Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 259

Posts Tagged ‘stampe’

Mostra di stampe contemporanee cinesi in Italia

Posted by fidest press agency su martedì, 9 ottobre 2018

Caerano di San Marco sabato 20 ottobre alle ore 17 Villa Benzi Zecchini via Montello 61 (orari di apertura giovedì/venerdì 15-19 sabato e domenica 10-12,30, 15- 19 ingresso libero), verrà allestita la mostra di stampe contemporanee cinesi in Italia e rimarrà aperta fino al 18 novembre con il seguente orario: giovedì e venerdì dalle 15 alle 17, sabato e domenica dalle 10 alle 12.30 e dalle 15 alle 19
A suggellare la continua e feconda ricerca di confronti con dimensioni artistiche straniere, l’Associazione Nazionale Incisori Contemporanei presenta in Italia una mostra completamente dedicata alla realtà culturale cinese con cui il gruppo di maestri italiani è entrato in contatto recentemente. A seguito della partecipazione dell’Associazione all’International Printmaking Forum a Guanlan, sono stati avviati contatti con il mondo della grafica in Cina, che hanno portato a programmare una nuova formula espositiva: così come in Cina saranno esposte le opere di tutti gli artisti dell’associazione italiana, così Villa Benzi Zecchini ospiterà dal 20 ottobre una interessante rassegna dedicata a trentaquattro incisori cinesi.
Una settantina circa di opere, selezionate da Zhao Jiachun, direttore della Guanlan International Print Biennial e dell’International Exchange department – China Printmaking Museum, rappresentano l’attualità delle ricerche grafiche cinesi e la vitalità di un ambiente creativo che si racconta non solo con la classica xilografia o con l’acquaforte, ma anche nell’apertura dei maestri orientali verso tecniche come la serigrafia e la litografia o la combinazione di figuratività accese e molto dinamiche con atmosfere più pacate e minutamente indagate. Come la tecnologia dell’immagine non si esaurisce nelle formule accademiche ma sistruttura nel continuo sperimentare, così l’immaginario degli artisti cinesi sa scorrere da momenti di puntuale realismo, a pause più oniriche, sino a figurazioni più sintetiche e visivamente impattanti.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Asta libri, autografi e stampe

Posted by fidest press agency su mercoledì, 6 luglio 2016

mostra libri antichiRoma giovedì 7 e venerdì 8 luglio Palazzo Odescalchi piazza SS. Apostoli 80 L’asta di Libri, Autografi e Stampe. Si preannuncia di grande interesse. Si parte con la sezione di autografi, dove spicca al lotto 23 un documento d’eccezione: il verbale originale della seduta del Gran Consiglio del 25 luglio 1943 (foto), con l’approvazione dell’ordine del giorno presentato dal gerarca Dino Grandi che prevedeva l’estromissione di Benito Mussolini dal governo e la conseguente fine del Fascismo. Uno straordinario documento inedito di 32 pagine, interamente manoscritto, con gli interventi dei gerarchi che sino a notte fonda discussero animatamente sul futuro del Ventennio (l’archivio che include anche lettere di Mussolini, Balbo, Federzoni , Grandi è offerto a € 25.000-30.000). Sempre nella sezione Autografi si segnalano tre lotti dedicati all’ex Governatore di Roma Francesco Boncompagni Ludovisi (lotti 4-6), tutti centrati sull’amministrazione di Roma durante il Fascismo, sui piani urbanistici, sui progetti per la viabilità: mappe dettagliate della rete ferro-tramviaria da costruire, incluse le tre linee metropolitane, sui lavori a Piazza Venezia e la nascita di via dei Fori Imperiali, sulla progettata Olimpiade di Roma 1940, sulla costruzione del Ministero degli Esteri e dell’Ambasciata americana, sulla disastrosa situazione dell’Azienda ATAC, e molto altro.Di grande attualità la sezione di documenti, cimeli, oggetti, libri e altro sulla Grande Rivoluzione Culturale cinese del 1966, di cui quest’anno ricorre il 50° anniversario. Si va dai classici libretti rossi di Mao, ai foulard istoriati sulla vita del leader, dalle sveglie effigiate coi simboli della Rivoluzione alle statue in ceramica di varia grandezza e posa sempre di Mao, dai libelli di propaganda al raro disco in metallo originale di una sezione del Partito Cinese: uno spaccato curioso e intrigante sulla propaganda di un movimento popolare giovanile, fortemente ideologizzato, che segnò anche in Europa un momento cruciale della nostra vita politica (lotti dal 78 al 93, con valori da € 100 a € 500).Passando ai libri, una ricca sezione con ben 35 incunaboli di vario pregio e rarità caratterizza la sezione dedicata al libro antico, con edizioni in legatura originale e spesso annotate. Tra i volumi di maggior interesse meritano menzione: il primo libro moderno sull’ottica (Opticae thesaurus, Basilea, 1572, foto), una pietra miliare per gli studi nella disciplina (lotto 762 – stima € 14.000-16.000); la seconda edizione del primo libro sul calcio (Giovanni Maria Bardi, Discorso sopra’l giuoco del calcio fiorentino, Firenze, 1615), con una bella tavola raffigurante una partita giocata in Piazza Santa Croce a Firenze (lotto 518 – stima € 1.000-1.200) (foto); la prima edizione del Saggiatore di Galilei, Roma 1623, un caposaldo della scienza moderna (Lotto 544 – stima € 7.000-10.000); la prima edizione dell’Architettura di Leon Battista Alberti, Firenze 1550 (lotto 638 – stima € 4.000-6.000); una bella sezione di edizioni aldine, alcune in legatura originale (lotti 617-631, stime varie); una delle più piccole e ricercate edizioni di Dante, il grazioso 24° impresso da Paganini nel 1515 (lotto 633 – stima € 2.500-3.000).Per concludere vanno segnalate due splendide legature Seicentesche (foto), veri capolavori dell’arte della lavorazione della pelle, che ricoprono due pregiate edizioni (lotto 731 – stima € 7.000-10.000; lotto 735, stima € 7.000-10.000) di Cicerone e Marco Aurelio, entrambe commissionate da collezionisti di altissimo profilo culturale e sociale, Giovanni Battista Vittori e Giovanni Battista Grimaldi.Asta: giovedì 7 luglio, ore 15,30 (Prima tornata: lotti 1 – 325) | venerdì 8 luglio 2016, ore 10.30 (Seconda tornata: lotti 326 – 612), ore 15,30

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Artnet Auctions: maestri della fotografia

Posted by fidest press agency su domenica, 18 aprile 2010

Artnet Auctions offre ininterrottamente vendite all’asta online di opere d’arte, stampe e fotografie pregiate. A partire dal 15 aprile artnet Auctions presenterà 275 fotografie raffinate prodotte da artisti come Berenice Abbott e James Van Der Zee, in un’asta speciale che terminerà il 29 aprile.  A guidare la vendita c’è un insieme di fotografie straordinarie realizzate da f/64, un gruppo di sette artisti di San Francisco noto per le sue immagini moderniste di forme naturali e oggetti ritrovati. Le magnifiche stampe realizzate in gelatina ai sali d’argento Dunes (Dune), Oceano 31SO, del 1971 sono una delle 20 opere di Edward Weston offerte in questa sezione (valore stimato: US$25.000-US$30.000). Altre opere realizzate da parte del gruppo f/64 includono Two Callas (Due Callas), del 1925, una delle cinque stampe floreali di Imogen Cunningham (stima: US$2.000-US$3.000) e Mendenhall Glacier (Il Ghiacciaio Mendenhall), ca. 1935 di Brett Weston (stima: US$7.500-US$8.500).  L’asta presenta anche una meravigliosa collezione di fotografie dei maestri parigini Brassai, Henri Cartier-Bresson, Robert Doisneau e Willy Ronis. Dodici fotografie di Cartier-Bresson spaziano dagli anni ’30 agli anni ’60, e includono la classica House Painter (L’imbianchino), 1930 (stima: US$10,500-US$15,500). Brassai offre cinque vedute di Parigi negli anni 30′, dal Place d’Italie (stima: US$9,000-US$12,000) fino al Montmartre (US$3,500-US$4,500).  Anche artisti del dopoguerra e contemporanei spiccano nell’asta con una considerevole selezione di opere di artiste come Nan Goldin, Sally Mann, Marilyn Minter, Ruth Orkin e Cindy Sherman. Tra le opere in evidenza del dopoguerra ci sono la classica American Girl in Florence (Ragazza americana a Firenze) del 1951 di Ruth Orkin (stima: US$16.000-US$20.000). Uno dei principali lotti contemporanei include due opere di Nan Goldin, ognuna autografa dell’artista: Joey in the Bathtub (Cangurino nella vasca da bagno), del 2000, e Geranium in the Window of My Apartment (Geranio alla finestra del mio appartamento), 2001 (stime: US$8,000-US$10,000 ognuno).

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Un letterato tra il Veneto e l’Europa

Posted by fidest press agency su sabato, 18 aprile 2009

Padova dal 22 aprile al  10 maggio Oratorio di San Rocco presenta Melchiorre  Cesarotti  (1730-1808): Un letterato tra il Veneto e l’Europa.   E’ il  titolo  dell’evento che prevede l’esposizione di stampe e   manoscritti delle opere e  dei documenti originali del   Cesarotti. Al di là del richiamo e  dell’attenzione di  un pubblico  sempre più vasto, sulla figura e sull’opera del   Cesarotti, la mostra, ed  il catalogo che la documenta,  segneranno certamente  una tappa importante  nelle vicende degli  studi e delle ricerche, già assai  fitte soprattutto   nell’ultimo decennio, intorno a un protagonista della  cultura  italiana  ed europea nella delicata transizione fra Sette e  Ottocento. L’evento realizzato  sempre dal Comitato  Nazionale per le  celebrazioni del  bicentenario della morte di Melchiorre  Cesarotti, (nominato   con Decreto del Ministro per i Beni e le Attività  culturali  del 20 marzo 2008)  ha la collaborazione del Comune di Padova   ed è organizzata dall’Archivio di  Stato, dalla Biblioteca  Universitaria  di Padova e dalla   Biblioteca del Seminario.   I  documenti, i mss. e le  stampe esposte,  che nel loro insieme,  pur nella necessità di una selezione  adeguata agli  spazi  espositivi, rappresentano il corpus più ampio mai  esposto   al pubblico e pertinenti a Melchiorre Cesarotti, provengono dai    patrimoni documentari e librari, oltre che dell’Archivio di  Stato di  Padova,  della Biblioteca Universitaria di Padova,  della Biblioteca del  Seminario di  Padova, enti tutti  rappresentati nel Comitato Nazionale,  dell’Archivio  Vescovile  e della Biblioteca Civica di Padova, della  Biblioteca Civica   Bertoliana di Vicenza, della Biblioteca del Museo  Civico di  Bassano del Grappa  (Vicenza), della Biblioteca Nazionale   Centrale e della Biblioteca Riccardiana  di Firenze. Non pochi  dei  “pezzi” che saranno esposti vengono sistematicamente   descritti per la  prima volta. La mostra ed il catalogo  documentano, in  primo  luogo, la centralità della figura e  dell’opera del Cesarotti, nel   contesto della cultura veneta  fra la metà del Settecento e il primo  decennio  del nuovo  secolo: con una varietà di interessi, di competenze e  di progetti   che ne fanno rapidamente (specie dopo l’Ossian del   1763) personaggio di  spicco, ben al di là dei confini pur  assai ricchi  dell’ambito di provenienza  (Padova, Venezia e il  Veneto), a livello  nazionale ed europeo, al centro di  una  fitta rete di rapporti  documentati solo in parte dall’epistolario a   stampa. La mostra,  ed il  catalogo, offrono  su questi due versanti una documentazione  completa:  indicativa  non solo della mole e della qualità del lavoro  cesarottiano, ma   anche della maturazione delle intenzioni e dei giudizi  in  corso d’opera, con  ricadute di grande rilievo anche per le vicende   della cultura italiana ed  europea delle generazioni  successive, dal  Monti traduttore dell’Iliade  alla  stagione romantica.

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »