Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 301

Posts Tagged ‘tematica’

Intesa tra Borsa Merci Telematica e Repubblica Araba d’Egitto

Posted by fidest press agency su venerdì, 13 novembre 2015

intesaCairo. La Borsa Merci Telematica Italiana ha firmato oggi un Protocollo d’Intesa con il Ministero della Fornitura e del Commercio Interno della Repubblica Araba d’Egitto per collaborare alla costruzione di un polo logistico dei cereali a Damietta.Il Governo egiziano sta pianificando la costruzione di un Hub Logistico dei Cereali a Damietta che diventerà un polo internazionale di riferimento. Il Progetto, che rappresenta una priorità per il Governo d’Egitto, comprenderà anche la realizzazione di Borse merci nel Paese, partendo dal modello italiano.La firma del protocollo è avvenuta al Cairo alla presenza del Ministro egiziano Khaled Hanafi, del Direttore della Borsa Merci Telematica Italiana (BMTI) S.c.p.a. Annibale Feroldi, dell’Ambasciatore italiano presso la Repubblica Araba d’Egitto Maurizio Massari, del Presidente della Camera di Commercio Italiana per l’Egitto Giancarlo Cifarelli, del Presidente della Federazione delle Camere di Commercio Egiziane Ahmed El Wakil e del Segretario Generale della Federazione egiziana delle Camere di Commercio Alaa Ezz.BMTI supporterà il Ministero egiziano nella realizzazione della Borsa Merci e nella predisposizione della relativa regolamentazione – ha dichiarato Annibale Feroldi, direttore di BMTI S.c.p.a. – Metteremo a disposizione le nostre conoscenze e l’esperienza maturata finora nell’ambito dello sviluppo e della trasparenza dei mercati agroalimentari fornendo consulenza e assistenza sui metodi di rilevazione, analisi e diffusione dei prezzi, sui sistemi di accesso al mercato in forma aggregata, nonché sulle norme di commercializzazione”.L’evento per la firma del protocollo è stato organizzato dalla Camera di Commercio Italiana per l’Egitto che ha concretizzato l’incontro del 24 novembre 2014 a Roma tra il Presidente e il Direttore di BMTI con il Ministro della Fornitura egiziano. La Camera di Commercio Italiana per l’Egitto anche in qualità di rappresentante del sistema camerale italiano in Egitto, sta seguendo da vicino il tema della realizzazione di Borse merci nel Paese.Il protocollo si inserisce in un quadro più ampio di rapporti che Borsa Merci Telematica Italiana (BMTI) ha istaurato con l’Egitto per favorire la cooperazione tecnica ed economica fra i due Paesi con l’obiettivo di migliorare la trasparenza e lo sviluppo dei mercati agroalimentari attraverso la realizzazione di borse merci in Egitto. Tra le iniziative in essere anche il progetto europeo EUROMED INVEST, di cui BMTI è partner, che lo scorso 20 ottobre ha portato alla realizzazione di un Programma di mentoring tra Borsa Merci Telematica Italiana (BMTI) e cinque organizzazioni egiziane (Federazione egiziana delle Camere di commercio, Camera di Commercio di Alessandria, Camera di Commercio Tedesco-Araba, Confederazione delle associazioni imprenditoriali euro-egiziane e Autorità di sviluppo per il commercio interno del Ministero della fornitura egiziano).L’idea di realizzare un mercato internazionale online viene, infatti, dalla realtà ormai consolidata della Borsa Merci Telematica Italiana, nata su iniziativa del sistema camerale italiano per ammodernare i servizi a supporto della commercializzazione dei prodotti agroalimentari e per dare trasparenza al meccanismo di formazione dei prezzi. La BMTI, istituita ufficialmente nel 2006 con il Decreto n.174 del Ministro delle politiche agricole, è il mercato telematico regolamentato dei prodotti agricoli, agroenergetici, agroalimentari, ittici e dei servizi logistici realizzato attraverso una piattaforma telematica unica a livello nazionale accessibile da postazioni remote.Alla base della contrattazione dei prodotti nella BMTI c’è la “regolamentazione” che ne norma tutti gli aspetti: dalle modalità generali di funzionamento, ai requisiti che gli operatori ed i SAI devono possedere per accedere alle contrattazioni, agli elementi qualificanti le caratteristiche dei prodotti, alla struttura del contratto di compravendita, fino alle modalità di gestione degli eventuali contenziosi.La Camera di Commercio Italiana per l’Egitto organizzerà nella prima metà del 2016 un workshop operativo per presentare alle aziende egiziane il funzionamento della piattaforma della Borsa Merci Telematica Italiana. (foto: intesa)

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

I presepi di Cerzeto

Posted by fidest press agency su giovedì, 30 dicembre 2010

A Cerzeto (Cosenza) caratteristico centro del cosentino di origine albanese, si è  svolto un concorso sui presepi e alcune iniziative di grandi suggestioni sempre legate alle tradizioni natalizie: un falò, la degustazione di prodotti tipici e musica e poesie dei canti popolari arbëreshë eseguiti con la zampogna.  La giuria composta da Simona Feraudo, restauratrice; Flavia Santoro; Lia Turano, responsabile AMI.BE.C. (Associazione Culturale Amici Beni Culturali) Calabria e dallo scrivente, ha valutato i “lavori” secondo il seguente criterio: qualità dell’opera, originalità del progetto e attinenza con la tematica.  Nel corso di una cerimonia sobria e familiare è stato consegnato da Lia Turano il primo premio a Cinzia Giordano, che ha vinto con merito questo particolarissimo e atteso concorso. Tutti hanno ricevuto un attestato di partecipazione consegnato da Laura Lo Gullo. Annamaria Lico, esperta delle tradizioni legate alla terra di Calabria e protagonista di eventi culturali di altissimo livello, così spiega le motivazioni e il significato di simili iniziative <<La tradizione presepiale in Calabria ha origini antiche; il presepe infatti ha costituito il nucleo di riferimento delle festività natalizie per ogni famiglia della società agropastorale che fin dal tardo autunno cominciava a costruire le ambientazioni e le figurine da inserire nella scenografia. Si trattava, in genere, di scene popolari ispirate alla vita di tutti i giorni o di particolari usi ricorrenti nei mesi invernali come l’uccisione del maiale. I paesaggi erano quelli dell’ambiente naturale calabrese con le sue montagne, i suoi dirupi, le greggi e gli animali da cortile. Fortunatamente la tradizione permane ancora a testimonianza del grande fascino esercitato dal presepe che in qualche modo è un’eterna autorappresentazione>>.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

1° centenario nascita di Pietro Annigoni

Posted by fidest press agency su mercoledì, 27 ottobre 2010

Firenze 27 ottobre verrà presentata ufficialmente a l’emissione filatelica di Poste Italiane dedicata, nel primo centenario della nascita, a Pietro Annigoni nell’ambito della serie tematica “Il patrimonio artistico e culturale italiano”. Il progetto è stato promosso e condiviso dal Comune di Milano, dal Comune di Firenze, da Poste Italiane e dall’Ente Cassa di Risparmio di Firenze. Di là della ricorrenza contingente, la decisione di scegliere Annigoni  è maturata alla luce della straordinaria caratura umana ed artistica di uno dei maggiori artisti del Novecento. Pertanto la realizzazione di un francobollo a lui dedicato è un riconoscimento importante. Il mezzo filatelico, infatti, è un veicolo straordinario di comunicazione che in pochi centimetri quadrati offre all’attenzione del pubblico, con l’immediatezza dell’immagine, la testimonianza su tanti aspetti del nostro Paese e ne trasmette al mondo i suoi tratti migliori. L’adesione delle Città di Milano e Firenze all’idea di questo francobollo è lì a sottolineare i termini storici della parabola annigoniana, iniziata con la nascita avvenuta il 7 giugno 1910 nel capoluogo lombardo e conclusasi con la morte, il 28 ottobre 1988, in quella Firenze che Annigoni aveva adottato fin dai primordi della propria carriera artistica come luogo deputato del suo percorso esistenziale, senza però mai dimenticare le origini che spesso riemergono nei suoi processi mentali e stilistici svolti in una lunga e complessa evoluzione formale.
Poste Italiane ha voluto rendere omaggio al Maestro selezionando lo splendido Autoritratto giovanile del 1946 riprodotto con la consueta perizia grafica e tecnica dall’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato. Per l’Ente Cassa di Risparmio di Firenze, fondazione di origine bancaria che persegue finalità di carattere sociale e culturale, dopo aver istituito nel 2008 il Museo “Pietro Annigoni” di Villa Bardini, l’emissione filatelica dedicata ad Annigoni è un nuovo tassello sul piano della piena valorizzazione di un Artista che ha dato tantissimo al suo Paese.  La vedova del Maestro, Signora Rossella Segreto Annigoni, vuole ringraziare in prima persona tutti coloro che si sono attivati per ricordare un grande Artista, per lei marito amatissimo. (rossella annigoni)

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Prima Giornata tematica del CUCS

Posted by fidest press agency su venerdì, 18 giugno 2010

Parma 18 giugno, a partire dalle 9.45, presso l’Aula I della Facoltà di Economia (via Kennedy 6), si terrà la Prima Giornata tematica del CUCS sui temi connessi alla biodiversità. Il CUCS è il Coordinamento Universitario per la Cooperazione allo Sviluppo, a cui partecipano attivamente numerosi atenei, tra cui l’Università di Parma con il CUCI – Centro Universitario per la Cooperazione Internazionale. Queste le motivazioni che stanno alla base dell’incontro: la percentuale maggiore di diversità biologica del pianeta si trova tra i tropici, in corrispondenza della maggior parte dei Paesi in via di Sviluppo;  in molti casi la biodiversità agricola, forestale, ambientale e culturale rappresenta una potenziale risorsa, un motore economico e di interculturalità che stenta a mettersi in moto e sulle cui dinamiche è difficile fare il punto della situazione, a causa della frammentazione degli studi e della varietà degli attori;  la gestione e la valorizzazione della biodiversità necessitano di approcci interdisciplinari, non solo tecnico-scientifici, ma anche economici, culturali, antropologici, giuridici e gestionali; esiste l’esigenza di un dibattito competente tra sostenitori della conservazione e fautori dello sviluppo sostenibile basato sull’uso delle risorse, anche naturali. Nel corso del dibattito si seguiranno alcune linee tematiche: management di commons e parchi naturali; riconoscimento e valorizzazione delle indicazioni d’origine (GI’s); valorizzazione e validazione di saperi tradizionali in ambito etnomedico, etnobotanico e alimentare; capacity building e formazione; biodiversità, multiculturalità ed interculturalità; sviluppo e gestione di filiere legate all’agrobiodiversità in contesti internazionali;  biodiversità, servizi ecosistemici e povertà. Il Comitato Scientifico dell’evento è composto dal Prof. Alessandro Arrighetti (Economia – Università di Parma), dal Prof. Renato Bruni (Biologia farmaceutica – Università di Parma), dal Prof. Alessandro Medici (Chimica – Università di Ferrara), dalla Prof.ssa Gabriella Rossetti (Antropologia culturale – Università di Ferrara) e dal Prof. Davide Geneletti (Gestione Ambientale – Università di Trento).

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Lecce: seminario sul profiling

Posted by fidest press agency su martedì, 1 giugno 2010

Lecce, 18 giugno 2010 “Criminal profiling practical seminar” dalle ore 14.45 alle ore 19.30 preso la sala conferenze CONI, accesso da via Calasso, c/o Obelisco. Il seminario, sviluppato in ottica interdisciplinare, affronta le diverse problematiche tecniche dell’attività di profiling. Il corso tende a coordinare l’integrazione operativa tra gli specialisti del settore coinvolti costantemente in tale pratica. L’iniziativa formativa è destinata alle diverse figure professionali di area investigativa, clinica e giuridica che sono interessate a tale tematica. L’approccio è prevalentemente pratico e i docenti vantano una lunga e reale esperienza professionale nelle tematiche affrontate. Il costo del seminario è di 25 euro – venticinque euro – (pagabili! direttamente sul posto) e comprende, circa 4 ore di lezioni teorico-pratiche, un attestato di partecipazione e la dispensa didattica (scaricabile in pdf sul sito web dell’ICAA). E’ necessaria la prenotazione. Docenti:  Prof. Marco Strano, Direttore Scientifico dell’ICAA; – Dott. Mirco Turco (Psicologo, ICAA trainer, responsabile sede ICAA Puglia; – ) D.ssa Maria Rosaria Bruscella (Medico, ICAA trainer)  Programma 14.45: registrazione partecipanti; – 15.00-16.00: introduzione al criminal profiling. (Marco Strano); – 16.00-17.00: elementi medico-legali di interesse per il profiling (Maria Rosaria Bruscella; – 17.00-18.00: preparazione, aggiornamento e psicologia del profiler (Mirco Turco); – 18.00- 19.00: dalla scena del crimine al profilo di personalità dell’offender (Marco Strano); – 19.00: conclusioni e consegna attestati

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Seminario internazionale sullo sviluppo umano

Posted by fidest press agency su domenica, 17 gennaio 2010

Camerino Dal 18 al 20 gennaio prossimi l’Università di Camerino, in collaborazione con il Comitato Scientifico tra le Agenzie delle Nazioni Unite per la cooperazione allo sviluppo umano e la Regione Marche, organizza un seminario internazionale sul tema “Innovazione e formazione per lo sviluppo umano” al quale interverranno numerosi esponenti italiani ed esteri del mondo universitario e politico.  Unicam ha accolto con particolare soddisfazione la notizia della scelta, da parte dell’UNOPS, di Camerino come sede dell’incontro. La prestigiosa organizzazione internazionale, costantemente impegnata a trasformare idee in realtà per costruire la pace e creare uno sviluppo sostenibile, ha fortemente voluto la realizzazione dell’evento quale utile occasione di confronto sulla tematica dello sviluppo umano.  Il convegno si aprirà  il 18 gennaio 2010 alle ore 13.30 con gli interventi introduttivi di Gian Mario Spacca, Presidente della Regione Marche, Luigi Cafiero, del Programma delle Nazioni Unite per lo sviluppo con sede a Tirana, Nora Malaj, Vice-ministro dell’Educazione e della Scienza del Governo albanese e Fulvio Esposito, Rettore dell’Università di Camerino. Fra i relatori Jacques Simporé, Rettore dell’Université Saint Thomas d’Aquin di Ouagadougou in Burkina Faso, , Giuseppe Orefice, Direttore di Città della Scienza di Napoli, Theodhori Karaj dell’Università di Tirana, Pierre Pougnaud del Ministero francese degli Affari Esteri, Cécile Longé, Segretario Generale del Consiglio Culturale dell’Unione per il Mediterraneo, Giulia Cappelli del CNR Roma e Sara Swartz del Programme Università dell’UNOPS.

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Movimentosud: Orientamenti elettorali

Posted by fidest press agency su venerdì, 15 gennaio 2010

Il Movimentosud dei diritti ribadisce la propria estraneità alle logiche partitocratiche ed alle appartenenze ideologiche ponendosi quale antagonista ai partiti, peraltro responsabili dell’attuale disaffezione che i cittadini mostrano nei confronti della politica. Siamo in presenza di strane sovrapposizioni ideologiche per cui non si capisce più chi sta a destra e chi a sinistra, o peggio assistiamo a continue invasioni di campo laddove alcune scelte fatte da componenti conservatrici sembrerebbero progressiste e viceversa. Oggi possiamo affermare senza paura di smentite che vi sono pericolose similitudini tra il Popolo delle libertà ed il Partito democratico. Per tali ragioni il “Movimentosud dei diritti” nasce per affrontare argomenti di natura tematica che parlino alla pancia dei cittadini ed al loro cuore, distanti quindi dalla politica di salotto che vede protagonisti entrambi gli schieramenti e che non affrontano i bisogni primari della gente comune. In funzione di ciò vogliamo esprimere la nostra vicinanza a quei protagonisti delle prossime elezioni regionali che, seppure legati a liste di partito ci sembrano meglio disposti a contribuire a risolvere diversi problemi che riguardano i cittadini. Non abbiamo remore quindi ad indicare ai nostri amici vicini al Movimento, che guardiamo con favore alla candidatura di Renata Polverini nel Lazio ,alla candidatura di Nichi Vendola in Puglia, alla candidatura di Giuseppe Scopelliti in Calabria, dando altresì indicazioni di voto ai gruppi che fanno capo al Movimento e che si trovano in quelle regioni. Per quanto attiene poi al panorama generale siamo alquanto perplessi in merito alle candidature che, per quanto sin qui sentito, sembrano lontane dai cittadini. Rimaniamo fiduciosi nel buon senso degli elettori”.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

La femminil virtù

Posted by fidest press agency su giovedì, 24 settembre 2009

A cura di Elena Grande  Collana Gli Aquiloni di AlbusEdizioni  Con questo secondo aquilone abbiamo preso spunto dalla penna di un grande umanista: Leon Battista Alberti. Vissuto nel 1400, lasciò il segno nella cultura Italiana attraverso il primo Certame di poesia e il suo trattato di quattro Libri della famiglia, importante sia per l’utilizzo del volgare, di cui fu sempre sostenitore perché più immediato e accessibile a tutti, sia per la tematica, sempre attuale, dell’importanza della famiglia nella società. Attraverso un dialogo tra quattro componenti della famiglia Alberti (quindi personaggi realmente esistiti e a cui l’autore ne aggiunse un quinto, Battista, un personaggio immaginario che impersona l’Alberti da giovane), si scontrano due visioni contrapposte: da una parte la nuova mentalità, dall’altra il passato, la tradizione. L’Alberti vuole riportare l’esperienza della sua famiglia come dimostrazione che puntare sulle virtù sia l’unico modo per riuscire a vivere bene e impostare buone relazioni sociali. In particolar modo, nel brano scelto, si fa riferimento alle virtù della donna e alla loro importanza sia all’interno della famiglia che dell’intera società, in cui ricopre un ruolo sempre più in primo piano. Del resto, i temi più cari alla letteratura, quelli che stimolano la lirica in forma di poesia, di musica o di prosa, sono stati, sono e saranno sempre gli stessi, anche dopo secoli di storia…  La voce femminile si fa sentire forte, sottolineando il peso delle responsabilità  che la donna ha sempre più nella società, la propria forza, la determinazione… e se qualche volta si considera ancora sesso debole, è solo per alcune imposizioni e pregiudizi dell’ambiente che la circonda, sia che vengano dal marito, che dalla famiglia o dalla società tutta. La femminil virtù, Pagg. 140; € 12,00;  Codice ISBN: 978 88 96099 19 3
La collana Gli Aquiloni è ideata e curata da Elena Grande, Responsabile Editing e Supervisione e collaboratrice dell’Ufficio Stampa per Albus Edizioni, per la quale ha già curato la raccolta di racconti giovani Scooter …con le ali ai piedi, contenente un proprio racconto e quelli di altri 20 autori di tutta Italia, con prefazione di Federico Moccia. Il primo Aquilone, dal titolo S’io fossi fuoco… ispirato a Cecco Angiolieri, è stato pubblicato nel mese di gennaio 2009.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Il colosseo, è il più amato al mondo

Posted by fidest press agency su domenica, 20 settembre 2009

“Il cineturismo è un fenomeno giovane che muove però milioni di turisti nel mondo”. A parlare il Vicesindaco di Roma, sen. Mauro Cutrufo nel corso di un incontro con la stampa nella pizzeria “Napule” a Tokyo Midtown. “Vacanze romane, La dolce vita od il Gladiatore per quanto riguarda Roma, ma anche Matera dove e’ stato girato Passion di Mel Gibson, creano una fetta di mercato, tanto che diversi tour operator si sono gia’ organizzati in questo senso. Nel caso di Passion, Matera ha decuplicato il numero di visitatori e le previsioni di aumento dei flussi in Toscana a Volterra per il fenomeno di Twilight, dimostrano che approfondire questa tematica, per noi che ci occupiamo di incoming e’ di sicuro interesse. Ad ottobre nella Capitale verra’ presentata la prima borsa internazionale del cineturismo, dove gli addetti ai lavori potranno incontrarsi e presentare la propria offerta turistica. Legato al fenomeno del cineturismo, nasce il Premio Colosseo edito dal Campidoglio che verra’ conferito a chi, in vari settori, giornalistico, televisivo, cinematografico ed altri, amando Roma avrà avuto l’occasione di parlarne in modo lusinghiero attraverso la propria professione. Questi professionisti saranno ospiti nella Capitale ed avranno la possibilita’ di usufruire di un particolare programma organizzato per loro, che prevede anche un tour di Roma nascosta. Tra i fortunati, che potranno vedere anche l’”Omaggio a Roma”, il promo della Capitale firmato dal Maestro Franco Zeffirelli, ci sarà il vincitore del Premio Colosseo”.  Proprio in merito al Colosseo, uno dei simboli piu’ amati della Capitale, il Vicesindaco, leggendo alcuni quotidiani italiani, in relazione alla necessità di restauro del Colosseo, peraltro condivisa, o ad un ipotetico sostegno da parte di gruppi di imprenditori giapponesi ha tenuto a precisare che il mecenatismo giapponese è indubbio e molte opere d’arte, come la Cappella Sistina, hanno avuto l’opportunità di usufruirne. Allo stato, nonostante l’ottimismo un pò precipitoso di qualche giornalista, si sta lavorando alacremente per la settimana del Giappone in Italia prevista per l’autunno del prossimo anno. Di altro, sottolinea ancora il Vicesindaco, è prematuro parlare.  Alla colazione di lavoro ha voluto partecipare con soddisfazione del Vicesindaco, il sig. Yamada, il turista giapponese protagonista di un’antipatica vicenda con un ristoratore romano, per testimoniare la sua simpatia ed affetto per Roma, Capri e l’Italia intera. Cutrufo ha donato al giovane Yamada un piatto d’argento del Campidoglio con la scritta S.P.Q.R., pensiero gradito dal giovane che ha voluto abbracciare il Vicesindaco. Nel pomeriggio il sen. Cutrufo si è recato all’Istituto Italiano di cultura, dove ha presentato, riscuotendo ancora una volta grande interesse, il progetto del Secondo Polo della Capitale ed il frammento di tre minuti dell’”Omaggio a Roma” che verrà proiettato in prima mondiale il 16 ottobre prossimo alla Festa del cinema a Roma.

Posted in Roma/about Rome, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Uno Stato per i cattolici italiani

Posted by fidest press agency su martedì, 18 agosto 2009

Fu uno studio condotto dall’Università cattolica del Sacro Cuore di Milano che accentrò la sua attenzione sugli accadimenti che ebbero origine a partire dal 1945 in poi. I suoi modelli furono Giorgio La Pira, Amintore Fanfani, Giuseppe Dossetti, Antonio Amorth. Per quanto riguarda la tematica della sussidiarietà un ruolo determinante fu svolto da Aldo Moro. Il compito organico di esporre il pensiero cattolico fu affidato a Giorgio La Pira. Lo fece nella relazione presentata in Sottocommissione il 9 settembre del 1946. I punti caratterizzanti furono diversi ma quello più significativo si può così riassumere: una più marcata dichiarazione dei diritti dell’uomo accogliendo, nella fattispecie, la teoria dei “diritti riflessi”: non vi sono, per l’uomo, diritti naturali ed originari; vi sono soltanto concessioni, diritti riflessi che possono essere in qualunque momento totalmente o parzialmente ritirati, secondo il beneplacito di colui dal quale soltanto tali diritti derivano, lo Stato. Ne consegue la riaffermazione solenne dei diritti naturali, imprescindibili, sacri, originari della persona umana e per costruire la struttura dello Stato in funzione di essi. Ciò che bisognava abbandonare era “l’inesatta valutazione della libertà individuale, frutto di concezioni filosofiche errate, in particolare Rousseau, che ispirava la dichiarazione del 1789.” (si faceva riferimento, nello specifico a due di esse: atomistica la prima nella quale gli individui si contrappongono allo Stato come singoli, rivendicando i loro assoluti diritti di libertà e totalitaria la seconda  in cui lo stato nega ogni originaria libertà dei singoli e si pone come unico centro creatore di diritti e di funzioni). La contrapposizione che ne scaturì con la componente laica fu mediata da Giuseppe Dossetti cercando di separare  le enunciazioni lapiriane da ogni particolarismo ideologico e, principalmente, dal collegamento con i fondamenti filosofico-religiosi del cattolicesimo. Fu una lettura che ci richiama Jacques Maritain, che assegnava al marxismo la dignità di un materialismo non volgare. Questo umanesimo, non metafisico, diventava il piano ideale su cui sembrava effettivamente possibile incontrare il consenso di parte almeno del Partito Comunista, e di cui Togliatti fu il più attento uditore. Questo fu il background che diede il via all’approvazione dell’art. 2 della Costituzione italiana e di cui Aldo Moro fu attivo protagonista unitamente a Giorgio La Pira.

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Un paniere di nuove monete

Posted by fidest press agency su giovedì, 23 luglio 2009

In sordina, il summit dell’Aquila ha celebrato un cambiamento storico nei rapporti internazionali, cioè la fine dell’era di Rambouillet. Nel novembre 1975 in questa località vicino a Parigi, i capi di governo dei paesi industrializzati, Stati Uniti, Gran Bretagna, Francia, Germania (Occidentale), Giappone e Italia, si erano riuniti per creare un “direttorio” sulle questioni economiche globali, naturalmente sotto il controllo americano.  Dopo il Canada anche la Russia entrò a farvi parte nel 1998.  Sotto l’egida dell’HAP (Heiligendamm Aquila Process, in cui si indicano per nome le due città dove i summit del G8 hanno affrontato questa tematica) è stato stilato il primo documento ufficiale congiunto G8/G5. Quest’ultimo, come noto, rappresenta le quattro nazioni del BRIC (Brasile, Russia, India, Cina) più il Sud Africa.  L’HAP ha istituzionalizzato il formato G8/G5 come governance economica e politica mondiale anche attraverso la creazione di uno Steering Committee. Il documento parla di “una partnership genuina” tra il G8 e il G5 e di “parità di ruolo nel contesto di un rafforzato multilateralismo”.  Pochissimo è stato detto nelle dichiarazioni ufficiali sui contenuti del dibattito informale che si è svolto nel capoluogo abruzzese, ma dietro le quinte c’è stata una discussione molto intensa circa la creazione di un nuovo sistema monetario internazionale multi polare con una partecipazione diversificata di altre monete, oltre al dollaro.
Infatti, ritornati a casa propria, i capi di stato e i rappresentanti delle delegazioni presenti al G8 hanno incominciato a esprimere apertamente alcune loro preoccupazioni e proposte sulla crisi globale. In una dichiarazione ufficiale del ministero degli Esteri  di Pechino si sottolinea che la Cina ha chiesto:” Il mantenimento della stabilità dei tassi di cambio delle principali monete di riserva e la promozione di un più diversificato e razionale sistema monetario internazionale.“ Da notare l’uso del plurale per le monete. Il Ministro degli Esteri indiano, Shiv Shankar Menon, ha ribadito che, se una nuova moneta mondiale è un progetto di lungo termine, i paesi emergenti intendono usare “le proprie monete per regolare i commerci fatti tra di loro”. E ha aggiunto che questa è anche la posizione del presidente del Brasile, Lula.  Da parte loro i russi da tempo vanno ripetendo di voler trasformare il rublo in una moneta di riserva e dei commerci internazionali e di cercare un sistema alternativo a quello basato soltanto sul dollaro. All’Aquila in una conferenza stampa di cui non si è avuto quasi nessuna notizia sulla stampa, il presidente Dmitri Medvedev ha simbolicamente presentato il conio di una nuova moneta mondiale con inscritto “unità nella diversità”.  Molto importante è stato l’intervento del presidente francese Nicolas Sarkozy al suo rientro a Parigi: ”Francamente, – ha detto – 60 anni dopo il sistema di Bretton Woods ci dobbiamo chiedere se non sia arrivato il momento che, a un mondo politico multi polare, non corrisponda anche un sistema economico e monetario multi polare. Non possiamo limitarci soltanto a una moneta”.  Dal canto suo, il cancelliere tedesco Angela Merkel in una intervista al Frankfurter Allgemeine Zeitung ha sottolineato che il futuro ruolo del dollaro non è stato discusso “ufficialmente” all’Aquila, ma ha aggiunto che “lo spazio del dollaro dovrebbe essere affiancato da altri spazi con monete differenti”. Naturalmente i rappresentanti americani negano che qualcuno abbia messo in discussione il ruolo del dollaro come moneta di riserva mondiale, mentre il primo ministro britannico Gordon Brown ha aggiunto che simili discussioni possono solamente “destabilizzare gli accordi esistenti”.  Ma la questione è da tempo sul tappeto e la crisi finanziaria americana e globale ha aggravato la situazione: il dollaro non è più in grado di essere la sola moneta su cui si basano il commercio, le riserve e il sistema dei pagamenti internazionali, soprattutto perché si poggia su una economia reale che è da lungo tempo molto malata.  Fino ad oggi l’Italia ha evitato di dichiararsi apertamente sull’argomento. Noi pensiamo che il tempo dell’attesa sia scaduto e, prima del G-20 di Pittsburgh, il nostro governo debba chiaramente pronunciarsi e rafforzare la posizione europea e un’alleanza allargata per il nuovo sistema monetario multi polare. Non sarebbe certamente un atto contro gli USA. Al contrario, sarebbe un intervento utile anche al presidente Obama, che è in difficoltà nel confrontare il sistema bancario americano in crisi ma restio a qualsiasi vera riforma del sistema. (Mario Lettieri, sottosegretario all’Economia nel governo Prodi Paolo Raimondi, economista)

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Luigino Smiroldo sul boom del fotovoltaico

Posted by fidest press agency su sabato, 18 aprile 2009

“Il Friuli è da tempo una regione in cui il risparmio energetico e il rispetto dell’ambiente sono tematiche molto sentite.” Ha commentato così Luigino Smiroldo, responsabile per il Friuli Venezia Giulia dell’Italia dei Diritti, la crescita esponenziale del settore fotovoltaico nella regione. Gli impianti inferiori ai 50 kW nel periodo da luglio a marzo sono passati da 568 a 1.540. Bene anche gli impianti industriali che, triplicandosi, hanno raggiunto la capacità complessiva di 2.718 kW dai 765 del luglio del 2008.”La verifica dell’interesse culturale dei cittadini – ha precisato Smiroldo – è data del fatto che il fotovoltaico è visto come un’occasione per risparmiare e aumentare di conseguenza il potere d’acquisto nel momento di crisi che stiamo vivendo. Questo si traduce poi in una maggiore attenzione al rispetto dell’ambiente, tematica imprescindibile al giorno d’oggi. Sarebbe opportuno che lo Stato elargisse più incentivi in modo da avere risultati più importanti”.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »