Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 259

Posts Tagged ‘settore energetico’

Crescita di Gas natural Fenosa

Posted by fidest press agency su giovedì, 24 febbraio 2011

Gas Natural Fenosa, fra i protagonisti mondiali del settore energetico, ha presentato i risultati dell’esercizio 2010 e confermato  la progressione delle attività in Italia. L’insieme delle società italiane di Gas Natural Fenosa – Gas Natural Italia Spa, Gas Natural Distribuzione Spa e Gas Natural Vendita Spae Gas Natural Rigassificazione Italia Spa – ha realizzato nel 2010 un EBITDA (utile al lordo di interessi,  imposte e ammortamenti) di 70 milioni di euro (+45,8%). Risultato che dà continuità alle performance dell’esercizio precedente, quando le dinamiche si erano rivelate egualmente sostenute. Gas Natural Distribuzione ha raggiunto in Italia i 422.000 punti di riconsegna (+1,9%) e aggiunto altri 204 chilometri a una rete distributiva che  a fine 2010, in Italia, presentava uno sviluppo di 5850 chilometri (+3,6% rispetto al 2009). Gas Natural Vendita Italia,  ha collocato sul mercato italiano oltre 305 milioni di metri cubi (3345 GWh), dei quali, 256 alla clientela residenziale e commerciale, e 48,5 agli operatori all’ingrosso. Il volume totale di gas vettoriato (che comprende oltre al gas venduto, anche quello trasportato in conto terzi) è risultato in lieve calo (-3,1%) rispetto al 2009, ma per effetto del minor fabbisogno dovuto alle differenti condizioni climatiche e di un atteso e scontato

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Energia: siglato protocollo di conciliazione

Posted by fidest press agency su giovedì, 17 dicembre 2009

Da ormai diversi anni Adiconsum a tutela dei consumatori ha stabilito con le varie imprese accordi per risolvere in sede stragiudiziale i vari contenziosi che possono insorgere. Oggi è stato firmato il protocollo di conciliazione tra undici associazioni dei consumatori, aderenti al CNCU e Sorgenia, operatore di vendita nel mercato di energia elettrica e gas. Questo è il ventesimo protocollo tra associazioni di consumatori e imprese firmato nel nostro paese. Oramai anche nel settore energetico le problematiche tra consumatori e imprese erogatrici possono essere risolte attraverso strumenti conciliativi che in qusti anni hanno dimostrato la loro efficacia in tutti i settori del consumerismo, già interessati dalle liberalizzazioni del mercato con più di 100.000 conciliazioni giunte a buon fine. Il ricorso alla conciliazione paritetica tra Sorgenia e clienti esce così dalla fase sperimentale e diviene operativo a tutti gli effetti sull’intero territorio Nazionale per i clienti titolari di fornitura di energia elettrica o di gas per uso domestico o condominiale, ma anche per le piccole partite IVA con utenze di potenza non superiore ai 6 kW per l’elettricità o ai 3.000 mc l’anno per il gas. Attraverso la conciliazione con Sorgenia potranno essere risolte tutte le fattispecie di controversie tra azienda e clienti in modo veloce, gratuito ed efficace come, ad esempio, doppia fatturazione, consumi anomali rispetto alla media. È possibile adire alla conciliazione attraverso un semplice modulo scaricabile dal sito di Sorgenia o di Adiconsum. La domanda può essere inviata qualora, decorsi 30 giorni solari dalla ricezione del reclamo effettuato dal cliente, questo non abbia avuto riscontro o laddove il riscontro non sia stato ritenuto soddisfacente. La procedura dovrà comunque concludersi nel termine di 50 giorni lavorativi dall’invio della domanda di conciliazione. Per approfondire il tema della conciliazione con Sorgenia è possibile visitare il sito di Adiconsum.

Posted in Diritti/Human rights | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Energie rinnovabili. Chiusura della terza edizione

Posted by fidest press agency su domenica, 19 aprile 2009

Si concluderà lunedì 20 Aprile 2009 la terza edizione del Master in “Produzione, Utilizzazione e Gestione di Energie da Fonti Rinnovabili”. I 14 studenti iscritti, provenienti da diverse regioni, presenteranno pubblicamente i lavori relativi alla progettazione di impianti solari (termici e fotovoltaici) e di soluzioni architettoniche ecosostenibili per il risparmio energetico, svolti durante il loro periodo di stage presso aziende, enti e  studi di progettazione. Per alcuni di loro, tale esperienza si è già trasformata in una proposta concreta di lavoro nel settore delle energie rinnovabili.  A chiusura di tutte le attività, il dott. Pasquale Amodeo in rappresentanza della Banca Popolare di Ancona consegnerà premi da 1000 euro ciascuno a 3 degli studenti più meritevoli, che durante l’intero corso si sono particolarmente distinti per impegno e profitto.  “Sia pure nelle difficoltà che attraversa l’economia in questo periodo – sottolinea il dott. Nicola Pinto, Direttore del master – il settore delle rinnovabili continua a crescere a ritmi relativamente sostenuti”. “L’interesse per il master da parte di professionisti e neo-laureati è sempre elevato con continue richieste di informazioni sull’attivazione di una nuova edizione del master”.  Per questa terza edizione, diverse aziende hanno sostenuto l’iniziativa: Renergies Italia S.p.A., EDIF Holding e l’azienda municipalizzata di Tolentino (ASSM). Anche l’ENEA e l’assessorato all’ambiente della Provincia di Macerata hanno patrocinato il master.  Questo continuo e costante interesse verso le tematiche energetiche ed ambientali e gli ottimi riscontri avuti dal settore occupazionale, hanno spinto l’Università di Camerino ad organizzare una quarta edizione del master (http://masterenergie.unicam.it) con il patrocinio di aziende ed enti di ricerca operanti nel settore energetico.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Energia, industrie: “Un tavolo tecnico con l’assessore Gianni”

Posted by fidest press agency su martedì, 7 aprile 2009

“Rinnoviamo all’Assessore regionale all’Industria, Pippo Gianni, di promuovere il tavolo tecnico, già peraltro richiesto, per un dialogo costruttivo finalizzato a soluzioni agevoli e concrete anche per la pubblica amministrazione”. E’ questa la richiesta lanciata da Alvaro Di Stefano, delegato di Confindustria Sicilia regionale sull’energia, dopo la presentazione del Piano Regionale atteso da tre anni, che chiarisce la posizione degli industriali relativamente alla partita energia in Sicilia, da cui gli stessi sono stati tenuti fuori. “Confindustria Sicilia ha creato nel settembre 2008 un Gruppo di Lavoro con circa 30 esperti del settore che si occupasse del Piano Regionale per l’Energia. Il lavoro è stato sviluppato all’interno delle nostre associazioni territoriali con appropriati studi per dare suggerimenti – continua – e opportune indicazioni agli Organi Regionali preposti prima che lo stesso Piano fosse deliberato dalla Giunta Regionale e pubblicato in Gazzetta Ufficiale”. Il gruppo, alla cui guida è stato nominato Aldo Garozzo, ha confezionato in un apposito dossier consegnato all’inizio del 2009 nelle mani del Presidente di Confindustria Sicilia per trasmetterlo alla Presidenza della Regione ed ai competenti Assessori Regionali. “Siamo tutti meravigliati che di questo studio e dossier specifico sulla migliore possibile soluzione dei problemi dell’energia in Sicilia e dei relativi suoi investimenti non si sia tenuto fino ad ora conto, così come era nello spirito di collaborazione “pubblico e privato” manifestato ed intrapreso dalle parti regionali, nel comune interesse”.  Di Stefano non nasconde il suo disappunto sulla esclusione degli industriali dalla redazione del piano energia: “Ancora una volta veniamo tenuti fuori dai confronti necessari per il miglior e condiviso sviluppo della nostra economia con i conseguenti danni di paralisi della attività tra cui i prevedibili ricorsi amministrativi ed i conseguenti mancati investimenti che ne derivano”. (fonte: economiasicilia.it)

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

La sicurezza energetica nazionale è una priorità

Posted by fidest press agency su venerdì, 20 marzo 2009

“La sicurezza energetica del Paese deve essere tutelata in ogni sede e il gasdotto TAG è un asset strategico per l’approvvigionamento energetico italiano”. È quanto sostiene Massimiliano Dona, Segretario generale dell’Unione Nazionale Consumatori, auspicando che il Governo difenda efficacemente in Europa gli interessi nazionali nel settore energetico. “Il settore energetico -conclude Dona- è strategico per la sicurezza nazionale ed il TAG costituisce un gasdotto di vitale importanza non solo per l’Italia, ma anche per l’Austria e la Slovenia. Non a caso recentemente le Authorities di Italia ed Austria ne hanno chiesto il potenziamento”.

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »