Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 32 n° 341

Posts Tagged ‘tauromachia’

Francisco Goya:Tauromachie ed altre battaglie

Posted by fidest press agency su domenica, 21 giugno 2009

goyaPonteranica (BG) fino  al 26/7/09 Bocciodromo via Concordia 6 a cura di Michele Tavola  La mostra Francisco Goya. Tauromachie ed altre battaglie porta alla scoperta di una delle serie di incisioni piu’ belle che Goya abbia creato: i fogli della Tauromachia, eseguiti tra il 1814 e il 1816, tra drammatici chiaroscuri e sorprendenti invenzioni scenografiche raccontano l’infinita lotta tra tori e toreri che, per l’artista spagnolo, diventa una grande allegoria delle vicende umane.  In questa serie, che rappresenta il nucleo principale della mostra, Goya dimostra tutta la sua sensibilità e abilità tecnica, esplorando le infinite possibilità dell’incisione.  Insieme alle tauromachie, che costituiscono il nucleo principale dell’esposizione, vengono presentate altre opere di Goya, tutte acqueforti originali, che ruotano attorno al tema della battaglia, intesa in senso sia metaforico che reale: meritano di essere ricordate le tragiche e sanguinarie composizioni dei Disastri della guerra, le grandi tavole dei Proverbi e la famosa serie dei Capricci fra cui spicca Il sonno della ragione genera mostri, una delle acqueforti piu’ celebri dell’artista.  Di grande pregio le opere appartenenti ai Disastri della guerra, forse il piu’ sconvolgente tra i documenti artistici sulla ferocia dell’uomo. Nella serie, pubblicata per la prima volta postuma nel 1863, Goya racconta quanto ha visto e vissuto durante l’occupazione delle truppe napoleoniche in Spagna: esecuzioni sommarie, saccheggi, stupri e violenze di ogni tipo perpetrati da un esercito straniero contro la popolazione civile. Si tratta di una delle piu’ dure e forti condanne alla guerra realizzate da un artista attraverso la sua opera. Molto significativa in questo senso Non si puo’ sapere perche’ visibile in mostra.  L’esaustivo catalogo di Lubrina Editore contiene un DVD, prodotto da Lab 80, che propone il documentario di Luciano Emmer.  La mostra e’ allestita al Bopo – Bocciodromo di Ponteranica (Bergamo) uno spazio culturalmente vivace, dove si alternano mostre, concerti e presentazioni.  Francisco Goya y Lucientes (1746-1828) A Madrid, il 1770 e’ un anno cruciale per la storia dell’arte: le sette tele dipinte da Giambattista Tiepolo per la chiesa di San Pasquale Baylon di Aranjuez, subito dopo la morte del maestro veneziano vengono sostituite con quelle di Anton Raphael Mengs, principale esponente della nuova pittura neoclassica. In questo momento di cambiamenti epocali si collocano gli esordi di Goya, che non aderirà mai a nessuna moda e sarà sempre troppo avanti rispetto ai suoi tempi, sebbene riesca a rappresentarli meglio di chiunque altro.  Al periodo in cui la Spagna venne invasa dalle truppe napoleoniche risalgono alcuni straordinari capolavori, quali la Fucilazione del 3 maggio 1808 e la serie di acqueforti intitolata i Disastri della guerra. Nel 1815 l’artista realizza la sua terza serie di incisioni ad acquaforte, la Tauromachia dedicato allo spettacolo nazionale spagnolo.  La sua attività si interrompe con la morte all’età di ottantadue anni. Catalogo Lubrina Editore con testo critico di Michele Tavola e DVD prodotto dal Lab 80 http://www.irmabianchi.it (goya)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »