Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 244

Posts Tagged ‘shalom’

Shabbat Shalom Europe!

Posted by fidest press agency su lunedì, 6 maggio 2019

The 2019 Eurovision Song Contest is expected to attract over 10,000 international tourists between the 14th and 18th of May, and for many, this will be their first visit to Israel. The Tel Aviv-Yafo Municipality In collaboration with Eatwith would like to offer the incoming tourists of all backgrounds the unique experience of an authentic Shabbat meal at the home of host families in Tel Aviv.
Shabbat dinners, held at sunset on Fridays, are a cultural staple of many Israeli families – secular and religious. Most local families gather together with family and friends on a weekly basis. The Shabbat Dinner project will match tourists of any religion and cultural background with local host families for a meaningful night around a Shabbat dinner table. Tourists from around the world will take part in a unique immersive experience and will enjoy a home cooked meal while learning about Jewish traditions that have been observed for centuries. This project aligns with the growing travel trend of experiential tourism, where tourists seek to be immersed in the local culture and are on the lookout for authentic experiences. Ron Huldai, The Mayor of Tel Aviv-Yafo: “We are working hard in order to make sure that the Eurovision Song Contest will be an unforgettable experience for everyone, including the local residents who wish to be a part of this major tourism boom. The Shabbat Dinners Project is one of the many ways to connect the thousands of tourists to Tel Aviv families and introduce them to the wonderful Jewish tradition of Shabbat in Israel. By the way, I already told Yael, my wife, to not make plans on the Friday before the Eurovision final, because we will be cooking!”

Posted in Estero/world news, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

La Comunitá cattolica shalom riceve il decreto di approvazione definitiva dei suoi statuti

Posted by fidest press agency su sabato, 12 maggio 2012

Ieri mattina presso il Pontificio Consiglio per I Laici la Comunitá Cattolica Shalom ha ricevuto il decreto di approvazione definitiva dei suoi Statuti. La consegna del decreto e del testo finale degli statuti da parte del card. Stanislao Rylko, presidente del Pontificio Consiglio per i Laici, è avvenuta alla presenza di sua Ecc. Mons. Josef Clemens, di Mons. Miguel Delgado, del fondatore e della cofondatrice della Comunità Cattolica Shalom, Moysès Louro do Azevedo Filho e Maria Emmir Oquendo Nogueira e alcuni missionari halom in rappresentanza del Brasile e dei Paesi in cui è presente la comunitá.“ Ogni movimento ecclesiale quando nasce è un piccolo seme che possiede dentro di sé ildesiderio di annunciare Cristo fino agli estremi confini della terra”. Queste le parole del cardinale Stanislao Rylko durante l’atto di consegna e lettura del decreto.“ Credo che sia stato anche questo il vostro desiderio di 30 anni fa quando eravate un piccolo gruppo di giovani tutti animati dallo stesso desisderio: portare Cristo agli altri giovani, al mondo intero. Questa profezia oggi si é realizzata – ha commentato il card. RylKo- ora siete presenti in 16 Paesi del mondo. Oggi la Chiesa, vi dá come nuova comunitá questo sigillo definitivo di autenticità del vostro charisma, un atto di fiducia e di amore della Chiesa nei vostri confronti e vi ringrazia per la vostra opera di evangelizzazione in questi 30 anni. Allo stesso tempo vi augura che, fedeli al vostro charisma, possiate continuare con rinnovato impegno e crescente generosità a servire la Chiesa stessa e l’umanitá intera. Questo di oggi non è un punto di arrivo ma di partenza la Chiesa vi incoraggia vi manda e vi dice : andate e annunciate il vangelo al mondo intero”.Dopo il cardinal RylKo, ha preso la parola Moyses Azevedo, il fondatore della Comunitá Cattolica Shalom, che si é rivolto ai presenti dicendo: Nella persona dei superiori di questo Dicastero, che è la ‘casa dei movimenti ecclesiali e delle nuove comunità”, vorrei ringraziare il Santo Padre. Il “nuovo concetto di annunciatori” dei movimenti e nuove comunità trova necessariamente il suo sostegno “nel detentore di un ministero ecclesiale universale, nel Papa, quale garante dell’invio missionario e dell’edificazione dell’unica Chiesa’. Come diceva l’allora Cardinale Ratzinger, nel congresso mondiale dei movimenti ecclesiali, nel 1998, “il papato non ha creato i movimenti, ma è stato il loro essenziale sostegno nella struttura della Chiesa, il loro pilastro ecclesiale”. E ritornando col pensiero agli inizi della Comunitá, il fondatore racconta di quell’incontro nel Congresso Eucaristico Nazionale del 1980 che cambió la sua vita: “l’incontro tra me, un giovane di vent’anni e il successore di Pietro, il nostro indimenticabile Beato Giovanni Paolo II. Ero stato scelto per offrire qualcosa al Papa, in nome dei giovani, e davanti a Dio e a lui, non volevo offrire altro se non la mia giovinezza, tutta la mia vita in favore dell’evangelizzazione. Prima di tutto l’evangelizzazione dei giovani, e, con loro, di tutti gli uomini lontani da Cristo e dalla Chiesa. Lì, ai piedi di Cristo e ai piedi del successore di Pietro, ho ricevuto una grazia che non potevo prevedere, e che ancora oggi è molto più grande di noi. Da quell’incontro è scaturita una grazia, che due anni dopo, nel 9 luglio dell’ottantadue, avrebbe fatto nascere la Comunità Cattolica Shalom. In questi trent’anni abbiamo fatto un lungo percorso. L’azione dello Spirito Santo, attraverso le grazie e le sfide, e con la costante cura pastorale della Chiesa, ci ha sempre accompagnato fino a questo momento. I nostri Statuti sono il frutto di questo cammino che il Signore ha percorso insieme a noi. Il cammino della pace, le cui fondamenta si trovano nel Vangelo di Giovanni (cap.20,19-29).
In questo passo il Risorto che è passato per la croce, incontra i suoi discepoli e comunica loro lo Shalom, la pace. Gesù gli fa contemplare il suo cuore aperto, soffia su di loro lo Spirito Santo e li invia come un solo corpo, come testimoni della Sua Risurrezione”. E spiegando questo cammino il fondatore conclude citando i tre pilastri su cui si basa la Comunitá cattolica Shalom: contemplazione, unità ed evangelizzazione.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Haiti: corsa alla solidarietà

Posted by fidest press agency su sabato, 23 gennaio 2010

Palazzolo. La comunità di recupero Shalom fondata da Suor Rosalina che accoglie oltre trecento ragazze e ragazzi ha deciso di contribuire agli aiuti per Haiti destinando il 50 per cento dei proventi del concerto del rock cristiano in programma tenutosi al Palatenda di Palazzolo  con una presenza di oltre 4000 persone. La comunità, che ha dato vita al primo concerto nel 2003 per sostenere Padre Giorgio (deceduto nel 2009), impegnato a mantenere il romitaggio dell’orto degli ulivi di Gerusalemme, in sei anni è riuscita a permetterne non solo la manutenzione, ma anche il recupero. Quest’anno i proventi del concerto rock con gli artisti che hanno partecipato: Nuova Civiltà (rock band emiliana), Ronnie Jones, Roberto Bignoli (Christian Rockers), Giancarlo Airaghi, Francesco Dal Poz, Sara Corna (sorella di Luisa), Joyful Gospel Choir ,Shalom Band, Tiziana, Manenti e molti altri artisti – i derivanti dalla cessione di cd e dvd, da donazioni e offerte – dovevano sostenere l’impegno di Daria, volontaria di Martinengo che prosegue la missione di padre Giorgio e oggi si collegherà con il Palatenda, invece saranno divisi, in nome dei valori della comunità, con la sfortunata isola.

Posted in Cronaca/News, Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Tavola Rotonda Giacomo Kahn, direttore di “Shalom”

Posted by fidest press agency su lunedì, 1 giugno 2009

Roma 5 giugno 2009 ore 10.30 L’iniziativa è è divisa in due parti e due luoghi.   Nella prima parte della giornata – presso l’Istituto del Sacro Cuore di Via Marsala 42 – si alterneranno alla Tavola Rotonda moderata da Umberto De Giovannangeli, giornalista de “L’Unità” e collaboratore di LIMES, Giacomo Kahn, Direttore di “Shalom”, Iman Sabbah, giornalista RAI NEWS 24 e RAIMED, Yousef Salman, Delegato della Mezza Luna Palestinese in Italia, Gianni Vaggi, responsabile Master in Cooperazione allo Sviluppo dell’Università degli Studi di Pavia. Mentre, Andrea Merli, coordinatore del Master in Cooperazione Internazionale e Sviluppo di Betlemme del VIS, introdurrà “INSIDE/OUT”, la mostra interattiva sul muro da lui curata. Nel tardo pomeriggio si proseguirà a Villa Piccolomini, Via Aurelia Antica 164, con la presentazione della Cantina di Cremisan, una degustazione di vini italiani ed un’asta di vini. A questa seconda parte parteciperanno Stefano Cimicchi, Presidente APT Umbria, Riccardo Cotarella, wine maker italiano, Don Pier Fausto Frisoli, Consigliere Regionale Salesiano Italia-Medio Oriente, Massimo Zortea, Presidente del VIS. La serata si concluderà con il concerto di musica classica del Quartetto “Ottava Bassa” dell’Orchestra del Teatro dell’Opera.

Posted in Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Aggiungi un posto a tavola… per Astro

Posted by fidest press agency su mercoledì, 1 aprile 2009

Venerdì 3 aprile, alle ore 21.15, al teatro Shalom di Empoli andrà in scena “Questa sera… aggiungi un posto a tavola”. La commedia, ispirata alla famosa pièce musicale di Garinei e Giovannini del 1974, verrà rappresentata dal gruppo teatrale “La Torre” di Casciana Terme che si è distinto in varie occasioni per i fini benefici che animano la propria attività. Un sodalizio importante quello tra Astro e il gruppo “La Torre”, quindi, che ha lo scopo di raccogliere fondi da destinare alla cura e all’assistenza sanitaria e psicologica delle persone affette da patologie oncologiche. Quanto raccolto grazie alle offerte libere degli spettatori servirà a finanziare l’impegno di Astro sul territorio nella lotta ai tumori.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »