Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 348

Posts Tagged ‘sodexo’

Sodexo Italia scende in campo al fianco di 1000 aziende con la campagna “RISE”

Posted by fidest press agency su martedì, 14 luglio 2020

Sodexo Italia, l’azienda dei 100 mestieri leader nei servizi per la qualità della vita, scende in campo al fianco di oltre 1000 aziende italiane con la campagna “Rise”, un programma creato per affiancare i clienti nella ripartenza e nella crescita attraverso un approccio sistemico che presidia cinque aree di intervento (pianificare per la ripartenza, proteggere la salute e sicurezza delle persone, attivare il miglior percorso dei consumatori calibrato sui loro bisogni, supportare il benessere e la corretta informazione, ridisegnare spazi e ambienti per combinare comfort ed efficienza). L’iniziativa vuole creare un impatto positivo sul business e consentire di tornare gradualmente ad utilizzare e vivere gli ambienti di lavoro, vecchi e nuovi, per coniugare il bisogno di relazione e benessere delle persone con quello di innovazione, sviluppo ed efficienza del business. A frenare imprese e lavoratori italiani è l’eredità più pesante di questo periodo di lockdown: incertezza e paura. Come testimoniato da diversi studi, questi stati emotivi nelle grandi pandemie hanno molti volti caratteristici; dall’incertezza per il futuro, allo spaesamento di fronte alle novità, al timore di non essere in grado di proteggere sé stessi e i propri cari, all’incognita del lavoro. Per superare questi timori serve un rinnovato patto di collaborazione tra lavoratori e imprese basato sull’ascolto, sulla fiducia reciproca e sul sostegno. Una modalità che Sodexo suggerisce ai propri clienti proprio perché l’ha sperimentata per prima. “Oggi siamo pronti a ricominciare perché non abbiamo mai smesso – ha spiegato Enrico Bartoli, Direttore Divisione Corporate di Sodexo Italia – Le nostre persone sono sempre state a fianco dei tanti clienti che non hanno mai interrotto la propria attività, condividendo con loro le medesime paure ed incertezze, trovando insieme le soluzioni in un genuino spirito di partnership. La fiducia e la tranquillità sul posto di lavoro l’abbiamo raggiunta grazie alla grande esperienza del nostro gruppo in tutti i settori in cui operiamo, mutuando nelle aziende clienti le stesse modalità operative precedentemente riservate al comparto sanitario e facendo tesoro dei suggerimenti arrivati dai nostri colleghi internazionali che hanno gestito l’emergenza prima di noi. Inoltre, questo lavoro è stato possibile grazie anche al nostro pool di 30 esperti della sicurezza, specializzati per tipologia di settore (aziendale, istruzione, sociosanitario) e ambiti operativi, che hanno curato sette protocolli specifici per gli ambiti della ristorazione e delle pulizie, della manutenzione, del workplace, dei servizi educativi per i nidi, per l’infanzia e l’adolescenza. I contenuti dei protocolli, resi accessibili a tutti con infografiche, vademecum e segnaletica, permettono anche la diffusione tra i dipendenti della cultura e delle “buone maniere” dell’igiene attraverso un linguaggio semplice e innovativo. “Siamo un’azienda leader nel settore dei servizi alla persona – ha sottolineato Stefano Biaggi, Amministratore Delegato di Sodexo Italia – E con oltre 10mila collaboratori e diverse relazioni con fornitori delle filiere agroalimentari, delle manutenzioni, della sanificazione, dei servizi educativi, ci siamo rimboccati le maniche perché sentiamo la responsabilità di fare la nostra parte proponendo alle aziende e agli enti pubblici e privati soluzioni per la nuova normalità”.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Sodexo lancia lo stipendio solidale

Posted by fidest press agency su venerdì, 8 Maggio 2020

Fornire un sostegno concreto ai collaboratori offrendo loro una possibilità di spending più vicina a quella normalmente a disposizione: è l’impegno di Sodexo a favore dei dipendenti che a seguito dell’emergenza Coronavirus, che ha causato la chiusura dei servizi di ristorazione e la riduzione delle attività lavorative, hanno patito un forte impatto economico. Questo il principale obbiettivo dell’Employee Relief Program, iniziativa lanciata da Sodexo a livello globale dal valore di 30 milioni di euro che ha coinvolto il Gruppo in tutto il mondo. Ognuno ha fatto la propria parte e oltre 200 top manager hanno rinunciato al proprio bonus per l’anno fiscale 2020. In aggiunta alla rinuncia del bonus e per i prossimi sei mesi, tutti i membri del Comitato Esecutivo contribuiranno con il 10% del proprio stipendio, Sophie Bellon, Presidente del Gruppo Sodexo, e Denis Machuel, CEO Gruppo, rinunceranno al 50% del proprio compenso. L’Italia è stata tra i primi paesi e tra i più duramente colpiti dal COVID-19. Sodexo Italia ha aumentato il supporto dell’Employee Relief Program con un proprio piano di solidarietà, ha attivato gli ammortizzatori sociali e anticipato il Fondo di Integrazione Salariale per dare sollievo immediato ai lavoratori senza aspettare le lungaggini della burocrazia. “Tutte queste iniziative rappresentano la giusta misura per garantire il sostegno ai nostri collaboratori e dar loro un forte messaggio di speranza e vicinanza in vista di una nuova normalità che ci impegniamo a costruire assieme – ha spiegato Stefano Biaggi, Presidente e CEO di Sodexo Italia – Stiamo facendo il possibile per aiutarli concretamente dal punto di vista economico garantendo loro il posto di lavoro e con sostegni alla capacità di spesa malgrado la diminuita attività operativa. Voglio esprimere la mia gratitudine nei confronti di tutti i dipendenti, sia coloro che a causa della chiusura di scuole e aziende si sono dovuti fermare loro malgrado, sia coloro che hanno lavorato con coraggio nei presidi sanitari accanto ai medici e ai pazienti”.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Sodexo expands its UK home care business with the acquisition of The Good Care Group

Posted by fidest press agency su mercoledì, 10 aprile 2019

Paris / London. Sodexo, world leader in Quality of Life services, announces the acquisition of The Good Care Group, a leading player in the live-in care market in the UK.
Founded in 2009, The Good Care Group provides tailored live-in care services to consumers, in their homes, who require assistance to live independently, or, have complex care needs. It is one of the few businesses of its type to be rated ‘Outstanding’ by the Care Quality Commission in the UK.The acquisition enables Sodexo, present in the UK home care market through Prestige Nursing + Care, to expand its offer, while meeting the needs and preferences of consumers by providing high quality live-in care services, with the expertise to tailor the care for those individuals living with dementia or other specialist conditions.As the growing aging population seeks more personalized and more personable care solutions, that often means staying in the home. With this acquisition, Sodexo is expanding its services in the UK live-in care market and will be ranked second nationally in the live-in care market and among the top five in the private-paid care market.
Following the acquisition, Jonathan Bruce, currently Managing Director of Prestige Nursing + Care, will become CEO of Sodexo’s home care business in the UK, supported by Belinda Berkeley, currently Managing Director of the Good Care Group, as Managing Director. Together they will lead the strategic development of Sodexo’s UK home care business comprised of Prestige Nursing + Care and The Good Care Group. Dominique Kent, currently COO of The Good Care Group, will lead the continued growth of The Good Care Group as Managing Director and continue her role as Vice Chair of the UK Home Care Association.
Sarosh Mistry, CEO Sodexo Home Care Worldwide, said: “Both Sodexo and The Good Care Group share a common mission to help our consumers age in their homes as independently and comfortably as possible. This cultural alignment is key to Sodexo and it is its core values that makes The Good Care Group such a natural fit into Sodexo’s Worldwide Home Care business. The Good Care Group has built a very successful business in the UK, based on delivering high quality live-in care. Together, we see tremendous opportunity to offer a choice of home care solutions to consumers with complex care needs.”

Posted in Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

A Sodexo Italia la certificazione Best Employer

Posted by fidest press agency su mercoledì, 19 dicembre 2018

Sodexo Italia, leader nel settore dei servizi che migliorano la qualità della vita, ha ottenuto per la terza volta consecutiva la certificazione “Best Employer” di Aon Hewitt, confermando il suo ruolo esemplare nella gestione delle risorse umane e posizionandosi tra i datori di lavoro più ambiti. Un grande riconoscimento per Sodexo, che ha ottenuto questo stesso premio, di validità biennale, anche nel 2014 e 2016. Il “Best Employer Program” di Aon Hewitt è un’iniziativa che mette a confronto aziende e organizzazioni per identificare quelle realtà che s’impegnano a creare un vantaggio competitivo per i clienti attraverso la valorizzazione dei propri collaboratori. Il programma riconosce, inoltre, le organizzazioni che spingono verso un alto coinvolgimento dei dipendenti, che dimostrano una leadership efficace e una cultura dalle alte prestazioni nonché una convincente strategia per accrescere e rafforzare la propria immagine quale datore di lavoro. Gli esiti dell’analisi di Aon, condotta sulla base di una banca dati creata in oltre 20 anni di esperienza, sono stati confermati dalle risposte emerse dall’indagine che ha coinvolto gli 11mila dipendenti Sodexo in Italia.“Siamo estremamente orgogliosi di aver ricevuto questo importante riconoscimento per la terza volta consecutiva – afferma Nadia Bertaggia, Direttore Risorse Umane e Organizzazione di Sodexo Italia – Riteniamo da sempre che i nostri collaboratori rappresentino il nostro bene più prezioso e che il loro grande impegno sia il fattore determinante dei grandi risultati ottenuti, sia a livello interno sia per i nostri clienti. Siamo convinti che la soddisfazione dei nostri collaboratori e il clima positivo che si respira in azienda giochino un ruolo fondamentale nel raggiungimento degli obiettivi ed è per questo che siamo costantemente all’ascolto dei nostri dipendenti”.
Ma non è tutto. Nel corso del 2018 Sodexo Italia si è resa protagonista di numerose iniziative finalizzate a sensibilizzare tematiche importanti come l’inclusione, la sostenibilità ambientale e la lotta alla violenza contro le donne. Si sono contraddistinte in particolar misura l’attivazione di oltre 30 tirocini dedicati a richiedenti asilo e protezione internazionale, in collaborazione con Croce Rossa Italiana Milano e A&I Onlus; l’adesione all’ambizioso progetto green in Nicaragua, un piano di riforestazione che si inserisce nel programma promosso da SeDiciAlberi al fine di dare un supporto all’economia locale; l’iniziativa “Bimbi in ufficio con mamma e papà”, giornata dedicata a riconoscere ed apprezzare gli sforzi di tutti i genitori che quotidianamente si impegnano nel conciliare famiglia e lavoro; la “Campagna del Nastro Bianco”, iniziativa che ha coinvolto i dipendenti dell’azienda i quali, indossando dei fiocchi bianchi in maniera simbolica, hanno confermato la loro opposizione ad ogni genere di sopruso verso le donne, condannando al tempo stesso chi non si fa scrupoli a compierne.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Sodexo in prima linea per la parità di genere

Posted by fidest press agency su giovedì, 15 dicembre 2016

sodexoPromuovere un sostegno concreto, duraturo e strategico del capitale umano a favore della parità di genere nel mondo del lavoro. È questo l’obbiettivo della campagna internazionale “HeForShe”, ideata dall’ente delle Nazioni Unite per la parità di genere e l’empowerment femminile UN Women, di cui si è ampiamente discusso in Senato in occasione del convegno “HeForShe: ancora insieme verso la parità di genere”. All’importante appuntamento ha preso parte anche Sodexo, gruppo internazionale francese presente in 80 paesi, leader mondiale nei servizi che migliorano la Qualità della Vita, che ad oggi conta 425.000 dipendenti, di cui ben il 54% sono donne. Un impegno che non si ferma al solo sostegno delle donne che lavorano in azienda, ma che si sviluppa e cresce costantemente grazie a numerose iniziative che sono valse a Sodexo numerosi riconoscimenti a livello internazionale.
“La parità di genere in Sodexo non è un trend da cavalcare o una trovata di comunicazione estemporanea per far parlare di noi. Nell’azienda che qui rappresento, l’attenzione al tema delle pari opportunità si declina innanzitutto come inclusione femminile nel mondo del lavoro. Un tema che per noi di Sodexo non è disgiunto dal business ma al contrario è una leva per stare sul mercato in modo sostenibile e vincente: basti pensare che da quest’anno la massima carica di Sodexo nel mondo è ricoperta proprio da una donna, ovvero Sophie Bellon, Presidente del CDA del Gruppo – ha spiegato alla platea Sergio Satriano, Managing Director di Sodexo Benefits&Rewards Services – Ma anche i numeri parlano chiaro: a livello internazionale, le donne che lavorano per la nostra azienda rappresentano il 54% del totale della forza lavoro e compongono il 30% del senior management”.Ai numeri, seppur molto positivi e incoraggianti, s’accompagnano anche azioni concrete che nel corso del tempo hanno riscosso ampio successo: “L’istituzione dello SWIFT, ovvero il forum internazionale composto da 35 donne per supportare le strategie aziendali di gender diversity, e la sottoscrizione dei Principi per l’Empowerment delle donne stilati dalle Nazioni Unite sono solo alcune delle iniziative che hanno permesso a Sodexo di entrare nella top10 mondiale delle aziende promotrici di queste politiche e di ricevere importanti riconoscimenti internazionali, tra cui quello della Casa Bianca – ha proseguito Sergio Satriano – Ma non è tutto: abbiamo organizzato seminari e workshop a tema, tra i quali “Spirit of Inclusion”, aderito ad iniziative come la Giornata Mondiale contro la violenza sulle donne e al progetto Sodalitas Social AWARD, così come la collaborazione con l’Istituto Europeo di Oncologia (IEO) per offrire a tutte le donne una giornata formativa sull’alimentazione sana, all’interno del progetto SmartFood, allo scopo di accompagnare le donne in un percorso di prevenzione contro il cancro. Sodexo, sostenuta anche dalle recenti politiche ed interventi di defiscalizzazione promossi dal Governo, ha da anni una grande ambizione: quella di creare cultura positiva intorno al tema della qualità della vita in azienda. Grazie alla grande esperienza relativa ai temi del Welfare aziendale, del work life balance, conciliazione vita privata e lavoro per le donne, Sodexo contribuisce da oltre 50 anni alla sensibilizzazione di aziende e consumatori sui valori di diversità e inclusione”. (Matteo Gavioli)

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

QUI! Group, Sodexo e Day: un accordo aperto a tutti gli operatori per la diffusione di un unico POS Multicard

Posted by fidest press agency su giovedì, 2 aprile 2015

buoni pastoE’ stato firmato il primo protocollo di intesa per agevolare, il prima possibile, l’introduzione del POS UNICO per leggere i buoni pasto elettronici sotto forma di card di diversi emettitori. Ad annunciarlo sono le tre società coinvolte, Sodexo Benefits & Rewards Services, QUI! Group e Day Ristoservice Group Up, che hanno deciso di porre le basi per un accordo, aperto a tutti gli operatori, all’indomani dell’approvazione della Legge di Stabilità che porta a 7 euro la deducibilità fiscale per i buoni pasto elettronici a partire dal 1 Luglio 2015. Si tratta di un passo fondamentale per la creazione di un’infrastruttura condivisa e diffusa in grado di supportare la diffusione del buono pasto elettronico. Il POS UNICO inoltre, con apposito lettore ottico, sarà in grado di operare la smaterializzazione del buono pasto cartaceo, che garantisce all’Esercente la validità del buono e la certezza del rimborso. L’iniziativa, in linea con la tendenza attuale di digitalizzazione dei servizi e delle politiche di welfare, anticipa il futuro e apre ufficialmente la strada dell’innovazione e la diffusione su larga scala dei buoni pasto in formato elettronico. L’accordo è aperto a tutti gli operatori e al momento è al vaglio delle autorità competenti per l’approvazione definitiva. Ma quali sono i vantaggi concreti? Per gli esercenti si scongiura il moltiplicarsi di POS sul bancone, con conseguente riduzione di costi e complessità gestionale. Oltre alla maggiore sicurezza, evitando il rischio di accettare buoni falsi o scaduti, il POS UNICO elimina costi connessi alla spedizione dei buoni, errori nei conteggi e semplifica enormemente la gestione contabile. L’automazione di tutto il sistema ed i relativi benefici in termini di gestione e semplicità è importante anche per i consumatori finali, senza contare la possibilità di integrare, su card, più servizi a valore aggiunto. Utilizzatori e clienti avrebbero inoltre a disposizione una rete diffusa, capillare e potenziata in grado di garantire una spendibilità ottimale. “Si tratta – spiega Sergio Satriano Managing Director di Sodexo Benefits & Rewards Services – di un accordo che getta le basi per una reale introduzione del POS unico, in grado di contribuire in maniera concreta a una valorizzazione del buono pasto come benefit integrativo, incrementandone la diffusione e migliorando il funzionamento dell’intero sistema per tutti gli attori della filiera. Auspichiamo che presto tutti gli operatori del mercato vi aderiscano.” “Abbiamo voluto dare una risposta concreta alle esigenze del mercato al fine di renderlo più semplice per tutti. Si tratta di un accordo storico che arriva a raggruppare circa un 50% delle quote del mercato italiano. – commenta Luigi Ferretto, Amministratore delegato di QUI! Group – Il buono pasto è la prima forma di welfare aziendale ed è necessario sostenerlo anche nell’ottica della nuova normativa di riferimento” . “Il passaggio del buono pasto all’elettronico – afferma Marc Buisson, Amministratore Delegato di Day Ristoservice – Group UP – garantisce un sistema più trasparente, tracciato ed integrato. La bontà del sistema è confermata dalla tendenza alla digitalizzazione in tutti gli altri Paesi in cui opera il nostro Gruppo. Per questo DAY si impegna in prima linea per promuovere l’accordo. Una rete condivisa e multi-servizio è prerogativa fondamentale per questa evoluzione anche sul mercato italiano”.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Estero/world news, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »