Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 335

Posts Tagged ‘specifiche’

Marmi: congiuntura di settore

Posted by fidest press agency su venerdì, 18 novembre 2011

Cave di marmo

Image by maurobrock via Flickr

L’IMM proseguirà, anche per il 2011 una raccolta sistematica di dati e valutazioni attraverso contatti diretti con le aziende proseguendo un lavoro finalizzato alla necessità di acquisire opinioni direttamente espresse dagli operatori per poter “leggere” senza filtri o condizionamenti le valutazioni del settore e dei singoli protagonisti raccolte nel loro contesto operativo per costruire il consueto “panorama” da mettere a disposizione dell’intero comparto.
La raccolta delle informazioni, che si svolgerà in tempi brevi per procedere a un’elaborazione tempestiva che terrà conto sia delle aree da cui provengono i dati sia delle collocazioni produttive delle imprese, si avvarrà delle risposte di un gruppo ormai consolidato di riferimenti aziendali in tutta Italia integrato da nuovi “testimoni” individuati appositamente che contribuiranno a rendere ancora più chiara la visione complessiva delle aziende. “La rilevazione si svolge normalmente in chiusura d’anno ma per il 2011, ma in considerazione di un panorama particolarmente complesso, per questo – ha detto il presidente di IMM Giorgio Bianchini presentando l’iniziativa – abbiamo deciso di anticipare i tempi per offrire alle imprese, alle Istituzioni e alle Associazioni elementi di valutazione su un anno molto complicato come questo 2011 che volge al termine. Il focus della nostra rilevazione riguarderà alcuni parametri di andamento congiunturale e di soluzioni gestionali adottate dalle aziende.” Nel corso degli ultimi mesi sono emerse incertezze e problemi anche internamente al comparto lapideo nazionale che ha mostrato una capacità complessiva di resistenza alle difficoltà che altri settori produttivi, spesso ben più celebrati, non hanno avuto. I motivi di preoccupazione generale non mancano come pure le difficoltà di gestione sia a livello aziendale sia a livello territoriale. Per questo il piano di lavoro della ricerca e le successive analisi di IMM prevedono approfondimenti su temi specifici, individuati in funzione del momento e dei problemi emersi nel corso dell’anno ed evidenziati anche dai contatti quotidiani con il settore. L’indagine si svolge grazie alla disponibilità delle aziende che aderiscono volontariamente e consentirà di predisporre indici di valutazione sofisticati attraverso tecniche innovative di elaborazione e interpretazione dei risultati importate da altri settori e da altri studi. Agli operatori di settore sarà richiesto di rispondere a pochi quesiti, e le valutazioni finali, elaborate secondo i consueti criteri di trasparenza, saranno messe a disposizione degli operatori e dei soggetti istituzionali con specifica attenzione ai benefici per le aziende, ai temi della crescita, al mercato del lavoro e alla responsabilità sociale. I dati saranno raccolti attraverso contatti diretti e divulgati, dopo l’elaborazione, utilizzando tutti gli strumenti di comunicazione di cui dispone l’Internazionale Marmi e Macchine che garantirà, come sempre, assoluta riservatezza sulle informazioni raccolte.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Manuale di aromaterapia

Posted by fidest press agency su mercoledì, 22 settembre 2010

Luca Fortuna (Collana L’Altra Scienza 256 pagine ISBN 978-88-7273-681-4 –  € 17,00)  Il crescente successo delle medicine naturali e la maggior attenzione che si riserva alla qualità del proprio vivere trovano negli oli essenziali, la linfa vitale delle piante su cui si basa l’aromaterapia, un tesoro inesauribile, poiché essi agiscono sia sul piano fisico che su quello emozionale.  Questo manuale vuole essere un vero e proprio abbecedario, una guida “dalla a alla zeta”, alla scoperta, alla conoscenza e all’utilizzo di questo grande patrimonio.  Dopo un’accurata introduzione generale all’aromaterapia, di oltre 100 oli essenziali, elencati uno per uno, vengono descritte le proprietà specifiche  e l’uso che se ne può fare sia interno che esterno. Il loro impiego, infatti, oltre che per scopi medici, è indicato anche per la cura della persona: oli da massaggio, profumi, creme di bellezza, bagnoschiuma, shampoo e detergenti. Inoltre, attraverso la diffusione ambientale, essi sono l’ideale per creare un’atmosfera serena e libera da stress,  facilitare lo studio, la concentrazione,  ridare gioia ed energia, la voglia di fare e la fiducia in se stessi. Altri capitoli del libro sono quindi dedicati ad ognuno di questi ambiti: indicazioni e consigli, ricette di benessere, di bellezza, e anche di cucina, perché qualche goccia della giusta essenza può veramente trasformare un piatto comune in una deliziosa novità.
Luca Fortuna, diplomato in Aromaterapia, Erboristeria, Fitoterapia e Floriterapia, tiene corsi di formazione in tutta Italia, è dirigente di quattro aziende e collabora con vari centri di medicina naturale. Per Xenia, nella collana L’Altra Scienza, ha scritto Aromaterapia per l’anima, Aromaterapia per la mamma e il bambino, Dimagrire con l’aromaterapia, Le alghe e Come difendersi dai metalli pesanti. (manuale)

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Ses Astra spinge sul 3d

Posted by fidest press agency su lunedì, 6 settembre 2010

Lussemburgo, Ses Astra, una società di SES (Euronext di Parigi e Luxembourg Stock Exchange: SESG), annuncia una nuova iniziativa per promuovere l’introduzione della televisione 3D in Europa. Quale parte del progetto, l’industria é arrivata ad un comune accordo sulle specifiche tecniche minime richieste per l’introduzione della televisione e della trasmissione in 3D. L’iniziativa è appoggiata da SES ASTRA e dai principali broadcaster europei pubblici e privati, nonché dai rappresentanti del mercato dell’elettronica di consumo.  Le prime trasmissioni 3D via satellite utilizzeranno sia il formato side-by-side (con risoluzione 1080i) sia quello top-bottom (risoluzione 720p) rendendole compatibili con i set-top box in Alta Definizione (HD) già esistenti. Side-by-side e top-bottom sono due formati di trasmissione per i programmi satellitari in 3D attraverso i quali due immagini vengono disposte sia orizzontalmente sia verticalmente in un frame. La distribuzione di due immagini differenti per l’occhio destro e per il sinistro è necessaria al fine di offrire allo spettatore una visione stereoscopica in 3D. I servizi 3D free-to-air potranno essere ricevuti attraverso un aggiornamento dello standard Digital Video Broadcasting (DVB) che consentirà il passaggio automatico dal 2D al 3D e viceversa. http://www.ses-astra.com
SES ASTRA è il sistema satellitare Direct-to-Home (DTH) leader in Europa. La flotta di satelliti attualmente comprende 16 satelliti. Il sistema di satelliti nella sua globalità offre servizi a più di 125 milioni di case via DTH e via cavo, e trasmette più di 2.600 canali televisivi e radiofonici analogici e digitali. Inoltre, SES ASTRA offre servizi multimedia via satellite, connessione Internet e servizi di telecomunicazione a grandi aziende ed enti governativi. Con 150 canali in alta definizione (HD) oggi disponibili via satellite, SES ASTRA rappresenta la più importante piattaforma di broadcasting HDTV in Europa. Le posizioni orbitali di ASTRA sono 19.2° Est, 28.2° Est, 23.5° Est, 5° Est e 31.5° Est.
SES (Euronext di Parigi e Luxembourg Stock Exchange: SESG) è proprietaria al 100% di SES Astra e Ses World Skies ed ha anche partecipazioni in Ciel in Canada, in QuetzSat in Messico e nella start-up che offre infrastruttura satellitare O3b Networks. SES offre soluzioni innovative per la comunicazione satellitare attraverso una flotta di 44 satelliti in tutto il globo. http://www.ses.com

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Criminalità organizzata

Posted by fidest press agency su mercoledì, 11 agosto 2010

(Fonte Europol) “La situazione del crimine organizzato nell’Unione europea sta evolvendo rapidamente (…). Grazie all’apertura delle frontiere tra gli Stati membri e i paesi dell’Europa centrale e orientale e alla presenza nei paesi membri di crescenti comunità di immigrati le organizzazioni criminali sono divenute consapevoli della possibilità di espandere le loro attività criminali (…)”.“Il ruolo dei favoreggiatori e dei professionisti è divenuto sempre più importante. Si tratta di individui con competenze specifiche ai quali viene chiesto di occuparsi di  alcuni aspetti particolarmente complessi o difficili di un’impresa criminale. Queste persone prestano i loro servizi all’interno dell’organizzazione criminale di appartenenza o all’esterno, a favore di altre organizzazioni criminali in cambio di denaro. I professionisti forniscono assistenza legale, finanziaria, informatica, scientifica e per gli aspetti relativi alle comunicazioni, mentre i favoreggiatori forniscono assistenza per quanto riguarda distribuzione e deposito di merci, impianti di produzione, attività di corruzione e documenti falsi (…)”. “Le organizzazioni criminali stanno sfruttando sempre maggiormente la copertura di società lecite per condurre o nascondere le loro attività criminali. Queste strutture sono spesso utilizzate per riciclare o reinvestire i profitti. In alternativa la loro principale attività consiste nei reati economici, come le frodi IVA.” “Le organizzazioni criminali sono divenute sempre più professionali, e fanno affidamento su  competenze esterne in una cornice sempre più internazionale ed eterogenea. Le attività delle organizzazioni criminali somigliano ad un’industria complessa. Ad esempio occorre negoziare i contratti con (vari) fornitori e subcontraenti, procurarsi il denaro, trasportare, immagazzinare e distribuire le merci, produrre i documenti, e garantire la sicurezza delle operazioni.” “Un altro strumento utilizzato dalle organizzazioni criminali è la corruzione, che rappresenta un metodo efficace per realizzare lo scopo criminale. È probabile che questo fenomeno si accentui ulteriormente nei prossimi anni.” A livello globale, il traffico di esseri umani è un affare che frutta tra gli 8,5 e i 12 miliardi di euro l’anno. Le donne vittime di questo tipo di crimine sono nella maggior parte dei casi costrette a prostituirsi illegalmente e spesso sono sottoposte a violenze estreme  (stupri, torture e perfino mutilazioni) e a uno stretto controllo da parte dei protettori. È noto che i gruppi criminali coinvolti minacciano le famiglie delle vittime nel caso in cui queste ultime non obbediscano. Le vittime provengono principalmente dall’Europa orientale (Ucraina, Bulgaria, Romania, Albania), dall’Africa (Nigeria) e dall’Asia (Cina, Thailandia). Il traffico di droga continua ad essere la forma più comune di crimine organizzato transnazionale nell’Unione europea. Secondo le stime, ogni anno circa 250 tonnellate di cocaina giungono nell’Unione europea via mare.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Sicurezza alimentare

Posted by fidest press agency su venerdì, 12 marzo 2010

Parma 12 marzo il Commissario europeo alla Salute e alle politiche dei Consumatori visiterà l’Agenzia europea per la sicurezza alimentare di Parma. E’ la sua prima visita all’Agenzia da quando è divenuto Commissario nel febbraio scorso. Il Commissario Dalli prenderà parte a una riunione con la direzione dell’EFSA e con esperti del comitato scientifico dell’Autorità. Durante la riunione, l’EFSA illustrerà il proprio lavoro, la cooperazione scientifica tra l’Agenzia e gli Stati membri dell’UE e le attività in corso riguardanti tematiche specifiche, come gli OGM, le indicazioni sulla salute e le nano-tecnologie. Il Commissario Dalli si rivolgerà, inoltre, allo staff dell’EFSA per sottolineare l’importanza della cooperazione tra l’Autorità e i servizi competenti della Commissione.
Dopo la visita all’EFSA, il Commissario Dalli parteciperà alla Quinta Conferenza Ministeriale su Ambiente e Salute, organizzata dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (WHO) a Parma. Una conferenza stampa è prevista per le ore 15 con il Commissario europeo Dalli, il Ministro all’Ambiente Stefania Prestigiacomo, Zsuzsanna Jakab del WHO e il vice Ministro alla Salute Ferruccio Fazio.
John Dalli ha prestato servizio presso il Governo maltese in qualità di Segretario Parlamentare per l’Industria (1987-1990), come Ministro per gli Affari Economici (1990-92), Ministro delle Finanze (1992-1996, 1998-2003), Ministro delle Finanze e gli Affari Economici e Ministro degli Affari Esteri e per la Promozione degli Investimenti (2004). Tra marzo 2008 e febbraio 2010, è stato Ministro per la Politica Sociale competente su sanità, edilizia abitativa, occupazione e relazioni industriali.

Posted in Cronaca/News, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Formazione in Italia

Posted by fidest press agency su venerdì, 19 febbraio 2010

“L’intesa raggiunta ieri tra Governo, Regioni e Parti sociali ha una grande rilevanza per dare piena attuazione ad una riforma del sistema della formazione in Italia che valorizzi al meglio il ruolo attivo dell’impresa.” E’ quanto dichiara Paolo Galligioni, Presidente Unci – Unione Nazionale Cooperative Italiane – a seguito dell’accordo raggiunto a Palazzo Chigi sulle “Linee guida sulla formazione 2010”. “L’Unci ritiene positivo – ha aggiunto Galligioni – che il documento miri ad ottimizzare l’incontro tra domanda e offerta focalizzando l’attenzione alla formazione professionale quale percorso fondamentale nella vita di ogni lavoratore  considerando i fabbisogni e le esigenze reali emergenti dal mondo produttivo e dal territorio, affinchè siano tarate sulle specifiche competenze professionali. Plauso quindi da parte della Centrale Cooperativa per un accordo che rappresenta un mezzo importante, in particolare in questo momento di crisi, per inserire e reinserire nel mondo del lavoro quelle categorie estromesse o che beneficiano di varie forme di sostegno al reddito. Soddisfazione esprime, infine, per il recepimento di alcune delle proposte avanzate dall’Unci nel corso dei precedenti incontri, dichiarando la sua piena disponibilità a collaborare con il Governo per realizzare quanto previsto dall’Intesa.”

Posted in Università/University, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Il comune di Roma per le botteghe storiche

Posted by fidest press agency su domenica, 29 novembre 2009

Il Comune di Roma ha pubblicato il bando per l’erogazione del contributo rivolto al sostegno e alla tutela delle attività commerciali o artigianali riconosciute come “negozio storico”. L’avviso prevede un impegno finanziario di 300.000 euro: potranno chiedere di essere ammessi al sostegno economico i titolari degli esercizi riconosciuti come “negozio storico”, inseriti nell’Albo del Comune; le domande, scaricabili dal sito del Comune di Roma, dovranno essere inviate al Dipartimento Attività Economico-Produttive, Formazione-Lavoro del Comune di Roma. Il termine di presentazione scade il 21 gennaio 2010. Ai fini della valutazione delle istanze, saranno prese in esame specifiche caratteristiche tra cui gli anni dell’attività, la presenza di architetture e attrezzature d’autore, l’interesse storico, tradizionale. Inoltre, in caso di parità nell’attribuzione del punteggio, sarà data preferenza ai negozi storici ubicati in locali in affitto e, di seguito, ai proprietari dei locali intestatari di un mutuo. Il contributo massimo erogabile al singolo partecipante sarà di 30.000 euro, fino a esaurimento dei fondi disponibili. In caso di particolare rilevanza, l’erogazione può superare i 30.000 euro ma fino a un limite massimo di 50.000. “Questo bando – ha detto Bordoni – è un segnale importante per la valorizzazione e la tutela dei negozi storici, che rappresentano per la nostra città un patrimonio produttivo, culturale e sociale che l’Amministrazione Comunale vuole tutelare. Abbiamo velocizzato i tempi per l’approvazione e la pubblicazione del bando utilizzando i fondi a disposizione e dando immediata esecuzione alla recente modifica tecnica al regolamento. Abbiamo preferito dare la precedenza a chi conduce la propria attività in affitto rispetto a chi invece è proprietario dell’immobile, in modo da dare un sostegno concreto alle attività che subiscono gli aumenti delle locazioni”.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Master finanziabile con borsa studio regionale

Posted by fidest press agency su sabato, 28 novembre 2009

Master di II Liv dell’Università di Camerino in: “Ecosostenibilità ed Efficienza Energetica per l’architettura”.  Il Master, della durata complessiva di 1500 ore (di cui 500 ore di lezione in aula/laboratorio, 600 ore di stage in aziende che operano nel settore e 400 ore di studio individuale) inizierà 22 dicembre 2009 e finirà il 21 ottobre 2010. Il Master si pone l’obiettivo di formare una figura professionale che avrà specifiche competenze nel campo delle strategie innovative per la diffusione delle energie rinnovabili e per la loro integrazione nell’ambiente urbano e nello spazio costruito. La figura formata Sarà in grado di effettuare audit energetici degli edifici, programmare e progettare interventi ex-novo o volti al miglioramento delle prestazioni energetiche, monitorare e gestire in modo efficiente le risorse energetiche degli edifici nel settore pubblico e privato. Sarà inoltre in grado di dimensionare e progettare impianti per la produzione di energia da fonti rinnovabili. Potrà far parte di gruppi di lavoro per lo sviluppo di progetti di ricerca nel settore. Saranno presentati ed utilizzati diversi software tra cui i principali sono Autocad, SonidoPro ed Edilclima. Il Master è rivolto a coloro che sono in possesso di laurea specialistica o magistrale in architettura o ingegneria edile e architettura (DM 509/99 e DM 270/04), laurea conseguita secondo le regole del vecchio ordinamento in: Ingegneria edile, Ingegneria civile, ingegneria ambiente e territorio. Per quanto riguarda le lauree in Scienze matematiche, fisiche e naturali (Biologia, Biotecnologie, Fisica, Matematica, chimica, Scienze dei materiali, Geologia, ecc.), informatica o altre lauree a carattere scientifico l’ammissione è subordinata ad un colloquio o test teso a verificare l’interesse e la conoscenza dei temi del master.

Posted in Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Nasce la Cardiochirurgia di Lecco

Posted by fidest press agency su martedì, 1 settembre 2009

Gli  Ospedali  Riuniti di Bergamo sono stati individuati dalla Regione come centro di riferimento per dare vita a una rete cardiovascolare che avvicini i  servizi  di  alta  specialità ai cittadini, avviando un nuovo reparto di cardiochirurgia  all’Ospedale  di  Lecco.  Al  Manzoni  verranno effettuati interventi  di  routine,  mentre  a  Bergamo  verranno  operati  i casi più complessi,  i  trapianti  e  i  pazienti pediatrici.  Dai Riuniti il nuovo Responsabile e altri collaboratori che guideranno questa fase di start up. L’accordo  stretto  con  l’ospedale  Manzoni  di Lecco dà vita a una vera e propria  Rete cardiovascolare, in grado di completare l’iter dalla diagnosi alla  terapia  per  i  pazienti  del  territorio,  riconoscendo  specifiche competenze  a  ciascuno  dei due presidi coinvolti. Bergamo si occuperà dei casi  più  complessi,  dei  trapianti  e  di tutta la casistica pediatrica, mentre  Lecco  sperimenterà  una cardiochirurgia meno invasiva, di supporto alla cardiologia interventistica del Manzoni. Dai  Riuniti prenderanno la strada di Lecco il cardiochirurgo Amando Gamba, attuale responsabile Centro trapianti di cuore, e  un collega cardiochirurgo. “Tecnicamente  si  tratta  di  un  comando,  una  sorta di prestito  tra  strutture  sanitarie. Sono grato ai medici che hanno dato la loro  disponibilità ad avviare questo progetto. L’équipe di Cardiochirurgia diretta  da  Paolo  Ferrazzi  è di tale livello che possiamo permetterci di prestare alcuni dei nostri migliori chirurghi senza timore d’indebolire la squadra”, spiega Bonometti. Sull’opportunità  di ridisegnare la rete cardiochirurgica lombarda i numeri parlano  chiaro: i posti letto sono concentrati (54%) a Milano e provincia, e  così chi abita a Lecco, Como e Sondrio – un bacino di 1.100.000 abitanti –  finora è stato costretto a rivolgersi a strutture fuori provincia, più o meno   vicine.   Oltre  ai  Riuniti,  questi  pazienti  si  rivolgevano  al Policlinico  San  Donato,  al  Centro  Cardiologico Monzino e alle Cliniche Gavazzeni:  in  queste  4  strutture si eseguono circa l’80% del by-pass di residenti  nelle  Asl  di  Lecco  e Sondrio e circa il 75% degli interventi valvolari.  Una casistica che in numeri assoluti si traduce in 420 pazienti trattati nel 2007, senza contare la provincia di Como. Numeri  rassicuranti,  perché  nell’alta  specialità  un bacino d’utenza in grado  di  garantire  una  casistica  adeguata  è  una delle condizioni per mantenere elevati livelli di qualità. Si calcola che a regime al Manzoni di Lecco si eseguiranno dai 320 ai 400 interventi l’anno.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Le imprese e gli istituti di credito nell’area euro

Posted by fidest press agency su domenica, 23 agosto 2009

I gruppi di ricerca dell’eurosistema hanno analizzato il comportamento di investimenti delle imprese e l’andamento dei prestiti bancari nell’area dell’euro, utilizzando dati a livello di singola impresa e singola banca, applicando sia approcci specifici per paese, che facilitano la spiegazione di specificità nazionali, sia un approccio armonizzato che permette più agevoli confronti tra paesi.  L’analisi dell’evoluzione del crediti bancario è mirata alla identificazione e alla misurazione delle reazioni dell’offerta di credito alla politica monetaria. Anche in questo caso sono state effettuate dai ricercatori dell’Eurosistema sia analisi specifiche per paese, sia a livello armonizzato. Il quadro di riferimento analitico è stato fornito da un semplice modello in base al quale i prestiti erogati dalle singole banche sono riconducibili a variazioni dei tassi di interesse a breve termine, considerati come proxy di variazione della politica monetaria, oltre che agli andamenti del prodotto reale e dei prezzi che costituiscono le principali determinanti della domanda aggregata di prestiti nel medio e lungo termine. I risultati hanno confermato, che le variazioni della politica monetaria, insieme al Pil e al livello dei prezzi, hanno un effetto rapido e quantitativamente rilevante sull’andamento dei prestiti bancari. Ciò potrebbe essere riconducibile sia alla tendenza delle banche, osservati in parecchi paesi dell’area dell’euro, a operare in reti cooperative e all’ampiezza e grado di copertura degli schemi di sicurezza, spesso impliciti, forniti dalle autorità pubbliche. Entrambi questi fattori aiuterebbero a mitigare l’effetto delle caratteristiche dei singoli bilanci sul comportamento dei prestiti e, più in generale, a ridurre la rilevanza di qualunque “canale di credito” della politica monetaria.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »