Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 259

Posts Tagged ‘stagionale’

Identificato il primo virus influenzale della stagione

Posted by fidest press agency su mercoledì, 7 novembre 2018

È stato identificato al Laboratorio di Igiene e Sanità Pubblica dell’Università di Parma – che è il Centro di riferimento della Regione Emilia-Romagna e parte dei Laboratori accreditati della rete InFlunet – il primo virus influenzale della stagione.
Il virus, di tipo A/H3N2, è stato isolato da un tampone faringeo di una 27enne ospedalizzata senza patologie croniche, che presentava una sintomatologia influenzale acuta con febbre alta, tosse, mal di gola, astenia e dolori muscolari.Successive indagini permetteranno di valutare l’omologia antigenica del virus isolato con il ceppo vaccinale utilizzato questa stagione. I ricercatori del Laboratorio Paola Affanni, Maria Eugenia Colucci e Marialuisa Tanzi ne hanno dato comunicazione, come da protocollo, all’AUSL di Parma e all’Istituto Superiore di Sanità.“Questa notizia – sottolinea Carlo Signorelli, Ordinario di Igiene all’Università di Parma – è di buon auspicio nell’anno in cui il nostro gruppo di ricerca, oltre alle attività istituzionali come la sorveglianza virologica dei virus influenzali circolanti, è impegnato, con il supporto di Fondazione Cariparma, in un’attività di promozione delle campagne vaccinali in adulti e anziani, che riguardano non solo il vaccino antinfluenzale ma anche quello antipneumococcico e anti-herpes zoster”.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Crisi libica e danni turismo siciliano

Posted by fidest press agency su sabato, 26 marzo 2011

“L’emergenza profughi e l’insicurezza generata dalla crisi libica stanno generando sofferenze in tutto il settore turistico siciliano e il problema rischia di estendersi a tutto il Mezzogiorno”. Lo afferma il deputato Ignazio Messina, capogruppo IdV in Commissione Finanza e Responsabile IDV Enti Locali. Gli operatori del settore –riprende Messina- con la stagione estiva alle porte, rilevano infatti i primi cali di flussi turistici e disdette. Inoltre, considerato il carattere per lo più stagionale che il turismo ha ancora al Sud,  perdere la stagione estiva significherebbe mettere in ginocchio un settore che rappresenta il 12,5% del Pil regionale. Il turismo è una risorsa importante a cui la Sicilia e il Mezzogiorno non possono rinunciare”. “La Sicilia negli ultimi anni ha puntato molto sullo sviluppo di questo settore, con numerosi investimenti pubblici e privati e nel 2010 si erano finalmente visti i primi timidi segnali di ripresa, dopo il forte calo registrato dal settore negli ultimi quattro anni.   La crisi libica sta invece vanificando tutti questi investimenti e gli sforzi che la Sicilia e il suo settore turistico hanno fatto e, –afferma il deputato- proprio in questo scenario, il nuovo spot di promozione turistica nazionale “Magic Italy”, appare alquanto inefficace, se non anche provocatorio nella scelta del Presidente Silvio Berlusconi, quale testimonial”. Conclude Messina: “Chiediamo dunque al ministro Brambilla di mettere in campo straordinari e urgenti provvedimenti sia in termini di promozione dei territori, diretta a rassicurare dai pericoli del conflitto libico, sia in termini di investimenti e interventi infrastrutturali, perchè lo sviluppo del turismo siciliano ha ancora enormi potenzialità e rappresenta un’opportunità per tutto il nostro Paese”.

Posted in Spazio aperto/open space, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Immigrazione: nuovi ingressi per sostegno famiglia

Posted by fidest press agency su mercoledì, 12 gennaio 2011

Saranno ammessi in Italia, per motivi di lavoro non stagionale, i cittadini stranieri non comunitari entro una quota massima di 98.080 unità, ripartite tra le regioni e le province autonome. E’ stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 305 del 31 dicembre 2010 il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri sulla Programmazione dei flussi nel territorio dello Stato, per l’anno 2010. Il decreto risponde al bisogno di soddisfare le esigenze del mercato del lavoro italiano e di dare riscontro ai bisogni delle famiglie, consentendo gli ingressi per il lavoro domestico e l’assistenza alla persona. Inoltre, tiene conto della necessità di favorire i Paesi extracomunitari che collaborano con l’Italia nelle politiche di regolamentazione dei flussi d’ingresso. Le domande di nulla osta per lavoro non stagionale potranno essere presentate esclusivamente attraverso il sistema telematico dal sito internet del ministero dell’Interno, a partire dal 31 gennaio 2011. La conferma di avvenuta ricezione non sarà più inviata sull’e-mail del richiedente ma sarà visibile già sull’applicativo di compilazione, nell’area privata dell’utente. Il 17 gennaio, a partire dalle ore 8.00, sarà disponibile l’applicativo per la compilazione delle domande da trasmettere solo successivamente nei giorni previsti per le diverse tipologie lavorative e di nazionalità.

Posted in Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Influenza e vaccinazioni

Posted by fidest press agency su sabato, 8 gennaio 2011

«L’Organizzazione Mondiale della Sanità e il Ministero della Salute prevedono un aumento dei casi di influenza alla riapertura delle scuole con picco, in Italia, tra gennaio e febbraio. Nel 2010 vi è stato un minore ricorso alla vaccinazione stagionale che quest’anno comprende anche il ceppo responsabile della forma H1/N1, oltre ai ceppi A e B circolanti nelle ultime stagioni. Nell’ultima settimana l’Inghilterra e la Francia hanno registrato un forte incremento, sopra la media stagionale, con circolazione dei ceppi di influenza A (incluso quello H1/N1) ed in misura minore da influenza B, forme entrambi che possono essere prevenute con il vaccino disponibile gratuitamente. Rinnoviamo quindi l’appello affinché i romani provvedano quanto prima a vaccinarsi presso i medici di famiglia o le ASL o Ospedali e ricordiamo che la vaccinazione è fortemente consigliata a tutti i soggetti sopra i 65 anni di età, alle donne nel secondo e terzo trimestre di gravidanza e a tutte le persone affette da gravi patologie come malattie cardiache croniche; bronco pneumopatie croniche; deficienze immunitarie primarie, secondarie ed acquisite come l’AIDS; malattie metaboliche come il diabete; persone sottoposte a terapie immunosoppressive, persone soggette ad infezioni ricorrenti e con asma allergico. Il vaccino è  consigliato anche a persone tra i 55 e 65 anni specie se esposte al contatto con il pubblico. Voglio infine tranquillizzare i miei concittadini perché se la vaccinazione non avvenisse in tempo prima di una eventuale influenza, non aggraverebbe il decorso della malattia ma ne attenuerebbe in ogni caso il decorso e le possibili complicanze». È quanto dichiara il prof. Fernando Aiuti, presidente Commissione Politiche Sanitarie di Roma Capitale.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Salute: per prevenire influenza stagionale

Posted by fidest press agency su giovedì, 18 novembre 2010

Arriva l’autunno e come di consueto il ministero della Salute diffonde le indicazioni per la prevenzione ed il controllo dell’influenza stagionale. Sono i bambini più piccoli ad essere maggiormente esposti ad ammalarsi, in particolare la fascia di età 0-4 anni risulta la più colpita; l’incidenza decresce all’aumentare dell’età, e raggiunge il valore minimo negli anziani. La vaccinazione antinfluenzale rappresenta un mezzo efficace e sicuro per prevenire la malattia e le sue complicanze. L’Organizzazione Mondiale della Sanità indica quale obiettivo primario della vaccinazione antinfluenzale la prevenzione delle forme gravi e complicate di influenza e la riduzione della mortalità prematura in gruppi ad aumentato rischio di malattia grave: una strategia vaccinale basata su questi presupposti presenta un favorevole rapporto costo-beneficio e costo efficacia. Per ciò che concerne l’individuazione dei gruppi a rischio rispetto alle epidemie di influenza stagionale, ai quali la vaccinazione va offerta in via preferenziale, esiste una sostanziale concordanza, in ambito europeo, sul fatto che principali destinatari dell’offerta di vaccino antinfluenzale stagionale debbano essere le persone di età pari o superiore a 65 anni, nonché le persone di tutte le età con alcune patologie di base che aumentano il rischio di complicanze in corso di influenza.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Cambio stagionale degli abiti

Posted by fidest press agency su mercoledì, 24 marzo 2010

Secondo un’indagine condotta da Added Value per eBay.it, circa il 20% del guardaroba degli italiani è inutilizzato, nonostante includa vestiti ed accessori nuovi o in ottime condizioni  Circa 15 milioni di italiani si sono dichiarati propensi alla rivendita dei capi inutilizzati.  Ne risulterebbe un guadagno medio di circa 140 euro a testa. 8 milioni di connazionali userebbero come canale di rivendita i portali internet come eBay, dove infatti l’abbigliamento è tra le categorie più visitate. Su eBay.it si vende un capo d’abbigliamento ogni 12 secondi, soprattutto felpe e maglioni, stivali, T-shirt, giubbotti, scarpe per il tempo libero e jeans. Gli uomini, distratti e pratici, si dimenticano di avere alcuni vestiti, comprano durante i saldi o solo quando ne hanno bisogno; le donne, romantiche e irrazionali, non riescono a staccarsi da vestiti cui si sono affezionate anche se non li mettono più, e fanno acquisti compulsivi.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

I limiti della epidemiologia italiana

Posted by fidest press agency su mercoledì, 4 novembre 2009

Le dichiarazioni del vice-Ministro Ferruccio Fazio relativamente alla comparazione tra influenza stagionale ed influenza pandemica da virus A/H1N1 destano molta preoccupazione nella pubblica opinione per la loro imprecisione Il vice-ministro ci ricorda continuamente che questa pandemia influenzale è dieci volte più benigna dell’influenza stagionale: Nella dichiarazione successiva il vice-ministro si corregge: venti volte più benigna, perché- dice Fazio- l’influenza stagionale porta a morte annualmente 5000 mila cittadini italiani, anzi 8000, addirittura 20.000 nel 2004. E’ evidente che l’ascoltatore attento resti interdetto. Sono realmente 5000 o 8000 i morti per influenza stagionale? Chi li ha calcolati? Esiste un registro in cui queste persone vengono elencate, nome per nome con una cartella clinica a disposizione di ogni medico che voglia documentarsi? Perché se non fosse così, perché fare allarmismo sui rischi dell’influenza stagionale? E se invece fosse veramente così, perché non si è fatto tutto il possibile negli anni scorsi per salvare la vita dei 5000-8000 anziani o malati cronici che, ci viene detto , muoiono ogni anno?  Queste persone erano state vaccinate, avevano assunto antivirali? Se sì, perché non hanno funzionato? Se no,perché sono  stati loro somministrati? Dove vanno ricercate le responsabilità? Non vi è dubbio che in Italia manchi un buon sistema di sorveglianza epidemiologica. Il CCM istituito il 26 maggio 2004 con la legge 138 e con decreto del Ministro della Salute del 1 luglio 2004 ha deluso ampiamente le aspettative dei Governi e della comunità scientifica o per colpa di chi lo ha diretto fino ad ora o per limiti strutturali nel funzionamento dello stesso, ma uno Stato moderno non può prescindere dal conoscere e studiare i numeri, poiché l’epidemiologia è la base di ogni efficiente sistema di sanità pubblica. Un grande lavoro spetta ai medici di sanità pubblica italiani, agli epidemiologi, ai medici di sanità internazionale per fornire al nostro Stato le indicazioni su come svecchiare il sistema ed acquisire idee e programmi nuovi mediandoli da quelle organizzazioni che hanno grande esperienza e competenza. (Walter Pasini Direttore Centro Travel Medicine and Global Health)

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Dal 1° ottobre il trivalente per la stagionale

Posted by fidest press agency su lunedì, 14 settembre 2009

Inizierà non più tardi del primo ottobre la vaccinazione contro l’influenza tradizionale. Viene precisato nell’ordinanza firmata dal viceministro alla Salute Ferruccio Fazio sulla campagna vaccinale per fronteggiare l’emergenza nuova influenza. Da alcuni esperti erano stati sollevati dubbi, nelle settimane scorse, sul periodo in cui avviare la vaccinazione contro l’influenza tradizionale, alla luce dell’allarme legato all’altro virus, l’A/H1N1. “Le attività relative alla campagna di prevenzione dell’influenza stagionale – si legge nella nota diffusa venerdì dal dicastero sull’ordinanza firmata da Fazio – di cui alla circolare del 23 luglio 2009, avranno inizio non oltre il 1 ottobre 2009”.

Posted in Cronaca/News, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Copertura vaccinale virus suino A/H1N1

Posted by fidest press agency su venerdì, 24 luglio 2009

Le dichiarazioni del Ministro del Welfare, Maurizio Sacconi, al question time alla Camera dei Deputati denotano una grande sensibilità e consapevolezza del Governo in materia di sanità pubblica. E’ importante  offrire a tutti gli italiani la possibilità di una copertura vaccinale nei confronti dell’influenza pandemica da virus suino A/H1N1. Il punto critico principale sono i tempi. La disponibilità dei vaccini pandemici deve avvenire prima che dilaghi l’epidemia dovuta al virus pandemico. Di fondamentale importanza in questa fase sono dunque la sorveglianza epidemiologica dei nuovi casi, l’osservazione dei contatti ed ogni altra misura atta a ritardare il picco epidemico. Se così non sarà il vaccino pandemico potrebbe diventare post-pandemico. Sarà altresì importante estendere al massimo la vaccinazione nei confronti dell’influenza stagionale. L’infezione simultanea del virus influenzale pandemico e di quelli stagionali potrebbe consentire in Italia, come nel resto del mondo, il fenomeno del riassortimento del virus con creazione di nuovi pericolosi ceppi.  Di fondamentale importanza sarà altresì la documentazione statistica della mortalità legata all’influenza. Fino ad ora importanti carenze nel sistema di sorveglianza in Italia hanno fatto sì che non si sapesse con esattezza quanti morti e dove si siano verificati in Italia a causa dell’influenza stagionale nel corso di questi anni (2000, 5000, 8000?). La mortalità legata all’influenza non deve essere accettata come un evento ineluttabile, ma dovrà essere vigorosamente combattuta, perché dovere del medico e della sanità pubblica è quello di contrastare la malattie e la morte utilizzando tutti gli strumenti di cui si dispone. (Dr Walter Pasini Direttore Centro di Travel Medicine e Global Health)

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »