Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 330

Posts Tagged ‘skype’

Master “Web communication e social media per giornalisti e comunicatori”

Posted by fidest press agency su venerdì, 30 agosto 2013

Image representing Skype as depicted in CrunchBase

Image via CrunchBase

Parma università.Prenderà il via nel prossimo mese di ottobre e che verrà presentato lunedì 2 settembre, alle ore 11, nell’Aula D del Plesso D’Azeglio (strada D’Azeglio 85).Il master è inserito nel Catalogo Interregionale Alta Formazione – V Edizione – Anno 2013, che consente di chiedere voucher formativi sino a copertura totale del costo di iscrizione.Si tratta della seconda edizione di un master innovativo, nell’approccio multidisciplinare e nell’utilizzo di web conference e “aule virtuali”, oltre che nella proposta formativa, che vede assieme docenti universitari, giornalisti, comunicatori e professionisti del web e che alterna lezioni tradizionali e conferenze via Skype, laboratori (editoria digitale, animazione video e stop motion, web radio, uso di WordPress e Drupal) e project work pensati come possibili start up (nella prima edizione il sito di e.commerce narrativo http://www.madeinparma.info).Obiettivo del master è formare professionisti capaci di produrre e distribuire contenuti on line con elevata qualità di scrittura e padronanza degli strumenti e delle tecniche che consentono il migliore utilizzo di social network, blog e comunicazione on line.Ciò anche in un’ottica di impresa 2.0, cioè interessata a sviluppare contenuti web per iniziative di b2b o b2c (social marketing, e-commerce, social e viral video, ecc.).
Il master, che concentrerà le attività didattiche “live” sul fine settimana, si offre anche a una platea di laureati che già lavorano ma che vogliono aggiornarsi e qualificarsi, sulla base dei nuovi orientamenti e trend professionali e imprenditoriali dell’economia e società 2.0.

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Haiti: la capitale allo sbando

Posted by fidest press agency su venerdì, 15 gennaio 2010

Testimonianze: “Ieri sera, alle 17.00, ore italiana, MLFM ha chiuso l’ultima comunicazione della giornata con il proprio volontario in loco ad Haiti, Andrea Fabiani, che con la moglie Diane, segue il progetto di sviluppo idrico a Les Cayes, a 100 chilometri da Haiti. Da loro notizie rassicuranti, ma nella comunità locale è iniziata la corsa al reperimento di generi di prima necessità, acqua e benzina. “I giorni a venire – dice Andrea – saranno i più duri. Dobbiamo fare i conti con quello che abbiamo. Strade e ponti crollati. I collegamenti con la capitale impensabili. Al momento comunichiamo con Skype. Vediamo come muoverci poi con gli abbonamenti telefonici. Vogliamo evitare di rimanere isolati …”.L’equipe di manovali, tecnici e colleghi che con Andrea Fabiani lavorano sull’acquedotto sono stralunati. Ognuno di loro ha perso almeno una persona cara. Il timore di Andrea e di chi là vive: la diffusione di epidemie se i cadaveri non troveranno pronta collocazione. Intanto dalla capitale arrivano nuove notizie dai colleghi delle ONG che operano a Port-au-Prince. Dopo 12 ore dal sisma, l’unico ospedale che serve una popolazione di almeno 200.000 persone non funzionava. Dentro una sola infermiera, abbandonata a se stessa, senza alcun materiale, senza un medico, con l’aria stralunata di chi cerca di cavarsela in qualche modo in un vero inferno. Nel cortile dell’ospedale, feriti gravissimi e moltissimi cadaveri, buttati sull’asfalto, in pieno sole. Quanti bambini, a volte senza un arto o con ferite così terribili da essere non identificabili al volto. Medici Senza Frontiere sta creando dei varchi, insieme alle collaborazione di altre ONG presenti nella città, per portare l’assistenza medica necessaria. Si stanno identificando i siti per seppellire i cadaveri”. (fonte: Fiammetta Cappellini – AVSI).

Posted in Cronaca/News, Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »