Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 301

Posts Tagged ‘silvia costa’

Silvia Costa ci insegna cosa significa essere parlamentare europeo

Posted by fidest press agency su venerdì, 5 aprile 2019

silvia costaScrive Silvia Costa: “In questi dieci anni in Parlamento europeo ho vissuto una esperienza straordinaria, umanamente e politicamente, condivisa con i valorosi colleghi della Delegazione del PD, guidata con generosità e intelligenza da Patrizia Toia. Li ringrazio per la fiducia, la solidarietà e l’amicizia. Un percorso che non è stato solitario ma condiviso con preziosi collaboratori e con tanti interlocutori, associazioni e istituzioni in Italia e in Europa, promuovendo e sostenendo il dialogo tra quanti hanno a cuore il futuro del progetto europeo e il futuro del pianeta nel quadro dell’Agenda 2030, dove la questione ambientale e sociale sono strettamente intrecciate, come ci insegna la “Laudato si’”. Abbiamo vissuto una stagione di complessa transizione attraversata da crisi internazionali e da sfide politiche che hanno rischiato di minare la stessa identità e il senso di appartenenza dei cittadini all’Unione europea.
Per questo ho deciso di impegnarmi in questi anni sulle questioni che sono alla base di uno sviluppo sostenibile, intelligente e inclusivo: l’educazione, la cultura, le nuove generazioni, una cittadinanza europea paritaria e solidale, la strategia digitale europea, la dimensione sociale.
Ho lavorato infatti per la costruzione di uno spazio europeo dell’Istruzione e della formazione, per una nuova politica europea per la cultura e la creatività, per le pari opportunità tra uomo e donna, per la cittadinanza solidale e il futuro dei giovani e per costruire l’Europa del sociale anche nell’intergruppo contro la povertà e in quello sui diritti dell’infanzia. Ma anche per realizzare un ecosistema digitale sostenibile e che tuteli i diritti fondamentali, il lavoro culturale e creativo e la democrazia.
Su questi obiettivi ho ottenuto importanti risultati: i programmi Erasmus+ ed Europa creativa (di cui sono relatrice) sono diventati per milioni di europei un punto di riferimento e un’esperienza concreta e su questi il Parlamento ha deciso di investire risorse moltiplicate per il prossimo settennio.
Le importanti Direttive sui servizi media audiovisivi online e sul Copyright hanno qualificato l’Europa come l’unica realtà mondiale dove si definisce un fondamentale equilibrio tra la libertà della rete, la responsabilità dei grandi player digitali e la tutela del lavoro creativo e giornalistico.
È diventato realtà il Corpo Europeo di Solidarietà per i giovani fino a 30 anni, la Direttiva sulla conciliazione famiglia/lavoro, la garanzia europea per l’infanzia, il rifinanziamento del Fondo sociale europeo.
Un impegno che ho vissuto con intensità, prima come Presidente della Commissione Cultura, Educazione, Giovani, Media e Sport del Parlamento europeo e poi come coordinatrice del gruppo S&D. Alla conclusione di questo decennio posso dire che, grazie al contributo del Gruppo S&D, l’Europa è più equa, sostenibile e inclusiva con il superamento dell’austerity, il nuovo Pilastro sociale e gli investimenti per lo sviluppo sostenibile. Per questo oggi c’è più consapevolezza che l’Europa unita è il nostro destino comune e l’unica prospettiva di libertà, pace, democrazia e giustizia. Ho deciso di non presentarmi per un nuovo mandato al Parlamento europeo. Con fiducia e un po’ di orgoglio affido ad una nuova generazione democratica un patrimonio rilevante di valori, di risultati e di nuove sfide che attendono l’Europa e che solo nel Partito Democratico possono trovare un interlocutore attento e credibile. Continuerò ad impegnarmi con passione su queste tematiche, tenendo viva la straordinaria rete di competenze e di condivisione costruita in questi anni in Italia e in Europa”. (Silvia Costa)

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Parlamento europeo: “Europa Creativa 2021-2027”

Posted by fidest press agency su domenica, 24 febbraio 2019

Bruxelles: Via libera della commissione Cultura del Parlamento europeo – con 28 voti a favore e 1 astenuto – al regolamento relativo al programma “Europa Creativa 2021-2027”, che ora approderà in plenaria a marzo – o al più tardi in aprile – per poi affrontare l’ultimo esame del Consiglio dei ministri in autunno, dopo quindi le elezioni europee. Diverse le novità introdotte nel corso delle discussioni di questi mesi, come misure specifiche a favore della mobilità degli artisti, del patrimonio culturale e dell’architettura, del design e della moda, del settore musicale e della pluralità dei media. Relatrice del provvedimento è Silvia Costa (S&D), che in Commissione si è battuta per riaffermare il ruolo della cultura come asset strategico per lo sviluppo del progetto europeo.Tra le criticità emerse c’è senza dubbio quella delle risorse. Il programma, ha spiegato ad AgCult la Costa, “si trova in condizioni di grave sottofinanziamento e presenta tassi di riuscita estremamente bassi”, elementi che agiscono come un fattore dissuasivo, causando frustrazione nei confronti del programma e scoraggiando molti potenziali partecipanti dal presentare la propria candidatura. Per queste ragioni, la Costa ha esortato ad “aumentare considerevolmente” il bilancio dagli 1,4 miliardi di euro proposti a 2,806 miliardi, raddoppiando quindi l’attuale bilancio, come richiesto in occasione del lancio dell’Anno europeo del patrimonio culturale tenutosi a Milano nel dicembre 2017.“Mi auguro – ha aggiunto – che la nostra indicazione di mettere più risorse sia accolta dal Consiglio dei ministri di fine anno. L’auspicio è che non prevalgano logiche nazionaliste, di riduzione delle risorse, di ritorno indietro, rispetto a un’azione molto significativa che abbiamo portato avanti”, ha spiegato l’europarlamentare dem.“Tendenzialmente sui nodi più importanti ho trovato un buon compromesso con i colleghi e alla fine il testo uscito è interessante e ci sono anche alcune novità. Tra queste, ai due obiettivi base del programma – che sono più cooperazione e più competitività – ho premesso un primo obiettivo generale incentrato sul valore intrinseco della cultura e dell’arte in tutte le sue componenti. Collegato a questo, ho messo fra gli obiettivi specifici la mobilità degli artisti e dei professionisti culturali. C’è poi il sostegno a progetti per il patrimonio culturale, la linea dedicata alla musica e la nuova forma di promozione transnazionale della lettura e dell’editoria europea”. C’è poi un riferimento al valore aggiunto dell’Ue, come condizione necessaria per ricevere sostegno dal programma, ponendo l’accento, in particolare, sul senso di appartenenza che la cultura offre ai cittadini e incoraggiando la narrazione delle radici comuni e dell’unità nella diversità. (Silvia Costa parlamentare europea)

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Commissione Cultura Parlamento Europeo: Silvia Costa diventa nuova Coordinatrice

Posted by fidest press agency su mercoledì, 25 gennaio 2017

silvia-costaBruxelles. A metà legislatura si rieleggono gli Uffici di Presidenza delle Commissioni del Parlamento Europeo, in seguito all’elezione la settimana scorsa del nuovo Presidente. Sulla base dell’accordo nel Gruppo S&D anche all’interno della Commissione Cultura ci sarà un avvicendamento alla Presidenza e nel ruolo di Coordinatore politico. “Con il passaggio di consegne alla Presidenza della Commissione Cultura, io assumerò il ruolo politico di coordinatore del Gruppo S&D”, dichiara l’europarlamentare Silvia Costa. “Sono molto soddisfatta dei risultati ottenuti in questi due anni e mezzo nella Commissione Cultura: di fronte alle sfide culturali, educative e tecnologiche con cui si confronta l’Europa, ritengo importante che ci sia una forte iniziativa politica dei Democratici e Socialisti per rilanciare una nuova fase della nostra azione in Parlamento. Al centro dobbiamo rimettere l’agenda sociale, l’innovazione dei sistemi educativi, il patrimonio culturale come risorsa di sviluppo, una vera politica per i giovani, a partire dall’anniversario dei 30 anni di Erasmus che il 26 gennaio celebrerò in Parlamento insieme al Commissario all’Educazione e allo Youth Forum”. “Tra le mie priorità – conclude Costa- c’è anche l’implementazione della nuova strategia per le industrie culturali e creative da noi adottata, l’Anno europeo per il patrimonio culturale per il 2018 e la promozione del dialogo interculturale e interreligioso in tutte le politiche, a cominciare dalla nuova strategia di Diplomazia culturale europea di cui sono Relatrice”.

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Palermo: arrivo delegazione europea

Posted by fidest press agency su sabato, 16 luglio 2011

Palermo da lunedì 18 a mercoledì 20 luglio per la realizzazione di progetti legati all’educazione alla legalità e alla protezione del patrimonio culturale locale. La delegazione, guidata dall’On. Lotahr Bisky, sarà composta da 12 Europarlamentari, fra cui gli italiani Onn. Silvia Costa e Marco Scurria.
Lunedì 18 luglio nella sala del Grand Hôtel Piazza Borsa alle 15:00 è previsto l’incontro con l’Associazione Acudipa. Seguirà alle 17:00 a Palazzo Steri un incontro con il Magnifico Rettore e i membri del Senato accademico dell’Università di Palermo. Alle 19:00 sono previsti gli incontri con l’Ordine dei giornalisti, con il Sindaco di Corleone, Dott. Antonino Iannazzo e con il Sindaco di Niscemi, Dott. Giovanni Di Martino, in Via Bernini sede regionale dell’Ordine dei giornalisti.
Martedi 19 luglio, a partire dalle 09:00, momento solenne con la commemorazione del Giudice Borsellino in via D’Amelio. La delegazione alle 10:00 parteciperà ad una tavola rotonda con il Presidente dell’Assemblea Regionale Siciliana (ARS) On. Francesco Cascio e i membri della commissione per la Cultura, la formazione ed il lavoro dell’ARS (Palazzo dei Normanni).Alle 12:00 Conferenza Stampa – Palazzo dei Normanni I lavori riprenderanno alle 15:00 con l’incontro con il Ministro della Gioventù, Giorgia MELONI, presso l’Aula Consiliare, Palazzo delle Aquile, Piazza Pretoria. Seguirà, sempre nell’Aula consiliare, l’incontro con Paolo Di Caro, Direttore generale dell’Agenzia Nazionale per i Giovani. Alle 17:00, Intitolazione dell’Atrio della Biblioteca Comunale di Piazza Casa Professa al giudice Paolo Borsellino con scopertura della lapide commemorativa, in presenza delle autorità locali tra le quali Diego Cammarata, Sindaco di Palermo,Raoul Russo, Assessore alle politiche giovanili e attività sociali e Pietro Cannella, Assessore alla Cultura. Alle 18:00 l’incontro con Ugo Forello, Presidente di “Addiopizzo”, associazione di volontariato contro le richieste estorsive (via Lincoln 131) chiude la giornata di lavori.
Mercoledì 20 luglio, la missione della delegazione si concluderà con la visita dei siti d’interesse culturale e archeologico cofinanziati dal FESR.

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Nobel alle donne africane

Posted by fidest press agency su martedì, 24 Mag 2011

“E’ giusto chiedere il Premio Nobel collettivo per le donne africane, perché è un riconoscimento che deve arrivare a tutte quelle donne che si occupano della salute, della lotta all’Aids, che creano cooperative in agricoltura, che si impegnano a far accedere i propri figli all’istruzione, che difendono i loro territori anche da Paesi sviluppati che oggi rubano la loro terra, che si ribellano alle mutilazioni genitali”. Lo ha dichiarato l’europarlamentare Silvia Costa (PD/S&D) intervenendo alla conferenza stampa che si è tenuta questo pomeriggio presso la sede del Parlamento Europeo a Bruxelles nel corso della quale è stato presentato il dossier di candidatura depositato ufficialmente ad Oslo il primo febbraio scorso per la Campagna Noppaw (Nobel Peace Prize for African Women), promossa dal coordinamento di Ong Solidarietà e Cooperazione Cipsi e da ChiAma l’Africa. “Il Nobel per la Pace alle donne africane sarebbe il giusto riconoscimento al sacrificio e all’impegno di milioni di donne Le donne africane e le loro associazioni – ha aggiunto l’eurodeputata – sono protagoniste in Africa nelle famiglie, nella società e spesso nelle loro giovani democrazie. Sono anche i veri pilastri dello sviluppo e della tutela dei più deboli anche quando, durante e dopo i tragici conflitti multietnici che ancora scuotono ad esempio la regione dei Grandi Laghi, devono garantire la sopravvivenza dei bambini e dei loro villaggi”. “Simbolicamente – ha concluso Silvia Costa – ho chiesto di far partecipare a questa iniziativa tre donne africane rappresentanti autorevoli in Italia di diverse comunità africane: Suzanne Diku, ginecologa e fondatrice dell’associazione Tam Tam d’Afrique e della rete Femme d’Afrique; Maria Josè Mendes, sociologa, e Maria Dulce Araujo, giornalista, entrambe già alla guida dell’associazione Donne capoverdiane in Italia. Tre donne che hanno conquistato con molta difficoltà il loro ruolo ma che hanno sempre rappresentato le istanze dei loro Paesi d’origine per i quali continuano a battersi. Tre donne cui dieci anni fa, su proposta della Commissione nazionale di parità che allora presiedevo, è stata conferita dal presidente della Repubblica Ciampi l’onorificienza al merito della Repubblica Italiana”.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Tratta esseri umani

Posted by fidest press agency su sabato, 26 marzo 2011

Nella sua ultima riunione il Consiglio dei ministri europeo ha adottato la nuova direttiva contro la tratta degli esseri umani che va a sostituire la decisione quadro del 2002 e che sarà applicata a tutti gli Stati membri ad eccezione di Danimarca e Inghilterra. La direttiva costituisce la prima applicazione del nuovo Trattato di Lisbona per quanto attiene l’area giustizia, sicurezza e lotta alla criminalità perchè vede esplicate le nuove competenze del Parlamento a cui una direttiva non è più sottoposta solo per un parere ma ha svolto con grande determinazione il suo ruolo di co-legislatore insieme al Consiglio e alla Commissione. “La direttiva – spiega Silvia Costa – prevede pene che vanno dai 5 ai 10 anni di carcere con aggravanti che riguardano offese commesse su vittime particolarmente vulnerabili, come ad esempio i minori, l’offese commesse nell’ambito di organizzazioni criminali o nel caso in cui si registrino gravi negligenze che mettono a rischio la vita delle vittime, o se è stata usata una violenza particolarmente grave causa di serie conseguenze sulla vittima”.”Sono state ricepite alcune proposte importanti – aggiunge la parlamentare italiana – che con miei emendamenti e del gruppo S&D come, ad esempio, quella che non consente di perseguire penalmente la persona vittima di tratta se ha violato leggi migratorie come conseguenza del traffico. Inoltre, viene riconosciuto anche il principio, che però va più esteso, del soggiorno umanitario, che attualmente riguarda solo quanti collaborano con la giustizia. Noi, come già annunciato, vorremmo una nuova direttiva che preveda, come in Italia per effetto dell’art. 18 della legge Turco-Napolitano, che possano essere protette col soggiorno umanitario anche le persone che non hanno ancora la forza di collaborare con la giustizia ma che intendono semplicemente uscire dalla schiavitù”.

Posted in Estero/world news, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Tumori cerebrali del bambino

Posted by fidest press agency su lunedì, 6 dicembre 2010

I tumori cerebrali in età pediatrica rappresentano la principale causa di morte per cancro nella fascia di età da 0 a 18 anni e una delle più frequenti cause di disabilità. La complessità del decorso clinico comporta elevati bisogni assistenziali e quindi un notevole assorbimento di risorse sanitarie. Il Convegno, promosso dall’Associazione Genitori Oncologia Pediatrica, dalla Federazione GENE e dalla parlamentare europea Silvia Costa, ha voluto affrontare il problema dell’organizzazione della rete assistenziale per il tumore cerebrale in età pediatrica, attraverso una valutazione dei diversi sistemi organizzativi e della loro efficacia nell’assicurare la qualità di vita, rispettando la territorialità e la personalizzazione dei trattamenti.
Un ruolo importante in questo senso rivestono le associazioni e le famiglie dei bambini affetti da tumore cerebrale: la condivisione e l’informazione costituiscono infatti l’intelaiatura della rete e una rinnovata  garanzia di  tutela della qualità della vita e di modulazione dell’impatto della malattia sulla società.
Le patologie ad alta complessità assistenziale, delle quali fanno parte i tumori cerebrali, necessiterebbero infatti di una presa in carico globale della persona e della sua famiglia da parte del Sistema Sanitario Nazionale con un’azione di supporto continua e con la messa in atto di interventi sia di carattere medico-specialistico, compresi gli interventi di riabilitazione, sia di carattere psicologico.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Lazio: Il PD e la candidatura Bonino

Posted by fidest press agency su venerdì, 15 gennaio 2010

” l’Assemblea del PD del Lazio non deve essere solo chiamata alla ratifica di una candidatura e all’esclusione delle primarie, ma deve confrontarsi anche sugli indirizzi, i contenuti e i vincoli programmatici e politici che il partito intende porre alla candidata e alla coalizione di centro sinistra”. A dichiararlo è l’eurodeputata Silvia Costa, in un articolo pubblicato i sul quotidiano Europa.  “Stiamo attraversando un passaggio molto delicato – spiega Silvia Costa – dopo una insoddisfacente e contraddittoria gestione della strategia per le elezioni regionali nel Lazio (e non solo) da parte della segreteria nazionale e regionale del Pd che ha messo in coda la nostra regione nelle trattative, ha inutilmente e troppo a lungo esposto la candidatura di Zingaretti, ha lasciato un vuoto politico che è stato intelligentemente utilizzato da altri e che ha sostanzialmente tolto al Pd il ruolo centrale che avrebbe dovuto e potuto esprimere”. “E’ stato praticamente annullato il ruolo della dirigenza regionale e vanificato il ricorso alle primarie, è stato tolto il diritto di parola e di consultazione ai quadri locali del partito e ai mondi che intendiamo rappresentare. Questo ha creato una frattura grave nei rapporti interni e nella credibilità esterna del partito, che sta provocando perplessità e interrogativi legittimi”, ha affermato ancora l’europarlamentare. “Per questo, assieme ad altri esponenti dell’area democratica, abbiamo chiesto l’urgente convocazione dell’Assemblea Regionale del partito, e per questo alcuni di noi si sono astenuti in direzione”, ha concluso Silvia Costa.

Posted in Cronaca/News, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Obiettivo giovani

Posted by fidest press agency su lunedì, 14 dicembre 2009

Roma 18 dicembre 2009 alle 9.30 nella Sala delle Colonne della Camera dei deputati, in via Poli 19, “Obiettivo Giovani – Quali politiche in Italia e in Europa”. E’ questo il tema del convegno in programma a. Presenterà l’iniziativa ed introdurrà i lavori Silvia Costa, parlamentare europea del Pd, che ha promosso il convegno insieme al gruppo dell’Alleanza progressista dei Socialisti e Democratici al Parlamento Europeo. Dopo il saluto di Giuseppe Fioroni, responsabile Welfare del Pd, il programma prevede tra gli altri gli interventi di Sergio Cofferati, parlamentare europeo e Tiziano Treu, vicepresidente della Commissione Lavoro del Senato della Repubblica, che affronteranno rispettivamente i temi “UE 2020 e i giovani: la revisione della strategia di Lisbona” e “Giovani e lavoro nella prospettiva del Pd”.  Le proposte in campo europeo e nazionale saranno precedute dall’analisi degli scenari e dei programmi dell’Unione europea nelle relazioni di Enzo Risso, direttore dell’Istituto IARD RPS, Marina Rozera, responsabile dell’Agenzia Nazionale Programma Leonardo – ISFOL e Paolo Di Caro, direttore dell’Agenzia Nazionale per i Giovani – Ministero della Gioventù. La parola passerà quindi ai giovani con il dibattito moderato da Annamaria Parente, della Segreteria nazionale del Pd, al quale interverranno Federica Mariotti, dell’esecutivo nazionale Giovani Democratici, Carla Filetti, di Erasmus Student Network Italia, Antonio De Napoli, portavoce del Forum Nazionale dei Giovani ed Eleonora Rossi, di Soul, Sistema Orientamento Università Lavoro. Le conclusioni saranno affidate a David Sassoli, capo delegazione Pd al Parlamento europeo.

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Contro la violenza alle donne

Posted by fidest press agency su giovedì, 3 dicembre 2009

Roma 4 dicembre, alle ore 9.30, Sala delle Bandiere del Parlamento Europeo, Ufficio di Roma, in Via IV Novembre, convegno sul tema ”Contro la violenza – L’impegno delle donne in Europa”. Introdurrà i lavori Silvia Costa, parlamentare europea, che ha promosso il convegno insieme al gruppo dell’Alleanza progressista dei Socialisti e Democratici al Parlamento Europeo. Nel corso del convegno romano per la prima volta in Italia sarà illustrata nel dettaglio l’importante direttiva europea appena varata a Strasburgo. All’intervento in apertura dei lavori di Silvia Costa farà seguito quello di un’altra europarlamentare, la cipriota Antigoni Papadopoulou. Dopo il saluto di Donatina Persichetti, presidente della Consulta Femminile Pari Opportunità della Regione Lazio sono previsti gli interventi di: Linda Laura Sabbadini, direttore centrale dell’Istituto Nazionale di Statistica (“La violenza contro le donne: dati statistici e nuove esigenze informative”), Elisa Manna, responsabile Settore Politiche Culturali del Censis (“Se non cambia l’immagine della donna…”), Liliana Ocmin, coordinatrice nazionale delle Donne della Cisl (“Discriminazione di genere: proposte e prospettive della Cisl”).  Dopo questi interventi, alle ore 11.30, avrà inizio la tavola rotonda “Esperienze a confronto“, moderata da Eleonora Selvi, direttrice di Donna TV. Al dibattito prenderanno parte Gabriella Moscatelli, presidente di “Telefono Rosa” (“L’uso del corpo della donna negli ultimi vent’anni”), Patricia Adkins Chiti, presidente della Fondazione Adkins Chiti “Donne in musica” (“Discriminazione e diversità creativa”), Suzanne Diku, medico, della Repubblica Democratica del Congo (”Le donne futuro dell’Africa”), Eleonora Di Maggio, della Cooperativa sociale Parsec (“L’esperienza del Progetto Vie d’Uscita nella Regione Lazio”). Le conclusioni saranno affidate all’intervento della senatrice del Pd Vittoria Franco.

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Silvia Costa: “In Europa politiche di conciliazione condivise”

Posted by fidest press agency su martedì, 12 Mag 2009

“Non si costruisce un’Europa democratica e fondata sui diritti umani e i diritti di cittadinanza senza  le donne.  Per la prima volta saranno rappresentati al Parlamento europeo i cittadini e le cittadine di 27 paesi, che dovranno lavorare insieme per rafforzare l’unità politica europea fondata su principi di maggiore eguaglianza, equità sociale, armonizzazione di sistemi di welfare, ampliamento di buona occupazione e politiche di conciliazione condivise. “ “Ho accettato la mia candidatura con l’intento di contribuire a costruire una comunità più ampia, in un’Europa in cui il confronto tra culture ed esperienze diverse non può che essere un continuo stimolo per addivenire a politiche sempre più forti e condivise, in un’ottica di miglioramento della qualità della vita di tutti i cittadini.” E’ quanto ha dichiarato Silvia Costa, candidata alle elezioni europee per il Partito democratico, in occasione dell’incontro ‘Aperitivo europeo’per le candidate del Partito democratico, al quale hanno partecipato Luisa Laurelli e Roberto Morassut,  che si è svolto oggi presso la Galleria Colonna.

Posted in Politica/Politics, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »