Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 34 n° 221

Posts Tagged ‘società capitali’

Giovani e in crescita a capo di società di capitali

Posted by fidest press agency su venerdì, 11 marzo 2022

Sono giovani, creano sempre più società di capitali e hanno un peso importante nei sevizi alle famiglie, nei servizi di alloggio e ristorazione, nel primario e nel commercio. Le imprese femminili attive al 31 dicembre in Friuli Venezia Giulia sono 20.508, di cui 10.023 nel territorio di Udine (48,9%), 5.223 in quello di Pordenone (25,5%), 3.214 a Trieste (15,7%) e 2.048 a Gorizia (10%). Come ogni anno, l’8 marzo è occasione per il Centro Studi della Camera di Commercio Pordenone-Udine di analizzare il mondo dell’economia declinata al femminile e l’andamento registrato in regione. Natura giuridica. L’analisi dei dati evidenzia che ci sono 3.169 società di capitale femminili, il 16,1% delle società di capitale attive della regione. Come detto, sono in crescita rispetto al 2020 quando le società di capitale femminili erano 3.026 (+4,7%) e rispetto al 2019 quando si attestavano a 2.964 (+6,9%). Cariche. A livello di cariche e qualifiche detenute nelle società di capitali, le donne al 31 dicembre 2021 ne possedevano 31.935, di cui il 53,5% come socio o socio di capitale, il 37,3% come amministratore e il 9,2% in altre cariche. I titoli posseduti da donne sono in leggera crescita rispetto al 2019 (+74) ma in lieve calo rispetto al 2020 (-59). Caratteristiche. Le 20.508 imprese femminili attive sono in maggior misura giovanili, ossia guidate da under 35 (sono giovanili il 9,6% delle femminili contro il 6,8% delle non femminili) e straniere ossia guidate da persone di cittadinanza straniera o apolide (sono straniere il 14,5% delle imprese femminili contro il 12,8% delle non femminili). Le imprese artigiane al contrario sono in maggior misura non femminili (il 32,6% delle non femminili è artigiana contro il 25,6% delle femminili). Settori economici. Quasi un quarto delle imprese femminili attive (4.670, 22,8% del totale) opera nel settore del Commercio all’ingrosso e al dettaglio, 3.854 (18,8%) operano nei Servizi alle famiglie (Istruzione, Sanità e Assistenza sociale…), 3.630 (17,7%) nei Servizi alle imprese (Trasporti, Informazione e comunicazione, Attività immobiliari, Attività professionali, scientifiche e tecniche…) e 3.597 (17,5%) nel settore Primario. Le restanti imprese femminili operano in Attività dei servizi di alloggio e ristorazione (13,8%), nell’Industria (6,8%) e nelle Costruzioni (2,6%). Occupazione. Fin qui la presenza femminile alla guida dell’impresa, mentre per quanto riguarda l’occupazione, l’analisi del Centro studi rimarca come nel 2020 il tasso di occupazione maschile in Fvg, pari a 75,2%, sia di 8 punti percentuali superiore a quello medio italiano per gli uomini, fenomeno che si riscontra anche per la componente femminile, dove è pari a 58,9% e supera di quasi 10 punti percentuali quello medio italiano per la componente femminile. In sintesi, per quanto riguarda il tasso di occupazione, il divario di genere a livello italiano è pari a 18,2 punti percentuali, in Friuli Venezia Giulia è di 16,3 punti.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Domanda di credito da parte delle imprese, relativo al primo trimestre 2015

Posted by fidest press agency su martedì, 28 aprile 2015

impreseDallo studio emerge come, dopo 6 rilevazioni trimestrali consecutivamente caratterizzate da un segno positivo, nel I trimestre 2015 si raffredda la domanda di credito da parte delle imprese italiane. Nello specifico, il dato aggregato della domanda di imprese individuali e società ha fatto segnare una contrazione del -3,6% rispetto al corrispondente periodo del 2014, che però si era contraddistinto per una crescita record (+15,9%). Se a una prima lettura il dato appare sorprendente, bisogna però sottolineare come nella realtà il calo sia reale solo nel confronto con un trimestre che aveva fatto segnare il picco in assoluto più alto da quando la rilevazione è in atto. In effetti, in termini assoluti il numero di richieste di credito presentate nel I trimestre dell’anno in corso rappresenta il secondo più elevato dall’inizio del 2008 ad oggi (proprio alle spalle del I trimestre 2014), a conferma che in questi mesi le imprese italiane non hanno assolutamente smesso di rivolgersi alle banche per finanziare l’attività corrente e gli investimenti. Entrando maggiormente nel dettaglio e suddividendo la domanda di credito tra Imprese Individuali e Società, l’andamento rilevato nei primi tre mesi dell’anno mostra un raffreddamento più marcato per le ditte individuali, con un -6,6% rispetto al corrispondente periodo del 2014; negativo, seppur in misura più contenuta, anche il dato relativo alle richieste di credito presentate dalle Società di Capitali e di Persone, con un -1,3%.Per quanto riguarda l’importo medio dei finanziamenti richiesti, nei primi tre mesi del 2015 per l’aggregato di imprese individuali e società si è attestato a 64.808 Euro (+1,4% rispetto allo stesso periodo del 2014). Nel I trimestre degli ultimi sei anni mai si era registrato un valore medio così elevato. Nello specifico, l’importo medio richiesto è risultato pari a 31.477 Euro per quanto riguarda le Imprese Individuali contro gli 88.585 Euro delle Società.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Bilanci delle società di capitale fiorentine

Posted by fidest press agency su lunedì, 4 luglio 2011

Firenze 5 luglio 2011, alle 10 nell’Auditorium di Promofirenze, Via del Castello d’Altafronte n. 11 4° rapporto sulle condizioni economico-finanziarie delle società di capitali per gli anni 2005-2009, per meglio comprendere il tessuto economico provinciale. Oltre alla presentazione della ricerca, condotta da Francesco Dainelli del Dipartimento di Scienze Aziendali dell’Università di Firenze, interverranno al dibattito discussant esterni per approfondire aspetti dell’economia locale.
9.45 Registrazione dei partecipanti
10.00 Saluto e apertura dei lavori Camera di Commercio di Firenze
10.10 Presentazione del Rapporto Francesco Dainelli – Università degli Studi di Firenze
10.40 La crisi e il rapporto banca – impresa Luca Cherubini Banca d’Italia – Sede di Firenze
11.00 Le imprese toscane all’inizio del 2011: prove di ripresa Riccardo Perugi – Ufficio Studi Unioncamere Toscana
11.20 Dibattito

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »