Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 259

Posts Tagged ‘tecnologiche’

Le previsioni tecnologiche di Dimension Data per il 2019

Posted by fidest press agency su sabato, 10 novembre 2018

Dimension Data, integratore tecnologico e fornitore di servizi gestiti a livello globale, da 8 miliardi di dollari, presenta il proprio report relativo ai Tech Trends 2019 realizzato insieme al proprio team di esperti tecnologici. Il report identifica le principali tendenze di mercato che definiranno il futuro del panorama tecnologico aziendale nel 2019 negli ambiti della customer experience, della cybersecurity, del digital business, delle infrastrutture e degli ambienti lavorativi digitali. Nel report, il Group CTO, Ettienne Reinecke sostiene che, finalmente, il 2019 vedrà la digital transformation diventare realtà e prevede un’ondata di cambiamenti nel settore a fronte dei risultati dei progetti a lungo termine intrapresi dalle aziende più innovative. I progetti di trasformazione spesso citati ma raramente realizzati inizieranno a prendere vita grazie alla maturità raggiunta dalle tecnologie rivoluzionarie come l’AI, machine il learning e l’automazione dei processi robotizzati. Commentando il report, Ettienne Reinecke afferma che, “Sino a oggi, il nostro mercato ha parlato solo teoricamente di tecnologie innovative, senza però offrire un quadro chiaro di come queste potenti innovazioni verranno utilizzate. Basti pensare agli analytics, al machine learning, all’intelligenza artificiale, la blockchain, e i containers, per citarne alcune.
Il report, Tech Trends 2019, è stato realizzato dagli esperti tecnologici di Dimension Data e identifica quattro tendenze che ridefiniranno il panorama tecnologico aziendale nel 2019:
• L’automazione dei processi robotizzati rimodelleranno la customer experience: la crescita esponenziale dell’automazione nei processi robotizzati – come il machine learning, l’AI e le reti neurali euristiche – offriranno alle aziende la capacità di combinare differenti scenari, aumentare la comprensione e prendere decisioni predittive in tempo reale sulla base delle necessità e del comportamento dei propri clienti.
• Le organizzazioni si focalizzeranno su piattaforme cloud di cybersecurity: le consuete violazioni della sicurezza informatica di alto profilo nel 2018 porteranno i fornitori di servizi di sicurezza basati su cloud a guadagnare in popolarità nel 2019. I sistemi di sicurezza basati su cloud vengono realizzati con API aperte, che consentono l’integrazione più facile e rapida di nuove tecnologie all’interno della piattaforma. Ciò consentirà ai clienti di tenere il passo con il panorama delle minacce in rapida evoluzione.
• Le infrastrutture end-to-end diventeranno programmabili: le aziende inizieranno a sottoscrivere abbonamenti a molteplici piattaforme cloud e ad aumentare l’utilizzo di Software-as-a-Service (SaaS). La programmabilità end-to-end consentirà alle organizzazioni di adattarsi velocemente ai mutevoli scenari di business e a chiedere di più dalle proprie applicazioni e dati.
• Le applicazioni diventeranno più intelligenti e personalizzate: nel prossimo anno, vedremo applicazioni che raccolgono input dagli utenti e apporteranno modifiche alle proprie funzionalità per migliorare l’esperienza dell’utente. L’intelligenza artificiale e l’apprendimento automatico svolgeranno un ruolo significativo nell’aiutare i dipendenti a lavorare in modo più produttivo.
• Il valore dei dati diventerà il fulcro del valore: nei prossimi mesi, l’attenzione si sposterà sempre più sul valore reale dei dati, guidando una ricerca rinnovata per incorporare la telemetria, raccogliere e arricchire i dati. Saranno proprio i dati a costituire il cuore della vera trasformazione digitale e diventeranno la fonte di nuovi flussi di reddito che supereranno i flussi di fatturato tradizionali. Ciò porterà a una modifica delle architetture informative, per le quali i dati arricchiti guideranno gli investimenti IT.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Creazione di soluzioni tecnologiche innovative e accessibili a tutti

Posted by fidest press agency su venerdì, 15 giugno 2018

Protagoniste 30 scuole di 10 regioni italiane, da Nord a Sud. Dopo una sessione di formazione, con esperti Microsoft e coach della Palestra dell’Innovazione della Fondazione Mondo Digitale, gli studenti intraprendono un percorso di autoimprenditorialità per ideare, progettare e sviluppare prototipi o servizi smart ad alta accessibilità: da app e siti web per aumentare le potenzialità di un’azienda per esempio, ad esperienze artistiche fruibili con la realtà immersiva fino a veri e propri atelier all’interno delle scuole per realizzare abiti e gioielli con strumenti di fabbricazione digitale e ausili su misura per persone con bisogni speciali. Attraverso laboratori di produzione, hackathon e maratone di creatività gli studenti si sfidano nella creazione di soluzioni innovative per la cittadinanza, sviluppando una nuova forma mentis aperta al cambiamento e vicina ai principi dell’innovazione sociale.“Con questo progetto ci vogliamo rivolgere in particolare alle donne e ai giovani che vivono nelle regioni del Sud Italia. Siamo infatti convinti che le nuove tecnologie possano rappresentare un acceleratore per lo sviluppo sociale del nostro Paese, uno strumento potente per ridurre differenze di genere, rispondere a bisogni sociali e intervenire in territori difficili dove ancora rimane molto alto il digital divide e il tasso di disoccupazione giovanile”, afferma Mirta Michilli, direttore generale della Fondazione Mondo Digitale.
“Secondo una ricerca Microsoft, il 65% degli studenti di oggi svolgerà in futuro professioni che ancora non esistono. Per sostenere il cambiamento è quindi fondamentale aiutare i giovani ad acquisire quelle competenze che sono e che saranno sempre più richieste dal mercato. Eskills4change nasce proprio con l’obiettivo di promuovere tra i giovani italiani le opportunità che il digitale e le nuove tecnologie possono offrire e i benefici concreti che possono generare nella vita di tutti noi, in termini di inclusione sociale e nuovi servizi per i cittadini” spiega Silvia Candiani, Amministratore Delegato di Microsoft Italia.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Le innovazioni tecnologiche al servizio della Neurologia

Posted by fidest press agency su sabato, 10 marzo 2018

Dichiarazione del Prof. Gioacchino Tedeschi, Direttore I Clinica Neurologica e Neurofisiopatologia A.O.U Università della Campania “Luigi Vanvitelli” di Napoli: “Nell’ambito delle attività del gruppo di studio della Società Italiana di Neurologia “Digital Technology, web e social media al servizio della Neurologia” è in corso una survey su quanto i Neurologi italiani conoscano la Sanità Digitale dal titolo “Neurologia 3.0, siamo pronti? – Stato dell’arte sul rapporto tra neurologi italiani, social media, apps, wearable devices e exergames” a cui, ad oggi, hanno partecipato circa 200 Neurologi. I risultati preliminari hanno dimostrato che:
i device come pc e tablet sono utilizzati soprattutto per tenersi informati e per mantenere i contatti (92% e 75%) e meno per divulgare informazioni ( 54%)
i social media non sono visti molto bene per ciò che riguarda la condivisione dell’amicizia. La maggioranza degli intervistati non è favorevole all’amicizia con i pazienti (88%) sui social e circa la metà (54%) è sfavorevole anche a qualunque interazione sul web
il 57 % del campione risponde ai pazienti tramite whatsapp anche fuori dall’orario di lavoro
l’avvento dei social ha migliorato il rapporto con i pazienti per circa il 50% degli intervistati
il 94% dei neurologi ha ricevuto pazienti che si erano fatti una autodiagnosi
il 98% dei neurologi consiglia ai pazienti di consultare siti affidabili e cerca di metterli in guardia da siti non attendibili
Sono 4 i temi principali dell’e-health applicata alla Neurologia: i social network, le tecnologie assistitive, le APPs e i wearable device.
Ci sono, ormai, diversi studi in letteratura che dimostrano che, se ben gestiti, i Social Network possono diventare un luogo di corretta informazione scientifica e di contatto reale con i pazienti.
Il secondo tema è l’exergaming applicata alla riabilitazione, fondamentale per le persone affette da patologie neurologiche debilitanti. L’approccio riabilitativo, infatti, potrebbe essere ancora più efficace se praticato attraverso videogiochi che implicano attività fisica; l’exergaming sembrerebbe aiutare i pazienti a migliorare alcune capacità motorie e cognitive, anche se la sua efficacia va ancora ben documentata.
Le APPs sono utili perché tengono sempre in contatto il paziente con la sua equipe curante, sono di supporto nella gestione quotidiana della terapia e validi strumenti di riabilitazione cognitiva. Infine, un’ulteriore innovazione sono i dispositivi indossabili, i wearable devices: dai braccialetti che monitorano l’attività fisica a quelli che tengono sotto controllo i parametri vitali, fino ai vestiti realizzati con filati intelligenti che regolano la temperatura corporea o che incorporano sensori di movimento.
Coordinata dalla European Dana Alliance for the Brain in Europa e dalla Dana Alliance for Brain Initiatives negli Stati Uniti, la Settimana del Cervello è il frutto di un enorme coordinamento internazionale cui partecipano le Società Neuroscientifiche di tutto il mondo, e a cui la Società Italiana di Neurologia aderisce fin dall’edizione 2010.
La Società Italiana di Neurologia (SIN) è da sempre impegnata nella battaglia contro le malattie del sistema nervoso, sostenendo la ricerca, promuovendo l’assistenza e la cura e, infine, impegnandosi nella formazione degli specialisti del cervello, i neurologi.
Il dettaglio delle iniziative italiane della Settimana Mondiale del Cervello è consultabile on line, all’indirizzo http://www.neuro.it.
La Settimana Mondiale del Cervello (Brain Awareness Week, BAW) è promossa a livello internazionale dalla European Dana Alliance for the Brain in Europa e dalla Dana Alliance for the Brain Initiatives e dalla Society for Neuroscience negli Stati Uniti. Ad essa aderiscono ogni anno Società Neuroscientifiche di tutto il mondo – tra cui, dal 2010, anche la Società Italiana di Neurologia – oltre a numerosissimi enti, associazioni di malati, agenzie governative, gruppi di servizio ed organizzazioni professionali di oltre 82 Paesi”.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science, Uncategorized | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Le 10 invenzioni tecnologiche che hanno cambiato la vita delle donne negli ultimi 100 anni

Posted by fidest press agency su domenica, 26 febbraio 2017

nudo-di-donnaSeguendo un percorso cronologico, quali sono le 10 invenzioni tecnologiche che hanno cambiato la vita della donna negli ultimi 150 anni?
LA PIASTRA PER CAPELLI: oggi è un elettrodomestico che serve per modificare la struttura dei capelli facendo ricorso al calore, ma la prima versione risale al 1906, quando Simon Monroe brevettò un utensile composto da sette denti metallici che pettinavano i capelli, lisciandoli.
IL RASOIO PER DONNE: il rasoio a lame monouso è stato brevettato per la prima volta nel 1895, ma per la donna la svolta è avvenuta nel 1915 con la nascita del primo rasoio specificatamente per donne. Nel 1928 poi, sarà brevettato il primo rasoio elettrico dal produttore statunitense Col. Jacob Schick.
L’ASCIUGACAPELLI: I primi vennero inventati nel 1920 a Racine, nel Wisconsin. L’idea nacque dall’unione dell’aria uscente da un aspirapolvere con un motore da frullatore. I primi asciugacapelli erano voluminosi, pesanti e poco pratici, però guadagnarono presto consenso presso i consumatori evolvendosi fino ai modelli attuali.
LAMPADA ABBRONZANTE: a partire dagli anni ’70 alcune aziende hanno sfruttato questa tecnologia per immettere sul mercato i primi modelli abbronzanti, finalizzati ad uso estetico e non più solo medico. I “lettini” solari fecero così il loro ingresso negli istituti di bellezza. Ma solo negli anni ’90 ci fu un vero e proprio boom della abbronzatura artificiale, grazie al miglioramento della tecnologia delle lampade UVA.
IL TEST DI GRAVIDANZA: dopo numerosi tentativi, ha raggiunto affidabilità, velocità e semplicità di esecuzione tali da far diventare storici anche i più recenti. Negli anni ’80 comparvero i primi test diretti, mentre negli anni ’90 si passò all’utilizzo degli enzimi indicatori. Ora abbiamo display digitali e test di funzionalità precoce con tecnologia monoclonale multipla usati di norma dal primo giorno in cui salta il ciclo mestruale con risultati visualizzati in pochi minuti.
L’EPILATORE ELETTRICO: è stato lanciato sul mercato nel 1986. Si tratta di una macchinetta che pinza e strappa con rapidità il pelo, rompendolo o estraendolo fino alla radice. L’epilazione meccanica, può essere realizzata anche manualmente con pinzette o con un filo sottile manovrato in modo che si attorcigli ai peli prima dello strappo.
CUFFIA ASCIUGACAPELLI: una tecnologia avanzata collegabile alla bocchetta per l’uscita dell’aria calda dei tradizionali asciugacapelli. Il funzionamento di questa cuffia è lo stesso del casco asciugacapelli, ma la differenza sta nel fatto che l’aria calda viene soffiata fuori dall’asciugacapelli e questa, passando tramite un tubo collegato alla cuffia, arriva fino a quest’ultima e asciuga i capelli.
TRUCCO PERMANENTE: è la soluzione ideale per chi, per esigenze di lavoro o semplicemente per se stessa, vuole sempre un trucco perfetto, ma non ha il tempo per realizzarlo tutti i giorni. E’ una tecnica di pigmentazione dell’epidermide, affine al tatuaggio, eseguita tramite l’introduzione di micro-pigmenti minerali nello strato superficiale dell’epidermide, con un ago montato su apposito macchinario.
SPAZZOLA PULIZIA VISO: è spazzola a micro-oscillazione nata a Seattle nel 2011 che deterge perfettamente la pelle in un minuto. È un sistema semplice per liberare i pori della pelle. Negli anni è diventato la scelta numero 1 delle donne per la pulizia del viso. Con oltre 300 micro oscillazioni al secondo, pulisce a fondo l’epidermide.
IL LASER USO MEDICO ED ESTETICO: i primi esperimenti nel campo dell’epilazione con apparecchiature basate sull’emissione di luce coerente risalgono a poco più di due decadi fa, ma è solo nell’ultimo decennio che questo trattamento ha preso il volo. Infatti nel triennio 1995-1998 la Food and Drug Administration (FDA) approvò il primo laser specificatamente ideato per l’epilazione laser. I laser come il Discovery PICO sono adatti per un pubblico che chiede un trattamento per la rimozione di tatuaggi, il Tatoo changing, e delle macchie solari. Se invece parliamo di foto-epilazione, che può essere fatta durante tutto l’anno, si utilizzano sistemi come il Duetto MT EVO. Il MonnalisaTouch invece è adatto al trattamento dedicato al problema dell’Atrofia Vaginale e dei suoi sintomi durante la menopausa. (fonte: Found s.r.l.)

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

E-mail certificata: i dubbi di Adiconsum

Posted by fidest press agency su mercoledì, 28 aprile 2010

Adiconsum giudica positivamente la modernizzazione e la velocizzazione delle comunicazioni tra i consumatori e la Pubblica Amministrazione voluta dal ministro Brunetta – dichiara Pietro Giordano, Segretario Nazionale – ma non può non sottolineare alcuni nodi che certamente non fanno ben sperare sulla diffusione rapida e completa della PEC. Il 60% delle Pubbliche Amministrazioni, infatti, non ha ancora attivato le caselle che consentono di ricevere ed inviare la Posta Certificata e secondo Adiconsum tale gap sarà difficilmente colmabile in breve tempo, vista la ritrosia con cui molte Amministrazioni Pubbliche accolgono le innovazioni, particolarmente quelle tecnologiche, che velocizzano le procedure e le rendono  più trasparenti, facendo diventare così più esigibili i diritti dei cittadini e degli utenti.  Un altro nodo è il numero di cittadini che accederà a questo strumento. Molti, infatti, sono i consumatori le cui zone di residenza non sono raggiunte da internet e molti ancora sono quelli, soprattutto anziani, che non possiedono un pc. Adiconsum – prosegue Giordano – nel chiedere al Ministero di velocizzare l’attivazione delle caselle PEC di tutte le Pubbliche Amministrazioni, chiede anche di supportare tale innovazione attraverso l’estensione della rete internet su tutto il territorio italiano, ma senza dar luogo ad un’Italia a più velocità, che allargherebbe ancora di più la forbice tra cittadini del Nord e cittadini del Sud.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Da Shanghai 2010 all’Expo di Milano del 2015

Posted by fidest press agency su mercoledì, 17 marzo 2010

Tema centrale dell’Expo di Milano, designata dal Bureau International des Expositions di Parigi, sede per l’esposizione universale del 2015, sarà “Nutrire il pianeta, energie per la vita”. L’alimentazione dunque è al centro di questo evento universale intesa come energia vitale del Pianeta, necessaria per uno sviluppo sostenibile basato su un corretto nutrimento e sulla salute. Il settore dell’alimentazione con tutta la filiera economica sarà rappresentato attraverso la varietà dei prodotti agro-alimentari, il loro legame con il territorio, in quanto la qualità e la genuinità del cibo vanno di pari passo con la tradizione consolidata nelle attività di coltivazione e di allevamento, frutto d’esperienze millenarie sulle quali oggi si innestano forti innovazioni scientifiche e tecnologiche. L’esposizione rimarrà aperta dal primo maggio al 31 ottobre 2015. Sei mesi per attirare visitatori da tutto il mondo. 29 milioni di visite attese. Saranno presenti 130 Paesi, 10 organizzazioni internazionali e 10 maxi regioni. Pieno supporto dell’Esecutivo a questo evento è stato confermato dal presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, che – ha ribadito l’importanza dell’Expo 2015, come strumento di sviluppo attraverso la creazione di posti di lavoro e di infrastrutture da realizzare e come strumento al servizio del sistema Paese per la capacità di attrarre investimenti e di creare relazioni internazionali.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Commemorazione prof. Sergei Tchoudinov

Posted by fidest press agency su domenica, 5 luglio 2009

Camerino I colleghi del Dipartimento di Fisica hanno commemorato nei giorni scorsi il Prof. Serguei Tchoudinov, scienziato di grande valore e docente Unicam dal 1993, recentemente scomparso.  La cerimonia, alla quale hanno partecipato numerosissimi colleghi, si è aperta con l’intitolazione dell’Aula H del Dipartimento di Fisica al Prof. Tchoudinov e con il discorso del professor Sergio Stizza, docente Unicam del Dipartimento di Fisica, grande amico e collega del Prof. Tchoudinov, e del professor Mario Giannella, già Rettore dell’Università di Camerino. E’ seguita poi una sessione scientifica che ha visto in qualità di relatori i fisici ricercatori e scienziati, tutti laureati all’Università di Camerino presso il Laboratorio di Fisica delle Basse Temperature sotto la guida del prof Tchoudinov e provenienti oggi dai più importanti centri di ricerca italiani ed europei: Marco Evangelisti (CSIC – Universidad de Zaragoza-Spagna), Manuel Brando (Max-Planck-Institut für Physik komplexer Systems, Dresda-Germania), Roberto Ferretti (Telespazio, L’Aquila), Francesco Cottone (Stokes Institute, University of Limerick-Irlanda). Sono intervenuti inoltre il dott. Claudio Marcelli (INFN Laboratori Nazionali di Frascati) ed Andrei Varlamov fisico russo attualmente in Italia (INFM e Università di Roma Tor Vergata), che hanno illustrato aspetti importanti dell’attività di ricerca del prof. Tchoudinov svolta negli anni in cui egli era all’Università Lomonosov di Mosca, per la quale ha ricevuto riconoscimenti di Stato e medaglia d’oro dall’accademia delle Scienze della Russia nel maggio del 1997. Presso il Dipartimento di Fisica di Unicam, il prof. Tchoudinov ha realizzato il Laboratorio di Fisica delle Basse Temperature, dove è possibile studiare il comportamento della materia a temperature estremamente basse, vicine allo zero assoluto. A queste temperature alcuni materiali diventano superconduttori, trasportano corrente elettrica senza perdita di energia. I superconduttori rappresentano pertanto un campo di interesse grandissimo per applicazioni altamente tecnologiche.

Posted in Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »