Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 32 n° 106

Posts Tagged ‘sociologia’

Torna all’Università di Parma la Settimana della Sociologia

Posted by fidest press agency su mercoledì, 9 ottobre 2019

Parma venerdì 11 ottobre, ore 8.30, Aula F\E, L’Acqua del Mediterraneo: di chi è, di chi era, chi può attraversarla?, con Vincenza Pellegrino (Università di Parma), Chiara Denaro (Alarm Phone), Elena Carpanelli (Università di Parma) – in collaborazione con CIAC Onlus nell’ambito del progetto Lezioni Aperte
· giovedì 17 ottobre, ore 13.30, Aula dei Filosofi, Il Salario dei lavoratori: chi ce l’ha, chi non ce l’ha, e soprattutto come si vive senza, con Vincenza Pellegrino (Università di Parma), Chiara Marchetti (Università di Milano), Mirko Altimari (Università Cattolica di Milano), Giacomo Degli Antoni (Università di Parma) – in collaborazione con CIAC Onlus nell’ambito del progetto Lezioni Aperte
· giovedì 31 ottobre, ore 14, Aula dei Filosofi, La Strada della città: di chi è, chi la può occupare, chi ci vive oggi?, con Vincenza Pellegrino (Università di Parma), Giuseppe Ricotta (Sapienza Università di Roma), Matteo Allodi (Università di Parma), Gabriele Rabaiotti (Assessore alle Politiche sociali e abitative del Comune di Milano).
Anche quest’anno l’obiettivo della Settimana è quello di schiudere le porte del laboratorio costituito dal lavoro quotidiano dei tanti docenti e ricercatori impegnati nei vari atenei italiani e trasmetterne l’operato alle comunità locali di riferimento attraverso numerosi eventi, rivolti al vasto pubblico, che toccheranno differenti e stimolanti temi di discussione. Uno sforzo perseguito già da qualche anno e che rende sicuramente possibile leggere le specificità della disciplina sociologica quale sapere in grado di cogliere e interpretare i rapidi mutamenti sociali in atto e impegnata da sempre a confrontarsi con tutte quelle sfide dell’oggi che vengono alla luce nei diversi contesti territoriali.

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Sociologia e studi visuali

Posted by fidest press agency su martedì, 23 maggio 2017

Roma Venerdì 26 Maggio 2017, ore 10:45 Dipartimento di Scienze della Formazione, Aula 36, 2° piano Piazza della Repubbica 10. La ricerca sociale contemporanea, e quella sociologica in particolare, si sta sempre più avvalendo di strumenti e approcci visuali e interdisciplinari che fanno delle immagini (foto, cartoline, documentari, film, videoregistrazioni,) e delle apparenze (gesti, posture corporee, abbigliamento) il fulcro della loro riflessione. Il convegno su “Sociologia e studi visuali” intende perciò stimolare la riflessione su questi temi a partire dalla recente uscita del numero monografico di “SocietàMutamentoPolitica. Rivista Italiana di Sociologia” su “Sociologia, immagini e ricerca visuale”, per poi approfondirla attraverso il contributo di studiosi che da tempo considerano la dimensione visuale come aspetto essenziale del loro indagare. Comitato scientifico e organizzativo: Andrea Spreafico (Università Roma Tre) e Barbara Pentimalli (Università Roma Tre) Sarà possibile esporre e prendere visione di diverse pubblicazioni sugli studi visuali nel banco espositivo dedicato e presente in aula.

Posted in Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Enrica Amaturo eletta Presidente dell’Associazione Nazionale di Sociologia

Posted by fidest press agency su martedì, 15 novembre 2016

Università di Napoli “Federico II”JPGNapoli Federico II. E’ Enrica Amaturo la nuova presidente nazionale dell’Associazione italiana di sociologia.Direttrice del Dipartimento di Scienze Sociali dell’Università Federico II di Napoli dal 2013, attualmente al suo secondo mandato, la professoressa è Ordinario di Sociologia Generale.L’elezione è avvenuta nel corso dell’XI congresso nazionale dell’Associazione che si è tenuto a Verona.E’ la prima volta che la presidenza dell’Ais va ad un sociologo del Sud. La Amaturo subentra a Paolo Di Nicola che insegna nell’Università di Verona.Prima Preside donna dell’Ateneo federiciano, eletta nel 2001 alla guida dell’allora Facoltà di Sociologia, la professoressa, ha collezionato ben due mandati da Preside, dal 2001 al 2008, Direttore del Dipartimento “Gino Germani” dal 1996 al 2001, è stata inoltre componente per nomina rettorale del Consiglio Direttivo del Coinor e della Commissione F2 Cultura e Coordinatrice della Conferenza dei Presidi di Sociologia.

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Diritto e guerra come strumenti della politica

Posted by fidest press agency su lunedì, 2 febbraio 2015

universita-la-sapienza-romaRoma martedì 3 febbraio 2015, ore 15.30 sala delle lauree – facoltà di Economia via del Castro Laurenziano 9, si tiene il seminario “Diritto e guerra come strumenti della politica”, organizzato nell’ambito delle attività del dottorato di ricerca in Diritto pubblico, comparato, comunitario e internazionale, curriculum in Diritto pubblico dell’economia.Lo scopo dell’incontro è quello di ricercare l’anello di congiunzione tra sociologia, filosofia, politica, economia e diritto e suggerire l’alternativa all’uso delle armi per la risoluzione dei conflitti. “Affinché i cittadini non vengano alle armi” è infatti uno dei sottotitoli del volume di Renato Federici, “Guerra o diritto?” (Napoli, Editoriale Scientifica, 2013 III ed.) presentato durante seminario. L’introduzione è affidata a Luigi Ferrajoli, docente presso l’Università degli Studi Roma Tre; i lavori sono coordinati da Roberto Miccù e conclusi da Renato Federici, docenti della facoltà di Economia. (Renato Federici)

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

I buchi neri delle strategie d’inserimento

Posted by fidest press agency su venerdì, 4 dicembre 2009

Roma 4 dicembre ore 14-16 via Salaria 113 aula C4 2°Dibattito immigrazione,paura, conflitto: i buchi neri delle strategie di inserimento ad iniziativa della Facoltà Di Sociologia Sociologia Delle Relazioni Etniche Prof. Marcella Delle Donne Intervengono: Aly Baba Faye sociologo, esperto immigrazione Bachcu, presidente dell’Associazione  Dhuumcatu

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Corso di Alta Formazione in Sociologia della Salute

Posted by fidest press agency su mercoledì, 2 settembre 2009

Alla luce del successo riscosso a livello nazionale e delle numerose preiscrizioni ricevute nella prima edizione, l’Università di Bologna, in collaborazione col Comitato per le MNC in Italia, ha approvato la nuova edizione del Corso di Alta Formazione in “Sociologia della Salute e Medicine Non Convenzionali” (unico del suo genere in Italia) per l’anno accademico 2009-2010 che sarà aperto anche alle lauree triennali (triennale, vecchio ordinamento o specialistica) in: Scienze Politiche, Sociologia, Psicologia, Giurisprudenza, Statistica, Economia e Commercio, Medicina e Chirurgia, Veterinaria, Odontoiatria, Infermieristica, Ostetricia, Farmacia, CTF, Biologia, Scienze Sociali (ed assimilabili), per creare quell’alleanza tra le professioni indispensabile per una Medicina Umanistica Centrata sulla Persona. La Regione Emilia-Romagna sostiene formalmente l’iniziativa tramite l’Osservatorio per le Medicine Non Convenzionali.

Posted in Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Esiste un partito ideale?

Posted by fidest press agency su lunedì, 24 agosto 2009

Abbiamo sempre considerato questo aspetto in quanto non rema di certo in favore degli interessi di talune parti, pur consistenti, della nostra società. Pensiamo a taluni partiti politici e alla loro composizione. Forza Italia, ad esempio, è fatta, per lo più, da manager, benestanti se non ricchi esponenti dell’imprenditoria e dei servizi nazionali ed internazionali se ci riferiamo alle multinazionali. E questo riferimento è emblematico anche per un’altra serie di considerazioni. E’ un partito non partito in quanto non è caratterizzato da una base ideologica, è di recente formazione ed ha il suo zoccolo duro si colloca nel management di Mediaset che è una società che vive nei media e fa comunicazione ed informazione commerciale. la Lega, a sua volta, ha una sua ideologia indiretta in quanto rappresenta gli interessi non tanto di un ceto ma di una idea “separatista” dal contesto nazionale anche se negli ultimi anni l’ha mitigata con un “salomonico compromesso” che si chiama “federalismo”. Vi sono poi i partiti come Destra nazionale e la stessa Rifondazione comunista che si collocano in un’area storica dove la loro ideologia si volge ad un passato costellato di molti errori e che purtroppo si confondono con lo stesso spirito che l’ha animata e che potrebbe, in un certo qual modo, riproporsi come attuale. Ci ha provato Fini con una autocritica su quel passato fascista antisemita e nazionalista e sul concetto stesso di dittatura. Ci ha provato Bertinotti volendo dimostrare che le rivoluzioni che valgono di più sono quelle che percorrono la strada della democrazia. E poi vi sono gli altri partiti che come i cattolici affidano la loro ideologia per delega (vedasi dottrina sociale cattolica) o i laici liberali, repubblicani e gli stessi socialisti che guardano con un occhio al centro e alla destra ed un altro alle guide laiche che militano nella cultura e nell’apartheid politico. Manca, in altre parole un partito che si rifaccia alla ideologia di una società di emarginati che non vuole essere emarginata e da quelle basi costruire un rapporto egualitario con il resto della società.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Sociologia della salute e della medicina

Posted by fidest press agency su lunedì, 13 aprile 2009

La Sociologia italiana ha iniziato ad occuparsi di temi quali la salute e la malattia, la medicina, l’organizzazione dei servizi sanitari, le professioni sanitarie, le politiche per la salute, la valutazione dei servizi sanitari già dalla fine degli anni ’70 con approcci per certi versi originali rispetto alla matrice dominante della disciplina di origine nordamericana. Nonostante siano passati quasi tre decenni, il processo di istituzionalizzazione accademica della nuova disciplina ha tardato tuttavia a manifestarsi, sia a livello didattico (insegnamenti, corsi di laurea, specializzazioni, dottorati, ecc.) che di organizzazione scientifica (associazioni, società scientifiche, convegni, ecc.). Il risultato è stato una pressoché quasi totale assenza di  rappresentanza sia a livello nazionale che sulla scena internazionale, nonostante una attività di ricerca ed una produzione scientifica sempre più cospicue e consolidate. Per colmare questa è stata costituita una nuova sezione dell’Associazione Italiana di Sociologia (AIS) denominata “Sociologia della salute e della medicina”. La costituzione è avvenuta ad Ancona presso l’Università Politecnica delle Marche lo scorso 26 settembre ad opera di cinquanta sociologi accademici provenienti da numerose università italiane.  L’ampio dibattito che si è sviluppato nel corso dell’assemblea costitutiva, a partire dal Manifesto della nuova Sezione, ha evidenziato l’ampiezza di interessi ed i nuovi scenari con i quali i sociologi italiani intendono confrontarsi in un ambito costante di mutamento come quello della salute e della medicina. I tre promotori dell’iniziativa – il prof. Cipolla dell’Università di Bologna, la prof.ssa Vicarelli dell’Università di Ancona ed il prof. De Nardis dell’Università La Sapienza di Roma – hanno sottolineato la pluralità di approcci e di dimensioni di  analisi che caratterizza questo campo applicativo della Sociologia italiana: dalle vicende relative all’evoluzione del Servizio Sanitario Nazionale all’intreccio con le tematiche legate alla ridefinizione del Welfare State, dall’ampliamento delle problematiche inerenti la salute ben al di là dei confini del sistema sanitario stesso alla crescente affermazione di nuove forme di medicina non convenzionale e di pluralismo sanitario anche nel nostro paese. I numerosi interventi hanno poi puntualizzato le diverse tematiche che la nuova Sezione intende affrontare sia per sancire definitivamente la propria legittimità teorica che per sviluppare ulteriormente la propria tradizionale valenza applicativa: il modificarsi dei comportamenti sanitari della popolazione, la trasformazione della relazione medico-paziente, il contributo sociologico alla formazione delle professioni sanitarie, l’estendersi delle disuguaglianze sociali anche nell’ambito della salute, ecc. Due aspetti sono emersi con maggior evidenza come cruciali per lo sviluppo teorico e metodologico di questo campo disciplinare: l’intreccio con la molteplicità di soggetti professionali (medici, economisti, manager, giuristi, ecc.) che caratterizza oggi il campo sanitario, con i quali i sociologi intendono confrontarsi senza complessi d’inferiorità ma nella consapevolezza della necessità di uno scambio e di una pluralità di prospettive; e l’apertura internazionale come opportunità di sprovincializzazione della Sociologia italiana della salute e della medicina e di una maggiore rappresentanza nel panorama scientifico e accademico internazionale.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »