Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 301

Posts Tagged ‘soggiorno’

Permesso di soggiorno per motivi umanitari

Posted by fidest press agency su sabato, 7 ottobre 2017

tribunale-milano“Da sempre Forza Italia si batte per chiedere l’abolizione del permesso di soggiorno per motivi umanitari: una stortura tutta italiana, che non trova applicazione negli altri Paesi europei e che porta ad elargire autorizzazioni per rimanere in Italia, concedendo, di fatto, con fin troppa generosità, una terza via, qualora non vi siano i presupposti per concedere il permesso per asilo politico o per protezione sussidiaria, prevista per condanna a morte o rischio di vita per conflitti bellici. Colpisce la vicenda, riportata proprio in questi giorni da alcune testate giornalistiche, di un permesso di soggiorno per motivi umanitari concesso dal Tribunale di Milano ad un ghanese, il quale, vistosi rifiutare lo status di rifugiato dalla Commissione territoriale, avrebbe addotto la paura del malocchio come motivazione a sostegno del proprio ricorso. Una storia tutta italiana che, qualora venisse confermata, dimostrerebbe ancora una volta le falle di un sistema che lascia aperta la facoltà di applicare disposizioni giuridiche fondate su basi umanitarie a maglie troppo larghe, nelle cui pieghe si insinuano migranti irregolari, che chiedono protezione con motivazioni che in Europa non verrebbero nemmeno prese in considerazione. Noi di Forza Italia chiediamo un intervento del Governo serio perché faccia propria la nostra proposta di definitiva abolizione del permesso di soggiorno per motivi umanitari, promuovendo una decisa applicazione del principio del tertium non datur, o si ha diritto alla protezione oppure non lo si ha, al fine di non creare più margini di incertezza applicativa e non lasciare spazi a terze vie che causano episodi come quello riportato sopra”.

Posted in Diritti/Human rights, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Nuovo record per Abu Dhabi

Posted by fidest press agency su lunedì, 13 febbraio 2017

saif-s-ghobashsummit-overseas-officesAbu Dhabi, EAU Secondo i dati raccolti da Abu Dhabi Tourism & Culture Authority, (TCA Abu Dhabi), il 2016 è stato un anno da record per i visitatori ad Abu Dhabi. Più di 4.4 milioni di arrivi con una crescita dell’8% rispetto al 2015. Le statistiche analizzate attraverso i pernottamenti, la lunghezza media di soggiorno e i ricavi hanno ottenuto ottimi risultati, registrando un numero di 12.031.628 di guest night. I dati sul record degli arrivi 2016 sono stati ufficializzati durante l’Overseas Offices Summit con tutti i rappresentanti degli uffici TCA all’estero e dell’industria turistica. Giunto alla 6ˆ Edizione, l’Overseas Offices Summit è l’appuntamento annuale cruciale dove i più importanti operatori del settore incontrano e identificano le opportunità di business nei vari mercati internazionali.
“Questo risultato eccezionale dimostra un crescente appeal dell’Emirato a livello internazionale, così come il continuo successo nel posizionare Abu Dhabi come una destinazione globale di alto livello grazie alla possibilità di fare esperienze uniche, esplorare un ricco patrimonio culturale, scoprire illimitate opportunità per le famiglie, il tempo libero ed eventi MICE”, dichiara S.E. Saif Saeed Ghobash, Direttore Generale, TCA Abu Dhabi. (photos: Saif S. Ghobash, Summit Overseas Offices)

Posted in Estero/world news, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Soggiorno della giunta Raggi

Posted by fidest press agency su martedì, 18 ottobre 2016

raggiFilippo Carezza, proprietario dell’agriturismo “Casali Santa Brigida” vicino al Lago di Bracciano, che ha ospitato il ‘Conclave’ della giunta romana a Cinquestelle, oggi è intervenuto a Un Giorno da Pecora, su Rai Radio1, per raccontare com’è andato l’appuntamento grillino. “Gli esponenti del M5S che sono venuti da noi hanno lavorato molto, sono stati chiusi in una sala dedicata per le questioni professionali e ne avevano un’altra per i coffee break ed i pasti”. A che ora si svegliavano gli esponenti della giunta Raggi? “Molto presto, alle 7”. Come si è comportata il sindaco? “In modo molto gentile e disponibile: ha ringraziato tutti, da me all’ultimo del mio staff”. Quanto hanno pagato i grillini suoi ospiti? “Quanto hanno prenotato non sapevo nemmeno chi fossero, l’ho scoperto quando sono arrivati. Avevamo concordato una tariffa per la pensione completa e hanno pagato come tutti gli altri clienti”.

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

3° Raid della riviera dei fiori

Posted by fidest press agency su giovedì, 14 aprile 2011

Ad Imperia dal 12 al 15 maggio 2011 si svolgerà la 3° edizione del Raid della Riviera dei Fiori. Quattro giornate indimenticabili sulla banchina del Porto di Oneglia. L’evento biennale vuole far scoprire le bellezze naturali e architettoniche della Riviera dei Fiori con percorsi turistico-culturali in un intreccio di storia del territorio ligure con le tradizioni artigianali e enogastronomiche.  I percorsi sono studiati appositamente per le esigenze dei partecipanti a seconda della tipologia delle auto per rendere il soggiorno piacevole e rilassante.  L’edizione 2011 del Raid sarà dedicata alla rievocazione delle corse  automobilistiche del passato della  Provincia di Imperia La connotazione “motoristica” della Liguria è infatti sconosciuta a molti e con questo evento Autostory vuole riportare alla ribalta due percorsi che in passato hanno visto sfilare auto e moto che hanno fatto la storia …la “Corsa auto motociclistica Imperia – Colle di Nava” del 1925 e il “Circuito dell’Autodromo di Ospedaletti” .  La prima era una corsa automotociclistica alquanto impegnativa, visto che superava i 40 km. di percorso su strade sterrate e tortuose. La gara partiva da Via Garessio nei pressi dell’oleificio Fratelli Carli dove veniva montata una tribuna e l’arrivo era a Nava a 941 m di altitudine. Dalle scarse testimonianze e documenti reperiti risulta che sia stata disputata una sola edizione nel 1925.  Il percorso dell’Autodromo di Ospedaletti invece si è svolto nel 1947 quando il circuito venne utilizzato in sostituzione di quello di Sanremo. Nel 2008 sono riprese le attività a carattere non competitivo con una rievocazione annuale nel mese di settembre. Il circuito si snoda lungo un percorso di 3380 m che attraversa l’immediato entroterra di Ospedaletti: ricco di tornanti e curve particolari che richiamano numerosi appassionati di auto e moto  Sulla banchina del Porto di Oneglia  (Calata G.B. Cuneo) verrà allestito il “Borgo dei Motori” un vero e proprio ritrovo per gli appassionati. Si prevede oltre l’intervento dei club di auto e moto, esposizioni di collezioni di moto d’epoca , stand commerciali, mostre di pittura,  fotografiche, annullo filatelico e molto altro. Le  auto resteranno in banchina in esposizione fino alle ore 23 , il tutto animato  con musica e spettacoli culminanti il sabato sera  nella “Festa anni ’70”. Molte le iniziative collaterali grazie anche al supporto di Club ed Associazioni.

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Regolarizzazione soggiorno cittadini stranieri

Posted by fidest press agency su sabato, 12 febbraio 2011

L’Associazione Progetto Diritti onlus interviene davanti all’Adunanza Plenaria del Consiglio di Stato per sostenere l’irrilevanza, nella procedura di regolarizzazione del soggiorno dei cittadini stranieri, della condanna penale per inottemperanza all’ordine di allontanamento dal territorio dello Stato del Questore. Il prossimo 21 febbraio davanti al massimo Organo della giustizia amministrativa si discuterà del destino di migliaia di cittadini stranieri per i quali è stata promossa la procedura di regolarizzazione prevista dalla legge 102 del 2009. Si tratta di coloro ai quali le Prefetture hanno rigettato la richiesta di emersione dal lavoro irregolare in quanto risultano condannati per il reato di mancato allontanamento dal territorio dello Stato a seguito del provvedimento di espulsione, quindi irregolarmente soggiornanti. E’ la questione per cui si sono verificate proteste clamorose, come nel caso dei lavoratori stranieri che nei mesi scorsi si sono barricati su una gru in un cantiere di Brescia, sostenuti dalla solidarietà di cittadini e associazioni. Sulla rilevanza o meno delle condanne per irregolarità del soggiorno, e sulla disparità tra gli irregolari condannati e quelli che non sono stati coinvolti nei procedimenti penali per clandestinità o non sono ancora arrivati ad una condanna passata in giudicato, sono intervenute diverse pronunzie dei Tribunali Amministrativi Regionali e del Consiglio di Stato. Per risolvere le divergenze interpretative la questione è stata devoluta all’Adunanza Plenaria che tra qualche giorno si riunirà a Palazzo Spada, sede del Consiglio di Stato. L’associazione Progetto Diritti, rappresentata legalmente dall’Avv. Maria Rosaria Damizia, interviene con un proprio atto nel giudizio a sostegno delle ragioni dei cittadini stranieri in attesa di regolarizzazione e dei loro datori di lavoro, sostenendo l’irragionevolezza dell’interpretazione che vede la condanna penale definitiva per irregolarità del soggiorno come ostativa al percorso di regolarizzazione.

Posted in Estero/world news, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Roma: contributo soggiorno

Posted by fidest press agency su martedì, 4 gennaio 2011

«Dopo solo tre giorni di applicazione del contributo di soggiorno è quanto meno imprudente fare bilanci. Ma visto che qualcuno ci prova, quello che noi abbiamo riscontrato con le associazioni è stata una reazione tutto sommato positiva da parte dei turisti».  A parlare il vicesindaco di Roma, sen. Mauro Cutrufo, che ha aggiunto: «Qualcuno si è mostrato addirittura ancor più positivo nella speranza che si investano questi proventi per migliorare l’accoglienza, che è esattamente la nostra intenzione. Dai primi riscontri, reazioni completamente negative non ce ne sono state, al contrario sono emersi nuovi suggerimenti e paralleli con altre grandi città, rispetto a cui nel ragionamento del nostro ospite Roma esce vincente in quanto l’entità del nostro contributo è inferiore, ad esempio, a quello di New York o Barcellona».  «Sono state 3.800 le attività coinvolte – prosegue Cutrufo – ed è possibile che nei primi due giorni di applicazione, che sono coincisi con un week end, possa anche esserci stata qualche lentezza, ma posso affermare con sicurezza che si è trattato di eccezioni, al contrario delle dichiarazioni di qualcuno che vuol far sembrare l’opposto. Entro i primi mesi di applicazione tutto questo meccanismo sarà sicuramente oliato e a regime».(n.r. da un calcolo previsionale si pensa che entreranno nel corrente anno nelle casse comunali da questa “tassa” non meno di ottanta milioni di euro.)

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Roma turismo: contributo soggiorno

Posted by fidest press agency su giovedì, 23 dicembre 2010

«Il 28 luglio 2010 il Consiglio comunale della città di Roma ha approvato, nel rispetto di quanto previsto dalla Legge n. 122 del  2010, l’introduzione di un contributo di soggiorno sui servizi turistici della città. Il contributo di soggiorno è stato approvato dopo un’ampia concertazione durata diversi mesi, a fine luglio. Niente improvvisazioni quindi, ma una lunga concertazione ed informativa a tutti gli operatori del settore. L’approvazione della Giunta e del Consiglio comunale precedenti rinviavano ad altre concertazioni nelle commissioni turismo e bilancio con all’oggetto il regolamento e quindi adesso, dopo l’approvazione della Giunta di 20 giorni fa e di nuovo delle commissioni Turismo e Bilancio è al vaglio del Consiglio Comunale. Dai 10 euro al giorno previsti, come si ricorderà dalla legge nazionale, come ipotesi massima siamo a uno, due o tre euro, così come concertato con le categorie, anche grazie al lavoro proficuo svolto nelle commissioni competenti. Il Consiglio Comunale sta lavorando per migliorare il provvedimento, con particolare attenzione ai giovani, ai parenti degli infermi in visita a questi nella Capitale, agli studenti e, come già detto, con netta distinzione tra categorie. La legge è una legge dello Stato, mentre il regolamento e la delibera comunale possono essere in futuro, dopo il primo anno di esperienza, come dice il presidente Vannini, ove possibile, migliorate. Le grandi città d’arte Roma, Firenze e Venezia, hanno flussi di turismo talmente ampi da rappresentare il 30% dell’intero incoming italiano; in particolare Roma è visitata da un numero pari alla somma dei visitatori di Firenze e Venezia insieme. Un piccolo contributo per i costi dei servizi alla città ci sembra opportuno».È quanto dichiara il sen. Mauro Cutrufo, Vicesindaco di Roma Capitale.

Posted in Roma/about Rome, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Rapporto sulle migrazioni

Posted by fidest press agency su domenica, 12 dicembre 2010

Roma. 16 dicembre alle ore 16.00, presso la Sala delle Carte Geografiche (Via Napoli, 36), presentazione del settimo Rapporto dell’Osservatorio Romano sulle Migrazioni. Il Rapporto (edizioni Idos, 432 pagine) – realizzato dalla Caritas in collaborazione con Provincia e Camera di Commercio di Roma – descrive l’immigrazione a partire dai dati statistici disponibili su residenti, soggiornanti e richiedenti asilo, mercato del lavoro (sia dipendente che autonomo), caratteristiche demografiche e dimensione formativa (scuola, università, educazione degli adulti, formazione professionale). I dati degli archivi ufficiali vengono completati dalle voci degli stessi protagonisti, raccolte attraverso ricerche qualitative, interviste o testimonianze dirette. Parteciperanno alla presentazione – oltre agli autori – il direttore della Caritas, monsignor Enrico Feroci, l’assessore provinciale alle Politiche sociali, Claudio Cecchini, il vicepresidente della Camera di Commercio, Lorenzo Tagliavanti, ed i quattro consiglieri aggiunti del Comune di Roma: Madisson Godoy (America Latina), Tatyana Kuzyk (Europa), Victor Emeka Okeadu (Africa), Romulo Salvador (Asia).

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Roma: contributo di soggiorno

Posted by fidest press agency su domenica, 7 novembre 2010

Il Consiglio capitolino, con delibera 67 del 28 luglio 2010, nel recepire una norma di carattere nazionale specifica per la città di Roma, ha approvato l’entità del contributo di soggiorno che tutti i turisti a decorrere dal 1° gennaio 2011 dovranno pagare nelle strutture ricettive romane. Si tratta di un contributo necessario a garantire una migliore qualità dei servizi al turista e quindi una migliore accoglienza nella città. Il contributo viene pagato al momento del check out; nei camping, nei bed & breakfast, negli affittacamere, nelle case vacanza, nelle case per ferie, negli alberghi a uno, due, tre stelle; il contributo è pari a 2 euro a persona per ogni giorno di permanenza per un massimo di dieci giorni. Negli alberghi a 4 e 5 stelle il contributo è pari a 3 euro. Lo precisa il dipartimento turismo di Roma Capitale.  «Come è noto, la legge nazionale approvata dal Parlamento prevedeva un contributo molto più elevato, senza peraltro fissare un limite di presenza» spiega Mauro Cutrufo, vicesindaco di Roma Capitale. «Questo accordo è stato possibile grazie alla mediazione con le categorie nelle Commissioni consiliari ed al tavolo della concertazione. Il turista che entrerà a Roma dal primo gennaio del 2011 – chiosa Cutrufo – come in quasi tutte le altre grandi destinazioni turistiche  contribuirà con questa piccolissima somma alle spese per i servizi a loro destinati, fino ad oggi sostenute soltanto dai contribuenti romani».

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Immigrati e permesso di soggiorno

Posted by fidest press agency su domenica, 10 ottobre 2010

Dichiarazione del Senatore Radicale Marco Perduca: “I Radicali casertani, Radio Radicale e oggi il sottoscritto son stati oggi gli unici soggetti politici presenti alla marcia dei partecipanti
allo “sciopero delle rotonde”. La mobilitazione, che dalla settimana prossima si spostera’ a Roma per incontri in Parlamento e un’assemblea pubblica venerdi’ 15 a Santa Maria Maggiore, chiede, tra le altre cose, che venga ampliata la platea delle regolarizzazioni con permesso di soggiorno dei cittadini non italiani oggi lavoratori saltuari in Italia. Come Radicali mettiamo a disposizione della rete anti-razzista la nostra presenza nelle due Camere per presentare un quadro normativo che possa andare incontro alle esigenze di migliaia di persone che vogliono vivere in Italia lavorando nella legalita’ che puo’ consentire loro una vita dignitosa. La nostra presenza e impegno proseguiranno anche nelle prossime settimane quando gli amici del casertano saliranno a Roma.

Posted in Spazio aperto/open space, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Immigrazione e informatica

Posted by fidest press agency su martedì, 5 ottobre 2010

Roma 5 ottobre, presso il Dipartimento della Pubblica Sicurezza – Direzione Centrale dell’Immigrazione e della Polizia di Frontiera, l’incontro con il Ministero dell’Interno e i componenti del Centro Patronati (Ce.pa: Acli, Inas-Cisl, Inca-Cgil, Ital-Uil) per discutere delle criticità del sistema informatico gestito dalla Società Poste Italiane dedicato alle procedure di rilascio e rinnovo dei documenti di soggiorno in favore dei cittadini stranieri.  “Pensiamo si debba dare una risposta certa, rapida e efficace ai problemi provocati dall’informatica delle Poste agli immigrati – sostiene Gilberto De Santis del Patronato Ital. Certezza, rapidità ed efficacia sono gli elementi essenziali della rivoluzione telematica di cui tanto si parla per la Pubblica Amministrazione ma che evidentemente – continua De Santis – è più difficile di quello che si promette a parole. L’integrazione degli immigrati – conclude il Presidente dell’Ital – passa anche attraverso l’eliminazione delle difficoltà informatiche”.
Università Lecce: “No lezioni, no tasse”
questo è lo slogan dello striscione che una 50 di studenti di Azione Universitaria hanno srotolato dinanzi al rettorato di Lecce. “ll Senato Accademico ha deliberato il blocco delle lezioni e lo slittamento dell’inizio del nuovo anno accademico, il rettore ha chiesto ai docenti di andare nelle aule a spiegare che tutto ciò è una forma di protesta contro la riforma Gelmini e per difendere i ricercatori – spiega Luca Ammendola di Azione Universitaria. Dicono che vogliono difendere i ricercatori, invece pensano solo a difendere i loro privilegi è  il vero problema che scotta ai docenti è che con questa riforma si metterà fine allo status di “ricercatore tuttofare”, che si adopera a fare tutto ciò che gli viene chiesto, tranne ricerca.
L’Università di Lecce di certo, non è uno degli Atenei più virtuosi d’Italia –  quanto dichiara Massimo Fragola PdL Lecce. In passato, ci siamo trovati sulle cronache dei giornali per buchi in bilancio spaventosi e spese assurde. E oggi vengono a raccontarci che il min. Gelmini è il lupo cattivo che vuole distruggere l’università? L’Università Italiana è stata già distrutta dallo sciacallaggio compiuto in questi anni con il proliferare di miriadi di corsi di laurea, molti dei quali per lo più inutili e dalle mani bucate di molti rettori e consigli d’amministrazione che hanno sperperato denaro pubblico, denaro preso dalle tasche degli studenti e dalle loro famiglie. Prima di intraprendere ogni forma di protesta sarebbe opportuno che questi signori, si facessero un esame di coscienza, se ne hanno una. “Gli studenti fanno bene a ribellarsi alle scelte scellerate degli atenei che da una parte bloccano la didattica, dall’altra aumentano le tasse – è quanto dichiara da Andrea Volpi coordinatore nazionale di Azione Universitaria. E’ opportuno porre fine, una volta per tutte ai privilegi della casta universitaria. Il percorso avviato dal min. Gelmini deve andare avanti ed è per questo che vogliamo la calendarizzazione della riforma subito. Un ulteriore rinvio, sarebbe difatto, una sconfitta per tutti quei giovani che credono nel cambiamento.”

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Umbria e Basilicata a Miss Italia

Posted by fidest press agency su lunedì, 6 settembre 2010

«L’emozione travolgente da concorrente continua dalla notte – insonne – dell’elezione regionale. Forte, difficile e intenso è il soggiorno a Salsomaggiore – commenta Miss Umbria 2010 Francesca Testasecca, n.23 – dove le tre settimane a volte sembrano ‘volare’. Quasi al capolinea, voglio ringraziare chi ha camminato al nostro fianco in questa esperienza”.
Arriva sempre da Foligno e ha 22 anni Miss Wella Professionals Umbria Ilaria Tiburzi, che gareggia con il numero 46: «Partecipo per fare un’esperienza di vita che mi sarà utile sempre, e che sto condividendo con la mia famiglia, il mio fidanzato, i miei amici e con una persona che non c’è più e che mi sostiene sempre”.
La n.47 è  Miss Miluna Cielo Venezia 1270 Umbria Marta Valigi: ha il papà agricoltore ma lei, diplomata come tecnico d’abbigliamento e moda, vorrebbe diventare una stilista.
Miss Sasch Modella Domani Umbria, n.57,  Maria Massi arriva da San Giustino: lavora come impiegata e studia Scienze Tecniche e Psicologiche. Il suo sogno è quello di aprire un centro per aiutare giovani bisognosi, come ragazze madri, ad esempio.
La n.27 Veronica Fasano, Miss Basilicata, ha festeggiato 20 anni (come la n.15, Chantal Raimondo Miss Sasch Modella Domani Piemonte e Valle d’Aosta), con una torta a sorpresa. Veronica è la bimba di casa: ha un fratello di  dieci anni, Cristian, e uno  di 26 anni, Marco”.
Miss Wella Professionals Basilicata – n.33 – si chiama Laura Labella. Per lei trovarsi a Salsomaggiore “è un’emozione indescrivibile. Tuttora  – dice – non riesco a realizzare questa mia condizione. Essere scelta tra 250 prefinaliste è un bellissimo traguardo”. (miss7699, 23, 46, 47, 57)

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Un modello italiano di integrazione

Posted by fidest press agency su mercoledì, 16 giugno 2010

Acquisire la conoscenza di base della lingua italiana e una sufficiente conoscenza della cultura civica e della vita civile in Italia, con particolare riferimento ai settori della sanità, della scuola, dei servizi sociali, del lavoro e degli obblighi fiscali, assolvere il dovere di istruzione dei figli minori; conoscere l’organizzazione delle istituzioni pubbliche. Sono questi i doveri che i cittadini stranieri, che richiedono per la prima volta il permesso di soggiorno nel nostro Paese, si impegnano a rispettare con la stipula dell’Accordo di Integrazione. I criteri e le modalità per la sottoscrizione dell’Accordo sono disciplinati da uno schema di regolamento approvato in via preliminare dal Consiglio dei Ministri del 20 maggio scorso, insieme al Piano nazionale per l’integrazione nella sicurezza – Identità e incontro che riassume la strategia del Governo in materia di politiche di integrazione, individuando le principali linee di azione e gli strumenti da adottare per promuovere un efficace percorso integrativo degli stranieri immigrati, coniugando accoglienza e sicurezza nel rispetto delle procedure previste dalla vigente legislazione. L’accordo, articolato per crediti da conseguire nel periodo di validità del permesso di soggiorno, dovrà essere sottoscritto, presso lo sportello unico per l’immigrazione o la questura, dai cittadini stranieri con età compresa tra i 16 e i 65 anni.

Posted in Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Roma: tassa soggiorno

Posted by fidest press agency su sabato, 12 giugno 2010

«Entro dieci giorni sarà pronta una proposta che sottoporremo alle categorie». Lo ha dichiarato Mauro Cutrufo, Vicesindaco di Roma, a proposito della tassa di soggiorno, spiegando che si tratta di un percorso condiviso.  «Non la chiamerei tassa di soggiorno, semmai di scopo. Ogni anno vengono a Roma fra i 13 ed i 14 milioni di ospiti – ha detto Cutrufo –  è giusto che, usufruendo dei servizi che offre la città, contribuiscano anche in piccola misura ai costi che oggi gravano solo sui cittadini romani. E’ evidente che gli introiti derivanti da questo “contributo” dovrebbero essere investiti in servizi ed infrastrutture per il turismo» ha aggiunto il Vicesindaco della Capitale. «Porteremo una proposta molto elastica che sarà messa a confronto con le osservazioni delle categorie. Proporremo anche di allargare la base contributiva a tutti gli operatori del settore, così da abbassare l’entità del contributo, ma inseriremo anche un aggio sulla riscossione che permetterà a tutti gli addetti interessati di svolgere un servizio remunerato. A proposito delle 2000 assunzioni paventate da alcuni esponenti dell’opposizione – ha detto ancora Cutrufo – questo non è altro che un piano triennale predisposto dall’amministrazione che peraltro non impegna investimenti, in quanto compensati nel sistema del turn over che vale circa 700 lavoratori all’anno».

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Roma: manovra e tassa soggiorno

Posted by fidest press agency su venerdì, 28 Mag 2010

“Quando sono stata assessore al turismo a Roma ho sempre considerato la tassa di soggiorno una non eventualità e l’altissimo numero di visitatori nella Capitale a Roma in quegli anni sono la dimostrazione che avevo ragione”. Lo dichiara la senatrice del PD Mariapia Garavaglia. “Non capisco – spiega Garavaglia – come si possa concepire una misura del genere in un momento come questo, con il turismo romano già in grave difficoltà. È evidente che il governo Berlusconi, di là dei proclami, non ha minimamente a cuore le sorti di questo settore così essenziale per la nostra economia. Roma è il cuore turistico del Paese. Far gravare su di essa una tassa ingiusta corrisponde a un vero e proprio tradimento verso le decine di migliaia di operatori che, con il loro lavoro e impegno, rendono gradevole il soggiorno nella Capitale a milioni di visitatori italiani e stranieri e producono un reddito irrinunciabile per l’intero comparto”.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Tassa d soggiorno a Roma?

Posted by fidest press agency su giovedì, 27 Mag 2010

“I 300 milioni ottenuti dal sindaco Alemanno con la sua visita al Ministero dell’Economia sono assolutamente insufficienti a risanare i buchi del bilancio causati dalla destra”. Lo dichiara il senatore del Pd Raffaele Ranucci che poi continua: “In un Paese che ha l’80 per cento del patrimonio monumentale del mondo e coste di rara bellezza, non solo c’è un governo che non fa politiche per il rilancio del turismo ma, addirittura, lo tratta come una Cenerentola e pensa a una tassa di soggiorno per Roma. Sarebbe questa una scelta folle, che assesterebbe un colpo mortale a un settore che in questi ultimi anni ha già subito perdite economiche pesantissime. Dieci euro a persona – spiega il senatore del Pd – equivalgono al 10 per cento del prezzo medio giornaliero alberghiero che viene praticato nella città. Il turismo però non è fatto soltanto di alberghi ma di un sistema complessivo che comprende ristoranti, bar, musei, mostre, ecc…Se si colpisce un solo settore di questi, si mettono a rischio anche gli altri”.  “La tassa sul turismo è solo uno dei sacrifici richiesti alla Capitale sulla quale, a quanto pare, si abbatteranno altre imposte. Si parla di nuove aliquote Irpef, di un sostanzioso aumento dell’accise sull’energia elettrica, di un forte incremento dell’Ici per le case sfitte. Chiediamo ad Alemanno di fare di più”. Conclude Ranucci: “Spiace, infatti, constatare che le sue parole restino inascoltate presso il governo sostenuto dal suo stesso partito”.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Turismo veneziano

Posted by fidest press agency su domenica, 18 aprile 2010

Venezia. I turisti stranieri, in calo del -1,29% nel 2009, continuano a preferire il soggiorno nel centro storico, gli italiani, in aumento del +1,39%, si dividono invece fra terraferma (per il 52,20%) e centro storico (42,02%) mentre il Lido risulta fanalino di coda (5,78% delle preferenze), segnando un sensibile calo nell’ ultimo anno (-8,83%). Gli americani, confermati stranieri leader per arrivi in città, calano del -8,75% rispetto all’anno precedente e del 30% nell’ultimo triennio. Sono questi alcuni dei più significativi dati emersi dall’indagine del Cesdoc (Centro Studi Dottori Commercialisti  ed Esperti Contabili di Venezia) sul movimento turistico  nel Comune di Venezia nell’anno 2009.  Dall’analisi emerge che nell’ultimo anno gli arrivi nelle strutture ricettive (es. alberghieri ed es. extra-alberghieri) del Comune di Venezia sono stati 3.405.115 (-0,83%) di cui il 61, 57% nel centro storico; il 33,56% a Mestre/Marghera ed il 4,87% nel Lido. Se il centro storico registra un aumento , seppur lieve (+1,04%), trend negativo per la terraferma (-2,90%) e soprattutto per il Lido (-8,83%).  Sul fronte della tipologia ricettiva, la preferenza è per le strutture alberghiere (80,63% del totale), a scapito delle strutture extra-alberghiere (19,37%). I turisti che soggiornano nei soli alberghi del Comune di Venezia sono leggermente diminuiti lo scorso anno(-0,55%), ma il dato ha una flessione maggiore se rapportato al solo Lido (-10,31%), mentre si “salva” il centro storico (+1,57%). Gli esercizi extralberghieri (bed & breakfast, campeggi, alloggi agroturistici, case per ferie….) sono calati nell’intero Comune del -1,99%, registrando un calo sensibile nella terraferma veneziana (-5,34%). Fa eccezione questa volta il Lido che in controtendenza segna un +2,40%. Sul fronte della provenienza, la parte del leone la fanno i turisti stranieri, che rappresentano l’82,71% del turismo totale in laguna. Aumentano i turisti italiani che nel 2009 segnano un +1,39%, e cominciano a gradire sempre più il centro storico (+7,91%), mentre mostrano una certa disaffezione verso il Lido (-1,23%) e terraferma (-5,36%). Gli stranieri, complice una generalizzata crisi internazionale sono calati globalmente del     -1,29%, e se il centro storico sostanzialmente tiene (-0,06%) , il Lido parla sempre meno internazionale (-10,60%).  Al primo posto come numero di arrivi (455.661) gli statunitensi, seguiti da Francia (325.933), Regno Unito (228.003) e Germania (210.660).  Per quanto riguarda il trend, drastico il calo dei turisti americani che nell’ultimo triennio sono addirittura diminuiti del -30% e di quelli provenienti dal Regno Unito che solamente l’anno scorso sono scesi del -19%. Cresce invece nel 2009 la voglia di vacanza a Venezia fra tedeschi (+17,04%), austriaci (+17,68%) svizzeri (+15,78%) e tra gli extra UE crescono cinesi (+17,58%) ed argentini (+17,37%). Discorso a parte per degli habituè storici della laguna, i Giapponesi che con 170.514 arrivi sono sì cresciuti del +6,60% nel 2009, ma calati complessivamente nell’ultimo triennio del -26,42%. (fonte Ufficio Stampa Cesdoc Sabino Cirulli)

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Hotel storici

Posted by fidest press agency su giovedì, 25 marzo 2010

Cosa rende una vacanza speciale o un soggiorno in hotel unico? Provare cucine nuove per godersi una pausa dalla routine quotidiana può essere certamente un modo, ma per trasformare il proprio soggiorno un’esperienza indimenticabile serve quel pizzico in più. La cultura e la storia, elementi troppo spesso sottovalutati, aiutano ad aggiungere alla propria vacanza quel tocco di fascino e magia.   Per questo motivo http://www.trivago.it ha individuato i migliori dieci hotel storici in Europa a negli Stati Uniti. Da Washington a Siviglia, da Londra a Cracovia, questi hotel sanno come cullare i propri ospiti con un servizio di indiscusso livello combinato a un fascino storico irresistibile. Qualche esempio:
1.  Beau-Rivage Palace, Losanna, Svizzera Situato sul waterfront Quai d’Ouchy di Losanna, il cinque stelle Hotel Beau Rivage Palace gode di una spettacolare vista sul lago di Ginevra e sulle cime innevate delle Alpi svizzere.  Una ristorazione di primo livello, una cantina fornita di oltre 75.000 bottiglie, 168 camere di lusso e la vicinanza dal vivace centro di Losanna si combinano per rendere il soggiorno presso il Palazzo Beau Rivage un’esperienza unica Disponibile a partire da 279 € a notte per camera doppia via Hrs.com
2.  Hotel Copernicus, Cracovia, Polonia Prende il nome dal suo più noto ospite, l’astronomo polacco di fama mondiale Nicolas Copernico, trasmette immutato nel tempo il fascino dell’Europa medievale.

Posted in Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Class action di Cittadinanzattiva

Posted by fidest press agency su giovedì, 25 marzo 2010

Canone di depurazione pagato per un servizio non reso; mancato accertamento della invalidità civile; violazione dei termini per il rinnovo di permessi di soggiorno richiesti sia per motivi di studio che di lavoro. Per questi gravi disservizi e inefficienze, Cittadinanzattiva ha avviato le prime class action contro Pubbliche Amministrazioni e concessionari di servizi pubblici, sfruttando quelle disposizioni della Riforma Brunetta in materia di efficienza della P.A. che di fatto hanno reso operativo dal gennaio 2010 la class action nel settore pubblico. Destinatari delle diffide, rispettivamente, Comune di Potenza e Acquedotto Lucano Spa, Comune di Cineto Romano e Acea Ato 2 Spa (per la tassa di depurazione), Questura della Provincia di Roma (permessi di soggiorno), Azienda Sanitaria Provinciale di Reggio Calabria (invalidità civile).Come da normativa, le amministrazioni hanno ora 90 giorni per ripristinare il servizio, mentre all’azione di classe possono aderire tutti i cittadini che si trovano nelle medesime situazioni che hanno portato alla notifica delle diffide.  “La nuova legge” commenta il segretario generale di Cittadinanzattiva Teresa Petrangolini “ci consente, anche se con strumenti limitati e senza risarcimenti, di vincolare le amministrazioni al rispetto di standard previsti da Carte dei servizi e leggi. Se i tempi previsti non sono rispettati, se si richiedono oneri non previsti, se si omettono informazioni essenziali o si nega l’autocertificazione, il cittadino può invocare il rispetto delle norme ed ottenere il ripristino del diritto violato. Perché non provarci? Oggi partono class action in tre settori, che presto potrebbero essere seguite da analoghe azioni in molti altri ambiti: dagli autovelox taroccati alle cartelle pazze, dal mancato rispetto della normativa sulla sicurezza delle scuole alle lungaggini delle cancellerie dei tribunali, dall’operato ambiguo delle società di riscossione tributi al mancato rispetto delle graduatorie per gli asili comunali”. Ecco, nel dettaglio, le class action contro P.A. e concessionari dei servizi pubblici:
Invalidità civile: destinataria della diffida l’Azienda Sanitaria Provinciale di Reggio Calabria, (oltre che Istituzioni regionali e ministeri competenti), in virtù dell’istanza presentata da un cittadino che lamenta la violazione da parte dell’ASP dei termini di legge per l’accertamento della condizione di invalidità civile.
Canone di depurazione acque reflue: destinatari della diffida Comune di Potenza e Acquedotto Lucano Spa; Comune di Cineto Romano (pr. Roma) e Acea Ato 2 SPA, oltre che i ministeri competenti. Numerose le istanze dei cittadini interessati a vedersi restituire la quota pagata per un servizio di depurazione non reso. Permessi di soggiorno: destinataria della diffida la Questura della Provincia di Roma, oltre ai ministeri competenti. All’operato della Questura viene eccepita la violazione dei termini per il rinnovo della carta di soggiorno per soggiornanti di lungo periodo (i termini sono di novanta giorni dalla presentazione della relativa domanda per il rinnovo permessi di soggiorno CE).

Posted in Diritti/Human rights | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Renato Birolli: necropoli e paesaggio adriatico

Posted by fidest press agency su lunedì, 15 marzo 2010

San Marino fino al 30/6/2010 via Basilicius, Museo San Francesco a cura di Zeno Birolli e Paolo Rusconi  “La direzione della Galleria d’arte moderna e contemporanea di San Marino, la cattedra di Storia dell’arte contemporanea del Dipartimento di Storia dell’arte della musica e dello spettacolo dell’Università degli Studi di Milano, l’Archivio Alessandro Bonsanti del Gabinetto G.P. Vieusseux di Firenze, la famiglia Birolli hanno organizzato una esposizione dedicata al lavoro compiuto dal pittore Renato Birolli (1905 – 1959) nell’area marchigiana durante gli anni Cinquanta.  L’esposizione intende mettere in luce il particolare carattere di questa produzione molto legata ai luoghi, al paesaggio adriatico e al tema della Necropoli. Questo tema, che compare in un quadro durante il secondo soggiorno, nell’estate del 1953, e si riferisce a un luogo archeologico preciso – Novilara -, riveste nelle versioni degli anni successivi un significato esemplare del percorso dell’artista verso una maggiore presenza dell’uomo e della memoria”.  Sono esposte circa 40 opere, tra cui dipinti (molti di grande formato), un gruppo di ceramiche e disegni, oltre ad un ricco ed inedito corpo di materiale di documentazione.  Il catalogo, edito da Scalpendi, oltre a documentare il percorso espositivo si gioverà di una serie di contributi riferiti al lavoro del pittore e alla sua biografia. (birolli)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »