Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 301

Posts Tagged ‘snodo’

Roma mobilità: lo snodo di Termini

Posted by fidest press agency su martedì, 29 marzo 2011

«Voglio fare un grande plauso agli ingegneri e ai tecnici che sono riusciti a portare avanti i lavori della Metropolitana nei tempi stabiliti senza chiudere le stazioni di Roma Termini. Pensate quali disagi avrebbe creato la chiusura dell’unico snodo tra le linee A e B». Così Antonello Aurigemma, assessore alla Mobilità di Roma Capitale, dopo la visita allo snodo della Stazione Termini della Metropolitana di Roma effettuata questa mattina insieme alle associazioni dei consumatori. «I primi incontri da assessore furono proprio con le associazioni di categoria – prosegue Aurigemma – e questa collaborazione è proseguita con l’appuntamento di oggi, da cui tutti sono usciti soddisfatti. Ne seguiranno altri per continuare a operare con unità di intenti. Stiamo cercando di evitare il più possibile penalizzazioni agli utenti della Metropolitana: ad esempio, alle attuali 14 scale mobili ne verranno aggiunte altre 18 e saranno ricavati altri tunnel per agevolare il flusso dei passeggeri delle due linee. Intanto, per la giornata dell’1 maggio rientreranno in funzione tutte le vecchie scale mobili tranne una».

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Pinacoteca d’Estate. Viaggio nel Primo’ 900

Posted by fidest press agency su lunedì, 26 luglio 2010

Monfalcone fino al 19/9/2010 Piazza Cavour 44, GC.AC – Galleria Comunale d’Arte Contemporanea di Monfalcone Opere della Pinacoteca dei Musei Provinciali di Gorizia + La Collezione Milvia Stabile a cura di Annalia Delneri. Quest’evento eccezionale offre dunque l’occasione per portare sul territorio, e nel concreto alla Galleria Comunale d’Arte Contemporanea di Monfalcone, almeno una parte dei dipinti che formano la Pinacoteca provinciale e che nella selezione proposta, con opere che vanno dalla fine dell’Ottocento agli anni Trenta del Novecento, ripercorrono uno snodo cruciale della nostra storia piu’ recente: il cruento passaggio, avvenuto sui campi di battaglia, dalla monarchia asburgica a quella italiana degenerata poi nella dittatura fascista.
In mostra si potranno ammirare una sessantina di opere tra dipinti, incisioni e manifesti degli autori: Eugenio Scomparini (Trieste 1845-1913), Josef Maria Auchentaller (Vienna 1865-Grado 1949), Carlo Wostry (Trieste 1865-1943), Italico Brass (Gorizia 1870-Venezia 1943), Adolfo Levier (Trieste 1873-1953), Eugen Spiro (Breslavia/Wrocław 1874-New York 1972), Glauco Cambon (Trieste 1875-Biella 1930), Gino Parin (Trieste 1876-Bergen Belsen 1944), Gino de Finetti (Pisino d’Istria/Pazin 1877-Corona 1955), Piero Marussig (Trieste 1879-Pavia 1937), Vittorio Bolaffio (Gorizia 1883-Trieste 1931), Luigi Spazzapan (Gradisca d’Isonzo 1889-Torino 1958), Edoardo Del Neri (Gorizia 1890-Roma 1932), Arturo Nathan (Trieste 1891-Biberach am der Riees 1944), Rodolfo Battig detto Melius (Gorizia 1894-Roma 1937), Veno Pilon (Aidussina/Ajdovščina 1896-1970), Sergio Sergi (Trieste 1896-Mendoza 1973), Ivan Čargo (Tolmino/Tolmin1898-Lubiana/Ljubljana 1958), Avgust Černigoj (Trieste 1898-Sesana/Sežana 1985), Sofronio Pocarini (Fiumicello 1898-Grado 1934), Mario Mirko Vucetich (Bologna 1898-Vicenza 1975), Bruno Ernesto Cossaro (Gorizia 1902-Roma 1980), Luigi Fattorello (Pordenone 1905-Trieste 1983), Giorgio Carmelich (Trieste 1907-Bad Nauheim 1929). Immagine: Vittorio Bolaffio, Ragazza con cesto e rondini, 1925 circa  Olio su tela

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »