Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 32 n° 250

Posts Tagged ‘sviluppo rurale’

COVID-19: Aiuti a favore degli agricoltori dal fondo di sviluppo rurale dell’UE

Posted by fidest press agency su domenica, 21 giugno 2020

Bruxelles. Venerdì, i deputati hanno incrementato il sostegno finanziario del fondo di sviluppo rurale UE, per permettere ai Paesi UE di aiutare agricoltori e PMI agroalimentari a uscire dalla crisi.La misura d’emergenza, approvata dal Parlamento con 636 voti favorevoli a 21 contrari, con 8 astensioni, permetterà agli Stati membri dell’UE di utilizzare i fondi UE, rimanenti dai programmi esistenti di sviluppo rurale, per pagare una somma forfettaria una tantum, a titolo di compensazione, agli agricoltori e alle piccole imprese rurali particolarmente colpite dalla crisi COVID-19. Questo sostegno di liquidità mirato da parte del Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale (FEASR) dovrebbe aiutarli a rimanere in attività.L’indennizzo da versare agli agricoltori più colpiti può arrivare fino a 7.000 euro, ovvero 2.000 euro in più rispetto a quanto proposto dalla Commissione europea. Il tetto massimo per il sostegno alle PMI agroalimentari dovrebbe è stato confermato a 50.000 euro, in linea con la proposta originaria.L’importo per finanziare la misura di sostegno alla liquidità è stata portata al 2% della dotazione UE per i programmi di sviluppo rurale in ogni Stato membro, rispetto all’1% inizialmente proposto dalla Commissione UE.I deputati hanno anche deciso di dare agli Stati membri più tempo per sbloccare il sostegno. Hanno infatti prorogato la scadenza del 31 dicembre 2020 per i pagamenti fino al 30 giugno 2021, ma le domande di sostegno dovranno essere approvate dalle autorità competenti prima del 31 dicembre 2020.”Accolgo con molto favore i risultati della votazione plenaria di oggi. Questo dimostra ancora una volta che il Consiglio e il Parlamento possono lavorare insieme in stretta e rapida collaborazione quando l’agricoltura dell’UE ha urgente bisogno di aiuto. Abbiamo ora dato ai Paesi dell’UE un altro strumento per aiutare finanziariamente gli agricoltori durante la crisi del coronavirus. I miei ringraziamenti vanno anche alla Presidenza del Consiglio croata per la loro proficua e diretta collaborazione”, ha detto il relatore e presidente della Commissione Agricoltura Norbert Lins (PPE, DE).La bozza di regolamento, così come approvata dai deputati e, in via informale, dai rappresentanti degli Stati membri, sarà ora sottoposta al Consiglio UE per l’approvazione finale. Una voltaapprovata, la nuova legge UE sarà pubblicata nella Gazzetta Ufficiale dell’UE. Entrerà in vigore immediatamente dopo.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

Bacino del Lago Ciad: una crisi radicata nella fame, nella povertà e nella mancanza di sviluppo rurale

Posted by fidest press agency su venerdì, 14 aprile 2017

Fao-RomaRoma. La crisi che sta colpendo le popolazioni già tormentate dal conflitto nella regione del bacino del Lago Ciad è dovuta a decenni di abbandono, mancanza di sviluppo rurale e all’impatto dei cambiamenti climatici. Affrontare questi problemi includendo investimenti in agricoltura sostenibile è l’unico modo per garantire una soluzione duratura, ha affermato oggi il Direttore Generale della FAO José Graziano da Silva.
Circa 7 milioni di persone sono a rischio di una grave insicurezza alimentare nel bacino del Lago Ciad, che include parti del Camerun, del Ciad, del Niger e in nord-est della Nigeria. Solo in quest’ultima, circa 50.000 persone sono colpite della carestia.
Mentre scontri e violenze hanno causato notevoli sofferenze, l’impatto del degrado ambientale e dei cambiamenti climatici – ad esempio attraverso siccità consecutive – stanno esacerbando la situazione, ha affermato il Direttore Generale.Dal 1963, ha ricordato, il Lago Ciad ha perso circa il 90 per cento della sua massa d’acqua, con conseguenze devastanti per la sicurezza alimentare e per i mezzi di sussistenza delle popolazioni che dipendono dalla pesca o dalle attività agricole che utilizzano l’acqua del lago per l’irrigazione. Mentre il lago è andato restringendosi, la popolazione della regione ha continuato ad aumentare, comprendendo anche milioni di sfollati dalle aree maggiormente colpite dal conflitto.
La FAO, assieme ai suoi partner e ad altre agenzie ONU, lancia un appello perché la comunità internazionale intervenga con urgenza – combinare aiuti alimentari per l’immediato e sostegno alla produzione di cibo sul lungo periodo è l’unico modo per incidere sulla situazione, vista la sua gravità.Graziano da Silva ha reiterato il messaggio lanciato durante la sua visita a Maduguri, nel nord-est della Nigeria, la settimana scorsa: se i contadini perderanno la prossima stagione di semina tra maggio e giungo, non ci saranno altri raccolti sostanziali fino al 2018. Se non faremo ripartire la produzione agricola, la sicurezza alimentare già grave e diffusa peggiorerà ulteriormente e la dipendenza da aiuti alimentari esterni si estenderà ancora.Durante la sua visita nella regione e nella capitale del Ciad N’Djamena, Graziano da Silva ha presentato il Piano strategico di Risposta alla crisi nel bacino del Lago Ciad (2017-19).
Le attività principali comprendono: la distribuzione di sementi e di mangimi animali, il trasferimento di denaro e la fornitura di cure veterinarie. Questo garantirà ai contadini sfollati, e a quanti hanno fatto ritorno, un raccolto sufficiente a rifornire le proprie scorte di cibo e permetterà agli allevatori vulnerabili di prevenire ulteriori perdite di bestiame.C’è tuttavia un profondo gap tra quanto è necessario per affrontare la prossima stagione di semina e quanto la comunità internazionale ha già donato. Dei 62 milioni di dollari richiesti dal Piano di Riposta umanitaria per la Nigeria 2017, la FAO ha ricevuto solamente 12,5 milioni.Il Direttore Generale della FAO ha sottolineato che la situazione del Lago Ciad riflette, in molti aspetti, le minacce affrontate da diversi paesi africani, dove tensioni etniche o religiose alimentate dalla povertà rurale e dalla disoccupazione – soprattutto giovanile – potrebbero sfociale in crisi aperte.Per affrontare queste situazioni è pertanto fondamentale promuovere e sostenere pratiche agricole sostenibili e di lungo termine, che possano permettere alle popolazioni rurali di adattarsi ai cambiamenti climatici e alla crescente scarsità di risorse naturali, come acqua e foreste.Per fare questo servono maggiori investimenti in agricoltura, ha sottolineato Graziano da Silva, citando ad esempio l’Etiopia, dove il sostegno fornito dal governo ha permesso di alleviare l’impatto della siccità collegata a El Niño.
Nel bacino del Lago Ciad, la FAO sta aiutando contadini e sfollati a produrre cibo e a vendere i propri surplus ai mercati, anche attraverso la distribuzione di voucher in denaro per stimolare la domanda di prodotti agricoli.Assieme ai suoi partner, la FAO sta inoltre esplorando la possibilità di introdurre tecniche di irrigazione che permettano di risparmiare acqua, e collabora alla formazione dei contadini nell’utilizzo di tali tecniche.SOURCE Food and Agriculture Organization delle Nazioni Unite (FAO)

Posted in Estero/world news, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Monte Cofano: Vivere la natura

Posted by fidest press agency su martedì, 17 maggio 2016

SONY DSC

Custonaci (Trapani). Si svolgerà il 18 maggio è organizzato dalla Regione Siciliana- Assessorato dell’ Agricoltura, dello Sviluppo Rurale e della Pesca Mediterranea, dalla Riserva Naturale Orientata di Monte Cofano Ente Gestore Dipartimento Regionale dello Sviluppo Rurale e Territoriale – Servizio 19 Ufficio servizio per il Territorio di Trapani e dal Comune di Custonaci un’escursione tra i sentieri della Riserva Naturale Orientata di Monte Cofano. Per chi volesse partecipare all’escursione gratuita il raduno è previsto alle ore 9 presso la cala Bukuto Cornino con partenza alle 9,30 attraverso il sentiero del mare.
Il programma prevede: Un’escursione gratuita tra i sentieri della Riserva di Monte Cofano in compagnia di due esemplari di asino pantesco.
Ore 9.30: Escursione sentiero del mare (Torre San Giovanni-Grotta del Crocifisso-Torre della Tonnara)
Ore 12.30: Visita Torre tonnara – incontro con operatori del territorio per la valorizzazione della riserva
Ore 13.00: I sapori del territorio
La Riserva di Monte Cofano è dotata di due ingressi che si raggiungono: o da Palermo dalla A29 (Palermo- Mazara del Vallo) sino a Castellammare del Golfo e, quindi Via Statale 187 sino a Castelluzzo e Cornino; o da Trapani, attraverso la Statale 187 o la strada Provinciale Trapani – Custonaci. L’escursione avrà inizio dall’ingresso Lato Cornino (Cala Bukuto). Per coloro i quali volessero partecipare esclusivamente all’incontro con gli operatori del territorio e le autorità l’ingresso sarà dal lato Castelluzzo.
Nel territorio di Custonaci ricade un’area di grande interesse naturalistico, la Riserva Naturale Orientata Monte Cofano, con aspre baie marine incontaminate; essa è percorribile attraverso sentieri che offrono scorci panoramici di incomparabile bellezza. Il territorio compreso tra il golfo di Cala Bukutu e la frazione di Tono, accoglie quella che dal 1997 è stata denominata ” Riserva Naturale Orientata del Monte Cofano”, un vero e proprio paradiso naturalistico che si estende per 537 ettari.
Sono presenti differenti esempi vegetazionali: la prateria di ampelodesma e la gariga a palma nana con la presenza di lembi di leccio (Quercus ilex). I numerosi endemismi tra cui la Brassica drepanensis, l’Euphorbia bivonae, lo Hieracium cophanense e il Delphinium emarginatum definiscono condizioni di pregio naturalistico, specialmente in primavera quando è possibile vedere fiorite le orchidee selvatiche. In tali aree ricadono zone di interesse comunitario SIC e ZPS per la protezione degli uccelli. Vi stanziano infatti il falco pellegrino, il gheppio, la poiana, il corvo imperiale, il colombo selvatico e il gabbiano comune. Nel percorso la Torre di San Giovanni, costruita nel 1595, faceva parte di un sistema di torri progettato per difendere le coste della Sicilia da attacchi nemici. Grotta raggiungibile attraverso un sentiero che costeggia Monte Cofano è la Grotta del Crocifisso cosiddetta perché sovrasta la piccola cappella del Crocifisso, è formata da un corridoio ogivale che si allarga verso l’interno in un ristretto cunicolo orizzontale. Altro punto di interesse la Torre della Tonnara che si trova in contrada Tono-Custonaci: una torre costiera risalente al XVI secolo che faceva parte del sistema di torri costiere della Sicilia, a pianta quadrata stellare a quattro punte, rappresenta con le sue pareti concave un impianto unico in Sicilia. La Torre oggi è adibita a centro visitatori. (Simona Licata)

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Programma di sviluppo rurale

Posted by fidest press agency su sabato, 16 aprile 2011

Cervignano 18 aprile alle ore 20.30. (Piazza Indipendenza, 7) sede di Credifriuli incontro divulgativo promosso da Credifriuli in collaborazione con Nexus Service, sulle opportunità del Programma di sviluppo rurale. Ammontano a quasi 18 milioni di euro, infatti, gli incentivi messi a disposizione delle aziende agricole del territorio per il 2011 dalla Regione Fvg, nell’ambito del Psr 2007-2013. Una cifra considerevole, che sarà stanziata attraverso specifici bandi, in scadenza tra il 9 maggio e l’8 giugno (ammodernamento delle imprese lattiere; diversificazione verso impianti di energia rinnovabile; imboschimento di terreni agricoli e superfici non agricole; adeguamenti strutturali delle aziende in zone vulnerabili da nitrati) per la presentazione delle domande di finanziamento. Per aderire a queste misure, però, è necessario conoscere nel dettaglio gli investimenti ammissibili a finanziamento, le priorità e l’intensità del contributo: l’incontro è stato organizzato, appunto, per illustrare alle aziende agricole locali le caratteristiche dei singoli bandi, nonché gli strumenti finanziari promossi dalla banca a sostegno del settore primario.

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Programma di sviluppo rurale

Posted by fidest press agency su martedì, 12 aprile 2011

Povoletto, lunedì 14 aprile alle ore 20.30, nella sede del Centro giovanile Amici della Solidarietà (via Dante) incontro sulle opportunità del Programma di sviluppo rurale.  Ammontano a quasi 18 milioni di euro gli incentivi messi a disposizione delle aziende agricole del territorio per il 2011 dalla Regione Fvg, nell’ambito del Programma di sviluppo rurale 2007-2013. Una cifra considerevole, che sarà stanziata attraverso specifici bandi, in scadenza tra il 9 maggio e l’8 giugno per la presentazione delle domande di finanziamento. Per aderire a queste misure (ammodernamento delle imprese lattiere; diversificazione verso impianti di energia rinnovabile; imboschimento di terreni agricoli e superfici non agricole; adeguamenti strutturali delle aziende in zone vulnerabili da nitrati), però, è necessario conoscere nel dettaglio gli investimenti ammissibili a finanziamento, le priorità e l’intensità del contributo: a favore delle aziende agricole, quindi, Credifriuli organizza nel territorio di competenza un ciclo d’incontri divulgativi in collaborazione con Nexus Service, spin off dell’ateneo udinese, con l’obiettivo d’illustrare le caratteristiche dei singoli bandi, nonché gli strumenti finanziari della banca a sostegno del settore primario.

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Marketing e vendite: Oltre la crisi

Posted by fidest press agency su domenica, 12 settembre 2010

Roma, 14 settembre, ore 11:30, Via di Fontanella Borghese 35   Marketing e Vendite, ripercussioni della crisi economica, analisi dell’intervento del marketing nel settore agricolo in termini di sviluppo rurale, trasformazioni e prospettive future. Questi gli argomenti che verranno trattati durante la Conferenza Stampa, organizzata dall’INEA, che si svolgerà il 14 settembre a partire dalle ore 11:30 presso la sede di rappresentanza della Regione Marche a Roma, Via di Fontanella Borghese 35.  La conferenza vedrà la partecipazione del Prof. Gian Luca Gregori, Preside della Facoltà di Economia “G.Fuà” – Università Politecnica delle Marche, del Prof. Enrico Valdani, Presidente della Società Italiana Marketing e del Prof. Alberto Manelli, Direttore Generale dell’INEA.  La conferenza fornirà l’occasione per presentare il 7° convegno annuale della SIM, che si svolgerà il 23-24 settembre ad Ancona, dal titolo Marketing & Sales oltre la crisi: assetti organizzativi e opzioni strategiche per riconquistare il mercato, organizzato in collaborazione con la Società Italiana Marketing e la Facoltà di Economia “G.Fuà” dell’Università Politecnica delle Marche.

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Fao: una bella scatola, che però resta vuota

Posted by fidest press agency su martedì, 17 novembre 2009

“La dichiarazione finale del Vertice è una bella scatola, ma purtroppo è vuota: da un lato si fa un passo avanti nel riconoscimento del problema della fame ma dall’altro non ci sono elementi di novità sotto il punto di vista degli stanziamenti”, così Luca De Fraia, segretario generale aggiunto di ActionAid durante la prima giornata del Vertice Mondiale dell’Alimentazione che si è aperto oggi a Roma. Un giudizio positivo viene espresso dall’organizzazione in merito alla dichiarazione del Vertice di investire nei programmi di sviluppo rurale predisposti dai singoli governi. “Il riconoscimento della centralità dell’autonomia dei piani messi in atto dai paesi in via di sviluppo – che non devono essere influenzati dai paesi donatori e dalle organizzazioni internazionali – è un importante passo avanti, prosegue De Fraia”. Per la prima volta una dichiarazione internazionale riconosce l’importanza del ruolo che ha la società civile e le organizzazioni internazionali, inserendole tra gli attori che dovranno lavorare d’ora in avanti in modo coordinato in seno al nuovo Comitato per la Sicurezza Alimentare, segnala ActionAid. La riforma della governance internazionale, per favorire una migliore allocazione delle risorse, è dunque di fondamentale importanza ma manca ancora chiarezza su come il processo di riforma verrà finanziato. “Rimangono forti perplessità sul fatto che i governi ancora non predispongano piani di finanziamento degli aiuti finora promessi”, continua De Fraia. Il segretario generale della FAO ha oggi ribadito la necessità di investire 44 miliardi di dollari l’anno per lo sviluppo agricolo nel Sud del mondo, una piccola somma rispetto ai 365 miliardi di dollari destinati nel 2007 dai Paesi Ocse a sostegno dei rispettivi agricoltori e ai 1,340 miliardi di spesa militare registrata nello stesso anno. “Se comparate a queste spese – spiega il Segretario Generale aggiunto di ActionAid – il piano di stanziamento di 20 miliardi di dollari in tre anni predisposto dal G8 de L’Aquila, è veramente poca cosa”. “In particolare”, conclude De Fraia, “nonostante siano degni di apprezzamento i numerosi richiami del presidente del Consiglio Berlusconi alla centralità della sicurezza alimentare, ci saremmo aspettati da lui un passo in più che potesse essere da esempio per gli altri paesi: la conferma dello stanziamento dei 450 milioni di dollari promessi dal nostro paese”. Continua la mobilitazione virtuale di ActionAid per dire STOP ALLA FAME: sono oltre 163mila le persone che si sono finora unite all’organizzazione non governativa e alla sua campagna per il diritto al cibo attraverso l’appello lanciato con Avaaz.org.

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

Programma di Sviluppo Rurale

Posted by fidest press agency su martedì, 16 giugno 2009

Ancona 16 giugno 2009, alle h. 15.30, presso Palazzo Limadou,via Gentile da Fabriano 5, sede della Regione Marche, si terrà la presentazione del Piano di Comunicazione relativo al Programma di Sviluppo Rurale delle Marche 2007-2013. L’Assessore all’Agricoltura Paolo Petrini aprirà i lavori, fornendo un quadro d’insieme della visione politico-istituzionale che ha generato il PSR.  A seguire interverrà la dott.ssa Cristina Martellini, Dirigente del Servizio Agricoltura Forestazione e Pesca, che offrirà un contributo tecnico, illustrando le necessità di informazione e promozione del Programma.  I rappresentanti delle società aggiudicatarie, Ad.venture di Pescara e Agorà di Milano, presenteranno poi il progetto di comunicazione elaborato per il Psr Marche.  Il progetto si pone l’obiettivo di comunicare e valorizzare innanzi tutto le opportunità del PSR quale importante strumento di attivazione di nuove opportunità di reddito e di miglioramento dei servizi nelle zone rurali, ma anche di porre in evidenza la valenza “culturale” della realtà agricola marchigiana e dei suoi imprenditori, intesi come protagonisti di uno sviluppo realmente sostenibile. Una lettura volta a dare sia visibilità ai ruoli svolti dagli imprenditori agricoli, considerati elementi attivi dello sviluppo economico e protagonisti del mantenimento di un tessuto vitale nelle aree interne a rischio di marginalizzazione, che agli strumenti che il Programma di Sviluppo Rurale della Regione Marche mette a disposizione per il sostegno alle aziende impegnate nel perseguimento di queste funzioni.  Il progetto si basa su una campagna di comunicazione completa, che alterna l’utilizzo di strumenti e mezzi tradizionali, a quello di tecniche e strumenti non convenzionali, decisamente innovativi per il tema proposto. Elemento centrale della campagna è la parola “QUI”…., il luogo/tempo dove tutto cambia, dove si investe per costruire un futuro migliore, per portare le zone rurali a proporsi come nuovo modello di vita, coerente con l’identità regionale, attento alla salute, all’utilizzo corretto delle risorse, alla salvaguardia dell’ambiente, alla valorizzazione della tipicità e delle proprie radici storiche e culturali.  Al termine lavori, a testimonianza di questo nuovo approccio metodologico, verrà realizzata una rilevazione a fini statistici, con la tecnologia CAPI Evolution, al fine di “saggiare” immediatamente la reazione del pubblico.   La Regione Marche si conferma istituzione capace di credere e di investire nella comunicazione innovativa e partecipativa, riconoscendola mezzo ideale per promuovere e sostenere la propria dimensione rurale: tema portante dell’economia e dell’identità storica, culturale e paesaggistica dell’intera regione.

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Il caldo di maggio favorisce la sanità dei vigneti friulani

Posted by fidest press agency su venerdì, 29 maggio 2009

La difesa fitopatologia dei vigneti friulani, diventa sempre più efficace grazie a una nutrita serie di collaborazioni coordinate dal Servizio fitosanitario dell’Ersa. I tecnici dei vari Consorzi di tutela (Colli Orientali, Collio, Isonzo, Grave, Annia, Latisana, Carso, Aquileia), operano in maniera coordinata e nella loro attività quotidiana, fanno capo ai colleghi dell’Agenzia per lo sviluppo rurale con l’assistenza dei ricercatori dell’Università di Udine. Il territorio regionale viene così costantemente monitorato, zona per zona, per prevenire le avversità della vite e proporre una difesa efficace ed economica nel rispetto dell’equilibro ambientale. Questo è possibile grazie ai rilievi giornalieri effettuati nei vigneti a conduzione normale e sui testimoni non trattati (dislocati su tutti i territori viticoli per monitorare la situazione fitosanitaria). Oltre a questo, vengono posizionate decine di trappole per il controllo dei voli delle tignole e per il controllo della presenza di Scaphoideus titanus, insetto vettore della temibile “flavescenza dorata”.  Dall’anno scorso, è attiva una collaborazione dell’Ersa con Osmer Fvg e la Protezione Civile della Regione per coordinare la fornitura dei dati meteo delle capannine meteorologiche dislocate su tutte le zone viticole della regione. Dall’elaborazione di queste molteplici informazioni è possibile, per ogni zona, dare consigli puntuali e precisi sulla gestione del vigneto. Per ora, la bassa piovosità dei mesi di aprile e maggio ha determinato una sostanziale assenza di infezioni di peronospora su tutto il territorio regionale. Anche i focolai di oidio, evidenziati nelle scorse settimane, sono circoscritti nelle zone e nei vigneti in cui storicamente è presente il fungo. Le alte temperature dei giorni scorsi hanno favorito un notevole sviluppo vegetativo e un’accelerazione della fioritura che in alcune varietà si è conclusa in pochi giorni.

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Interventi sull’economia e le imprese

Posted by fidest press agency su sabato, 7 marzo 2009

Da Pozzo: “Il mondo dell’economia si rimbocca le maniche e, con la Camera di commercio di Udine, s’impegna a produrre proposte concrete per la Regione, entro fine mese, con l’obiettivo di contrastare efficacemente la crisi economica e finanziaria. La nuova iniziativa parte dal Comitato di monitoraggio dell’economia costituito, alcuni mesi fa, dal presidente Giovanni Da Pozzo. «Dall’inizio della crisi, la Cciaa ha attivato una serie di strumenti e azioni in grado di monitorare e intervenire in questa difficile situazione – ha esordito Da Pozzo al termine del periodico incontro con il team di monitoraggio –. Questo Comitato è nato proprio con lo scopo di fornire supporto ai responsabili della politica economica regionale, studiando, in tempo reale, i rapidi cambiamenti dell’economia e producendo “fotografie” e dati interpretativi attendibili. Per aumentarne l’incisività, abbiamo istituito alcuni Gruppi di lavoro monotematici, formati da componenti della Giunta e del Consiglio camerale, supportati dalla struttura dell’ente. Ogni gruppo produrrà, entro fine mese, una serie di proposte specifiche, per ciascun settore del sistema economico, da sottoporre alla Regione, capaci di dare risposte ai principali asset del sistema imprese».
I rappresentanti delle categorie all’interno degli organi di governo della Cciaa saranno dunque i protagonisti di questa iniziativa, inserita nel solco della forte e continua collaborazione camerale instaurata in modo particolare con la Regione. Secondo Graziano Tilatti, che fa parte del Gruppo infrastrutture, logistica e casa, «è fondamentale stimolare la domanda interna in materia di edilizia privata e di micro-opere pubbliche utili alla manutenzione del territorio. La Regione, con l’istituzione di un apposito fondo, dovrebbe intervenire per sostenere l’attività delle costruzioni e del relativo indotto (legno-arredo, impiantistica…)». Elsa Bigai, del Gruppo sulla sburocratizzazione, sottolinea fra l’altro l’importanza che la Regione fornisca risposte certe e puntuali sull’attuazione del Programma di sviluppo rurale. «La tempistica delle risposte dei 120 giorni deve essere assolutamente rispettata – diec – . Dunque, entro fine aprile, le aziende agricole devono conoscere la situazione delle loro domande di contributo e delle relative progettualità. Uno stimolo decisivo, inoltre, va rivolto al rafforzamento dei sistemi cooperativi». «In questo momento, bisogna compattare le necessità sulla base delle priorità del sistema delle imprese  – sostiene poi Marco Simeon, dei Gruppi formazione e crescita dimensionale delle imprese -. Da parte nostra, costruiremo proposte chiare e di sostanza, che chiederemo alla Regione di sostenere e condividere senza disperdere le poche risorse disponibili in mille rivoli, ma indirizzando gli investimenti in base a precise priorità». Anche il credito sarà un “sorvegliato speciale”, poiché è strumento necessario alla vita economica di tutti i settori. «Il credito per il sistema delle imprese è come la benzina per il sistema dei trasporti – aggiunge infatti Dino Cozzi, coordinatore del Gruppo dedicato alla questione -. Stiamo lavorando per fornire suggerimenti affinché possa continuare ad affluire alle aziende e per far sì che gli strumenti di politica industriale di cui la Regione si è dotata possano rispondere a questa situazione completamente nuova».

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »