Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 32 n° 289

Posts Tagged ‘stati generali’

Stati generali. Fazzolari (FdI): Conte cita Keynes ma non lo ha capito: ‘nel lungo periodo siamo tutti morti’

Posted by fidest press agency su domenica, 21 giugno 2020

“Giuseppe Conte cita Keynes, ma evidentemente non lo ha mai letto o non lo ha capito. Conte dice che, seguendo quanto diceva Keynes, vuole fare programmi a medio e lungo periodo partendo dall’oggi. Peccato che una delle frasi più celebri di John Maynard Keynes sia: ‘Nel lungo periodo siamo tutti morti’. Frase che calza perfettamente per denunciare l’inconcludenza di Conte e del suo governo. Alle imprese, ai lavoratori e alle famiglie italiane servono azioni immediate, non chiacchiere. E come saprebbe Conte se avesse letto e capito Keynes, raggiungere un equilibrio economico nel lungo periodo non è utilissimo se nel frattempo il nostro sistema è collassato e siamo (economicamente) ‘tutti morti'”. È quanto dichiara il senatore di Fratelli d’Italia, Giovanbattista Fazzolari, responsabile nazionale del programma di FdI, commentando quanto dichiarato dal presidente del Consiglio nel corso dell’incontro con le associazioni imprenditoriali agli Stati generali dell’economia.

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Stati Generali dell’Economia: “nuove politiche pubbliche per consentire ai giovani di partecipare alla ricostruzione del Paese”

Posted by fidest press agency su sabato, 20 giugno 2020

“Le conseguenze di questa crisi saranno devastanti per le giovani generazioni. Tuttavia il momento che stiamo vivendo rappresenta un’occasione storica per consentire ai giovani di partecipare in modo pieno e diretto alla ricostruzione del Paese. Abbiamo rappresentato al Presidente del Consiglio Giuseppe Conte la necessità di un confronto strutturato attraverso un processo sistematico di ascolto dei giovani che dovranno farsi carico del peso economico delle misure messe in atto. La scommessa che insieme siamo chiamati a vincere è quella di costruire le basi per lo sviluppo del nostro Paese, che non può non passare dal coinvolgimento di chi dovrà governarlo e abitarlo”. Così la Presidente del Consiglio Nazionale dei Giovani, Maria Cristina Pisani, agli Stati Generali dell’Economia a Villa Doria Pamphilij. “Per questo abbiamo chiesto – ha proseguito Pisani – un intervento legislativo organico sulle politiche per le giovani generazioni anche perché a causa dell’ennesima crisi una nuova ondata di under 35 è pronta a emigrare. Abbiamo chiesto di liberare nuove energie contrastando le rendite esistenti per impedire che molti di loro cumulino pensioni da fame, conseguenza di carriere discontinue, part time involontari e salari bassissimi. Abbiamo chiesto nuove politiche economiche anche perché rispetto alle generazioni di trent’anni fa i redditi dei giovani si sono ridotti del trenta per cento. Abbiamo chiesto investimenti materiali ed immateriali per limitare i fenomeni migratori di giovani dalle aree interne e dal Mezzogiorno del Paese. E abbiamo evidenziato alcune linee di intervento: valorizzare i tanti giovani italiani emigrati all’estero che non sono stati adeguatamente sostenuti in questi anni e che avrebbero tutte le capacità di contribuire al rilancio dell’Italia; definire un nuovo patto sociale per le giovani generazioni rafforzando strumenti di lotta alla precarietà, favorendo un nuovo confronto sulla pensione di garanzia per i giovani; sostenere la digitalizzazione e l’innovazione dei processi educativi e lavorativi; investire nella formazione e nell’orientamento; istituire un obbligo di valutazione dell’impatto generazionale per ogni legge e provvedimento pubblico”. “La crisi attuale ci ha dolorosamente insegnato che le scelte politiche dovranno d’ora in poi essere lungimiranti e che è più utile progettare il futuro piuttosto che subirne l’impatto. Quello che chiediamo è un’Italia dei redditi e non delle rendite, un’Italia della cooperazione e non della contrarietà, un’Italia delle opportunità per milioni di giovani”. Ha concluso la Presidente Pisani.

Posted in Cronaca/News, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

Stati generali:”Fare presto e bene per arrivare preparati a autunno”

Posted by fidest press agency su giovedì, 18 giugno 2020

“Non partiamo mica da zero, ci sono già dossier aperti su cui stiamo lavorando e che potranno ricevere impulso dagli Stati generali. E non è che il Governo o le commissioni si siano paralizzate perché si dialoga con le parti vitali del nostro Paese. La riforma degli ammortizzatori sociali è un’esigenza che avevamo ben presente, ma che si è manifestata potentemente in questo periodo di emergenza, e la accelereremo”. Lo afferma Debora Serracchiani, capogruppo Pd nella commissione Lavoro alla Camera.”In queste settimane dobbiamo fare presto e bene – aggiunge Serracchiani – tutto quello che serve per arrivare preparati all’autunno, in questo la penso realisticamente come il sindaco Sala. Solo con il Paese in sicurezza potremo cominciare a progettare più a lungo termine, impiegando i fondi dell’Europa”.

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Chiara Appendino: “Stati generali per far ripartire Paese”

Posted by fidest press agency su domenica, 14 giugno 2020

Gli Stati Generali occasione “per provare a rilanciare questo Paese, perché oggettivamente ne abbiamo bisogno”. Lo ha detto la sindaca di Torino Chiara Appendino a 24Mattino di Simone Spetia e Maria Latella su Radio 24 a proposito dell’appuntamento lanciato dal premier Giuseppe Conte. “Credo che il presidente del Consiglio – osserva la sindaca a Radio 24 – voglia costruire un percorso per lavorare sulla ripresa. Nei momenti difficili come quello che stiamo vivendo, e anche con i dati e le previsioni rispetto al Pil che ci dicono che non saranno mesi semplici, – prosegue – credo si debba cercare il più possibile di includere per rappresentare le varie legittime istanze che nascono dal Paese e che possono anche essere contrapposte. Quindi – ribadisce Appendino a Radio 24 – penso che l’intento del presidente sia questo, costruire un percorso che non sia di appartenenza di una singola persona ma di un Paese, e provare a rilanciare questo Paese perché oggettivamente ne abbiamo bisogno, abbiamo bisogno che l’economia riparta”, conclude.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

Centinaia a Villa Pamphili contro gli Stati Generali

Posted by fidest press agency su sabato, 13 giugno 2020

Alcune centinaia di persone hanno risposto all’appello lanciato da Unione Sindacale di Base, Potere al Popolo, Rete dei Comunisti, Noi Restiamo e Osa a manifestare all’avvio degli Stati Generali promossi da Conte per distribuire dall’alto i 173 miliardi messi a disposizione dell’Italia per provare a uscire dalla crisi scatenata dal Covid-19.Gli interventi si sono susseguiti sotto l’enorme ghigliottina preparata dai giovani di OSA e Noi Restiamo, a simboleggiare la fine degli Stati Generali convocati da Luigi XVI di Francia, dissoltisi prima che la Rivoluzione Francese regolasse definitivamente i conti con chi attraverso quegli Stati Generali provava a mantenere inalterato il proprio potere assoluto.Tutti gli interventi, anche quelli delle forze politiche e sociali che hanno aderito alla manifestazione, hanno sottolineato la necessità di impedire che i novelli Stati Generali si concludano come sono iniziati e cioè con Confindustria, i padroni, le imprese, le multinazionali, interessati unicamente a spolpare l’osso a scapito dei lavoratori e dei cittadini.Come USB, durante l’incontro che avremo lunedì agli Stati Generali insieme alle altre organizzazioni sindacali, ribadiremo che è impossibile anche solo immaginare che le risorse sul tavolo siano utilizzate per sostenere un sistema delle imprese che ha dato pessima prova di sé, soprattutto in questo periodo.Riaffermeremo invece quelle che sono le vere esigenze generali dei lavoratori e dei cittadini: una sanità pubblica, una scuola funzionante e pubblica, reddito per tutti, salario e lavoro per i disoccupati e per i lavoratori.La manifestazione si è conclusa con un appuntamento: la costruzione di un percorso che arrivi a settembre con un grande momento di mobilitazione nazionale, da preparare attraverso una discussione tra tutti coloro che sono interessati a costruire un percorso di lotta e di confronto di classe contro chi pensa di poter utilizzare anche questa crisi per aumentare le disuguaglianze invece che affrontarle e risolverle.

Posted in Roma/about Rome, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , | Leave a Comment »

C’è un grande assente agli Stati generali dell’economia convocati dal Presidente del Consiglio Giuseppe Conte

Posted by fidest press agency su sabato, 13 giugno 2020

È il consumatore, colpevolmente escluso da un confronto in cui avrebbe dovuto ricoprire invece un ruolo di primo piano.
“Finora dal Governo sono arrivati soltanto slogan per i consumatori – dichiara Ivano Giacomelli, Segretario Nazionale di Codici – e la loro assenza agli Stati generali dell’economia ne è l’ennesima dimostrazione. Questa kermesse è stata concepita per discutere del rilancio del Paese, delle misure da adottare per evitare che l’Italia sprofondi nella crisi, ma il Premier non ha ancora capito che la ripresa passa dalla tutela del consumatore, dal suo coinvolgimento nelle scelte future. Emblematica, al riguardo, la mancanza di previsione di slittamento per le rate di mutui o prestiti, lasciando alle società private la discrezionalità sul concederle o meno, tra l’altro agendo in alcuni casi con modalità finite sotto la lente di ingrandimento dell’Antitrust. Servono scelte chiare a protezione del tessuto economico, rappresentato non dall’impresa ma dal consumatore che spende e che sta andando incontro ad una forte contrazione del reddito. Non basta una manovra deflattiva della spesa, bisogna immettere liquidità nel sistema, prevedendo tassi agevolati e riduzione della pressione fiscale. Deve essere avviata, nel medio e lungo termine, una riconversione industriale attraverso la riqualificazione della spesa pubblica ed il rilancio di investimenti pubblici in settori come ad esempio istruzione, sanità e trasporti, servizi che creano reddito indiretto alle famiglie, che con ad un’adeguata copertura sociale possono investire nel proprio tempo le risorse. Il consumatore è l’asse portante del rilancio della domanda interna, per questo ci saremmo aspettati che gli venisse riservato un ruolo di primo piano agli Stati generali dell’economia e invece è stato nuovamente snobbato. A nostro avviso è un errore molto grave, di fatto viene ignorato un pezzo fondamentale della vita del Paese”.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Stati Generali dello Spazio, Sicurezza e Difesa: le prossime sfide per l’industria europea

Posted by fidest press agency su domenica, 1 dicembre 2019

Napoli 6 dicembre dalle ore 9.30 alle 18.00 nella sala dei Baroni del Maschio Angioino si terranno gli Stati Generali dello Spazio. Il Parlamento europeo in Italia, in collaborazione con la Rappresentanza della Commissione europea in Italia, l’Agenzia Spaziale europea, l’Agenzia Spaziale italiana e il Comune di Napoli, organizza un evento ad alto livello dal titolo Gli Stati Generali dello Spazio, Sicurezza e Difesa: le prossime sfide per l’industria europea.I lavori, che si terranno venerdì 6 dicembre a Napoli nella sala dei Baroni del Maschio Angioino dalle ore 9.30 alle 18.00, saranno aperti dal Presidente del Parlamento europeo, David Sassoli.A rappresentare il Governo, interverranno Lorenzo Guerini, Ministro della Difesa, Paola De Micheli, Ministro per le Infrastrutture, Lorenzo Fioramonti, Ministro dell’Istruzione, Università e Ricerca e Riccardo Fraccaro, Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio con delega allo Spazio.Tra gli altri oratori istituzionali, sono previsti Johann-Dietrich Worner, Direttore Generale dell’Agenzia Spaziale Europea, Giorgio Saccoccia, Presidente dell’Agenzia Spaziale Italiana, Fabio Massimo Castaldo, Vice Presidente del Parlamento europeo, Antonio Tajani, Presidente della Commissione Affari Costituzionali e della Conferenza dei Presidenti delle Commissioni del Parlamento europeo, il Generale Claudio Graziano, Presidente del Comitato Militare dell’Unione europea e Roberto Viola, Direttore Generale della Commissione europea.I Rappresentanti delle istituzioni europee e italiane e delle agenzie spaziali italiana ed europea si confronteranno con i vertici dell’industria del settore, tra cui il Presidente e l’AD di Leonardo, Gianni De Gennaro e Alessandro Profumo, l’AD di Fincantieri Giuseppe Bono, l’AD di Thales Alenia Space Italia, Donato Amoroso e l’AD di SITAEL, Matteo Pertosa. Gli Stati generali si chiuderanno nel pomeriggio con l’intervento conclusivo del Presidente Sassoli.

Posted in Cronaca/News, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Stati generali della musica emergente

Posted by fidest press agency su venerdì, 26 aprile 2019

Napoli, 10 e 11 Maggio 2019 Aula Magna del Dipartimento di Scienze Sociali – Università di Napoli Federico II. Organizzato da MEI Meeting delle Etichette Indipendenti – Osservatorio Giovani (OTG) del Dipartimento di Scienze Sociali – Università di Napoli Federico II – DiscoDays – Napule’s Power con il patrocinio del Comune di Napoli, Agenzia Nazionale Giovani, ANCI, SIAE, Nuovo Imaie.
Ospite Andre’ Cayot del Ministero della Cultura Francese sul tema delle politiche pubbliche di sostegno alla creazione musicale.Con oltre duecento adesioni tra associazioni, etichette discografiche, addetti ai lavori, musicisti, promoter e festival, si svolgeranno, per la prima volta a Napoli, gli Stati Generali della Musica Emergente – Suoni Giovani del Sud.L’iniziativa partenopea nasce sull’onda del successo degli Stati Generali della Musica Emergente di Roma, ideati e organizzati dal Meeting delle Etichette Indipendenti di Faenza e Circuito Teatri ATCL Lazio, nella persona di Giordano Sangiorgi e Luca Fornari, con il patrocinio dell’Agenzia Nazionale Giovani e della Regione Lazio, Lazio Sound.
Durante l’ultima edizione degli SGdME è emersa l’esigenza di fare il punto sulle produzioni artistiche e gli scenari musicali che stanno caratterizzando il Sud Italia. L’idea è di aprire un confronto pubblico e raccogliere le istanze dei professionisti della musica coinvolti, tra i principali protagonisti dell’indotto di un processo economicamente sempre più rilevante nel nostro Paese. L’obiettivo è di redigere un Manifesto, individuando 10 Punti utili al “Rilancio del Suono Giovane del Sud, in Italia e in Europa” e promuovere una futura Legge sulla Musica Italiana. Il tema risulta particolarmente attuale anche in riferimento al dibattito scaturito in questi mesi su una possibile legge che regolamenti l’emissione radiofoniche dando una priorità alle produzioni italiane.
L’iniziativa è promossa anche da: AIA – Associazione Italiana Artisti, i promoter di Anat – Asmea, le Indies di AudioCoop, Campania Music Commission, i responsabili di Classic Rock On Air, il circuito di It Folk, Iuppiter.eu, Radio Marte, F2 Radio Lab, Startup Music Lab e Creative Lab Napoli, Rete dei Festival, Suono, Videometrò, Classic Rock, Freak Out, Vinile e Prog, i musicisti indipendenti associati di MIA e i club e le discoteche del SILB.

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Il Consiglio dei Ministri non ha approvato la tanto attesa riforma dell’Ordinamento penitenziario

Posted by fidest press agency su lunedì, 26 febbraio 2018

Non è passato neanche l’importante provvedimento che eliminava le preclusioni all’accesso dei benefici e alle misure alternative al carcere. Tanti anni di lavoro, di persone preparate e intelligenti, che hanno scritto i decreti e che hanno fatto parte degli Stati Generali sull’esecuzione della pena, buttati via. E tutto per paura di perdere qualche voto alle prossime elezioni.Mi ha fatto rabbrividire leggere certe dichiarazioni di alcuni politici, prima che il Governo si riunisse per decidere:”Il Governo vuole meno galera e più misure alternative. Noi saremo dalla parte delle vittime e non dei delinquenti: più carceri e meno moschee abusive”.”Il Consiglio dei Ministri, invece di parlare di nuove carceri, mi parla di lasciar liberi migliaia di spacciatori, è folle”.Possibile che questi politici non sappiano che il carcere in Italia non è la medicina ma, invece, la malattia, che fa aumentare la criminalità e la recidiva? E che molto spesso aiuta a formare cultura criminale e mafiosa?L’Assassino dei Sogni (il carcere come lo chiamo io) è molto peggio di quello che comunemente si crede. E non è vero che l’illegalità istituzionale è colpa di alcune “mele marce”. No! Piuttosto è vero il contrario: in carcere ci sono solo poche mele buone. La galera in Italia è spesso una macelleria che non ha nessuna funzione rieducativa o deterrente, come dimostra il fatto che la maggioranza dei detenuti ritorna a delinquere in continuazione. Inoltre il carcere è cancerogeno non solo per chi è detenuto, ma anche, se non di più, per chi ci lavora.E poi come si può pensare di garantire la sicurezza sociale tenendo in carcere tossicodipendenti, che hanno bisogno solo di cure e che se curati non diventerebbero mai spacciatori? Come si fa a tenere un uomo dentro per sempre con l’ergastolo ostativo, molto spesso “colpevole” di avere rispettato le leggi della terra e della cultura dove è nato e cresciuto, senza dargli la speranza di poter diventare una persona migliore? Perché queste persone dovrebbero smettere di essere mafiose se non hanno la speranza di un futuro diverso? Cosa c’entra la sicurezza sociale con tutte le privazioni previste dal regime di tortura del 41 bis?Il carcere in Italia, oltre a non funzionare, crea delle persone vendicative perché alla lunga trasforma il colpevole in una vittima: quando si riceve del male tutti i giorni si dimentica di averne fatto.E che dire dei numerosi suicidi di questi mesi? Io penso che molti detenuti che si tolgono la vita forse scelgono di morire perché si sentono ancora vivi. E forse, invece, alcuni rimangono vivi perché si sentono già morti o hanno già smesso di vivere. Altri invece lo fanno per ritornare a essere uomini liberi. E molti si tolgono la vita perché non hanno altri modi per dimostrare la loro umanità.Mi permetto di ricordare ad alcuni politici, che fanno certe dichiarazioni per avere consensi elettorali, che il carcere, così com’è oggi in Italia, non rieduca nessuno, anzi ti fa diventare una brutta persona. E se fai il “bravo” è solo perché sei diventato più cinico di quando sei entrato.Credo che “maggiore sicurezza” dovrebbe significare carceri vuote, perché fin quando ci saranno carceri piene vuol dire che i nostri politici hanno sbagliato mestiere.La nostra Costituzione stabilisce che la condanna deve avere esclusivamente una funzione rieducativa e non certo vendicativa. E la pena non deve essere certa, ma ci dev’essere la certezza del recupero, per cui in carcere un condannato deve stare né un giorno in più né uno in meno di quanto serva. Io aggiungo che ci deve stare il meno possibile, per non rischiare di farlo uscire peggiore di quando è entrato. Forse qualcuno commetterà ancora dei reati, ma sono sicuro che la maggioranza, con un carcere più giusto e umano, potrebbe rientrare nella società e diventare cittadino migliore, sicuramente più di alcuni attuali politici. (Carmelo Musumeci)

Posted in Diritti/Human rights | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Anso agli Stati Generali del giornalismo in Lombardia

Posted by fidest press agency su venerdì, 21 aprile 2017

giovannelliMilano 22 e 23 aprile Palazzo delle Stelline (corso Magenta 61), sono convocati gli Stati Generali dell’informazione in Lombardia, due giornate di studio con “Tavoli tematici” per analizzare e approfondire mercato, scenari, opportunità e proposte sulla professione e sui nuovi giornalismi. L’obiettivo è interrogarsi sul cambiamento dei modelli di riferimento che caratterizzano la professione e il mestiere del giornalista promuovendo una riflessione comune che coinvolga gli organismi rappresentativi della categoria.Anche Anso sarà presente con Marco Giovannelli, presidente dell’Associazione Nazionale Stampa Online e direttore di VareseNews. «La nuova legge sull’editoria, per la prima volta, riconosce il quotidiano online come prodotto editoriale – dice Giovannelli -. È un primo passo verso la valorizzazione del lavoro di migliaia di persone che svolgono la propria attività professionale in molti progetti legati al mondo dell’editoria. Anso rappresenta questo mondo che nel corso degli anni è cresciuto ed è diventato punto di riferimento dell’informazione locale. Porteremo con piacere il nostro contributo agli Stati generali raccontando le esperienze, i valori, le difficoltà e i vantaggi di una crescita di un mondo in continua evoluzione». I lavori, organizzati dall’Assessorato alle Culture, Identità e Autonomie della Regione Lombardia in collaborazione con l’Ordine dei giornalisti della Lombardia, sono strutturati in tre momenti: sabato 22 aprile (dalle 9 alle 14) un corso di formazione con 7 crediti formativi per i giornalisti – “Mercato e tendenze dell’editoria e dell’informazione multimediale in Lombardia”; a seguire, nel pomeriggio, cinque tavoli tematici (dalle 15 alle 18); infine domenica 23 aprile (dalle 10 alle 12.30) la presentazione delle sintesi condivise dai gruppi di approfondimento. La partecipazione è aperta a tutti. (foto: giovannelli)

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Luca Bergamo alla quinta edizione degli Stati generali della cultura de Il Sole 24 Ore

Posted by fidest press agency su mercoledì, 21 dicembre 2016

luca-bergamoRoma Luca Bergamo vice sindaco e assessore alla cultura del comune di Roma è intervenuto alla quinta edizione degli Stati Generali della Cultura organizzati a Roma da Il Sole 24 Ore a partire dal Manifesto per la Cultura promosso nel 2012 dal Direttore de Il Sole 24 Ore Roberto Napoletano. “Negli anni – ha precisato l’Assessore Bergamo – le istituzioni sono diventate attori importanti, ma ognuna separata dall’altra, visto che non hanno avuto un mandato per generare un impatto sulla città. Questo primo atto è di riordino e riorganizzazione che cambia un po’ anche il profilo delle istituzioni culturali a cui viene chiesto non solo di essere delle macchine di produzione economica, ma motori per lo sviluppo di competenza sul territorio”. E soggiunge: “La domanda che faccio io ai privati è: siete disponibili a discutere interventi che hanno un fortissimo valore sociale, che hanno meno immagine ma che sono un elemento di ricostruzione delle condizioni per lo sviluppo economico? Questo discorso va fatto e deve essere anche incorporato in forme di revisione dell’Art bonus, per capire come l’investimento in zone meno servite dalle iniziative culturali riceva dalla normativa stessa dei benefici particolari. Non abbiamo solo bisogno di stabilire un rapporto tra pubblico e privato, ma che questo vada a finire in un determinato posto”.
Sempre sul tema dell’Art bonus e del rapporto tra pubblico e privato, l’Assessore Bergamo ha aggiunto che “la capacità di orientare gli investimenti privati dipende dagli atti di indirizzo generale per cui il Comune ha alcune leve di micro fiscalità. Viceversa, lo Stato nazionale ha delle leve molto più importanti. A me – ha aggiunto Bergamo – piacerebbe molto discutere con il Governo nazionale se e in che misura si possono inserire delle politiche di promozione della partecipazione privata alla vita culturale, degli elementi che consentano e incentivino l’investimento privato nelle zone che ne hanno più bisogno dal punto di vista della coesione sociale”. Per quanto riguarda il comune di Roma l’assessore ha reso noto che spera di portare in giunta un primo provvedimento per trasformare le istituzioni partecipate culturali in un sistema. Si tratta di 12 realtà che assorbono il 93% del bilancio”.

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space, Uncategorized | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Stati Generali della Cultura

Posted by fidest press agency su giovedì, 15 dicembre 2016

auditorium-parco-della-musicaRoma 20 dicembre 2016 a partire dalle ore 9.00 si terrà a Roma presso l’Auditorium Parco della Musica, Sala Santa Cecilia una nuova edizione degli Stati Generali della Cultura, “La nuova economia dell’arte e della musica”, evento in collaborazione con l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia e Poste Italiane.Focus di questa quinta edizione sarà l’Art Bonus, introdotto nel 2014 per incentivare il mecenatismo e le donazioni a sostegno della cultura e dello spettacolo beneficiando di un credito d’imposta. L’Art Bonus nel 2015 è stato esteso a sostegno anche dei Teatri di Tradizione e delle Fondazioni Lirico Sinfoniche.Ed è proprio il settore musicale a cui è dedicata questa quinta edizione, in cui si prenderanno in considerazione le iniziative a sostegno delle fondazioni lirico sinfoniche e dei teatri di tradizione, e i nuovi modelli di gestione di queste realtà culturali. Protagonista quindi la cultura musicale, la sua valorizzazione e la sua divulgazione, soprattutto verso i più giovani. A questo proposito si parlerà di Bonus Cultura 18 anni e delle potenzialità insite in queste leve di incentivazione alla autoformazione culturale.
Sono previsti interventi dei più importanti esponenti della politica, dell’arte e dell’economia della cultura. Interverrà il ministro Dario Franceschini (Mibact), il presidente del Gruppo 24 ORE Giorgio Fossa e il direttore del Sole 24 Ore Roberto Napoletano.
Armando Massarenti, Responsabile della Domenica Il Sole 24 Ore e Pierluigi Sacco, Professore di Economia della Cultura allo IULM, riepilogheranno i risultati raggiunti in cinque anni di Manifesto della Cultura e l’impatto che questa iniziativa ha avuto sul sistema culturale-economico italiano.Di Art bonus, buon mecenatismo e di una nuova economia della cultura basata sempre di più sul concorso pubblico-privato se ne parlerà con Paolo Astaldi presidente Astaldi, Luca Bergamo Assessore alla Crescita culturale del Comune di Roma, Filippo Del Corno, Assessore alla Cultura del Comune di Milano, Tiziano Onesti, Presidente di Trenitalia.
Per il mondo dei teatri di tradizione e delle fondazioni lirico sinfoniche interverranno nella seconda parte della mattinata Cristiano Chiarot, Sovrintendente della Fondazione Teatro La Fenice e Presidente ANFOLS, Michele Dall’Ongaro, Presidente e Sovrintendente dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, Carlo Fuortes, Sovrintendente Fondazione Teatro dell’Opera di Roma e Commissario Straordinario della Fondazione Arena di Verona, Alexander Pereira, Sovrintendente della Fondazione Teatro alla Scala e Rosanna Purchia, Sovrintendente della Fondazione di San Carlo. Concluderà la giornata la sessione dedicata al Bonus Cultura 18 anni, con l’intervento di Guido Guerzoni, Docente Ricercatore del Dipartimento di Analisi delle Politiche e Management Pubblico dell’Università Bocconi e l’intervento di Severino Salvemini, Professore di Organizzazione aziendale all’Università Bocconi di Milano. La moderazione dei lavori sarà a cura di Sebastiano Barisoni, Vice Direttore di Radio 24. Il convegno sarà preceduto da una introduzione musicale a cura di JuniOrchestra Kids dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, diretta dal Dir. Simone Genuini. (foto: auditorium parco della musica)

Posted in Recensioni/Reviews, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Stati generali sul diabete

Posted by fidest press agency su venerdì, 11 novembre 2016

diabete testRoma Si svolgerà lunedì 14 novembre, in coincidenza con la Giornata Mondiale del Diabete, a partire dalle ore 16:15, presso l’Auditorium “Cosimo Piccinno” del Ministero della Salute (Lungotevere Ripa 1), l’evento istituzionale “Stati generali sul diabete 2016”. Promosso da Diabete Italia onlus, con il Patrocinio del Ministero della Salute e il grant incondizionato di Sanofi, l’incontro intende promuovere un dibattito volto a identificare strategie di promozione dell’equità nell’accesso alle cure per le persone con diabete, migliorando qualità ed efficacia dell’assistenza.La manifestazione, alla quale è stata invitata il Ministro della Salute Beatrice Lorenzin, e che vede tra i promotori l’Intergruppo Parlamentare “Qualità della Vita e Diabete”, prevede innanzitutto un’analisi del problema attraverso il punto di vista dei pazienti. GFK Eurisko presenterà infatti i risultati dell’indagine “I dati del Diabete in Italia: disease burden, soddisfazione per i servizi di cura e l’engagement”.“Partendo dai numeri della survey – commenta l’Ing. Giovanni Lamenza, Presidente di Diabete Italia – che mostreranno la frammentazione regionale dell’assistenza diabetologica nel nostro Paese, oltre al problema del coinvolgimento del paziente, che non deve essere lasciato solo nel percorso di cura, ci auguriamo di stimolare attivamente le Istituzioni, mantenendone viva l’attenzione su fronti che ancora necessitano uno sforzo congiunto da parte di tutti gli attori del sistema. Quest’evento per noi rappresenta infatti un ulteriore passo nella ‘lunga marcia tra le Istituzioni’ che stiamo portando avanti con risultati sinergici rispetto al lavoro delle Associazioni e delle Società scientifiche”.Altro focus prioritario dell’incontro sarà quello sulla cosiddetta “assistenza diabetologica 2.0”. “La gestione della patologia diabetica non può non confrontarsi oggi con il processo di progressiva digitalizzazione dei servizi e il grande capitolo della tecnoassistenza”, anticipa il Dott. Domenico Mannino, Vice-presidente dell’Associazione Medici Diabetologi (AMD), che terrà una relazione proprio su questo tema. “Occorre infatti una riflessione su quali pazienti coinvolgere nei percorsi di ‘Digital Health’, attraverso quali strumenti effettivamente disponibili e per raggiungere quali obiettivi”.
Nella tavola rotonda interverranno tra gli altri: il dirigente di Cittadinanza Attiva Dott. Antonio Gaudioso, il senatore Luigi d’Ambrosio Lettieri e l’onorevole Lorenzo Becattini, fra i protagonisti delle numerose iniziative parlamentari sollecitate da Diabete Italia.
Quanto mai opportuno nell’anno della prevenzione, il coinvolgimento delle Istituzioni in campo alimentare: i Presidenti della Confederazione Italiana Agricoltori e della Commissione Agricoltura parleranno del tema diabete e alimentazione, e in chiusura sarà presentata un’iniziativa concreta nata dalle Associazioni.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

A settembre gli Stati generali del centrodestra di Governo

Posted by fidest press agency su domenica, 28 agosto 2016

renato-brunettaFaremo a settembre gli Stati generali del centrodestra di Governo, come stabilito dalle intese fra Berlusconi e Matteo Salvini. Una grande assemblea per definire tutto, anche le regole per la leadership”.Così Renato Brunetta, capogruppo di Forza Italia alla Camera dei deputati, in un’intervista a “Italia Oggi”. “Quella di Parisi è un’iniziativa di un privato cittadino, non è nel calendario del centrodestra. È un brain storming, di cui lo ringrazio, promosso da un consigliere comunale…”. Gli Stati generali del centrodestra di Governo “saranno l’occasione per una definizione di una identità di governo, di un proprio programma. Saranno assolutamente inclusivi, ci saranno dai neodemocristiani di Gianfranco Rotondi all’Udc di Lorenzo Cesa, dai Liberali e conservatori di Raffaele Fitto e Daniele Capezzone a Mario Mauro, dal movimento di Gaetano Quagliariello ai liberali di Stefano De Luca…”. Tutte anime del vecchio Pdl… “Infatti, c’erano anche i Fratelli d’Italia. Ma noi faremo la ricostruzione del centrodestra a partire da FI, Lega e Fdi, più tutte le anime che si riconscono nei valori”, sottolinea Brunetta.

Posted in Cronaca/News, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Stati Generali di Confindustria Assoconsult

Posted by fidest press agency su venerdì, 3 giugno 2016

Roma giovedì 9 giugno, alle ore 9.00, Confindustria sala Pininfarina Roma Eur. Per il settimo anno consecutivo gli Stati Generali di Confindustria Assoconsult si annunciano come un appuntamento fondamentale per le aziende di Management Consulting e non solo. Infatti il Focus di questa edizione saranno le Imprese e i benefici che possono derivare dal loro incontro con la Consulenza di Management.Nel 2016 Consulenza e Impresa saranno insieme per una serie di iniziative sul territorio, in tour, che proprio il 9 giugno sarà presentato da Alberto Baban (Presidente Piccola Industria) e Carlo Maria Capé (Presidente Assoconsult Confindustria) Quest’anno inoltre siamo lieti di annunciare la presenza ai lavori degli Stati Generali del neo Presidente di Confindustria Vincenzo Boccia. Il suo passato in Piccola Industria e l’impegno e la sensibilità mai risparmiati per il mondo delle Imprese sono una garanzia per i tanti progetti futuri da affrontare insieme.

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Stati Generali della Gioventù. Storie di giovani eccellenze chiudono il meeting del Modavi

Posted by fidest press agency su lunedì, 16 maggio 2016

modaviTivoli Terme (RM) Si è chiuso ieri lo Youth Meeting nazionale “ACT – Stati Generali della Gioventù”, una tre giorni dedicata al protagonismo giovanile organizzata dal Modavi Onlus a Tivoli Terme (RM), grazie al finanziamento dell’Agenzia Nazionale Giovani nell’ambito del Programma Erasmus Plus. L’ultima giornata è stata dedicata alle testimonianze di giovani eccellenze italiane.
A raccontare la loro storia, intervistati dal giornalista e Vicepresidente del Modavi Alessandro Sansoni, saranno: Sabrina Pignedoli, giornalista e scrittrice antimafia, autrice del libro “Operazione Aemilia – Come una cosca di ‘ndrangheta si è insediata al nord”; Ilaria Imbrosciano giovane architetto di Catagirone (CT) che progetta edifici per conto del modavi1Senato francese; Cristian Alicata, Community Manager della digital agency iM2factory; Gabriele Ferrieri, co-founder e Finance & Marketing Manager di iCarry.it, un’idea di imprenditoria giovanile che rappresenta la prima community di sharing economy di spedizione di pacchi, e collaboratore di Snap Italy, magazine dedicato alla valorizzazione del made in Italy; Antonio Mangione della “Comunità In Dialogo” presieduta da Padre Matteo Tagliaferri. «Per il Modavi, ACT è partecipazione, cittadinanza attiva, protagonismo giovanile – ha spiegato Maria Teresa Bellucci, Presidente Nazionale del Modavi – ma soprattutto è il coraggio di 180 ragazzi che sono venuti da tutta Italia per passare tre giorni insieme e, con quel coraggio, cercare di cambiare la loro vita ma soprattutto di migliorare le comunità in cui vivono».
La manifestazione si è conclusa con la proiezione di un video emozionale per celebrare i 20 anni del Modavi Onlus, costituito nel 1996. (foto: modavi)

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Gli Stati Generali del Giornalismo musicale il 24 settembre a Faenza

Posted by fidest press agency su sabato, 30 aprile 2016

GiornalistiIl NuovoMei2016, che si terra’ a Faenza dal 23 al 25 settembre, invita a parteciparvi tutti i giornalisti interessati a portare il loro contributo, parere, suggerimento e suggestione, da quelli delle grandi testate a quelli delle tantissime webzine e social, in un grande forum aperto a ogni finale e conclusione. Un evento mai realizzato in Italia, che si avvale del coordinamento di Enrico Deregibus. Un incontro che prenderà forma anche in base agli stimoli dei giornalisti stessi, che potranno offrire idee e spunti da qui a settembre. Con questa giornata il Mei intende rovesciare le abitudini tradizionali, mettendo al centro i giornalisti, il loro nuovo ruolo, le loro diverse prospettive, il loro punto di vista per costruire, per primi, da un osservatorio privilegiato, un’idea del futuro della musica del nostro paese. Un modo diverso di vedere, tutti insieme, la musica. Magari di prevedere, chissa’, quella del futuro.
MEI (the Independent Labels Meeting) is the most important event dedicated to the new Italian indie music scene. It is a two-day-long series of concerts, musical and literary shows, meetings and exhibits, as well as a display area for the professional workers of the music industry.The aim of the event is to support, promote and foster the growth and distribution of an indie and emerging music culture, in order to fight the process of depersonalisation which is currently going on in the music industry. We do it by offering an intense experience during the two days, which means: around three hundred showcases and concerts and hundreds of debates, meetings and book launches. Throughout the event, music is in the spotlight.In seventeen years, MEI followed the music industry and its progressive transformation, supported independent artists and contributed to the promotion from their debut to their success. MEI collaborates with little and big Italian indie music labels that are daily looking for new opportunities and fosters new talents that take part in the event, each with its display area, live shows, records and downloads, in order to represent a universe in which the authentic Italian music grows and spreads.MEI has been able to confirm its success by gaining credibility among public institutions and citizens all over the territory. Throughout the years it has also benefited the sponsorship of big commercial partners, both in terms of funds and merchandising, as it happens with important magazines and music websites. An excellent collaboration has also been strengthened with the local public institutions, such as the Comune di Faenza (district of Faenza), Provincia di Ravenna (the province of Ravenna), the Emilia Romagna region, the Chamber of Commerce and Anci (the National Associaton of Italian Districts), as far as some annual projects are concerned.During 2011 and 2012 editions the show has further developed itself by creating the Supersound contest. MEI has also been able to reinvent itself thanks to the crossing of various needs, first of all those coming from the radical changes of the music market, which called for the renewal and transformation of our offer. This brought us back to the young generations and the new talents, in order to turn Faenza into the Italian milestone of the emerging and self-financed music in a market that is heading more and more towards niches and self-productions. We also gave the opportunity to little and average producers and musicians to take part in the event at a moderate cost.This led to the choice of a new location, the Faenza historic centre, and to the reschedule of the event (which now takes place in the last weekend of September). The historic centre, its buildings and squares have become breeding ground for the new Italian emerging music scene, which fills the streets with people for two days long. Hundreds of festivals, contests and awards are involved, as well as promoters, concert organizers and many more networks working in the emerging live music industry.

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Stati gernerali dell’esecuzione penale

Posted by fidest press agency su giovedì, 29 ottobre 2015

chiostro insubriaComo Lunedì 2 novembre, a partire dalle 9.30 Chiostro di S. Abbondio, il Centro studi sulla Giustizia riparativa e la Mediazione dell’Università degli Studi dell’Insubria ospita, nell’ambito dei lavori del Tavolo 13 istituito presso gli Stati generali dell’esecuzione penale, le audizioni del Dott. Michael Kilchling, senior researcher presso il Max-Planck-Institut, Feiburg i. Br. e Direttore dello European Forum for Restorative Justice, del Dott. Giovanni Ghibaudi, coordinatore dell’Ufficio di Mediazione del Comune di Torino e della Prof.ssa Claudia Mazzucato, docente di Diritto Penale all’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano.
Le audizioni inizieranno alle 9.30 e si terranno nella Sala Riunioni del Chiostro di S. Abbondio a Como. In particolare, Michael Kilchling e Giovanni Ghibaudi interverranno in mattinata, dalle 9.30 alle 13.00, mentre l’intervento di Claudia Mazzucato si terrà alle 14.45.
Il Tavolo n. 13, dedicato a “Giustizia riparativa, mediazione e tutela delle vittime del reato” e coordinato dalla Prof.ssa Grazia Mannozzi, è uno dei 18 Tavoli tematici voluti dal Ministro della Giustizia Andrea Orlando: si occupa dei programmi di Giustizia riparativa, ossia quei percorsi che consentono alla vittima di recuperare una posizione di centralità nel procedimento penale e al reo di accettare la responsabilità delle proprie azioni, sanando così la lesione al tessuto sociale che la commissione del reato di fatto ha determinato.
Gli Stati generali dell’esecuzione penale sono iniziati a maggio e termineranno a novembre: sei mesi di ampio e approfondito confronto che porterà a definire un nuovo modello di esecuzione penale. Il lavoro conclusivo prodotto dagli Stati generali si tradurrà concretamente, sia a livello normativo che organizzativo, nelle nuove regole con cui si riformerà il sistema italiano dell’esecuzione penale. Ingresso libero previa iscrizione (foto: chiostro insubria)

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

“Stati Generali del Volontariato Nazionale”

Posted by fidest press agency su venerdì, 13 aprile 2012

Roma. università Roma Tre. Dal 13 al 15 aprile il CER Protezione Civile di Rieti, parteciperà, su invito della Presidenza del Consiglio dei Ministri, ai lavori degli “Stati Generali del Volontariato Nazionale”, e che saranno in programma a Roma il prossimo fine settimana, ospitati nell’Aula Magna della Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università degli Studi Roma Tre, alla presenza del Presidente della Repubblica, delle più alte cariche dello Stato e dei vertici delle componenti e strutture operative. Gli Stati Generali del Volontariato di protezione civile, previsti in sessione plenaria, la cui organizzazione è curata dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri e che ha ricevuto l’Alto Patrocinio del Presidente della Repubblica, rappresenta una tappa importante del cammino intrapreso congiuntamente da volontariato e Istituzioni per discutere, in un contesto ampio, i grandi temi che oggi interrogano chi si dedica alla Protezione Civile. Saranno duecentocinquanta i delegati provenienti da tutta Italia, scelti tra i maggiori esperti di Protezione Civile, che si confronteranno su quattro argomenti – valori, rappresentanza, ruolo e risorse – per individuare le potenzialità dell’attuale sistema, analizzarne le criticità e tracciare la linea delle strategie future della Protezione Civile italiana.
I delegati del CER di Rieti, forniranno il proprio contributo di esperienza alla discussione confrontandosi, nei tre giorni previsti di studio, con i massimi esperti italiani nel campo della gestione delle emergenze, e collaborando alla stesura del documento finale, che traccerà le linee programmatiche su cui si muoverà la Protezione Civile del futuro.

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Stati generali creatività urbana

Posted by fidest press agency su mercoledì, 20 luglio 2011

Roma 21/7/2011 alle 10 nella Sala Polifunzionale della Presidenza del Consiglio dei Ministri (Via Santa Maria in Via 37) si apriranno i lavori su gli Stati Generali della Creatività Urbana organizzati dal Ministro della Gioventù. La giornata si aprirà con i saluti del vice capo di Gabinetto del Dipartimento della Gioventù Giuseppe Carlino e del consigliere del CNEL Consiglio Nazionale dell’Economia e del Lavoro Paolo Galimberti, i quali sanciranno la nascita del primo Tavolo tecnico sulla creatività urbana. Seguiranno le proposte operative per il futuro, da parte dei presidenti delle ACU Associazioni per la Creatività Urbana, e i resoconti dei ricercatori universitari che animano il primo Centro Studi sul tema.
Alle 15 e 30 il Ministro Giorgia Meloni presenterà i risultati di due anni di lavoro del Ministero della Gioventù sulla creatività urbana. Seguirà poi la tavola rotonda “Privato, pubblico e terzo settore per la creatività urbana” a cui prenderanno parte, tra gli altri, il responsabile politiche giovanili ANCI Associazione Nazionale Comuni Italiani Roberto Pella che nel corso dell’evento lancerà il portale nazionale Italian Graffiti, il vicepresidente nazionale e presidente della Piccola Industria di Confindustria Vincenzo Boccia,il presidente Fondazione Vodafone Italia Antonio Bernardi ed ilpresidente di Smemoranda Nico Colonna.
Una discussione che incalza da quarant’anni e che ha trovato nel “modello italiano” la versione più innovativa e positiva di trattamento e di comunicazione del fenomeno, con la partecipazione di centinaia di realtà variegate su tutto il territorio italiano, il principio di una fortissima sinergia nazionale e una particolare attenzione collaborativa dall’estero. L’idea è che gli Stati Generali lavorino, di qui ad un anno, al primo mese nazionale della creatività urbana, dal 21 giugno al 21 luglio 2012, che avrà la forma di un evento diffuso in tutta Italia.

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »