Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 259

Posts Tagged ‘social impact’

“Social Impact in the Human Workplace”

Posted by fidest press agency su venerdì, 2 novembre 2018

Heightened social activism and hot-button trends have employees reconsidering how they think and feel about their employers, according to a new global survey released today by Globoforce’s WorkHuman Analytics & Research Institute. The report, “Social Impact in the Human Workplace,” surveyed more than 3,600 people in the United States, United Kingdom, Canada, and Ireland. The study examines how movements such as #MeToo and #TimesUp along with record low unemployment are causing a power shift in the workplace.The survey’s findings reveal that employees are now asking for more out of their employers, especially with regard to pay equity. Men are more likely to agree that they are paid fairly (70%), compared to women (61%), and more women than men reported not receiving any monetary bonuses. As the old command-and-control management style continues to crumble, companies are challenged to match how work gets done today. Organizations need to create workplaces where employees feel fairly compensated, feel safe, are heard, have strong connections with both their managers as well as co-workers, feel recognized, and are inspired to perform their best work.“The forces shaping our societal landscape – calls for fairness, equity, transparency, and trust – are driving an awakening in the workplace,” said Derek Irvine, Globoforce senior vice president of client strategy and consulting. “It is simply unacceptable to treat men and women differently at work. This year’s employee survey tells the story of a workforce ready to make an impact – but unwilling to stick around if inequity and bureaucratic processes get in the way. Organizations that provide a positive culture for their people will see renewed commitment, engagement, and strengthened relationships that fuel the backbone of their business and their bottom line.” The “Social Impact in the Human Workplace” report reveals that employees are holding their employers to higher standards. They are expecting more out of their workplace, fueled by growing distrust in positional authority. Employees increasingly want their voices to be heard, to be recognized for their accomplishments, and transparency in the way they are rewarded and evaluated.

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Primo fondo “Sì – Social Impact”

Posted by fidest press agency su giovedì, 24 maggio 2018

Roma martedì 29 maggio alle ore 11 presso la sede di Fondazione con il Sud, in via del Corso 267: Fabio SALVIATO, presidente e amministratore delegato di Sefea Impact sgr; Carlo BORGOMEO, presidente di Fondazione con il Sud, primo sottoscrittore del fondo; Luigi DANTE, consigliere di Sefea Impact sgr illustreranno alla stampa le strategie del nuovo operatore e la mission del fondo. Gli investimenti a impatto sociale si basano sulla ferma convinzione che i capitali privati possano contribuire a creare impatti sociali positivi su persone, ambiente e comunità e, contemporaneamente, generare rendimenti economici.Sefea Impact si propone come catalizzatore di nuove risorse finanziarie indirizzate alle imprese a vocazione sociale e/o ambientale, in un contesto di importante evoluzione del settore e, più in generale, in un momento di importante sviluppo del mercato degli investimenti responsabili.Sefea Impact è stata promossa da Sefea Holding sc, socio fondatore e socio della Federazione Europea delle Banche etiche ed alternative (Febea) e dalla Fondazione di Comunità di Messina. Alla conferenza farà seguito un seminario su invito per operatori di presentazione di Sefea Impact e del fondo.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , | 1 Comment »

1° Social Impact Report di Push To Open

Posted by fidest press agency su venerdì, 6 aprile 2018

Milano 12 Aprile 2018 ore 11.00 presso sede SACE – Gruppo CDP, Via San Marco 21 JOINTLY presenta il primo Social Impact Report del Programma di orientamento allo studio e al lavoro Push To Open”. II 95% dei 4500 giovani che hanno partecipato a Push To Openritiene dichiara di aver acquisito gli strumenti per decidere in maniera più consapevole cosa fare al termine delle superiori: ad aiutarli è stato il programma di orientamento allo studio e al lavoro ideato da JOINTLY – Il welfare condiviso, startup a vocazione sociale che nel 2014 ha creato una rete nazionale di servizi di welfare aziendale. Inoltre il 93% dei genitori ha dichiarato che si sono ridotte le preoccupazioni personali, familiari e lo stress correlato alla scelta.
il Social Impact Report di Push To Open, redatto secondo gli indicatori di impatto scelti insieme alle 16 aziende partner (Associazione lavoratori Intesa San Paolo, AstraZeneca, AXA, Bper, Coopservice, Credit Agricole, Enel, ENI, Ferrovie dello Stato Italiane, Invitalia, Orizzonti, Ricoh, SACE, SEA, UniCredit, Unipol).
Aiutare i ragazzi a fare chiarezza sul futuro che li attende e renderli consapevoli e capaci di scegliere il proprio percorso eÌ€ una missione che JOINTLY ha molto a cuore. Adesso, dopo 4 edizioni, è arrivato il momento di cominciare amisurare l’entità del cambiamento generato dal programma sui ragazzi, sulle loro famiglie e sul territorio, dimostrando come sia possibile creare valore per l’intera comunità attraverso politiche di welfare aziendale e comunitario ad alto impatto sociale.Del resto anche la politica si sta muovendo in questa direzione: è notizia di pochi giorni fa, infatti, che sono pronte le linee guida del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali per valutare gli impatti sociali delle iniziative delle realtà del Terzo Settore, proprio come fanno le realtà profit.

Posted in Cronaca/News, scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Social Impact Investments International Conference

Posted by fidest press agency su martedì, 10 ottobre 2017

relatoreRoma 11-12 ottobre 2017 ore 9 Banco BPM – Representation Office, Palazzo Altieri – Second Floor, Piazza del Gesù, 49. La conferenza è organizzata dall’Università di Roma La Sapienza, in collaborazione con il Politecnico di Milano e il Centro Casmef dell’Università Luiss Guido Carli; partner dell’iniziativa sono il Banco BPM e l’Ente Nazionale per il Microcredito.
Presidente del Comitato Scientifico è il Professor Mario La Torre, Ordinario di Economia degli Intermediari Finanziari presso l’Università La Sapienza di Roma, e membro, dal 2015 al 2016, della Taskforce G8 sugli Investimenti ad Impatto Sociale, coordinata da Sir Ronald Cohen, ispiratore della inglese Big Society.
La finanza d’impatto propone un modello di partenariato pubblico-privato funzionale alla promozione di una crescita sostenibile ed inclusiva. Le Università si uniscono a rete e lanciano un dibattito pubblico sul ruolo che la finanza d’impatto può avere nella lotta alla povertà e nelle politiche di crescita sostenibile e di contenimento del debito pubblico.Dal G7 dei Ministri della Scienza, che si è chiuso il 29 settembre, l’Italia propone un cambio di passo e il Ministro Fedeli annuncia iniziative volte a favorire il partenariato pubblico-privato per finanziare la ricerca secondo un modello di impact investing. Ma l’impact finance può essere un utile strumento in tutti i settori del welfare: dalla sanità alla giustizia, dall’ambiente alla cultura.
Nella round table del giorno 11, durante il dibattito, verrà presentato il nuovo volume di Helen Chiappini “Social Impact Funds”, edito nella collana internazionale Palgrave “Palgrave Studies in Impact Finance. Ne discuteranno, tra gli altri, Gianfranco Vento della Regent University e Sergio Gatti, Direttore Generale di Federcasse.
Nella giornata del 12 i diversi studiosi nazionali ed internazionali (tra gli altri: prof. Mario Calderini, prof. Marco Spallone, prof. Marta Solórzano García, prof. Ioannis Nasioulas, prof. Lars Hultkrantz) presenteranno i loro papers nelle 5 Sessioni de Convegno dedicate, rispettivamente, al mercato della finanza d’Impatto, alle strutture finanziarie utilizzate, alla misurazione dell’impatto sociale, alla gestione dei rischi,agli investimenti socialmente responsabili. Key Note Speaker è Emanuel Bohbot, di Social Finance Israel. Interverranno ai lavori per saluti istituzionali, Mario Baccini, Presidente dell’Ente Nazionale per il Microcredito e Francesco Minotti, Responsabile Istituzionali e Terzo Settore di Banco BPM)
Dal mondo delle Università importanti ricette economiche da indicare ai policy makers nazionali ed europei impegnati nella ricerca di una crescita sostenibile. Per informazioni e registrazioni: http://www.sicsapienza.com (foto: relatore)

Posted in Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

A Roma l’associazione “Social Impact Agenda per l’Italia”

Posted by fidest press agency su martedì, 24 maggio 2016

RomaRoma 24 maggio sarà presentata l’associazione “Social Impact Agenda per l’Italia”, nata per raccogliere l’esperienza dell’Advisory Board italiano (ADB) della Social Impact Investment Taskforce (SIIT), promossa durante la Presidenza britannica del G7 nel 2013.
Insieme a Giovanna Melandri, Presidente di Social Impact Agenda per l’Italia, interverrà anche Massimo Lapucci, Vicepresidente di Social Impact Agenda per l’Italia e Segretario Generale della Fondazione CRT e della Fondazione Sviluppo e Crescita – CRT.L’evento – “Gli investimenti ad impatto sociale per la cooperazione internazionale e per l’impresa sociale in Italia” – è promosso dai soci di Social Impact Agenda per l’Italia: ABI, ANIA, Confcooperative Federsolidarietà, Gruppo Cooperativo CGM, Etimos Foundation, Federcasse, Fondazione Opes, Fondazione Sviluppo e Crescita CRT, Human Foundation, UBI BANCA e Vita. La missione dell’Associazione è di monitorare lo stato di avanzamento delle 40 raccomandazioni e contribuire alla loro realizzazione e di rafforzare l’imprenditorialità sociale attraverso lo sviluppo dell’ecosistema italiano degli investimenti ad impatto sociali.

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »