Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 32 n° 259

Posts Tagged ‘silvia camporesi’

Silvia Camporesi: Down by the water

Posted by fidest press agency su venerdì, 14 maggio 2010

Milano fino al 5/6/2010 Via Medardo Rosso 19 Mi Camera – photography and lens-based arts
a cura di Giulia Zorzi e Flavio Franzoni  -Down by the water- si presenta come il racconto di un percorso che ha per tema l’elaborazione di un’idea – il processo creativo e la realizzazione di un progetto artistico – nell’opera di Silvia Camporesi. Tenendo come punto di riferimento la presenza dell’acqua nei lavori dell’artista, come un grembo da cui nascono le idee, nella sala principale sono esposte a parete cinque isole che raccontano ciascuna un diverso lavoro. Immagini inedite, dettagli, punti di vista differenti di progetti già realizzati, diventano in questa esposizione, a loro volta, opere nuove che svelano aspetti differenti e mettono in luce la creazione del progetto. Tra le isole, due grandi teche in plexiglas accolgono i quaderni dell’artista, divisi tra i quaderni di parole e i quaderni di fotografie e ricerche, a testimonianza del processo creativo. Le immagini in mostra sono tratte da i seguenti progetti: -Un diverso stato'(2003), -Eravamo persone come alberi’ (2010), passando per -Ofelia’ (2004-2010) e -Dance Dance Dance’ (2007). Completano l’esposizione due opere già conosciute al pubblico, una della serie -Ofelia’, esposta su una parete lontana della sala principale, e, al piano inferiore, la proiezione di -Dance Dance Dance’. Una mostra che svela il lato nascosto, piu’ misterioso e segreto, per immergerci nel processo creativo dell’artista. La mostra e’ accompagnata da un workshop di tre giorni dal titolo -Fare arte – creatività e progettualità nella fotografia contemporanea’ da venerdi’ 21 maggio a domenica 23 maggio.
Silvia Camporesi è nata nel 1973 a Forli’, dove vive e lavora. Si e’ laureata in filosofia presso l’Università di Bologna e oggi e’ una delle piu’ apprezzate e originali artiste italiane che privilegiano l’utilizzo del mezzo fotografico. Affianca l’attività artistica all’insegnamento di fotografia e critica dell’immagine presso l’Università di Forli’ e Cesena. (camporesi)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Silvia Camporesi: Eravamo persone come alberi

Posted by fidest press agency su lunedì, 15 marzo 2010

Modena fino al 30/4/2010  Via Giovanni Muzzioli 8  Betta Frigieri Arte Contemporanea a cura di Luca Panaro La galleria Betta Frigieri presenta in anteprima i nuovi lavori fotografici e video di Silvia Camporesi (Forli’ 1973), pensati appositamente per questa occasione espositiva. Il misticismo laico che spesso caratterizza la ricerca dell’artista e’ quanto mai evidente in questa serie ispirata ai Quaderni (1941-42) di Simone Weil. Gli scritti della filosofa francese, venuti alla luce in forma pressoche’ clandestina e dunque pubblicati quasi interamente postumi, costituiscono un interessante laboratorio di pensiero, fonte di profonde riflessioni e testimonianza di una rara integrità esistenziale.  La posizione etica fondamentale di Weil è quella di mettersi sempre dalla parte degli oppressi. Silvia Camporesi prende spunto da questa esperienza per indagare cinque figure di donne costantemente in bilico fra il normale e l’anormale, autoritraendosi nei loro panni. Uno di questi ritratti fotografici si riferisce proprio a Simone Weil che, coerentemente al suo pensiero, decide di lavorare per otto mesi nelle officine Renault per comprendere quella condizione operaia che poi testimonierà sotto forma di diario e di lettere (1951). “Dalla figura umana al paesaggio, Silvia Camporesi ritrae in una suggestiva installazione una natura malinconica, a tratti surreale, ricca di riferimenti letterari. La mostra si completa di un video che, in armonia con le altre opere, riflette sulla possibilità di elevarsi spiritualmente partendo dalla bellezza e dall’eleganza delle arti marziali. Protagonista del video e’ infatti una campionessa europea di Karate che esegue il kata UNSU (un combattimento simulato da realizzarsi con grande precisione e agilità); la donna, chiusa in una cella, ulteriore citazione della figura di Simone Weil, attraverso il corpo esplora lo spazio e lo trascende”. (silvia)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Silvia Camporesi: Una stanza per Boldini

Posted by fidest press agency su sabato, 19 settembre 2009

camporesi silviaFerrara fino al 10 gennaio 2010 Corso Ercole I d’Este 3, MLB Maria Livia Brunelli home gallery a cura di Maria Livia Brunelli:  “Una stanza per Boldini- alla MLB Maria Livia Brunelli home gallery di Ferrara, in concomitanza con l’apertura della rassegna “Boldini nella Parigi degli Impressionisti” al Palazzo dei Diamanti di Ferrara. L’esposizione, ideata e curata da Maria Livia Brunelli, rimarrà aperta per tutta la durata dell’esposizione al Palazzo dei Diamanti, permettendo cosi un dialogo fra arte moderna e arte contemporanea all’insegna di comuni affinità che legano la giovane e raffinata artista al noto pittore della bella èpoque parigina, di cui e’ esposto un disegno.  Silvia Camporesi si e’ concentrata sull’idea di movimento che caratterizza le figure femminili boldiniane. Nella maggior parte delle figure ritratte infatti il volto e’ l’unico elemento fermo e stabile all’intermo della composizione; tutte le altre parti del quadro sembrano animate da traiettorie dinamiche che smaterializzano gesti e vestiti, come se fossero attraversati da correnti elettriche.  Ispirandosi in particolare a tre dipinti di Boldini, la Camporesi, al termine di un affascinante percorso che l’ha portata dal Museo Boldini al Giappone, e’ arrivata a collegare l’eleganza elettrica delle pennellate boldiniane alla calligrafia orientale. Ne e’ risultata una serie fotografica di grande suggestione, in cui la raffinatezza estetizzante e decadente che contraddistingue la poetica della Camporesi si sposa con una ricerca meditata e profonda sul dinamismo di Boldini, forse l’elemento di maggior modernità della sua ritrattistica, che con le sue linee saettanti anticipo’ le ricerche del futurismo e dell’informale”.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »