Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 32 n° 106

Posts Tagged ‘sgi’

Agi Agenzia Italia, news company del gruppo Eni, entra nell’azionariato di D-Share

Posted by fidest press agency su domenica, 19 maggio 2019

Lo fa con una quota di controllo del 50,87%. Per Agi si tratta di una acquisizione strategica con l’obiettivo di accelerare il percorso di trasformazione digitale per lo sviluppo di piattaforme e servizi in grado di fornire al mercato media e brands soluzioni che integrino contenuti e tecnologie innovative. D-Share, azienda italiana leader nelle tecnologie e nei progetti digitali per i media, anche grazie all’esperienza internazionale maturata con progetti sviluppati in 8 paesi nel mondo, supporterà Agi nella trasformazione dei servizi tradizionali dell’agenzia in chiave di “piattaforma”, con forte introduzione di fattori tecnologici nell’offerta ai clienti.Agi, storico player dell’informazione italiana che dal 1950 affianca il mondo media, istituzionale, economico ed industriale, apre un nuovo capitolo della storia editoriale: la promessa è quella di coniugare tecnologia e velocità con le regole deontologiche ed etiche dell’informazione per mantenere al centro, e alla base di qualsiasi modello di business, il giornalismo. Dall’incontro di Agi e D-Share nasce la prima realtà italiana in grado di fornire ai propri clienti piattaforme che integrano contenuti di qualità e tecnologie all’avanguardia. Già dal 2016 l’agenzia ha fondato la sua trasformazione su questi due capisaldi:
– la qualità del notiziario, che si raggiunge attraverso un lavoro meticoloso di verifica, approfondimento, fact-checking e spiegazione delle notizie, perché “la verità conta” e, soprattutto, nell’era dell’abbondanza dell’informazione e delle fake news resta un valore non negoziabile del giornalismo;
– la consapevolezza che in una congiuntura economica di crisi della carta stampa e sviluppo vorticoso del digitale non fosse più sufficiente la sola produzione di contenuti, ma che editori e brands avessero sempre più bisogno di soluzioni innovative in grado di coniugare notizie e tecnologie.
Dalla collaborazione tra Agi e D-Share sono già nate soluzioni digitali come Electio, piattaforma per la distribuzione dei dati elettorali; AgiMotion, tool web-based per la produzione di videoclip editoriali premiato dal fondo Digital News Initiative di Google; AgiMobile, app per la consultazione e l’editing delle notizie in mobilità; AgiConnect, per l’accesso ai contenuti testuali e multimediali nel modo più adatto alle proprie esigenze tecniche ed operative. La partnership strategica con D-Share, iniziata nel 2016, si inserisce nel solco di una costante ricerca di talenti e start up editoriali che lavorano a fianco dell’agenzia: da Pagella Politica a Formicablu, da YouTrend a Next New Media, Tpi, Kpi6, Openpolis. A fianco ai core-business delle due società – l’informazione real time e la produzione di tecnologie – Agi e D-Share rafforzeranno l’offerta integrata di soluzioni e servizi digitali frutto della convergenza delle proprie expertise, coniugando contenuti e tecnologia e puntando così alla leadership nelle soluzioni e servizi per le aziende del comparto media e brands.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

All’italiana Sgi il progetto risorse idriche dell’iraq

Posted by fidest press agency su sabato, 1 maggio 2010

Il progetto che pianificherà  fino al 2030 l’uso delle risorse idriche dell’Iraq ed in particolare del Tigri e dell’Eufrate, i suoi principali corsi d’acqua, è stato affidato alla SGI Studio Galli Ingegneria Spa di Sarmeola di Rubano (Pd) capogruppo di un consorzio italo-giordano con Med Ingeneria e El Concorde. L’accordo è stato siglato ieri a Bagdad alla presenza del Vice Ambasciatore d’Italia Renato di Porcia, del Primo Segretario Nicola Bazzani e del Ministro delle Risorse Idriche dell’Iraq Latif Raschid. La SGI si è aggiudicata un appalto del valore di oltre 35 milioni di dollari concorrendo in una gara alla quale sono invitate  le 14 maggiori società internazionali di consulenza.Nei prossimi anni la realizzazione di alcuni progetti di dighe in Turchia, Siria e Iran, stando ai risultati di alcuni modelli previsionali, potrebbero portare a un dimezzamento della portata d’acqua disponibile per l’Iraq. Nella zona e in altre parti del mondo la disputa sull’utilizzo delle risorse idriche sta alimentando conflitti sempre più gravi e pericolosamente espandibili.  È proprio per questi motivi che il progetto di pianificazione affidato a SGI è strategico anche per la pacificazione e lo sviluppo dell’area.  Questa iniziativa avvia la fase II della SWRLI – Strategy for water and land resources in Iraq del Ministero delle Risorse Idriche iracheno. Entro il 2013 sarà presentato il progetto definitivo della pianificazione delle risorse, l’archivio completo delle risorse disponibili, la presentazione degli strumenti di valutazione con l’elaborazione di modelli idrogeologici e di qualità delle acque su scala nazionale, lo sviluppo dei progetti per la realizzazione delle opere. Sarà inoltre messo a punto con i tecnici del Ministero Iracheno un sistema avanzato di supporto alle decisioni e di ottimizzazione della gestione,  per fronteggiare le siccità e le piene nel Paese.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »