Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 32 n° 30

Posts Tagged ‘stagione concertistica’

La stagione concertistica promossa dall’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”

Posted by fidest press agency su martedì, 1 ottobre 2019

E’ realizzata dall’Associazione Roma Sinfonietta con la direzione artistica del Maestro Luigi Lanzillotta – è una delle principali della capitale: sono oltre venti concerti dal 16 ottobre al 6 maggio, che si distinguono per la varietà e l’interesse delle proposte, spaziando dai classici ai contemporanei, dalla musica sacra alla canzone d’autore, dal teatro musicale ai canti tradizionali delle regioni italiane. Quel che resta costante è l’eccellenza degli artisti che salgono sul palco dell’Auditorium “E. Morricone” (Università di Roma “Tor Vergata”, Macroarea di Lettere e Filosofia, via Columbia 1).
Il primo appuntamento della stagione è veramente eccezionale: il due volte premio Oscar Ennio Morricone e il Presidente dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia Michele dall’Ongaro introdurranno personalmente all’ascolto delle loro musiche, che saranno eseguite dal direttore Gabriele Bonolis e dall’Orchestra Roma Sinfonietta, che con il Maestro Morricone possono vantare una speciale rapporto che dura da decenni. Con la partecipazione straordinaria di Pino Insegno, che reciterà il testo di Primo Levi che è alla base di Se questo è un uomo di Morricone, in cui interverrà anche il mezzosoprano Antonella Marotta. E con una serie di solisti di primo piano (Marco Serino al violino, Luca Pincini al violoncello, Andrea Di Mario alla tromba, Sandro Pippa ai timpani, Massimo Ceccarelli al contrabbasso). E, ancora, con tre giovani e promettenti cantanti (il soprano Michela Guarrera, il tenore Flaviano Bianchi, il baritono Massimiliano Mandozzi) per interpretare Bach Haus, l’intermezzo in un atto di Dall’Ongaro che ricrea ironicamente la vita nella casa del grande Johann Sebastian.
Una settimana dopo, il 23 ottobre, il secondo concerto presenta un capolavoro del teatro musicale del Novecento, il monodramma La voix humaine di Poulenc: ne sarà protagonista Lavinia Bini e verrà diretto da una delle migliori bacchette della nuova generazione, Francesco Lanzillotta, che ha già un ragguardevole curriculum internazionale. Oltre che direttore Lanzillotta è compositore e presenterà anche una sua creazione, Invenzioni rapsodiche.
Tra gli altri eccellenti interpreti italiani si possono citare per il pianoforte Andrea Bacchetti (11 dicembre) con un programma interamente dedicato a Bach e per il violino Vincenzo Bolognese, che dedica un concerto ad Astor Piazzolla (18 dicembre) e ritorna poi per il Concerto di Capodanno (1 gennaio, al Teatro Tor Bella Monaca), alternando le atmosfere della vecchia Vienna dei valzer di Strauss jr – tradizionali in questa occasione – alle atmosfere felliniane delle musiche da film di Nino Rota. E ancora l’oboista Luca Vignali, che con Armonie Quartet spazia da Mozart e Schubert alle trascrizioni di celebri arie operistiche (19 febbraio).
Ma si dà spazio anche alle nuove leve, che aspettiamo di vedere protagoniste della vita musicale itaiana e internazionale in un prossimo futuro. Ecco dunque il direttore d’orchestra Cosimo Bombardieri e il pianista Francesco Granata, che dedicano il loro concerto a Beethoven (27 novembre). Poi l’altra pianista Costanza Principe, che, nonostante la giovane età, ha già suonato in sale prestigiose d’Europa, America ed Asia (18 marzo).
Attenzione particolare viene riservata alla musica moderna e contemporanea. Il 4 marzo il direttore Zvonimir Hacko sul podio dell’Orchestra Roma Sinfonietta presenta il Novecento storico di Ghedini, Dallapiccola, Salviucci e Rieti, quattro importantissimi e interessanti compositori nati intorno all’anno 1900, che hanno messo l’Italia al passo con le avangurdie musicali europee del tempo: questo concerto sarà portato anche negli Usa all’Oregon Festival. Il 29 gennaio, in occasione dei suoi ottanta anni, si renderà un sentito e affettuoso omaggio a Marcello Panni, protagonista della vita musicale italiana ed europea dell’ultimo mezzo secolo, sia come compositore che come direttore d’orchestra e organizzatore: egli stesso dirigerà i suoi Pop Songs, accostandoli ai Folk Songs di Berio, ormai un classico del Novecento, che saranno cantati da Alda Caiello, interprete insostituibile della vocalità della musica moderna.
Facendo un salto all’indietro di qualche secolo, ecco due concerti dedicati al periodo barocco. Il 13 novembre Emanuele Buzi al mandolino barocco e l’Orchestra Barocca Musica Antiqua Latina diretta da Giordano Antonelli eseguono i Concerti per mandolino di Vivaldi. L’8 aprile si ascolteranno musiche sacre di scuola napoletana e veneziana, accostate a Bach, con l’Ensemble Roma Sinfonietta e le voci di Sabrina Cortese, Lucia Napoli e Roberto Abbondanza. Un altro concerto, l’11 marzo, è dedicato ai rapporti tra poesia e musica nel Settecento, ai tempi dell’Arcadia, col mezzosoprano Chiara Osella, il violinista Leonardo Spinedi e la pianista Silvia Lanzillotta e con l’intervento del grande italianista Giulio Ferroni.
La musica e i musicisti italiani sono uno dei pilastri della stagione, l’altro è la musica dei grandi classici europei. Oltre a Bach, Beethoven, Mozart e Schumann, presenti in vari concerti, due “grandi B” della musica tedesca, Beethoven e Brahms, sono protagonisti con I loro cpaolavori per violino e pianoforte del concerto del Duo Fiorini del 5 febbraio. Il 22 aprile Fabio Maestri dirige l’Orchestra Roma Sinfonietta nella Sinfonia n. 4 “La vita celestiale” di Mahler, in un’interessantissima riduzione per orchestra da camera commissionata da Schoenberg a Erwin Stein. Il 29 aprile l’Ars Trio si rivolge a Debussy e Ravel, i due maggiori compositori francesi tra Ottocento e Novecento
Ma non c’è solo la musica classica, perché tutto un settore della programmazione è dedicato alle altre musiche, per esempio la canzone d’autore, con il Gabriele Coen – Raffaella Siniscalchi Quartet che col concerto del 12 febbraio intitolato “Ho visto Nina volare” rende un omaggio a Fabrizio de André, mentre la grande canzone napoletana rivive con Peppe Servillo & Solis String Quartet in “Spassiunatamente” (25 marzo). In una stagione di concerti che ruota intorno alla musica classica potrebbe sembrare fuori luogo l’omaggio alla commedia italiana di Age e Scarpelli, ma le musiche per alcuni film di quell’indimenticabile coppia di sceneggiatori hanno le firme illustri di Trovaioli, Morricone, Bacalov e Rota: le eseguirà il 26 febbraio il Felix Piano Trio. La conclusione della stagione è riservata all’ormai consueto appuntamento annuale con le “Musiche dalle regioni d’Italia”, a cura di Giorgio Adamo, professore di etnomusicologia all’Università di Roma “Tor Vergata”: questa volta il focus è sulla Sicilia.
La stagione include anche due concerti fuori abbonamento (oltre a quello di Capodanno) al Teatro Tor Bella Monaca, in una zona non lontana da Tor Vergata ma considerata molto problematica: eppure gli spettatori accorrono numerosissimi, quando hanno la possibilità di assistere a concerti o ad altri eventi culturali. Il 23 gennaio il 432 Quartet presenta un programma intitolato “Temi d’amore”, in cui John Williams è accostato a Chopin, Debussy a Morricone e Respighi a Cole Porter. E il 26 marzo sarà replicato lo stesso concerto dedicato alla commedia all’italiana di Age e Scarpelli eseguito a Tor Vergata un mese prima.
Tutti i concerti all’università Roma “Tor Vergata” si svolgono il mercoledì alle ore 18,00.
Biglietti e abbonamenti: Abbonamento a 20 concerti € 140,00 – Ridotto personale universitario € 100,00 Ridotto Associazioni Culturali € 90,00
Tessera UNIMusica: ha il costo di € 12,00 ed è riservata agli studenti dell’Università di Roma “Tor Vergata”. Permette di partecipare a tutti i concerti in abbonamento fino ad esaurimento dei posti. Biglietti per i singoli concerti: intero € 12, ridotto € 8, studenti € 5. TEATRO TOR BELLA MONACA (concerti fuori abbonamento) Biglietti per i singoli concerti: €. 10,00 – ridotti €. 8,00 – studenti €. 5,00 Info: tel. 062010579

Posted in Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

66a Stagione Concertistica degli “Amici della Musica” di Trapani

Posted by fidest press agency su sabato, 20 ottobre 2018

Trapani Dal 21 ottobre al 7 giugno, nella Chiesa di Sant’Alberto, a Trapani, un’offerta di diciassette concerti pomeridiani a partire dalle ore 18.30, che incontrerà l’interesse e i gusti di un pubblico quanto più allargato e variegato. Una stagione concertistica ricca e varia, con talenti siciliani e importanti artisti del panorama musicale nazionale e internazionale. Musiche, di Wolfgang Amadeus Mozart, Ludwig Van Beethoven, Gioachino Rossini, Mario Castelnuovo Tedesco, Fryderyk Chopin ed altri compositori. La 66a stagione concertistica si apre domenica 21 ottobre nella Chiesa di Sant’Alberto a Trapani con i vincitori del Premio Bianca Gandolfo 2017 del Conservatorio Statale di Musica “A. Scontrino”. Secondo appuntamento con la musica contemporanea del violoncellista Michele Marco Rossi, domenica 28 ottobre.
Lunedì 12 novembre, il concerto del Trio Siciliano composto da Silviu Dima al violino, Giorgio Gasbarro al violoncello e Fabio Piazza al pianoforte. Con lo spettacolo “Cinemusica” eseguiranno le musiche dei grandi maestri come Ennio Morricone, Luis Bacalov, Nino Rota, Ryuichi Sakamoto, Henry Mancini John Williams”, con videoproiezioni di “trailers”.
Si torna alla musica classica con due interessanti concerti: il 5 dicembre con il duo pianistico Canino-Ballista e il 9 dicembre con Fabio Romano, al pianoforte.
Nuovo appuntamento della stagione concertistica il 16 dicembre con i Biogroove, un sorprendente duo di ragazzi siciliani che creano magiche atmosfere con marimba e vibrafono.
Si torna il 25 gennaio con le celebrazioni del Giorno della Memoria con il concerto “Musicisti ebrei italiani emarginati dal fascismo”. Musiche di Alberto Gentili, Vittorio Rieti, Guido Alberto Fano, Vittorio Rieti.
Due appuntamenti a febbraio: il 3 febbraio un concerto dedicato a “Chopin e i suoi eredi”, al pianoforte Kamil Pacholec che proporrà, insieme alla più celebre musica di Chopin, alcune rarità di Paderewski e Szymanowski che testimoniano il luminoso sviluppo della Polonia in ambito musicale. Domenica 17 Febbraio il Quartetto Cesar Franck, una delle realtà cameristiche siciliane di maggior rilievo. Quattro giovani strumentisti catanesi accomunati dalla passione per lo studio del grande repertorio quartettistico.
In occasione dell’8 marzo, per la Festa della Donna, “Il soldato innamorato – Le donne protagoniste della Grande Guerra”, un concerto spettacolo di Olga Scalone che canterà e racconterà le donne, silenziose protagoniste della Grande Guerra, impegnate al fronte della vita di tutti i giorni. Il 17 marzo, si esibiranno due artisti di fama internazionale: Alberto Bologni, al violino, e Carlo Palese, al pianoforte. In primavera si apre il 31 marzo con il Trio Mythos, composto da tre giovani musicisti (un violinista italiano, una violoncellista coreana ed un pianista greco) diplomati presso il Conservatorio “Santa Cecilia” di Roma.
Più avanti, domenica 7 aprile, protagonista un duo d’eccezione formato da Victoria Melik (violino barocco) e Basilio Timpanaro (clavicembalo) con le sonate per violino e cembalo di Johann Sebastian Bach. Sempre ad aprile, il 28, il tradizionale concerto di Alessio Pianelli, al violoncello. A fine stagione per il mese di maggio, domenica 5 maggio, un concerto per violino e pianoforte. Davide Alogna, violinista di fama internazionale con alle spalle una brillante carriera di solista e camerista, affiancherà il pianista Fiorenzo Pascalucci al pianoforte. Domenica 19 maggio, il baritono Andrea Reibenspies e la pianista Giacometta Marrone D’Alberti. Un felice incontro tra i due “strumenti” pianoforte e voce, un connubio tra musica e testo. In chiusura venerdì 7 giugno, Slowind, un quintetto di fiati formato dalla prime parti dell’Orchestra Filarmonica di Lubiana.
La 66ª stagione concertistica degli Amici della Musica di Trapani è realizzata con il contributo del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo e della Regione Siciliana – Assessorato Regionale del Turismo, dello Sport e dello Spettacolo e con la collaborazione dell’Ente Luglio Musicale Trapanese, della Fondazione Pasqua 2000, il Conservatorio di Musica “A. Scontrino” di Trapani, il Goethe Institut e l’Istituto di Cultura ItaloTedesco – sezione di Trapani.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

43ª Stagione concertistica dell’Istituzione Sinfonica Abruzzese

Posted by fidest press agency su mercoledì, 11 ottobre 2017

Orchestra Sinfonica AbruzzeseAquila. La 43ª Stagione concertistica verrà inaugurata sabato 21 ottobre 2017 alle ore 18 presso il Ridotto del Teatro Comunale “V. Antonellini” con il pianista russo americano Alexander Kobrin, vincitore dei concorsi internazionali Busoni e Van Cliburn, che, diretto dal tedesco Alexander Mayer, eseguirà il celeberrimo Primo Concerto per pianoforte e orchestra di Tchaikovsky. Il concerto sarà eccezionalmente presentato in anteprima, venerdì 20 ottobre alle ore 21, in una serata dedicata dall’ISA in collaborazione con BNL a una importante iniziativa di solidarietà, la raccolta fondi per la ricerca di Telethon (biglietti presso le agenzie BNL). In cartellone 23 concerti in abbonamento, ospiti di livello internazionale, con l’Orchestra Sinfonica Abruzzese protagonista di 18 diversi programmi sinfonici. Molte le novità che verranno proposte al pubblico aquilano e a quello delle stagioni concertistiche che ospiteranno l’OSA in regione (Teramo, Atri, Lanciano, Sulmona, Avezzano, Pescara, Ortona, Orsogna) e in Centro Italia (tra cui Roma, Ascoli Piceno, Terni, Campobasso).
Si rafforza quest’anno la presenza dell’ISA in regione con la nuova Stagione Musica e Danza del Teatro Comunale di Teramo, in collaborazione con ACS Abruzzo Circuito Spettacolo: 5 concerti uno al mese dal 22 ottobre al 13 aprile per i quali sono attualmente in vendita abbonamenti. Confermata poi la seconda stagione concertistica ISA nello storico Teatro Comunale di Atri, in collaborazione con il Comune e l’Associazione Tudini: 5 appuntamenti fino a marzo 2018.
Chloë HanslipLuigi Piovano_direttoreCosì il direttore artistico dell’ISA, la prof.ssa Luisa Prayer: “La 43ª stagione conferma all’ISA il suo ruolo di fulcro della vita musicale italiana oltre che regionale, con una programmazione di ampio respiro che dà voce alle nostre eccellenze. Escludendo quelle della Capitale, questa è l’unica stagione offerta da una orchestra sinfonica stabile a una vasta area confinante che va dal Lazio, all’Umbria, all’Abruzzo e al Molise e ciò è un primato e un vanto della nostra Regione.”
Non mancheranno eventi straordinari come il Gala lirico sinfonico di fine d’anno (23 dicembre) che l’ISA porterà in tour in diversi teatri della Regione: il basso pescarese Alessandro Guerzoni e la star della lirica internazionale, il soprano viennese Martina Serafin, di casa alla Scala, al Metropolitan di New York e alla Staatsoper di Vienna, saranno protagonisti di una produzione di grande fascino con la quale i due artisti vogliono dare un significativo contributo, insieme all’OSA, alla vita dei teatri abruzzesi. Per questo Gala il fotografo artista Gino Di Paolo firma una scenografia video che darà risalto spettacolare al tradizionale appuntamento concertistico di fine d’anno.
Martina Serafin_sopranoAlexander Mayer_direttoreAltro evento straordinario in stagione sarà la prima assoluta di uno spettacolo musicale e teatrale, De rerum Natura, giovedì 16 novembre alle ore 19, realizzato in coproduzione con il festival Nuova Consonanza e il Roma Europa Festival, e che sarà replicato a Roma il 17 e 18 novembre: protagonista il grande Roberto Herlitzka, decano della scena teatrale italiana, che reciterà accompagnato da musiche scritte appositamente da Ivan Vandor, Matteo D’Amico, Lamberto Macchi e Enrico Marocchini, direttore della produzione.
Imperdibile anche l’appuntamento del 17 febbraio: un concerto di jazz sinfonico con musiche di Duke Ellington, dedicato a Martin Luther King, a 50 anni dalla morte. Insieme all’OSA, la Big Band del Conservatorio “A. Casella” e numerosi solisti jazz, direttori Bruno Tommaso e Massimiliano Caporale. Guida all’ascolto dello storico del jazz Luca Bragalini.
Invariati i prezzi degli abbonamenti rispetto allo scorso anno. Intero € 100, ridotto € 80 (over 65, sconto gruppi familiari e abbonati di altre stagioni concertistiche), € 50 per giovani fino a 26 anni, studenti. I titoli saranno in vendita dal 9 al 26 ottobre presso il Botteghino del Ridotto Comunale “V. Antonellini”. Orari dal lunedì al venerdì: 9 – 13 e 16 – 18, sabato mattina 10 – 12. Biglietti: concerto inaugurale: € 12, under 26 e studenti € 8. Tutti gli altri concerti: interi € 10, ridotti € 8 e giovani € 5. http://www.sinfonicaabruzzese.it (foto: Orchestra Sinfonica Abruzzese, Chloe Hanslip_violinista, Luigi Piovano_direttore, Martina Serafin_soprano, Alexander Mayer_direttore)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Stagione concertistica degli Amici della Musica di Trapani

Posted by fidest press agency su mercoledì, 1 marzo 2017

silviamaggioreTrapani Venerdì 3 marzo 2017 ore 21.00 Teatro “Maestro Tonino Pardo” Via Francesco Sceusa Silvia Giuffrè e Carlomauro Maggiore danzeranno in “My Way Out”.
«Sulla scena una donna, al centro la sua vita, in un continuo interrogarsi sui perché e sui significati dell’esistenza. Quasi come un sogno dove tutto può succedere, dove ogni cosa si può azzerare, o al contrario amplificare. Il travaglio è lungo e complicato ma comunque viene affrontato, gli accadimenti e le situazioni sono molteplici. In alcuni momenti ripercorre quasi in un istante l’intera vita e rivela una costante che la attraversa tutta. Alla fine un senso di ricomposizione e di gratitudine alla vita. Musiche di Gustav Mahler, Georg Friedrich Händel, Benjamin Britten, Richard Strauss, Arvo Pärt, Ludwig van Beethoven» – spiega Betty Lo Sciuto, coreografa e regista dello spettacolo.
I biglietti potranno essere acquistati in prevendita presso il botteghino dell’Ente Luglio Musicale Trapanese presso Villa Margherita a partire da mercoledì 1 marzo, dalle ore 9.00 alle ore 13.00.
La vendita dei biglietti presso il botteghino del teatro “Maestro Nino Pardo” partirà dalle ore 20.00 del giorno dello spettacolo.
Costo: intero euro 7,00, ridotto euro 5,00 (studenti fino a 24 anni, Soci Fondazione Pasqua 2000 per l’anno 2017, possessori Diamond Card, abbonati Ente Luglio Musicale Trapanese – Teatro di Tradizione, associazione 50&più). (foto: silvia, maggiore)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

La Quinta di Beethoven a casa di Verdi

Posted by fidest press agency su venerdì, 10 aprile 2009

Parma 16 aprile 2009, ore 20.30 Teatro Regio appuntamento conclusivo per la nuova Stagione Concertistica del Teatro Verdi di Busseto con l’Orchestra del Teatro Regio di Parma affidata alla prestigiosa bacchetta di Donato Renzetti, in un programma dove celebri ouverture di Wolfgang Amadeus Mozart, Felix Mendelssohn-Bartholdi, Gioachino Rossini e Giuseppe Verdi saranno affiancate all’esecuzione della Quinta Sinfonia di Ludwig van Beethoven. Cento anni di storia del teatro musicale sono percorsi nella prima parte del concerto dell’Orchestra del Teatro Regio di Parma che affronta pagine celebri come l’ouverture dal Don Giovanni mozartiano per trascorrere subito dopo nel romanticismo di Mendelssohn con l’ouverture delle Ebridi e toccare finalmente il melodramma italiano con la sinfonia dal Barbiere di Siviglia e il preludio verdiano dalla Traviata. Altrettanto celebre la pagina che compone la seconda parte della serata con l’esecuzione della Sinfonia in do minore di Beethoven. Composta fra il 1807 e il 1808, la pagina aperta dal rintocco dei colpi del destino fu presentata a Vienna il 22 dicembre 1808 durante una memorabile accademia musicale nel corso della quale furono presentati per la prima volta al pubblico altri capolavori del compositore, fra cui la Sesta Sinfonia, il Quarto Concerto per pianoforte e la Fantasia Corale. Sarà questo a Busseto il primo impegno musicale del maestro Donato Renzetti, perfettamente ripresosi dall’improvviso malore che lo aveva obbligato a rinviare la data del concerto. Ospite abituale delle più importanti sale da concerto e teatri d’opera di tutto il mondo, Donato Renzetti torna sul podio dell’Orchestra del Teatro Regio di Parma dopo i successi riscossi per l’inaugurazione della passata stagione Lirica con le Scene dal Faust di Goethe di Schumann e al Festival Verdi.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »