Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 348

Posts Tagged ‘sistema italia’

PNRR: sfide e opportunità per il sistema Italia

Posted by fidest press agency su mercoledì, 28 aprile 2021

Giovedì 29 aprile a partire dalle 9:00 si terrà in forma digitale l’evento RECOVERY PLAN, PNRR: sfide e opportunità per il sistema Italia, organizzato dal Sole 24 Ore e Radio 24, nel corso del quale si discuterà del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza con il quale sono in arrivo i fondi europei che permetteranno di attuare il programma Next Generation EU a livello nazionale. Articolato in 6 macro-missioni, il programma è lo strumento per la ripartenza dell’Italia e per realizzare le riforme che consentiranno di accelerare sul fronte dell’innovazione e della digitalizzazione. Un’opportunità per le nostre imprese, che giocheranno un ruolo centrale nel processo di sviluppo e di rilancio del nostro sistema economico: spetterà a loro governare il processo di transizione verso un Paese più sostenibile, digitale ed inclusivo.Intervengono, tra gli altri, Patrizio Bianchi, Ministro dell’Istruzione, Enrico Giovannini, Ministro delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili; Andrea Orlando, Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali; Stefano Bonaccini, Presidente Regione Emilia Romagna; Antonio Decaro, Presidente Anci e sindaco di Bari; Giovanni Brugnoli, Vicepresidente per il Capitale Umano Confindustria; Fabrizia Lapecorella, Direttore Generale delle Finanze, MEF; Maurizio Stirpe, Vicepresidente per il Lavoro e le Relazioni Industriali Confindustria. L’evento è gratuito previa iscrizione su https://virtualevent.ilsole24ore.com/recovery-plan/

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Salvaguardare il Sistema Italia da ogni colonizzazione predatoria e speculazione internazionale

Posted by fidest press agency su venerdì, 20 marzo 2020

Specie in un momento in cui la nostra Borsa è pesantemente sotto attacco. Per questo presenteremo un pacchetto di emendamenti al decreto “cura Italia” sui temi della sicurezza nazionale, che prevedano tra l’altro la estensione della Golden power ai settori strategici minacciati, il rafforzamento della intelligence economica nel Dipartimento per la Sicurezza e le potenzialità di intervento delle autorità di controllo. Inoltre, bisogna predisporre le necessarie contromisure per evitare che quanto previsto nel decreto ‘Cura Italia’ per la digitalizzazione della Pubblica Amministrazione non diventi il ‘cavallo di Troia’ per le aziende cinesi già oggetto della relazione del Copasir al Parlamento sul 5G. Così come è necessario dotarsi di strumenti straordinari per evitare scalate ostili in Borsa e tutelare il sistema industriale italiano, coinvolgendo Cassa Depositi e Prestiti, BancoPoste e Invitalia in attesa che finalmente l’Europa si muova con strumenti straordinari come la situazione impone”. Lo dichiara il senatore di Fratelli d’Italia, Adolfo Urso, vicepresidente del Copasir.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

La formazione come leva per la crescita del Sistema Italia

Posted by fidest press agency su sabato, 14 settembre 2019

Roma 18 e 19 settembre a Roma all’Auditorium della Tecnica di Confindustria (Viale Tupini), organizzato da Fondimpresa in occasione dei suoi primi 15 anni di attività.
Fondimpresa è il fondo interprofessionale di Confindustria e CGIL, CISL, UIL. Primo in Italia per numero di aziende, più di duecento mila, e lavoratori, copre da solo oltre il 50% del mercato attuale dei fondi interprofessionali.La prima giornata vedrà tra i protagonisti Alec Ross, esperto di tecnologia e consigliere di Hillary Clinton al dipartimento di Stato per l’Innovazione, che proporrà un approccio al cambiamento, in un mondo che nei prossimi vent’anni si annuncia in continua evoluzione.
Il 19 settembre è in programma il dibattito tra il Presidente di Confindustria Vincenzo Boccia ed i Segretari Confederali di CGIL Maurizio Landini, di CISL Annamaria Furlan e di UIL Carmelo Barbagallo. Al termine della mattinata di lavori, il Presidente di Fondimpresa Bruno Scuotto ed il Direttore Generale Elvio Mauri premieranno le imprese che hanno saputo coniugare le opportunità che Fondimpresa offre con una formazione d’eccellenza.L’evento segue la giornata di studi che si è svolta l’11 aprile al Parlamentino del Cnel , dal tema “La costruzione dei Fondi Interprofessionali e le politiche di sviluppo e concertazione”, a cui hanno partecipato il Presidente del CNEL Tiziano Treu, Ministro del Lavoro e della Previdenza Sociale nei Governi Dini e Prodi e Roberto Maroni, Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali nel Governo Berlusconi. Nel corso dell’evento sono state proiettate video interviste ad Antonio D’Amato, Guglielmo Epifani, Savino Pezzotta e Luigi Angeletti, firmatari dell’accordo interconfederale che ha istituito il Fondo il 18 gennaio 2002.

Posted in Roma/about Rome, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Editoriale: Il crac del sistema Italia

Posted by fidest press agency su venerdì, 16 dicembre 2011

Statue of Metastasio in Rome, Piazza della Chi...

Image via Wikipedia

Editoriale Fidest.Oggi con il voto di fiducia alla Camera del governo Monti si chiude un ciclo della storia politica italiana, e non è certo esaltante. La situazione è degenerata dopo le elezioni politiche del 2008 allorché con una maggioranza senza precedenti il Pdl entra nel Parlamento italiano e si pensa possa mettere mano alle grandi riforme strutturali che da anni il paese attende. Pia illusione. Nel giro di tre anni la solita mielina: promesse, ripromesse, ricerca affannosa di pretesti, di intrighi di palazzo e alla fine il 14 dicembre del 2010 la grande maggioranza berlusconiana si sfalda e solo il soccorso di un piccolo gruppo di transfughi la salva dal tracollo. Siamo, tuttavia, alla fine ma per convincersi dell’inevitabile il presidente del consiglio ci mette dieci mesi. Incominciano a colpire duro i processi che lo attendono, le manovre economiche sono sottoposte a continui rinvii e ad interventi parziali, subentrano i mercati con lo spread che va alle stelle, ci mette lo zampino la comunità Europea e i sorrisetti ironici di capi di Stato e ancora Mediaset che perde in borsa. E ora che il parlamento, nella sua quasi totalità, ha gettato la spugna ci accorgiamo di quanto siamo scesi in basso: non riesce ad esprimere un governo politico, deve ricorrere ai tecnici. Non si chiede lo scioglimento delle camere per andare a votare, come sarebbe naturale, per le solite resistenze corporative. Ora gli stessi deputati “osano criticare” quella manovra inducendo Monti ad un rimbrotto: “non dimenticate signori parlamentari che noi tecnici siamo qui perché voi siete stati incapaci di fare il vostro mestiere”. Chiunque sarebbe sprofondato dalla vergogna ma non gli intrepidi politici che hanno dato alla pelle il color del bronzo. E così si vota la fiducia ma non senza negarne la paternità come se l’atto fosse un figlio di nessuno. E ora ci si mette anche il presidente della Repubblica asserendo che il momento è grave tanto che pure i poveri devono dare il loro apporto come se il tributo chiesto ai poveri valga quanto quello dei ricchi. Dimentica che c’è chi si priva del necessario per dare a chi non si priva del superfluo. Come dire chiosando i versi del Metastasio: Non è ver che sia la morte il peggior di tutti i mali… (Riccardo Alfonso http://www.fidest.it)

Posted in Confronti/Your and my opinions, Editoriali/Editorials | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

Il sistema Italia con Finest

Posted by fidest press agency su sabato, 9 aprile 2011

Si è tenuto presso la sede di Finest Spa, il primo incontro operativo per un progetto dedicato alla promozione dell’internazionalizzazione delle aziende italiane nella Regione di Kragujevac in Serbia, dove FIAT ha avviato parte della sua produzione automobilistica, aprendo importanti opportunità di business per tutte le aziende dell’automotive e dell’intero indotto. Il meeting, voluto da Finest, è consistito in una riunione tecnica tra i principali partner economici, finanziari ed istituzionali italiani che operano a sostegno dell’internazionalizzazione ed era finalizzato a pianificare un’attività coordinata degli stessi su Kragujevac al fine di aggredire il mercato in un’ottica di Sistema. Ad illustrare incentivi e strumenti messi a disposizione dal Governo locale è intervenuto il Console serbo a Milano, S.E. Bojan Stevanovic, che ha sottolineato come il business che si è venuto a creare non riguarda solo l’industria automobilistica e le sue forniture e subforniture, ma l’intero sistema economico della regione, dalla ricettività alberghiera, ai servizi alle aziende e ai lavoratori, dalla rete delle infrastrutture e trasporti alle attività commerciali e ricreative. Il prossimo passo del progetto prevede una seconda riunione tecnica tra gli enti, la partecipazione alla fiera dell’Automotive di Kragujevac nel maggio prossimo e la firma di un accordo degli accordi di collaborazione e i protocolli d’intesa necessari per la costituzione dello sportello del Sistema Italia a Kragujevac. L’Italia è il 3° partner commerciale della Serbia, nel periodo 2007-2009 gli investimenti  italiani hanno avuto un notevole incremento e ad oggi sono 200 le imprese che investono nel Paese, tra cui Generali, Fantoni e Acegas Aps. Finest ha finalizzato in Serbia un totale di 26 operazioni, per un impegno di quasi 20 milioni di euro e un volume di investimento generato di 167 milioni di euro. Edilizia e costruzioni, metallurgico e legno/mobile i principali settori di intervento mentre Udine, Gorizia, Venezia e Trieste sono le Provincie maggiormente presenti in Serbia col sostegno di Finest. (Manuela Caminada)

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »