Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 34 n° 316

Posts Tagged ‘stagione musicale’

XI Stagione musicale 2018 di Santa Cristina

Posted by fidest press agency su sabato, 10 novembre 2018

Bologna, sabato 17 novembre 2018 alle ore 20.30, Piazzetta Morandi 1 un’esecuzione storicamente informata della Petite Messe solennelle di Gioachino Rossini.Il concerto, vedrà la partecipazione dell’ensemble Cappella Augustana composto da Elena Cecchi Fedi (soprano), Lucia Napoli (mezzosoprano), Luca Cervoni (tenore), Sergio Foresti (basso), Eloy Orzaiz Galarza e Davide Perniceni (pianoforti), e del Coro del Teatro Comunale di Bologna (maestro del coro Antonio Faidutti). Dirigerà dall’harmonium il bolognese Matteo Messori.Verranno suonati due pianoforti storici (Erard del 1862 e Pleyel del 1865) e un harmonium Debain del 1858 circa.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Uncategorized | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Bach e La Stagione Armonica, diretta dal Maestro Sergio Balestracci

Posted by fidest press agency su domenica, 26 marzo 2017

padovaPadova giovedì 30 marzo 2017, alle ore 20.30, presso la Chiesa degli Eremitani, Piazza Eremitani, 9 a cura de La Stagione Armonica, diretta dal Maestro Sergio Balestracci per l celebrazioni per il V centenario dell’affissione delle novantacinque Tesi di Lutero ed intende valorizzare i risvolti liturgico-musicali determinati dalla Riforma protestante.
Il Concerto Solenne costituisce il momento centrale e saliente del Progetto Wittenberg: per il V centenario della Riforma protestante, un ampio programma che si propone di gettare un ponte interconfessionale, improntato al dialogo interreligioso, per un’estesa e originale iniziativa di riconciliazione tra Chiesa cattolica e Chiese riformate, nel solco del magistero di Papa Bergoglio e raccogliendo le sensibilità provenienti dalle Chiese protestanti.
La sera del giovedì 30 marzo 2017 La Stagione Armonica, le magnifiche voci del soprano Valentina Coladonato, del contralto Andrea Arrivabene, del tenore Mirko Guadagnini e del baritono Sergio Foresti, con il Coro e l’Orchestra della Stagione Armonica, sotto la direzione di Sergio Balestracci eseguirà la Cantata “Ich hatte viel Bekümmernis” BWV 21 e il Magnificat in re maggiore BWV 243 di Johann Sebastian Bach.
Mirando alla finalità, filologicamente fondata, di restituire le atmosfere e tonalità musicali del tempo di Bach, saranno utilizzati strumenti copie di quelli originali dell’epoca del grande compositore.La scelta di queste due famose composizioni del grande musicista tedesco è dettata dall’intento di individuare pagine musicali al tempo stesso significative della sensibilità luterana e importanti rispetto ad una visione ecumenica cristiana, quale il nostro tempo richiede. La cantata BWV 21 appartiene al periodo di Weimar (1708-1717) e fu eseguita in quella città la terza domenica dopo la Trinità del 1714, il 17 giugno. Con ineguagliabile efficacia l’autore rappresenta l’afflizione dell’anima, per la quale già nel primo coro si profilano le consolazioni divine che nella seconda parte, nel dialogo tra Cristo e l’anima porteranno al misero mortale la dolcezza della grazia: il soliloquio smarrito dell’anima disperata si scioglie lentamente nella parola divina di salvazione che sgorga spontanea dal profondo della coscienza. Dolori e pianti svaniscono, i gemiti divengono grida di giubilo, la creatura abbandonata trova infine il conforto e la gioia celeste; la lode di Dio chiude la cantata con il coro Das Lam, das erwürget ist, scintillante compimento finale del disegno divino. La seconda versione del Magnificat, in latino, risalente agli anni 1728-1731, appartiene al fecondo periodo di Lipsia, dove questo cantico era in uso sia in tedesco che in latino. Entrato nell’uso romano fin dai tempi di San Benedetto, il Magnificat era stato accolto con favore dalla chiesa luterana e in questo programma funge da brano di chiusura in un aperto auspicio di riconciliazione. Anche in quest’opera gli episodi pieni condotti da orchestra e coro a cinque voci, si alternano con arie solistiche con strumenti obbligati o con il solo basso continuo, in un crescendo che culmina naturalmente con il Gloria Patri.L’iniziativa ha raccolto l’adesione di una vasta e qualificata rete di soggetti istituzionale e culturali, quali l’Università degli Studi di Padova, la Facoltà Teologica del Triveneto, la Chiesa Luterana di Venezia e Abano, il Goethe Institut e l’Istituto di Cultura Italo-Tedesco.L’evento, i cui proventi saranno devoluti interamente in beneficenza dalla Rotary Foundation per l’eradicazione della poliomielite, è stato ideato, promosso ed organizzato dall’Accademia Galileiana e il Rotary Club di Padova, assieme ai Rotary Club della provincia padovana ed al Rotary Distretto 2060.I biglietti sono in vendita, al costo di 10 euro.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Uncategorized | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Nuoro: stagione autunnale ente musicale

Posted by fidest press agency su lunedì, 1 novembre 2010

Nuoro da giovedì 4 novembre fino a lunedì 6 dicembre, nell’Auditorium del Museo Etnografico di Nuoro si propone un cartellone eterogeneo e variegato. Come sempre, grande spazio sia a ottimi artisti sardi che ai nomi internazionali e alle stelle italiane. Tra loro anche Giovanni Grano, chitarrista dalla carriera trentennale e tra i più apprezzati della sua generazione. Il programma, selezionato ancora una volta dal direttore artistico Maurizio Moretti, sarà racchiuso in cinque appuntamenti,  Per riprendere il filo dalla precedente Stagione Primaverile, dedicata al pianoforte, la prima serata sarà aperta da un duo pianistico formato da poco più di quattro anni e già molto attivo. Fabio Bianco e Federica Monti hanno condiviso la stessa passione e gli stessi palchi  fin dal diploma nel conservatorio di Napoli. Le loro componenti artistiche si combinano bene, come dimostrano i numerosi concorsi vinti sin dalla nascita di questo sodalizio, che non ha mai smesso di perfezionarsi: poco dopo avere trionfato al concorso pianistico internazionale “Roma 2009”, Bianco e Monti sono stati ammessi alla Hochschule fur Musik und Theater di Monaco di Baviera. Nel loro concerto a quattro mani del 4 novembre eseguiranno musiche di Bach, Goetz, Schubert e Czerny. Il 10 novembre arriverà uno dei nomi di punta di questa edizione: Giovanni Grano, chitarrista, compositore e musicologo che si è diviso tra l’esecuzione e gli studi storici, pubblicando saggi su opere rare o mai eseguite e diventando un nome di riferimento anche nell’insegnamento. Una competenza che  non solo l’ha reso protagonista nei teatri più importanti del mondo ma gli ha anche spalancato le porte degli atenei più prestigiosi, comprese la Columbia University e la Yale University, dove ha tenuto conferenze e masterclass dedicate alla musica dell’Ottocento, e in particolare a Niccolò Paganini. È proprio allo storico violinista che Grano dedica una parte del suo repertorio nella performance nuorese, insieme alle pagine di Kellner, De Falla e Villa Lobos. Ancora una chitarra nel concerto del 18 novembre, che vedrà sul palco il soprano Paola Puggioni accompagnata da Battista Giordano. Il duo, impegnato in un repertorio dal cuore mediterraneo, proporrà anche gli “scherzi musicali” di Monteverdi e le “Canciones espagnolas antiguas” a firma di Federico Garcia Lorca, ormai un classico per questa formazione. La cantante, appassionata del repertorio del Seicento e del Settecento, ha tenuto molti concerti nell’isola e ha trovato in questo sodalizio un nuovo punto di partenza per esplorare altri mondi sonori.  Ci sarà un pezzo di storia musicale della Sardegna anche nel quarto appuntamento, il 25 novembre, con il Complesso vocale di Nuoro diretto da Franca Floris. Quasi un’istituzione nel panorama corale dell’isola, il gruppo ha scelto un repertorio decisamente impegnativo: una prima parte dedicata alla solennità della musica sacra di Mendelssohn, seguita da una panoramica sui mottetti dal Novecento a oggi, che spazia da Poulenc a Pärt, passando per Whitacre.  In chiusura, il duo aragonese formato da Jordán Tedejor (violino) e Miguel Ángel Tapia (pianoforte), che si esibirà il 6 dicembre. Dopo essersi messi in luce nel 2007 a Granada, nel Festival di Musica e Danza, i due musicisti sono stati chiamati in molte città europee, da Madrid a Londra, ed è soprattutto la musica spagnola a contraddistinguere il loro repertorio. A Nuoro, in particolare, faranno ascoltare una nutrita selezione delle composizioni di Ravel e alcune pagine di Turina e De Falla. Tutti i concerti della Stagione Classica avranno inizio alle 20:30. I biglietti per ogni spettacolo sono in vendita a 8 euro (ridotti: 4 euro).

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Stagione musicale 2009-2010

Posted by fidest press agency su sabato, 31 ottobre 2009

DEANDRE1Cervia  Teatro Comunale  dal 14 di novembre stagione musicale autunno-inverno a cura dell’Associazione Prendi Nota in collaborazione con il Comune di Cervia, Assessorato alla Cultura.  Tre gli appuntamenti che si svolgeranno nel mese di novembre. Si inizia sabato 14 alle ore 21 con “Ricordando Fabrizio”, un omaggio a Fabrizio De Andrè nel decimo anniversario della sua scomparsa. Tutti i teatri gli hanno reso omaggio e anche Cervia vuole ricordare questo talento della musica e della poesia. Ad eseguire le sue celeberrime composizioni saranno Gianluigi Tartaull –voce, Raimondo Raimondi –chitarra e mandolino, Nazzarena Galassi –voce, Luca Vassura –fisarmonica, Caterina Sangiorgi –flauto, Giacomo Sangiorgi –basso, Stefano Fabbri –percussioni, Loretta Pompignoli –percussioni. Il concerto successivo sarà sabato 21 novembre alle ore 21 con i Miami & the Groovers e l’ultima data del “Merry go round tour”, viaggio nel rock americano di Elvis, Chuck Berry, Bruce Springsteen, Bob Dylan, Neyl Young, Clash, Rolling Stones, e altri, oltre a pezzi rockabilly e originali del gruppo e contestualizzazione nelle parole di Kerouac e Nick Hornby. Ad esibirsi: Lorenzo Miami Semprini –voce,chitarra,armonica, Beppe Rocker Ardito –chitarre e cori, Marco Boom Boom Ferri –batteria, Claudio Clay Giani –sax, Luca Spiderman Fabbri –basso e cori, Alessio Professor Raffaelli –pianoforte e tastiere. Novembre si conclude con il concerto di venerdì 27, ore 21, de I Vasconvolti, tributo a Vasco Rossi nel trentennale della sua carriera musicale. A eseguire le musiche del grande rocker italiano sono Luca Scaioli –voce, Francesco Zattoni –tastiere, Alessio Vernocchi –chitarra, Federico Paolucci –chitarra, Gianluca Amici –basso, Rino Ferrara – batteria, special guest Luca Gardini –sax. La programmazione 2009 si conclude il 28 e 29 dicembre alle ore 21 con i consueti Concerti di Natale. Il 2010 verrà  inaugurato con il tradizionale Concerto degli auguri venerdì 1°  gennaio alle ore 16 alla presenza del Sindaco Roberto Zoffoli. Nello spettacolo “In alto i calici”, dedicato all’atto del brindisi, vedremo sul palcoscenico i 40 elementi del Coro lirico Valtaro, i solisti del Coro Verdi di Parma con al pianoforte Andrea Bicego, diretti dal M° Emiliano Esposito. L’ultimo concerto sarà quello di S. Valentino, sabato 13 Febbraio. L’Orchestra Giovanile Città di Cervia insieme alla voce di Annalisa Penso, si esibirà in “Il Cinema e le sue colonne sonore”, sotto la direzione del M° Fulvio Penso. Ingresso € 10 platea e palchi, € 7 loggione. (deandre)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »