Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 335

Posts Tagged ‘stabili’

Unsic: “La ministra Azzolina parla di contagi stabili, ma i numeri dicono altro”

Posted by fidest press agency su martedì, 2 febbraio 2021

La ministra Azzolina attesta oggi che dove la scuola è riaperta, i contagi sono stabili. In realtà dai numeri del ministero della Sanità, da noi rielaborati, emerge tutt’altro: mentre il trend medio italiano è in calo, i contagi crescono proprio dove le scuole sono state riaperte.In Toscana, ad esempio, si è passati dai 2.901 contagi complessivi della settimana 11-17 gennaio, quella della riapertura, ai 3.597 di quella 25-31 gennaio appena conclusa, con un numero abbastanza analogo di tamponi. In provincia di Grosseto i casi sono più che quadruplicati (da 33 a 136), incrementi rilevanti anche a Massa (da 151 a 259 settimanali), Pistoia (da 187 a 292), Prato (da 213 a 307), Lucca (da 254 a 304), Arezzo (da 314 a 351) e Firenze (da 779 a 988). Leggera la crescita a Livorno (da 348 a 375), stabile Pisa (da 287 a 290) mentre Siena va controcorrente (da 337 a 295).
In Abruzzo, sempre dalla riapertura (11 gennaio) ad oggi, si è passati da 1.572 a 1.957 contagi. L’incremento maggiore nelle province di Pescara (da 468 a 693) e Chieti (da 487 a 633), poi Teramo (da 323 a 379) mentre L’Aquila scende da 255 a 223.Tutto ciò mentre in Italia il numero dei contagi è in calo.Situazione particolarmente difficile in Molise dove, due settimane dopo l’apertura, molti istituti stanno chiudendo per i casi nelle classi. A Termoli, secondo centro della regione, il sindaco Francesco Roberti ha disposto la sospensione della didattica in presenza nelle scuole di ogni ordine e grado dal 1 al 10 febbraio per i claster individuati dall’Asrem, l’azienda sanitaria regionale, in ben cinque istituti. A Larino, per lo stesso motivo, il sindaco Pino Puchetti ha chiuso le scuole di ogni ordine e grado fino al 14 febbraio poiché “sul territorio comunale vi sono attualmente alcuni casi di alunni e docenti positivi al Covid-19”, come si legge nell’ordinanza.Scuole chiuse anche a Frosolone, Mirabello, Palata, Sant’Elia a Pianisi, così come a Campomarino, che è zona rossa.
Nel Lazio è fuorviante elaborare i dati in quanto molti studenti delle scuole superiori non sono rientrati a scuola per le numerose mobilitazioni.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Affitti: in sei mesi canoni stabili, anche a Milano

Posted by fidest press agency su venerdì, 20 marzo 2020

Negli ultimi sei mesi il mercato delle locazioni ha ripreso la via della stabilità, sia nelle città in cui gli ultimi aumenti dei costi iniziavano a far temere un rischio bolla sia in quelle in cui gli indicatori di domanda, offerta e prezzi erano ancora in sofferenza. Questa è la principale evidenza dell’Osservatorio di Immobiliare.it e Mioaffitto.it, che ha analizzato l’andamento del settore affitti nei sei mesi da settembre 2019 a febbraio 2020. A Milano, che rimane un caso unico e la città più cara con una media di quasi 1.300 euro per un bilocale da 65 metri quadri, l’aumento dei canoni ha frenato: nel semestre oggetto dello studio infatti l’affitto medio risulta quasi fermo, con una variazione dello 0,3% in positivo. Non si ferma però la crescita costante della domanda (+1,9%) a cui l’offerta non riesce a rispondere, tanto che anche questo semestre si chiude con un calo degli immobili sul mercato pari al 3%.Gli altri grandi capoluoghi di regione si trovano in un momento di sostanziale stabilità: qui infatti i prezzi in sei mesi sono rimasti quasi fermi, perdendo appena l’1,4%, così come rimane invariata la domanda (+0,8%).Nei capoluoghi regionali più piccoli il mercato tiene ma rimane fermo, apparendo ancora lontano da una situazione di ripresa. Piccoli centri e provincia sono ancora in sofferenza e qui tutti gli indicatori di mercato rilevati riportano ancora valori in perdita, giustificati soprattutto da una domanda che continua a calare e che, in sei mesi, ha perso due punti percentuali (-1,7%).

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

“Reti stabili d’Impresa: un nuovo modello di sviluppo?”

Posted by fidest press agency su mercoledì, 15 febbraio 2012

Bari 16 febbraio 2012, ore 9.30, Camera di Commercio di Bari. Fornire indicazioni concrete per informare le aziende e per facilitare e favorire la realizzazione delle Reti d’Impresa di nuova generazione sul territorio pugliese, approfondendo le peculiarità, i vantaggi e le problematiche proprie del nuovo modello organizzativo e valorizzando l’importante innovazione economico-giuridica del Contratto di Rete, recentemente introdotta nel nostro ordinamento legislativo, nonché gli aspetti relativi agli incentivi fiscali connessi alla stipula dei Contratti.
E’ l’obiettivo del convegno “Reti stabili d’Impresa: un nuovo modello di sviluppo?”, che la Camera di Commercio di Bari ospiterà giovedì 16 febbraio 2012, dalle 9.30 alle 18,00. L’iniziativa, organizzata dall’ente camerale barese con Confapi Bari e Bat e Confindustria, in collaborazione con AIP – Associazione Italiana Politiche Industriali di Milano, vuole affrontare i temi della competitività del sistema produttivo italiano ed in particolare pugliese. Verranno approfondite le opportunità esistenti nell’ambito della ristrutturazione e riorganizzazione industriale, dell’aggregazione e dell’internazionalizzazione delle PMI attraverso le Reti d’Impresa e in particolare nel rapporto con il sistema bancario, per migliorare la finanziabilità delle imprese. Questo nuovo modello di sviluppo può consentire anche alle imprese pugliesi, caratterizzate come è noto dalla piccola e piccolissima dimensione, una più facile e veloce uscita dalla crisi da una parte e di superare le difficoltà nel mercato internazionale e globale dall’altra.
Il Convegno vedrà la partecipazione di numerosi rappresentanti e autorità locali, tra cui Alessandro Ambrosi – presidente Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura di Bari, Loredana Capone – vice presidente della Giunta Regione Puglia, Erasmo Antro vice presidente Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura di Bari e presidente Confapi Bari – BAT, nonché esperti ed operatori dei nuovi modelli organizzativi Domenico Palmieri – presidente di AIP – Associazione Italiana Politiche Industriali, Giacomo De Laurentis – ordinario Dipartimento di Finanza, Università Bocconi di Milano, Giuseppe Capuano della Direzione Generale del Ministero per lo Sviluppo Economico, Francesco Manfredi – straordinario di Economia Aziendale LUM-Jean Monnet, Salvatore Matarrese – presidente Distretto dell’Edilizia Sostenibile e Gianmaria Palmieri – preside dell’Università del Molise nonché esponenti delle Professioni e del Sistema Bancario.

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Cereali: quotazioni stabili nel mese di ottobre

Posted by fidest press agency su lunedì, 15 novembre 2010

Si arresta la corsa al rialzo dei prezzi dei prodotti cerealicoli quotati nei listini camerali nazionali nel mese di ottobre 2010. I prezzi di mais e frumenti, dopo aver registrato una continua tendenza al rialzo dal mese di aprile 2010, fanno registrare nel mese di ottobre una sostanziale  stabilità rispetto alle quotazioni del mese precedente. Prossime allo zero le variazioni percentuali rispetto al mese precedente per frumento duro e tenero nazionali (+0,3%) e per il mais (+0,6%). In flessione le quotazioni del frumento tenero estero (-2,1%). Rispetto al mese di ottobre 2009 i prezzi dei prodotti cerealicoli fanno registrare ancora consistenti incrementi. Le quotazioni del frumento tenero nazionale e del mais risultano più elevate rispetto allo stesso mese dello scorso anno di oltre il 50%. Più basse, ma comunque a due cifre, le variazioni tendenziali positive dei prezzi camerali del frumento duro nazionale (+17,5%) e del tenero estero

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Stabili i prezzi olio d’oliva

Posted by fidest press agency su mercoledì, 3 novembre 2010

Sostanzialmente stabili i prezzi dell’olio di oliva extravergine, vergine e di sansa nel corso del terzo trimestre del 2010. Il Fixing Indicativo Nazionale Camerale (FINC) dell’olio di oliva extravergine ha fatto registrare una lieve diminuzione nel mese di luglio (-0,5%) seguita da una leggera ripresa nei mesi di agosto (+1,7%) e di settembre (+1%). Andamento simile per il FINC dell’olio di oliva vergine che, dopo una leggera flessione fatta registrare nel mese di luglio (-1,4%), ha subìto un aumento nei due mesi successivi (+1,2% nel mese di agosto e +0,8% nel mese di settembre). Maggiore stabilità per il prezzo dell’olio di sansa di oliva: il FINC si è attestato su 1,50 €/kg nel terzo trimestre  2010. Rispetto all’anno precedente, il prezzo dell’olio di oliva si posiziona su livelli inferiori: nel mese di settembre 2010 si registrano variazioni tendenziali negative sia per l’olio di oliva extravergine (-9,3%) sia per l’olio di oliva vergine (-24,6%) sia per l’olio di sansa (-11,4%)

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »