Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 32 n° 289

Posts Tagged ‘sir’

Reumatologia: Al via il registro Sir per i pazienti

Posted by fidest press agency su venerdì, 3 aprile 2020

È attivo il Registro Coronavirus e Malattie Reumatologiche della Società Italiana di Reumatologia (SIR). Il nuovo progetto si pone l’obiettivo di monitorare l’impatto della pandemia di COVID-19 su una categoria considerata a rischio: i pazienti reumatologici. Il Registro è attivo su tutto il territorio nazionale e a tutti i reumatologi italiani viene richiesto di segnalare tutti i casi di COVID-19 nei pazienti con patologie reumatologiche di ogni tipo, come artriti, connettiviti o vasculiti indipendentemente dalla gravità. Andranno quindi raccolti anche i dati dei malati asintomatici rilevati attraverso lo screening della salute pubblica. “Si tratta di uno strumento indispensabile ed utile sia per i clinici che per i malati – afferma Luigi Sinigaglia, Presidente Nazionale SIR -. Vogliamo meglio comprendere in che modo fattori come l’età, le comorbidità e i diversi trattamenti possano influenzare i contagi e gli esiti della infezione da COVID-19. In questo momento, estremamente complicato per la nostra sanità, possiamo dare un contributo per incrementare le conoscenze su un agente patogeno di cui sappiamo ancora troppo poco. Il Registro Coronavirus è stato realizzato grazie all’encomiabile impegno del Centro Studi SIR. Stiamo raccogliendo preziose informazioni che potranno poi essere utili anche per altri Paesi che stanno attualmente fronteggiando una situazione meno drammatica della nostra. Il nostro registro che ha già raccolto decine di casi è interfacciato con i registri internazionali che sono partiti dopo il nostro, in particolare in coordinamento con la Società Europea di Reumatologia (EULAR)”. Gli specialisti della SIR ribadiscono inoltre l’importanza, per i pazienti reumatologici, di seguire scrupolosamente le cure prescritte. “E’ uno degli aspetti che bisogna monitorare con grande attenzione in questo momento – aggiunge il Presidente SIR -. Le patologie più gravi, come per esempio l’artrite reumatoide, richiedono il ricorso a terapie immunomodulanti o immunosoppressive che possono abbassare le difese immunitarie dell’organismo. Ciò nonostante sospendere o ridurre le cure farmacologiche è una pratica estremamente pericolosa ed ingiustificata che può causare delle riattivazioni cliniche molto rischiose per la maggior parte dei nostri pazienti. Quindi tutti i malati non devono prendere iniziative imprudenti dettate dalla paura di un possibile contagio da coronavirus. Bisogna proseguire con i trattamenti e seguire sempre e solo le indicazioni del reumatologo di fiducia”. “Invitiamo infine tutte le persone residenti nel nostro Paese a rispettare le nuove regole stabilite dal Governo e dagli enti locali per limitare il più possibile gli spostamenti e gli assembramenti – conclude il dott. Sinigaglia -. Insieme possiamo superare questo periodo difficile che sta mettendo duramente alla prova il nostro sistema sanitario nazionale”.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Sir annuncia il potenziamento del centro studi

Posted by fidest press agency su martedì, 29 novembre 2016

Promuovere la ricerca in reumatologia, proponendo, supportando, eseguendo e diffondendo progetti di ricerca no-profit di interesse nazionale e internazionale sulla base delle priorità scientifiche identificate dal Consiglio Direttivo SIR. Questo il ruolo del Centro Studi della Società Italiana di Reumatologia, nato nel 2011, che sarà ampliato e potenziato.Le principali attività includono: sviluppo di studi di popolazione (studi di prevalenza, incidenza, mortalità); conduzione di studi osservazionali multicentrici e di farmaco-epidemiologia; assistenza metodologica ai Soci (disegno dello studio, gestione e analisi dei dati); formazione in metodologia della ricerca; assistenza nello sviluppo di raccomandazioni evidence-based.Il Dr. Carlo Alberto Sciré, reumatologo con formazione in biostatistica ed epidemiologia, coordinatore del Centro, ne ripercorre la storia: “Inizialmente si è trattato di un piccolo gruppo pilota che operava all’interno di SIR supportandone la ricerca, in linea con le tematiche prioritarie per la Società. Nel corso degli anni c’è stata una notevole crescita dell’attività e al momento il Centro gestisce più di 10 studi in contemporanea, che coinvolgono mediamente dai 30 ai 50 centri sul territorio italiano. Inoltre, sono all’attivo collaborazioni internazionali importanti nell’ambito della ricerca in reumatologia”.In particolare, il Centro segue anche i Progetti Strategici SIR 2015-2019 – studi multicentrici finalizzati alla diagnosi e trattamento precoce delle malattie reumatiche, guidati da sperimentatori di riferimento del panorama reumatologico nazionale (studi ATTACk, ESORT, MITRA, LIRE, SPRING) , attraverso un supporto tecnico (definizione protocollo, monitoraggio dei dati, sintesi dei risultati), oltre che sviluppare direttamente studi di tipo epidemiologico (es. Studio RECORD e studio KING), o dare supporto a Gruppi di Studio (es. Studio STARTER, studio UPSTREAM e studio Early LES). “C’è inoltre un nuovo studio, lo Studio RAFTING, per il quale SIR ha ricevuto un significativo finanziamento da AIFA. Un grande segnale per la ricerca in ambito reumatologico in Italia, che segna così un importante riconoscimento della rilevanza istituzionale di questi lavori, oltre che una sfida per la Società stessa – prosegue Sciré – Si tratta di uno studio clinico randomizzato, controllato in aperto, promosso in collaborazione con l’Istituto Mario Negri di Milano e che sarà coordinato dal centro di reumatologia del Policlinico di Siena. Lo studio ha l’intento di valutare l’efficacia della terapia biologica di seconda linea, in pazienti con artrite reumatoide che abbiano avuto una risposta inadeguata al trattamento con anti-TNF”.Tra gli obiettivi futuri del Centro Studi c’è dunque quello di ampliamento e potenziamento, con un maggiore coinvolgimento che possa dare sempre più supporto sia in termini di studi clinici sia in termini di elaborazione di raccomandazioni e linee guida. Un ruolo di supporto strategico e statistico-epidemiologico di grande rilevanza. “Il Centro rappresenta un fiore all’occhiello per il panorama della ricerca Italiana in reumatologia – afferma il Prof. Mauro Galeazzi, Presidente Eletto SIR – Un ampliamento e potenziamento del Centro sono dunque previsti nell’ottica di poter fornire evidenze, in modo scientificamente rilevante, non solo a SIR ma anche a enti regolatori o al Ministero, che sempre più richiedono la collaborazione delle Società Scientifiche come partner strategici nella definizione delle best practice.”

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Il prof. Mauro Galeazzi alla guida del Sir

Posted by fidest press agency su lunedì, 28 novembre 2016

mauro-galeazziSi è chiusa a Rimini la 53° edizione del Congresso Nazionale SIR che ha visto la partecipazione di 1600 persone tra reumatologi, infermieri, fisioterapisti, associazioni pazienti, giornalisti ed espositori, con oltre 130 esperti coinvolti in numerose sessioni di approfondimento scientifico. Con l’occasione, il Consiglio Direttivo della Società Italiana di Reumatologia annuncia l’elezione del nuovo Presidente, Professor Mauro Galeazzi. L’incarico alla Presidenza della Società Scientifica prevede un mandato biennale non prorogabile che entra in vigore a partire dal 26 novembre 2016. Il neo presidente Mauro Galeazzi, nato a Roma nel 1948, subentra al Professor Ignazio Olivieri, alla guida della SIR dal 2014. Il prestigioso incarico di Presidente per Galeazzi, professore Ordinario di Reumatologia presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università di Siena e Direttore dell’Unità Operativa Complessa di Reumatologia della AOU Senese, rappresenta il coronamento di una carriera professionale dedicata all’assistenza e alla ricerca scientifica in ambito reumatologico, con il raggiungimento di una fama internazionale.“Desidero ringraziare tutti per la fiducia dimostratami – ha dichiarato il Presidente Mauro Galeazzi – Tracciando le linee guida del mio mandato posso sostenere che la Società Italiana di Reumatologia proseguirà il percorso di apertura che l’ha contraddistinta finora, impegnandosi nei prossimi anni sia in una direzione di maggiore integrazione delle rappresentanze locali e regionali e di potenziamento dei servizi sul territorio per il paziente, sia sul piano della ricerca scientifica e delle collaborazioni fuori dai confini nazionali”. Il Prof. Galeazzi è stato per 6 anni Presidente della Sezione Toscana della Società Italiana di Reumatologia, membro dell’American College of Rheumatology e in precedenza anche della British Society of Rheumatology nonché referee del Ministero della Salute per la valutazione degli eventi formativi ECM e referee per diverse riviste specialistiche italiane e straniere. Il Prof Galeazzi è stato coordinatore europeo (15 centri universitari da 7 nazioni) di una ricerca genetica sul lupus eritematoso sistemico (BIOMED 1 – ECAISLE) che ha ottenuto finanziamenti dalla Commissione Europea e partecipa attivamente ad altri progetti di ricerca internazionali e nazionali e sperimentazione di nuovi farmaci, anche come coordinatore, nel campo delle malattie reumatiche.In occasione del 53° Congresso Nazionale SIR, il Consiglio Direttivo ha deliberato, inoltre, in merito al rinnovo dell’Ufficio di Presidenza, che sarà composto, oltre che dal Presidente, dalle seguenti cariche: Vice-Presidente, nella persona di Luigi Di Matteo; Presidente Eletto, nella persona di Luigi Sinigaglia, che tra due anni si avvicenderà al Prof. Galeazzi; Segretario Generale, nella persona di Roberto Caporali. (foto: Mauro Galeazzi)

Posted in Cronaca/News, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »