Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 335

Posts Tagged ‘tempestività’

Riforma universitaria

Posted by fidest press agency su martedì, 19 ottobre 2010

Roma, Sapienza. “Non possiamo accettare che per affrettare i tempi e rincorrere una riforma che ancora non c’è, l’amministrazione della Sapienza non rispetti le giuste procedure”. È quanto dichiarano in una nota congiunta Mimmo Paternoster e Francesco Sgura, consiglieri nazionale degli studenti di Azione Universitaria, in merito alle elezioni dei Presidi delle nuove facoltà nate dalla riorganizzazione del primo ateneo romano. “Plaudiamo alla tempestività con la quale il rettore Frati ha modificato lo statuto d’ateneo per anticipare i tempi della riforma – continua la nota –  ma non possiamo tralasciare che l’elezione dei nuovi presidi effettuata senza che prima siano rieletti tutti gli organi interni a facoltà e dipartimenti rischia di creare confusione e delegittimare l’operato dei presidi stessi”. “Chiediamo all’ateneo e se necessario anche al ministro Gelmini di ripristinare il giusto processo delle cose – concludono i giovani consiglieri –  non vorremmo che nella foga di inseguire i principi della riforma passi il messaggio che le regole possono non essere rispettate.”

Posted in Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Il declino dell’Italia come sistema Paese

Posted by fidest press agency su lunedì, 23 agosto 2010

La parola “declino” sta attraversando le aree nobili del Palazzo ed è vista come uno spartiacque tra un modo di vedere e di pensare tra l’attuale maggioranza che ci governa e le opposizioni. Alla fine dovremmo chiederci se è solo una questione politica tra i due poli o una realtà che ci attraversa e della quale dobbiamo prendere doverosamente atto e provvedere di conseguenza con la tempestività che il caso richiede. Il problema, a nostro avviso, esiste ed è certo saggio volerlo negare Per l’economista Mario Deraglio l’Italia ha perso posizioni su tutti i fronti, “interi settori spariscono e l’export diminuisce”. Se vogliamo ricercare le cause esse possono essere ascritte sia all’invecchiamento della popolazione sia all’assenza, nei settori più innovativi, di validi progetti di ricerca e d’istruzione oltre ai nodi strutturali irrisolti che vanno dai trasporti all’energia. La verità è che ci troviamo di fronte ad un Paese che trova più economico, ad esempio, importare l’aglio dalla Cina piuttosto che produrlo in proprio. E se rapportiamo molti altri prodotti dagli alimentari all’industria meccanica ci accorgiamo che il costo per unità di prodotto non solo è superiore ai nostri concorrenti vicini e lontani ma sta diventando antieconomico anche per il nostro mercato interno. La verità è che non abbiamo bisogno di ottimismo per vivacchiare ma di ottimismo, per porre mano alle riforme con coraggio e determinazione. Ognuno si sta chiudendo a riccio nella propria nicchia e spera di subire il minore dei danni e riservarne il peggio al vicino. In questo modo dimentichiamo una cosa fondamentale è che la politica mondiale è passata dalla parte cruenta delle contese umane a quella del business, dalla conquista armata dei territori a quella dei mercati. Siamo passati dall’autosufficienza all’interdipendenza. La crescita, in altri termini, o è corale o dobbiamo subirla dagli altri pagandone lo scotto per intero interessi compresi. E a questo punto conveniamo con chi come lo storico dell’industria Giuseppe Berta precisa che non dovremmo essere noi, come contemporanei, a parlare di declino piuttosto i nostri posteri e se vi è un serio problema di crescita il nostro compito è di averne la consapevolezza e di reagire rimboccandoci le maniche ed operare anche ricorrendo a regole nuove e in un certo qual modo rivoluzionarie.

Posted in Confronti/Your and my opinions | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

La Rappresentanza Militare

Posted by fidest press agency su martedì, 6 luglio 2010

Dal suo osservatorio autorevolissimo il presidente del CoCeR Interforze individua  l’anello debole nella trattativa con il Governo per i disastrosi effetti annunciati dalla manovra finanziaria. Spesso criticato per le sue dichiarazioni che sarebbero state prive del necessario  avvallo assembleare, ha sempre e comunque tenuto con autorevolezza il punto della situazione. Ma la rappresentanza, così com’è stata congeniata, non può competere in  tempestività con le altre forme di rappresentanza di tipo sindacale. Tempestività che, oggi è sostanza.  Le conclusioni, sembrano scontate quanto inevitabili anche se qualche malizioso ci vede  solamente una reazione, un avvertimento delle alte sfere militari al governo proprio  per i tagli che li riguardano. Ora si tratta solo di capire quando la politica intenderà tutto questo e quando ci darà  quella riforma troppe volte promessa e che sarebbe a “costo ZERO”. E’ quanto dichiara il Delegato CoIR/CC Pastrengo Michele Fornicola. (precedenti  qui)

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Tempestività della riperfusione post-infarto

Posted by fidest press agency su lunedì, 14 giugno 2010

Le linee guida pongono molta enfasi sull’importanza di una rapida riperfusione dei pazienti con infarto miocardico con sovraslivellamento ST (Stemi), specificando come accettabile un ritardo massimo di 30 minuti per la fibrinolisi e di 90 minuti per l’intervento percutaneo coronarico primario (Pci). Eppure esistono pochi trial randomizzati o registri specifici che permettano di valutare quanto influisca “nel mondo reale” la tempestività della riperfusione. È questo il motivo che ha spinto l’Agenzia di valutazione delle tecnologie e delle modalità di intervento in Sanità di Montreal a effettuare una valutazione sistematica dell’assistenza ai pazienti con Stemi per un periodo di sei mesi in 80 ospedali ai quali giunge oltre il 95% degli infartuati del Québec. Nel periodo studiato, su 1.832 soggetti trattati mediante riperfusione, 392 (21,4%) hanno ricevuto la fibrinolisi e 1.440 (78,6%) la Pci. La fibrinolisi è stata intempestiva (>30 minuti) nel 54% dei casi, la Pci (>90 minuti) nel 68%. Decessi o riammissioni per infarto acuto del miocardio a un anno sono avvenute nel 13,5% dei pazienti sottoposti a fibrinolisi e nel 13,6% dei soggetti Pci. Se i due gruppi di trattamento venivano riuniti, i pazienti trattati fuori dei tempi raccomandati  avevano un rischio aggiustato di morte a 30 giorni più elevato (6,6% vs 3,3%) e un aumento statisticamente non significativo di morte a un anno (9,3% vs 5,2%) rispetto ai soggetti trattati secondo le linee guida. I pazienti sottoposti a riperfusione oltre i minuti prescritti, inoltre, avevano un rischio maggiore di un outcome composto da morte o riammissione ospedaliera per scompenso cardiaco congestizio o infarto miocardico acuto a un anno (15,0% vs 9,2%). A livello dell’intera regione canadese, ogni 10% di aumento nel numero di pazienti trattati entro il tempo raccomandato risultava associata una riduzione della probabilità di mortalità complessiva a 30 giorni.  JAMA, 2010; 303 (21):2148-55 (fonte doctor news)

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Regione Lazio: “Prorogata chiusura delle Rsa”

Posted by fidest press agency su giovedì, 24 dicembre 2009

“Con l’approvazione dell’emendamento che ho presentato, abbiamo garantito la continuità di cura a centinaia di persone”, è quanto fa sapere in una nota Peppe Mariani, Presidente della Commissione Lavoro, Politiche Giovanili, Pari Opportunità e Politiche Sociali “Senza questo emendamento, a molte strutture di assistenza dedicate ai soggetti più deboli del nostro territorio, disabili, anziani, e minori, a partire dal prossimo febbraio sarebbe stata automaticamente applicata la revoca dell’autorizzazione e la conseguente chiusura degli stessi centri”.  “Abbiamo cioè evitato – continua Mariani – che centinaia di pazienti e famiglie fossero lasciati senza assistenza né cura. Se si pensa alla fragilità di queste persone poi, si capisce l’importanza di essere intervenuti con tempestività.”   “Anche nell’approvazione di questo bilancio «tecnico» – conclude Mariani – siamo riusciti a garantire il giusto spazio alla difesa dei diritti di tutti non lasciando nessuno da solo.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Le bcc aderiscono all’accordo Tremonti – Abi

Posted by fidest press agency su domenica, 9 agosto 2009

Le Banche di Credito Cooperativo hanno aderito all’avviso comune siglato il 3 agosto tra il Ministero dell’Economia, l’Abi e le altre associazioni dell’Osservatorio banche-imprese, con cui si condividono alcuni impegni a favore delle pmi che a, causa della crisi, registrano difficoltà finanziarie temporanee. “La nostra adesione all’iniziativa, è stata immediata e convita – ricorda il presidente della Federazione delle Bcc del Friuli Venezia Giulia, Giuseppe Graffi Brunoro – e non poteva che essere  così visto che  il Credito Cooperativo regionale ha già attivato un piano di interventi, in stretta collaborazione con i Confidi e le Associazioni di categoria, molto simile nella forma e nella sostanza al nuovo pacchetto di iniziative governative”. Gli interventi già attivati dalle Bcc regionali si articolano, infatti, in cinque ambiti: introduzione di elementi di temporanea flessibilità nella gestione dei rimborsi rateali dei crediti in bonis; finanziamenti straordinari di liquidità; finanziamenti per consolidamento di passività onerose a breve termine; finanziamenti per favorire la capitalizzazione o la ricapitalizzazione delle imprese; finanziamenti per favorire la realizzazione di nuovi investimenti. “Le Bcc parteciperanno anche alla nuova iniziativa – precisa il direttore della Federazione, Gilberto  Noacco -, confermando lo storico supporto alla piccola e media imprenditoria regionale, per aiutarla  a meglio cogliere le opportunità dell’attesa inversione del ciclo  economico”. In particolare, l’avviso prevede la sospensione per 12 mesi del pagamento della quota capitale delle rate di mutuo, l’allungamento a 270 giorni delle scadenze delle anticipazioni su crediti e misure volte al miglioramento della patrimonializzazione delle imprese. Possono aderire ai benefici dell’accordo le pmi con adeguate prospettive economiche e di continuità aziendale, con massimo 250 dipendenti e un fatturato entro i 50 milioni di euro. Le operazioni di allungamento dei termini saranno regolate alle stesse condizioni di tasso di interesse praticate nei contratti originari e non è prevista l’applicazione di commissioni e spese di istruttoria. Le modalità operative saranno orientate alla massima semplicità, concretezza e tempestività

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Milano: Aumenti tariffe parcheggi

Posted by fidest press agency su martedì, 7 luglio 2009

“Da quando è stata tolta l’Ici si è verificato un aumento indiscriminato di diverse tariffe comunali, soprattutto in una grande metropoli come Milano. Per i meneghini è diventato proibitivo parcheggiare in città, e l’ausilio dei mezzi pubblici non sempre è sufficiente a decongestionare il traffico, riducendo dunque il numero delle automobili in circolazione”. Lo ha detto Annalisa Martino, responsabile dell’Italia dei Diritti per la città di Milano, in merito all’incremento da 1,50 a 2 euro delle tariffe per i parcheggi sulle strisce blu sia nella Cerchia dei Bastioni sia in quella dei Navigli. “Mi sorprende che tale aumento avvenga con questa tempestività”, ha aggiunto l’esponente del movimento presieduto da  Antonello De Pierro, riferendosi al fatto che il rincaro della tariffa sia stato approvato nel bilancio comunale lo  scorso dicembre, e che l’entrata in vigore sia stata posticipata da maggio a luglio, evitando così che un simile  provvedimento potesse attuarsi durante il periodo elettorale. “Si tratta di una mossa tipica di una certa politica  che amministra la città”, conclude la Martino sottolineando che “proprio il Pdl e la Lega, che hanno fatto una  campagna elettorale demagogica predicando l’abbassamento delle tasse, siano i principali artefici di queste iniziative che inevitabilmente vanno sempre a pesare sulle finanze dei cittadini”.

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

Insieme per non dimenticare 2 agosto 1980

Posted by fidest press agency su venerdì, 1 Maggio 2009

Bologna 6 Maggio 2009 Ore 12.00 Via Polese,22 Conferenza Stampa “2 Agosto 1980 – 2 Agosto 2009. Sono già passati 29 anni da quel sabato, iniziato come un giorno di festa per le vacanze imminenti e poi trasformatosi in un incubo per la tranquilla città di Bologna e per tutto il nostro Paese: 85 morti e 200 feriti. In tutti questi anni Bologna non ha mai dimenticato e non ha fatto spegnere la fiamma che alimenta il ricordo per mantenere viva la Memoria in tutti noi e per poter raccontare alle nuove generazioni quello che successe quel giorno, quel vile attacco terroristico che sconvolse l’intera Nazione e che, da subito, vide la città di Bologna: “coinvolta in una gara spontanea di solidarietà… prodigandosi con esemplare slancio nelle operazioni di soccorso, contribuendo con la tempestività e l’efficienza a salvare dalla morte numerose vite umane?”come recita la motivazione del conferimento alla città di Bologna della Medaglia d’oro al Valore Civile. Ancora adesso, dopo tanti anni, il nostro Coordinamento con le sue molteplici attività ed iniziative rivolge il suo pensiero alle vittime ed ai loro familiari, ai feriti che ancora portano i segni, non solo nel corpo, ma nel cuore e nell’anima, e a chi sta loro accanto prodigandosi per cercare di alleviare, per quanto è possibile, le loro sofferenze: fisiche, psicologiche, morali e anche materiali, e a chi da quel giorno ha combattuto, e ancora combatte, con tenacia ed onestà, nel tentativo di far luce per trovare la vera e unica verità su questa strage. Certo la nostra attività nel corso degli anni ha avuto alterne fortune e alla guida del coordinamento si sono avvicendate diverse persone, sempre con l’intento di portare a conoscenza del più alto numero di cittadini questi fatti; perché conoscerli direttamente soprattutto da chi ne è stato coinvolto in prima persona può essere di miglior auspicio affinché non accadano più. Le nostre attività in ricordo del 2 agosto 1980 durano praticamente tutto l’anno: il giorno dopo l’anniversario si riparte per la programmazione dell’anno successivo.”

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »