Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 259

Posts Tagged ‘sportello’

Nuove tipologie di cannabinoidi sintetici

Posted by fidest press agency su giovedì, 9 febbraio 2012

Prosegue l’attività di supporto tecnico fornito dai Laboratori chimici dell’Agenzia delle Dogane nel contrasto alla diffusione dei cannabinoidi sintetici, molecole create per fini di ricerca medica e farmacologica, introdotte nei mercati illeciti per la loro azione stupefacente addirittura superiore a quella della cannabis naturale. Nel corso di analisi condotte presso il Laboratorio chimico di Genova su presunte sostanze stupefacenti è stato individuato, per la prima volta in Italia, il CRA-13, cannabinoide sintetico non ancora inserito nella Tabella I del D.P.R. 309/90, contenente l’indicazione delle sostanze stupefacenti sottoposte a vigilanza e controllo. La Direzione Centrale per l’Analisi Merceologica e per lo Sviluppo dei Laboratori Chimici ha segnalato il risultato ottenuto al Sistema Nazionale di Allerta Precoce e Risposta Rapida per le Droghe, il National Early Warning System (N.E.W.S.), per la diffusione di livelli di attenzione e allerta sul territorio nazionale. Notevole è stato altresì il contributo fornito dal Laboratorio chimico delle Dogane di Napoli in attività di indagine tecnica, che hanno portato alla individuazione di un elevato numero di cannabinoidi sintetici, alcuni dei quali segnalati in Italia per la prima volta. I cannabinoidi sintetici vengono spesso addizionati a prodotti di origine naturale e commercializzati con varie denominazioni, tra le quali “smart drugs” “herbal highs” o “legal drugs”. Tali molecole, in alcuni casi non ancora vietate dalle leggi vigenti, rientrano fra le nuove “designer drugs” e si riscontrano sempre più frequentemente in nuovi prodotti che appaiono sul mercato con differenti denominazioni e confezionamenti.
Giovanni D’Agata, componente del Dipartimento Tematico “Tutela del Consumatore” di Italia dei Valori e fondatore dello “Sportello dei Diritti”, rivolge un appello ai genitori dei figli non solo minorenni affinchè vigilino e monitorino l’attività dei propri figli, data la facile reperibilità di queste nuove droghe a basso costo, perché anche in questo campo l’educazione risulta essere un fattore fondamentale per lo sviluppo psico sociale della generazione dei giovani.

Posted in Diritti/Human rights, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Sportello dei diritti contro caro-federalismo

Posted by fidest press agency su lunedì, 27 giugno 2011

È proprio vero: gli effetti del federalismo fiscale s’iniziano a fare sentire ed anziché comportare una diminuzione della pressione fiscale vanno a colpire soprattutto quella che è ormai considerata una nuova categoria di contribuenti, i “contribuenti della strada”. Infatti, quello che la Lega voleva per propria costituzione, ossia un nuovo modello di fisco decentrato, sta andando progressivamente a “bastonare” proprio gli automobilisti perché in diverse regioni e provincie segnano aumenti generalizzati le aliquote territoriali delle imposte su I.p.t., sulla benzina ed R.c.Auto. Ma è proprio su quest’ultima che vale la pena soffermarsi per constatare gli effetti deleteri della “federalizzazione” delle imposte. Numerosi enti provinciali da Nord a Sud a partire da quelli di Alessandria, Benevento, Bologna, Chieti, Cremona, Pescara e Vibo Valentia sino a quello di Lecce, quest’ultimo sull’orlo del dissesto, stanno dando seguito a quanto concesso dal decreto attuativo sul fisco regionale e provinciale, approvato a fine marzo, che consente alle province la possibilità di aumentare del 3,5% l’addizionale relativa alla tassazione sulla polizza auto che già è pari al 12,5%. Risulta evidente che gli aumenti sono la conseguenza non occultabile dei tagli lineari dei trasferimenti governativi che hanno ancor più messo in difficoltà gli esangui bilanci di questi enti che sembrano sempre più inutili se non nel rappresentare una pesante voce di spesa per il bilancio generale dello stato. Alla luce di quanto sta accadendo, se l’intento dei promotori padani era quello di liberare il Nord dal “peso” del Sud, bè, appare sempre più chiaro che gli effetti non sono quelli voluti anche perché anche le province del settentrione stanno utilizzando le nuove regole per aumentare per quanto gli è possibile le aliquote dei prelievi locali. Quindi, altro che maggiore autonomia nella gestione delle entrate e nelle spese. Si taglia a livello centrale, si moltiplicano gli enti impositori, si incrementa la pressione fiscale per i cittadini: è questa la conseguenza del ricatto del federalismo voluto dalla Lega e concesso dal governo in cambio di qualcos’altro. Secondo Giovanni D’Agata, componente del Dipartimento Tematico Nazionale “Tutela del Consumatore” di Italia dei Valori e fondatore dello “Sportello dei Diritti”, poiché le conseguenze volute dal partito del “Carroccio” con l’attuazione del federalismo, stanno causando un malessere generalizzato da Nord a Sud, mentre non risulta che vi sarà almeno nel medio termine un miglioramento delle condizioni degli enti locali che da una parte subiscono i tagli di Roma e dall’altra sono costretti ad attingere dalle tasche dei cittadini, è giunta l’ora di pensare a concrete azioni per restituire un assetto più efficiente e meno costoso della macchina dello Stato. La prima, a parere dello scrivente, dovrebbe essere proprio quella di andare ad abrogare le province.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Primo sportello cittadino

Posted by fidest press agency su mercoledì, 30 marzo 2011

Palermo Corso Scinà, 48. Il gruppo provinciale èItalia – Idea Legalità di Palermo rende noto che ogni Sabato mattina (escluso le festività) dalle ore 10:00 alle ore 12:30 (a partire da Sabato 02 Aprile 2011) in Corso Scinà 48 aprirà lo “sportello del cittadino” (servizio a titolo gratuito) che offrirà i seguenti servizi: centro ascolto, pensioni, infortunistica, disoccupazione, invalidità, fiscale. A questo riguardo i promotori “Giovanni .Menni, Girolamo Foti, Gaetano Mendola e Mariella Sciacchitano” fanno sapere che parleranno “di legalità nei quartieri, tra la gente, ma anche di lavoro, di sviluppo, di previdenza, di progetti sul territorio, di solidarietà, occupandosi di quelle cose apparentemente piccole come il decoro urbano e l’ambiente, ma tanto trascurati dai politici di entrambi gli schieramenti, troppo legati al chiacchiericcio oppure ai salotti per scendere in strada.”

Posted in Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Tassa su prelievo contante in banca

Posted by fidest press agency su martedì, 8 marzo 2011

Un nuovo balzello è saltato fuori dal cilindro delle banche: la “tassa sul contante”. Imposizione dell’importo medio di 3 euro, che da qualche giorno molti istituti di credito richiedono a quei clienti che si recano in agenzia a prelevare denaro contante. “Si tratta di una follia – affermano le associazioni di Casper – Comitato contro le speculazioni e per il risparmio (Adoc, Codacons, Movimento Difesa del Cittadino e Unione Nazionale Consumatori) – L’idea che un cittadino debba pagare per poter disporre del proprio denaro è un ritorno al Medioevo, e l’esempio concreto di come gli istituti di credito, introducano periodicamente nuovi balzelli il cui unico scopo è quello di salassare i consumatori e arricchire le proprie casse”. “Gli utenti devono però sapere che non tutte le banche hanno deciso di adottare tale tassa. Invitiamo pertanto i correntisti – proseguono Adoc, Codacons, Movimento Difesa del Cittadino e Unione Nazionale Consumatori – a verificare se la propria banca è tra quelle che applicano la “tassa sul contante” e, in tal caso, chiudere il conto e passare ad altro istituto di credito”.

Posted in Diritti/Human rights, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Tassa su prelievo allo sportello

Posted by fidest press agency su mercoledì, 2 marzo 2011

Continua la settimana nera degli utenti-bancari. Sabato scorso è passato in aula (Milleproroghe) un ordine del giorno sull’anatocismo, in base al quale il Governo dovrà “valutare l’opportunità di intervenire in tempi rapidi con eventuali interventi normativi a tutela degli interessi legittimi dei cittadini negli eventuali contenziosi con gli istituti bancari”, una norma chiaramente salva-banche. Oggi esplode la tassa sul contante per i prelievi in filiale, già applicata da alcuni istituti bancari. E’ chiaramente un balzello che grava e graverà sulle tasche di una fetta di popolazione in difficoltà, anziani, immigrati, cittadini a basso reddito che non hanno un conto-corrente online o carte elettroniche. Poter disporre dei propri soldi, rischia di rendere ancora più fragile un rapporto di fiducia già critico, quello tra cittadini e banche. Siamo favorevoli ad una diminuzione del contante, ed un maggiore utilizzo delle carte di pagamento, ma non è questa di certo la via migliore. Al contrario, andrebbero incentivati sconti sui canoni delle carte di pagamento elettroniche per i clienti, oppure la riduzione delle commissioni per i negozianti. Così come si potrebbe applicare anche ai piccoli esercenti la struttura tariffaria riservata alla grande distribuzione: diminuzione graduale delle commissioni (che arrivano al 4%), al raggiungimento annuale di determinati volumi di pagamento. Accanto a tutto questo, è necessario che si intervenga contemporaneamente sulle conoscenze, permettendo ai cittadini di migliorare la propria cultura finanziaria, sia per disincentivare l’uso del contante, che per un accesso più consapevole agli strumenti finanziari.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Festività: occhio ai viaggi… miraggi

Posted by fidest press agency su domenica, 12 dicembre 2010

“Voli cancellati, tasse impreviste, bagagli smarriti, strutture fatiscenti: sono solo alcuni dei disagi che ogni anno, al ritorno delle vacanze natalizie,  vengono segnalati alla nostra Associazione”. E’ quanto rende noto l’Unione Nazionale Consumatori (UNC) che anche quest’anno ha stilato un elenco di utili consigli per chi sceglie “vacanze tutto compreso”, disponibile sull’home page del sito http://www.consumatori.it. “Per evitare che qualche giorno di relax si trasformi in un vero e proprio incubo è importante seguire alcuni importanti accorgimenti. Prima di partire -ricorda l’Unione- è bene verificare presso l’Assessorato al turismo della Regione che l’agenzia o il tour operator prescelti risultino iscritti negli elenchi regionali. Occhio inoltre a tutto ciò che si firma e all’eventuale previsione di costi supplementari: in ogni caso è buona regola conservare una copia del contratto, del catalogo e di tutti gli altri materiali forniti dall’agenzia. Se si compra on-line stampare le pagine del sito ed in particolare i vouchers. Se si acquista anche una assicurazione, verificare franchigie o spese non rimborsabili. Se poi si visita un paese straniero, è sempre buona norma informarsi sugli adempimenti burocratici e sanitari necessari e, a seconda della destinazione, è consigliabile consultare anche il sito della Farnesina”. “In caso di difformità e disservizi -prosegue l’UNC- è importante documentare tutti i disagi tramite fotografie e filmati sul posto che saranno fondamentali per ottenere un risarcimento; il reclamo va formalizzato entro 10 giorni lavorativi dal rientro, con richiesta di rimborso a mezzo lettera raccomandata a.r. da indirizzare all’agenzia di viaggi, al tour operator e per conoscenza alla nostra Unione Consumatori”.  “Ricordiamo che in caso di necessità -conclude l’Unione- si potrà richiedere la consulenza dei nostri esperti, accedendo all’apposito sportello ‘vacanza rovinata’ presente sul nostro sito http://www.consumatori.it ”.

Posted in Diritti/Human rights, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Crotone: sportello anticrisi

Posted by fidest press agency su venerdì, 15 ottobre 2010

Nell’ambito della riorganizzazione di Confartigianato Crotone e per dare il giusto supporto a tutte le aziende associate, Salvatore Lucà con la collaborazione di Nuccio Corigliano e Nicodemo Carluccio, nell’ambito delle attività previste dal neonato “ sportello anticrisi”,  ha presentato ieri sera ai delegati provinciali due nuovi protocolli di intesa sottoscritti in questi ultimi giorni.  Il segretario di Confartigianato Imprese in apertura di seduta ha sottolineato anche il successo che sta già riscuotendo la convenzione stipulata e presentata nei giorni scorsi con Telecom Italia per l’attivazione della posta certificata dedicata alle imprese associate, ai pensionati Anap Confartigianato e a  tutti gli addetti che comunque intendono usufruire di questo servizio.
In questa attività  a trecentosessanta gradi, i Dirigenti  hanno presentato ai delegati le nuove   convenzioni sottoscritte in questi giorni con due aziende del comparto  sanitario, Centro Igea e Centro Tomasso entrambe di Crotone, per visite mediche specialistiche, esami sanitari e prestazioni  di laboratorio con condizioni particolarissime  per tutti gli associati  Confartigianato. Il segretario  ha ribadito che in questo particolare momento, con la sanità pubblica che stenta ad erogare servizi tempestivi con lunghe file  di attesa per visite e prestazioni varie, questi due accordi metteranno nelle condizioni i nostri soci di usufruire in tempi brevissimi e certi di prestazioni di qualità a prezzi contenutissimi, anzi alcune volte a condizioni  inferiori allo stesso  ticket  pagato nelle strutture pubbliche.
Per Salvatore Lucà: “L’esigenza di   servizi sanitari deve rappresentare  per i nostri imprenditori una attività di routine che non può significare un aumento ulteriore della già tanto vituperata burocrazia che in Italia per il mondo dell’impresa rappresenta già un costo rilevante di ca. 2,7 miliardi l’anno”. “Lavoreremo alla stipula di tantissime altre convenzioni ed accordi per dare ai nostri associati la possibilità di diminuire sensibilmente  costi e tempi  in modo ragionevole senza quei tanti paradossi di cui è intrisa la nostra vita quotidiana. Questi due accordi e gli altri che presenteremo nelle prossime settimane completranno esaustivamente tutte le richieste pervenuteci in questi mesi per  il “settore sanità”, ha concluso Salvatore Lucà, Confartigianato esaudirà a pieno tutte le esigenze e le problematiche che sono state evidenziate nell’indagine effettuata in questi mesi su circa duecento aziende contattate ed intervistate direttamente”. Nuccio Corigliano ha inoltre preannunciato che entro il corrente mese verrà ufficialmente presentato, in un’apposita conferenza stampa,  il nuovo sito di Confartigianato Crotone con alcune novità che sicuramente  aiuteranno seriamente e concretamente  le nostre aziende.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Le Pmi in Sudafrica

Posted by fidest press agency su mercoledì, 1 settembre 2010

Udine 9 settembre due approfondimenti  sul mercato sudafricano: li organizza, per le aziende interessate, la Camera di Commercio di Udine, in riferimento ai settori dell’agroalimentare, della meccanica e della ricerca&sviluppo. Entrambi si terranno, nella sede centrale di via Morpurgo, giovedì 9 settembre (adesioni entro giovedì 2): il primo, dalle 10 alle 12, sarà incentrato sulla meccanica e sulle opportunità per le Pmi. Il secondo, dalle 15 alle 17, verterà invece sul ruolo dell’industria agroalimentare nell’economia sudafricana. I due appuntamenti, organizzati in collaborazione con lo sportello Enterprise Europe Network, rientrano nel progetto “Gateway to South Africa”, presentato a cofinanziamento della legge 1/2005 dalla Cciaa di Udine come capofila, unitamente alle altre Camere regionali, con l’obiettivo di contribuire al processo d’internazionalizzazione delle imprese friulane verso questo mercato.  A tenere gli incontri sarà Gianpaolo Bruno, direttore dell’Ufficio Ice di Johannesburgh, che illustrerà le analisi sui settori d’interesse, mentre i referenti di Sace e Simest forniranno le informazioni in tema di assicurazione e strumenti finanziari legati al mercato di riferimento.  Al termine degli incontri, a chi ne facesse richiesta, saranno distribuiti materiali d’approfondimento su supporto cartaceo. Per le aziende sarà possibile chiedere anche, su appuntamento a conclusione dei seminari, un incontro di consulenza pre-competitiva con i relatori. Per aderire è necessario compilare la scheda di adesione presente sul sito http://www.ud.camcom.it e inviarla entro giovedì 2 settembre via fax allo 0432.503919

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

2 yacht su 3 intestati a nullatenenti

Posted by fidest press agency su domenica, 23 maggio 2010

“Crescono a dismisura i poveri possidenti, +5% nel 2010. Quasi due terzi delle lussuose barche che circolano sui meri italiani, sono intestate a nullatenenti, a prestanomi 80enni o società di comodo, italiane o estere”. Lo rileva Contribuenti.it – Associazione Contribuenti Italiani che con lo Sportello del Contribuente monitora costantemente il fenomeno dell’evasione fiscale nella Penisola. “Il 64% degli Yacht di lusso, barche a vela sofisticate e auto di grossa cilindrata sono intestati a nullatenenti, a pensionati 80enni o società di comodo, anche estere, per non pagare le tasse”. E’ questo il dato diffuso oggi a Capri, alla presentazione della manifestazione Fisco Tour 2010, da Contribuenti.it – Associazione Contribuenti Italiani che con Lo Sportello del Contribuente rileva costantemente il fenomeno dell’ev asione fiscale in Italia.  Si espande a dismisura il fenomeno dei “ricchi nullatenenti” che vivono spendendo migliaia di euro per beni superflui e non dichiarano al fisco quello che guadagnano effettivamente. Secondo il recente studio di Contribuenti.it, elaborato su dati provvisori del Ministero delle Finanze che fa riferimento alle dichiarazioni fiscali presentate nel 2009, è emerso che la metà degli italiani dichiara non oltre 15.000 euro annui e circa due terzi non più di 20.000 euro; di contro, solo l’1% che dichiara oltre 100 mila euro e lo 0,2% più di 200mila euro. Una fotografia che non forma un “perfetto collage” con quella che riprende i dati relativi alla spesa pubblica. Nello stesso periodo in Italia, venivano immatricolate 151mila vetture tra fuoristrada ed auto di lusso, e addirittura a 27mila italiani sarebbero state rilasciate altrettante patenti nautiche. “E’ ora di finirla con modeste misure di contrasto all’evasione fiscale, come il nuovo redditometro – af ferma Vittorio Carlomagno presidente di Contribuenti.it Associazione Contribuenti Italiani – È necessaria un’illuminante politica di collaborazione con le associazioni dei contribuenti che operano da tempo sul fronte della Tax Compliance, generando una autentica cultura antievasione. Come è accaduto durante la crisi finanziaria del sistema creditizio, è necessario assegnare ai Prefetti un ruolo nel controllo nella lotta all’evasione fiscale con la costituzione di un osservatorio sulla Tax Compliance presso tutte le Prefetture e la partecipazione di tutti i diretti interessati: i rappresentanti delle società, i rappresentati del fisco e degli intermediari, i rappresentanti dei lavoratori ed i rappresentanti dei contribuenti, con il Prefetto che coordinerà il tavolo. L’osservatorio – conclude Carlomagno – dovrà migliorare i rapporti tra fisco e contribuenti, per evitare che l’evasione dilaghi nel nostro paese”. Contribuenti.it – Associazione Contribuenti Italiani

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Numero verde sulle malattie del sangue

Posted by fidest press agency su giovedì, 18 marzo 2010

Uno sportello telefonico dedicato ai pazienti affetti da leucemie e da altre malattie ematologiche: è il Numero Verde 800.550.952, promosso dalla SIE, la Società Italiana di Ematologia. Il Numero Verde, realizzato con il supporto di Novartis, è un servizio di consulenza gratuito interamente dedicato alle leucemie e alle altre malattie ematologiche. Per avere informazioni e assistenza in campo ematologico, basta chiamare il Numero Verde, da telefono fisso o cellulare, per ottenere spiegazioni su sintomi, esami e terapie e sapere a chi rivolgersi, se non si è già seguiti presso una struttura ematologica. Specialisti ematologi rispondono alle chiamate e forniscono informazioni generali sulle malattie ematologiche, un primo orientamento sulle strutture e sugli esami di laboratorio, e un supporto psicologico. Il Numero Verde della SIE è attivo tutti i martedì ed i giovedì dalle ore 15.00 alle 18.00.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Crisi: in 3 anni, chiuse 52mila botteghe artigiane

Posted by fidest press agency su sabato, 13 febbraio 2010

In tre anni hanno abbassato la saracinesca quasi 52mila botteghe artigianali, con una perdita di 108mila posti di lavoro. A fare i conti della crisi è Contribuenti.it – Associazione Contribuenti Italiani che con Lo Sportello del Contribuente monitora costantemente i riflessi della crisi economica sul mondo produttivo.. Per quanto riguarda il settore artigianato, nel periodo 2007- 2009 le iscrizioni sono state 187.460, mentre le cancellazioni sono state 239.990: il saldo è quindi pari a 52.440 botteghe artigianali in meno, vale a dire oltre 100mila disoccupati.  Al primo posto tra regioni dove si è registrato il maggiore decremento troviamo il Friuli V-Giulia, seguito dalla Campania, Valle d’Aosta, Molise, Sicilia, Abruzzo, Emilia Romagna, Toscana, Lombardia, Veneto, Lazio, Puglia, Calabria, Liguria, Umbria, Trentino-A.Adige, Sardegna, Basilicata, Pie monte e Marche. Per Contribuenti.it – Associazione Contribuenti Italiani, occorre operare per una rapida inversione di tendenza agendo soprattutto sulla leva fiscale, sull’accesso al credito, sugli ammortizzatori sociali e soprattutto sui piani commerciali che debbono valorizzare e premiare l’artigianato lustro del made in Italy nel mondo. “Di fronte alla chiusura di 52 mila botteghe artigianali” – commenta Vittorio Carlomagno presidente di Contribuenti.it Associazione Contribuenti Italiani – ”è impensabile che il governo non intervenga inserendo anche il comparto artigianale tra quelli in crisi, prevedendo l’estensione al settore delle arti e delle professioni degli ammortizzatori sociali e di tutte le misure straordinari”.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Nuova banca a Gallarate

Posted by fidest press agency su venerdì, 4 dicembre 2009

Gallarate 6 dicembre alle 11.30, in piazza Risorgimento, sarà inaugurata la filiale numero 19 della Bcc. «Un valore aggiunto per il territorio» Un tassello in più per affermare la propria leadership sul territorio; un taglio del nastro per confermare la propria vocazione di “banca di comunità”: la Banca di Credito Cooperativo di Busto Garolfo e Buguggiate inaugura  la filiale di Gallarate (Varese). Un passaggio importante che rafforza la presenza del credito cooperativo in provincia di Varese e che arriva a due anni di distanza dall’apertura del proprio sportello a Somma Lombardo, filiale che ha unito i territori dell’Altomilanese e del Varesotto. Gli sportelli di Gallarate, che saranno aperti al civico 2 di piazza Risorgimento, rappresentano la filiale numero 19 per la Bcc di Busto Garolfo e Buguggiate: il frutto di una precisa strategia di rafforzamento e radicamento su uno dei territori più interessanti della Lombardia. L’area dell’Altomilanese e del Varesotto rappresenta infatti una zona dalla grande tradizione industriale dove l’imprenditorialità ha potuto trovare terreno fertile e dare sviluppo al territorio.  «La scelta di aprire a Gallarate è il primo passo del nuovo progetto di sviluppo della banca», sottolinea il presidente della Bcc, Lidio Clementi. «Un processo che ci dovrà vedere nuovamente protagonisti nel sostenere le imprese e nell’essere vicini alle famiglie che abitano in queste zone. La presenza di uno sportello Bcc è un valore aggiunto innanzitutto per la città: nello spirito che ha sempre contraddistinto il Credito Cooperativo, la banca non è solamente una realtà imprenditoriale per erogare credito, ma è partner d’eccezione nella vita culturale e sociale della città stessa. Siamo banca locale e vogliamo essere “banca di comunità”».

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Afflusso di credito al sistema produttivo

Posted by fidest press agency su sabato, 17 ottobre 2009

Cassa dei Risparmi di Forlì e della Romagna (Gruppo Intesa Sanpaolo) e Confindustria Ravenna hanno siglato nella sede di Confindustria della città romagnola un accordo per promuovere misure volte a garantire l’afflusso di credito al sistema produttivo, attraverso interventi sulla liquidità e sulla patrimonializzazione delle imprese. Banca dei Territori (6200 sportelli in Italia) mette a disposizione con questo accordo nuovi finanziamenti per le imprese ravennati attraverso Cariromagna che opera nelle territorio romagnolo (dove è tra i leader di mercato) con 123 sportelli, di cui 30 in provincia di Ravenna, dove conta oltre 3.200 imprese clienti, Ancora prima dell’adesione alla moratoria Abi-Governo, grazie all’accordo per le PMI stipulato a  luglio con Confindustria, il Gruppo Intesa Sanpaolo si era già attivato su tutto il territorio nazionale e ad oggi risultano concesse complessivamente oltre 2.300 sospensioni di pagamenti rate di mutui o leasing. Per Confindustria Ravenna, che conta oltre 690 associati e più di 22.000 dipendenti, l’intesa con Cariromagna non è un’iniziativa isolata, ma rientra in un programma volto a facilitare la relazione tra banca e impresa tramite il nuovo Servizio Credito e Finanziamenti che eroga attività di consulenza e assistenza nell’ambito del credito alle aziende e realizza una funzione di accompagnamento nei loro percorsi di sviluppo degli assets patrimoniali e finanziari , L’intesa siglata si spinge ben oltre l’accordo per la moratoria siglata in sede ABI e prevede una serie di risposte concrete alle diverse esigenze delle imprese, tra le quali: soddisfare il fabbisogno di liquidità delle aziende fornendo continuità ai flussi di credito verso il sistema produttivo e permettere di superare la fase più difficile della crisi * gestire in forma flessibile i finanziamenti in corso attraverso il rinvio del pagamento della rata di mutui e leasing per 12 mesi. favorire interventi di rafforzamento patrimoniale delle aziende, per permettere così un miglioramento del rating e, quindi, un più agevole accesso al credito ed un efficace utilizzo degli strumenti di garanzia.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Immigrati: Preso D’assalto Lo Sportello Colf

Posted by fidest press agency su giovedì, 3 settembre 2009

Ci sono file in tutta Italia allo Sportello Colf di Contribuenti.it – Associazione contribuenti Italiani per la compilazione del Mod. F24 dell’importo di 500 euro per la regolarizzazione di colf e badanti. “Dopo aver versato l’importo forfettario di 500 euro con il mod. F24 – comunica Conny Buonomano responsabile dello Sportello Colf – tutti i contribuenti possono essere assistiti nella compilazione della domanda di regolarizzazione. Consigliamo di effettuare il pagamento personalmente per evitare le truffe”. Contribuenti.it ricorda che il modello F24 è distribuito gratuitamente allo Sportello Colf oltre che reperibile sui siti della pubblica amministrazione. Dal punto di vista geografico, le maggiori file allo Sportello si registrano nel Centro-Nord del Paese, dove in molte zone l’attesa è anche di 30 minuti, mentre rimangono più contenute nel Centro-Sud e nelle Isole, dove raramente supera i 10 minuti di attesa (con le sole eccezione di alcune zone della Campania e del Lazio).
“Purtroppo diversi imprenditori — spiega Vittorio Carlomagno presidente di Contribuenti.it Associazione Contribuenti Italiani — stanno cercando di rego¬larizzare i propri operai dichia¬rando che sono operatori domesti¬ci, sfruttando in tal modo ille¬galmente la sanatoria per colf e ba¬danti.” Contribuenti.it ricorda che la regolarizzazione non è a numero chiuso ma che verrà concessa solamente a chi ha i requisiti. A procedura conclusa, acquisito il parere della questura, il datore di lavoro e il lavoratore straniero saranno convocati per la stipula del contratto di soggiorno, dopo aver verificato lo status. Solo allora, la badante o la colf extracomunitaria potrà richiedere il permesso di soggiorno. Per tutti i contribuenti, l’Associazione Contribuenti Italiani informa che Lo Sportello Colf è attivo anche su internet all’indirizzo http://www.contribuenti.it

Posted in Diritti/Human rights, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Italiani ossessonati dalle tasse

Posted by fidest press agency su martedì, 1 settembre 2009

Roma. Italiani sempre più ossessionati dalle tasse. Anche durante il mese festivo di agosto i contribuenti non hanno smesso di pensare al fisco anche a seguito dei continui allarmi emessi dell’Amministrazione finanziaria. Nella sola settimana di ferragosto, sono stati ben 28.279 i cittadini che hanno contattato “Lo Sportello del Contribuente” richiedendo l’assistenza del Difensore del Contribuente. Tra i contribuenti più ossessionati dal fisco figurano in testa in testa quelli residenti in Campania, con 4.378 richieste effettuate a Lo Sportello del Contribuente. Secondo e terzo posto spettano rispettivamente a quelli del Veneto, con 2.813, e della Sicilia, con 2.416. A seguire quelli del Lazio con 2.392 richieste, Lombardia con 2.169, Toscana con 1.974, Emilia Romagna con 1.897, Piemonte con 1.764, Liguria con 1.549 e Trentino Alto Adige con 1.316. Chiudono la classifica la Valle d’Aosta con 616 richieste, l’Abruzzo con 545 ed il Molise con 414. Finanche il giorno di ferragosto il sito internet http://www.contribuenti.it è stato consultato da 193.252 visitatori. Internet e telefono non sono le uniche fonti di salvezza per i contribuenti
italiani. Significativo è anche Lo Sportello del Contribuente “front-office”, presente nelle principali città italiane, in prima linea nell’informazione ed assistenza fiscale e legale. Si tratta di una struttura, anche di “pronto intervento”, dove operano gli “Angeli del Fisco” di Krls Network of Business Ethics (leader nel volontariato e nel contenzioso tributario, presieduto dal gesuita Padre Massimo Rastrelli, composto da avvocati, dottori commercialisti e revisori contabili) che tutelano i diritti dei contribuenti ed assistono gratuitamente i poveri, le vittime di usura, i terremotati, i diversamente abili, le persone anziane over 70 ricoverate in ospedali, case di cura o di riposo e, da quest’anno, anche gli italiani residenti all’estero. Complessivamente, nella settimana di ferragosto, le risposte fornite in tempo reale da “Lo Sportello del Contribuente” sono state 28.279, di cui 7142 per sapere come difendersi dal fisco, 7.125 per i rimborsi fiscali non pervenuti, 5.346 per gli studi di settore, 4.345 per cartelle esattoriali, 3.246 per ganasce fiscali ed ipoteche immobiliari, 764 per lo scudo fiscale e la compilazione del quadro RW, 164 per verifiche fiscali, 147 per accertamenti tributari. Per quanto riguarda i motivi che hanno portato gli utenti a rivolgersi a “Lo Sportello del Contribuente” piuttosto che agli Uffici finanziari prevalgono la competenza  (58,1%), il risparmio di tempo (30,6%) e la comodità (11,3%).

Posted in Cronaca/News, Diritti/Human rights | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Immigrati, preso d’assalto lo sportello colf

Posted by fidest press agency su sabato, 22 agosto 2009

Ci sono file in tutta Italia allo Sportello Colf di Contribuenti.it – Associazione contribuenti Italiani per la compilazione del Mod. F24 dell’importo di 500 euro per la regolarizzazione di colf e badanti. “Con il nuovo mod. F24 – comunica Conny Buonomano responsabile dello Sportello Colf – il datore di lavoro può versare da oggi l’importo forfettario di 500 euro recandosi alla posta o in banca. Consigliamo di farlo personalmente per evitare le truffe. Inoltre, al momento di richiedere il permesso di soggiorno, da parte dello straniero, è previsto il pagamento aggiuntivo di 72 euro, tra tasse e bolli”. Contribuenti.it ricorda che il modello F24 è distribuito gratuitamente allo Sportello Colf oltre che reperibile sul sito dell’Inps. Dal punto di vista geografico, le maggiori file allo Sportello si registrano nel Centro-Nord del Paese, dove in molte zone l’attesa è anche di 40 minuti, mentre rimangono più contenute nel Centro-Sud e nelle Isole, dove raramente supera i 15 minuti di attesa (con le sole eccezione di alcune zone della Campania e del Lazio). Per tutti i contribuenti, l’Associazione Contribuenti Italiani ricorda che Lo Sportello Colf è attivo anche su internet all’indirizzo http://www.contribuenti.it

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Attività ambulatoriale di Medicina legale

Posted by fidest press agency su martedì, 4 agosto 2009

L’Azienda sanitaria locale di Chieti rende noto che, da lunedì 3 agosto a martedì prossimo, 11 agosto, le visite per il rilascio delle certificazioni medico-legali e il rinnovo o conseguimento di patenti di guida saranno effettuate presso la sede del Distretto sanitario di Chieti Scalo, in via De Litio, 24 (ex Inam), previa prenotazione. La prenotazione potrà avvenire telefonicamente al numero 0871.358450 dalle ore 8.30 alle 11.30 o, direttamente, allo Sportello accettazione dalle ore 8.30 alle 11.30. Dal 12 al 14 agosto le prenotazioni saranno effettuate presso la sede di Chieti Centro, telefonicamente allo 0871.358776 (dalle ore 8.30 alle 11.30) o direttamente allo sportello del Servizio di Medicina legale al 3/o piano di via Martiri Lancianesi, 17 (dalle ore 8.30 alle 11.30). Le attività riprenderanno con regolarità da lunedì 17 agosto. Le segreterie delle Commissioni invalidi civili di Chieti, Chieti Scalo, San Giovanni Teatino, Bucchianico e Guardiagrele rimarranno aperte al pubblico per due giorni a settimana, il lunedì e mercoledì dalle ore 9 alle ore 11.

Posted in Cronaca/News, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »