Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n°159

Posts Tagged ‘sisma’

Ristrutturazioni Casa: per il 2019 arrivano anche il Bonus Verde e il Sisma Bonus

Posted by fidest press agency su sabato, 13 aprile 2019

Anche per quest’anno è stata prorogata nella nuova legge di bilancio 2019 l’agevolazione fiscale che permette al contribuente di portare in detrazione il 50% delle spese sostenute per interventi di restauro, manutenzione e messa in sicurezza di un immobile. Ma non solo: quest’anno arrivano anche i nuovi bonus casa.Per tutto il 2019, infatti, i contribuenti potranno beneficiare della detrazione 50% sulle spese di ristrutturazione edilizia, sostenute e pagate con bonifici parlanti e fino al limite massimo di 96.000 euro per ciascuna unità immobiliare, oltre ai Bonus mobili (ed elettrodomestici) e all’Ecobonus. La legge di bilancio 2019 riconferma il bonus mobili che include la possibilità di acquistare arredamento e anche e elettrodomestici per l’immobile oggetto dell’agevolazione.Si tratta di agevolazioni in vigore ormai dal 2012, prorogate per tutti i lavori di ristrutturazione casa effettuati fino al fino al 31 dicembre 2019. Oltre alla proroga dei bonus fiscali già esistenti, sono state introdotte anche tante altre novità. A partire dal nuovo Bonus verde che permette la detrazione del 36% (per un massimo di spesa pari a 5.000 euro) sui lavori di sistemazione di giardini, terrazzi e balconi anche condominiali, e i lavori di recupero di giardini d’interesse storico.Introdotto inoltre il così detto Sismabonus, con una detrazione che arriva al 100% per la diagnosi sismisca e fino al 75% per gli interventi di adeguamento antisismico sulle parti comuni degli edifici ubicati nelle zone ad alto rischio.Non solo: per quanto riguarda l’Ecobonus 2019, le detrazioni fiscali sono state rinnovate e anche modulate in base al livello di efficientamento energetico ottenuto con l’intervento edilizio, e inoltre è anche stata ampliata la tipologia d’interventi agevolabili, facendo rientrare nel nuovo Ecobonus 2019 anche i lavori rimozione dell’amianto dai tetti.
Inoltre, sempre nell’ottica di stimolare gli investimenti per aumentare l’efficienza energetica dell’abitazione, è stato introdotto anche il nuovo Bonus infissi 2019, che permette di usufruire della detrazione al 50% delle spese sostenute per acquistare ed installare nuovi infissi e finestre.In più, i contribuenti potranno utilizzare le detrazioni IRPEF del 50% anche sulle spese sostenute per l’acquisto di zanzariere con schermatura solare (Bonus zanzariere) e per installare le tende da sole (Bonus tende da sole).Per saperne di più rimandiamo a questo articolo dedicato alle Agevolazioni e Detrazioni Fiscali sul sito di Edilcostruzioni, dove è possibile trovare anche i documenti ufficiali 2019 dell’agenzia delle Entrate.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Il jazz italiano per le terre del sisma

Posted by fidest press agency su lunedì, 27 agosto 2018

Scheggino (PG) Venerdì 31 agosto 2018 dalle 19.00 alle 23.30 piazza Carlo Urbani. Anche quest’anno l’Umbria, ed in particolar modo il comune di Scheggino (PG), con l’organizzazione e il sostegno di Associazione Visioninmusica, sarà coinvolta nel progetto del jazz Italiano dedicato alle terre colpite dal sisma, con una maratona di concerti che si svolgeranno il 31 agosto nella piazza principale del borgo umbro. L’iniziativa, che vedrà partecipare anche le Marche con Camerino (30 agosto, org. Musicamdo Jazz e TAM-Tutta un’Altra Musica), il Lazio con Amatrice (primo settembre, org. Fara Music) e l’Abruzzo con L’Aquila (2 settembre), è promossa da MiBAC – Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e dal Comune dell’Aquila-Comitato Perdonanza, sostenuta da SIAE – Società Italiana degli Autori ed Editori, in qualità di main sponsor, con il supporto di NUOVOIMAIE e il contributo tecnico di CAFIM, e organizzata dalla Federazione Nazionale “Il Jazz Italiano”, Associazione I-Jazz, MIDJ – Musicisti Italiani di Jazz e Casa del Jazz.
Centinaia di musicisti coinvolti, provenienti da tutta Italia: a Scheggino hanno confermato la propria partecipazione e si esibiranno rispettivamente, a partire dalle 19, il vincitore del Premio Internazionale Massimo Urbani Tommaso Perazzo, insieme al suo trio formato da Giuseppe Romagnoli al contrabbasso e Marcello Cardillo alla batteria, la cantante Karima, con Fabio Giachino al pianoforte, Jacopo Ferrazza al basso e contrabbasso e Ruben Bellavia alla batteria, e il sassofonista Claudio Jr De Rosa, in quartetto con Alessio Busanca al pianoforte, Tommaso Scannapieco al contrabbasso e Luigi Del Prete alla batteria. Tutti i concerti sono ad ingresso gratuito.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Sisma in Indonesia

Posted by fidest press agency su venerdì, 10 agosto 2018

Save the Children è estremamente preoccupata circa l’impatto psicologico che il terremoto che ha colpito Lombok rischia di avere sui bambini, mentre il bilancio delle vittime continua ad aggravarsi. L’Organizzazione internazionale che dal 1919 lotta per salvare la vita dei bambini e garantire loro un futuro mette inoltre in guardia dai gravi rischi per la propria sicurezza e incolumità ai quali i minori potrebbero essere esposti quando, nei prossimi giorni, torneranno a scuola, a causa dei danni ingenti registrati nelle strutture scolastiche della zona colpita.
Gli operatori del partner locale di Save the Children in Indonesia (Yayasan Sayangi Tunas Cilik – YSTC) hanno raccontato della forte devastazione lungo la strada che dalla parte settentrionale dell’isola di Lombok porta verso la capitale Mataram, con una stima di 8 case su 10 gravemente danneggiate e migliaia di persone rimaste senzatetto. Le aree maggiormente colpite, inoltre, sono ancora prive di corrente elettriche.“Ci sono bisogni e necessità enormi in una zona molto ampia. Almeno 80.000 persone si trovano attualmente in alloggi informali o dormono all’aperto perché sono troppo spaventate per stare all’interno delle abitazioni”, ha affermato, parlando da un ufficio di fortuna allestito in conseguenza dei forti danni subiti dalla sede locale dell’organizzazione, Silverius Tasman, che lavora per il partner locale di Save the Children.Tasman ha anche annunciato che l’organizzazione ha lanciato un piano di risposta all’emergenza: “Nei prossimi giorni distribuiremo kit di prima necessità, zanzariere e taniche per l’acqua per permettere alle persone di poter soddisfare i propri bisogni primari. Per quanto riguarda i bambini, la nostra preoccupazione principale è il loro benessere psicologico. I nostri team forniranno un primo supporto psicologico ai minori e formeranno gli insegnanti per permettere loro di implementare attività di supporto psicosociale. Il nostro staff lavorerà inoltre con i genitori e con le figure di riferimento per i minori in modo che possano riconoscere segnali di sofferenza nei bambini e dare loro il supporto di cui hanno bisogno”, ha detto ancora Silverius Tasman.“Inoltre – ha proseguito – metteremo a disposizione dei minori spazi sicuri e protetti dove potranno giocare e vivere un momento di serenità in questa situazione complicata, e stiamo collaborando con il governo per garantire la sicurezza delle strutture scolastiche prima che i bambini possano tornare a studiare. Nel frattempo, supporteremo l’educazione dei minori, affinché possano ritrovare un senso di normalità e di routine, fornendo soluzioni educative alternative, come spazi temporanei per lo studio e distribuzioni di materiali scolastici agli insegnanti”.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Scuole: Campidoglio, al via piano verifica vulnerabilità sismica

Posted by fidest press agency su venerdì, 15 settembre 2017

campidoglioSi è concluso a maggio, con esito positivo, il ciclo delle verifiche effettuate dal Dipartimento Infrastrutture (Simu – Sviluppo Infrastrutture e Manutenzione Urbana) sulle condizioni degli edifici scolastici di proprietà capitolina ospitanti scuole statali (sezioni primavera, scuola materna, scuola primaria e secondaria di primo grado), effettuate dopo gli eventi sismici di agosto e ottobre 2016 e del gennaio 2017. Relativamente al triennio 2017-2019, invece, ha preso il via il Piano di verifica di vulnerabilità sismica del patrimonio di edilizia scolastica di Roma Capitale, al fine di effettuare la mappatura degli edifici rispetto alla predisposizione a danneggiamenti e crolli in conseguenza di eventi sismici.Per l’attuazione del programma – previsto dall’Ordinanza del Presidente del Consiglio dei Ministri n. 3274 del 2003 – sono stati stanziati per l’anno in corso 2 milioni di euro. Il progetto è partito in modalità “pilota”, per poi proseguire con un Piano pluriennale di azione. In questo modo sarà possibile orientare i successivi interventi manutentivi/strutturali di efficientamento della tenuta sismica.
“Come dichiarato a seguito degli eventi sismici che hanno interessato il Centro Italia dal 24 agosto 2016 al 18 gennaio 2017, prosegue l’impegno dell’Amministrazione capitolina per la sicurezza delle scuole. Il piano di verifica della vulnerabilità sismica, partito ora in fase “pilota”, riguarderà nei prossimi anni tutti i 1.100 edifici scolastici di Roma, il 58% dei quali statali e il restante 42% comunali. Una mappatura urgente, che avrebbe dovuto iniziare molti anni fa, e oggi non solo doverosa ma improcrastinabile, che consentirà di avere un quadro chiaro degli interventi da effettuare, secondo un ordine di priorità, per mettere a norma gli edifici scolastici sotto l’aspetto della resistenza sismica”, dichiara l’assessora alle Infrastrutture di Roma Capitale Margherita Gatta.

Posted in Roma/about Rome, scuola/school | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

INGV: evento sismico in provincia dell’Aquila, Ml 3.9 (Mw 3.7), 10 settembre ore 21.58

Posted by fidest press agency su lunedì, 11 settembre 2017

mappa 2017mappa 2017aQuesta sera, alle ore 21:58 italiane (10 settembre 2017), è stato localizzato un terremoto di magnitudo ML 3.9 (Mw 3.7) in provincia dell’Aquila, nella Piana del Fucino. I comuni più vicini all’epicentro sono: Scurcola Marsicana, Magliano de’ Marsi e Tagliacozzo (AQ). Il terremoto è stato avvertito nella parte meridionale della provincia dell’Aquila e nella vicina provincia di Roma, come evidenziato dagli oltre 200 questionari finora compilati su http://www.haisentitoilterremoto.it/ e dalla mappa del mappa 2017brisentimento sismico in scala MCS (Mercalli-Cancani-Sieberg) che mostra la distribuzione del risentimento del terremoto sul territorio.
Guardando la mappa della sismicità dal 1985 si nota che la zona in cui si è verificato il terremoto ha avuto un’attività sismica scarsa, nonostante si tratti dell’area interessata dal forte terremoto del 1915. La zona a nord è, invece, caratterizzata dai numerosi epicentri della sequenza aquilana del 2009.
Il Catalogo Parametrico dei Terremoti Italiani (CPTI15) mostra che la zona del Fucino e della Marsica è caratterizzata dal violento terremoto del 13 gennaio 1915, un terremoto che provocò danni gravissimi ad Avezzano, in tutta la Piana del Fucino e in numerose località della Valle Roveto e della media Valle del Liri. L’intensità macrosismica, stimata sulla base della distribuzione dei danni, fu dell’XI grado della scala MCS, la magnitudo stimata (Mw) 7.1.

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Nuove Norme Tecniche per le Costruzioni e la classificazione sismica degli edifici

Posted by fidest press agency su lunedì, 12 giugno 2017

Duomo_e_Battistero_di_ParmaParma Lunedì 12 e martedì 13 giugno, nell’Aula Magna del Palazzo Centrale dell’Ateneo (via Università 12), con inizio alle ore 10, si terrà il convegno “LA NUOVA NTC 2017 E LA CLASSIFICAZIONE SISMICA DEGLI EDIFICI (SISMABONUS)”.
Il 12 giugno, dopo i saluti del Rettore, rappresentato dal Pro Rettore Vicario, prof. Giovanni Franceschini, i lavori saranno aperti dal Presidente del Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici, ing. Massimo Sessa, che presiederà entrambe le giornate.Il Convegno è stato organizzato sotto gli auspici del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e della Presidenza del Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici, su iniziativa della prof.ssa ing. Lorella Montrasio, docente di geotecnica dell’Università di Parma nonché componente del Gruppo di lavoro NTC del CSLLPP.Interverranno al convegno l’on. Umberto Del Basso De Caro, Sottosegretario di Stato alle Infrastrutture e ai Trasporti, l’ing. Angelo Tedeschi, Presidente dell’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Parma, il Vice Presidente del Consiglio Nazionale degli Ingegneri, ing. Giovanni Cardinale, il prof. ing. Franco Braga, dell’Università di Roma La Sapienza e Coordinatore del Gruppo di lavoro NTC del CSLLPP nonché Presidente dell’ANIDIS, i professori che hanno partecipato al Gruppo di Lavoro NTC del CSLLPP: Pietro Croce (Università di Pisa), Piero D’Asdia (Università di Chieti e Pescara), Walter Salvatore (Università di Pisa), Claudio Modena (Università di Padova) e l’ing. Emanuele Renzi, Coordinatore del Servizio Tecnico Centrale del CSLLPP. Alla seconda giornata interverranno il Presidente di ANCE, geom. Gabriele Buia, e i relatori del Gruppo di Lavoro sulla Classificazione del Rischio Sismico del CSLLPP: proff. Mauro Dolce (Università di Napoli Federico II), Walter Salvatore, Franco Braga e il dott. Biagio Eramo.La prima giornata ha lo scopo di tracciare un quadro delle principali novità introdotte dalle Norme Tecniche per le Costruzioni 2017 e di chiarire i contenuti della Circolare Applicativa ed Esplicativa che verrà pubblicata immediatamente dopo la pubblicazione delle Norme. La seconda giornata sarà rivolta ad illustrare i contenuti delle linee guida per la classificazione del rischio sismico delle costruzioni. Gli interventi, che da un lato illustreranno la filosofia che ha mosso il legislatore nella costruzione delle Nuove Norme Tecniche – a garanzia della sicurezza delle costruzioni – e del Sismabonus -introdotto per agevolare la riduzione della classe di rischio degli edifici, valutabile, quest’ultima, anche sulla base delle stesse NTC -, dall’altro evidenzieranno il ruolo del Consiglio Superiore e delle Commissioni che hanno lavorato alla stesura delle Norme Tecniche e delle Linee Guida. I relatori dei contenuti tecnici di entrambe le giornate saranno gli stessi coordinatori e relatori dei Gruppi di Lavoro che, essendo stati attori protagonisti nella redazione, saranno in grado di approfondire gli argomenti con massima competenza. In entrambe le giornate, il focus verterà, oltre che sugli aspetti tecnici, su quelli professionali, fiscali e sulla ricaduta positiva per il comparto dell’edilizia e della progettazione, settori trainanti per l’economia del Paese.

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Alla sala stampa estera si parlerà dei borghi d’Italia colpiti dal sisma

Posted by fidest press agency su mercoledì, 24 maggio 2017

terremotoRoma Giovedì 25 Maggio – Ore 11 – Sede Stampa Estera – Via dell’Umiltà 83-c si terrà una conferenza stampa per presentare Le Giornate Nazionali delle Guide Ambientali escursionistiche in tutta Italia, con 50 eventi nelle regioni colpite dal sisma e 200 nel Paese che si terranno dal 2 al 5 giugno 2017. Presenzieranno Stefano Spinetti – Presidente Nazionale Guide Ambientali Escursionistiche AIGAE Rossella Muroni – Presidente Nazionale Legambiente e i Sindaci delle zone terremotate di Umbria – Lazio – Marche – Abruzzo.
Interverranno, inoltre: Vienna Cammarota la guida che all’età di 68 anni sarà la prima donna al mondo a fare a piedi da Karlovy il viaggio compiuto nel 1786 dal grande scrittore tedesco Wolfgang Goethe, Marco Saverio Loperfido la guida partita a piedi il 1 Maggio dal Lazio e a piedi raggiungerà Bruxelles il 18 Ottobre per consegnare direttamente al Parlamento Europeo i sogni dei cittadini che incontrerà. Marco sarà in diretta da uno dei borghi d’Italia e Tiziana Di Donato, l’imprenditrice del settore edile che ha deciso di cambiare vita, dedicarsi all’ambiente e diventare Guida Ambientale Escursionistica. Per l’occasione sono stati invitati i Ministri dei Beni Culturali, Dario Franceschini e dell’Ambiente Gianluca Galletti.
“Con le Giornate Nazionali delle Guide Ambientali Escursionistiche – dichiara Stefano Spinetti – Presidente Nazionale Guide Ambientali Escursionistiche AIGAE – finanzieremo progetti di micro – impresa nelle zone terremotate. Centinaia di guide in campo che lavoreranno gratis. Il 25 Maggio presenteremo nuovi siti, borghi, sentieri, centri storici fantasma ma ricchi d’arte. Sulle Alpi entreremo in borghi abbandonati e pieni di affreschi, percorrendo il Sentiero delle frazioni Alte, a Ischia snorkeling, in giro per l’Italia escursioni notturne nei boschi e lungo i fiumi, visite ai siti archeologici sottomarini, lungo Valli e sulle Vette. Saremo nei borghi colpiti dal sisma in Umbria, Norcia, Savelli, S. Marco, Nottoria, ugualmente nelle Marche, nel Lazio e in Abruzzo. Il 25 Maggio presenteremo al mondo l’Italia sconosciuta ma bellissima. Tutto per rilanciare l’economia nelle zone terremotate”.
In buona sostanza le guide si sentono impegnate a far “riemergere” tutta quella parte dell’Italia non sempre ben conosciuta al grosso pubblico ma che merita per le sue peculiarità d’essere esaltata e resa suo tramite una salutare boccata d’ossigino per le località che per eventi naturali traumatici hanno dovuto subire danni e lutti e soprattutto messa a dura prova le loro bellezze naturali ed artistiche.
Meritoria, quindi, l’iniziativa e che va incoraggiata con un’informazione mediatica confacente e tempestiva.

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Ottavo anniversario del sisma dell’Aquila

Posted by fidest press agency su lunedì, 3 aprile 2017

fiaccolataL’Aquila la notte del 5 aprile fiaccolata di commemorazione. Dona a chi ami ali per volare, radici per tornare e motivi per rimanere”: con questa frase del Dalai Lama il Comune dell’Aquila vuole commemorare l’ottavo anniversario del sisma che nel 2009 devastò la città provocando 309 morti. La fiaccolata commemorativa, a cura dei Comitati dei famigliari delle vittime, partirà il 5 aprile alle 22:30 da via XX settembre (bivio della Stazione). Dopo una sosta alla Casa dello Studente attraverserà Corso Federico II per arrivare in piazza Duomo dove saranno letti i 309 nomi. Seguirà la messa celebrata da monsignor Petrocchi, Arcivescovo Metropolita dell’Aquila, e la veglia di preghiera aspettando le 3:32 del 6 aprile, scandite dai rintocchi della campana del Suffragio.Le fiaccole saranno distribuite alla partenza dai volontari della Protezione Civile.
L’Ama metterà a disposizione bus navetta gratuiti per il deflusso del corteo. Le navette partiranno dal terminal di Collemaggio raggiungibile da piazza Duomo attraverso il tunnel che rimarrà aperto. (fonte: http://www.abruzzo24ore.tv) (foto: fiaccolata)

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Tesori salvati, tesori da salvare

Posted by fidest press agency su martedì, 28 febbraio 2017

firenzeFirenze 28 marzo – 30 luglio 2017 Uffizi, Aula Magliabechiana a cura di Gabriele Barucca. La mostra, i cui proventi verranno utilizzati per la ricostruzione dei monumenti colpiti dal sisma, presenta una selezione di capolavori provenienti dai paesi e dalle cittadine delle Marche, in particolare dalle province di Ascoli Piceno, Fermo e Macerata colpite dal terribile terremoto che ha semidistrutto o reso inagibili le chiese, i palazzi e i musei dove erano custoditi, spesso fin dalla loro origine. Occasione eccezionale per far conoscere i tesori di questi territori dell’entroterra marchigiano meridionale, l’iniziativa intende costituire un omaggio alle Marche da parte delle Gallerie degli Uffizi, che, grazie all’eredità di Vittoria della Rovere, mantengono un forte legame storico con le collezioni artistiche marchigiane e in particolare urbinati. La scelta delle opere esposte si prefigge anche l’intento di ripercorrere sinteticamente un ideale percorso nella storia dell’arte di questi territori a partire dal Medioevo e fino al XVIII secolo. Sono promotori della mostra, insieme alle Gallerie degli Uffizi, la Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio delle Marche e il Segretariato Regionale Mibact per le Marche.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Sisma Italia centrale: anche la protezione civile della Città metropolitana sui luoghi del terremoto

Posted by fidest press agency su mercoledì, 2 novembre 2016

terremoto6

Search and rescue forces search through a destroyed building with the help of rescue dogs.

Un esperto in gestione delle emergenze sismiche della protezione civile della Città metropolitana, accompagnato da un tecnico del Csi esperto in Tlc, è partito questa mattina, su richiesta della Commissione speciale della protezione civile nazionale alla volta della sala operativa integrata (Soi) di Macerata.La Città metropolitana di Torino si è resa subito disponibile a rispondere alla richiesta urgente di ieri del coordinamento Dicomac (Direzione comando e controllo) a fornire esperti nella gestione di emergenze sismiche, in stretto coordinamento con la Regione Piemonte a supporto della Regione Marche e dei Comuni interessati dal sismLa protezione civile della Città metropolitana, ancora come Provincia, ha già operato durante i terremoti all’Aquila e a concordia sulla Secchia nel modenese, sia a supporto degli sfollati che delle amministrazioni coinvolte.Nei prossimi giorni si valuterà, in accordo con il Dipartimento di protezione civile e la Regione Marche, se saranno necessarie anche le strumentazioni tecnologiche mirate che la protezione civile della Città metropolitana ha a disposizione (l’unità mobile).La squadra partita per Macerata è in contatto anche con la Croce rossa di Settimo torinese, di stanza ad Ascoli Piceno, per fornire eventualmente i collegamenti satellitari come già fatto anche nel mese di agosto ad Amatrice.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Le Guide Ambientali Escursionistiche Italiane dai luoghi del Sisma

Posted by fidest press agency su mercoledì, 2 novembre 2016

ambiente“La situazione è completamente compromessa. Le chiese, le chiesette che erano lungo i sentieri e rappresentavano delle tappe importanti per i turisti che guidavamo nei percorsi, sono praticamente rase al suolo o gravemente danneggiate. Parlo della zona di Norcia dove tali chiesette completavano le nostre passeggiate ed invece adesso non c’è quasi nulla”. Lo ha dichiarato Leonardo Perrone, Coordinatore delle Guide Ambientali Escursionistiche AIGAE delle Marche. “La piana di Castelluccio era invece il sentiero che si percorreva in ogni stagione – ha proseguito Perrone , mentre c’è un’altra scossa – e adesso vederla ridotta in quelle condizioni , per noi guide è una ferita al cuore. Ora non c’è nulla da poter raccontare. Erano tutti sentieri ricchi di bellezze e monumenti praticamente rasi al suolo . Ho visto da vicino Arquata rasa al suolo. Per noi, per il turismo , per la gente, per l’Italia non è importante che venga tutto ricostruito e basta ma è importante che venga ricostruito tutto csì come era prima del terremoto. Dobbiamo ritrovare le chiesette del ‘400 oppure Santa Maria in Pantano sul colle di Montegallo ai piedi del Vettore e che è addirittura dell’anno 1000 . Altrimenti crollerà tutto l’indotto turistico. Santa Maria in Pantano era il simbolo per le Guide Ambientali Escursionistiche. Tutte noi siamo sempre passati per la Chiesa di Santa Maria in Pantano. Le immagini che mi giungono dalle Guide Ambientali Escursionistiche sono drammatiche e vedo Santa Maria in Pantano quasi tutta distrutta. Era il sentiero dei mietitori, in uno scenario a dir poco spettacolare. La gente marchigiana partiva la mattina di buon ora, passava sotto il Monte Vettore e scendeva nella piana di Castelluccio entrando così in Umbria. Era il sentiero della transumanza. All’interno di Santa Maria in Pantano i bellissimi affreschi che ritraggono le Sibille Appenniniche. Spero che si riescano a salvare. Oggi guardo i volti della gente lungo queste strade e sono volti pieni di paura , tanta paura”. “In questi giorni ritorneremo lungo i sentieri, ma possiamo farlo anche ora con la stampa e per la stampa – ha concluso Perrone – per raccontare come erano quei sentieri e fornire una testimonianza storica fondamentale . Anche questo è il ruolo delle Guide Ambientali Escursionistiche , perché noi narriamo il territorio in tutto e per tutto , dalla geologia ai beni culturali”.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Sisma: Campidoglio proroga missione a sostegno popolazioni colpite

Posted by fidest press agency su sabato, 29 ottobre 2016

campidoglioRoma continuerà a dare il proprio sostegno alle popolazioni vittime del sisma che ieri e lo scorso 24 agosto ha colpito il Centro Italia. Oggi si è svolta in Campidoglio una riunione d’emergenza con la Protezione Civile e la Polizia locale presieduta dalla sindaca di Roma Virginia Raggi durante la quale è stato deciso che la missione di Roma Capitale sui luoghi del sisma proseguirà oltre il 31 ottobre 2016, data inizialmente prevista per il termine delle operazione di aiuto. Lo riferisce il Campidoglio in una nota. Sul posto sono già presenti uomini e mezzi della Protezione Civile e della Polizia di Roma Capitale attualmente impegnati nella missione “Roma adotta l’Umbria”. La decisione arriva anche a seguito delle richieste dei sindaci della zona e dell’Anci.

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Coinvolgere gli atenei delle regioni colpite dal sisma

Posted by fidest press agency su venerdì, 9 settembre 2016

camerino ambientamentoCamerino. In linea con quanto dichiarato dal Presidente dell’Assemblea Legislativa delle Marche Antonio Mastrovincenzo nell’ambito del comitato di coordinamento post-terremoto sostenendo la necessità di ”coinvolgere gli atenei delle regioni colpite dal sisma per una loro collaborazione specifica di qualità”, l’Università di Camerino ha fin da subito messo a disposizione le competenze e le professionalità dei propri docenti e ricercatori.I geologi del Corso di laurea in Geologia, coordinati dal prof. Emanuele Tondi, si sono recati in area epicentrale per i rilievi geologici, per registrare tutti quei dati che sono necessari per comprendere al meglio le dinamiche di quanto accaduto e per effettuare il monitoraggio dello sciame sismico. Stanno inoltre collaborando con l’amministrazione comunale di Accumoli per individuare le aree più idonee in cui poter posizionare i moduli abitativi e poter collocare il materiale crollato.I docenti della scuola di Architettura e Design sono impegnati nella valutazione della stabilità degli edifici nelle varie regioni colpite dal sisma, mentre i veterinari dell’Ospedale Veterinario Universitario Didattico hanno attivato un presidio a Pescara del Tronto.Altre iniziative sono inoltre in programma nei prossimi giorni quali incontri didattico-scientifici a carattere divulgativo rivolti agli alunni delle scuole primarie e secondarie dei Comuni colpiti, tra cui l’organizzazione dell’evento “La Notte dei ricercatori” in programma in tutta Europa il prossimo il 30 settembre; Unicam sostiene poi attivamente l’associazione Save the Children laddove presente.“Ho poi voluto fortemente promuovere tra le Università delle Regioni Abruzzo, Lazio, Marche e Umbria – ha dichiarato il Rettore Unicam, Prof. Flavio Corradini – un tavolo di lavoro, aperto anche a tutte le Università italiane pronte a fornire un contributo, a vantaggio delle aree colpite dal recente sisma, al fine di mettere in sinergia iniziative già in corso, supportare le istituzioni preposte alla gestione dell’emergenza, alla ricostruzione ed immaginare un futuro di crescita a chi in queste ore ha perso molto, spesso tutto. Per l’Università di Camerino ho nominato referente il prof. Andrea Dall’Asta della Scuola di Architettura e Design, che avrà come primo compito proprio quello di portare all’attenzione del tavolo di lavoro quanto la nostra Università sta già facendo”.“Voglio ricordare poi – ha sottolineato il Rettore Corradini – che l’Ateneo ha stabilito l’esonero dal pagamento delle tasse universitarie per l’anno accademico 2016-2017 per gli studenti residenti nelle Regioni Lazio, Umbria, Marche e Abruzzo la cui abitazione sia stata oggetto di ordinanza di inagibilità a causa del sisma”.Unicam ribadisce dunque la propria mission che la vede al servizio del territorio mettendo a completa e totale disposizione le proprie competenze.

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Sisma: fronte comune per aiuto imprese e lavoratori

Posted by fidest press agency su sabato, 3 settembre 2016

terremotoInsieme per ripartire subito. Fipe – Federazione Italiana Pubblici Esercizi, insieme alle Parti sociali del settore turismo, scelgono di fare fronte comune per supportare concretamente tutti i lavoratori e le imprese che hanno subito gravi danni e perdite a seguito del terremoto che ha colpito parte del Centro Italia. Un impegno congiunto per fornire ai lavoratori e agli imprenditori coinvolti l’assistenza sindacale e l’affiancamento necessari a espletare le procedure burocratiche e amministrative e, soprattutto, per garantire la riparazione, il ripristino e la ricostruzione di alberghi, bar e ristoranti danneggiati dal sisma. “Nei territori coinvolti dai gravi fatti della scorsa settimana operano circa 10.000 imprese del turismo, che nel mese di agosto danno lavoro a circa 47.000 lavoratori dipendenti e accolgono ogni anno oltre 19 milioni di presenze turistiche, ita liane e straniere – dichiara il Presidente di Fipe Lino Enrico Stoppani -. Numeri che fanno capire quanto il turismo costituisca una risorsa vitale per questi territori: diventa pertanto importante, accanto alle tante lodevoli iniziative di sostegno e solidarietà messe in campo, agire a favore di una rapida ricostruzione del tessuto turistico e imprenditoriale nelle zone colpite”. Fipe, insieme a Federalberghi, Faita, Fiavet e Confcommercio, Filcams-Cgil, Fisascat-Cisl e Uiltucs, hanno siglato un accordo di collaborazione per arginare i danni del terremoto e fornire ogni assistenza utile ad aziende e lavoratori del settore turismo. “Ci mettiamo a completa disposizione di tutti gli operatori – prosegue Stoppani – per affiancarli nell’attivare gli strumenti previsti dal Contratto Collettivo Nazionale, stipulare accordi per la sospensione e riduzione dell’orario di lavoro, adottare, tramite l’Ente Bilaterale Nazionale del Turismo e del le sue articolazioni territoriali, interventi in favore dei lavoratori e dei datori di lavoro che siano rimasti privi di un alloggio o versino in situazione di grave disagio sociale”. Le realtà coinvolte chiedono inoltre che vengano assicurate adeguate risorse per il funzionamento degli ammortizzatori sociali e che le disposizioni che ne regolano l’accesso vengano modificate con urgenza per consentire, a tutte le tipologie di lavoratori (inclusi gli stagionali) l’erogazione delle prestazioni anche in deroga alle normali modalità. “Oltre ai supporti di natura sindacale – conclude Stoppani – richiediamo a Governo e istituzioni che, alle attività urgenti di primo soccorso e assistenza alle vittime faccia seguito prima possibile un censimento analitico dei danni subiti e dell’impatto causato sull’economia e l’occupazione del territorio, insieme all’impostazione di un progetto di salvaguardia e recupero delle attività economiche, condizione i mprescindibile per assicurare la permanenza in loco delle persone e favorire la ricostruzione dei centri abitati”.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Sisma: ad Amatrice emergenza minori

Posted by fidest press agency su mercoledì, 31 agosto 2016

Auscultazione spalle bambino

543060306

«Assistenza farmaceutica a carico della regione anche nel Lazio dopo il terremoto? Sarebbe auspicabile. In particolare ad Amatrice a differenza che nelle altre località segnate dal sisma, c’è una popolazione di almeno 30 bambini sfollati negli accampamenti, più un’altra trentina rimasti nelle case, in condizioni spesso di precarietà o parziale inagibilità degli immobili». Antonio Masetti colonnello e pediatra vicepresidente dell’Associazione Pediatria per l’Emergenza Onlus, di fronte a una precisa domanda di DoctorNews, dice la sua da pediatra, al termine di una disamina degli sforzi compiuti dai pediatri di libera scelta sui due fronti del sisma. Le Marche hanno sospeso fino al 30 novembre la compartecipazione dei residenti nelle zone colpite alla spesa farmaceutica (consistente nella differenza tra prezzo del farmaco branded e del generico equivalente) e dietro presentazione di ricetta erogheranno a proprio carico anche i medicinali di fascia C che in tempi “normali” i cittadini pagano di tasca propria. Inoltre sospendono la richiesta di verificare l’autorizzazione per i bambini celiaci le cui famiglie acquistino alimenti speciali.
«Proprio quest’ultima iniziativa sarebbe auspicabilissima nell’immediato ad Amatrice dove, ripeto, i minori sono tanti», spiega Masetti. «È difficile che una famiglia accampata abbia la disponibilità delle cartellette con le esenzioni, e gli alimenti per celiaci andrebbero in questa fase di emergenza resi disponibili previa autocertificazione a voce». Masetti, laziale, è peraltro cosciente della difficoltà, anche burocratica, della sua regione in piano di rientro a derogare anche su limitati capitoli di spesa come invece hanno fatto le Marche. Si limita a sottolineare come le Marche siano all’avanguardia in molti campi: «Per esempio, sono una delle pochissime regioni insieme a Veneto e qualcun’altra a pagare il sostituto al medico che si rechi a titolo volontario ad aiutare le popolazioni colpite da catastrofi, agendo nell’ambito di associazioni coordinate dalla Protezione Civile. Per dire, i pediatri di libera scelta laziali pagano il sostituto di tasca loro. Comunque – ribadisce Masetti – eccoci pronti, in entrambi versanti dell’Appennino i pediatri si sono attivati per stilare un elenco di disponibilità ampio». L’associazione Pediatria per l’Emergenza Onlus guidata da Masetti, con cui la Federazione Italiana Medici Pediatri ha un rapporto di collaborazione (molti medici Fimp sono “pilastri” della Onlus) mette a disposizione della Protezione Civile circa 60 iscritti, prioritariamente per prestare assistenza nei Pass, i posti di assistenza sociosanitaria, cioè i poliambulatori allestiti nelle tendopoli. «Occorre distinguere due fasi nell’intervento sanitario post-terremoto», sottolinea Masetti. «La prima è l’emergenza, le 48-72 ore successive all’evento principale. In questa fase ci siamo attivati con la Croce Rossa Italiana, che ha scarsa disponibilità di pediatri, per dare assistenza a chi si presentava. Ci voleva un pediatra di supporto 24 ore su 24 in aggiunta alla pediatra locale, anche lei colpita dal crollo (ma poi rimasta in prima linea!) che ci ha indicato le famiglie dove potevano verificarsi emergenze. Ad Amatrice ad esempio c’era anche una neonata di 14 giorni che abbiamo reperito e assistito a domicilio. Poi c’è la fase post-emergenza: per questa l’Asl di Rieti ha programmato l’invio di pediatri dell’area provinciale, uno al giorno. Questi colleghi però hanno anche la loro popolazione da assistere e nel caso vi fossero difficoltà di reperimento di pediatri siamo pronti a garantire nostri volontari ove necessario». In modo analogo funziona l’assistenza dei medici di famiglia. In merito, ci viene innanzi tutto segnalata la grande disponibilità dimostrata dal medico di Arquata del Tronto che ha operato sia sul campo sia in reperibilità per la protezione civile e praticamente chiunque lo chiamasse per informazioni o aiuto. Per i Mmg dell’area è in prima linea, coordinata con la Protezione Civile, l’Associazione Nazionale Medici di Famiglia Volontari per le Emergenze-Amfe guidata da Domenico Barbati e da Vito Albano, responsabile della centrale operativa. Sono a disposizione per eventuali sostituzioni otto medici volontari posti a garantire la continuità dell’assistenza soprattutto ad anziani e malati cronici. (Mauro Miserendino – fonte doctor33) (foto: Auscultazione spalle bambino)

Posted in Cronaca/News, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

“In Italia in media un sisma di magnitudo superiore ai 6.3 ogni 15 anni”

Posted by fidest press agency su giovedì, 25 agosto 2016

pianeta terra“Sul nostro Pianeta, si verificano, in media, ogni anno, almeno un paio di terremoti distruttivi ed in Italia un sisma di magnitudo superiore a 6.3. ogni 15 anni in media. Ciò dovrebbe spingere ad una maggiore cultura della prevenzione sismica e della protezione civile”. Lo ha dichiarato poco fa Fabio Tortorici, Presidente della Fondazione Centro Studi del Consiglio Nazionale dei Geologi , commentando quanto sta accadendo in queste ore in Italia. “È necessario un continuo aggiornamento delle mappe di pericolosità sismica del territorio nazionale – ha proseguito Tortorici – e per far ciò sarebbe indispensabile la presenza dei geologi in ogni comune, con una loro distribuzione accurata sul territorio e non lacunosa come allo stato attuale.Gli studi di microzonazione sismica, cioè di suddivisione di un dato territorio in zone omogenee sotto il profilo della risposta a un terremoto di riferimento atteso, tenendo conto delle interazioni tra onde sismiche e condizioni geologiche, topografiche e geotecniche locali, hanno dato i loro risultati; infatti, i fabbricati realizzati dopo l’entrata in vigore delle nuove Norme Tecniche sulle Costruzioni (NTC) del 2008, hanno meglio resistito alla scossa di questa notte.La microzonazione sismica ha una importante dimensione “sociale”, perché la conoscenza delle risposte dei vari siti è una condizione imprescindibile per prendere decisioni di governo del territorio. I risultati sono di grande utilità nella:pianificazione territoriale e urbanistica (per orientare la scelta di nuovi insediamenti e infrastrutture, per definire le priorità degli interventi sull’esistente); questo tipo di studi sono il futuro della geologia sismica e della prevenzione dai terremoti.Ma una realistica classificazione sismica del territorio nazionale, una pianificazione urbanistica una progettazione che segua i criteri antisismici non basta. Ma una delle condizioni fondamentali per la sicurezza del territorio è anche una “cultura diffusa”della prevenzione sismica, dal mondo politico ed istituzionale ai bambini delle scuole primarie”.

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Viaggia in elicottero la scultura che ricorda il sisma

Posted by fidest press agency su venerdì, 8 luglio 2011

“Un’aquila per L’Aquila” di Giuseppe Gentili il prossimo 9 luglio 2011 ”volerà” in elicottero a L’Aquila, in Abruzzo, da L’Antico Uliveto di Potenza Picena di Macerata, nelle Marche, dove è rimasta in mostra dallo scorso 16 giugno. Tutti con il naso all’insù saranno per ammirare la scultura in volo che verrà poi posizionata in piazza Duomo, sopra al nido creato sempre dallo scultore marchigiano, Giuseppe Gentili. Uno spettacolo davvero unico ed entusiasmante. Non capita tutti i giorni di assistere ad un simile evento. In tantissimi, autorità e non, saranno presenti all’evento previsto per le 18. La manifestazione è stata sposata da tre aziende storiche nel proprio territorio di origine Cimini Gruop, Impresa Antonio Cargini, Cipef, attualmente impegnate nella ricostruzione di L’Aquila e dei comuni colpiti dal terremoto del 6 aprile 2009. Si vuol tenere accesa una luce di speranza affinché non si dimentichi la popolazione abruzzese colpita dalla tragedia che, nonostante tutte e difficoltà di ogni giorno, ha ancora la forza di andare avanti. L’evento di L’Aquila è sostenuto da “Italia Mirabilis”, prestigiosa associazione onlus. A L’Aquila è prevista una cerimonia nel corso della quale verrà presentata l’opera. La manifestazione rientra nell’ambito del raduno degli abruzzesi nel mondo che si terrà a L’Aquila nel corso dell’intera giornata del 9 luglio. Un evento dietro l’altro, ognuno con la propria unicità, per una scultura, simbolo della città ferita dal terremoto, che verrà battuta in un’asta benefica. Il ricavato sarà devoluto per la ricostruzione del patrimonio artistico di L’Aquila, tramite l’Ufficio del vice commissario per la tutela dei beni culturali nel territorio colpito dal sisma, con l’intenzione di riservare una quota economica anche all’Istituto cinematografico “La Lanterna Magica” con vice presidente Goffredo Palmerini che dell’Abruzzo è uno dei più impegnati ambasciatori nel mondo. Tra l’altro è uno degli organizzatori del raduno degli abruzzesi nel mondo a L’Aquila. Per l’arrivo di “Un’aquila per L’Aquila” nel capoluogo abruzzese il maestro Giuseppe Gentili ha realizzato un nido che verrà disposto in piazza Duomo, sopra il quale verrà posizionata la scultura. L’aquila ferita simbolicamente soccorre la città colpita dal terremoto. Di seguito l’aquila riprenderà il volo ed ogni volta tornerà al nido per lasciare i fondi che riuscirà a raccogliere per la ricostruzione in giro per l’Italia e nel mondo. Il nido rappresenta il volto della sofferenza dei beni culturali, dovuta al terremoto, per i monumenti “persi” con il sisma. (Carla Passacantando) (gentili)

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

L’Aquila a due anni dal sisma

Posted by fidest press agency su venerdì, 1 aprile 2011

Si svolgerà il prossimo 4 aprile nella piazza centrale de L’Aquila il dibattito aperto organizzato dall’Unione Sindacale di Base che vedrà i lavoratori del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco a confronto con i cittadini aquilani. Parteciperanno comitati dei cittadini, parlamentari, esponenti sindacali, giornalisti, documentaristi. A due anni dal sisma si intende riflettere sulle drammatiche fasi del soccorso, sulla controversa ricostruzione e sulla militarizzazione imposta alle zone terremotate, che ha trasformato L’Aquila in una “zona rossa” privando i cittadini dei loro diritti ed escludendoli dalle scelte politiche sul loro futuro. Per i Vigili del Fuoco la sorte non è stata migliore: da anni costretti ad operare sotto gli standard minimi di soccorso a causa dei tagli generalizzati dei vari governi, sono stati spogliati dei loro diritti personali e sindacali e trasformati in un ulteriore soggetto impegnato nella sicurezza. Come testimonia la recente emergenza nella provincia di Taranto, in cui i Vigili del Fuoco sono stati obbligati, dopo ore di soccorso, a rinunciare al riposo e partire da tutta Italia per montare le tende a Manduria, dove da sei giorni rimangono in pessime condizioni logistiche e igienico-sanitarie, senza sapere per quanti giorni si protrarrà il loro lavoro o quando verrà inviato personale per il cambio. I Vigili del Fuoco della USB ed il popolo aquilano discuteranno insieme di come uscire dalla militarizzazione, di come riappropriarsi delle zone rese “inaccessibili” e di come il Corpo Nazionale debba essere messo nelle condizioni di svolgere il ruolo sociale che gli compete, alla guida del sistema di Protezione Civile. Interverranno:Franca Biondelli – Senatrice PDManuele Bonaccorsi – giornalista Left Avvenimenti, autore del libro “Potere assoluto”Un rappresentante del Comitato Casa dello studente, Fondazione 6 AprilePiero De Santis – ARA, Associazione Ricostruzione L’AquilaSamantha Di Persio – Scrittrice, autrice del libro “Ju tarramuto”Cristiano Fiorentini – Esecutivo USB Pubblico ImpiegoAntonio Jiritano – USB P.I. VVFAlberto Puliafito – giornalista e documentarista, autore del film “Comando e controllo”Sara Vegni – Comitato 3e32

Posted in Spazio aperto/open space, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Sisma Giappone

Posted by fidest press agency su sabato, 12 marzo 2011

Roma. «A nome dei cittadini romani, che stanno seguendo con sgomento e apprensione le notizie degli effetti catastrofici del sisma che ha colpito il Giappone, vorrei esprimere il nostro cordoglio per le molte vittime di questa tragedia e la nostra vicinanza ai loro familiari. Roma, che tanta simpatia e amicizia ha per il Giappone, si stringe al suo dolore ed è fortemente commossa dal coraggio silenzioso e dallo spirito di sacrificio con cui questo popolo si sta adoperando in una situazione così drammatica». Lo dichiara in una nota il sindaco di Roma, Gianni Alemanno

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

L’Aquila a due anni dal sisma

Posted by fidest press agency su sabato, 8 gennaio 2011

8 gennaio del magazine di Rai Educational  dedicato all’arte e alla cultura (Rai Tre, ore 16:15),ospite il sindaco della città che fa il punto sulla situazione attuale.
A quasi due anni dal terremoto L’Aquila è ancora una città ferita e con grandi problemi organizzativi. Tracce del 6 aprile 2009 sono ancora ben visibili sulle persone, gli edifici, i beni culturali. Tra questi il centro storico, luogo di incontro e di cultura, il cui futuro rappresenta ancora un punto interrogativo malgrado l’amministrazione comunale abbia le idee chiare sul da farsi: «L’intenzione è quella di ricostruirlo – conferma il sindaco Massimo Cialente, ospite di Art News – lo vogliamo noi e ce lo chiedono gli aquilani ormai da molto tempo». Il risultato è che oggi la cittadinanza è stanca e sconfortata, senza casa e senza le proprie abitudini sociali. E non è tutto. «Quello che manca principalmente è il lavoro – ribatte il sindaco – eppure dallo scorso novembre stiamo ripagando le tasse al 100%. In pratica dopo una spinta emotiva iniziale in cui la gestione dell’emergenza è stata impeccabile, nel tempo c’è stato uno sfilacciamento nell’organizzazione incredibile. Come se all’improvviso L’Aquila fosse diventata una seccatura». Uno sconforto che sembra aver colpito lo stesso Cialente: «Nelle prossime settimane tornerò a chiedere al governo un ulteriore sforzo, se non avrò risposta sono pronto a valutare decisioni drastiche tra cui anche quella di dimettermi. Bisogna ripartire subito con una nuova governance o questa vicenda rappresenterà il fallimento del sistema Paese».
Nato nel 2006, Art News è il magazine settimanale di Rai Educational che si occupa di arte e cultura in onda il sabato pomeriggio su Rai Tre. Maria Paola Orlandini, autrice del programma con Luigi Ceccarelli e Vincenzo Sferra, conduce la trasmissione coadiuvata da esperti quali Claudio Strinati, Antonio Paolucci, Cristiana Perrella, Demetrio Paparoni.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »