Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 32 n° 55

Posts Tagged ‘sorgo’

Secondo Congresso Europeo sul Sorgo

Posted by fidest press agency su venerdì, 2 novembre 2018

Milano 7 e l’8 novembre, presso il Centro Congressi dell’Hotel Sheraton di Milano Malpensa si terrà il secondo Congresso Europeo sul Sorgo, promosso dall’Organizzazione Interprofessionale Sorghum ID (www.sorghum-id.com).
“Il sorgo è un cereale particolarmente sicuro perché per le sue caratteristiche e per le condizioni di coltivazione e raccolta è meno suscettibile agli attacchi fungini, quindi alla contaminazione da micotossine – afferma Formigoni – Un aspetto quindi molto importante, soprattutto se lo leghiamo agli effetti dei cambiamenti climatici in atto e alle ripercussioni che possono avere sul ciclo produttivo delle colture”. Nell’alimentazione dei suini destinati alla produzione del Prosciutto di Parma Dop, il Disciplinare prevede che nella razione alimentare la componente riservata ai cereali rappresenti almeno il 55% della sostanza secca e se al mais viene destinata la medesima percentuale, quella relativa al sorgo, analogamente all’orzo, raggiunge il 40% mentre gli altri cereali si fermano al 25% della s.s. Anche per la produzione del Parmigiano Reggiano la composizione della razione prevede che il sorgo, oltre agli altri cereali previsti, possa essere utilizzato nella quota massima del 40% rispetto al totale dei mangimi somministrati giornalmente. “In alcune prove condotte su bovine da latte destinato al Parmigiano Reggiano dove il sorgo è stato utilizzato come unico cereale – continua il docente universitario – abbiamo raggiunto percentuali di grasso e proteine molto interessanti: rispettivamente 3,33% e 3,04%. Alla luce di queste considerazioni quindi, non vi è alcun dubbio che il sorgo rappresenti un’opportunità eccezionale di coltivazione anche per il ridotto fabbisogno di interventi agronomici che richiede. Possiamo quindi affermare che da un punto di vista nutrizionale il sorgo garantisce un elevato contenuto di energia digeribile, una somma di fattori antinutrizionali inferiore rispetto agli altri cereali con un conseguente miglioramento delle condizioni igieniche intestinali degli animali e un profilo lipidico più favorevole per la qualità del grasso del suino pesante destinato alla produzione di salumi Dop e per mantenere più elevata la percentuale di grasso del latte”.
Il programma del secondo Congresso Europeo sul Sorgo: https://www.sorghum-id.com/it/programma-del-congresso-2018/ prevede una serie di incontri ad alto livello con i maggiori esperti internazionali di questa coltura, che rappresenta il quinto cereale per importanza al mondo, con caratteristiche produttive estremamente interessanti in grado di rispondere alle esigenze del comparto agrozootecnico moderno, all’interno di una complementarietà in cui la sicurezza produttiva rappresenta uno dei punti centrali.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Congresso europeo sul Sorgo

Posted by fidest press agency su lunedì, 3 settembre 2018

Milano 7 e 8 novembre 2018 Centro Congressi dell’hotel Sheraton di Milano Malpensa si terrà il secondo Congresso europeo sul sorgo promosso dall’Organizzazione interprofessionale Sorghum ID. Negli ultimi anni il miglioramento delle varietà coltivate ha permesso di ottenere rese produttive maggiori. Soprattutto in Italia, che insieme a Francia e Romania rappresenta uno dei principali Paesi produttori a livello europeo. Il sorgo è il quinto cereale per importanza nell’economia agricola mondiale.
L’obiettivo è quello di promuovere e incentivare a livello europeo la produzione di questa coltura attraverso un progetto triennale partito nel 2017, approvato e finanziato per i due terzi del suo valore (1,2 milioni di euro) dalla Ue.“Secondo i dati elaborati alla fine dello scorso mese di giugno dalla DG Agriculture and Rural Development di Eurostat e relativi alle stime del 2017 – spiega Mario Salvi, funzionario di Confagricoltura presso la sede dell’Organizzazione agricola di Bruxelles – nella UE-28 la superficie coltivata a sorgo ha raggiunto i 138mila ha a fronte dei 123mila del 2016, con una previsione per il 2018 di un ulteriore incremento che dovrebbe portare a 142mila ha di terreno coltivato, pari a una media, negli ultimi 5 anni, di 141mila ha. Relativamente alla produzione, sempre riferita al 2017, il documento riporta una previsione di circa 753mila tonnellate totali (erano 669mila nel 2016) e una prospettiva, per l’anno in corso, di 775mila tonnellate. Per quanto riguarda le rese, i dati degli ultimi 5 anni oscillano tutti tra 5,89 ton/ha del 2014 e una previsione di 5,48 ton/ha per il 2018, numeri che superano la media di 5,22 ton./ha calcolata sulla base dell’ultimo quinquennio”.Secondo l’analisi di Salvi questi dati incoraggianti sono legati alla qualità del seme che sempre più spesso gli agricoltori acquistano solo se certificato. “Quello dell’aumento delle rese produttive è un elemento che riscontriamo soprattutto in Italia – puntualizza – dove, pur producendo meno rispetto al maggior produttore europeo di sorgo che è la Francia, si evidenzia una media di 6,4ton./ha analizzando le produzioni del 2016, del 2017 e quelle previste per il 2018, a fronte delle 5,5ton./ha stimate per la Francia valutando le produzioni dei medesimi periodi. In questo Paese la produzione di sorgo nel 2017 ha raggiunto le 327mila ton ottenute su 56mila ha, mentre per il 2018 sono previste 299mila ton su 55mila ha coltivati. La Romania mantiene una posizione importante nel panorama europeo con le sue 64mila tonnellate prodotte nel 2017 su 16mila ha e una resa di 4,1ton./ha.
Per Mario Salvi le prospettive di crescita per il sorgo possono essere interessanti, soprattutto se il settore mangimistico manifesterà maggiore interesse verso questa coltura che “nella tipologia da granella ha tutte le caratteristiche per essere complementare ad altre materie prime come il mais nella composizione della razione alimentare destinata al bestiame – afferma – Un interesse direi analogo a quello dimostrato dai produttori di biogas, che nel sorgo hanno trovato un’ottima fonte per alimentare i loro impianti. Esclusi i Paesi del Nord Europa che soprattutto per la loro collocazione geografica non possono rispondere alle esigenze produttive di questo cereale, credo che nell’area meridionale del continente le prospettive di sviluppo esistano e possano essere ampiamente sfruttate”.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »