Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 244

Posts Tagged ‘sportelli’

Roma: migliora servizio anagrafico

Posted by fidest press agency su domenica, 11 dicembre 2011

English: Cordonata, Roma

Image via Wikipedia

«Gli estratti di stato civile diventano digitali. Per ottenere i documenti relativi a nascita, matrimonio o morte, da gennaio prossimo, basteranno 72 ore invece che 20/40 giorni come accade oggi». Lo comunica, in una nota, l’assessore ai Servizi tecnologi e Reti informatiche, Enrico Cavallari. «Una volta richiesto l’estratto desiderato presso lo sportello anagrafico del proprio municipio di appartenenza, fino ad ora l’utente ha atteso mediamente oltre un mese per ottenerlo in quanto l’operatore municipale doveva recarsi personalmente presso l’anagrafe centrale di via Petroselli per verificare la corrispondenza del documento da emettere con l’originale dell’atto e chiederne l’eventuale aggiornamento. Inoltre, il registro in questione poteva risultare temporaneamente indisponibile a causa di altra lavorazione, costringendo l’impiegato a ritornare presso l’anagrafe allungando così ulteriormente i tempi» spiega Cavallari. «Grazie al nuovo procedimento digitale, il giorno successivo alla richiesta il registro contenente l’atto viene prelevato dall’archivio dell’anagrafe centrale. Il documento viene scansionato e memorizzato nel sistema: subito dopo lo stesso sistema invia in automatico un messaggio di posta elettronica all’operatore del municipio e al richiedente avvisandoli che tutto è pronto per il rilascio. L’ufficiale di stato civile municipale visualizza l’originale dell’atto dalla sua postazione decentrata di lavoro e ne stampa la copia che viene consegnata al richiedente nel giro di tre giorni» prosegue Cavallari. «Il nuovo servizio di digitalizzazione degli estratti di stato civile si aggiunge al processo di snellimento amministrativo, in atto da tre anni, che sta trasformando il Campidoglio in un’amministrazione sempre più fruibile e a portata di cittadino attraverso l’erogazione dei servizi via Internet, il portale istituzionale sempre più orientato alla multicanalità, la dematerializzazione dei flussi cartacei e la conseguente informatizzazione delle procedure amministrative – aggiunge Cavallari – Grazie al servizio di certificazioni anagrafiche online attivo da marzo 2010, ad esempio, a fronte di 1.700.000 certificati cartacei rilasciati annualmente presso i 113 sportelli anagrafici di Roma Capitale, l’amministrazione rilascia via web 16 certificati anagrafici (nascita, residenza, stato di famiglia,…) in formato elettronico che si richiedono direttamente da casa (previa registrazione al portale http://www.comune.roma.it) accedendo dal proprio personal computer. Il timbro e la firma (entrambi digitali), apposti su ogni certificato, rendono i documenti autentici. Per innovazione tecnologica Roma si attesta sempre più capitale della governance».

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Meno file e più files!

Posted by fidest press agency su lunedì, 28 marzo 2011

Verona  28 marzo 2011 Ore 10,30 Sede direzionale Azienda Ulss 20 Via Valverde 42,  Meno file e più files! Entro il 2011 referti on line per i cittadini veronesi Una tappa importante per l’informatizzazione della Sanità Veneta  Entro il 2011 tutti i cittadini della provincia di Verona potranno estrarre il proprio referto da internet con un semplice clic da qualunque computer connesso alla rete, senza doversi recare agli sportelli delle quattro aziende sanitarie ed ospedaliere veronesi. Il servizio, realizzato dalla Regione Veneto, si chiama Veneto ESCAPE ed è già realtà in alcune strutture sanitarie della regione ed in alcune sedi della Provincia di Verona.  Obiettivo del progetto è di estendere e standardizzare in tutte le aziende venete la gestione digitale dell’intero ciclo di firma, certificazione, archiviazione, distribuzione, estrazione e conservazione dei referti informatici, lasciando inalterata la loro validità legale.   Tappa importante,dunque, quella veronese nel processo di informatizzazione di tutta la Sanità Veneta.    Presenti alla conferenza stampa:
LUCA COLETTO, Assessore regionale Politiche sanitarieFLAVIO TOSI, Presidente Conferenza dei SindaciM.GIUSEPPINA BONAVINA, Direttore generale Azienda Ulss 20SANDRO CAFFI, Direttore generale AOUIALESSANDRO DALL’ORA, Direttore generale Azienda Ulss 22DANIELA CARRARO, Direttore generale Azienda Ulss 21CLAUDIO DARIO, Presidente Arsenàl.IT

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Sportelli Unici per l’Immigrazione

Posted by fidest press agency su mercoledì, 15 dicembre 2010

Il COISP, sindacato di polizia, era già  intervenuto nei mesi scorsi, lanciando un allarme sulla situazione dei lavoratori interinali già impiegati presso gli sportelli degli uffici immigrazione italiani, 650 operatori che hanno svolto un lavoro quotidiano preziosissimo per la funzionalità di questo delicato settore. Ora, ricordano i responsabili del sindacato: “Come già ricordato, la prospettiva di non impiegare oltre la fine del 2010 i lavoratori interinali ed ai lavoratori a tempo determinato, comporterà un tracollo nell’espletamento di tutte le pratiche legate all’Immigrazione, costringendo di fatto la Polizia di Stato a chiudere i battenti dei servizi di controllo del territorio, per colmare i vuoti che saranno creati a causa del mancato rinnovo dei contratti. Le professionalità  acquisite in anni di precariato sono divenute elementi ormai indispensabili, non solo utili, ed hanno contribuito a garantire il funzionamento degli sportelli unici e degli Uffici Immigrazione, pur in presenza di progressivi carichi burocratici. Questi sono i fatti del mondo reale, testimoniati da numerose interrogazioni parlamentari, alle quali ci attendiamo, da operatori di Polizia, risposte immediate e concrete.”

Posted in Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Imprese e burocrazia

Posted by fidest press agency su mercoledì, 13 ottobre 2010

Con il Dpr n.160 del 7 settembre 2010, pubblicato nella G.U. del 30 settembre 2010, viene riordinata e semplificata la disciplina degli Sportelli unici per le attività produttive. Lo Sportello unico, da attivarsi presso ogni comune, assicura al richiedente una risposta telematica unica e tempestiva in luogo degli altri uffici comunali e di tutte le amministrazioni pubbliche comunque coinvolte nel procedimento, comprese quelle preposte alla tutela ambientale, al patrimonio storico-artistico o alla tutela della salute e della pubblica incolumità. Il Decreto entra in vigore il 15 ottobre 2010, ma per rendere operativi gli Sportelli unici i Comuni hanno sei mesi di tempo, che diventano dodici per le procedure più complesse. Le aziende avranno a disposizione anche un altro strumento, le Agenzie per le imprese, introdotte dal Regolamento n. 159, anch’esso pubblicato nella G.U. n.229 del 30 settembre 2010. Si tratta di soggetti privati accreditati dal Ministero dello sviluppo economico a cui gli imprenditori potranno rivolgersi per attestare la presenza dei requisiti richiesti dalla legge per realizzare, trasferire o cessare un’attività. Lo Sportello unico, in sostanza, sarà il soggetto pubblico di riferimento per tutti i procedimenti che abbiano ad oggetto l’esercizio di attività produttive e di prestazione di servizi, e quelli relativi alle azioni di localizzazione, realizzazione, trasformazione, ristrutturazione o riconversione, ampliamento o trasferimento, nonché cessazione o riattivazione delle suddette attività.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

PEC: bene, ma è necessaria la banda larga

Posted by fidest press agency su mercoledì, 28 aprile 2010

“Una rivoluzione che sulla carta permette di abbattere i tempi di comunicazione tra istituzioni e cittadini, ma che non potrà dirsi realmente compiuta se prima non ci sarà uno sviluppo massiccio della banda larga”. E’ quanto dichiara Massimiliano Dona, Segretario generale dell’Unione Nazionale Consumatori (UNC), commentando l’entrata in vigore della PEC, la posta elettronica certificata.“Grazie all’attribuzione di un valore legale alle comunicazioni effettuate tramite posta elettronica -spiega Dona- i cittadini potranno beneficiare di un notevole risparmio di tempo, evitando così le lunghe code agli sportelli. Il servizio, che apre indubbiamente la strada verso uno snellimento delle procedure, rimarrà però una chimera per alcuni se non si interverrà tempestivamente a favore di un pieno incremento della banda larga, una priorità per il futuro del Paese che permetterà davvero a tutti di cogliere le opportunità offerte dalla digitalizzazione”

Posted in Diritti/Human rights, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Sciopero Cub sanità

Posted by fidest press agency su domenica, 28 febbraio 2010

1 marzo possibili disagi  per lo sciopero proclamato da CUB Sanità  Gli Ospedali Riuniti di Bergamo, in vista della giornata di sciopero proclamata per l’intera giornata di lunedì 1 marzo dall’Organizzazione Sindacale CUB Sanità, assicurano agli utenti l’erogazione delle cure e dei servizi essenziali, ma segnalano il rischio di possibili disagi e rallentamenti nelle prestazioni.  In particolare potrebbe essere ridotta o sospesa l’attività del Call Center del Cups, mentre sarà garantita la possibilità di prenotare visite ed esami recandosi di persona agli sportelli del CUPS di Largo Barozzi.

Posted in Cronaca/News, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Mediaset in “reti amiche”

Posted by fidest press agency su mercoledì, 4 novembre 2009

reti amicheIl Ministro per la Pubblica Amministrazione e l’Innovazione Renato Brunetta e il Direttore centrale Personale, Organizzazione e Servizi del Gruppo Mediaset e Vice Presidente di R.T.I. S.p.A. Niccolò Querci hanno firmato oggi nella sede del Gruppo televisivo di Cologno Monzese un Protocollo d’intesa nell’ambito del progetto “Reti Amiche”. L’obbiettivo è quello di semplificare i rapporti tra azienda, lavoratori e Pubblica Amministrazione attraverso la creazioni di reti private. I dipendenti, in particolare, potranno accedere ai servizi pubblici “on the job”, cioè direttamente dal posto di lavoro. Ciò permetterà di evitare inutili code agli sportelli, con un notevole risparmio per le casse dello Stato. Con “Reti Amiche” la burocrazia si avvicina al cittadino, si intensifica la collaborazione tra pubblico e privato, si moltiplicano i punti di accesso alla P.A.: già oggi si contano più di 50.000 sportelli aggiuntivi a quelli tradizionali.  Al progetto, voluto dal Ministro Brunetta, hanno già aderito, tra gli altri, associazioni di categoria come Confindustria e Confcommercio. Il nuovo Protocollo sottoscritto oggi da Mediaset, all’avanguardia sul fronte dei servizi erogati per migliorare la qualità della vita dentro e fuori il posto di lavoro, coinvolgerà progressivamente i circa 5.000 dipendenti del Gruppo che potranno accedere a: – visure anagrafiche;  – servizi come i pass per la sosta; – pagamenti per la tassa sui rifiuti; – pagamenti di tasse scolastiche; – visure e pagamenti INPS. “Abbiamo accolto subito con entusiasmo commenta Niccolò Querci – la proposta del Ministro Brunetta di semplificare la vita ai nostri dipendenti. Siamo orgogliosi di essere la prima azienda editoriale a poter garantire questo servizio agli uomini e alle donne che trascorrono al lavoro gran parte della giornata”. “Reti amiche abbandona la cultura del ‘numeretto’ e della fila –  ha detto il ministro Renato Brunetta – e va nella direzione della semplificazione. Man mano che cresceranno i contenuti di ‘Reti amiche’ crescerà il valore della Rete e dei suoi singoli nodi: si attiverà un circolo virtuoso dove la qualità e la velocità del servizio creeranno nuova domanda. La firma di oggi va in questa direzione” (reti amiche)

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

85ª Giornata Mondiale del Risparmio

Posted by fidest press agency su mercoledì, 28 ottobre 2009

In occasione dell’annuale Giornata Mondiale del Risparmio, Cittadinanzattiva promuove per il quarto  anno consecutivo iniziative locali di informazione in tema di strumenti creditizi, educazione finanziaria di base e tutela del risparmio. Dal 31 ottobre al 5 novembre, in 15 città una rete civica di “educatori finanziari”, cittadini aderenti a Cittadinanzattiva debitamente formati, saranno impegnati nell’animare seminari gratuiti, stand nelle piazze, e saranno a disposizione presso sportelli dedicati per distribuire materiale informativo, raccogliere segnalazioni e fornire assistenza.  In grandi città come Napoli, Genova, Bologna e Palermo, capoluoghi come Cagliari, Salerno, Macerata e Perugia così come in piccoli centri quali Castelfranco Emilia (Mo), Spoleto (Pg) e Andria (Ba), l’iniziativa si rivolgerà in particolare alle fasce deboli della popolazione e alle famiglie a reddito medio/basso per far comprendere in che modo gestire correttamente il bilancio familiare, come usare i diversi strumenti creditizi e quali siano i rischi di indebitamento.  Ai cittadini verrà distribuita la guida gratuita “OcchiAperti! Strumenti Creditizi” con approfondimenti su credito al consumo, mutui, conto corrente bancario, carte di credito e bancomat. La guida è disponibile  anche sul sito http://www.occhi-aperti.it. Qual è la situazione in tema di indebitamento? Dai primi sei mesi di attività dei tre sportelli aperti da Cittadinanzattiva a Cagliari, Milano e Torino in tema di credito al consumo e sovraindebitamento, il fenomeno dell’indebitamento colpisce principalmente cittadini con età compresa tra i 40 ed i 50 anni, in prevalenza donne, impiegate o casalinghe. L’entità dei debiti contratti è estremamente variabile ed oscilla tra importi minimi di 100 euro a cifre che superano i 100.000 euro. Applicati tassi di interessi anche del 18% e rate di oltre 1.500 euro mensili. Tre le ragioni che ricorrono con maggiore frequenza nei casi di indebitamento: eccessiva fiducia riposta nelle finanziarie, pur non conoscendole bene; poca informazione e scarsa trasparenza su contratti di fido e relative clausole; la possibilità di avere strumenti finanziari più agevoli (in particolare le carte revolving) per far fronte ai pagamenti. “Le segnalazioni che riceviamo” commenta Teresa Petrangolini, Segretario generale di Cittadinanzattiva, “confermano l’importanza di iniziative volte a diffondere nei cittadini un approccio responsabile al credito al consumo. A cominciare dalla riflessione critica sulla stessa opportunità degli atti d’acquisto e sul loro effettivo impatto rispetto al reddito reale, alla selezione della formula di finanziamento più adeguata, alla valutazione corretta delle proprie capacità di rimborso del debito”. Su http://www.cittadinanzattiva.it il calendario completo degli appuntamenti, che sabato hanno conosciuto un prologo a Chiavari (Ge) in occasione della locale festa delle associazioni, mentre il 29 ottobre a Palermo verrà realizzato il seminario “Internet e pagamenti elettronici: come operare in sicurezza” in collaborazione con Unicredit Group.

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

La cultura del benessere psicologico

Posted by fidest press agency su martedì, 25 agosto 2009

L’Italia è uno strano paese anche se “fortunatamente” non è il solo. Intendiamo riferirci alla pratica dei vari maghi, indovini, guaritori, profeti di sette religiose fantasiose che hanno un giro d’affari vertiginoso derivante dalla credulità altrui che sembra non avere limiti. Eppure esiste un modo più conforme alla nostra civiltà che è dato dalla presenza degli psicoterapeuti, una classe di specialisti che fanno della scienza e della professione una attività di tutto rispetto e considerazione. Costoro hanno anche attivato sportelli virtuali d’informazione ai cittadini sulla scia del telefono Antiplagio. Questa iniziativa è seguita da vicino anche dalla Federconsumatori convinta che possa essere la strada più efficace per tutelare le persone dai raggiri dei maghi. L’associazione dispone, a sua volta,  di una rete di sportelli in tutta Italia allocati presso nelle sue sedi locali. Non vi è dubbio che la prevenzione, in queste circostanze, è il miglior deterrente possibile prima che si compiano guasti che a valle è difficile porre rimedio con efficacia. Al riguardo citiamo un piccolo manuale titolato Allarme ciarlatani di Francesco Castelletti e che è articolato in modo da attivare varie forme di autodifesa nei confronti dei soliti furbi dell’occulto che per rendersi credibili utilizzano trucchetti a volte estremamente ingegnosi e con risultati ad effetto di facile presa popolare

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »