Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 30 n° 328

Posts Tagged ‘sussidiarietà’

“Sussidiarietà e… giovani al Sud”

Posted by fidest press agency su venerdì, 9 novembre 2018

Milano lunedì 12 novembre 2018 ore 9.30 Sala Colucci Palazzo Castiglioni Unione Confcommercio Corso Venezia, 47 Introduce e modera: Giorgio Vittadini, Presidente Fondazione per la Sussidiarietà Presentazione del Rapporto:
Alberto Brugnoli, Professore di Economia applicata, Università degli Studi di Bergamo Intervengono:Sergio Bassanetti, Vicepresidente UCIMU-Sistemi per produrre, Carlo Borgomeo, Presidente Fondazione CON IL SUD, Chiara Carotenuto, Ufficio Studi PwC, Adriano Giannola, Presidente SVIMEZ, Vito Grassi, Presidente Unione Industriali Napoli, Amedeo Lepore, Professore ordinario di Storia economica, Università degli Studi della Campania “Luigi Vanvitelli”, Umberto Ranieri, Presidente Fondazione Mezzogiorno Europa. Una grande verità è rimasta nascosta per troppo tempo nel dibattito pubblico: la ripresa dell’Italia è la ripresa del suo Meridione. Una battaglia tutt’altro che persa e, anzi, ancora tutta da giocare.
Come? Il nuovo Rapporto “Sussidiarietà e… giovani al Sud” affronta il tema offrendo una lettura originale dei problemi e delle opportunità di sviluppo del Meridione d’Italia.
I rilievi emersi dalla ricerca danno motivi di speranza. Senza negare i nodi irrisolti radicati nella storia, l’indagine dice che ci sono tutti gli elementi per ripartire, che c’è la possibilità per i giovani del Mezzogiorno di costruire il loro futuro e, con esso, lo sviluppo dei loro territori. Quello che serve a tale scopo però è una “scossa”, un cambiamento di visione: il Sud Italia non è periferia ma, secondo un’intuizione secolare e un dato geografico, è un centro. In particolare, il centro di una delle aree di maggiore interesse al mondo, quella del Mediterraneo.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Finito il berlusconismo restano le macerie

Posted by fidest press agency su sabato, 25 giugno 2011

“Finito il berlusconismo, che ci voglia un giorno, un mese o un anno lo vedremo, ci sarà da ricostruire sulle macerie. E non saranno soltanto quelle macerie che vediamo, finanziarie, legislative, ma saranno macerie di valori, macerie morali. Perché qui è stato smontato tutto, sono stati smontati quei valori che hanno fatto forte la società italiana e che erano valori comuni anche agli avversari politici: il concetto di uguaglianza, il concetto di comunità locale, il concetto di sussidiarietà prima che venisse usata questa parola, cioè l’aiuto reciproco dentro la comunità. Questa ricchezza di valori è stata smontata da una gerarchia totalmente rovesciata: egoismo sociale, egoismo territoriale, egoismo tra tutti”. Lo ha dichiarato il presidente del gruppo parlamentare del PD alla Camera dei deputati Dario Franceschini nell’intervento che ha concluso oggi a Villa Celimontana a Roma i lavori del convegno “Volontariato, tra inclusione e innovazione sociale”, promosso dall’europarlamentare Silvia Costa. “Il messaggio valoriale che possono dare le persone che hanno fatto la scelta del volontariato – ha affermato Franceschini – è davvero un messaggio di cui il nostro Paese avrà un bisogno formidabile nei prossimi anni. Il ruolo di quanti hanno fatto la scelta di vita del volontariato, di chi ha scelto l’impegno gratuito in favore degli altri, sarà centrale e sarà forse il contributo più importante nell’opera di ricostruzione del tessuto sociale e valoriale del Paese”. “Il volontariato può essere una forza rivoluzionaria – ha aggiunto Silvia Costa – perché propone quei valori di gratuità, di solidarietà, di bene comune, di legame sociale e di cittadinanza attiva, valori che oggi sembrano smarriti in questo devastante culturame che propone soltanto la corsa all’avidità, la corsa affannosa all’avere, al successo, al tornaconto personale, al tutti contro tutti e all’egoismo sia sociale che territoriale. Io credo – ha concluso l’europarlamentare del Pd – che attraverso il rilancio dell’attenzione ai valori del volontariato tutte le forze politiche del nostro Paese, a cominciare dal Partito Democratico, possano riflettere e individuare quali nuove fondamenta si possano dare alla convivenza civile”.

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Piano famiglia

Posted by fidest press agency su venerdì, 24 giugno 2011

«Il Piano famiglia, licenziato oggi dall’Assemblea dell’Osservatorio nazionale sulla famiglia, rappresenta sicuramente un prezioso passo in avanti» osserva Francesco Belletti, presidente del Forum. «E’ un Piano con il quale ci sentiamo in sintonia in fatto di obbiettivi e strumenti per raggiungerli e che finalmente definisce le caratteristiche di un intervento a favore della famiglia (soggettività sociale, politiche specifiche e dirette, sussidiarietà, equità sociale…). Parole che ritroviamo tra i principi animatori che hanno guidato l’azione del Forum in questi anni e che abbiamo portato alla Conferenza della famiglia dello scorso anno. «Ma i piani, oltre ad essere elaborati devono anche essere applicati. Ed è qui che attendiamo le Istituzioni e la politica che di famiglia parlano molto e alla famiglia promettono molto. Ora non c’è più l’alibi dell’indecisione sulla strada da prendere: il Piano la traccia e detta le priorità. Il governo fissi il calendario, trovi i fondi e indichi le modalità per cominciare a dare concretezza ai contenuti del Piano che del resto sono largamente condivisi. «Due sono gli appuntamenti che costituiranno un immediato banco di prova della volontà del governo: l’approvazione formale del Piano e soprattutto la riforma del sistema fiscale. Cose da fare nel giro non di mesi ma di settimane» conclude Belletti. «Sul fisco, in particolare, la volontà dichiarata è di arrivare al varo di quella che costituisce la riforma delle riforme entro l’estate. Il modo di rendere il nuovo fisco più giusto con le famiglie è stato già indicato alla Conferenza di Milano che ha condiviso la proposta del FattoreFamiglia, una proposta che ha anche superato a pieni voti la verifica dei tecnici del settore e perfino dei tavoli di Tremonti per la semplificazione fiscale. Ebbene, procedere in questa direzione è solo questione di volontà politica».

Posted in Spazio aperto/open space, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Federalismo, sussidiarietà ed evasione fiscale

Posted by fidest press agency su venerdì, 24 giugno 2011

Venezia 27 giugno 2011, ore 11.00 Sala Europa di Unioncamere del Veneto via delle Industrie 19/c – PST Vega Edificio Lybra Fra gli argomenti trattati dallo studio spiccano la mappa del residuo fiscale, il relativo impatto sui consumi delle famiglie e un quadro aggiornato sull’evasione fiscale con un raffronto fra le regioni italiane ed europee. La ricerca sarà presentata dalle relazioni tecniche di Gian Angelo Bellati, direttore Unioncamere del Veneto, e Serafino Pitingaro, Centro Studi Unioncamere del Veneto. Saranno presenti:
Clodovaldo Ruffato presidente del Consiglio regionale del Veneto;
Franco Manzato assessore regionale all’Agricoltura;
Luca Antonini professore di Diritto Costituzionale Tributario all’Università di Padova e presidente della Commissione paritetica per l’attuazione del federalismo fiscale.
Giovanni Parente giornalista de Il Sole 24 Ore

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

“I diritti alzano la voce”

Posted by fidest press agency su giovedì, 23 giugno 2011

Roma 23 giugno in piazza Montecitorio, dalle ore 11.00 Il Forum nazionale del Terzo Settore e la campagna I diritti alzano la voce organizzano una Giornata di mobilitazione, a difesa dei diritti sociali e per la riforma del welfare. E lanciano per questo un appello alla mobilitazione: “Basta tagli, ora diritti! Sussidiarietà, non scaricabarile!”. L’evento nazionale si terrà a Roma, in piazza Montecitorio, dove verrà organizzato un presidio a partire dalle ore 11.00. Ma eventi analoghi si terranno in altre parti d’Italia. Le decisioni assunte anche recentemente dal Governo, a cominciare dai tagli pesantissimi ai fondi nazionali per le politiche sociali, stanno aggravando ulteriormente una situazione già molto difficile. I diritti fondamentali non sono più garantiti in molte parti del paese, servizi rilevanti vengono tagliati a causa delle sofferenze di bilancio subite da Regioni ed Enti locali. Il dibattito pubblico, la politica e i media non sembrano avvertire con la necessaria urgenza e forza una questione che riguarda la vita di buona parte degli italiani. Le organizzazioni sociali sono strozzate dai ritardi nei pagamenti dovuti dalla Pubblica amministrazione, che le costringono a indebitarsi ulteriormente e, in diversi casi, a chiudere i servizi. Dinanzi a questa situazione non si può restare passivi, né limitarsi ad appelli e comunicati stampa. Dobbiamo mobilitarci!

Posted in Cronaca/News, Diritti/Human rights, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Sussidiarietà e Istruzione e Formazione professionale

Posted by fidest press agency su martedì, 12 aprile 2011

Roma 13 Aprile 2011, ore 18.00 Senato della Repubblica Sala Capitolare presso il Chiostro del Convento di Santa Maria sopra Minerva, Piazza della Minerva 38 conferenza su Sussidiarietà e Istruzione e Formazione professionale Intervengono: Tiziano Treu, Vice presidente Commissione Lavoro al Senato; Giuseppe Fioroni, Coordinatore del forum sul Welfare del Pd; Maurizio Sacconi, Ministro del Lavoro e delle Politiche sociali; Andrea Olivero, Presidente Nazionale delle Acli; Giorgio Odifreddi, Presidente della Fondazione Piazza dei Mestieri; Giorgio Vittadini, Presidente Fondazione per la Sussidiarietà.

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

“Solidarietà a mondo culturale”

Posted by fidest press agency su mercoledì, 23 marzo 2011

«Siamo tutti uniti contro il taglio drastico delle risorse destinate alla cultura. Le politiche culturali sono fondamentali per migliorare la qualità della vita e non devono essere considerate come una voce di bilancio da tagliare in maniera indiscriminata. Sulla gestione delle risorse, Roma Capitale ha dato già il buon esempio credendo fortemente nel principio di sussidiarietà, grazie al quale è stato coinvolto il privato e realizzato circuiti culturali – come ad esempio “Roma Segreta, dalla A alla Z” – in grado di valorizzare siti culturali, musei, biblioteche e beni archeologici colpevolmente rimasti nell’ombra. Crediamo che la sussidiarietà, principio costituzionalmente riconosciuto, possa essere una delle soluzioni per sostenere gli operatori del settore, cui va tutta la nostra solidarietà, e rilanciare le nostre istituzioni culturali».   Lo dichiara in una nota il presidente della Commissione Cultura di Roma Capitale, Federico Mollicone, a margine della presentazione delle “Giornate Nazionali per la Cultura e lo Spettacolo” in programma dal 26 al 28 marzo.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Come la sussidiarietà può salvare l’Italia

Posted by fidest press agency su giovedì, 16 dicembre 2010

Roma  16 dicembre alle ore 17 presso Palazzo Valentini, Sala della Pace Via IV Novembre 119/A., si terrà la presentazione del libro Il valore aggiunto. Come la sussidiarietà può salvare l’Italia a cura di Gregorio Arena e Giuseppe Cotturri edito da Carocci Editore. Alla presentazione, che sarà aperta dai saluti dell’assessore alle politiche culturali della Provincia di Roma Cecilia D’Elia, interverranno oltre agli autori Luca Antonini, Carlo Mochi, Laura Pennacchi e Livia Turco, presiederà Giovanni Moro, presidente di FONDACA, fondazione per la cittadinanza attiva. Non è utopia ritenere che i cittadini possano interagire con le amministrazioni pubbliche nella cura dei beni comuni. Non lo è perché di fatto già accade, grazie a tutti coloro che in vario modo mettono a disposizione della comunità tempo ed energie. Ma non lo è anche perché nella nostra Costituzione vige ormai un principio che legittima i cittadini a passare dal ruolo di utenti a quello di cittadini attivi, responsabili e solidali. È il principio di sussidiarietà orizzontale, che considera i cittadini come potenziali alleati delle istituzioni, disposti ad introdurre nella sfera pubblica il valore aggiunto rappresentato dalle loro competenze, idee ed esperienze.  In tempi di crisi questa è una prospettiva che apre alla speranza. Il libro analizza le idee e le esperienze pratiche che sorreggono questa prospettiva di nuova cittadinanza, fornendo ai potenziali cittadini attivi gli strumenti per mobilitarsi, ed a chi opera nel sociale e nella politica una visione credibile di cambiamento basata sulla Costituzione.
Gregorio Arena è professore ordinario di Diritto amministrativo nell’Università di Trento e presidente di Labsus (www.labsus.org), il Laboratorio per la sussidiarietà che ha promosso e sostenuto la pubblicazione di questo volume.
Giuseppe Cotturri è professore ordinario di Sociologia del diritto e della devianza nell’Università “A. Moro” di Bari. Ha diretto il crs-Centro di studi per la riforma dello Stato. Attualmente dirige, con altri, la collana Carocci “Il terzo Mezzogiorno”, dedicata alle forze del Terzo Settore nel Sud.
I curatori sono impegnati da tempo e in vari modi sul fronte della tutela dei diritti dei cittadini. Fra l’altro, entrambi sono stati presidenti del movimento Cittadinanzattiva.

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Fuga cervelli e loro rientro

Posted by fidest press agency su sabato, 22 maggio 2010

Prosegue l’iter del progetto Controesodo e della sua proposta di legge «Incentivi fiscali per il rientro dei lavoratori in Italia» (A.C. 2079) che, dopo il parere delle Commissioni interessate, lunedì approderà finalmente all’esame dell’Aula di Montecitorio. La proposta – ideata nell’ambito dell’Associazione TrecentoSessanta di Enrico Letta, con il contributo determinante dell’Intergruppo per la Sussidiarietà – ha tra i propri firmatari lo stesso Letta, Maurizio Lupi, vicepresidente della Camera, il sottosegretario allo Sviluppo economico Stefano Saglia, Guglielmo Vaccaro e Alessia Mosca, rispettivamente ideatore e relatore dell’iniziativa legislativa. Ad oggi hanno firmato il provvedimento 47 deputati gruppi di PD e PDL.  La norma intende utilizzare la leva fiscale – per un ammontare complessivo di massimo 200.000 euro – sotto forma di minore imponibilità del reddito, per incentivare i cittadini comunitari under 40, con residenza all’estero da almeno 2 anni, a tornare in Italia per intraprendere un’attività d’impresa o di lavoro autonomo o per essere assunti come dipendenti. I cittadini comunitari under 40 laureati che abbiano avuto un contratto di lavoro dipendente all’estero per almeno 2 anni continuativi. B) I cittadini comunitari under 40 che abbiano svolto studi all’estero per almeno 2 anni, acquisendo una laurea o una specializzazione post lauream. In entrambi i casi coloro che ritornano hanno l’onere di trasferire domicilio in Italia entro 3 mesi dal rientro. Si applicano sotto forma di riduzione del reddito imponibile. In particolare, i redditi sono imponibili in misura ridotta secondo le seguenti percentuali: 20% per le donne che rientrano e sono assunte come dipendenti; 30% per tutti gli altri soggetti. I benefici si applicano per 3 anni: dall’entrata in vigore della legge fino all’esercizio finanziario in corso al 31 dicembre 2013. I destinatari perdono il diritto all’incentivo se si ritraferiscono la residenza o il domicilio fuori dall’Italia prima di 5 anni dalla data della prima fruizione del beneficio.  Le pratiche amministrative necessarie per il rientro sono curate dai consolati italiani. Il governo promuove la stipulazione con gli Stati esteri di accordi bilaterali previdenziali per riconoscere ai lavoratori che rientrano il diritto alla totalizzazione dei contributi, previa disponibilità finanziaria.

Posted in Politica/Politics, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Le famiglie italiane e la pubblica amministrazione

Posted by fidest press agency su martedì, 2 febbraio 2010

Roma 4 Febbraio 2010, ore 11.00 Via della Dogana Vecchia 29, Senato della Repubblica Palazzo Giustiniani Sala Zuccari Presentazione risultati quarto rapporto “sussidiarietà e pubblica amministrazione locale” Intervengono: Introduzione: Giorgio Vittadini, Presidente Fondazione per la Sussidiarietà; Renato Schifani, Presidente del Senato; Roberto Calderoli, Ministro per la Semplificazione Normativa; Renato Brunetta, Ministro per la Pubblica Amministrazione e Innovazione; Sergio Chiamparino, Presidente Anci e Sindaco di Torino; Gianni Alemanno, Sindaco di Roma; Ferruccio Dardanello, Presidente Unioncamere.

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Uno Stato per i cattolici italiani

Posted by fidest press agency su martedì, 18 agosto 2009

Fu uno studio condotto dall’Università cattolica del Sacro Cuore di Milano che accentrò la sua attenzione sugli accadimenti che ebbero origine a partire dal 1945 in poi. I suoi modelli furono Giorgio La Pira, Amintore Fanfani, Giuseppe Dossetti, Antonio Amorth. Per quanto riguarda la tematica della sussidiarietà un ruolo determinante fu svolto da Aldo Moro. Il compito organico di esporre il pensiero cattolico fu affidato a Giorgio La Pira. Lo fece nella relazione presentata in Sottocommissione il 9 settembre del 1946. I punti caratterizzanti furono diversi ma quello più significativo si può così riassumere: una più marcata dichiarazione dei diritti dell’uomo accogliendo, nella fattispecie, la teoria dei “diritti riflessi”: non vi sono, per l’uomo, diritti naturali ed originari; vi sono soltanto concessioni, diritti riflessi che possono essere in qualunque momento totalmente o parzialmente ritirati, secondo il beneplacito di colui dal quale soltanto tali diritti derivano, lo Stato. Ne consegue la riaffermazione solenne dei diritti naturali, imprescindibili, sacri, originari della persona umana e per costruire la struttura dello Stato in funzione di essi. Ciò che bisognava abbandonare era “l’inesatta valutazione della libertà individuale, frutto di concezioni filosofiche errate, in particolare Rousseau, che ispirava la dichiarazione del 1789.” (si faceva riferimento, nello specifico a due di esse: atomistica la prima nella quale gli individui si contrappongono allo Stato come singoli, rivendicando i loro assoluti diritti di libertà e totalitaria la seconda  in cui lo stato nega ogni originaria libertà dei singoli e si pone come unico centro creatore di diritti e di funzioni). La contrapposizione che ne scaturì con la componente laica fu mediata da Giuseppe Dossetti cercando di separare  le enunciazioni lapiriane da ogni particolarismo ideologico e, principalmente, dal collegamento con i fondamenti filosofico-religiosi del cattolicesimo. Fu una lettura che ci richiama Jacques Maritain, che assegnava al marxismo la dignità di un materialismo non volgare. Questo umanesimo, non metafisico, diventava il piano ideale su cui sembrava effettivamente possibile incontrare il consenso di parte almeno del Partito Comunista, e di cui Togliatti fu il più attento uditore. Questo fu il background che diede il via all’approvazione dell’art. 2 della Costituzione italiana e di cui Aldo Moro fu attivo protagonista unitamente a Giorgio La Pira.

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Auguri ai neo parlamentari europei

Posted by fidest press agency su martedì, 9 giugno 2009

La Presidenza del Consiglio delle Conferenze Episcopali d’Europa (CCEE) rivolge i suoi auguri ai neo-europarlamentari eletti alla guida del Parlamento Europeo. Ai neo-europarlamentari è affidato il compito di rendere l’Unione, una società più giusta fondata sul rispetto dei diritti umani, sulla dignità della persona, la cooperazione vicendevole, la solidarietà e la sussidiarietà, la giustizia e la difesa della vita. Se l’Unione saprà fornire risposte politiche adeguate alle preoccupazioni e le speranze dei cittadini europei, potrà rispondere alla sua vocazione originaria. Riuniti  a Zagabria, ci auguriamo che tra poco anche la Croazia possa far parte dell’Unione Europea.

Posted in Cronaca/News, Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Forum delle associazioni familiari della Sicilia

Posted by fidest press agency su giovedì, 14 maggio 2009

Palermo 16 maggio alle ore 10.00 Jolly Hotel Via Maggiore Toselli 136 La sfida della sussidiarietà La famiglia prima dello Stato e del Mercato, la famiglia come società sovrana che gode di diritti sociali propri, anche in relazione al concorso alla spesa pubblica.  Sarà questo il tema della tavola rotonda che si svolgerà a Palermo. Quinta tappa della settimana nazionale dedicata alla famiglia, l’evento siciliano organizzato dal Forum delle Associazioni Familiari della Sicilia avrà l’obiettivo di verificare se il disegno di legge sul federalismo fiscale viene incontro alle esigenze familiari e possa indirizzare il Paese verso un sistema fiscale a misura di famiglia. La legge di riforma del sistema fiscale in chiave federalista, approvata nelle scorse settimane, si basa sul superamento dei trasferimenti statali a Regioni ed Enti locali e sulla loro conseguente fiscalizzazione.  La trasformazione della Ragione e degli Enti locali in autonomia finanziaria, dà la possibilità sia a livello di fiscalità regionale che locale, di riconoscere i carichi familiari, aprendo la battaglia per il riconoscimento dei carichi di famiglia non solo sull’asse della fiscalità nazionale, in vista della prossima Finanziaria, ma anche sull’asse regionale e locale.

Posted in Cronaca/News, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »