Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 32 n° 106

Posts Tagged ‘socializzare’

Nasce Happy un concetto di area ludica multimediale interattiva dove i bambini possono giocare tra reale e virtuale

Posted by fidest press agency su domenica, 5 ottobre 2014

area multimedialeE’ un concetto innovativo rispetto alle tradizionali aree giochi, in assoluta armonia con l’interesse e l’attitudine di utilizzo che oggi i bimbi manifestano verso il mondo digitale e le sue applicazioni. La filosofia è, allo stesso tempo, quella di giocare ma anche di imparare e socializzare con gli altri bambini. Colorata e fantastica, assolutamente personalizzabile sul marchio, i personaggi, i valori e i simboli scelti dal potenziale cliente, la HAPPY è estremamente accogliente per il bambino: si entra in un mondo fantastico . La sua dimensione ridotta, la sua flessibilità modulare e componibile, consente di creare in modo semplice ed immediato un’area ludica personalizzata e di localizzarla in qualsiasi spazio (che abbia una presa elettrica) . dove, in vario modo e a vario titolo, le famiglie con bambini circolano e sostano (dai centri commerciali, alla media distribuzione fino alle piccole attività commerciali, dai bar ai ristoranti, dai family hotel ai vill aggi turistici, dalle ludoteche agli asili, dalle aree e parchi giochi indoor a quelli outdoor, dalle stazioni e gli aeroporti alle navi da crociera, solo per fare alcuni esempi) . Può essere sia stabile che mobile, può operare sconnessa o connessa ad internet : La HAPPY consente in poche ore di trasformare uno spazio vuoto in un paradiso di gioco per bambini
Le tecnologie utilizzate sono quelle particolarmente familiari e amate dai più piccoli: dalle applicazioni touch screen che consentono di interagire e condividere, alle applicazioni legate alle più diffuse Console, ad applicazioni video. La sua semplicità e immediatezza incide anche sul costo particolarmente abbordabile: HAPPY quindi non solo i bimbi ma anche chi la acquista…Prodotta da: Amico Bimbo srl

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Socializzare le perdite, privatizzare i profitti

Posted by fidest press agency su mercoledì, 12 agosto 2009

Riprendo una riflessione formulata da un’associazione consumatori (Aduc) sulla strategia già adottata con Alitalia e che potrà ripetersi nel pubblico impiego.  Esistono, infatti, servizi e prestazioni che producono profitti a costi limitati e che Questo permette ai privati che per la nota crisi economica internazionale si vedono ridotta la loro quota di esportazioni e di mercato interno, per mancanza di liquidità da parte dei consumatori, di recuperare le perdite e di fare cassa. Si sa, infatti, che certe “spese” diventano indispensabili se si pensa, ad esempio, alla salute. Quante volte chi ha bisogno di una visita urgente o di un’alanisi rinuncia alle liste d’attesa che richiedono spesso mesi d’attesa e si accolla la prestazione “privata” e lo stesso fa con taluni farmaci che sono a pagamento e rimborsabili solo dietro procedure complesse e soprattutto lente?  Accade di frequente.  Lo stesso accadrà per i servizi nel pubblico impiego. E io pago… direbbe Totò. In queste cose, ovviamente, un governo guidato da un imprenditore e da una classe politica in prevalenza formata da uomini d’affari, liberisti e capitalisti, si trova nel suo elemento. Non lo sono, ovviamente, la maggioranza degli italiani che vive con redditi dipendenti, risicati all’osso per il caro vita, per i pensionati, per i precari, ecc. Ma oramai il mercato è diventato “razzista”. Da una parte i prodotti scadenti e a basso costo che solo i poveri si possono permettere e, dall’altra, i beni più protetti che sono disponibili ad una fascia alta di redditi. La beffa è che milioni di italiani continuano ad illudersi e a credere alla befana mentre gli altri fanno affari d’oro ridendo delle credulità altrui. D’altra parte che dire? Li abbiamo voluti? E ora ce li teniamo. (Riccardo Alfonso   fidest@gmail.com)

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »