Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 335

Posts Tagged ‘tassa rifiuti’

Roma: rincari tariffe e tagli di spesa

Posted by fidest press agency su mercoledì, 29 giugno 2011

Nel bilancio di previsione per il 2011 del Comune di Roma è prevista una manovra che porterà una serie di rincari delle tariffe per i cittadini e numerosi tagli di spesa. Se giovedì 30 giugno il bilancio sarà votato, i romani pagheranno del 12% in più la tariffa sui rifiuti. Roberto Soldà, segretario romano dell’Italia Dei Valori, ha tenuto ha sottolineare l’inottemperanza delle scelte dell’amministrazione comunale circa le necessità dei cittadini capitolini: “Bombardano i romani con un aumento della tassa sui rifiuti quando molto spesso gran parte dei municipi si trova a fronteggiare situazioni degradanti”. Tra gli altri provvedimenti previsti, un aumento dei costi dei loculi cimiteriali e biglietti d’ingresso ai musei più cari per i non residenti. “Nemmeno i morti lasciano in pace – continua l’esponente del partito presieduto da Antonio Di Pietro -. La città di Roma è in mano ad un amministrazione che mira solamente a fare cassa, facendo da esattore, o meglio da Kapò verso i cittadini, giacché trascura le loro vere esigenze. Penso al grave problema degli asili nido o all’emergenza abitativa. Non si va incontro alle reali necessità delle famiglie – conclude Soldà -, dando precedenza alla quadratura contabile dei conti. Si deve certamente curare il bilancio comunale, ma attraverso scelte politiche adeguate”.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Roma: aumento tassa rifiuti

Posted by fidest press agency su martedì, 1 febbraio 2011

“Il sindaco Alemanno è perfettamente in linea con quel che, già da quindici anni, fa Berlusconi e, proprio come il presidente del Consiglio, promette meno tasse e migliore qualità della vita per i cittadini e poi, invece, mette le mani in tasca ai romani e fa favori solo alla sua stretta cerchia di amici e parenti di amici”. Lo afferma il senatore del Pd Raffaele Ranucci che poi continua: “Dopo l’aumento delle tasse sulle mense, quello del biglietto dell’autobus che arriverà a giugno, il rincaro delle tariffe dei taxi sanzionato dall’Antitrust e la nuova imposta di soggiorno, è in arrivo un’altra stangata per i romani: una delibera furbetta sui rifiuti che prevede che ogni aumento dei costi, compresi gli arretrati, debba essere interamente a carico dei cittadini. Questo significa che nel 2011 i romani dovranno pagare anche l’Iva sui rifiuti del 2010 ovvero 70 milioni di euro. È inaccettabile, il sindaco Alemanno – conclude Ranucci – non ha evidentemente a cuore la vita dei romani e manca di una visione d’insieme e strategica dell’interesse della città e dei suoi cittadini”.

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Richiesta restituzione Iva su Tari

Posted by fidest press agency su mercoledì, 5 Maggio 2010

Roma. “Approvata  la mozione con la quale il Consiglio chiede alla Presidente del Municipio Roma XVII di attivarsi nei confronti del Sindaco e della Giunta del Comune di Roma affinchè venga rispettata la sentenza della Corte Costituzionale n. 238 del 24 luglio 2009 che sancisce la natura giuridica di tassa della TARI (tariffa sui rifiuti) e vengano, pertanto, restituite  ai cittadini romani le somme  indebitamente percepite dall’AMA a titolo di IVA sulla suddetta tassa negli anni precedenti, prevedendo eventualmente anche la compensazione di tali somme con quanto dovuto a titolo di tassa rifiuti per l’anno in corso”. E’ quanto dichiara  Giovanni Barbera, esponente romano del Prc-Federazione della Sinistra, nonchè presidente del Consiglio del XVII Municipio.  “Tale mozione, proposta dal sottoscritto, si inserisce nella campagna lanciata in questi giorni dalla “Rete romana contro la Crisi”, a cui aderiscono varie realta’ tra partiti, associazioni e sindacati, per chiedere la restituzione di tali somme ingiustamente percepite dai cittadini romani e per chiedere, piů in generale, alle amministrazioni locali una riduzione delle tariffe dei servizi pubblici da loro erogati a favore di quelle famiglie che in questi mesi stanno subendo i disagi della crisi economica.  Nei prossimi giorni, anche nel nostro Municipio, così come sta avvenendo in altri territori, verranno organizzati dalla Federazione della Sinistra appositi banchetti per distribuire ai cittadini i moduli con i quali richiedere all’Ama la restituzione delle somme indebitamente percepite e per informali della decisione della Giunta Alemanno di aumentare dal prossimo anno alcune  tariffe comunali, ad esempio la Tari, come riportato in questi giorni dalla stampa”conclude Barbera. Vedere i precedenti. qui

Posted in Diritti/Human rights, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

Tassa rifiuti. Il Governo non rimborsa e rilancia

Posted by fidest press agency su sabato, 24 ottobre 2009

Lo scorso 24 luglio la Corte Costituzionale ha stabilito che, in materia tassa dei rifiuti, sia Tarsu che Tia non devono essere soggette ad Iva, perchè non rappresentano un servizio dovuto a contratto ma una tassa che, di per sè, non si qualifica mai come corrispettivo di un servizio. Si tratta di non pochi milioni di euro che l’Erario dovrebbe restituire ai contribuenti con una retroattività di cinque anni. Che il nostro sistema fiscale non fosse amico dei contribuenti non e’ una novita’, percio’ abbiamo subito messo in guardia da un probabile colpo di spugna, che puntualmente e’ arrivato. Ci ha pensato la sen. Anna Cinzia Bonfrisco (Pdl) con un emendamento al disegno di legge di conversione del dl 135/2009, attualmente in discussione alla commissione Bilancio del Senato. La nostra senatrice, per legittimare l’addebito non conforme alla Costituzione, ha rispolverato un regio decreto del 1937, che istituiva l’Eca, un tributo locale ante litteram. Una foglia di fico che, se approvata, farebbe della Costituzione carta straccia, con un ulteriore paradosso, che penalizza gli utenti non professionali, per i quali l’Iva e’ un costo, a differenza delle aziende che invece la ‘scaricano’. Gia’ l’emendamento e’ una beffa in se’ perche’ e’ concepito per eludere una sentenza della Corte Costituzionale… ma non basta: al suo interno ci sono i contribuenti di serie A (aziende) e quelli di serie B (Famiglie/consumatori). Faremo il “diavolo a quattro” per non far passare questo emendamento

Posted in Diritti/Human rights | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Aumento tassa rifiuti a Napoli

Posted by fidest press agency su giovedì, 15 ottobre 2009

“E’ alquanto strana se non vergognosa la dichiarazione del sindaco Iervolino quando in Consiglio dichiara che quella non è la sede per discutere sulla Tarsu: forse perché, per far quadrare i conti, l’aumento di tale tassa deve essere fatto solo tra le quattro mura della Giunta? E quindi fare in modo che gli altri non sappiano il perché e dove vadano queste cifre?” Questa l’indignata reazione del responsabile per la Campania dell’Italia dei Diritti Antonio D’Auria alla notizia della bocciatura dell’ordine del giorno che chiedeva tagli sulla tassa dei rifiuti per i meno abbienti e l’aumento dello stanziamento, già previsto a titolo di ristoro, per gli abitanti del quartiere di Chiaiano sede della discarica. “Ma di sicuro ciò che è deplorevole – prosegue sdegnato D’Auria – è il coraggio, che gli amministratori della città e della maggior parte delle province, hanno avuto nel pensare e mettere in atto l’aumento di questa tassa. Un incremento ingiustificato visto che non sappiamo neanche dove vadano a finire i soldi che già paghiamo e abbiamo pagato in passato dato che questa città e parte delle province sembrano delle discariche a cielo aperto per gran parte dell’anno”. Continua con un accorato attacco l’esponente del movimento presieduto da Antonello De Pierro: “Di sicuro l’aumento è immotivato, la bocciatura dei fondi da destinare come ristoro per chi è costretto a subire il deposito dei rifiuti sotto casa è assurda, ma forse è stata respinta perché si sono resi conto che ormai la maggior parte del territorio è una discarica. Ciò che è inaudito e vergognoso è il fatto che non ci sia la volontà, una volta per tutte, di mettere un punto a questa gestione sbagliata e portare questa città e le province allo stato che meritano, cioè pulite e apprezzate in tutto il mondo. Spero – conclude D’Auria – che questa sia la volta buona e di non ritrovarmi più a parlare di questa vergogna che ormai ci affligge da anni portando alle cronache questa città per una realtà che non merita”.

Posted in Cronaca/News, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Tassa rifiuti a Roma: nessun aumento

Posted by fidest press agency su lunedì, 28 settembre 2009

“La notizia dell’aumento della Ta.Ri (Tassa rifiuti) è destituita di fondamento. Sottolineo, inoltre, che le valutazioni in merito, così come i contenuti finali del Documento di Programmazione Finanziaria del Comune di Roma per il triennio 2010-2012, saranno comunque resi noti solo dopo la concertazione con i Municipi e le componenti economico-sociali della città. Per quanto riguarda, in particolare, la Tari, quanto riportato dal quotidiano “La Repubblica” non solo è privo di fondamento, perchè non esiste nel Dpf alcuna ipotesi di aumento, ma rivela nei fatti una errata interpretazione che la giornalista dà al significato di “progressività”. Questo termine per il linguaggio giuridico ed economico non significa “aumento del prelievo nel tempo”, bensì indica il principio per cui il prelievo tariffario deve gravare meno sulle fasce economicamente più fragili della collettività”. Lo ha dichiarato l’assessore al Bilnacio del Comune di Roma, Maurizio Leo.

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »