Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 203

Posts Tagged ‘sicurezza’

“Valderice A Teatro, Emozioni in sicurezza”

Posted by fidest press agency su mercoledì, 16 giugno 2021

Valderice (Trapani) Dopo il successo riscosso nell’estate 2020, riparte a Valderice (TP) presso il Teatro On. Nino Croce, dal 17 luglio al 4 settembre, la rassegna estiva “Valderice A Teatro, Emozioni in sicurezza”, con il Patrocinio del Comune di Valderice e la collaborazione dell’Associazione Tuille e Bantu. La direzione artistica, l’organizzazione logistica e la produzione sono a firma Oddo Management e Teatro Ariston di Trapani, una recente e forte collaborazione che unisce esperienza, storia, capacità creative e innovative, e che lascia intravedere nuovi e rigogliosi “movimenti” nella vita artistica del territorio.Un cartellone variegato con un vasto panorama di spettacoli e importanti protagonisti che animeranno la scena dal 17 luglio al 4 settembre. Una rassegna che sottolinea ancora una volta quanto l’arte sia uno strumento di bellezza fondamentale per il rilancio sociale, territoriale, culturale. Apre la rassegna il 17 luglio l’attore, cabarettista ed imitatore Manlio Dovì con il suo varietà comico- musicale dal titolo “Facce Ride show”, in cui mette in luce tutte le doti: dalle parodie di personaggi di attualità e tanti altri che la televisione ha reso famosi con gli spettacoli del Bagaglino, ai monologhi satirici, alle imitazioni di cantanti celebri o di maschere immortali, da Frank Sinatra a Ray Charles, da Charlot a Totò. Un caleidoscopio di volti e luci che si concentrano e si rincorrono con un ritmo che non lascia respiro.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Il PE chiede di rafforzare la sicurezza UE contro le minacce informatiche

Posted by fidest press agency su domenica, 13 giugno 2021

In seguito ai recenti attacchi informatici alle infrastrutture sensibili dell’UE, il PE chiede standard più severi di sicurezza informatica per dispositivi connessi, app e sistemi operativi.In una risoluzione adottata giovedì, il Parlamento chiede che i prodotti connessi a Internet e i servizi associati, comprese le catene di fornitura, siano resi sicuri fin dalla progettazione, resilienti agli incidenti informatici e aggiornati rapidamente con delle patch qualora vengano scoperte vulnerabilità.I deputati valutano positivamente l’intenzione della Commissione europea di proporre norme orizzontali sui requisiti di sicurezza informatica per i prodotti connessi e i servizi associati, ma vogliono anche che la Commissione cerchi di armonizzare le leggi nazionali al fine di evitare la frammentazione del mercato unico.Nel testo viene anche richiesto che la legislazione imponga requisiti di cybersecurity per applicazioni, software, software incorporati (che controllano dispositivi e macchine che non sono computer) e sistemi operativi (software che gestiscono le funzioni di un computer) entro il 2023.Le minacce ibride, ovvero i metodi o le attività utilizzate da attori statali o non statali ostili per colpire gli stati e le istituzioni democratiche, sono in aumento e stanno diventando più sofisticate. Tali minacce comprendono le campagne di disinformazione e gli attacchi informatici alle infrastrutture, ai processi economici e alle istituzioni democratiche. I deputati temono un’incidenza su elezioni, procedure legislative, applicazione della legge e giustizia.Inoltre, la crisi COVID19 ha nuovamente evidenziato le vulnerabilità informatiche di alcuni settori critici, in particolare quello dell’assistenza sanitaria, mentre il telelavoro e la distanza sociale hanno aumentato la dipendenza dalle tecnologie digitali e dalla connettività.La risoluzione non legislativa, adottata con 670 voti favorevoli, 4 contrari e 12 astensioni, giunge in risposta alla strategia di sicurezza informatica dell’UE per il decennio digitale.

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Sicurezza alimentare ed eccellenze italiane

Posted by fidest press agency su giovedì, 10 giugno 2021

La dieta mediterranea e il cibo italiano possono fornire le risposte a molte della sfide attuali dell’agricoltura e dell’alimentazione. Per questo vanno tutelati e promossi con ancora maggior forza nel difficile periodo che stiamo vivendo – dichiara Andrea Michele Tiso, presidente nazionale Confeuro. Nella Giornata mondiale della sicurezza alimentare che si celebra oggi, l’eccellenza delle produzioni del nostro Paese emerge ancora una volta. Sono gli stessi dati diffusi dalle istituzioni europee a confermare che il cibo italiano è più sano e può vantare una migliore qualità rispetto alla concorrenza. Un primato che possiamo rivendicare non solo nel Vecchio continente, ma anche a livello mondiale. Nel suo ultimo rapporto, l’Agenzia europea per la sicurezza alimentare (Efsa) ha analizzato oltre 96mila campioni di alimenti in vendita nell’Unione europea per verificare la presenza di residui di pesticidi su frutta, verdura, cereali e vino. Dall’analisi emerge che i residui chimici irregolari sono presenti soltanto nello 0,9% dei prodotti agroalimentari italiani, contro una media Ue dell’1,3% che sale addirittura al 5.6% per i prodotti extracomunitari – spiega Tiso.Sempre in tema di fitofarmaci, la nostra agricoltura si distingue anche per un altro record: le vendite dei pesticidi in Italia sono crollate di circa un terzo (-32%) nell’ultimo decennio. Un dato che fa dell’agricoltura italiana la più verde d’Europa, davanti ad altri grandi produttori come Francia, Spagna e Germania.Mentre l’approvazione della nuova legge sul biologico ha fatto emergere resistenze e riserve che appaiono ormai anacronistiche, il primato del nostro Paese deve essere da stimolo per proseguire senza esitazioni il cammino intrapreso. C’è ancora molto da lavorare per rendere il nostro settore primario sostenibile. Ma, forte di questi numeri, l’Italia può fare da apripista per vincere la sfida della sostenibilità.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Scuola: “Necessario fare chiarezza sulle responsabilità dirigenziali in termini di sicurezza”

Posted by fidest press agency su sabato, 5 giugno 2021

Udir, sindacato dei dirigenti scolastici, ha suggerito degli emendamenti inviando un elenco di proposte alla V Commissione Bilancio della Camera del deputati all’AC 3132 “Conversione in legge del decreto-legge 25 maggio 2021, n. 73, recante misure urgenti connesse all’emergenza da Covid-19, per le imprese, il lavoro, i giovani, la salute e i servizi territoriali”. Tante le proposte: misure urgenti in materia di responsabilità sulla sicurezza dei dirigenti delle Istituzioni scolastiche; dimensionamento scolastico: conferma a regime della norma in Legge di Bilancio sulle iscrizioni con 300/500 alunni; misure urgenti in materia di mobilità dei dirigenti scolastici; perequazione interna ed esterna dello stipendio tabellare; reclutamento degli idonei del concorso a dirigente scolastico di Trento e Bolzano. Per visionare tutte le proposte emendative suggerite dal giovane sindacato Udir, cliccare qui.Come indicato, tra le tematiche c’è spazio anche per la sicurezza, argomento caro al sindacato, discusso e promosso in tutte le sedi opportune. Infatti, al fine di tutelare l’operato tanto delicato del capo d’istituto, per quanto riguarda le “misure urgenti in materia di responsabilità sulla sicurezza dei dirigenti delle Istituzioni scolastiche”, all’articolo 50 il sindacato Udir intende porre chiarezza sulle responsabilità dirigenziali in termini di sicurezza delle istituzioni scolastiche, in un momento in cui anche nelle cosiddette zone rosse si prescrive la riapertura dell’attività didattica in presenza per tutte le istituzioni scolastiche di ogni ordine e grado. Per quanto riguarda invece l’articolo 58, l’emendamento del giovane sindacato si pone l’obiettivo di ascrivere la responsabilità penale e civile del datore di lavoro nell’infortunio da contagio Covid-19 di un dipendente e, nel caso delle istituzioni scolastiche, degli alunni, solo in caso di violazione degli obblighi di legge. Il dirigente scolastico, ai sensi della normativa vigente, è datore di lavoro, tuttavia lo stesso non ha poteri di spesa ed esercita le sue funzioni adempiendo ai doveri che gli vengono imposti dal Ministero dell’Istruzione nella fase di avvio e svolgimento del nuovo anno scolastico in situazione di emergenza sanitaria ancora in atto.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Volontari in Ospedale, si riparte in sicurezza

Posted by fidest press agency su lunedì, 31 maggio 2021

Accesso ai reparti consentito ai volontari delle associazioni che collaborano con il Papa Giovanni XXIII, ma solo con ‘green pass’ che attesti il completamento, da almeno 10 giorni, delle due dosi vaccinali anti Covid-19. Non è possibile al momento l’accesso alle singole stanze, a stretto contatto con il paziente. Sono queste le principali regole che permetteranno ai volontari di ritornare all’attività in presenza. Le novità sono state illustrate nella mattinata di venerdì 28 maggio, all’auditorium “L. Parenzan” dell’Ospedale Papa Giovanni XXIII davanti a una rappresentanza dei circa 500 volontari e soci delle 48 associazioni che collaborano con l’Ospedale cittadino. La parola d’ordine per la ripartenza è ‘sicurezza’. Ai volontari sono stati forniti istruzioni sul corretto utilizzo dei Dispositivi di protezione individuale (DPI), informazioni sulla modalità di diffusione delle infezioni in ambiente ospedaliero e sulle relative misure di comportamento da adottare come misura di prevenzione. A seguire è stata data parola alle associazioni che hanno espresso entusiasmo, voglia di ricominciare, richieste di spiegazione su come uniformarsi alle norme che consentono l’accesso. Diversi interventi hanno sottolineato soddisfazione per le misure prese dal Papa Giovanni e per la decisione di ripartire nel quadro delle nuove regole. Le nuove regole definiscono il quadro condiviso in cui troverà spazio l’assistenza dei volontari ai pazienti ricoverati e assistiti al Papa Giovanni. Si gettano le basi per una ripresa in presenza di attività che, per 15 mesi, avevano dovuto reinventarsi, in modalità virtuale e a distanza, a causa dell’emergenza Covid-19. Le associazioni ricoprono una funzione fondamentale per l’Ospedale e i suoi assistiti. L’attività dei volontari è molto varia ed eterogenea a seconda della ‘mission’ dell’associazione stessa. Si va dall’area ludica e ricreativa, a quella educativa, di orientamento, di sostegno pratico e concreto al paziente per arrivare, in alcuni casi, ad un supporto indiretto alla stessa attività clinica.

Posted in Diritti/Human rights, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Dirigenti scolastici: sicurezza

Posted by fidest press agency su mercoledì, 26 maggio 2021

Mentre l’anno scolastico in corso si avvia alla conclusione, Udir, giovane sindacato dei dirigenti scolastici, riflette su quello nuovo che tra pochi mesi ormai prenderà il via. Marcello Pacifico, presidente nazionale Udir, sottolinea come sia indispensabile “focalizzare l’attenzione sulla sicurezza per poter tornare serenamente in classe a settembre: lavoratori della scuola da una parte e studenti e famiglie dall’altra ne hanno bisogno. Ma è anche necessario che i dirigenti scolastici si sentano tutelati nelle loro attività, dopo aver ovviamente rispettato tutti i protocolli. È per questo che noi, in tutte le sedi opportune, abbiamo rivendicato l’importanza di uno scudo penale per i presidi, perché sono esposti a una molteplicità di responsabilità di tipo amministrativo, civile e penale. Lo abbiamo richiesto attraverso la segnalazione di emendamenti specifici a diversi decreti. E certamente non ci arrenderemo, continuiamo la nostra battaglia”.Il presidente ha affermato infatti che temi come sicurezza e dimensionamento devono essere discussi approfonditamente; bisogna inoltre sbloccare i fondi e permettere agli enti locali di mettere a norma tutte le scuole italiane, la cui metà non ha neanche il certificato di agibilità per prevenire nuove tragedie.Il leader del sindacato inoltre, parlando del Piano nazionale di ripresa e resilienza, ha affermato che “per raggiungere un miglioramento in campo scolastico, si deve obbligatoriamente agire su più fronti, in un’ottica sistemica che consenta flessibilità e semplificazione della burocrazia. Bisogna coinvolgere la conferenza unificata e il Governo alla riformulazione delle regole sul dimensionamento scolastico con un tavolo specifico e urgente sul DPR 81/2009 per riaprire in sicurezza per il prossimo anno scolastico, a partire dell’assegnazione delle nuove 400 sedi di presidenza riattivate dall’ultima legge di bilancio. È necessaria una riforma del testo unico sulla sicurezza nei luoghi di lavoro che faccia chiarezza e dia tutela al dirigente scolastico inquadrato quale datore di lavoro per chiarire le responsabilità rispetto ai proprietari degli immobili”.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

“La sicurezza deve essere semplice, intelligente e ovunque”

Posted by fidest press agency su giovedì, 20 maggio 2021

SAN JOSE, California, RSA Conference 2021— Cisco, leader nella sicurezza per le aziende, ha svelato oggi le innovazioni per semplificare e fornire sicurezza end-to-end per gli utenti, i dispositivi, le reti, le applicazioni e i dati. Gli annunci di oggi migliorano l’Extended Detection and Response (XDR) grazie a una maggiore visibilità su rete, endpoint e cloud. Queste innovazioni ampliano la vision Cisco nell’ambito Secure Access Service Edge (SASE), fornendo un migliore rilevamento delle minacce nel cloud e ridefinendo e semplificando la sicurezza di rete. Cisco continua a semplificare la sicurezza della rete e delle operazioni IT, consentendo in questo modo alle aziende di intraprendere il percorso di digitalizzazione senza alcun rischio.C’è un nuovo modo di lavorare più distribuito e, a causa dei recenti eventi globali, il lavoro ibrido è diventato una realtà. Gli utenti si aspettano di potersi connettere da qualsiasi luogo e attraverso qualsiasi dispositivo, mentre gli esperti di sicurezza si confrontano con soluzioni sempre più complesse, frammentarie e spesso con grande dispendio di tempo.“In questo nuovo mondo in cui viviamo, la sicurezza deve essere al centro di ogni cosa. Riteniamo che sia necessario un approccio alla piattaforma che sia semplice, completo e basato sull’intelligence,” ha dichiarato Cisco Chairman and CEO Chuck Robbins, rivolgendosi al pubblico virtuale della RSA Conference. “In realtà non c’è più alcun perimetro aziendale da difendere. Abbiamo bisogno di visibilità su endpoint, utenti e applicazioni, oltre a dover proteggere i punti critici di controllo attraverso un’autenticazione continua senza password.” L’aumento del perimetro aziendale e il passaggio al lavoro ibrido, hanno esposto maggiormente alle minacce i dispositivi endpoint, gli utenti e le applicazioni. Oggi più che mai le aziende devono fare i conti con la visibilità e la protezione degli endpoint: secondo il recente studio Cisco Security Outcomes Study: Endpoint Edition, oltre il 40 per cento degli intervistati dichiara di aver subito un grave incidente di sicurezza negli ultimi due anni mentre le aziende che hanno dato priorità a soluzioni integrate di sicurezza hanno avuto invece quasi la metà delle probabilità di subire un attacco significativo alla sicurezza. Cisco continua ad aumentare le sue potenzialità XDR, integrando più punti di controllo della sicurezza e applicando l’analisi e l’automazione al fine di ridurre il tempo di rilevamento e di risposta dei propri clienti.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Pa: Fp Cgil, doverosa iniziativa Brunetta su contratto Sicurezza e Difesa

Posted by fidest press agency su giovedì, 13 maggio 2021

“L’iniziativa del Ministro Brunetta, che ha deciso di convocare per il 14 maggio i Ministri di Giustizia, Interno, Difesa ed Economia e Finanze per un incontro in sede politica con lo scopo di reperire ulteriori risorse per il rinnovo del contratto del comparto Sicurezza e Difesa, è doverosa e va nella direzione da noi auspicata, rappresentando un punto cruciale per la prosecuzione del confronto”. Questo il commento della Fp Cgil dopo l’annuncio del Ministro della Funzione pubblica, Renato Brunetta, in merito al rinnovo del contratto del comparto Sicurezza e Difesa.Le risorse stanziate fino ad oggi, prosegue il sindacato, “non ci consentono di definire il contratto nella sua interezza. Servono infatti risorse economiche per continuare la rivalutazione delle retribuzioni tabellari, solo avviata con il contratto 2016/2018 dopo 10 anni di blocco, e poi quelle per riconoscere finalmente la previdenza complementare alle donne e agli uomini in divisa, a oltre vent’anni dall’introduzione del sistema contributivo. Va poi completata la revisione delle indennità, il trattamento di missione, l’istituto del buono pasto e della retribuzione delle prestazioni di lavoro straordinario. Tutti obiettivi che con le risorse della legge di bilancio 2021 non sono realizzabili”.In più, rimarca il sindacato, “il contratto della Polizia Penitenziaria dovrà rinnovare la parte normativa, affrontando temi da troppo tempo trascurati, come la genitorialità, la formazione, il diritto allo studio, le ferie solidali, il congedo per le donne vittima di violenza, le libertà sindacali, la tutela per le gravi patologie e i diritti delle unioni civili. Per non dimenticare poi il tema della sicurezza, in particolare il contrasto al fenomeno suicidario, e quello della disparità di genere. L’incontro del 14 maggio diventa di fondamentale importanza, poiché se i ministri interessati non trovano le risorse necessarie sarà impossibile garantire la giusta attenzione che le donne e gli uomini in divisa meritano, soprattutto dopo essere stati in prima linea anche durante la pandemia”, conclude la Fp Cgil.

Posted in Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Sicurezza: 34 miliardi bloccati in casse Stato

Posted by fidest press agency su domenica, 9 maggio 2021

“E’ pazzesco che ci siano 34 miliardi, versati da imprese e lavoratori, di avanzi di gestione dell’Inail che finiscono bloccati nei meandri dei meccanismi contabili dei saldi finanziari dello Stato. Questo non è il momento di risparmiare sulla sicurezza né sul riconoscimento di diritti conquistati sul campo: è il momento di liberare risorse non di fare cassa. Dobbiamo interagire con il Mef affinché queste risorse siano restituite e utilizzate per ampliare le prestazioni dell’Inail”. Lo ha detto la presidente della commissione Lavoro della Camera Romina Mura (Pd), intervenendo oggi a Radio Anmil. “Sono molto imbarazzata quando devo esprimere cordoglio per i morti sul lavoro perché – ha spiegato Mura riferendosi alle recentissime morti bianche – l’emotività c’è. Ma siamo legislatori e dobbiamo dare risposte: un piano straordinario per la sicurezza in cui la prevenzione sia il punto forte. E’ un discorso anche economico: spendere di più in prevenzione, formazione, processi di riconversione dell’organizzazione produttiva, spenderemmo meno sui risarcimenti”. “Questa fase di ricostruzione – ha ribadito la parlamentare – deve ripartire dal lavoro, dignitoso, retribuito giustamente, sicuro. A fronte delle risorse di New Generation Eu che ci spingono a investire su innovazione nel lavoro, dobbiamo assistere alla morte di lavoratori come decenni fa. E’ un paradosso”, ha concluso.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Scuola Sicurezza per Esami di Stato e nuovo anno

Posted by fidest press agency su domenica, 9 maggio 2021

Rimane alta l’attenzione per riuscire a conciliare il diritto allo studio degli studenti con quello della salute degli stessi discenti e del personale scolastico: il ritorno in classe del 90% degli alunni ha acuito il problema, perché con le varianti da Covid19 il rischio contagi è aumentato rispetto al passato. E non si esclude una possibile quarta ondata. Diventa dunque impellente stabilire delle nuove regole per convivere negli istituti scolastici, anche in vista dei prossimi Esami di Stato, a cominciare dalla maturità 2021, ma soprattutto dell’anno scolastico venturo. Il sindacato ritiene che fondamentale adeguare i protocolli di sicurezza, considerando che l’unico sinora sottoscritto, ad inizio agosto 2020, va necessariamente aggiornato alle nuove necessità subentrate. Ciò detto, Anief ritiene però anche indispensabile chiarire un concetto: la sicurezza massima si ottiene non solo applicando i protocolli, giustamente da adeguare, ma cambiando pure in parallelo le norme che oggi regolano la scuola. Anche in chiave sicurezza, Anief ritiene interessanti le dichiarazioni rilasciate un paio di giorni fa dal ministro dell’Istruzione davanti alle Commissioni riunite Cultura di Camera e Senato sulle linee programmatiche del suo dicastero. Dopo avere detto che la scuola è “una potente leva strategica per invertire la rotta e segnare un reale cambio di passo nelle politiche dell’istruzione”, Bianchi ha anche parlato di cattedre: “Il Mef ci ha riconosciuto gli organici del passato e ha dato qualcosa in più. Nei prossimi 10 anni avremo 1 milione e 400 mila ragazzi in meno, avremmo quindi dovuto avere tanti insegnanti in meno”, ha detto il ministro.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Sicurezza alimentare e tutela produttori e consumatori

Posted by fidest press agency su giovedì, 6 maggio 2021

“Potenziare e rafforzare le norme a tutela di produttori, trasformatori e commercianti ma soprattutto dell’anello più debole della filiera agroalimentare, ossia gli agricoltori e i consumatori finali. Sono questi gli obiettivi delle novità normative che introduciamo riguardo gli illeciti amministrativi in materia di sicurezza alimentare”. Così il deputato Alberto Manca (M5S), durante la discussione generale a Montecitorio sulla conversione in legge del Dl Sicurezza Alimentare. “Con questo provvedimento e con l’approvazione del mio emendamento – prosegue -, diamo forza all’attività di controllo degli organi preposti in particolare dell’Icqrf (Ispettorato centrale della tutela della qualità e della repressione frodi dei prodotti agroalimentari) che ringrazio per l’impegno costante nel contrasto agli illeciti e ai reati nel settore agroalimentare, portato avanti anche durante la pandemia con oltre 70mila controlli nel 2020”. “Invito tutte le forze politiche a impegnarsi, in futuro, per portare avanti soluzioni normative per il settore che si ritrova ad affrontare nuove sfide nei mercati internazionali dove abbiamo tutte le necessarie potenzialità per competere e imporci” conclude.

Posted in Diritti/Human rights | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Giornata mondiale della salute e della sicurezza sul lavoro

Posted by fidest press agency su martedì, 27 aprile 2021

Il 28 aprile si celebra la giornata mondiale della salute e sicurezza sul lavoro, in questo contesto pandemico legato all’emergenza COVID-19, tutte le organizzazioni sono impegnate ad indirizzare al meglio i loro sforzi per assicurare a tutte le parti interessate un adeguato standard di salute e sicurezza.Lavoratori, datori di lavoro, governi e enti di tutto il mondo attivi nel settore della salute e della sicurezza, in collaborazione con l’Organizzazione internazionale del Lavoro (ILO), celebrano il 28 aprile la Giornata mondiale per la salute e la sicurezza sul lavoro ponendo l’accento sulla sua importanza per tutti.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Pa: Fp Cgil a Brunetta, su contratto sicurezza tempi rapidi e risposte concrete

Posted by fidest press agency su domenica, 25 aprile 2021

“Anche noi auspichiamo tempi rapidi per il rinnovo del contratto del personale del comparto sicurezza: i Poliziotti Penitenziari aspettano da troppo tempo risposte concrete e vogliamo un contratto che tenga in considerazione le nostre proposte”. Questo il commento della Fp Cgil alle dichiarazioni del ministro della Pubblica amministrazione, Renato Brunetta, che auspica di chiudere entro giugno il contratto del comparto sicurezza.Per il sindacato, “ci sono questioni che non possono essere rimandate ulteriormente e per chiudere il contratto i Poliziotti Penitenziari pretendono risposte sull’istituzione della previdenza complementare, sull’indennità per chi lavora all’interno delle carceri, sull’aumento della retribuzione del lavoro straordinario, sulla possibilità di scegliere i rappresentanti sindacali tramite le Rsu, sulle discriminazioni di genere e sulle molestie sessuali, sul contrasto allo stress correlato al lavoro. Il tutto oltre ad un aumento adeguato della retribuzione tabellare, almeno superiore al precedente rinnovo. La volontà di chiudere celermente non sia una scusa per rimandare ulteriormente le questioni che abbiamo indicato nella nostra proposta, come dice il Ministro: i Poliziotti hanno bisogno di risposte concrete”, conclude la Fp Cgil. By Giorgio Saccoia

Posted in Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Decreto-legge in materia di sicurezza alimentare

Posted by fidest press agency su domenica, 11 aprile 2021

“Ha preso avvio a Montecitorio l’esame del Decreto-legge 42 che contiene misure urgenti sulla disciplina sanzionatoria in materia di sicurezza alimentare. E’ un provvedimento che si è reso necessario per sanare la ‘depenalizzazione’ prevista dal decreto legislativo 27 dello scorso marzo di adeguamento della normativa nazionale al regolamento comunitario sui controlli lungo la filiera agroalimentare” dichiara il deputato Alberto Manca (M5S), relatore del decreto in Commissione Agricoltura a Montecitorio. “I reati di adulterazione sarebbero stati depenalizzati – aggiunge il parlamentare – con l’eliminazione delle sanzioni previste per chi vende sostanze alimentari in cattivo stato di conservazione o con cariche microbiche superiori ai limiti, invase da parassiti, con l’aggiunta di additivi chimici non autorizzati, che contengano residui chimici tossici per l’essere umano. Reati che sarebbero stati perseguibili solo a titolo di illecito amministrativo pecuniario, per cui sarebbe stato sufficiente il pagamento di poche migliaia di euro”. “Il tempestivo intervento del Governo Draghi, avvenuto anche in seguito a nostre sollecitazioni dalla Camera, rappresenta un passo fondamentale per la tutela della salute dei consumatori. Un aspetto fondamentale su cui proseguirà il nostro lavoro in Commissione – conclude Alberto Manca (M5S) – non solo per ripristinare le misure sanzionatorie ma anche per rafforzare queste norme volte a proteggere i cittadini e le imprese agroalimentari di qualità”.

Posted in Diritti/Human rights | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

“Innalzare gli standard di sicurezza dei pazienti durante l’endoscopia”

Posted by fidest press agency su giovedì, 1 aprile 2021

Amburgo, Germania, La prevenzione delle infezioni è di fondamentale importanza nella pratica dell’endoscopia. Per questo motivo, PENTAX Medical, una divisione del Gruppo HOYA, da sempre lavora a stretto contatto con gli esperti sanitari per avere una visione a 360° del mercato e assicurare che le proprie soluzioni igieniche rispondano alle effettive esigenze di medici e pazienti. Con l’obiettivo di valorizzare i contributi emersi durante la tavola rotonda multidisciplinare che si è tenuta nel 2019 ad Augsburg PENTAX Medical ha tenuto il suo primo evento online sull’igiene alla fine del 2020. L’evento ha previsto una discussione plenaria con la partecipazione di quattro esperti in endoscopia che si sono confrontati sulle modalità per affinare le linee guida sull’igiene endoscopica per migliorare i risultati clinici nei pazienti.PENTAX Medical si impegna ad affrontare le sfide dell’igiene degli strumenti sanitari innovando continuamente i prodotti e i servizi, ottimizzando i processi e facendo tesoro della risposta del mercato. Michael Unger, General Manager Marketing, Product and Business Development EMEA di PENTAX Medical, ha commentato: “Confrontarci con esperti sanitari, proprio come abbiamo fatto durante il nostro recente evento digitale sull’igiene, ci permette di offrire interessanti approfondimenti di mercato e far sì che tutte le nostre soluzioni siano basate direttamente sulle esigenze dei professionisti per trattare i pazienti nel miglior modo possibile. Il nostro obiettivo è quello di continuare a guidare gli obiettivi strategici di PENTAX Medical nell’ambito del programma “Triple Aim”. Ciò si traduce nella fornitura di soluzioni che migliorano il livello di cura dei pazienti, così come la loro esperienza e soddisfazione dell’assistenza sanitaria, massimizzandone così il valore complessivo”.Il settore dell’endoscopia si sta infatti sviluppando molto più rapidamente delle linee guida locali e globali attualmente in vigore per salvaguardare l’igiene degli strumenti a disposizione del personale medico. Il Prof. Marco Bruno, Capo del Dipartimento di Gastroenterologia ed Epatologia del Centro Medico dell’Università Erasmus, Rotterdam, Paesi Bassi, ha dichiarato: “Dobbiamo dedicare il nostro tempo e le nostre risorse a condurre una ricerca approfondita che sappia guidare gli operatori sanitari verso l’implementazione delle misure necessarie per migliorare la sicurezza dei pazienti e il supporto nella creazione di linee guida obbligatorie. Ciò si tradurrà in una maggiore accettazione delle disposizioni, perché i medici seguono ciò che è scientificamente provato”.Durante la tavola rotonda multidisciplinare, gli esperti sanitari hanno sottolineato l’importanza del personale addetto al reprocessing e al ruolo cruciale che esso svolge all’interno dell’unità di endoscopia, chiedendo maggiori investimenti in formazione.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Vaccini, nodi da sciogliere sulla sicurezza in farmacia

Posted by fidest press agency su lunedì, 29 marzo 2021

Il cosiddetto Decreto Sostegni, che ora dovrà vedere l’avvio dell’iter parlamentare in Senato, ha dato, di fatto, l’ok alla figura del farmacista vaccinatore, che potrà inoculare il vaccino anche senza la presenza del medico, andando a modificare le previsioni della legge Bilancio 2021. Per l’operatività saranno necessari Accordi, che definiscano requisiti, dettagli tecnici e misure di sicurezza e, da quanto si apprende, è in via di elaborazione un Protocollo che faccia da guida a livello nazionale. Intanto, sono in partenza in Liguria, il 29 marzo, le prime farmacie, inserite come punti di vaccinazione sul territorio (Pvt) nella rete regionale, nelle quali, per ora con la supervisione del medico, si procederà alla somministrazione del vaccino alla popolazione. Mentre, in contemporanea, in Lazio è in fase di avvio il censimento delle farmacie interessate a inoculare il vaccino.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Intelligenza Artificiale e Sicurezza

Posted by fidest press agency su lunedì, 22 marzo 2021

La forzata – e rapida – digitalizzazione di processi e servizi che ha caratterizzato gli ultimi dodici mesi ha portato tante imprese a misurarsi con soluzioni basate sull’Intelligenza Artificiale (IA) per migliorare la propria efficienza. In particolare, l’attuale contesto di emergenza sanitaria richiede oggi, in diversi settori e soprattutto nell’ambito della ricerca scientifica, la gestione di grandi quantità di dati e capacità computazionali per trattare nuovi algoritmi.È quindi sempre più necessario che, oltre a cogliere tutte le opportunità dell’IA, chi governa le aziende abbia la piena consapevolezza dei suoi rischi: Clusit Community for Security – il team di oltre 400 esperti che nell’ambito di Clusit, Associazione Italiana per la Sicurezza Informatica, opera attraverso iniziative di ricerca, formazione e divulgazione – ha creato un gruppo di lavoro e messo a fattor comune competenze e analisi per approfondire le opportunità dell’IA, i rischi e le relative contromisure, nella nuova pubblicazione “Intelligenza artificiale e sicurezza: opportunità, rischi e raccomandazioni”.Presentato nel corso di Security Summit Streaming Edition e disponibile gratuitamente al sito https://c4s.clusit.it/, come tutte le pubblicazioni della Community, il volume si rivolge in modo trasversale agli “addetti ai lavori”: a chi opera all’interno delle grandi aziende che non hanno ancora sperimentato soluzioni di IA, o delle PMI, che potrebbero considerare l’opzione IA per migliorare i propri processi interni. E, ancora, ai manager di organizzazioni che già adottano soluzioni basate sull’IA, che potrebbero approfondirne la conoscenza e ottimizzarne l’utilizzo. Il volume si rivolge anche alla Pubblica Amministrazione, sempre più indirizzata verso la digitalizzazione per migliorare l’efficienza interna e di servizio verso cittadini e operatori economici privati.Gli esperti di Clusit Community for Security analizzano quindi in maniera specifica il ruolo dell’IA nell’ambito della sicurezza informatica. Cercano inoltre, di far chiarezza su cosa sia effettivamente l’intelligenza artificiale e informano di come l’IA possa essere “imbrogliata” e perfino usata al servizio dell’attaccante. A partire da tematiche di natura concettuale e metodologica, il percorso proposto dagli autori di Clusit Community for Security si sviluppa con concreti esempi di applicazione dell’IA nelle organizzazioni. Poiché, come affermano gli autori, l’IA non è solo una materia per “tecnici”, ma richiede una condivisione con i ruoli aziendali dedicati alla gestione del business e dei processi aziendali. La nuova pubblicazione descrive quaranta progetti realizzati in una ventina di settori, con l’obiettivo di stimolare eventuali spunti di applicabilità nei contesti in cui operano i lettori.All’interno del volume è poi trattata in maniera approfondita una sezione “Normativa ed Etica”, che sposta il focus sugli aspetti di compliance che riguardano in particolare privacy, brevetti, responsabilità in ambito civilistico e penale, nonché la dimensione strategica per il futuro dell’IA, per poi analizzare i rischi dell’IA con riferimento a più dimensioni: per le persone, quelli connessi all’integrazione di tecnologie che convivono con le soluzioni di IA, le minacce ai sistemi di IA e le minacce derivanti da attacchi che possono essere condotti con il supporto dell’IA.Il capitolo dedicato alle “Contromisure” si addentra poi specificatamente nell’esplorazione della sicurezza logica, infrastrutturale, fisica e della continuità operativa delle soluzioni di IA, con approfondimenti sulle problematiche assicurative e sul possibile contributo dell’IA per la prevenzione delle frodi, per la sicurezza delle applicazioni IOT e OT e per la sicurezza nazionale.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Insegnare all’estero, Anief aggiorna su contingente scolastico, bandi, sicurezza

Posted by fidest press agency su sabato, 13 marzo 2021

Anief esprime un giudizio negativo sui bandi. “Sulle modalità di selezione, abbiamo fatto al MAECI – afferma il delegato Anief per il settore estero Salvatore Fina – una proposta basata sulle previsioni del CCNL Scuola. Il bando, seppur consentirà una partecipazione più ampia di quello precedente, attraverso l’abbassamento della soglia di punteggio minimo da 25 a 20 punti, la possibilità per i docenti di sostegno di partecipare anche per la loro classe di concorso e la valutazione del punteggio del servizio preruolo, mantiene purtroppo l’impostazione di una vera prova di reclutamento ed è distante dalle procedure di selezione previste dal CCNL Scuola”. “Permangono – continua Salvatore Fina – inaccettabili vincoli e discriminazioni, fra i quali quelli per chi ha svolto più di 6 anni all’estero o che si trova oggi in servizio all’estero”.
Il servizio all’estero è mobilità professionale, ai quali si è aggiunta la possibilità per i docenti di essere dichiarato non idoneo al servizio all’estero, che è un inaccettabile elemento discriminate e di discrezionalità. Il personale scolastico in servizio in Italia ha già superato un concorso e se può insegnare in Italia può sicuramente insegnare all’estero. Purtroppo in questa battaglia Anief è stato lasciato solo, stante che le altre OO.SS hanno firmato un accordo sul bando che legittima l’azione del MAECI.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Vaccini: Necessari protocolli sanitari adeguati per sicurezza per chi è affetto da gravi patologie immuno-allergiche

Posted by fidest press agency su sabato, 13 marzo 2021

“Siamo consapevoli che la vaccinazione al Covid-19 rappresenti la prima arma per debellare definitivamente questo virus. Tuttavia, abbiamo constatato che il piano vaccinale predisposto fino ad ora ha mostrato fin da subito grosse lacune, nonostante la carenza dei vaccini. In particolare non si è adottato un protocollo sanitario teso a garantire la piena sicurezza della somministrazione dei vaccini e purtroppo, in queste ore, abbiamo avuto contezza di alcuni casi di reazioni allergiche agli stessi ingenerando dubbi e confusione nella popolazione. Per questo noi di FdI abbiamo presentato un’interrogazione al ministro della Salute Speranza tesa a garantire la piena sicurezza nella somministrazione dei vaccini, anche in soggetti affetti da gravi patologie immuno- allergiche, attraverso protocolli sanitari adeguati, al fine di favorire la più ampia adesione da parte della popolazione alla campagna vaccinale in condizioni di sicurezza e piena trasparenza”. Lo dichiara la senatrice di Fratelli d’Italia, Giovanna Petrenga

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Scuola sicurezza: approvato il “Piano pandemico” influenzale per il triennio 2021-2023

Posted by fidest press agency su domenica, 7 marzo 2021

Lo scopo per il Ministero della salute è quello d’identificare per le diverse dimensioni operative le azioni chiave, sulla base dell’esperienza maturata in relazione alle due pregresse pandemie, partendo da una a bassa intensità causata da virus influenzale ad una elevata gravità causata da un altro virus respiratorio. Esso interpreta quattro fasi ricorrenti delle pandemie: la fase inter-pandemica: corrisponde al periodo tra le pandemie influenzali. In questa fase è prevista la normale attività di sorveglianza epidemiologica delle sindromi simil-influenzali; la fase di allerta: corrisponde alla fase in cui l’influenza causata da un nuovo sottotipo è identificata nell’uomo; la fase pandemica: corrisponde al periodo di diffusione globale dell’influenza umana causata da un nuovo sottotipo; la fase di transizione: con la diminuzione del rischio a livello globale, può verificarsi una de-escalation delle azioni, con riduzione delle attività di risposta alle epidemie in ambito nazionale e lo spostamento verso azioni di recupero in base a valutazioni del rischio specifiche.Ciascuna di queste fasi, con le proprie specifiche, prevede differenti attività: attività di governance; attività di sorveglianza epidemiologica e virologica; attività di Servizi sanitari; misure di prevenzione e controllo delle infezioni; approvvigionamento e mobilizzazione di DPI, medicinali (farmaci e vaccini), forniture di dispositivi medici; gestione clinica; attività di formazione (corsi); comunicazione e attività di ricerca e sviluppo.Come espressamente riportato nel documento, si rende necessaria la Valutazione di rischio virologico, per questo l’OMS ha messo a punto uno strumento per la valutazione del rischio pandemico influenzale (TIPRA) che viene utilizzato per valutare il rischio di pandemia da virus influenzale con potenziale pandemico e la sua severità. Gli obiettivi della valutazione del rischio sono: sostenere una valutazione tempestiva e aggiornabile del rischio per virus influenzali con potenziale pandemico; documentare in modo trasparente le caratteristiche dei virus e delle infezioni da essi causate che potrebbero costituire una minaccia per la popolazione umana; identificare le carenze di conoscenza e sollecitare ulteriori indagini tra cui ricerca e sorveglianza; facilitare la condivisione delle informazioni tra scienziati, medici e altri operatori sanitari delle reti di assistenza, responsabili politici e altre parti interessate.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »