Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 32 n° 279

Posts Tagged ‘stele’

Lione: Profanata la stele della memoria di bimbi ebrei deportati

Posted by fidest press agency su venerdì, 11 agosto 2017

stele ebreiProfanata in Francia, a Lione, una stele in memoria di 44 bambini ebrei e 7 adulti deportati nei rastrellamenti d’Izieu del 1944. “La stele è stata profanata, spaccata e sradicata. Hanno tolto tutto“, ha annunciato Jean Lévy, presidente regionale dell’associazione Figli dei deportati (FFDJF), aggiungendo che “sporgerà denuncia insieme al comune”. In una nota, il ministro dell’Interno ed ex sindaco di Lione, Gérard Collomb, condanna “questo atto vile e odioso che urta la memoria delle vittime e rappresenta un affronto ai valori della Repubblica“. La stele con i nomi di tutte le vittime di Izieu si trovava in un giardino del 7o arrondissement di Lione, dietro al Centro di storia della Resistenza e della deportazione durante la Seconda Guerra mondiale. Nel 1987, Klaus Barbie, ex capo locale della Gestapo, ribattezzato il ‘macellaio di Lione’, venne condannato all’ergastolo per le sue responsabilità nella deportazione dei bambini della colonia di Izieu e dei loro istruttori che fece caricare a bordo di un convoglio per Auschwitz l’11 agosto 1944. (Fonte: swissinfo.ch)

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Berlusconi, una risata sulle rivelazioni

Posted by fidest press agency su martedì, 30 novembre 2010

Devo rivolgermi alla mia memoria storica per apprezzare la risata del cavaliere.A Catania vige un detto “la risata de l’anciuleddi”  (la risata degli angioletti); in cosa consiste? Per la grande festa di Sant’Agata, durante la sontuosa peregrinazione del fercolo della santa per le vie della città. sfilano anche i “cennelora”, pesanti simulacri di candele che portano in cima la fiamma che dovrebbe indicare quella della fede. Tali cannelora sono ornai da numerosi angioletti, abbarbicati lungo lo stele. Per evitare che possano cadere, vengono inchiodati con un lungo chiodo che parte  dallo stele della cannelora e si fissa saldamente nelle terga dell’angioletto. Quei simulacri di angeli hanno una espressione ridente, beatamente soddisfatta, malgrado quel fastidioso e lungo chiodo che li fissa allo stele. La gente, giustamente, si sono chiesti, nel corso dei secoli, cosa mai avessero da ridere visto l’ingombrante e impudico chiodo che ognuno di loro è costretto a subire. La gente, finalmente capì che si trattava di una risata di circostanza, per nascondere l’imbarazzo della situazione. Da ciò la “risata de l’anciuleddi” che sta ad indicare una sorta di “buon viso a cattivo gioco”. Ora ride anche il cavaliere alle rivelazioni che lo identificano e ne rivelano la natura, peraltro ben nota. Ride come quegli angioletti, statici, ridenti, rassicuranti, ma con un grosso chiodo piantato nelle terga. (Rosario Amico Roxas)

Posted in Confronti/Your and my opinions | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

Stele Falcone e Borsellino

Posted by fidest press agency su domenica, 3 maggio 2009

«L’atto di teppismo con cui è stata danneggiata la stele di Falcone e Borsellino offende profondamente la città di Roma. Chiunque abbia commesso un simile gesto finge di dimenticarsi dell’importanza dell’opera di questi due giudici nella lotta alla criminalità organizzata, un’opera che li ha portati ad essere dei veri e propri eroi del nostro tempo. Per questo, oltre ad operare per l’immediato ripristino del monumento, ci impegniamo ad inaugurare il restauro in forma solenne per rinverdire la memoria di chi vuole scordare e per dare un chiaro monito contro di chi non solo compie atti di teppismo ma osa profanare questi monumenti. Agli inquirenti il compito di individuare rapidamente i responsabili che si meritano una punizione esemplare». È quanto dichiara il sindaco di Roma, Gianni Alemanno.

Posted in Cronaca/News, Diritti/Human rights | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »