Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 229

Posts Tagged ‘sostenibile’

Bando Uia: Campidoglio, Roma sceglie la “Mobilità sostenibile”

Posted by fidest press agency su venerdì, 3 marzo 2017

raggiRoma Capitale partecipa al bando europeo Azioni Urbane Innovative con il tema “Mobilità sostenibile”. La decisione è stata presa direttamente dai cittadini romani a seguito della votazione sul sito istituzionale. Si è chiusa, infatti, alla mezzanotte del 23 febbraio la possibilità di aderire alla prima iniziativa di democrazia partecipata dell’amministrazione lanciata lo scorso 12 febbraio.I romani, iscritti al portale di Roma Capitale, hanno così scelto la tematica che verrà sviluppata dalla Giunta per concorrere al bando Uia. Le aree previste erano: Integrazione dei migranti e dei rifugiati; Economia circolare; Mobilità urbana sostenibile. Con 5.173 preferenze su 8.238 voti, la Mobilità sostenibile è stato il settore più scelto.Con le risorse che si potranno ottenere da questo bando, in caso di assegnazione, si punterà a realizzare progetti innovativi per migliorare la mobilità nel tessuto urbano con sperimentazioni specifiche sul territorio che prediligano possibilità e modi di spostamento orientati a ridurre la congestione e a migliorare la qualità di vita e ambientale della città, anche avvalendosi delle nuove tecnologie disponibili.”Per la prima volta i cittadini hanno potuto prendere parte ad un processo di democrazia partecipata. Un primo e significativo passo verso la città che vogliamo. I romani hanno scelto la Mobilità sostenibile che rappresenta una delle nostre priorità di governo. Coinvolgeremo sempre più i cittadini in iniziative come queste perché riteniamo la partecipazione uno dei principi fondamentali su cui costruire il futuro della nostra città”, commenta la sindaca di Roma Virginia Raggi.

Posted in Roma/about Rome, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

2017 Anno Internazionale ONU del Turismo Sostenibile

Posted by fidest press agency su mercoledì, 1 marzo 2017

TURISMORoma mercoledì 1 marzo 2017 alle ore 15.00 presso la Sala Spadolini del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo (Roma, via del Collegio Romano, 27) si terrà un incontro pubblico dal titolo “2017 Anno Internazionale del Turismo Sostenibile. Sostenibilità e Piano Strategico del Turismo 2017-2022”, in occasione del quale sarà presentato il volume universitario di Alfonso Pecoraro Scanio “Turismo sostenibile. Retorica e pratiche” edito da Aracne.Al convegno interverranno:
Dorina Bianchi, Sottosegretario di Stato al Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo;
Alfonso Pecoraro Scanio, Presidente Fondazione UniVerde, Docente in “Turismo sostenibile ed ecoturismo”– Università degli Studi di Roma “Tor Vergata” e di Milano “Bicocca”;
Francesco Palumbo, Direttore – Direzione generale Turismo del MiBACT;
Giuseppe Novelli, Magnifico Rettore – Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”;
Gaetano Manfredi, Magnifico Rettore – Università degli Studi di Napoli “Federico II”;
Elena Dell’Agnese, Vice Presidente – International Geographical Union, Docente in
“Tourism studies” – Università degli Studi di Milano “Bicocca”;
Gioacchino Onorati, Editore – Aracne editrice.
“L’Italia è una delle mete turistiche più ambite del pianeta, un primato motivo di orgoglio per il Bel Paese che dobbiamo difendere non solo con l’encomiabile tutela della straordinaria eredità del passato. La crescente pressione turistica rende urgentissima un’efficace strategia per promuovere il turismo sostenibile, la conoscenza delle aree interne, dei borghi e delle tante perle naturali e delle peculiarità artistiche, storico-culturali ed enogastronomiche meno note ma altrettanto rappresentative del nostro patrimonio nazionale. Questa evoluzione del settore turistico, insieme all’utilizzo delle più innovative tecnologie green “made in Italy” può creare occupazione nel rispetto dell’ambiente e consentire all’Italia di uscire finalmente dalla crisi con una vera riconversione ecologica dell’economia e della società”. Lo ha dichiarato Alfonso Pecoraro Scanio, presidente della Fondazione UniVerde e già Ministro dell’agricoltura e dell’ambiente.

Posted in Estero/world news, Roma/about Rome, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Un futuro sostenibile per Roma

Posted by fidest press agency su venerdì, 23 dicembre 2016

montanaridi Pinuccia Montanari, assessore alla sostenibilità di Roma. Da tanti anni mi occupo di ambiente. Mi occupo delle matrici ambientali e in particolare mi sono occupata di rifiuti con l’Osservatorio nazionale rifiuti. Poi mi sono occupata di rifiuti nelle città, due città, dove ho svolto un’attività amministrativa, la città di Reggio Emilia dove abbiamo portato appunto questa città ad essere la prima in Italia per raccolta differenziata e mi sono occupata a Genova affrontando più il tema della riduzione della produzione dei rifiuti.L’obiettivo che vorrei raggiungere per la città di Roma, e ringrazio la sindaca Virginia Raggi per questo impegno che mi ha affidato, è quello di impegnarmi a fondo innanzitutto per la riduzione della produzione dei rifiuti di questa città. Ecco non chiamiamoli più rifiuti, chiamiamoli materiali post consumo, perché sono materiali, che possono diventare di nuovo risorse, risorse economiche, risorse che creano posti di lavoro, quindi andiamo in questa direzione, nella direzione dell’economia circolare.Poi lavoriamo molto per la raccolta differenziata, perché il riciclo è coefficiente è una prospettiva fondamentale… questa città deve essere il luogo di eccellenza dell’economia circolare e della valorizzazione dei materiali post consumo con un livello elevato di raccolta differenziata.Poi impegniamoci naturalmente per la pulizia, per lo spazzamento e per valorizzare questi luoghi storico paesaggistici e culturali che rappresentano e sono un segno fondamentale non solo della città di Roma ma di tutto il nostro Paese, perché Roma è la città Capitale, quindi è il luogo per eccellenza dove non deve certo prevalere l’illegalità, spesso purtroppo legata le illegalità e il malaffare proprio a una gestione insostenibile dei rifiuti, bene per noi, cambiamo anche il termine, materiali post consumo per valorizzare invece tutto quello che è il terreno della legalità, per rendere straordinario il punto di vista anche di coloro che lavorano e che sono i fondamentali protagonisti di una città pulita, di una città che fa la raccolta differenziata, che sono gli operatori appunto di AMA.Per noi il futuro consiste in un futuro sostenibile di questa città in cui la gestione dei materiali post consumo diventa un’opportunità, e anche speriamo in futuro, un’opportunità appunto di “green jobs” e di nuovi lavori anche per i giovani. (foto: montanari)

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Piano per la mobilità sostenibile

Posted by fidest press agency su domenica, 16 ottobre 2016

nuova-fiera-di-romaRoma si doterà di un Piano Urbano della Mobilità Sostenibile, che definirà e programmerà le nuove infrastrutture al servizio della mobilità. La giunta capitolina, riunitasi oggi in Campidoglio, ha dato l’ok ad una memoria in cui sono contenuti gli indirizzi per la redazione delle Linee guida del Pums di Roma Capitale. Il PUMS agirà su due piani:
1) azioni di breve-medio periodo per ripristinare sulle infrastrutture standard di qualità adeguati, attraverso un programma di vera e propria “manutenzione urbana straordinaria”finalizzata al completamento delle opere in corso ed efficientamento di quelle esistenti;
2) su un orizzonte di più ampio respiro, con azioni e progetti strategici sui quali sollecitare anche la Regione Lazio e il Governo nazionale a reperire e finalizzare risorse commisurate al ruolo e alla funzione della Capitale. Il tutto per definire un nuovo modello di mobilità da realizzare entro 10 anni, basato prioritariamente sulla realizzazione di sistemi leggeri.
“L’obiettivo di questa amministrazione è quello di dotare la città di un sistema di mobilità competitivo con le altri Capitali europee e recuperare nel medio-lungo periodo il gap infrastrutturale storico, aggravato dall’incongruente sviluppo insediativo degli ultimi 15 anni – spiega l’Assessore alla Città in Movimento Linda Meleo – Per questo serve subito avere una nuova programmazione delle opere fondamentali per Roma Capitale ed il Pums definirà appunto le priorità di intervento in relazione alle risorse disponibili. Sarà anche l’occasione per verificare l’efficacia, la sostenibilità dei costi e dei tempi di realizzazione delle opere in programma”. La Commissione Europea, attraverso il Piano d’azione sulla mobilità urbana (2009) e il Libro bianco sui Trasporti (2011), ha promosso i Pums (piani urbani per la mobilità sostenibile), intesi come strumenti di pianificazione di una nuova concezione che metta al centro dell’attenzione la mobilità integrata e sostenibile. Il nuovo concetto introdotto dai Pums pone particolare enfasi sul coinvolgimento dei cittadini nel coordinamento delle politiche e degli strumenti di piano tra settori, tra enti, tra livelli diversi al loro interno e sul territorio e tra istituzioni confinanti. Il Pums sarà quindi un progetto del sistema della mobilità comprendente
l’insieme organico degli interventi sulle infrastrutture di trasporto pubblico e stradali, sui parcheggi di interscambio, sulle tecnologie, sul parco veicoli, sul governo della domanda di trasporto attraverso la struttura dei mobility manager, i sistemi di controllo e regolazione del traffico, l’informazione all’utenza, la logistica e le tecnologie destinate alla riorganizzazione della distribuzione delle merci nella città. Il provvedimento approvato dall’esecutivo capitolino prevede anche l’adozione del documento “Guidelines Developing and Implementing a Sustainable Urban Mobility Plan”, prodotto dalla Commissione Europea. In base a questo il Pums dovrà mirare a creare un sistema urbano dei trasporti che persegua almeno i seguenti obiettivi: garantire a tutti i cittadini opzioni di trasporto che permettano loro di accedere alle destinazioni ed ai servizi chiave; migliorare le condizioni di sicurezza; ridurre
l’inquinamento atmosferico ed acustico, le emissioni di gas serra e i consumi energetici; migliorare l’efficienza e l’economicità dei trasporti di persone e merci; contribuire a migliorare l’attrattività del territorio e la qualità dell’ambiente urbano e della città in generale a beneficio dei cittadini, dell’economia e della società nel suo insieme.

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

L’economia partecipata come chiave per lo sviluppo sostenibile

Posted by fidest press agency su giovedì, 13 ottobre 2016

RomaRoma. Al green Forum organizzato da Primaprint e Kyoto Club, e in programma Roma presso il Ministero dell’Ambiente il 25 ottobre, si parlerà di sharing economy. Durante l’evento verranno consegnati i Premi Italian Resilience Award. La sharing economy, l’economia condivisa che crea nuove forme di sviluppo sociale ed economico, è in continua crescita in Italia. Tanto che anno dopo anno le piattaforme, trainate dalle innovazioni tecnologiche (app, smartphone, geo-rilevamenti ecc), sono sempre più numerose: 118 nel 2015 con un valore che si avvicina all’1% del PIL. Proprio il ruolo preminente di questo nuovo modello economico che mette al centro la condivisione per attuare lo sviluppo sostenibile sarà il tema centrale dell’edizione 2016 di Ecoincentriamoci, il green Forum organizzato dall’azienda green Primaprint e dal Kyoto Club che si svolgerà il 25 ottobre prossimo a Roma nella sede del Ministero dell’Ambiente con la partecipazione del Ministro Gian Luca Galletti.La giornata dedicata alla sostenibilità sarà anche l’occasione per consegnare il premio Italian Resilience Award, riconoscimento d’eccellenza rivolto a quei comuni e aziende italiane che hanno intrapreso la strada dello sviluppo sostenibile e stanno attuando politiche vicine al concetto di resilienza, politiche cioè che interpretano i cambiamenti e innescano percorsi di transizione ed adattamento attraverso processi di condivisione.“Con il premio – ha dichiarato Simonetta Badini, ideatrice di Ecoincentriamoci e coordinatrice del Gruppo di lavoro “Comunicazione e Partecipazione ambientale” di Kyoto Club – vogliamo far emergere quelle realtà territoriali ed industriali che hanno capito come l’approccio collaborativo favorisca il percorso verso modelli di sviluppo sostenibile”.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Lo sviluppo sostenibile del Mediterraneo

Posted by fidest press agency su venerdì, 2 ottobre 2015

convegno aeitiL’AEIT, Associazione che promuove attività capaci di contribuire allo sviluppo e alla diffusione della cultura e della tecnologia in settori di sempre maggiore rilevanza, quali l’elettrico, l’Information & Communication Technology, il mondo della microelettronica e dell’automazione, promuove il Convegno al fine di mantenere vivo il dibattito sulle problematiche riguardanti le politiche che possono contribuire in modo sostanziale, sia dal punto di vista energetico che delle informazioni, a garantire sicurezza e sviluppo nel Mediterraneo. Mai come oggi il mondo dell’energia deve affrontare cambiamenti tanto radicali in tempi così brevi; vere e proprie sfide, imposte dall’evoluzione tecnologica e dai mutamenti, sono in corso in ambito geopolitico, economico e sociale.
Dal punto di vista tecnologico e di mercato i cambiamenti riguardano il ruolo dei combustibili fossili, e non solo per le nuove opportunità offerte dall’evoluzione del settore gas, la crescente penetrazione delle risorse energetiche distribuite non programmabili (in particolare sole e vento), l’innovazione nel settore elettrico, elettronico , dell’informazione, delle telecomunicazioni e delle key enabling technologies come la microelettronica nonché lo sviluppo nei sistemi di trasporto e la necessità di ridurre l’inquinamento e gli impatti ambientali alla luce delle sempre più improcrastinabili esigenze climatiche. Nelle sessioni scientifiche viene affrontato il tema delle Smart City, delle Comunicazioni mobili, dell’Internet Of Things e dei sensori che la rendono possibile.
Si tratta di una vera e propria rivoluzione, e il Mediterraneo ne è al centro, in un momento di evidenti fermenti economici e sociali che destano nello stesso tempo preoccupazione e speranze. Dibattere queste affascinanti sfide e individuare le grandi opportunità che l’Area del Mediterraneo può offrire in questa prospettiva sono tra gli obiettivi principali che l’AEIT pone nel Convegno.
In questa logica il Convegno prevede una prima giornata di lavori nella quale gli aspetti tecnologici e della regolazione e controllo delle attività saranno discussi nel contesto nel quale viene attuata la politica degli investimenti nei settori d’interesse dell’AEIT.
Nella seconda giornata la discussione verterà sull’integrazione delle reti e sulle tecnologie per una produzione sempre più pervasiva di energia elettrica prodotta da fonti rinnovabili o comunque pulita. Le reti elettriche saranno sempre più bidirezionali e intelligenti e sempre maggiori saranno gli investimenti nelle ICT e nelle infrastrutture di rete che dovranno assicurare connessioni fra i grandi centri urbani che avranno un sempre maggiore sviluppo determinato anche dalla probabile maggiore concentrazione delle popolazioni nelle “megacittà”. Si determineranno per questo sempre più grandi flussi non solo di energia, ma anche di informazioni. Cloud computing e Big Data saranno essenziali in settori applicativi quali finanza, healthcare, marketing, social networks e altri.
La terza giornata si concentra sui casi di eccellenza per sviluppo sostenibile presentati da aziende e strutture di ricerca e sulle sfide che si presenteranno negli anni a venire. Già da anni i progetti di ricerca più significativi si svolgono nell’ambito di programmi di ricerca di durata pluriennale per i quali la UE stanzia fondi molto rilevanti. L’AEIT intende con il Convegno contribuire a definire, in tale contesto, un tavolo di incontri, di riflessioni e di proposte. Tra queste, un simposio su ECSEL , Joint Undertaking Electronic Component & Systems For European Leadership, con la presenza di responsabili a livello sia europeo che italiano. (foto: convegno)

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Biomasse e sviluppo sostenibile

Posted by fidest press agency su venerdì, 4 maggio 2012

Bari – Biomasse e sviluppo sostenibile in Puglia. Se ne parla venerdì 4 maggio, dalle 15.30, nel salone della Camera di Commercio di Bari, durante un workshop promosso dalla Consulta dei Giovani Imprenditori della Camera di Commercio di Bari e BAT, in collaborazione con la Camera di Commercio di Bari, e il patrocinio dei distretti produttivi La Nuova Energia e DIALOGOi, e dei GAL Ponte Lama, Sud-Est Barese, Terre di Murgia, Trulli e Barsento. Al centro dell’incontro le prospettive di un modello energetico legato al territorio, indirizzato verso impianti dimensionati al contesto e che utilizzano prodotti di aziende agricole locali e non importati da altri continenti, capace quindi di trasformare gli scarti di potatura, i reflui zootecnici e gli oli di sansa in autentiche opportunità di reddito; nonché l’importanza di investire in questo settore per rivitalizzare la crescita delle agro-energie, garantendo un quadro normativo stabile e certezze per la programmazione, gli investimenti e l’accesso al credito per le pmi, incentivando altresì la filiera agro-industriale.A illustrare normative, esperienze e ricadute, il coordinatore della Consulta Giovanile Sergio Ventricelli assieme al presidente della Camera di Commercio Alessandro Ambrosi, l’assessore alla Agricoltura della Regione Puglia Dario Stefano, l’assessore alla Qualità dell’Ambiente della Regione Puglia Lorenzo Nicastro e i componenti della Consulta, Donato Fanelli, Emilio Cirillo Farrusi e Leonardo Pellicani che tratteranno, rispettivamente, la promozione nel territorio, la filiera agro-industriale e la valorizzazione delle giovani imprese.
Assieme a loro, per descrivere le cosiddette “best practice” del settore, sono previsti gli interventi del responsabile Sezione Ambiente Confapi Puglia Salvatore Adamo e del Vice Presidente del distretto produttivo “La Nuova Energia” Enzo Tucci, nonché le testimonianze di tre esempi pugliesi che hanno incontrato alterne vicende nello sviluppo di impianti di biomasse.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

La Green Economy tra sostenibilità e solidarietà

Posted by fidest press agency su mercoledì, 28 marzo 2012

Italiano: Roma - Palazzo Lateranense

Italiano: Roma - Palazzo Lateranense (Photo credit: Wikipedia)

Roma 29 marzo dalle 9.30 Aula Paolo VI della Pontificia Università Lateranense una giornata di studi internazionalistica. Aprirà i lavori, Ettore Balestrero, Sottosegretario per i Rapporti con gli Stati della Segreteria di Stato.
Riflettere sull’ambiente guardando alla prossima Conferenza delle Nazioni Unite sullo sviluppo sostenibile che si terrà a Rio de Janeiro il prossimo giugno. È questo il senso di “La Green Economy tra sostenibilità e solidarietà”, giornata di studi internazionalistica che si svolgerà presso l’ Organizzata dall’Institutum Utriusque Iuris dell’Ateneo Lateranense, su iniziativa della Cattedra di Diritto Internazionale, l’evento intende indagare il tema della salvaguardia del creato anche attraverso i principi e gli insegnamenti della Dottrina Sociale della Chiesa. «Attraverso cinque prospettive (filosofica, teologica, sociologica, economica e istituzional-giuridica), – spiega Vincenzo Buonomo, ordinario di Diritto internazionale presso la Lateranense – si vuol puntare a una lettura globale del concetto di ecologia avendo come finalità ultima la centralità della persona in vista delle decisioni politico-giuridiche che verranno adottate dagli Stati nella prossima Conferenza Rio+20. Decisioni che riguarderanno in particolare – aggiunge Buonomo – il clima, le risorse biogenetiche, la tutela delle foreste e altri aspetti della tematica ambientale avendo presente l’esclusivo apporto della Santa Sede che, già nella Conferenza di Rio del 1992, si concretizzò ispirando il Principio 1 della Dichiarazione finale che ne seguì: “L’uomo è al centro delle preoccupazioni dello sviluppo sostenibile”».

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Tecnologia HYST: dalle biomasse alimenti ed energia sostenibile

Posted by fidest press agency su venerdì, 24 febbraio 2012

Il giorno 23 febbraio 2012, presso la sede del Consiglio Nazionale delle Ricerche di Montelibretti (RM), si è tenuto il convegno di studio “Tecnologia HYST: dalle biomasse alimenti ed energia sostenibile” organizzato dal CNR Area della Ricerca RM1 e dall’associazione Scienza per l’Amore, in collaborazione con la società BioHyst.
L’incontro è stato aperto dal Responsabile dell’Area Ricerca CNR Roma 1, Renzo Simonetti, il quale ha brevemente illustrato le attività dei vari dipartimenti che afferiscono alla struttura.
Al suo intervento ha fatto seguito quello del prof. Pier Paolo Dell’Omo (Dipartimento di Ingegneria Astronautica, Elettrica ed Energetica dell’Università La Sapienza). “Con la tecnologia HYST”, ha spiegato l’ing. Dell’Omo, “non solo potremmo produrre biometano a prezzi estremamente bassi (circa 0,6 € a litro di benzina equivalente), ma anche in quantità tali da soddisfare entro il 2020 l’obbligo europeo di sostituire il 10% del fabbisogno energetico con biocarburanti: un risultato che nessuno degli attuali sistemi di produzione di biogas di seconda generazione è in grado di ottenere”.Successivamente il prof. Luca Malagutti, del Dipartimento di Scienze Animali dell’Università di Milano, ha presentato i risultati relativi all’utilizzo della tecnologia HYST nell’alimentazione animale, mostrando come alcuni costituenti tipici degli alimenti zootecnici, quali la crusca e le paglie di cereali, divengano più digeribili e maggiormente nutrienti se sottoposti al trattamento HYST. “Abbiamo sottoposto a trattamento HYST crusca di cereali e stocchi di mais, poi abbiamo effettuato delle analisi chimiche e biologiche per determinare il valore nutrizionale e la digeribilità delle frazioni. […] La tecnologia HYST applicata a sottoprodotti agricoli permette di ottenere prodotti paragonabili a una farina nobile”.Per quanto riguarda l’alimentazione umana, la dott.ssa Luciani dell’Istituto Superiore di Sanità ha poi spiegato come, con la lavorazione HYST, sia possibile ottenere dalla crusca una farina estremamente ricca di proteine, vitamine e micronutrienti, che sono invece carenti nelle farine di uso comune. Con un processo totalmente naturale, la tecnologia HYST rende disponibili prodotti di elevata qualità nutrizionale da sottoprodotti (attualmente considerati “di scarto”) dell’industria molitoria, e proprio per questo rappresenta una irripetibile opportunità per il supporto all’alimentazione nei Paesi in Via di Sviluppo.La seconda parte dell’incontro si è focalizzata sull’aspetto umanitario della tecnologia. Luca Urdich, dell’associazione Scienza per l’Amore, ha illustrato il progetto Bits of future: food for all. “Il progetto”, ha spiegato Urdich, “mira a combattere la fame e a favorire l’ottimale utilizzo delle risorse nei Paesi in Via di Sviluppo attraverso l’uso della tecnologia HYST. Ben cinque paesi africani hanno già aderito ufficialmente al progetto con l’intento di arrivare in tempi brevi alla realizzazione delle prime installazioni industriali”.Il dott. Daniele Lattanzi, della società BioHyst – che gestisce per conto dell’Associazione Scienza per l’Amore gli aspetti economici legati alla tecnologia – ha concluso i lavori evidenziando l’impatto economico, occupazionale e d’investimento che avrebbe l’introduzione della HYST in Italia. Il suo intervento si è concentrato particolarmente sul settore strategico dei biocarburanti. “Non solo con HYST l’Italia potrà ottemperare agli impegni presi in sede comunitaria”, ha detto Lattanzi, “ma sarà possibile far partire sul territorio nazionale una filiera agro-energetica che, a regime, produrrà fatturati per oltre 2 miliardi di euro (il 17% del mercato della benzina italiano) creando oltre 12000 nuovi posti di lavoro”. “Anche nel settore alimentare vediamo grandi possibilità di sviluppo”, ha continuato Lattanzi “sap! piamo di avere prodotti al vertice del mercato funzionale, in un segmento che fattura ogni anno oltre 9 miliardi di euro su scala globale, ed è ritenuto uno dei settori trainanti dell’economia del futuro”.L’intervento è quindi terminato con uno sguardo al mondo politico: “Il progetto HYST ha coinvolto Università di tutta Italia e oggi il più importante istituto scientifico italiano, il CNR. Dopo quest’appuntamento, non resterà che portare il progetto all’attenzione dei massimi vertici istituzionali italiani, per creare un programma di sviluppo tecnico ed economico”.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Progetto per un’Italia sostenibile

Posted by fidest press agency su venerdì, 17 febbraio 2012

Dichiarazione di Enrico Cappanera, amministratore delegato di Energy Resources, al termine dell’incontro di oggi con il ministro Clini: “Un incontro molto proficuo, che può aprire una nuova fase di dialogo tra politica e impresa sul tema dello sviluppo sostenibile. Al ministro abbiamo avanzato tre richieste: decalage morbido degli incentivi al fotovoltaico fino alla grid parity; varare al più presto il conto energia termico; sul fronte finanziario, defiscalizzare la ricerca e fare in modo che l’accessibilità al credito e i tassi di interesse privilegino chi attua interventi per la sostenibilità, l’efficienza energetica e le rinnovabili.Il ministro ha ribadito la necessità di abbasare gli incentivi al fotovoltaico, in modo che il settore cresca in modo sostenibile e senza speculazioni; ha assicurato che il conto energia termico verrà varato a brevissimo; sul terzo aspetto, ha convenuto sulla necessità di incentivare la ricerca ed ha sottolineato che recentemente il Ministero e la Cassa depositi e prestiti hanno promosso un fondo rotativo per finanziare interventi di efficienza energetica e fonti rinnovabili nel residenziale e nelle pmi.Il ministro ha inoltre fatto un’affermazione che giudichiamo di grande importanza: ha sostenuto che è necessario diminuire la centralizzazione dell’energia; come Energy Resources sosteniamo con forza il grande potenziale delle rinnovabili, che consentono a tutti i cittadini di essere contemporaneamente produttori e consumatori di energia pulita.Esprimo infine forte soddisfazione per l’intenzione dichiarata dal ministro di proseguire questo importante dialogo con le imprese”. L’incontro, dal titolo “Progetto nazionale per l’Italia sostenibile”, si è svolto nel pomeriggio di oggi al Teatro Agorà della Triennale di Milano. Energy Resources era tra le ventidue aziende, selezionate come più rappresentative del settore sostenibilità, chiamate a fornire al Ministero elementi funzionali all’elaborazione di una strategia d’intervento mirata.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

“Tecnologia HYST: dalle biomasse alimenti ed energia sostenibile”

Posted by fidest press agency su giovedì, 16 febbraio 2012

Montelibretti (RM) 23 Febbraio 2012 – ore 10.00/13.00 CNR: Area della Ricerca RM1 Via Salaria Km 29.300 il CNR (Consiglio Nazionale delle Ricerche) e l’Associazione Scienza per l’Amore, in collaborazione con la società BioHyst, organizzano il convegno: “Tecnologia HYST: dalle biomasse alimenti ed energia sostenibile”. La tecnologia HYST (Patent Application WO 2011/061595A1) è un sistema di trattamento delle biomasse, che agisce per via esclusivamente fisica “disaggregando” le strutture dei vegetali attraverso ripetuti stadi d’urto ad alta velocità tra i frammenti del materiale processato. È un procedimento semplice, a basso costo e a impatto ambientale nullo, alternativo ai comuni processi che modificano la materia per via chimica o termochimica. I risultati sin qui conseguiti autorizzano a ritenere che il sistema HYST possa essere una soluzione per la valorizzazione di molte biomasse, tra cui scarti e sottoprodotti, al fine di conciliare necessità alimentari ed energetiche. Impiegare la stessa biomassa per più scopi è il concetto chiave: una risorsa per cibo, energia, chimica, farmacopea. La tecnologia HYST nasce nell’ambito di un progetto umanitario, oggi chiamato Bits of Future: food for all, promosso dall’Associazione Scienza per l’Amore. Lo scopo di tale progetto è quello di sostenere la crescita dei Paesi in Via di Sviluppo ottimizzando, attraverso la HYST, l’utilizzo delle risorse locali per combattere la fame, la povertà e le carenze energetiche. In questo contesto, il Convegno vuole rappresentare un momento di incontro e dialogo tra ricercatori, realtà socio-economiche e industria, per una disamina dei risultati ottenuti e per tracciare nuovi percorsi di ricerca e sviluppo. Programma: http://www.scienzaperlamore.it/allegati/Programma_CNR.pdf

Posted in Cronaca/News, Medicina/Medicine/Health/Science, Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Una metodologia sostenibile per castelli, torri e chiese medioevali

Posted by fidest press agency su giovedì, 24 novembre 2011

Cavriana panorama

Image via Wikipedia

Cavriana (MN) Sabato 3 dicembre 2011, alle 11.00, nelle Cantine di Villa Mirra, avrà luogo la presentazione dei lavori realizzati dal Comune di Cavriana, Comune di Pozzolengo e Fondazione Castello di Padernello all’interno del progetto “Dal restauro alla gestione programmata” promosso dall’Università Europea di Roma e cofinanziato dalla Fondazione Cariplo. Il progetto punta su una ricerca storica documentaria, analisi materiali e territoriali, indagini condotte con tecnologie avanzate integrate e con sistemi informatici di codificazione dei dati. È sviluppato per dimostrare l’applicabilità e l’efficacia del metodo sperimentale e l’avvio della sua replicabilità.
Sarà esposto lo stato di avanzamento lavori attraverso la presentazione del volume in lavorazione edito da Diabasis “Ricerca storica e manutenzione dei beni culturali. Elementi per l’uso di tecniche preindustriali. Una metodologia per castelli, torri e chiese medioevali”. Il volume, illustrato da sperimentazioni condotte sul campo – in sinergia concreta fra enti locali, università, progettisti, fondazioni e associazioni, soggetti privati – descrive e documenta una metodologia operativa che punta a comprendere la genesi degli edifici medievali e rinascimentali per realizzare interventi di manutenzione basati su tecniche in tutto simili a quelle utilizzate dai costruttori stessi. Ricerca storica documentaria, analisi del territorio e dei materiali, indagini condotte con tecnologie avanzate integrate, sistemi informatici di codificazione dei dati si integrano per individuare le caratteristiche dei complessi architettonici e artistici. La progettazione delle strategie di conservazione si articola intorno ai loro risultati e viene attuata anche in funzione del rapporto fra complessi monumentali, territorio e comunità . In particolare saranno presentati il restauro della torre del Castello di Cavriana, luogo simbolo del borgo collinare e oggetto della “ Giornata del Fai di Primavera 2011”, la realizzazione della copertura della chiesa di San Lorenzo a nel Castello di Pozzolengo e il restauro dello straordinario complesso del soffitto ligneo della Sala Rossa del Castello di Padernello.

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Un Modello di Internet Sostenibile

Posted by fidest press agency su giovedì, 12 maggio 2011

Bruxelles 3 ottobre 2011 Summit 2011 organizzato da ETNO e dal Financial Times, Come raggiungere un modello di internet sostenibile in cui tutti i player contribuiscano ad affrontare la sfida relativa agli investimenti del settore sarà il tema principale del CEO con la partecipazione del Commissario Neelie Kroes che pronuncerà il discorso d’apertura. Luigi Gambardella, Chairman dell’Executive Board di ETNO, ha dichiarato: “Conseguire un modello sostenibile per lo sviluppo di Internet dovrebbe costituire un obiettivo comune a tutto il settore. Bisogna trovare un nuovo equilibrio per assicurare che tutti i player che generano grandi quantità di traffico dati contribuiscano anche agli investimenti necessari. Il CEO Summit di ETNO e Financial Times sarà un’occasione unica per promuovere il dialogo tra gli operatori di comunicazioni elettroniche, il comparto manifatturiero ed i player online”.Jayne Van Hoen, Managing Director Conferences & Events del Financial Times, ha affermato: “Poiché l’esplosione del traffico dei dati minaccia di compromettere l’attuale infrastruttura degli operatori di rete ed essendoci una crescente pressione per aumentare la spesa di questi ultimi sulle reti a banda larga veloci, il Financial Times – in partnership con ETNO – è lieto di offrire a tutti i player di internet un’occasione per scambiare le proprie opinioni su come il web possa continuare a crescere in modo sostenibile.” Due i Panel previsti. Il primo – Rendere Internet più sostenibile: Come dovrebbe evolvere l’attuale modello commerciale? Questo panel analizzerà quali fattori possano attrarre gli investimenti nelle reti e come incentivi economici più equilibrati possano incoraggiare tutti i player lungo la catena del valore a dare il loro contributo a tale sfida. Il secondo panel – Costruire una società digitale globale sostenibile: Soddisfare la domanda di servizi e prodotti. questo panel riguarderà i nuovi servizi innovativi che saranno offerti sulle reti a banda larga veloce, generando nuovi introiti e, allo stesso tempo, favorendo lo sviluppo economico ed il progresso sociale.In occasione del CEO Summit, la London School of Economics presenterà le sue previsioni sul futuro modello di Internet ed i relativi trend. http://www.ftconferences.com/etno.

Posted in Estero/world news, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Roma fotovoltaico: imprese settore

Posted by fidest press agency su venerdì, 6 maggio 2011

«Roma Capitale, sulla base del Piano di Azione per l’Energia Sostenibile presentato agli Stati Generali della settimana scorsa, avanza una proposta sulla bozza del decreto legislativo per il recepimento della direttiva europea che sta mettendo in fibrillazione il settore delle rinnovabili nel nostro paese». Lo scrive in una nota il delegato del Sindaco per l’energia, Livio De Santoli. «Proponiamo di eliminare gli incentivi fotovoltaici legati alle installazioni a terra e agganciare la riduzione degli incentivi per il solo fotovoltaico sui tetti alla dinamica reale delle installazioni, con obbligo di contemporanea riduzione dell’indice di prestazione energetica dell’edificio oggetto dell’intervento». De Santoli conclude che «il grosso potenziale di risparmio energetico è legato al settore edilizio e che questo deve prevedere una serie di azioni coerenti e diffuse sul territorio».

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Ambiente e Mobilità sostenibile

Posted by fidest press agency su mercoledì, 17 novembre 2010

Roma 24 novembre, presso l’Aranciera di San Sisto (Piazza di Porta Metronia, 2 – ingresso via delle Camene, 11) sarà organizzata una giornata di incontri e dibattiti su Ambiente e Mobilità sostenibile.  Grazie al supporto di Siemens, Enel e Nissan e alla collaborazione dell’Ambasciata di Danimarca,  la giornata, patrocinata dall’Assessorato all’Ambiente del Comune di Roma, sarà un momento di confronto sulla città sostenibile per  rivolgere uno sguardo al futuro di Roma Capitale anticipando gli sviluppi e le iniziative de i prossimi anni. Durante la giornata, inoltre, sarà aperta ai partecipanti “Dreams on Wheels”, la mostra sulla cultura del ciclismo in Danimarca.

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Sviluppo di una mobilità pubblica e sostenibile

Posted by fidest press agency su lunedì, 15 novembre 2010

Firenze, 15 novembre –  Palazzo Dei Congressi  Piazza Adua – Ore 11,00   L’Unione Sindacale di Base Lavoro Privato ed i Cobas del lavoro Privato organizzano il convegno “Per lo sviluppo di una mobilità sostenibile”, che si terrà al palazzo dei Congressi di Firenze lunedì 15 novembre, a partire dalle ore 11.00. Al centro del dibattito, l’urgenza di politiche mirate allo sviluppo del trasporto pubblico che siano in grado di fornire una reale risposta a tre priorità: la riduzione di scorte petrolifere; l’aumento dell’inquinamento ambientale; un forte impulso all’occupazione. Sin dai primi anni Novanta il nostro paese è andato invece verso la progressiva riduzione degli investimenti destinati al trasporto pubblico. L’ultima manovra estiva e la finanziaria in discussione al Parlamento apportano ulteriori drastici tagli, con pesanti ricadute sui livelli occupazionali e la qualità dei servizi, contro i quali USB e Cobas Lavoro Privato hanno proclamato lo sciopero nazionale del trasporto pubblico locale il prossimo 10 dicembre. Intervengono: Maurizio Da Re – Ambientalista Ignazio De Rosa – USB Attività Marittime Gianfranco De Benedictis – USB Lavoro Privato, Trasporto Pubblico locale Paolo Maras – USB Trasporto Aereo Alessandro Nannini – Cobas del Lavoro Privato, Trasporto Pubblico locale Mirco Rossi – Divulgatore scientifico  ASPO Roberto Testa – RLS Attività Ferroviarie

Posted in Cronaca/News, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Barcolana: tutela territorio e mare

Posted by fidest press agency su mercoledì, 6 ottobre 2010

Il Ministero sarà presente dall’8 al 10 ottobre con uno stand nel quale saranno presentati al pubblico i programmi e i progetti per lo sviluppo sostenibile che il Ministero sta realizzando in Italia e nel mondo.  In particolare saranno presentati, unitamente al presidente della Regione ed al Sindaco di Trieste, i progetti in corso nel Friuli Venezia Giulia e a Trieste, e quelli in fase di realizzazione con la collaborazione di Area Science Park di Padriciano (8 ottobre, ore 12.00). Inoltre, con Area Science Park è stato organizzato un convegno (8 ottobre, ore 9.30), destinato in particolare ai giovani, per presentare le nuove tecnologie energetiche a basse emissioni. E sempre ai giovani è rivolta una serie di iniziative educativo-informative sui grandi temi dello sviluppo sostenibile. Un’altra iniziativa è dedicata alla presentazione delle tecnologie e delle soluzioni gestionali “sostenibili” per ridurre le  emissioni inquinanti sia delle imbarcazioni in navigazione, sia delle attività portuali (8 ottobre, ore 16.00).
Il Ministero ha accolto l’invito del Comune di Trieste e degli organizzatori della Barcolana 2010 che hanno voluto dare alla manifestazione una forte impronta ambientale.  Con la partecipazione alla Barcolana il Ministero dell’Ambiente consolida il suo rapporto con Trieste ed il suo impegno per sostenere i programmi per lo sviluppo sostenibile  della Regione Friuli Venezia Giulia.
La Barcolana sarà anche l’occasione per presentare il programma di cooperazione ambientale con il Montenegro, il più giovane stato dell’Adriatico e del  Mediterraneo con il quale il nostro Ministero è legato da un gemellaggio finanziato dalla Commissione Europea (9 ottobre, ore 11.00)
In particolare saranno presentati  i progetti comuni del Ministero dell’Ambiente italiano e del  Ministero del Turismo del Montenegro, in corso dal 2004 per la promozione del turismo sostenibile: tra questi daremo rilievo ai progetti nelle piccole città delle bocche di Cattaro, che hanno legami secolari con l’Italia: a Perasto, città simbolo della Repubblica Veneziana, il nostro Ministero ha realizzato nell’estate 2010 un progetto pilota di “città senz’auto”, il primo tra tutti i paesi costieri dell’Adriatico.

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

“BetOnGreen Hotel”

Posted by fidest press agency su lunedì, 4 ottobre 2010

Roma 19 ottobre 2010 presso l’Auditorium Via Veneto  prima Convention italiana interamente dedicata alle gestione sostenibile delle strutture ricettive ideata e organizzata da Innovazione Sostenibile, che si svolgerà Un’iniziativa unica nel panorama italiano, che ha già ottenuto un ampio riconoscimento da parte di tante aziende che hanno deciso di diventare espositori, di enti e associazioni del settore e delle Istituzioni. Di grande rilevanza in particolare, per quanto riguarda queste ultime, il patrocinio concesso all’evento dal Ministero dell’Ambiente e della tutela del territorio e del mare, e dal Ministro del Turismo. Durante la mattina inoltre, grazie al contributo della Regione Lazio, si terrà il Convegno “Punta sul verde: opportunità di sviluppo e buone pratiche di sostenibilità”, nel corso del quale esperti del settore presenteranno le ultime soluzioni strategiche e gestionali per l’abbassamento dei costi e l’aumento della qualità, e i casi studio più significativi di alberghi ecosostenibili.
Molto importante anche il patrocinio all’evento di ENEA, l’Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile, che parteciperà anche alla Tavola Rotonda “Ridurre i rifiuti per far crescere il turismo. Confronto aperto sulle linee guida della Provincia di Roma”. A questo si sono affiancati a loro volta i patrocini di Asshotel – Confesercenti, Federmanagement, Equorete, Premio etica impresa e l’Ordine Ingg. Prov. di Roma.
Un segnale evidente del valore di un’iniziativa che rappresenta una reale opportunità di crescita per tutti gli attori protagonisti del settore turistico – ricettivo, in grado di offrire know how, case history e soluzioni concrete per attivare vincenti strategie per la gestione sostenibile di alberghi, resort, villaggi turistici, camping, bed&breakfast.

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

Impegno sostenibile

Posted by fidest press agency su lunedì, 27 settembre 2010

Le azioni sostenibili e l’impresa sono temi sempre più importanti in tutti i settori della vita. I cambiamenti climatici e demografici hanno portato ad un cambiamento di pensiero, sentito anche nel settore dell’edilizia. Per buone ragioni, fino ad ora circa un terzo del fabbisogno di energia primaria in Germania è utilizzato per controllare il clima all’interno degli edifici.  GEZE vuole assumersi le responsabilità e si sta attivando nel settore dell’edilizia sostenibile. Già i primi orientamenti sul tema della sostenibilità sono stati formulati e sono in corso di attuazione nella vita quotidiana della Società. La grande importanza del tema dell’edilizia sostenibile in Germania ha interessato anche  dibattiti sul tema delle certificazioni. Questi stanno diventando sempre più interessanti come prova della efficienza energetica o del libero accesso ad un edificio. Negli Stati Uniti e in Gran Bretagna, le certificazioni LEED e BREEAM erano una delle prime risposte a questa domanda, in Germania invece il marchio di approvazione è entrato in vigore nel 2007:il certificato DGNB. Questo nome nasconde un sistema globale di certificazione per gli edifici.  Accanto a temi quali l’ambiente e la tutela delle risorse, tiene conto anche dei concetti di edilizia quali l’efficienza economica e la facilità di utilizzo. Con più di 870 membri provenienti da tutti i settori dell’edilizia e del settore immobiliare, il DGNB, la Deutsche Gesellschaft für Nachhaltiges Bauen e V. (German Sustainable Building Council), opera per promuovere l’edilizia sostenibile.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Città intelligenti per uno sviluppo sostenibile

Posted by fidest press agency su lunedì, 27 settembre 2010

Roma 30 settembre 2010 Ore 10:30 Centro Congressi Palazzo Rospigliosi Sala delle Statue Via XXIV Maggio, 43.  Il termine di “città intelligente” è stato introdotto come un qualificatore di vivibilità per ambienti urbani in cui infrastrutture di comunicazione integranti le più avanzate tecnologie cablate e senza filo si combinano ad apparati terminali, servizi e applicazioni di avanguardia, allo scopo di semplificare la vita dei cittadini e delle imprese, nelle abitazioni, negli uffici e nei luoghi pubblici. La Commissione Europea, nella sua Agenda Digitale, prevede un’attenzione speciale per il tema della città intelligenti, come presupposto per una crescita dell’economia della conoscenza, dell’inclusione sociale, del turismo, della cultura e di un ambiente più vivibile. A precedere e seguire la relazione di base saranno brevi interventi di esperti italiani in campo accademico, che illustreranno punti di vista di carattere sociale ed ambientale e iniziative di ricerca e sperimentazione in cui essi hanno parte. Seguirà poi una tavola rotonda di approfondimento con esponenti del mondo della ricerca, dell’industria ICT e dei gestori di telecomunicazioni. Agenda
Ore 10,30 Apertura:   • Enrico Manca, Presidente Fondazione Bordoni
Intervento: Enzo Pontarollo, Università Cattolica di Milano –  CdA FUB
Ore 11,00 Relazione di base: Norbert Streitz, Smart Future Initiative
Interventi: Ruggero Eugeni, Università Cattolica di Milano, Alessandro Neri, Università di Roma Tre
Ore 14,30 Tavola Rotonda “Ricerca e sperimentazione in Italia in tema di città intelligenti”
Introduce e modera: Mario Frullone, Direttore delle Ricerche Fondazione Ugo Bordoni
Partecipano: Alessandra Rosa Ammaturo, Ericsson Roberto Bisiani, Università di Milano Bicocca      Pier Paolo Marchese, TILab      Jesse Marsh, Atelier Studio Associato Luigi Saccà,  H3G   Maria Rita Spada, Wind Luigi Vimercati*, Segretario Commissione Lavori Pubblici, Comunicazioni Senato della Repubblica.

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »