Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 32 n° 289

Posts Tagged ‘sfratto’

AssoTutela: Salute mentale, sfratto al reparto del San Camillo

Posted by fidest press agency su lunedì, 6 ottobre 2014

ospedale-san-camilloRoma.“Ci stupisce la doppiezza della Regione Lazio. Da una parte finanzia la salute mentale, facendone gran propaganda, dall’altra fa sì che siano dimezzati reparti e servizi”. Lo sostiene il presidente di AssoTutela Michel Emi Maritato che spiega: “La direzione aziendale, nella foga di reperire spazi per liberare il Forlanini e destinarlo a chissà quale uso, sta costipando il San Camillo con gravi disagi per pazienti, familiari e operatori. La fretta è cattiva consigliera; soprattutto le decisioni affrettate possono essere portatrici di nefaste conseguenze”, precisa Maritato. Nella palazzina del padiglione Morgagni, dove ha sede il Dipartimento di salute mentale della Asl Roma D, ospitato dall’azienda San Camillo Forlanini, dovrebbe andare l’oculistica che ha bisogno di locali capienti. “Perfino un bambino capirebbe che un corpo più grande non entra nel più piccolo – ironizza il presidente – ma i nostri amministratori procedono alla cieca, volendo sovraccaricare un ospedale che già, in condizioni normali, non riesce a reggere il peso della grande affluenza. Ci appelliamo perciò al direttore generale dottor D’Urso, che sappiamo manager di grande equilibrio, perché interceda presso gli uffici regionali per mettere fine a questo scempio. Il Forlanini deve restare aperto, ospitare i servizi della Asl Roma D, letti di lungodegenza, mantenere attivi la Medicina nucleare e l’Ucri, reparto di cure intensive per i pazienti in stato vegetativo.

Posted in Cronaca/News, Medicina/Medicine/Health/Science, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Proroga sfratto dogane di Roma 1

Posted by fidest press agency su venerdì, 27 novembre 2009

Abbiamo appreso dal Consigliere Capitolino Maurizio Berruti che la pubblica amministrazione Romana si appresta a chiedere alla proprietà degli immobili dei locali dove risiede la Dogana Roma 1 siti a Roma in scalo San Lorenzo, una proroga dello sfratto  di sei mesi. Le motivazioni addotte sono quelle di tutelare gli interessi pubblici che orbitano nei servizi doganali, in attesa di trovare una sede appropriata per la movimentazione delle merci. Questa richiesta del Comune di Roma è un ulteriore importante passo per far rimanere a disposizione della città, la rilevante struttura doganale. Infatti a seguito dello sfratto, la Direzione Regionale delle Dogane aveva predisposto il trasferimento da via Scalo San Lorenzo centro della città, all’estrema periferia ovest della Capitale. Questa soluzione oltre a comportare un notevole disagio per gli utenti, andava a collocare il servizio in un’area che già vedeva tre importanti poli doganali Ciampino, Pomezia e Fiumicino. Questa proroga consentirà che fino a quando non sarà operativa una nuova sezione nella città di Roma che possa completare “l’Ufficio delle Dogane di Roma 1” di Via del Commercio, non venga trasferita la Dogana di S. Lorenzo. Questo permetterà il naturale proseguimento delle attività doganali in tutti i suoi aspetti operativi. Dobbiamo prendere atto con soddisfazione, che il Comune di Roma si sta comportando diligentemente a tutela degli interessi pubblici della economia della Capitale e di tutti i lavoratori interessati.

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Porfidia, sullo sfratto dell’Istituto voluto dalla Montalcini

Posted by fidest press agency su sabato, 5 settembre 2009

Roma, “Bloccare subito lo sfratto per il polo di ricerca voluto dal premio Nobel per la medicina, Rita Levi Montalcini” lo dichiara l’on. Americo Porfidia, che aggiunge “La vicenda dell’Ebri, l’Istituto di ricerca sul cervello è sintomatica per comprendere lo stato in cui versa la ricerca nel nostro paese. Sempre più giovani menti sono costrette ad espatriare perché in Italia non c’è spazio per lo studio. L’Istituto voluto dalla senatrice a vita Montalcini, nato a Roma nel 2005 occupa una cinquantina di scienziati e ricercatori  nello studio del funzionamento dell’organo per eccellenza del nostro corpo, il cervello che comprende patologie come l’Alzheimer, il Parkinson, l’ictus e la sclerosi laterale amiotrofica ahimè non poco diffuse al giorno d’oggi. La sua chiusura danneggerebbe sicuramente il lavoro di ricerca sin qui svolto vanificando altresì i risultati scientifici raggiunti. Accogliamo dunque con favore l’impegno preso dal Ministro Gelmini per evitare la chiusura dell’Istituto, sperando che le sue parole non cadano nel vuoto, e tenendo bene in mente – conclude l’on. Porfidia – che un paese che chiude le porte alla ricerca è un paese senza futuro” Il ministro Gelmini non si è fatta attendere. In un comunicato afferma che sono stati già stanziati gli importi necessari per il pagamento del fitto dei locali o, in alternativa, si potranno individuare altre sedi per sistemare i ricercatori dell’Istituto.

Posted in Cronaca/News, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »