Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 259

Posts Tagged ‘sinti’

Campidoglio: ampliamento Piano Rom

Posted by fidest press agency su domenica, 2 luglio 2017

romRoma l’Amministrazione capitolina ha esteso le misure previste dal Piano per il superamento dei campi rom, portando a tre il numero dei primi campi da superare. Gli interventi definiti da una delibera approvata in Giunta, includono anche il Villaggio Camping River. La delibera autorizza in via sperimentale, per il periodo 1 luglio 2017 – 31 dicembre 2018, ad attuare, per le persone ospiti del Camping River, le azioni e gli interventi elaborati nel ‘Piano di Indirizzo di Roma Capitale per l’inclusione delle popolazioni Rom, Sinti e Caminanti’ in favore dei circa 430 ospiti attualmente presenti nell’ insediamento. Si tratta quindi dell’avvio immediato di un progetto, della durata di tre mesi a decorrere da domani, 1 luglio 2017, in collaborazione con l’attuale organismo gestore, per l’accompagnamento degli ospiti tramite l’applicazione delle misure di inclusione previste dal Piano. Le misure di inclusione andranno di pari passo con le verifiche reddituali e patrimoniali in collaborazione con la Guardia di Finanza, con l’obiettivo di modulare con precisione l’entità degli interventi e i destinatari in reale stato di bisogno. “Auspichiamo che la soluzione intrapresa sia la più efficace – spiega l’assessora alla Persona, Scuola e Comunità Solidale di Roma Capitale Laura Baldassarre – In coerenza con quanto previsto dal nostro programma, procediamo verso un percorso di superamento dei campi rom legato al rispetto di diritti e doveri”.

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Rom, Sinti e Caminanti in Italia

Posted by fidest press agency su lunedì, 13 giugno 2011

Forum PA Giornata  Conclusiva

Image by Forum PA via Flickr

Martedì Roma 14 giugno 2011 – ore 15.00 Piazza di S.Egidio 3/A Sala della Pace Comunità di Sant’Egidio Intervengono:
• Mara Carfagna Ministro delle pari opportunità
• Pietro Marcenaro Presidente della Commissione diritti umani del Senato
• Andrea Riccardi Professore di storia contemporanea, Università di Roma Tre
• Modera: Corradino Mineo Direttore di Rainews 24

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Giornata internazionale dei Rom

Posted by fidest press agency su venerdì, 8 aprile 2011

Roma 8/4/2011 festa scuola via Ferraironi alle 16.30 nel cortile della scuola Festa con balletto bambine Rom, merenda e distribuzione “calamita” alle famiglie e ai bambini del quartiere Venerdi 8 aprile al centro di accoglienza di Via Anicia 7 (Trastevere) ore 17,00 Festa e merenda con musiche varie con distribuzione calamita. Giovedì 14 aprile alle 17,00 teatro della parrocchia di San Giovanni della croce a colle salario (Via Apecchio, 11) Festa con i bambini della scuola della pace e le famiglie di Castel Giubileo. I Rom costituiscono la minoranza più numerosa in Europa e la più discriminata. La giornata mondiale dei Rom ricorda il primo incontro internazionale dei Rom, svoltosi vicino Londra (Orpington) l’8 aprile del 1971]. In tale occasione presentando un nuovo documento sull’integrazione dei Rom in Europa, la Vicepresidente della UE Viviane Reding, Commissaria per la Giustizia, ha dichiarato: Malgrado la disponibilità di risorse messe in campo dalla UE per l’integrazione, proseguono in Europa politiche basate sulla sola emergenza che alimentano paura e pregiudizi. Anche in Italia raramente si realizzano politiche di inclusione e ci si limita spesso a inutili operazioni di “sgombero senza alternative”, che non risolvono i problemi, aggravando la condizioni di vita dei Rom e aumentando l’allarme sociale. Ancora ieri ad alcune famiglie Rom romene di Roma sono state offerte soluzioni di accoglienza temporanea che separano i nuclei familiari, creando ulteriore e inutile disagio. I Rom sono un’antica presenza in Europa: vanno loro riconosciuti i diritti di piena cittadinanza attraverso vere politiche di inclusione. La Comunità di Sant’Egidio – vicina a Rom e Sinti in Italia ed in Europa – da anni si impegna per superare divisioni e incomprensioni e per dimostrare che è possibile vivere insieme tra genti diverse. A Roma festeggerà la Giornata Internazionale dei Rom con iniziative pubbliche che vedranno insieme cittadini romani con Rom e Sinti che vivono nella nostra città. A tutti i partecipanti sarà regalata la calamita con gli auguri in lingua romanés per questo giorno di festa.

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Rom e Sinti dal Papa con Sant’Egidio

Posted by fidest press agency su lunedì, 14 febbraio 2011

Ad una settimana dalla tragica morte di quattro bambini Rom nell’incendio della loro baracca nella periferia di Roma, centinaia di Rom e Sinti – e tra loro i genitori e la famiglia dei piccoli morti nell’incendio – si sono radunati con la Comunità di Sant’Egidio stamani in piazza S.Pietro per ascoltare le parole del Papa dietro allo striscione “Rom e Sinti salutano il Papa”. Grande la commozione e la gioia quando il Papa durante l’Angelus ha ricordato i piccoli bimbi che hanno perso la vita nell’incendio. Mercoledì moltissimi Rom si erano ritrovati in Santa Maria in Trastevere per la veglia in memoria di Sebastian, Patrizia, Fernando e Raul. Al termine della cerimonia il Cardinal Vallini, che la presiedeva, aveva portato il saluto e la partecipazione del Papa. Oggi i rom hanno voluto ringraziare il Papa e stringersi attorno a Benedetto XVI. “Il Papa che è vescovo di Roma, richiama con forza questa città ad essere una patria comune per romani, Rom, immigrati. Una città in cui sia vinta ogni forma di razzismo e sia possibile vivere insieme in una società fondata sui valori dell’amore e della solidarietà. Garantire la scuola e la formazione ai bambini e ai giovani Rom e un alloggio dignitoso alle loro famiglie è un imperativo per tutti dinanzi ad una tale tragedia”, ha commentato il presidente della Comunità di Sant’Egidio Marco Impagliazzo.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Politiche discriminatorie: Rom e Sinti in Italia

Posted by fidest press agency su domenica, 6 febbraio 2011

Si è riunita a Roma un’assemblea nazionale  rappresentativa di alcune fra le associazioni operanti nel territorio nazionale sulle questioni riguardanti la popolazione Rom in Italia. Ai  lavori ha presenziato il dott. Roberto Tumbarello, portavoce e responsabile ufficio stampa del Consiglio d’Europa. Il dott. Roberto Tumbarello si è impegnato quale garante della trasmissione delle istanze emerse nella riunione agli organismi competenti presso il Consiglio d’Europa. Sono stati discussi e presentati esempi di esclusione e discriminazione razziale ai danni della Popolazione Rom, episodi di violenza e i risultati di politiche di allontanamento e/o apartheid. I convenuti hanno ribadito la necessità di opporre gli strumenti giuridici e umanitari dell’Unione europea alle violazioni istituzionali del diritto europeo riguardo alla circolazione, sancito dalla direttiva 2004/38/CE. E’ stata rilevata la persistenza di una condizione di assenza di identità giuridica in relazione ai cittadini Rom profughi di guerra provenienti dai territori della ex-Yugoslavia. I presenti hanno convenuto di comporre un dossier nazionale (libro bianco) sulla condizione dei Rom in Italia e sulle politiche antizigane in atto da anni nel paese, al fine di sollecitare il Consiglio d’Europa e la Commissione Giustizia diritti umani e cittadinanza del Parlamento Europeo all’apertura di una procedura di infrazione verso lo Stato Italiano per discriminazioni razziali su base etnica. E’ stato inoltre richiesto al Consiglio d’Europa di farsi carico dell’onere finanziario per la traduzione in 5 lingue (inglese, francese, tedesco, spagnolo e rumeno), la pubblicazione e la distribuzione del libro bianco in tutta la Comunità Europea.
L’assemblea chiede che vengano cessate le azioni persecutorie nei confronti dei difensori dei diritti umani operanti sul territorio dello Stato Italiano – attestate da provvedimenti dello Special Rapporteur delle Nazioni Unite sui Difensori dei Diritti Umani, dall’organizzazione FrontLine e dal Parlamento europeo – e che sia rispettata e applicata la Dichiarazione sui difensori dei diritti umani (Dichiarazione sul diritto e la responsabilità degli individui, dei gruppi e degli organi della società di promuovere e proteggere le libertà fondamentali e i diritti umani universalmente riconosciuti), adottata dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite con Risoluzione 53/144, 8 marzo 1999. L’assemblea chiede inoltre un incontro urgente con la Commissione Giustizia diritti umani e cittadinanza EU al fine di consegnare nelle mani dei commissari europei il libro bianco dove sono contenute le prove delle discriminazioni razziali su base etnica esistenti nel territorio dello Stato Italiano.

Posted in Diritti/Human rights, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Rom e Sinti nostri fratelli

Posted by fidest press agency su domenica, 26 settembre 2010

Roma, Lunedì 27 settembre 2010 Ore 17,30 Basilica di San Bartolomeo Isola Tiberina ad un mese dalla morte del piccolo Mario la città ricorda. Veglia di preghiera a San Bartolomeo Troppi bambini rom e sinti sono morti in questi anni a Roma e in Italia a causa della povertà e delle condizioni di vita inumane: morti bruciati, di freddo, di malattia o in incidenti. In un tempo in cui si parla molto di rom e sinti – con molta attenzione ai problemi del degrado urbano e della sicurezza, ma non altrettanta attenzione a trovare soluzioni umane e definitive per una vita non più ai margini – la Comunità di Sant’Egidio, la Caritas Diocesana di Roma e l’Associazione Comunità Papa Giovanni XXIII invitano a sostare e a far silenzio per ricordare Mario e i tanti che come lui sono morti in questi anni.  Alla preghiera saranno presenti anche i genitori di Mario e altri rom e sinti.

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

“I Sinti abitano Pavia”

Posted by fidest press agency su domenica, 25 ottobre 2009

Pavia 28 ottobre 2009 – ore 14,30 Via S. Martino 17/A Aula Magna del Collegio Santa Caterina da Siena. Organizzato dalla Prefettura, dal Comune e dall’Università di Pavia, il workshop è l’esito delle attività svolte nella primavera del 2009 all’interno dal Laboratorio Sviluppo Locale Partecipativo, attivato presso il corso di laurea in Ingegneria edile-architettura dell’Ateneo pavese, dal prof. Andrea Membretti (www.sociability.it/sintiapavia).  Il Laboratorio, che ha operato all’interno di una convenzione tra il Dipartimento di Ingegneria Edile e del Territorio (supervisione: Prof. Angelo Bugatti) e il Comune di Pavia, nonché in stretto raccordo con la Prefettura di Pavia, è stato dedicato allo studio sociologico e urbanistico della realtà dei campi nomadi pavesi; in particolare l’obiettivo delle attività è stato quello di individuare, tramite il coinvolgimento della popolazione sinta residente a Pavia, possibili alternative urbanistiche, architettoniche e sociali al modello ghettizzante del “campo nomadi”. A conclusione delle attività di studio e di meta-progettazione il workshop presenta i risultati di ricerca, ponendosi anche come momento di confronto analitico con esperti del tema e di dialettica con le istituzioni e le associazioni interessate.

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Rom e Sinti: un convegno sulle politiche sanitarie

Posted by fidest press agency su martedì, 15 settembre 2009

Roma 15 settembre 2009, ore 9.00 – 17.00 Polo formativo della Caritas Via Aurelia, 773 convegno “Salute senza Esclusione” organizzato dalla Caritas diocesana di Roma in collaborazione con la Società Italiana di Medicina delle Migrazioni (SIMM). Nell’ambito dell’incontro verranno illustrate le esperienze e la metodologia utilizzata nell’approccio di educazione e prevenzione sanitaria per le popolazioni Rom e Sinte in sei città italiane: Roma, Milano, Firenze, Trento, Palermo e Messina. Un progetto nato dall’esperienza del Gruppo Immigrazione e Salute (GrIS) del Lazio che, già dal 2002, ha coinvolto la Caritas romana in rete con tutte le aziende sanitarie pubbliche e associazioni del privato sociale in interventi sanitari all’interno degli insediamenti rom della capitale. Un’esperienza che dallo scorso anno è stata ripresa dal Ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche sociali che ha esteso in fase sperimentale tale iniziativa nelle sei città, sotto la supervisione della SIMM, con un impiego di circa cento operatori del settore pubblico e del privato sociale, la collaborazione di molte organizzazioni di volontariato ed il coinvolgimento, diretto ed indiretto, di oltre 5mila rom. Interverranno: mons. Enrico Feroci, direttore della Caritas diocesana di Roma, Salvatore Geraci, responsabile dell’Area Sanitaria, Fulvia Motta, curatrice del progetto, Massimo Converso, presidente nazionale dell’Opera Nomadi ed alcuni esperti delle politiche sanitarie. Ai partecipanti verrà distribuito il volume della ricerca, per i giornalisti è stata predisposta una scheda di sintesi con i risultati del rapporto e sull’attività della Caritas negli insediamenti di Roma.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Discriminazione, emarginazione, razzismo

Posted by fidest press agency su martedì, 11 agosto 2009

L’Associazione per i popoli minacciati (APM) prende posizione contro l’ennesimo episodio di razzismo di cui l’associazione bolzanina Nevo Drom è stata vittima la settimana scorsa. Nevo Drom in una mail ricordava lo sterminio di 3000 Sinti e Rom avvenuto la notte del 2 agosto 1944, e in generale le persecuzioni di cui furono oggetto Sinti e Rom durante il periodo della Seconda guerra mondiale, che portarono alla morte di 500.000 persone appartenenti a questa minoranza. Seguiva l’invito a partecipare a una commemorazione religiosa a Mantova in memoria di queste vittime della follia del periodo nazifascista. Subito dopo arrivava per mail una presa di posizione di Torggler Siegfried, redattore di Radio Südtirol, nella quale si esprimeva il più classico degli stereotipi nei confronti della minoranza Sinti e Rom. Riportiamo qui di seguito la mail: Non sosteniamo questa opinione, in quanto non del tutto veritiero. Quanti contributi ha giá incamerato la Vs. Associazione e verosimili per questo fattore anzi eventi? I Sinti e Rom se non andassero a rubare in giro non sarebbe accaduto quello che accade. I Sinti e Rom purtroppo tengono la cultura nel loro DNA di andare ha rubare al prossimo, e questo non basta ma ne usufruiscono anche dei Servizi Sociali, case e Liquiditá dal padre pantalone. Cordiali Saluti, Torggler Siegfried
Non possiamo da una parte desiderare l’integrazione di Sinti e Rom e dall’altra continuare ad accusarli collettivamente di qualunque tipo di reato ci passi per la mente. Questo dovrebbe essere chiaro anche a certi personaggi di cui ogni società sopporta il peso. In una presa di posizione del genere si cela il classico atteggiamento per cui le colpe degli orrendi crimini commessi sono sempre delle vittime e mai dei carnefici: in questo modo si giustificano sempre i maggiori crimini contro l’umanità e si gettano le basi perché ciò possa accadere di nuovo. Per Sinti e Rom la realtà è molto diversa da quella disegnata dal Sig. Torggler nella sua mail: in Italia e in molti paesi europei Sinti e Rom continuano a vivere in una situazione di degrado insopportabile. Da questo punto di vista la situazione è inaccettabile per paesi civili quali quelli appartenenti all’UE si considerano. Ma se decenni di politiche a favore dell’integrazione di Sinti e Rom si sono rivelati fallimentari, probabilmente il problema deve essere visto anche in relazione alla società di maggioranza che genera con il razzismo e l’intolleranza quel circolo vizioso da cui la nostra società non riesce a venir fuori.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

La rivolta degli zingari: Auschwitz 1944

Posted by fidest press agency su giovedì, 23 aprile 2009

Di Alessandro Cecchi Paone e Flavio Pagano. Il 16 maggio 1944, prima dell’alba, nel Block IIe di Auschwitz-Birkenau venne dichiarato il coprifuoco. Ma le SS si trovarono dinanzi a qualcosa di imprevisto: gli zingari destinati alle camere a gas si erano armati con pietre, spranghe e arnesi da lavoro. E intendevano battersi. Comincia così la rivolta degli zingari, una pagina sconosciuta della tragedia dell’Olocausto che rivive in queste pagine con la forza di una storia tramandata di generazione in generazione perché non si dimentichi il Porrajmos, lo sterminio di migliaia di sinti, rom e kalè. Pagine 240 Euro 17,00

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

Giornata mondiale dei Rom

Posted by fidest press agency su martedì, 7 aprile 2009

8 aprile 2009. In occasione della Giornata Mondiale dei Rom istituita in seguito al primo congresso mondiale dei Sinti e dei Rom a Londra nel 1971, l’Associazione per i Popoli Minacciati (APM) vuole ricordare che in Europa dai 10 ai 12 milioni di Sinti e Rom continuano a vivere in povertà e in condizioni sociali disastrose. 14 paesi europei hanno una popolazione inferiore al numero complessivo dei Sinti e Rom europei ma ciò nonostante la discriminazione e il razzismo nei confronti della maggiore minoranza europea continua ad essere paragonabile alla situazione degli Afroamericani statunitensi degli anni ’60. Per Sinti e Rom la mortalità infantile è del doppio più alta che nella popolazione maggioritaria e la loro aspettativa di vita è di 10 – 15 anni inferiore rispetto alla media nazionale dei paesi in cui vivono. Spesso i bambini vengono inseriti fin da principio in classi o scuole speciali e in particolare nei paesi dell’Europa dell’Est gli insediamenti sinti e rom sono spesso privi di acqua corrente, canalizzazione, elettricità e gas. La Macedonia continua a negare lo status di rifugiato a 2.000 profughi rom del Kosovo e la Slovenia nega la cittadinanza a circa 4.000 Rom ex-jugoslavi. In Romania la negazione del diritto di cittadinanza riguarda circa mezzo milione di persone, tutte rom. In Italia le difficoltà non mancano. In questo scenario desta particolare preoccupazione l’indifferenza mostrata da buona parte dei cittadini europei per la sorte di persone perseguitate e discriminate in base all’appartenenza etnica. In questo senso vale la pena ricordare che tra le vittime dell’Olocausto vi furono anche circa 500.000 Sinti e Rom. Pochi però sembrano voler ricordare che i crimini commessi comportano una particolare assunzione di responsabilità da parte della comunità, in particolare per le vittime sopravvissute, tant’è che nessun paese ha pensato o voluto offrire aiuto ai 120.000 Rom cacciati dal Kosovo da estremisti albanesi dopo l’intervento della NATO del 1999. Allora gli estremisti appiccarono il fuoco a 75 villaggi rom, mettendo in fuga la popolazione.

Posted in Cronaca/News, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »