Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 330

Posts Tagged ‘staffetta nautica’

“Staffetta nautica nazionale”

Posted by fidest press agency su mercoledì, 1 giugno 2011

Taranto 1 °Giugno 2011 alle ore 18 farà tappa la “Staffetta nautica” promossa da Assonautica Italiana, l’Associazione per lo sviluppo del diportismo e del turismo nautico espressione del sistema camerale, in collaborazione con l’Unioncamere, il Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di Porto e le Assonautiche provinciali, in occasione del 150° anniversario dell’Unità d’Italia. L’equipaggio leccese (imbarcazione AURIGA, Skipper Roberto Cenci* di Assonautica Lecce) che giungerà dal porto di Gallipoli consegnerà al Prefetto di Taranto il “testimone”, una preziosa bandiera italiana in seta e frange dorate. Programma:
• ore 18.00 Raduno Autorità, giornalisti, invitati al Castello Aragonese. Ricevono gli ospiti il Comandante in capo del Dipartimento marittimo dello Jonio e del canale d’Otranto, Ammiraglio di Squadra Andrea Toscano, il presidente della Camera di Commercio di Taranto, cav. Luigi Sportelli, il Presidente dell’Assonautica provinciale, dr. Angelo Vozza.
• ore 18.30 Arrivo dell’imbarcazione Staffetta Nautica dal porto di Gallipoli. Accoglienza nel canale navigabile. Onori alla Bandiera Italiana. Il Prefetto di Taranto, Dr.ssa Carmela Pagano riceve il testimone della Bandiera italiana e firma la pergamena ufficiale della Staffetta. Saluto delle Autorità alla Bandiera Italiana. Esecuzione dell’inno nazionale. Saluti e brevi interventi del Prefetto, del Presidente della Camera di commercio Cav. Luigi Sportelli, del presidente dell’Assonautica provinciale, Dr. Angelo Vozza. del Comandante in Capo di Maridipart, del Presidente nazionale Assonautica, Dr. Gianfranco Pontel.
• ore 19.10 Consegna della Bandiera testimone e pergamena della Staffetta Nautica al comandante di Maricentro e presidente della Sezione Velica, CV Alessandro Mino e quindi all’equipaggio dell’imbarcazione Seven Seas, bellissimo sloop da 14,5 mt. della Marina Militare Italiana.
Esecuzione di marce militari e brani di Giuseppe Verdi a cura della Fanfara della Marina Militare Italiana. E’ prevista la partecipazione all’evento del Sindaco Ippazio Stefano e del Presidente della Provincia Gianni Florido. Fra gli invitati anche venti alunni del Liceo Aristosseno accompagnati dal dirigente scolastico prof. Salvatore Marzo, i docenti Sergio Ricci e Massimo D’Elia. Insieme partecipano al progetto L’Italia unita dal mare – Staffetta Nautica per il 150° anniversario dell’Unità d’Italia – Alternanza Scuola Lavoro – VIII edizione “Lo Jonio cuore del Mediterraneo”. Il progetto realizzerà nel corso del triennio 2010-2013 un percorso Alternanza Scuola Lavoro nel settore turistico con particolare riferimento a quello sportivo marinaresco.
2 giugno:
L’imbarcazione tarantina – la Seven Seas uno sloop 47 piedi della Marina Militare – salperà da Taranto il giorno dopo di primo mattino – al comando dello skipper Capitano di Corvetta Sergio Lamanna, alla volta del porto di Pisticci (Argonauti) e di Policoro (Marinagri) e sarà accompagnata fino a Policoro da altre due unità sempre della Marina, la Canopus, sloop da 37 piedi e l’Aquilante, un Grand Soleil 343. La flottiglia isserà la bandiera della Staffetta Nautica e dell’Assonautica e avrà anche la scorta della motovedetta della Guardia Costiera.

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Staffetta nautica

Posted by fidest press agency su giovedì, 26 Mag 2011

Il 28 maggio fa tappa a Bari, al Circolo della Vela, la Staffetta nautica del Mar Adriatico. Per l’occasione si parlerà in un convegno del mare opportunità economica da non perdere. Per l’occasione Assonautica Bari e Camera di Commercio, in collaborazione con la Capitaneria di Porto e Unioncamere Puglia, hanno organizzato il convegno dal titolo “L’Italia Unita dal Mare” – Il mare opportunità economica da non perdere, che si svolgerà a seguire nella stessa giornata sempre al Circolo della Vela. La staffetta è partita, per la parte Adriatica, il 14 maggio da Trieste. Per la parte Tirrenica da Imperia il 22 maggio. Il 24 giugno le due staffette si ricongiungeranno a Roma ed il testimone verrà consegnato al Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano. Il testimone coincide con il tricolore. Di tappa in tappa l’equipaggio dell’imbarcazione della precedente lo consegna a quella della tappa successiva. La Staffetta Nautica è iscritta nell’elenco delle manifestazioni ufficiali per le celebrazioni dei 150 anni dell’Unità d’Italia. A Bari dopo la firma del vice prefetto vicario di Bari Antonella Bellomo della pergamena che accompagnerà il testimone fino a Roma si terrà sulla banchina antistante il Circolo della Vela una cerimonia ufficiale con la fanfara ed il picchetto d’onore per l’alza bandiera sul pennone più alto. Al convegno che seguirà daranno il loro contributo il Rettore dell’Università di Bari Corrado Petrocelli, il gen, Pasquale Preziosa, comandante delle Scuole A.M. della Terza Regione Aerea, l’ammiraglio Salvatore Giuffrè, comandante del Distretto Marittimo di Puglia e Basilicata, il prof. Matteo Venosa, docente di urbanistica all’Università di Chieti e di Pescara e l’arch. Onofrio Mangini, socio fondatore e consigliere dell’Assonautica Bari. E’ stato dimostrato che ogni posto barca genera 4 posti di lavoro. Camera di Commercio e Assonautica Bari, ha concluso Ambrosi, intendono “svolgere una efficace funzione di cerniera e di mediazione tra interessi pubblici e privati. La nautica da diporto è un ottimo strumento di marketing territoriale e quindi di attrazione di investimenti”.

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

“L’Italia Unita dal Mare”

Posted by fidest press agency su mercoledì, 25 Mag 2011

Bari, mercoledì 25 maggio ore 11, sala giunta Camera di Commercio conferenza stampa di presentazione della tappa barese della “Staffetta Nautica del mar Adriatico” e del convegno “L’Italia Unita dal Mare” – Il mare opportunità economica da non perdere. Entrambi gli eventi si svolgeranno il 28 maggio a partire dalle 10,30 al Circolo della Vela di Bari. Interverranno alla conferenza stampa il presidente di Assonautica-Bari Filippo Trizio Caiati ed il presidente della Camera di Commercio di Bari Alessandro Ambrosi. La “Staffetta Nautica del Mar Adriatico” è organizzata da Assonautica Nazionale con patrocinio del Presidente della Repubblica per festeggiare i 150 anni dell’Unità d’Italia. Per l’occasione Assonautica Bari e Camera di Commercio, in collaborazione con la Capitaneria di Porto e Unioncamere Puglia, hanno organizzato il convegno “L’Italia Unita dal Mare”, in cui si parlerà di Unità d’Italia vista dal mare, di sicurezza nella navigazione da diporto ma anche delle necessità del potenziamento della portualità turistica, attraverso la rilettura del waterfront portuale di Bari

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Da Imperia parte la staffetta nautica

Posted by fidest press agency su sabato, 21 Mag 2011

Imperia sabato 21 maggio una nutrita e variegata serie di eventi che coinvolgeranno la cittadinanza e i turisti. L’Unione Italiana Ciechi della Provincia di Imperia organizzerà un “match race per non vedenti” su imbarcazioni Meteor, dove i concorrenti si sfideranno su un campo di regata regolato da boe acustiche mentre lo Yacht Club Imperia organizzerà una regata valida come selezione zonale per il Campionato Italiano e per la Coppa Prima Vela.
Domenica 22 maggio alle 9,30 nella sala Ex Tribunale – Biblioteca civica, in Piazza De Amicis a Imperia si terrà un forum tematico “Il mare di Imperia nei 150 anni” tenuto dal Prof. Gianni De Moro.
Concepita e organizzata da Assonautica Italiana in collaborazione con le Associazioni territoriali di Assonautica, la Staffetta Nautica toccherà oltre sessanta porti e località costiere dell’intera penisola. Sarà il “Tricolore” il “Testimone” consegnato ad ogni tappa della staffetta in segno di unione e continuità tra le regioni italiane, Bandiera che sarà offerta, il 26 giugno, al Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, nel corso di una importante celebrazione a Roma.
Imperia, città capoluogo della prima provincia a nord-ovest del territorio italiano, da cui parte la Staffetta Nautica per i 150 anni dell’Unità d’Italia – Italia unita dal mare”, è nata nel 1923 dall’unione di Porto Maurizio (nucleo storico occidentale di antica ascendenza genovese) e di Oneglia (centro a oriente di più recente derivazione sabauda), separate fra loro dal torrente che da nome alla nuova entità urbana riunita: Imperia.
Sia Oneglia che Porto Maurizio vantano una radicata tradizione marinara come pure forte è l’impegno nel periodo risorgimentale, sia dal punto della militanza quanto ideale. Spesso si sono mescolati i due filoni al punto che, forse, migliore sede non poteva proporsi per l’inizio di una staffetta velica che vuole ribadire il senso profondo dell’unità nazionale. Imperia, vista dalla singolare prospettiva delle sue coste, della sua portualità, dell’innata dimensione mediterranea degli abitanti, è il luogo ideale per cominciare un percorso a tappe che inizia nella città ligure e si concluderà a Roma il 26 giugno prossimo con un grande evento.
Se lo scopo della Staffetta Nautica Nazionale è festeggiare e ricordare il 150esimo nazionale con eventi a mare organizzati dall’Assonautica Provinciale di Imperia in collaborazione con la Camera di Commercio, il Comune, gli yachting club, le Associazioni, si ha anche l’occasione per valorizzare dal punto di vista storico l’attaccamento degli imperiesi e le peculiarità della gente di mare alle vicende risorgimentali e alla nazione di appartenenza. Non va dimenticato che Giuseppe Garibaldi era prima di tutto un capitano e che è stato giudicato da molti studiosi un grande trascinatore e comandante capace di attorniarsi di marinai e capitani marittimi che si sono imbarcati come volontari sui piroscafi “Piemonte” e “Lombardo” e che sono stati i reali protagonisti della Spedizione dei Mille accanto a lui. A cominciare dal genovese Nino Bixio, braccio destro di Garibaldi, morto poi nel 1873 al comando di un bastimento nel corso di avventurosa spedizione nei mari della Sonda. La partenza della Staffetta Nautica è anche l’occasione per gli imperiesi di ricordare due personaggi locali, due marittimi rivieraschi e coraggiosi garibaldini al tempo stesso, che contribuirono in modo decisivo allo sbarco di Marsala del maggio 1860 e al successivo svolgimento della Spedizione dei Mille. Andrea Rossi, di Diano Marina, nato nel 1814 e morto nel 1898, e Giovanni Battista Gastaldi, imperiese nato nel 1833 e morto nel 1907. Entrambi sono stati imbarcati sullo steamship “Piemonte” in qualità, rispettivamente, di pilota e di secondo ufficiale. Due imperiesi fondamentali per l’avventura garibaldina che verranno ricordati alle sorelle Rossi di Diano Marina, ultime eredi del Capitano Andrea. Si ricorderà inoltre il garibaldino genovese Stefano Boasi in quanto la Sua ultima erede è residente nella nostra città e quindi imperiese di “acquisizione”.
Il riferimento alla Spedizione dei Mille, trasferito metaforicamente nel mondo e nella sensibilità della vela odierna, è stato utilizzato lo scorso anno dal 5 all’11 maggio, nella “regata” Genova – Porto Santo Stefano – Marsala quale impareggiabile segno di fratellanza marinara sulla rotta tirrenica seguita centocinquant’anni or sono da Garibaldi e dai suoi uomini. La rievocazione ha avuto come protagonisti Mauro Pelaschier, testimonial d’eccezione della partenza imperiese della staffetta nautica e Francesco De Angelis, uomini di mare oltre che skipper. Un’iniziativa che è stata elogiata anche dal Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, perche evocava un forte spirito unitario e simbolico.
La Staffetta Nautica ha il patrocinio del Presidente della Repubblica ed è iscritta nell’elenco delle manifestazioni ufficiali per le celebrazioni dei 150 anni dell’Unità d’Italia. Essa coinvolgerà via via diversi tipi di imbarcazioni, ognuna delle quali avrà a bordo il “testimone”, il Tricolore. In ogni tappa l’equipaggio dell’imbarcazione consegnerà la bandiera italiana all’equipaggio dell’imbarcazione successiva.
L’intera spedizione venne ideata, progettata e realizzata a Genova. Liguri, del resto, erano il comandante, Giuseppe Garibaldi, e il suo luogotenente, l’iroso e coraggioso Nino Bixio. Così come ligure era buona parte di quei 1089 volontari che la sera del 5 maggio 1860 si imbarcarono dagli scogli di Quarto sulle scialuppe che li avrebbero portati a bordo dei due piroscafi “Piemonte” e “Lombardo”. Destinazione: la Sicilia. Scopo del viaggio: scacciare i Borboni, e il loro alleato austriaco, per unificare l’Italia. (veleggiata, sbarco, vele d’epoca, lombardo, piemonte)

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »