Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 301

Posts Tagged ‘smart cities’

Smart Cities and Digital Transformation Dialogue

Posted by fidest press agency su venerdì, 22 marzo 2019

Roma 22 marzo Hotel Hassler Piazza della Trinità dei Monti, 6 a margine della visita del presidente cinese Xi Jinping, insieme a Flavia Marzano (Assessore di Roma Capitale), Marco Pistore (Direttore Smart Cities, Fondazione Bruno Kessler), Angelo Bozza (Board Member Smart Cities Association Italy).Vincenzo Scotti, Presidente della Link Campus University, aprirà i lavori del dialogo che sarà focalizzato sul tema di come rendere le città più connesse ed intelligenti e sulle possibili forme di collaborazione con la Cina in questa area.La Cina vanta, come è noto, il maggior numero di progetti di smart cities a livello mondiale: dei 1000 progetti in fase di realizzazione in vari paesi del mondo oltre 500 si concentrano in Cina e riguardano sia le grandi che le piccole città. La Cina progetta di creare 100 città intelligenti entro il 2020. Ma anche l’Italia può giocare un ruolo importante.Importanti le presenze già assicurate all’evento, da Giuseppe Busia (Segretario Generale del Garante della Protezione dei Dati Personali) a Luigi Paganetto (Presidente della Fondazione Economia dell’Università di Roma Tor Vergata), da Nicola Blefari Melazzi (Direttore del Consorzio Nazionale Interuniversitario per le Telecomunicazioni) a Carlo Maria Medaglia (Vice Rettore della Link Campus University), da Massimo D’Alema, Presidente della Fondazione Italianieuropei) a Massimiliano Dona (Presidente Unione Nazionale Consumatori).Il tema delle Smart City può diventare un’area strategica di cooperazione tra aziende italiane e cinesi. Grazie all’uso dell’Intelligenza Artificiale, dei Big Data, Sensor, IoT, e servizi Cloud è possibile erogare ai cittadini nuovi servizi e migliorarne la qualità della vita. Al tempo stesso si aprono enormi potenzialità di business per l’industria italiana di settore, tutte da esplorare. (by Key4biz Focus)

Posted in Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Smart Cities and Digital Transformation Dialogue – Italy and China –

Posted by fidest press agency su mercoledì, 20 marzo 2019

Roma Venerdì 22 marzo 2019 Ore 9:00-13:30 Hotel Hassler. Importanti presenze delle industrie e dei media cinesi al Dialogo Italia-Cina su Smart Cities e Trasformazione Digitale.Folta la presenza della rappresentanza cinese all’incontro che si svolgerà il 22 marzo a Roma a margine della visita del presidente cinese Xi Jinping.Hanno già confermato, tra gli altri, la loro partecipazione Ma Weihua (President of China Entrepreneur Club, Former Chairman of China Merchant Bank), Zhang Lianfeng (Chief Representative of Shandong in Europe), Zheng Zhibin, (President of Global Smart City Business of Huawei), Liu Qunkai (Country Manager South Europe of Alibaba Cloud), Gao Sumei (Executive Secretary General of China Information Technology Industry Federation), Zhong Xiayu (Chief Operating Officer of E-Hualu BE Space) e Chen Weihua (EU Bureau Chief of China Daily).Vincenzo Scotti (Presidente Link Campus University) aprirà i lavori del dialogo che sarà focalizzato sul tema di come rendere le città più connesse ed intelligenti e sulle possibili forme di collaborazione con la Cina in questa area.Importanti le presenze già assicurate all’evento, da Giuseppe Busia (Segretario Generale del Garante della Protezione dei Dati Personali) a Luigi Paganetto (Presidente, Fondazione Economia dell’Università di Roma Tor Vergata), da Nicola Blefari Melazzi (Direttore, Consorzio Nazionale Interuniversitario per le Telecomunicazioni) a Carlo Maria Medaglia (Vice Rettore, Link Campus University), da Massimo D’Alema, (Presidente, Fondazione Italianieuropei) a Massimiliano Dona (Presidente, Unione Nazionale Consumatori).Con loro saranno presenti i sindaci Marco Bucci (Genova) e Mario Occhiuto (Cosenza), insieme a Flavia Marzano (Assessore Roma Capitale), Marco Pistore (Direttore Smart Cities, Fondazione Bruno Kessler), Angelo Bozza (Smart Cities Association Italy).La Cina vanta, come è noto, il maggior numero di progetti di smart cities a livello mondiale: dei 1000 progetti in fase di realizzazione in vari paesi del mondo oltre 500 si concentrano in Cina e riguardano sia le grandi che le piccole città. La Cina progetta di creare 100 città intelligenti entro il 2020. Ma anche l’Italia può giocare un ruolo importante.Il tema delle Smart City può diventare un’area strategica di cooperazione tra aziende italiane e cinesi. Grazie all’uso dell’Intelligenza Artificiale, dei Big Data, Sensor, IoT e servizi Cloud è possibile erogare ai cittadini nuovi servizi e migliorarne la qualità della vita. Al tempo stesso si aprono enormi potenzialità di business per l’industria italiana di settore, tutte da esplorare. (fonte: Key4biz Focus)

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Le Smart Cities globali genereranno un mercato di oltre 2 trilioni di dollari entro il 2025

Posted by fidest press agency su mercoledì, 18 aprile 2018

Gli esperti di Frost & Sullivan prevedono che entro il 2050 oltre l’80% della popolazione dei paesi sviluppati vivrà in città. Nei paesi in via di sviluppo questa cifra dovrebbe superare il 60%. La creazione di città intelligenti consente una transizione graduale verso l’urbanizzazione e i progressi tecnologici aiuteranno le amministrazioni ad ottimizzare le risorse per fornire il massimo valore alla popolazione, inteso sia come valore finanziario che come risparmio in termini di tempo o miglioramento della qualità della vita.
“L’Intelligenza Artificiale è stata l’area dell’innovazione tecnologica più finanziata negli ultimi due anni, con grandi investimenti provenienti da società, ma anche aziende indipendenti, di venture capital” spiega Jillian Walker, Principal Consultant del gruppo Visionary Innovation di Frost & Sullivan.Le città intelligenti creeranno enormi opportunità di business con un valore di mercato superiore a 2 trilioni di dollari entro il 2025.
IA, assistenza sanitaria personalizzata, robotica, sistemi avanzati di assistenza alla guida (ADAS), generazione distribuita di energia e altre cinque tecnologie saranno i capisaldi tecnologici delle città intelligenti del futuro.
La regione Asia-Pacifico registrerà la crescita più rapida nel settore dell’energia intelligente entro il 2025. In Asia oltre il 50% delle città intelligenti si troverà in Cina. I relativi progetti genereranno 320 miliardi di dollari per l’economia cinese entro il 2025.
Il Nordamerica sta riguadagnando terreno velocemente, con molte città di secondo livello, come Denver e Portland, impegnate nel costruire il loro portafoglio di città intelligenti.
Il mercato nordamericano globale degli edifici intelligenti, che include il valore totale di sensori, sistemi, hardware, control e software intelligenti venduti, raggiungerà i 5.74 miliardi di dollari nel 2020.
L’Europa registrerà complessivamente il maggior numero di investimenti in progetti per le città intelligenti, considerato l’impegno mostrato dalla Commissione Europea per promuovere queste iniziative.Il mercato europeo dell’e-hailing, centrale per le città che sviluppano soluzioni di mobilità intelligente, attualmente genera ricavi pari a 50 miliardi di dollari e dovrebbe raggiungere i 120 miliardi entro il 2025.
In America Latina, le città che stanno sviluppando attivamente iniziative per la nascita di città intelligenti sono: Mexico City, Guadalajara, Bogotá, Santiago, Buenos Aires e Rio de Janeiro. In Brasile, i progetti per le città intelligenti genereranno entro il 2021 quasi il 20% dei ricavi dell’IoT complessivi che ammontano a 3.2 miliardi di dollari.“Attualmente la maggior parte dei modelli di città intelligente fornisce soluzioni in silos e non sono interconnessi. Il futuro si muove verso soluzioni integrate che collegano tutte le verticali in un’unica piattaforma. L’IoT sta già preparando la strada per la realizzazione di soluzioni di questo tipo” aggiunge Vijay Narayanan, Senior Research Analyst del settore Visionary Innovation di Frost & Sullivan.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

La sfida delle smart cities nel progetto Rise2Up a Expo Milano 2015

Posted by fidest press agency su giovedì, 18 dicembre 2014

smart citiesAnche le best practices nei settori di sostenibilità e gestione delle risorse raccontate dai maxischermi nel padiglione della Società Civile Un mercato in costante aumento, che a fine 2014 si aggira sui 654.57 miliardi di dollari e che, nel 2019, dovrebbe raggiungere addirittura quota 1.300 miliardi di dollari. È il giro d’affari delle “smart cities”, le città del futuro, fotografate dall’analisi MarketsandMarket “Worldwide Market Forecasts and Analysis 2014 – 2019”; un tema che sarà affrontato anche durante Expo Milano 2015, dedicato a “Alimentare il Pianeta: Energia per la vita”. «Nonostante la tematica possa sembrare incentrata sul tema dell’alimentazione, in realtà, offre una significativa apertura verso il tema dell’ottimizzazione delle risorse naturali: dall’energy management alla prevenzione con la sanità digitale, il tutto anche come declinazione di innovazione nella città intelligente del futuro (smartcity)» afferma Mirella Mastretti, presidente dell’associazione Talent4Rise, ideatrice e responsabile del programma culturale di Rise2Up, progetto che sarà ospitato nel Padiglione della Società Civile Cascina Triulza a Expo Milano 2015.Ogni continente, nei prossimi anni, vedrà un rapido aumento della popolazione urbana e si troverà ad affrontare i problemi e le sfide che questo fenomeno comporta in un contesto che già presenta una serie di problematiche come inquinamento, consumo eccessivo delle risorse naturali ed energetiche, iperdensità abitativa, cementificazione e consumo del territorio, disuguaglianza ed esclusione sociale.«Le tecnologie destinate al mercato smart city hanno lo scopo di curare e risolvere, anche in maniera rapida, la gran parte dei mali che affliggono le nostre città – prosegue Mastretti -. I settori principali che sono interessati sono edilizia di nuova generazione, smart grid, big data/open data, connettività mobile e diffusa, comunicazioni elettroniche, internet delle cose, efficienza energetica, sistemi avanzati per la gestione delle risorse idriche, mobilità sostenibile e smart mobility, sicurezza delle infrastrutture critiche e del cittadino, automazione industriale, sanità elettronica e istruzione/formazione digitale. Determinante anche la gestione delle risorse idriche (smartwater) che sono state lo scorso anno al centro di un’iniziativa dell’ONU che ha lanciato l’Anno internazionale della cooperazione nel settore idrico come piattaforma per unire gli impegni presi sia dal Sistema Nazioni Unite, sia da altre organizzazioni regionali o internazionali, dai governi, dalla società civile e dalle imprese, al fine di sensibilizzare l’opinione pubblica sui problemi legati alle risorse idriche e sulle sue possibili soluzioni» prosegue Mastretti.Gabriella Grazianetti, responsabile smart-metering e formazione per Talent4Rise aggiunge: «Le varie iniziative in merito ai contatori intelligenti (smart metering), in Italia come all’estero, rappresentano il punto di partenza di un percorso di trasformazione lungo e sfidante, dal punto di vista tecnologico e normativo, nella prospettiva delle soluzioni “smart city”»Il progetto Rise2Up intende dare visibilità, all’interno di Cascina Triulza, anche a queste realtà: «Daremo spazio a tutte le buone pratiche che sono collocate non solo nel settore dell’agroalimentare, ma anche in contesti legati alla sostenibilità del pianeta – afferma Paola Corradi vice-presidente dell’associazione Talent4Rise -. Offriremo quindi visibilità alle aziende impegnate in questi settori ed ospiteremo iniziative e manifesti culturali a supporto del tema realizzati da artisti emergenti come Stefano Antoniazzi, Carlo Corradi e Maurizio Gabbana».Le aziende avranno la possibilità di realizzare dei video in cui raccontare la storia della propria azienda e i motivi di eccellenza. I filmati saranno poi proiettati da mega schermi interattivi installati all’interno dello stand del padiglione della Società civile, così da essere visibili ai visitatori di Expo 2015. La trasmissione avverrà in modo ciclico, per dare a tutti, compresi i più piccoli, la possibilità di partecipare all’evento. Non solo: i video saranno caricati sui social network, così da avere una visibilità più amplificata, ma anche da promuovere la partecipazione, soprattutto delle nuove generazioni. Sarà infatti possibile votare il video preferito e i migliori saranno premiati.
Il progetto prevede inoltre dei workshop suddivisi per tematica, che coinvolgeranno stakeholder nazionali ed internazionali, in cui i produttori potranno raccontare la propria storia in prima persona. Partner tecnologico del progetto è Siseco, azienda leader nel settore IT che sviluppa soluzioni rigorosamente “Made in Italy”.
ll progetto Rise2Up (www.expo2015-expose.com) nasce con l’obiettivo di dare visibilità alle buone prassi delle aziende agroalimentari Italiane presenti in Italia e all’estero e di quelle estere. Obiettivo primario è quello di educare ad una corretta alimentazione per favorire nuovi stili di vita, incoraggiando la partecipazione attiva dei consumatori, in particolare giovani e adolescenti, valorizzando la conoscenza. Il progetto è stato presentato dall’associazione “La libreria che non c’è” alla Call Internazionale promossa da Fondazione Triulza e Expo 2015 Spa per far parte del programma culturale del padiglione della Società civile. È stato ideato dall’associazione Talent4Rise (talent4rise.com) che è responsabile anche delle attività culturali collegate al progetto. Partner tecnologico dell’iniziativa è Siseco, azienda leader nel settore IT che sviluppa soluzioni rigorosamente “Made in Italy”.

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

New Smart Cities in Asia report identifies business opportunities for UK companies

Posted by fidest press agency su giovedì, 9 febbraio 2012

The Bank Of East Asia Building in Central, Hon...

Image via Wikipedia

Today, as part of its Explore Asia conference in London, UK Trade & Investment is launching a new report, Smart cities of the future in Asia: The opportunities for UK business’, which identifies significant future business opportunities across Asia for UK companies.The report analyses a number of cities, in terms of ‘smart development’, across ten high-growth markets in Asia; Hong Kong, Indonesia, Japan Malaysia, Philippines, Singapore, South Korea, Taiwan, Thailand, and Vietnam.It also provides detailed analysis of more than 100 current and future projects aimed at improving some of the most dynamic and fast-growing cities in Asia; and ranks each of the smart initiatives according to timescale, scope and technological requirements.Significant business opportunities for UK companies are highlighted across a number of sectors including; buildings and the environment, education, energy, health, digital media, and transport – taking into account how British expertise could be deployed to meet each opportunity.Some of the most significant projects identified in the report, carried out by Frost & Sullivan with input from UK Trade & Investment’s Asian representatives, include:
• A major extension of the railway network in Hong Kong, offering opportunities to deliver a rail management system, IT infrastructure within stations and trains, journey planner for passengers & transport interchange infrastructure and sustainable railway design including signalling, main control systems, environmental control system and traction energy system.
• Mobile Telemedicine System in Indonesia, with opportunities for companies with technology around patient monitoring, telehealth, telemedicine and smartphone applications.
• 3G Network deployment in Thailand, providing immediate opportunities for companies that can deliver grid applications, remote monitoring, telehealth, telecommuting, and connected homes.
• Renewable energy development project in Vietnam, with the generation of electricity through sources such as small hydro, biomass, solar and wind with opportunities for investors, technology suppliers, EPC contractors to partner in project development.
To help UK businesses to capitalise on these projects and understand the challenges and opportunities they present, UK Trade & Investment will be hosting a half-day ‘Smart Cities in Asia’ seminar on Tuesday 14 February at MediaCityUK, Salford Quays.A panel of UK Trade & Investment and industry experts will provide in-depth analysis of the projects in Salford, where delegates will be able to talk to experts from the research team as well as UK Trade & Investment representatives from the ten markets in the research.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »