Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 32 n° 106

Posts Tagged ‘sit-in’

Scuola: Sit-in per la prof di Palermo sospesa

Posted by fidest press agency su sabato, 18 maggio 2019

leoluca orlando e anief.jpgCentinaia di studenti e di docenti di Palermo ieri pomeriggio, come racconta La Repubblica, sono scesi in piazza per stringersi attorno a Rosaria Maria Dell’Aria, la professoressa di lettere sospesa per due settimane, con stipendio dimezzato, dall’ITI Vittorio Emanuele III, perché colpevole, secondo l’Ufficio scolastico provinciale, di non avere controllato l’elaborato di un gruppo di studenti preparato in occasione della Giornata della memoria: nel video, presentato poi in aula magna, i ragazzi hanno fatto un parallelismo tra le leggi razziali del ’38 e le misure del decreto sicurezza volute dal ministro dell’Interno Matteo Salvini, che hanno cancellato alcuni diritti acquisiti dai migranti, come il permesso di soggiorno per motivi umanitari.Anche Anief con una sua delegazione era presente al sit-in davanti alla prefettura. «Le nostre scuole non sono caserme, la cultura non si arrende» hanno intonato i ragazzi; al loro fianco anche il sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, che ha appoggiato la mobilitazione. Il gruppo si è poi spostato in via Duca della Verdura, dove si è tenuto il secondo presidio, organizzato dai sindacati proprio davanti al Vittorio Emanuele III. Il caso è diventato politico. Interrogazioni parlamentari sono state presentate dal Pd ma anche dal M5s, alleato della Lega, per chiedere al governo chiarezza sulla sospensione della docente, ritenuta scandalosa e spropositata.«Finché esisterà Anief saranno difese la costituzione – sottolinea Marcello Pacifico, presidente nazionale del giovane sindacato autonomo – la libertà di espressione e non esisterà la censura di Stato, contro cui ci battiamo a gran voce. A Rosaria Maria Dell’Aria va la nostra piena e convinta solidarietà. Il controllo politico sulla cultura e sulla scuola rievoca le pagine peggiori della storia italiana del secolo scorso.» (foto: Leoluca Orlando e delegazione Anief)

Posted in Cronaca/News, scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Scuola: 11 settembre primo sciopero del nuovo anno

Posted by fidest press agency su lunedì, 20 agosto 2018

L’autorità di garanzia per gli scioperi pubblica l’astensione dal servizio di tutto il personale docente, Ata ed educativo, a tempo determinato e indeterminato delle istituzioni statali e comunali: lo stesso giorno in cui è stata richiesta alla Questura di Roma l’autorizzazione per un sit-in presso Piazza del Parlamento dalle 9.00 alle 14.00 del personale precario durante l’inizio della discussione del Mille-Proroghe presso la Camera dei Deputati, sul quale stanno confluendo anche altre organizzazioni sindacali. Il clou della contestazione di piazza è previsto per le ore 12.00, quando i precari, confluiti nella capitale da tutto il Paese, saranno tutti presenti nella piazza davanti a Montecitorio per far sentire la propria voce ai parlamentari e dimostrare di non essere dei fantasmi. Durante il sit-in sarà richiesto un incontro di una delegazione ristretta per spiegare le ragioni della contestazione ai responsabili delle istituzioni del Parlamento e del Miur.Sono diversi i motivi che hanno indotto il giovane sindacato a proclamare il primo sciopero nazionale del nuovo anno scolastico, alla vigilia dell’inizio delle lezioni, e ad organizzare una manifestazione nazionale a tutela del personale precario: oltre alla difesa della riapertura delle GaE per tutto il personale abilitato e alla salvaguardia dei ruoli, la piattaforma di protesta include la richiesta di adeguamento dell’organico di fatto a quello di diritto, inclusi i posti in deroga su sostegno, la stabilizzazione del personale precario, l’assunzione su tutti i posti vacanti e disponibili, una revisione globale poi della Legge 107/15, che l’attuale governo ha soltanto scalfito, lo sblocco dell’indennità di vacanza contrattuale, l’adeguamento degli stipendi all’inflazione.Marcello Pacifico (Anief-Cisal): Lo sciopero permetterà al personale docente e Ata precario delle regioni dove l’11 settembre saranno iniziate già le lezioni di poter partecipare alla manifestazione che si terrà a Roma per difendere il testo del Mille-proroghe licenziato dal Senato con l’emendamento salva-precari nel primo giorno di riapertura dei lavori parlamentari a Montecitorio. Ricordiamo che il momento è cruciale: se approvato definitivamente, l’emendamento LeU 6.3 all’art. 6 del decreto legge 91 darebbe modo a migliaia di precari, già entro l’autunno, di avere i contratti di supplenza al termine delle attività didattiche o annuali, proprio dalle graduatorie ad esaurimento e concorrere nei ruoli in surroga rispetto ai posti andati vacanti e disponibili. Inoltre, verrebbe sterilizzato il contenzioso pendente che ha ingolfato i tribunali amministrativi e del lavoro, ponendo fine alla particolarità tutta italiana del mancato incontro tra domanda e offerta, cioè tra posti vacanti e personale abilitato pronto a subentrare.

Posted in Cronaca/News, scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Vigili del fuoco: Sit-in di protesta

Posted by fidest press agency su lunedì, 16 maggio 2016

vigili del fuocoRoma “Mercoledi 18 maggio, dalle ore 11 alle ore 12, i Vigili del Fuoco hanno organizzato un sit-in di protesta davanti alla sede romana di Nuovo Centro Destra, il partito del ministro dell’interno Alfano, per significare il malessere della categoria dovuto all’iniquo trattamento che ricevono dallo Stato rispetto agli altri Corpi e sollecitare provvedimenti legislativi per la categoria. Una iniziativa che avverrà simultaneamente anche davanti a tutte le prefetture d’Italia per significare al governo che si tratta di un malessere diffuso e dilagante”.
Lo rende noto Antonio Brizzi, il segretario generale del Conapo sindacato autonomo vigili del fuoco.
“Rischiamo la vita come e più degli appartenenti agli altri Corpi dello Stato e siamo impiegati nel pronto intervento operativo dal giorno dell’ assunzione sino al giorno della pensione, un servizio usurante che non ha eguali nello Stato, eppure – spiega il segretario del Conapo- siamo il Corpo meno retribuito, percepiamo oltre 300 euro mensili in meno e non abbiamo le tutele previdenziali degli altri corpi ma diamo la vita per i cittadini, siamo veramente amareggiati dal disinteresse della politica”.
Mercoledi prossimo quindi, i Vigili del Fuoco, per il tramite del sindacato Conapo, lanceranno un forte e simultaneo messaggio al loro ministro e al premier Renzi: “i Vigili del Fuoco sono stanchi di essere trattati dallo Stato come un corpo di serie B. Non chiediamo privilegi ma pari dignita’ lavorativa con gli altri corpi. Vengano i politici che dicono che per noi non ci sono mai soldi, a rischiare la vita al posto nostro ”. (foto: vigili del fuoco)

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Rai chiusa per ferie

Posted by fidest press agency su giovedì, 14 luglio 2011

Roma 14 luglio, a partire dalle ore 11 e in concomitanza con il CDA della Rai, Radicali Italiani manifesterà davanti a viale Mazzini contro la Rai chiusa per ferie e per chiedere dibattiti da subito sui temi nascosti agli italiani. Durante il sit-in sarà realizzata una installazione adeguata allo stile “balneare” della Rai. “Nonostante 13 mila dipendenti e 1,6 miliardi di euro di canone la Rai chiude per tre mesi tutti gli spazi di approfondimento, alla faccia del servizio pubblico e della voglia di partecipazione e dibattito che i referendum hanno dimostrato esserci nel Paese. Eppure di questioni su cui informare gli italiani ce ne sarebbero tante: dall’attualità della manovra finanziaria e del debito pubblico alla giustizia e alle condizioni delle carceri, sino a quei temi da sempre cancellati dalla Rai perché scomodi al potere.” Così il Segretario di Radicali Italiani, Mario Staderini, che ha aggiunto: ”Invito ad essere presenti tutti coloro che a diverso titolo in questi mesi si sono mobilitati rispetto ai doveri del servizio pubblico. Che sia l’inizio di un ritorno alla legalità.”

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Diritti umani violati in Siria

Posted by fidest press agency su venerdì, 10 giugno 2011

Roma venerdì 10 giugno, alle ore 13, Sit-In manifestazione davanti alla sede dell’Ambasciata di Siria (giardini San Marco – P.za Venezia) per chiedere che tutte le Amina, e tutti gli oppositori vengano liberati e il regime rinunci ad ogni forma di violenza contro i manifestanti.
Il Sit-in manifestazione è promosso dall’Associazione Radicale Certi Diritti, Arcigay, Agedo, Partito Radicale Nonviolento transnazionale e transpartito, Associazione Lista Lesbica, Arcilesbica, Famiglie Arcobaleno, Radicali Roma e Parlamentari Radicali.Non sappiamo con certezza se Amina, la Blogger siriana lesbica rapita da tre sconosciuti armati, esista o no, come alcune notizie internazionali farebbero supporre. Non esistono ancora notizie certe sul fatto che Amina sia una invenzione della rete oppure no. Ciò che sappiamo con certezza è che la Siria, paese dittatoriale, continua in queste ore ad arrestare, torturare ed eliminare i suoi oppositori e manifestanti. Il tutto nel quasi silenzio generale.

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Sit-in radicali a piazza Montecitorio

Posted by fidest press agency su martedì, 17 maggio 2011

Roma 18 maggio l’Associazione Luca Coscioniinsieme a Radicali Italiani con le associazioni A Buon Diritto onlus, Anticlericale.Net, Associazione Nazionale del Libero Pensiero Giordano Bruno, Certi Diritti, Circolo Rosselli, Cittadinanzattiva, Fondazione Critica Liberale, Fondazione Giacomo Matteotti, Nessuno tocchi Caino scendera’ in piazza Montecitorio alle 9:30 per un sit-in nonviolento contro il Ddl Calabro’.

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Sit-in a Regina Coeli

Posted by fidest press agency su sabato, 14 maggio 2011

Roma 15 maggio dalle ore 10 si terrà un sit-in radicale davanti al carcere di Regina Coeli, in via della Lungara a Roma, a sostegno dei detenuti del carcere romano che a partire dallo stesso giorno inizieranno un digiuno a oltranza per accompagnare l’iniziativa di Marco Pannella,
giunto oggi al 24esimo giorno di sciopero della fame affinché l’Italia «torni a poter essere considerata, in qualche misura, una democrazia». E’ da 21 anni che non viene varato un provvedimento di amnistia, misura indispensabile, più che necessaria, per far funzionare il sistema giudiziario: “perché i magistrati possano lavorare, contro la giustizia di classe e di massa che assicura milioni di prescrizioni”. Al sit in saranno presenti parlamentari, dirigenti e militanti radicali, oltre al “Gruppo carceri” di Radicali Italiani che ha promosso l’iniziativa.

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Precari: Tre giorni di Sit-in

Posted by fidest press agency su mercoledì, 11 maggio 2011

Carmine Epomeo, Mazzeo Antonio e Luigi Lorusso (componenti del comitato spontaneo dipendenti della ditta Intini Source s.p.a) comunicano che da giovedi’ 12, lunedì 16 e martedì 17 maggio 2011 dalle ore 10.00, unitamente ad altri lavoratori della Intini Source s.p.a., terranno nell’area antistante l’Assessorato alla Salute della Regione Puglia (Via Caduti di tutte le Guerre), un sit-in di protesta per chiedere l’immediata sospensione del bando di gara per l’affidamento del servizio delle pulizie a nuova ditta e relativa internalizzazione, la neo Società in House, di TUTTI i lavoratori, già dipendenti della Intini Source s.p.a., così come stà avvenendo presso le ASL dell’intera regione e da ultimo la ASL/Ba la quale stà procedendo alla costituzione della la neo Società in House, che assumerà n° 700 lavoratori, indipendentemente dalla categoria di appartenenza e, dunque, senza distinzione alcuna tra servizio di portierato, di ausiliariato e di pulizie.

Posted in Cronaca/News, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Sit-in dei giovani idv

Posted by fidest press agency su sabato, 5 febbraio 2011

Roma. 5 febbraio alle ore 16 via del Corso (altezza largo Goldoni) I Giovani Italia dei Valori di Roma vi saranno per un sit-in di protesta contro la chiusura dell’Ostello della gioventù. “Domani scenderemo in strada con tanto di sacchi a pelo – afferma Paolo Leccese, coordinatore dei Giovani IDV di Roma – per chiedere ospitalità ad Alemanno, visto che l’unico Ostello della città è stato chiuso nella totale indifferenza dell’amministrazione di centrodestra; consegneremo ai cittadini e ai turisti volantini bilingue per metterli al corrente che Roma è ad oggi l’unica capitale senza un Ostello, come se una città che vive di turismo potesse farne a meno. Altro che Roma Capitale – conclude – Alemanno l’ha ridotta a Roma provinciale”.

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Sit-in al Ministero dell’Istruzione

Posted by fidest press agency su sabato, 27 novembre 2010

Roma 29 novembre, alle 10, centinaia di bambini del VII Circolo Montessori, insieme a genitori e docenti, porteranno al MIUR l’asino gigante che hanno realizzato riciclando bottiglie di plastica. Per raggiungere viale Trastevere e partecipare al sit-in promosso dall’Assemblea permanente del VII Circolo Montessori (costituita da genitori, insegnanti e personale non docente) gli alunni della Casa dei Bambini e della scuola Primaria saliranno su tre pullman autofinanziati. Bambini, insegnanti e genitori arriveranno davanti al Ministero colorati e rumorosi, portandosi dietro il grande asino realizzato riciclando bottiglie di plastica durante la Giornata di scuola aperta del 17 novembre. Una delegazione sarà ricevuta da un dirigente del Ministero, al quale saranno illustrate le rivendicazioni: insegnanti di sostegno in numero adeguato ai bisogni degli alunni disabili; eliminazione delle barriere architettoniche; restituzione dei 274 mila euro anticipati dalla scuola per conto del Ministero per pagare le supplenze e garanzia di fondi certi in futuro. Interventi indispensabili per difendere il tempo pieno e la compresenza degli insegnanti, senza la quale è impossibile attuare attività di laboratorio, compiere uscite didattiche e assicurare un pieno percorso educativo. La mobilitazione promossa da oltre un mese dall’Assemblea permanente ha già ottenuto un primo risultato, ancora insufficiente: l’Ufficio scolastico regionale ha inviato una circolare alla dirigente scolastica del VII Circolo disponendo l’assegnazione di tre collaboratori scolastici e due insegnanti di sostegno. Il sit-in si inserisce all’interno delle proteste che stanno coinvolgendo l’intero mondo dell’istruzione, per rivendicare il diritto a una scuola che risponda a esigenze formative e di sicurezza adeguate. Per questo l’asino sarà accompagnato dallo slogan “Taglia e ritaglia… alla fine l’alunno raglia”: per sottolineare che il futuro delle nuove generazioni e della società – a partire dagli scolari più piccoli – dipende dagli investimenti destinati ad assicurare un’istruzione pubblica di qualità per tutti.

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

La legge è uguale per tutti?!

Posted by fidest press agency su sabato, 23 ottobre 2010

Bologna 23/10/2010 sit-in contro il lodo Alfano. Malgrado la scissione avvenuta recentemente all’interno del PDL, il Disegno di Legge sulle intercettazioni rimane più che mai d’attualità. Infatti, il governo non lo ha mai ritirato ma solo “congelato”. Inoltre, rimane intatta la volontà di questo governo di andare avanti sul processo breve e di rivedere il famigerato Lodo Alfano. Se l’insieme di questa legislazione dovesse venire approvato, allora verrebbe riconosciuta una ineguaglianza di fatto tra cittadini di serie A e cittadini di serie B e uno dei principi cardine del ns ordinamento giuridico “La legge è uguale per tutti” verrebbe violato in tutta la sua sostanza. Quindi, il sit-in che è stato effettuato  a Bologna si giustifica a maggior ragione. Grazie alle intercettazioni, la magistratura è riuscita a conseguire parecchi successi importanti e decisivi sia nella lotta contro la criminalità organizzata, sia nella lotta contro la corruzione ormai sempre più diffusa nel nostro paese. E’ altresì fondamentale che i giornalisti siano assolutamente tutelati quando diffondono le informazioni ottenute attraverso questo mezzo e che questa operazione sia stata loro naturalmente consentita dalla magistratura. Questo sia per quanto riguarda la libertà di stampa garantita dalla nostra Costituzione, sia perché i cittadini hanno il diritto ad essere informati senza limiti di sorta, se non quelli imposti dalla magistratura per evitare l’inquinamento delle indagini in corso. La portata del sit-in quindi è stata l’espressione di una protesta contro il DDL sulle intercettazioni, ma vorrà porre anche l’attenzione sul fatto che in questo paese, la maggior parte delle testate occulta o rivela solo parte di certe verità e ancor peggio ha un mutismo costante su altre, comportamento molto grave e lesivo del sacrosanto diritto alla informazione che viene quindi nascosta o manipolata (quindi “bendata”) e diffusa per niente o parzialmente (“imbavagliata”).  Hanno partecipato all’evento liberi cittadini senza alcuna connotazione politica dimostrativa. Sono state invitate unicamente testate straniere e media italiani indipendenti, nonché organizzazioni di difesa dei diritti civili e sindacati di base. Sono stati tassativamente esclusi dall’evento partiti e organizzazioni politiche e testate con riferimenti specifici a tali strutture. Durante il sit-in, è stata consegnata alle entità invitate, nonché ai passanti, una dichiarazione condivisa dall’insieme dei partecipanti all’evento.

Posted in Diritti/Human rights, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Sit-in infermieri

Posted by fidest press agency su lunedì, 27 settembre 2010

Roma  5 Ottobre 2010 h 10.00  Piazza Montecitorio. Vi partecipano semplici cittadini, semplici infermieri, ma con ormai queste sole certezze:
• Gli stipendi più bassi d’Europa
• Completa assenza di turnover
• Turni massacranti, orari di lavoro spesso illegali
• Prospettive pensionistiche e di carriera negative.
Nel contempo la preparazione culturale è aumentata: Laura di primo livello; Laurea Magistrale; Master; Dottorato e le specializzazioni anche: Infermieri di Area Critica,  Infermiere Pediatrico, Infermiere Forense, Infermiere di Sala Dialisi, Infermiere di sala Operatoria, Infermiere Geriatrico, Infermiere di Famiglia.
Purtroppo però all’aumentare della preparazione e delle responsabilità, dei rischi connessi alla professione, dei turni dei carichi di lavoro, dovuti al blocco del turn over, non è corrisposto ne un riconoscimento in termini economici, ne in termini sociali!
Chiedono quindi che venga riconosciuto quanto spetta sia in termini di umanizzazione della professione, consentendo turni adeguati e i giusti riposi dopo ogni turno lavorativo. Che vengano riconosciute le  ferie e gli stipendi  che spettano a un professionista della categoria  secondo gli standard della unione europea; assunzione immediata del personale carente in tutte le strutture del paese, per consentire un regolare e legale turn over! Basta! Essere sfruttati e non riconosciuti!!

Posted in Cronaca/News, Medicina/Medicine/Health/Science, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Sciopero medici contro manovra

Posted by fidest press agency su venerdì, 11 giugno 2010

Per il 12 e 19 luglio, e il sit-in davanti al Senato il 16 giugno l’Anaao Assomed, il principale sindacato della dirigenza medica, conferma le due giornate di sciopero nazionale, indette insieme a tutte le organizzazioni sindacali dei medici, veterinari, sanitari e amministrativi del Ssn. Non solo. La sigla invita i suoi iscritti a ulteriori forme di protesta: «rispetto tassativo dell’orario di lavoro; blocco degli straordinari; astensione da ogni attività che non faccia parte dei compiti istituzionali». L’appello e la conferma della linea dura arrivano da Silvi Marina, dove si tiene il 21.esimo Congresso nazionale che sabato 12 giugno porterà alla nomina del nuovo segretario nazionale Anaao, dopo che Carlo Lusenti ha assunto il ruolo di assessore alla Sanità dell’Emilia Romagna. «Non possiamo accettare – sottolinea il vicesegretario nazionale dell’associazione, Costantino Troise – che questo Governo tagli insieme alle risorse anche i diritti. Le conseguenze delle scelte contenute nella manovra si rifletteranno sui medici, che vedranno fortemente penalizzate le condizioni di lavoro quotidiane, costretti dal blocco del turnover a svolgere turni massacranti, straordinari, festivi e reperibilità in eccesso. Ma stessa sorte toccherà ai cittadini a cui si offrirà un servizio pubblico sempre più povero. In gioco non c’è solo il rispetto di una categoria, ma la credibilità e affidabilità del sistema sanitario pubblico che rischia il collasso sotto il peso di scelte distruttive».

Posted in Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

For Israel’s accession today

Posted by fidest press agency su martedì, 11 maggio 2010

Paris  Renowned public figures have launched an urgent appeal to countries of the Organisation for Economic Co-operation and Development (OECD) due to vote for Israel’s accession today. The figures, who include a former vice-President of the European Parliament, a former French ambassador and a Nobel Peace Prize Laureate, are calling for a delay in the process until Israel fulfills its obligations towards Palestinians under international law and abides fully with the OECD foundational principles and benchmarks. Public opposition to Israel’s acceptance into the OECD has been growing louder in the weeks leading up to the vote. French activists staged a sit-in at the lobby of OECD last Thursday, as member-countries discussed Israel’s accession. A petition was delivered to General-Secretary Angel Gurría, signed by concerned citizens from all thirty OECD member countries. Civil society groups scheduled a press conference for Monday, 6:30pm at the entrance of the OECD HQ in Paris. The statement echoes a widespread belief that the OECD is faced with two choices, “either reward Israel for its occupation of Palestinian lands and human rights abuses or send a signal that it must first abide by international law before gaining such a privilege.” In addition, serious legal problems with state obligations under International Humanitarian Law and Geneva IV Conventions have emerged for OECD member states from the way in which they have been planning to accept Israel, including its illegal settlements in the occupied Palestinian West Bank. These significant challenges have been raised to the OECD by prominent legal experts from Oxford University.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

A Sassari sit-in della polizia contro i tagli finanziaria

Posted by fidest press agency su domenica, 11 ottobre 2009

“Siamo solidali con la protesta del personale per la sicurezza e partecipiamo idealmente alle ragioni della manifestazione che ha visto aderire anche un migliaio di cittadini in un pacifico sit-in”.Queste le parole del responsabile per la Sardegna dell’Italia dei Diritti Federico Gandolfi sull’iniziativa dei sindacati di Polizia che ieri mattina hanno distribuito mille volantini davanti alla Prefettura di Sassari, per sollecitare la popolazione locale contro i tagli effettuati dal Governo. Il raduno, come riportato dalla dichiarazione di Aldo Curcio, segretario regionale del Silp per la Cigl, c stato il preludio al corteo nazionale organizzato per il 28 ottobre, al quale parteciperanno, insieme ai poliziotti, rappresentanze di carabinieri, finanzieri, penitenziari e forestali. “Questo Governo conferma per l’ennesima volta una politica fatta solo di annunci, – aggiunge l’esponente del movimento guidato da Antonello De Pierro – alimentati a loro volta da episodi montati ad arte, mentre, nel concreto, continua a tagliare servizi essenziali ad ogni livello. Per l’ennesima volta abbiamo avuto la dimostrazione che il tema della sicurezza c stato ancora una volta sfruttato  – conclude Gandolfi – per fini propagandistici e null’altro”

Posted in Cronaca/News, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Sit-in dei sindacati di polizia

Posted by fidest press agency su lunedì, 5 ottobre 2009

Cagliari, 6 ottobre p.v. dalle 10,00 alle 13,00 si terrà un volantinaggio davanti la Questura contemporaneamente in tutta Italia, e solo a Roma il volantinaggio avverrà  dinanzi al Viminale e a Palazzo Chigi. Le Segreterie Nazionali di Siulp, Sap, Siap/Anfp, Silp per la Cgil, Ugl, Coisp, dopo il recente incontro con il Governo a Palazzo Chigi in occasione della presentazione del disegno di legge finanziaria per l’anno 2010, e dopo l’incontro con il Ministro dell’Interno, hanno dovuto prendere atto, ancora una volta, che da parte del Governo non sono giunte risposte concrete per il personale del Comparto Sicurezza. Il giorno 15 ottobre p.v.  dalle 8,00 alle 10,00 solo a Roma un  sit-in dei poliziotti aderenti alle sigle sindacali organizzatrici davanti al Viminale; lo stesso giorno e nello stesso orario, anche le OO.SS della Polizia Penitenziaria e del Corpo Forestale dello Stato procederanno ad analogo sit-in, rispettivamente, davanti al Ministero della Giustizia e al Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali, e dalle 11,00 alle 13,00 tutti i manifestanti si concentreranno dinanzi a Montecitorio per proseguire analoga iniziativa di protesta; infine, il giorno 28 ottobre p.v. le iniziative di protesta culmineranno con una grande manifestazione nazionale che avrà luogo a Roma organizzata da tutti i sindacati del Comparto che hanno aderito alle iniziative e che vedrà la partecipazione di un imponente numero di appartenenti alle forze di polizia provenienti da tutte le città italiane.

Posted in Cronaca/News, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Sit-in a Roma del Cub scuola

Posted by fidest press agency su lunedì, 27 aprile 2009

Roma 29 aprile ore 16.00 Via Ostiense 131/L sit-in davanti all’Ufficio Scolastico Regionale del Lazio. La CUB Scuola Roma, insieme ai comitati e i movimenti di precari, ha indetto per mercoledì 29 aprile un sit-in davanti all’Ufficio Scolastico Regionale del Lazio, in via Ostiense 131/L, in difesa dei diritti e della dignità dei lavoratori della scuola e per il diritto allo studio delle nuove generazioni.. A seguito di una rilevazione svolta presso gli istituti scolastici della provincia, la CUB Scuola Roma ritiene che i tagli decisi dal Governo e pianificati dal Ministro Gelmini avranno l’effetto immediato di aumentare il carico di lavoro dei docenti e specialmente degli ATA, rendendo la scuola un servizio inefficace ed inefficiente e pregiudicando il diritto allo studio e alla cultura delle nuove generazioni.  Tutto questo a fronte dei 4.096 lavoratori esclusi dalla possibilità di prendere servizio sui posti lasciati dai pensionati, gli oltre 13.000 docenti precari ed i circa 7.500 ATA che in questi ultimi anni hanno garantito l’apertura delle scuole del Lazio. La CUB Scuola Roma, ritenendo che la precarizzazione della Scuola sia un passo sostanziale per la sua completa privatizzazione, rivendica: la difesa della scelta delle famiglie per il tempo pieno nelle scuole elementari, contro il maestro unico; trasparenza nella gestione e nel controllo delle graduatorie e delle disponibilità dei posti; il rinnovo di tutti i contratti a tempo determinato già stipulati nel 2008 per il prossimo anno scolastico per garantire l’effettiva riapertura delle scuole a settembre; la trasformazione di tutti i contratti a tempo determinato fino al 30 giugno in contratti annuali (con le ferie pagate) per tutto il personale; un piano di assunzioni a tempo indeterminato di tutti i precari (circa 21.000) su tutti posti effettivamente disponibili nel Lazio. La CUB Scuola Roma ha inoltre richiesto un incontro in merito alle reali ricadute dei tagli agli organici sui lavoratori del Lazio con il Dirigente regionale, Dott. Sanso.

Posted in Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »