto parlamentare

Posted by fidest press agency su domenica, 26 giugno 2011

“L’apertura, seppur timida, di una parte dell’opposizione ad una riforma in materia di intercettazioni è un segnale che il governo deve cogliere. Sarebbe un errore non approvare una legge nel modo più bipartisan possibile che, peraltro, potrebbe essere un buon viatico per accordi altrettanto essenziali in altri settori come, ad esempio, l’energia e le infrastrutture che per loro natura non sono né di destra né di sinistra ma servono al Paese e ai cittadini. Sono certo che governo e maggioranza sapranno cogliere questa opportunità”. Lo dichiara il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Altero Matteoli.

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

La politica e i problemi reali del Paese

Posted by fidest press agency su sabato, 18 giugno 2011

“La politica deve tornare ad ascoltare i reali problemi dei cittadini, superando quella frattura tra classe dirigente e società civile che impedisce al Paese di crescere”. Lo ha dichiarato Giovanni Centrella, segretario generale dell’Ugl, che ha partecipato alla Conferenza per il lavoro del Pd, aggiungendo che “eventi come quello di oggi dovrebbero essere iniziativa di tutte le parti politiche e di tutte le istituzioni, anche per evitare il ripetersi di episodi o polemiche che sono il segnale preoccupante dell’incapacità della classe dirigente di interpretare l’attuale situazione di crisi. Si pensi, ad esempio, a quanto accaduto tra il ministro Brunetta e i precari”. “E’ più che mai urgente – conclude – intervenire partendo da una politica attenta a retribuzioni e pensioni e da un rilancio unitario del Paese, che ponga fine alla distinzione tra cittadini di serie A al Nord e serie B al Sud. In particolare, nel Meridione, dove disoccupazione e inattività aumentano in modo preoccupante, servono interventi infrastrutturali che attraggano veramente investimenti italiani e stranieri”.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Revoca sciopero comparto Scuola

Posted by fidest press agency su giovedì, 24 marzo 2011

Era previsto per il 1° aprile 2011. Tale revoca non è certo dovuta al superamento dei problemi in atto nella Scuola, comparto su cui con più forza si è abbattuta la mannaia del ministro Tremonti, con i suoi 8 miliardi di tagli e i 150.000 posti di lavoro persi, ma è finalizzata a ridurre la frammentazione delle lotte e ad unificare gli sforzi per contrastare la privatizzazione della scuola pubblica statale. USB intende dunque dare un segnale di responsabilità, dando l’avvio ad un confronto serio e costruttivo che faccia parlare i lavoratori della scuola, tutti coloro che si sono mobilitati e non hanno rinunciato alla propria responsabilità e dignità di lavoratori e di cittadini; che veda le organizzazioni sindacali, così come i comitati e coordinamenti del mondo della scuola, fare il punto della situazione in un dibattito aperto e diretto. Prima tappa di questo percorso, il 12 aprile prossimo a Palermo, con un’assemblea pubblica in cui USB chiede a CGIL, CISL, UIL, GILDA, SNALS, ORSA, UNICOBAS, COBAS, e a tutti i lavoratori mobilitati, di declinare insieme il tema:  “La Riforma Gelmini è al suo compimento. Ruolo e responsabilità dei sindacati. Come ricostruire il movimento per la riconquista della scuola pubblica statale”.

Posted in Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Lavoro: situazione da allarme rosso

Posted by fidest press agency su mercoledì, 26 gennaio 2011

“Le parole pronunciate oggi dal ministro Meloni e dal ministro Sacconi suonano come l’ennesimo slogan propagandistico. Pare che il governo si sia accorto solo ora dello stato in cui versa il Paese sul fronte della disoccupazione e, più in generale, della condizione giovanile. Ma cosa stavano aspettando per parlare? Cos’altro deve accadere per indurli a voltare pagina, in concreto e non a parole? Che ci sia un’emergenza giovani non è certo una novità. Avviene in tutti i Paesi colpiti dalla crisi. Solo che in Italia i numeri disegnano un quadro da allarme rosso. Se il governo vuole davvero dare un segnale ai giovani non deve inventarsi nulla: ci sono già numerose proposte, tante delle quali anche a costo zero, che giacciono in Parlamento e che potrebbero essere approvate in pochi mesi, senza aspettare chissà quali scadenze. Anche sulle imprese under 35 ci sono iniziative di legge già pronte, molte con sostegno bipartisan, che darebbero una boccata d’ossigeno al Paese. Dunque, basta annunci per favore. Agiscano, se ci riescono. Altrimenti, ammettano a se stessi e al Paese che la stagione del governo del fare è finita miseramente, schiacciata dalla sua stessa inettitudine e dal suo pressapochismo”. Così Alessia Mosca, deputato del PD e segretario della Commissione Lavoro alla Camera, dal sito di TrecentoSessanta, l’associazione di Enrico Letta.

Posted in Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Insofferenze nelle università

Posted by fidest press agency su martedì, 21 dicembre 2010

“Le elezioni universitarie  della Federico II hanno definitivamente sancito la volontà degli studenti di ricercare il merito e di garantirsi il diritto allo studio. – lo afferma in una nota il Presidente di Azione Universitaria Napoli, Vincenzo Drago – In particolar modo l’ottimo riscontro ricevuto nella Facoltà di Lettere e Filosofia è il chiaro segnale dell’insofferenza che la maggior parte degli studenti hanno nei confronti di chi, al fianco dei baroni, protesta ed occupa le facoltà calpestando il sacrosanto diritto allo studio. Il risultato ottenuto, storico per l’ateneo Federiciano, – continua Drago – è stato il frutto di anni di lavoro e presenza che, come sempre, vengono riconosciuti e premiati dagli studenti. In particolare le elezioni di rappresentanti di facoltà presso le sedi di Farmacia, Economia, Scienze, Ingegneria, Lettere e Filosofia ed Architettura hanno premiato lo sforzo comune di tutti i ragazzi ed i militanti di Azione Universitaria. Adesso, insieme con gli amici di Studenti per le Libertà, ci aspetta il compito più importante: lavorare affinchè la riforma, straordinaria, dell’università voluta dal governo Berlusconi venga applicata alla lettera in modo da scardinare per sempre i privilegi e le baronie che per anni hanno governato gli atenei italiani.” “Faccio i complimenti ai ragazzi eletti e anche a tutti quelli che hanno lavorato costantemente per ottenere questo storico risultato elettorale” commenta Andrea Volpi Coordinatore Nazionale di Azione Universitaria. “L’elezione di molti consiglieri di facoltà è un chiaro sintomo di come gli studenti abbiano scelto da che parte stare, dalla parte di chi si impegna tutti i giorni e non di chi preferisce i tetti e le piazze per protestare sterilmente senza garantire alcun tipo di diritto agli studenti” “Ancora una volta, così come accade da anni su tutto il territorio nazionale – conclude Volpi – Azione Universitaria di dimostra presenza costante e riconosciuta dagli studenti”.

Posted in Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Pd: segnale di concretezza

Posted by fidest press agency su domenica, 19 dicembre 2010

“Un gran bel segnale di concretezza e responsabilità. Oggi Bersani ha risposto con autorevolezza ai tanti presunti sparigliatori o innovatori che da mesi evocano vecchie trincee o imprecisati e fumosi orizzonti. L’intervista a Repubblica apre  una fase nuova per il PD. In primo luogo per le primarie: il chiarimento di Bersani è utile proprio per preservarle, perché sono uno strumento utile ma non dobbiamo usarle male, altrimenti diventano un cappio. Più in generale, la prospettiva tracciata dal nostro segretario dimostra che, nei fatti e non a chiacchiere, il PD rifiuta modelli esasperatamente populisti e mira a costruire l’alternativa, ribadendo quella che, sin dalle origini, è la sua reale vocazione: essere, com’è nel proprio DNA, forza di governo e non di mera testimonianza”. Così Paola De Micheli, deputato PD, dal sito di TrecentoSessanta, l’Associazione di Enrico Letta.

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Arcigay annuncia partecipazione conferenza famiglia

Posted by fidest press agency su sabato, 30 ottobre 2010

Milano dall’8 al 10 novembre prossimo “Conferenza nazionale della Famiglia” indetta dal Dipartimento per le politiche della famiglia e dall’Osservatorio nazionale sulla famiglia. La presenza di Arcigay sarà un segnale forte e chiaro di denuncia all’uso improprio che fanno le Istituzioni del termine “famiglia” che, nella declinazione al singolare esclude e discrimina decine di cittadini italiani ed europei. La famiglia oggi, secondo tutte le analisi sociologiche e i dati statistici, si  ricompone in una pluralità di modi e forme, tutte fondamentali per il bene comune e tutte meritevoli di rispetto e riconoscimento in una nuova declinazione al plurale e cioè: le famiglie. Il tessuto sociale è composto ormai da decine di forme di famiglia, comprese quelle composte da persone gay, lesbiche o transessuali, con figli o no, e lo Stato ha il dovere costituzionale di garantire a tutti uno standard di vita decoroso, consentendo e promuovendo la formazione delle personalità anche attraverso la realizzazione dell’affettività e delle famiglie secondo i differenti orientamenti di ciascuno. La Conferenza sarà un momento di riflessione e confronto teso a delineare gli obiettivi e gli strumenti delle più efficaci politiche per la famiglia.  Proprio per questo Arcigay sarà a Milano per difendere, nel corso del dibattito, il diritto di due persone di scegliere di essere famiglia e per portare la propria elaborazione culturale decennale sui diritti-doveri, le difficoltà, le discriminazioni e il valore sociale e morale irrinunciabile dei nuovi nuclei familiari. (Paolo Patanè, presidente nazionale Arcigay)

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Bankitalia e la crisi economica

Posted by fidest press agency su sabato, 16 ottobre 2010

“I dati del bollettino economico di Bankitalia sono preoccupanti e costituiscono l’ulteriore prova che la situazione economica del paese è molto negativa. Meglio, dunque, farebbero avventati esponenti della maggioranza a tacere, invece di cantare vittoria, al primo timido segnale di ripresa, insignificante nel drammatico quadro generale” lo dichiara Antonio Borghesi, vicepresidente del gruppo di IDV alla Camera. “Nonostante da più autorevoli parti giungano ogni giorno allarmi più che giustificati, il ministro Tremonti continua a fare orecchie da mercante, parlando di rilancio e sviluppo senza indicare nessun progetto o azione concreta che serva a far crescere l’economia. L’unica proposta è un Dfp depresso e deprimente, che è come un’aspirina per un malato terminale” conclude Borghesi.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Aziende municipalizzate e manager d’oro

Posted by fidest press agency su mercoledì, 29 settembre 2010

Roma. “La delibera di giunta in programma per stabilire un tetto massimo allo stipendio dei manager delle aziende municipalizzate, sia per la parte fissa dei compensi che per quella variabile, annunciata dal Sindaco di Roma, Gianni Alemanno, è un chiaro segnale di come l’amministrazione di centro destra sia impegnata con i fatti a garantire trasparenza e legalità. L’opposizione, che per anni ha governato la città e che si erge a paladina della giustizia, non ha mai provveduto al ridimensionamento dei compensi dei manager delle aziende municipalizzate, né messo in atto una normativa contro gli sperperi di denaro pubblico che solo oggi e grazie alla Giunta Alemanno sarà finalmente varata. Ribadiamo comunque la necessità di adeguare gli stipendi dei manager delle municipalizzate alle performances  dell’azienda di cui sono a capo, così come la disposizione di controlli costanti sulla produttività delle aziende, possibili  grazie ai test di produttività che ne verifichino le reali capacità e competenze nel far funzionare i servizi al cittadino. Il centrosinistra per una volta riconosca i meriti di questa amministrazione, la cui politica è improntata sulla reale volontà di cambiamento e miglioramento e non sulla sterile e demagogica propaganda politica. Lo dichiara in una nota Fabrizio Santori, Consigliere Comunale di Roma del Pdl.

Posted in Politica/Politics, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Stop ad Affari tuoi un segno di rispetto

Posted by fidest press agency su sabato, 11 settembre 2010

“Un segnale di rispetto nei confronti dei cittadini che pagano il canone”: così Massimiliano Dona, Segretario generale dell’Unione Nazionale Consumatori (UNC), interpreta la mancata programmazione di Affari tuoi, il popolarissimo gioco televisivo su format Endemol dominatore per sette stagioni negli ascolti dell’access prime time di Raiuno, condotto in passato da Paolo Bonolis, Antonella Clerici, Pupo, Flavio Insinna e ultimamente da Max Giusti. Lo stop imposto al programma più seguito di Raiuno (da ieri sera sostituito da “I soliti ignoti”, condotto da Fabrizio Frizzi, in onda alle 20,30, dopo il TG) rappresenta per Dona un segnale chiaro: “Raiuno deve aver compreso che era meglio attendere l’esito delle indagini in corso presso la Procura della Repubblica di Roma, dalla quale, anche se l’azienda di Viale Mazzini risulta parte lesa, potrebbero emergere irregolarità nello svolgimento del gioco”. “Di certo -conclude Dona- chiudere il programma ‘Affari Tuoi’ è un gesto di responsabilità verso i cittadini che, dopo la pubblicazione del mio libro ‘Affari loro’, dedicato ai trucchi nel mondo dei pacchi, hanno una chiara idea di ciò che non vogliono vedere in tv all’ora che fu di Carosello”. Il libro di Massimiliano Dona “Affari loro”, pubblicato da Minerva Edizioni di Bologna, è nelle librerie dallo scorso mese di luglio: l’autore ha deciso di devolvere tutti i proventi della vendita all’Unione Nazionale Consumatori.

Posted in Diritti/Human rights | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Capaci per la lotta alla mafia

Posted by fidest press agency su lunedì, 24 maggio 2010

Si è svolto a Capaci (Pa) il primo Consiglio Comunale in adunanza aperta. A farne parte anche il Sindaco di San Giuseppe Jato, Giuseppe Siviglia, e i suoi assessori, insieme alla giunta di Capaci e al Presidente della corte di Appello di Palermo Salvatore Scaduti, consulente- esperto della Commissione Nazionale Antimafia. Dalle 17,45, l’ora esatta in cui venne azionato il telecomando per fare saltare in aria il Giudice Giovanni Falcone, a Palazzo dei Conti Pilo, si è svolta la seduta speciale per dare un segnale propositivo ad un itinerario concreto di collaborazione tra istituzioni e territorio, per combattere il  fenomeno della mafia. E’ stata un occasione per confrontarsi nella prospettiva di attuare progetti futuri concreti, coinvolgendo non solo le istituzioni, ma soprattutto la cittadinanza. Inoltre, ieri, è stata solo la prima tappa di una lunga seria di consigli che saranno aperti alle altre municipalità, come ha proposto il Sindaco Giuseppe Siviglia. Infatti, dal 18esimo anniversario della tragica scomparsa del Giudice Falcone, ogni 23 maggio le Amministrazioni che vorranno aderire, potranno aprire le porte del proprio Consiglio Comunale, dando il via ad una seria di consigli itineranti. “Bisogna richiamare la società civile che era diventata protagonista dell’antimafia, e che da qualche tempo non c’è più – ha sottolineato il Sindaco di San Giuseppe Jato Giuseppe Siviglia, e Presidente del Consorzio Sviluppo e Legalità – L’impegno degli amministratore è quello di risvegliare le coscienze della gente, per farsi che scendain campo e prenda una posizione decisa contro la mafia”.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Riforma fisco urgente

Posted by fidest press agency su venerdì, 23 aprile 2010

«Ci fa piacere leggere dalle agenzie che anche Montezemolo considera la questione del fisco una priorità del Paese». Lo dichiara, in una nota, Francesco Russo, segretario generale di TrecentoSessanta, l’Associazione che fa riferimento ad Enrico Letta. «L’Italia vanta due record negativi tra i Paesi avanzati: il più elevato livello di evasione ed elusione fiscale e la tassazione più alta su chi lavora e su chi produce. Destinare quanto recuperato, dalla lotta all’evasione alla riduzione delle tasse, significa chiedere a tutta la comunità un impegno condiviso per costruire un fisco più giusto. Sarebbe – come diciamo da tempo –  un segnale in direzione della responsabilità e dell’equità. Ci sembra poi sintomatico che l’urgenza di una riforma del fisco venga oggi in Italia segnata dal PD, con le 10 buone azioni anti-crisi indicate ieri da Enrico Letta, e da soggetti esterni alla politica. Ma non da Berlusconi, paladino della riduzione delle tasse solo in campagna elettorale, che oggi sul punto tace e con Fini parla solo delle quote ex AN ed ex Forza Italia all’interno della maggioranza di governo».

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Pdl: un partito mai nato

Posted by fidest press agency su sabato, 17 aprile 2010

“Quello che sta accadendo nel Pdl è il segnale evidente di una deflagrazione di un  partito mai veramente nato. Era chiaro che prima o poi i nodi sarebbero venuti al pettine perché quando un partito è basato solo su un patto di potere a forte impronta cesarista, privo di contenuti politici, il consenso elettorale non basta per assicurargli un futuro” lo dichiara in una nota l’on. Massimo Donadi capogruppo di IdV alla Camera.

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Educatrici e insegnanti in Piazza a Roma

Posted by fidest press agency su domenica, 7 marzo 2010

Roma 8 marzo dalle ore 16.00 le educatrici ed insegnanti del Comune di Roma celebreranno la festa della donna con una quarta giornata di mobilitazione, scendendo di nuovo in piazza al Campidoglio, in concomitanza con i lavori del Consiglio Comunale.  “Alemanno organizza tante iniziative per l’otto marzo, dice di essere dalla parte delle donne, ma poi nei fatti non si occupa delle migliaia di lavoratrici che  gestiscono i servizi educativi  e che da mesi gli chiedono un incontro”,  dichiara Caterina Fida, RdB del Comune di Roma. “Anche ieri siamo state in Consiglio comunale, ribadendo ai Consiglieri la nostra richiesta di sollecitare il Sindaco affinché si attivi per trovare una soluzione ad una vertenza che si trascina ormai da anni. Ma ancora non abbiamo ricevuto alcun segnale di attenzione”. “Gli asili e le scuole del comune di Roma – prosegue Fida – come del resto tutti i servizi destinati alle persone, sono gestiti quasi esclusivamente da donne, il cui lavoro rischia di perdere completamente significato divenendo mera funzione assistenziale Per questo l’8 marzo proseguiremo la nostra protesta e regaleremo ai Consiglieri mazzetti di mimose per ricordar loro che le donne non hanno bisogno di sterili cerimonie e che le lavoratrici non vogliono essere celebrate per un giorno: il loro ruolo e i loro diritti devono essere riconosciuti e tutelati  tutto l’anno”, conclude la rappresentante RdB.

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »