Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 32 n° 106

Posts Tagged ‘sicurezza’

Autotrasporto, Serbassi (Fast-Confsal): “Pronti a tutto per tutelare la sicurezza dei lavoratori”

Posted by fidest press agency su mercoledì, 8 aprile 2020

“Con l’emergenza Coronavirus l’autotrasporto sta vivendo uno dei momenti più drammatici della sua storia: difficoltà a superare i confini, restrizioni sugli spostamenti interni, crollo dell’attività dovuto alla chiusura di moltissime attività, enormi ritardi dei pagamenti dei committenti. Siamo dunque favorevoli a qualsiasi tipo di sostegno economico a tutela del settore. Ma questo non significa consentire alle aziende di mettere a rischio la vita dei lavoratori e di comprimere ulteriormente i diritti, già ridotti all’osso, degli autotrasportatori”. Questo il commento di Pietro Serbassi alla richiesta fatta pervenire al governo dalle associazioni datoriali per ottenere altre deroghe sui tempi di guida e di riposo per il personale viaggiante”. “Le proposte contenute nella lettera inviata da 12 associazioni datoriali ai capi di gabinetto dei ministeri dei Trasporti, della Salute e dell’Interno – afferma Serbassi – sono totalmente inaccettabili. Quello dei trasporti è un settore in cui i tempi di guida e di disposizione sono già al limite durante i periodi normali, l’emergenza Covid-19 non può assolutamente comportare un’ulteriore stretta che avrebbe ripercussioni pesanti per la sicurezza dei lavoratori e la già problematica circolazione dei cittadini. Come se non bastassero la direttiva comunitaria ed il CCNL in vigore ad imporre ai trasportatori impegni settimanali di circa 60 ore, che rendendo sufficientemente mobili e difficoltose le fruizioni dei riposi, oggi arriva un’ulteriore domanda di peggioramento”. “La Fast Confsal – spiega il Segretario Generale – ritiene che, in una condizione di criticità come quella che stiamo vivendo, in cui i drivers stanno dando il massimo della professionalità e dell’impegno sociale, non è assolutamente utile né necessaria un’altra deroga. Occorre, invece, garantire il movimento delle sole merci con reali priorità (medicinali, approvvigionamenti sanitari ed ospedalieri, alimenti, carburanti) rispetto ad altri materiali non di primaria necessità. “Per questo – conclude Serbassi – invitiamo tutti i soggetti firmatari a mostrare un maggiore senso di responsabilità e a condividere lo slogan “io resto a guidare”, che equivale ad affermare la necessità di non bloccare le filiere economiche necessarie a difendere l’Italia dal Coronavirus. Siamo pronti ad affrontare ogni problema della movimentazione merci con istituzioni, organizzazioni sindacali e associazioni datoriali, ma non siamo disposti a rinunciare alla sicurezza delle maestranze del settore, che va difesa anche a costo del conflitto collettivo”.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Urso (FdI): governo recepisce proposta FdI su sicurezza nazionale

Posted by fidest press agency su venerdì, 3 aprile 2020

“Il governo ha recepito le nostre indicazioni con la modifica all’articolo 75 inserita in uno dei maxi-emendamenti al decreto ‘Cura Italia’: una toppa assolutamente necessaria, come avevamo subito denunciato, per tutelare i nostri dati e quindi la sicurezza nazionale che era messa a repentaglio dalla norma in deroga predisposta dal Ministero dell’innovazione tecnologica e la digitalizzazione. Ci aspettiamo che altrettanto sia fatto con l’estensione della ‘golden power’ a banche e assicurazioni e soprattutto anche, in via temporanea e straordinaria, ai soggetti dell’Unione Europea, come indicato in altri nostri emendamenti”. Lo dichiara il senatore di Fratelli d’Italia, Adolfo Urso, vicepresidente del Copasir.“È bene che nel campo della sicurezza nazionale ci sia la piena condivisione tra maggioranza e opposizione, soprattutto in questa fase di emergenza. Ci aspettiamo altrettanta attenzione alle nostre proposte sul ‘fondo antiscalate’ e a protezione del patrimonio tecnologico e industriale italiano, con le misure contenute nei nostri emendamenti riguardanti l’operatività di Cassa Depositi e Prestiti e delle risorse delle Fondazioni ex bancarie” conclude il senatore Urso.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Organizzarsi per la sicurezza sui posti di lavoro e per il migliorare il SSN!

Posted by fidest press agency su lunedì, 30 marzo 2020

Per far fronte alla vera emergenza, contro il Coronavirus l’unica via è organizzarsi nelle aziende, negli ospedali e su tutto il territorio nazionale. Sono numerosi gli esempi di operai, lavoratori, organizzazioni popolari all’opera in queste settimane a mobilitarsi perché a pagare la crisi sanitaria, economica e politica in corso nel nostro paese non siano le masse popolari ma chi questa crisi ha generato, i padroni.L’emergenza sanitaria in corso nel nostro paese è, infatti, un effetto della crisi generale del sistema capitalista e della deriva in cui sta trascinando i servizi pubblici, i diritti a una vita dignitosa e un ruolo attivo nella società, patrimonio della prima ondata delle rivoluzioni proletarie che seppur non affermandosi in nessun paese imperialista hanno dato impulso anche in questi paesi a conquiste di civiltà e benessere.La pandemia in corso ha solo mostrato una volta di più il fianco scoperto della borghesia, la sua incapacità di dirigere la società se non con la devastazione, la concorrenza spietata e gli interessi individuali di ciascun gruppo di capitalisti al profitto anche se questo significa povertà, precarietà, morte. In queste settimane gli operai, i lavoratori e le masse popolari di ciò stanno facendo scuola, a un livello ancora superiore di quanto fatto finora e in vari modi si stanno muovendo per porvi un argine.Non bastano le minacce dei padroni di licenziare gli operatori sanitari che si rifiutano di lavorare a queste condizioni o che fanno partire denunce pubbliche e azioni di protesta, gli ospedali e le strutture sanitarie a macchia di leopardo in tutto il paese stanno diventando luogo in cui la sfiducia, la rabbia e l’insubordinazione verso la borghesia e i suoi rappresentanti politici trova forme di organizzazione.

Posted in Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Bitdefender offre sicurezza informatica a costo zero a tutte le strutture sanitarie

Posted by fidest press agency su martedì, 24 marzo 2020

Bitdefender, azienda leader mondiale nella sicurezza informatica che protegge oltre 500 milioni di sistemi in tutto il mondo, annuncia oggi che offrirà gratuitamente le proprie soluzioni di sicurezza per le aziende a tutte le strutture sanitarie del mondo, per contribuire alle attività di supporto che si stanno compiendo a livello mondiale in questo periodo di pandemia causato dal COVID-19.
Le organizzazioni sanitarie di tutte le dimensioni, dai piccoli studi dentistici e oftalmici ai grandi ospedali, possono visitare il sito http://www.bitdefender.com/freehealthcaresecurity per richiedere l’accesso ai prodotti Bitdefender senza dover sborsare nessun costo d’acquisto per usufruire dei servizi. Per le grandi aziende, Bitdefender offrirà anche i suoi servizi professionali e tecnologie avanzate come la sicurezza e l’analisi del traffico di rete.Le analisi telemetriche di Bitdefender nel corso del mese di marzo mostrano che il numero di segnalazioni di malware legati a COVID-19 è aumentato finora di oltre il 475%. Entro la fine del mese, si prevede che gli attacchi aumenteranno di oltre cinque volte il totale rispetto a quelli di Febbraio. Il maggior numero di segnalazioni di malware è stato registrato nei paesi con un elevato numero di casi positivi di coronavirus come Italia, Francia, Germania, Spagna, Stati Uniti, ma anche in altri Paesi tra cui Turchia, Regno Unito, Canada, Romania e Thailandia.“Gli hacker hanno agito in modo opportunistico e non etico, approfittando di questo periodo di incertezza per diffondere malware, lanciare campagne phishing ed operare tentativi di frodi online contro le strutture sanitarie già duramente colpite dalla situazione”, ha dichiarato Florin Talpes, CEO di Bitdefender. “Siamo grati per il lavoro che gli operatori sanitari di tutto il mondo stanno facendo in queste settimane di emergenza e puntiamo a sostenerli fornendo la necessaria protezione alle informazioni sensibili degli ospedali in modo da garantire la continuità operativa e permettere alle strutture di concentrarsi sul trattamento dei pazienti e sul rallentamento della diffusione di questo virus.” Non è la prima volta che Bitdefender si occupa di iniziative solidali rivolte alla comunità come questa. Dal 2013 infatti, l’azienda con sede in Romania, collabora con TechSoup – una rete internazionale senza scopo di lucro che fornisce servizi di assistenza tecnologica e di supporto alle ONG. Dal 2020, il programma di beneficenza Bitdefender offre software di sicurezza a costo zero per proteggere più di 16.000 ONG in 106 paesi del mondo.Inizialmente l’accesso alle soluzioni di sicurezza dedicati alle aziende di Bitdefender viene offerto fino alla fine di giugno, con l’opportunità però di valutare le esigenze delle singole strutture e di estendere l’accesso fino a un totale di 12 mesi.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Sicurezza operatori igiene urbana

Posted by fidest press agency su domenica, 22 marzo 2020

Un protocollo d’intesa per prevenire il contagio da coronavirus e per la tutela della salute dei lavoratori impiegati nel settore del ciclo dei rifiuti, al fine di garantire la continuità di un servizio pubblico essenziale e di contribuire al superamento dell’emergenza sanitaria. A firmarlo oggi – al termine di un incontro in modalità telematica – sono state Utilitalia (la Federazione delle imprese idriche, ambientali ed energetiche), Confindustria Cisambiente, Alleanza delle cooperative italiane (AGCI Servizi, Confcooperative Lavoro e Servizi, Legacoop Produzione e Servizi) e FISE Assoambiente (l’Associazione delle imprese di igiene urbana, riciclo, recupero, smaltimento rifiuti e bonifica) con le OO.SS. FP- CGIL, FIT-CISL, Uiltrasporti e FIADEL.L’accordo rafforza, nell’ambito del settore dell’igiene urbana, le tutele del Protocollo d’intesa per agevolare le imprese nell’adozione delle misure di sicurezza anti-contagio negli ambienti di lavoro, promosso dal Governo e sottoscritto dalle rispettive Confederazioni lo scorso 14 marzo. Il protocollo siglato oggi consente di garantire, al contempo, una maggiore sicurezza degli operatori e la continuità dei servizi. Le parti firmatarie chiedono inoltre a Governo, Ministeri competenti, Protezione Civile, Regioni ANCI di garantire l’approvvigionamento dei dispositivi di protezione individuale e di ogni altro bene necessario al pieno funzionamento della raccolta e degli impianti.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Coronavirus. La Pietra (FdI): governo affronti tema sicurezza sanitaria nelle carceri

Posted by fidest press agency su lunedì, 9 marzo 2020

“Un problema di cui si parla poco è quello della sicurezza sanitaria e della prevenzione dal contagio da Coronavirus all’interno delle carceri italiane. Il sovraffollamento ormai generalizzato dei detenuti, strutture non idonee, personale non adeguatamente protetto e una popolazione carceraria eterogenea creano le condizioni ideali per trasformare le carceri italiane in potenziali centri di contagio. Chiediamo al governo maggiore attenzione per gli operatori della Polizia Penitenziaria, che già operano in una situazione di precaria sicurezza, sia fisica che sanitaria. Oltre a sospendere tutti quei provvedimenti attinenti la sorveglianza dinamica. E’ tempo di dare risposte certe”. Lo dichiara il senatore di Fratelli d’Italia, Patrizio La Pietra.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Workshop “Tecnologie per Sicurezza e Difesa”

Posted by fidest press agency su venerdì, 6 marzo 2020

Bruxelles. 31 Marzo / 1 Aprile 2020 Sala Conferenze ENEA. GreenHillAdvisory promuove un Business Workshop a Bruxelles, dedicato alle Aziende Italiane di Hightech attive nei Settori della Sicurezza, Intelligence e Difesa, finalizzato alla presentazione dei Programmi Europei di Finanziamento e delle modalità di Procurement della Nato e dell’Occar.Tecnologie Avanzate come i Big data, l’Intelligenza Artificiale, la Cybersecurity, il Quantum Technology e la Rilevazione Satellitare, sono ormai centrali nei Piani Europei di Sicurezza e Difesa.Il Workshop è un’ occasione per:
conoscere le opportunità di finanziamento offerte dai Programmi Europei in ambito civile e militare
conoscere le procedure e le strategie per partecipare alla Gare della Nato e dell’Occar
sviluppare networking nei confronti delle Istituzioni presenti all’incontro: Parlamento Europeo, Commissione Europea / DG Industry, Space and Defence / DG Grow, European Defence Agency, European Space Agency, Nato, Rappresentanze Italiane presso la Ue e la Nato, Rappresentanze Militari.

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

“L’Italia deve fare un salto di qualità sul piano della sicurezza nazionale”

Posted by fidest press agency su giovedì, 5 marzo 2020

“E in particolare sul fronte della tutela degli interessi strategici economici con il pieno coinvolgimento del Parlamento stesso e delle forze politiche, sociali e culturali del Paese”. A dirlo è il vicepresidente del Copasir, Adolfo Urso, senatore di FdI in occasione della presentazione della ‘Relazione sulla politica dell’informazione per la Sicurezza’, curata dal Comparto Intelligence e relativa all’anno 2019 che “evidenzia le nuove minacce cibernetiche ed economiche produttive, così come la necessità di continui adeguamenti normativi, cosa peraltro avvenuta più volte nel corso dell’ultimo anno”.”Per questa ragione stiamo predisponendo una proposta di legge organica di revisione del Sistema della Sicurezza Nazionale che, tra l’altro, preveda una più incisiva partecipazione del Parlamento nel sistema di informazione per la sicurezza dell’Italia, introducendo l’obbligo del varo di una ‘legge annuale per la sicurezza nazionale’. Una volta presentata la Relazione che il governo trasmette alle Camere, il Parlamento avrà l’opportunità attraverso un dibattito in Aula e la votazione di relative risoluzioni di discuterne nel merito. Da qui, poi, spetterà al governo presentare un disegno di legge per la sicurezza nazionale sulle indicazioni giunte dal Parlamento stesso. In questo modo la relazione non rimarrà soltanto l’ennesimo documento presentato e depositato, ma piuttosto l’occasione per un confronto in Parlamento e nel Paese sulla sicurezza nazionale consentendo inoltre che questo possa tradursi in un provvedimento legislativo a tutela degli interessi strategici del Paese” conclude il senatore Urso.

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Fondi per la messa in sicurezza delle strade in Lombardia e per il resto del paese

Posted by fidest press agency su mercoledì, 4 marzo 2020

“Per l’attività straordinaria sulle strade provinciali di tutta Italia sono stati assegnati oggi ulteriori 995 milioni di euro dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti”. Lo ha comunicato il Viceministro ai Trasporti, Giancarlo Cancelleri, parlando del “Fondo manutenzione strade.”Il Consigliere regionale del M5S Lombardia Nicola Di Marco così commenta la situazione lombarda: “Bene che il Governo Conte stanzi quasi un miliardo di euro per la manutenzione straordinaria della rete stradale. Per Regione Lombardia ciò significa la disponibilità di 114 milioni di euro, risorse fondamentali soprattutto per quei tratti periferici delle nostre infrastrutture che spesso sono stati trascurati. Gli interventi finanziabili sono spalmati su 4 anni: ciò consentirà di dare respiro alla pianificazione degli enti locali. Fra i fini di questa misura ridurre l’incidentalità e consentire il diritto alla mobilità in tutte le aree della Regione. Dal Governo Conte arriva quindi un segnale deciso e doveroso in sostegno a quei territori che vogliono superare il gap con la rete infrastrutturale di altri Paesi europei. Ciò al contempo consentirà di migliorare la mobilità e quindi la qualità della vita, rilanciando l’economia tramite opere infrastrutturali necessarie e investimenti pubblici nella nostra Regione”.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

L’Italia deve fare un salto di qualità sul piano della sicurezza nazionale

Posted by fidest press agency su mercoledì, 4 marzo 2020

In particolare lo deve sul fronte della tutela degli interessi strategici economici con il pieno coinvolgimento del Parlamento stesso e delle forze politiche, sociali e culturali del Paese”. A dirlo è il vicepresidente del Copasir, Adolfo Urso, senatore di FdI in occasione della presentazione della ‘Relazione sulla politica dell’informazione per la Sicurezza’, curata dal Comparto Intelligence e relativa all’anno 2019 che “evidenzia le nuove minacce cibernetiche ed economiche produttive, così come la necessità di continui adeguamenti normativi, cosa peraltro avvenuta più volte nel corso dell’ultimo anno”.”Per questa ragione stiamo predisponendo una proposta di legge organica di revisione del Sistema della Sicurezza Nazionale che, tra l’altro, preveda una più incisiva partecipazione del Parlamento nel sistema di informazione per la sicurezza dell’Italia, introducendo l’obbligo del varo di una ‘legge annuale per la sicurezza nazionale’. Una volta presentata la Relazione che il governo trasmette alle Camere, il Parlamento avrà l’opportunità attraverso un dibattito in Aula e la votazione di relative risoluzioni di discuterne nel merito. Da qui, poi, spetterà al governo presentare un disegno di legge per la sicurezza nazionale sulle indicazioni giunte dal Parlamento stesso. In questo modo la relazione non rimarrà soltanto l’ennesimo documento presentato e depositato, ma piuttosto l’occasione per un confronto in Parlamento e nel Paese sulla sicurezza nazionale consentendo inoltre che questo possa tradursi in un provvedimento legislativo a tutela degli interessi strategici del Paese” conclude il senatore Urso.

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

L’Alto Commissario ONU per i Rifugiati e la loro sicurezza

Posted by fidest press agency su domenica, 23 febbraio 2020

Dato l’inarrestabile aggravarsi della situazione nella provincia di Idlib, in Siria, dove quasi un milione di persone si trova in serio pericolo, l’Alto Commissario delle Nazioni Unite per i Rifugiati, Filippo Grandi, si unisce agli appelli affinché cessino le ostilità e chiede di agire con urgenza per consentire ai civili rimasti bloccati dal conflitto di trasferirsi in aree sicure.Si stima che negli ultimi mesi siano state oltre 900.000 le persone costrette ad abbandonare le proprie case o gli alloggi presso cui avevano trovato riparo a Idlib. La maggior parte di queste si trova ora nei governatorati settentrionali di Idlib e Aleppo, aggravando la già disastrosa situazione umanitaria dell’area, resa ancor più insostenibile dal gelido clima invernale.“È necessario porre fine ai combattimenti e assicurare ai civili accesso ad aree sicure per proteggerne l’incolumità”, ha dichiarato l’Alto Commissario. “Il Segretario Generale delle Nazioni Unite ha rivolto un appello alle parti coinvolte affinché rispettino le norme internazionali del diritto bellico. Ogni giorno che passa non fa che aumentare l’urgenza dell’appello. Non devono essere migliaia di persone a pagare il prezzo delle divisioni della comunità internazionale, la cui incapacità di trovare soluzioni a questa crisi costituirà una macchia indelebile sulla coscienza di tutti”. “Come accaduto in passato nei momenti di crisi, rivolgo un appello anche ai Paesi confinanti, come la Turchia, affinché amplino il numero di ammissioni permettendo così alle persone maggiormente in pericolo di mettersi in salvo, pur essendo cosciente del fatto che le capacità e il sostegno dell’opinione pubblica sono già messi a dura prova”, ha affermato Filippo Grandi. “È necessario sostenere e intensificare la risposta internazionale in questi Paesi che, nel complesso, accolgono già 5,6 milioni di rifugiati, 3,6 milioni dei quali sono in Turchia”. Si stima che, attualmente, nella Siria nordoccidentale vi siano oltre 4 milioni di civili. Più della metà sono sfollati interni. Molti vivono in tale condizione da anni e sono stati costretti alla fuga più volte. Circa l’80 per cento dei nuovi sfollati è costituito da donne e bambini. Vi sono inoltre numerosi anziani a rischio.Le Nazioni Unite e i partner impegnati in Siria e in altri contesti lavorano da settimane per dare assistenza agli sfollati presenti nell’area di Idlib. Data la gravità e la portata dei movimenti forzati registrati, è assolutamente necessario soddisfare le esigenze di alloggio. Il duro clima invernale, segnato da nevicate, inondazioni, temperature sotto zero e aumento del prezzo dei carburanti, aggrava le difficoltà e le sofferenze.Le organizzazioni umanitarie stanno cercando di assicurare assistenza alla popolazione in tutti i modi possibili, incluse spedizioni dalla Turchia di moduli abitativi e kit di sopravvivenza nelle emergenze. I partner locali sul campo stanno facendo tutto il possibile per continuare a garantire supporto psicosociale, consulenza legale e assistenza, e aiutare i più vulnerabili ad accedere ai servizi di base – ma in molti casi sono loro stessi vittime dei disordini in corso.È necessario garantire l’accesso degli aiuti in condizioni sicure e l’incolumità degli operatori umanitari stessi. L’UNHCR intende assicurare assistenza fino a 275.000 persone (55.000 famiglie) mediante la distribuzione di beni di prima necessità, e ad altre 84.000 persone sfollate nell’area di Idlib tramite l’assegnazione di alloggi (14.000 famiglie). L’Agenzia, inoltre, nella regione ha a disposizione una quantità di scorte stoccate per rispondere alle esigenze più immediate di fino a 2,1 milioni di persone, anche tramite la distribuzione di tende per 400.000 persone.“Vorrei essere chiaro,” ha affermato Filippo Grandi. “In quanto operatori umanitari, facciamo ogni possibile sforzo per salvare vite umane, ma lo spazio a nostra disposizione si sta ormai riducendo. Di fronte a tanta sofferenza, i soli aiuti umanitari non possono essere la risposta”.

Posted in Estero/world news, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Libia. Rauti (FdI): FdI preoccupata per difesa e sicurezza nazionale

Posted by fidest press agency su sabato, 22 febbraio 2020

“Fratelli d’Italia è preoccupata per la difesa e la sicurezza nazionale, perchè dal ministro Di Maio non sono giunte risposte chiare sulla nuova missione europea che sostituirà l’operazione ‘Sophia’ ma soltanto generici ‘vedremo’ e ‘faremo notare’. Inoltre, stigmatizziamo il silenzio sulla nostra reiterata richiesta di un blocco navale, quella ‘interdizione marittima’ che, peraltro, lo stesso Di Maio aveva invocato prima della Conferenza di Berlino”. A dirlo il vicepresidente vicario del gruppo di Fratelli d’Italia al Senato e componente della Commissione Difesa, Isabella Rauti, nel corso del question time con il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio.”La nuova missione annunciata dimostra che, se si possono schierare navi per garantire l’embargo sulle armi, si può farlo anche per attuare il blocco navale impedendo così agli scafisti e ai barconi della morte di partire. Rimane però il problema di chi guiderà la nuova missione, che probabilmente sarà molto più utile alla Francia che all’Italia, e quali saranno i parametri di riferimento per misurare il rischio di ‘pull factor’, stabilendo quale sia la ‘soglia’ di un’ondata migratoria. Il rischio che intravediamo è quello di un aumento incontrollato dei flussi migratori, degli sbarchi in Italia, oltre quello di abbassare la guardia nell’azione di contrasto ai trafficanti di esseri umani. Temi su cui il governo non ha dato finora risposte serie e si è limitato ad enfatizzare gli ‘Accordi di Malta’ come una soluzione, mentre ad oggi non c’è nessun accordo europeo sugli sbarchi e sulla distribuzione dei migranti”, conclude la senatrice Rauti.

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Gestione e sicurezza dei dati pubblici

Posted by fidest press agency su lunedì, 17 febbraio 2020

“Una governance nazionale dell’innovazione più chiara e più stabile è quanto auspicato in questi anni dal nostro comparto. Per attuarla occorre fare massima attenzione alla collaborazione con i territori, valorizzando le esperienze di eccellenza e le competenze maturate”.
Questo il commento del Comitato Direttivo di Assinter riunitosi per fare il punto della situazione sullo stato dell’arte dell’attuazione delle policy relative ai processi di razionalizzazione delle infrastrutture materiali e migrazione in cloud dei servizi delle pubbliche amministrazioni. Il governo centrale ha, infatti, negli scorsi mesi, avocato a sé attraverso le proprie strutture politiche – Ministro dell’Innovazione – e tecniche – AgID –, la ricognizione delle infrastrutture materiali in un’ottica di ottimizzazione dei data center per garantire i massimi standard di sicurezza, capacità, resilienza ed affidabilità a tutela dei dati e per abilitare un passaggio in cloud dei servizi pubblici efficace. La nostra rete ha da sempre sposato questo obiettivo generale, reputandolo condivisibile e da supportare proprio nell’ottica di valorizzazione delle migliori realtà presenti nel Paese e nel nostro network. Si tratta di un obiettivo raggiungibile solo maturando la consapevolezza che i servizi della pubblica amministrazione si basano su infrastrutture dislocate a livello territoriale e afferiscono, nella maggior parte dei casi, a strutture tecniche, le società ICT in house rappresentate nella rete Assinter. Negli anni, queste società hanno garantito, ben oltre le tornate elettorali e le alterne vicende delle politiche di settore, stabilità e capacità di aggregare, integrandole, le istanze di innovazione provenienti dal settore pubblico. “Sin dall’inizio abbiamo segnalato che il percorso di individuazione e creazione dei Poli Strategici Nazionali dovesse riconoscere gli importanti investimenti realizzati a livello regionale, in una logica di cooperazione con il livello centrale e non di contrapposizione. Le in house rappresentano il luogo più adatto per la formazione dei PSN – ha affermato il Comitato Direttivo – in quanto sede della raccolta della frammentata domanda territoriale e, grazie alla propria expertise, possono permettere che la gran mole di dati di cittadini ed imprese, nonché la loro gestione, rimangano
saldamente in ambito pubblico. Questo non dimenticando, il giusto e appropriato spazio, alla collaborazione con le soluzioni offerte dal mercato”. In questi giorni AgID sta finalmente iniziando a comunicare la classificazione a Poli Strategici Nazionali di varie società ICT in house del nostro network, distribuite su tutto il territorio nazionale. Certamente è un risultato importante che riconosce la forza e gli investimenti fatti negli anni. Di questo patrimonio infrastrutturale e di competenze occorre tener conto nella discussione ancora in corso: i PSN, nel concreto, come opereranno? Sotto quale coordinamento? Quale sarà l’effettivo percorso che porterà a regime il nuovo sistema? Si tratta (solo di alcune) domande che meritano una risposta programmatica. “Ecco perché ci rivolgiamo al Ministro Pisano e alle rispettive strutture, rinnovando la nostra disponibilità a progettare insieme questo percorso, integrando i punti di vista, invitando a considerare tutti gli attori di sistema come partner verso un comune obiettivo. I PSN devono configurarsi come sede di innesto di un cloud da concepirsi e realizzarsi – ha concluso il Comitato Direttivo Assinter – come una rete tra eccellenze infrastrutturali centrali e regionali in una logica federata. Come Assinter stiamo già procedendo, con regole condivise a tutti i livelli, a dar vita ad
un unico network comune” http://www.assinteritalia.it

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Convegno nazionale di Udir sulla sicurezza

Posted by fidest press agency su giovedì, 13 febbraio 2020

Palermo 29 febbraio 2020 si svolgerà il convegno nazionale di Udir “Scuole in sicurezza”. L’appuntamento, organizzato dal giovane sindacato dei ds e dall’ente di formazione Eurosofia – è in calendario a Palermo, dalle ore 10 al San Paolo Palace hotel del capoluogo siciliano. Nella prima parte della giornata un approfondimento su “Le risposte alla Consultazione Pubblica attivata dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali sul D. LGs 81/2008”.Marcello Pacifico, presidente nazionale Udir: “Molti edifici non sono in sicurezza, i ds devono essere messi nelle condizioni di conoscere le loro responsabilità”. Guarda lo spot del convegno
Nel corso del convegno, moderato dal giornalista Salvatore Fazio, interverranno Marcello Pacifico, presidente Udir e segretario organizzativo Confedir, Rosario Gianni Leone, ex provveditore agli studi di Palermo e Trapani, Vito Lo Scrudato, ds del liceo classico “Umberto I”, Raffaele Guariniello, magistrato e giurista, e Natale Saccone, ingegnere e consulente nazionale per la sicurezza di Udir.
Sono stati invitati al convegno nazionale di Udir varie personalità del mondo della scuola e non, a cominciare da Lucia Azzolina, Fabiana Dadone, Nunzia Catalfo e Roberto Speranza, rispettivamente ministri dell’Istruzione, della Funzione Pubblica, del Lavoro e delle Politiche Sociali e della Salute, Roberto Lagalla assessore all’istruzione della Regione Sicilia, e gli onorevoli Virginia Villani (M5S), Lucia Ciampi (PD), Stefano Fassina (LeU) Alessandro Pagano (Lega), Carmela Bucalo (Fratelli d’Italia), Valentina Aprea (Forza Italia) e Camilla Sgambato (Responsabile Scuola PD).”Molti edifici scolastici non sono in sicurezza – osserva Marcello Pacifico, leader del sindacato Udir, ai microfoni di Teleborsa – e i ds devono sapere quali sono le loro responsabilità, per evitare sanzioni penali. Occorre sensibilizzare la politica e i Ministeri competenti a cambiare la norma, per adeguarla alla realtà

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Più sicurezza sul web

Posted by fidest press agency su domenica, 9 febbraio 2020

Roma – “Portiamo avanti il lavoro per tutelare i cittadini, spesso bersaglio di proposte di investimento da parte di soggetti non autorizzati, dalle frodi finanziarie online, e lo facciamo con un lavoro di squadra tra Parlamento, Governo e Consob.Sono contenta che le Commissioni Affari Costituzionali e Bilancio della Camera abbiano emendato il testo del Decreto “Milleproroghe”, introducendo norme attraverso le quali l’Autorità potrà chiedere l’oscuramento di siti internet in presenza di offerte abusive, anche per quelle prestate in assenza di prospetto informativo.
La tutela dei cittadini passa anche da questo!”. Così il Vice Ministro dell’Economia e delle Finanze, Laura Castelli.

Posted in Diritti/Human rights | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Lodi, USB: no alle lacrime di coccodrillo, ferrovieri e utenti hanno diritto a sicurezza e giustizia

Posted by fidest press agency su giovedì, 6 febbraio 2020

È dell’alba di stamane la sconvolgente notizia dell’incidente ferroviario occorso a un treno Frecciarossa sulla linea Alta Velocità nei pressi di Lodi, che è costato la vita ai due macchinisti e ha provocato decine di feriti tra i passeggeri. Sulla linea teatro dell’incidente si erano svolte attività di manutenzione durante la notte.Questo drammatico incidente si aggiunge alla sequela impressionante di incidenti che hanno funestato le attività ferroviarie negli ultimi mesi.È inaccettabile che queste cose accadano e continuino ad accadere nella più grande azienda italiana e nella più grande infrastruttura dell’intero Paese.Proprio per questo motivo, non bastano più le lacrime di coccodrillo e le parole di circostanza che vengono spese in occasioni del genere.USB da anni è protagonista di denunce, in tutte le sedi interessate, sulle condizioni della manutenzione della linea ferroviaria, sull’impiego esasperato del personale, sul depotenziamento degli enti preposti al controllo (ANSF) e sulla politica sempre più spudorata di appalti e subappalti nelle lavorazioni sensibili.Su queste iniziative abbiamo pagato prezzi di contestazioni disciplinari, denunce, discriminazioni e sanzioni pesantissime comminate a lavoratori e delegati sindacali da parte del Gruppo FSI.Per questo motivo, aspettiamo di avere un quadro più chiaro sulle dinamiche relative all’incidente dalle istituzioni interessate, dalle quali pretendiamo un’immediata convocazione, per una valutazione più completa e per intraprendere le adeguate iniziative a tutela di tutti i ferrovieri, avviando fin da subito le mobilitazioni dei lavoratori.
USB tutto esprime le proprie condoglianze e la propria vicinanza alle famiglie dei macchinisti morti e dei passeggeri feriti e all’intera categoria, ma ritiene che tutti i ferrovieri e tutti gli utenti abbiano diritto alla sicurezza, alla giustizia e che si faccia la chiarezza necessaria.Noi vogliamo un trasporto sicuro e che si fermi la deriva pericolosissima spinta dalla liberalizzazione, dalla privatizzazione e dal profitto.

Posted in Viaggia/travel, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Giornata mondiale per la sicurezza in Rete

Posted by fidest press agency su mercoledì, 5 febbraio 2020

11 febbraio 2020 si festeggia la Giornata mondiale per la sicurezza in Rete istituita e promossa dalla Commissione Europea. Sarà pianificato, in tutto il territorio nazionale, un ricco calendario di iniziative formative e d’informazione che scuole di ogni ordine e grado organizzeranno per promuovere un utilizzo sicuro e protetto della rete internet. L’obiettivo principale di questa giornata è quello di far riflettere non solo i giovani e le famiglie sull’uso consapevole della rete ma anche sul ruolo attivo e responsabile che le aziende devono adottare per rendere la rete un luogo sicuro e positivo.Netgear, azienda leader nell’innovazione e nel connettere le persone a internet, è da tempo impegnata nello sviluppo di servizi che siano in grado di supportare concretamente le persone nella gestione consapevole di Internet.La maggior parte dei sistemi WiFi e router Netgear supporta infatti due servizi innovativi che possono aiutare le famiglie a proteggere i propri figli, se stessi e la propria casa
Circle®: un sistema di Parental Control integrato e davvero semplice per gestire i contenuti e il tempo online dei figli su qualsiasi dispositivo connesso. I genitori possono monitorare in qualsiasi momento i dispositivi connessi alla rete, attivando semplici ma fondamentali funzionalità. Con Circle® è possibile visualizzare la cronologia di navigazione, controllare quali siti vengono consultati o come vengono utilizzati i vari social network, impostare limiti di tempo alla navigazione che viene interrotta una volta superata l’ora prestabilita oppure, concedere ai propri figli restrizioni di tempo online meno severe, premiandoli posticipando il momento della buonanotte.Armor™ by Bitdefender: un sistema per la sicurezza informatica che garantisce la protezione da virus, malware, password rubate, furto d’identità e attacco hacker, di tutti i dispositivi connessi a Internet dalla propria rete domestica, sia che essi si trovino all’interno della casa sia in mobilità. La particolarità di questo sistema di sicurezza avanzato è che protegge tutta la rete. Questo significa che non si limita a proteggere il singolo dispositivo ma anche tutti i dispositivi collegati come telecamere di videosorveglianza, baby monitor o smart speaker e tutti i dispositivi collegati alla rete domestica, rendendoli di fatto sicuri. Ogni volta che Armor™ by Bitdefender rileva una minaccia o un dispositivo sconosciuto si collega alla rete, invia una notifica istantanea sul telefono.

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Scuola: Sicurezza, convegno nazionale di Udir

Posted by fidest press agency su venerdì, 31 gennaio 2020

Palermo il 29 febbraio 2020.L’appuntamento – organizzato in collaborazione con l’ente di formazione Eurosofia – è in programma a partire dalle ore 10 presso il San Paolo Palace hotel del capoluogo siciliano. Nel corso della mattina spazio a un focus su “Le risposte alla Consultazione Pubblica attivata dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali sul D. LGs 81/2008”
Marcello Pacifico, presidente nazionale Udir: “I dirigenti scolastici devono sapere cosa fare per evitare sanzioni penali, la politica cambi le norme per adeguarle alla realtà”Si terrà a Palermo, il convegno nazionale “Scuole in sicurezza” organizzato da Udir, sindacato dei dirigenti scolastici. “La maggior parte dei nostri edifici non è in sicurezza – fa notare Marcello Pacifico, leader del sindacato Udir, in un’intervista ai microfoni di Teleborsa – e i dirigenti scolastici devono sapere quali sono le loro responsabilità, cosa fare per evitare sanzioni penali, che non esulano dal loro ruolo di datori di lavoro. Questo genere di riflessioni è quindi molto importante, al fine di sensibilizzare la politica ed i ministeri competenti a cambiare la norma, per adeguarla alla realtà dei fatti”.Sono previsti gli interventi di Marcello Pacifico, presidente Udir e segretario organizzativo Confedir, Rosario Gianni Leone, ex provveditore agli studi di Palermo e Trapani, Vito Lo Scrudato, dirigente scolastico del liceo classico “Umberto I”, Raffaele Guariniello, magistrato e giurista, e Natale Saccone, ingegnere e consulente nazionale per la sicurezza di Udir ed esperto S.G.S.L. scolastici.
Sono stati invitati Lucia Azzolina, Fabiana Dadone, Nunzia Catalfo e Roberto Speranza, rispettivamente ministri dell’Istruzione, della Funzione Pubblica, del Lavoro e delle Politiche Sociali e della Salute, Anna Ascani, vice ministro dell’Istruzione, Giuseppe De Cristofaro, sottosegretario all’Istruzione, e gli onorevoli Virginia Villani (M5S), Lucia Ciampi (PD), Gabriele Toccafondi (Italia Viva), Stefano Fassina (LeU) Rossano Sasso (Lega), Carmela Bucalo (Fratelli d’Italia), Valentina Aprea (Forza Italia) e Camilla Sgambato (Responsabile Scuola PD).A seguire, nel pomeriggio, avrà luogo il consiglio nazionale del giovane sindacato dei presidi, riservato esclusivamente ai soci Udir.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Sicurezza su luoghi di lavoro e corsi di formazione

Posted by fidest press agency su venerdì, 31 gennaio 2020

“Le imprese che operano nel settore della sicurezza e della formazione rappresentano un valore aggiunto per il sistema economico ed un presidio di Civiltà e tutela dei lavoratori. Il mondo produttivo ed i mercati non devono, infatti, prescindere da due capisaldi di un’economia moderna e sostenibile: la tutela ambientale e la sicurezza dei lavoratori. E’ quindi imprescindibile dotarsi di un sistema formativo specifico che raggiunga questi ambiziosi traguardi”. A dirlo il senatore di Fratelli d’Italia, Andrea de Bertoldi, segretario della Commissione Finanze e Tesoro, partecipando alla conferenza stampa “Sicurezza, salute e formazione nei luoghi di lavoro in Italia” organizzato da Federsicurezza Italia.”Naturalmente le Istituzioni nazionali e sovranazionali, sia l’Ue ma pure gli organismi internazionali come il WTO, devono supportare la libera ed equa concorrenza sui mercati mondiali nel rispetto della tutela ambientale e della sicurezza sul lavoro. Non è infatti accettabile che le nostre imprese virtuose, proprio perchè economicamente sostenibili, ed attente ai diritti ed alla sicurezza dei lavoratori, debbano subire una concorrenza sleale da parte di soggetti che operano spesso nelle economie emergenti, e che ignorano ogni regola di civiltà produttiva. Fratelli d’Italia, perciò, è al fianco di queste imprese e allo stesso tempo per migliorare le condizioni di sicurezza sul lavoro. A tal proposito chiederemo maggiore controllo sulla regolarità dei corsi formativi, affinchè siano davvero attivamente partecipati e che formino lavoratori consapevoli dei rischi e proprio per questo capaci di limitare gli infortuni”, conclude il senatore de Bertoldi.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Militari dell’Arma: emanate direttive per garantire la sicurezza

Posted by fidest press agency su domenica, 26 gennaio 2020

A proposito della violenza nei confronti dei militari dell’Arma, sono state emanate direttive per garantire la sicurezza e per ridurre l’esposizione al rischio attraverso il reciproco sostegno all’interno del dispositivo.E’ del tutto evidente che ci sono ancora problemi nell’organizzare un’adeguata pianificazione dei servizi, che consenta di evitare che il personale riporti lesioni nel caso di interventi svolti.
Una cornice di sicurezza che, purtroppo, troppe volte, sta nelle circolari romane ma non nella realtà. Solo i sindacati dei militari potranno ottenere risultati concreti. Solo i sindacati potranno tutelare il personale che si sente abbandonato anche dalla Rappresentanza Militare
Vi allego due significativi interventi dei sindacati “veri”. Quelli che guardano con sguardo critico a Roma che non potrà mai più dire “non sapevo”.La trasmissione televisiva (di inchiesta) “REPORT” è stata informata per ottenere, magari, una osservazione ed una sintetica valutazione che coinvolga l’opinione pubblica. Visto che i Generali parlano solo quando vanno in pensione.Immaginate una pattuglia radiomomile con tre uomini. Uno dei carabinieri per sei ore viaggia all’interno della “cellula” per i fermati. La pattuglia interviene per un agitato violento che viene arrestato. Questa pattuglia rientra in caserma con il “fermato” violento che viaggia chiuso nella “cellula” insieme a questo povero carabiniere (armato). Immaginate una pattuglia radiomomile che rientra perché l’ufficiale non ha voglia di guidare la macchina e vuole andare a fare qualche ispezione costringendo il capo pattuglia a stare chiuso nella “cellula”.

Posted in Diritti/Human rights | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »