Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 275

Posts Tagged ‘tempistica’

Scuola: Assunzioni 2019, già fallita la tempistica del ministro Bussetti

Posted by fidest press agency su lunedì, 3 giugno 2019

Nessun cambiamento: pure nella prossima estate le supplenze del personale docente si realizzeranno fuori tempo massimo, quindi anche dopo l’inizio delle lezioni. Lo si evince dall’impossibilità di realizzare il progetto del Ministro dell’Istruzione Marco Bussetti di anticipare le immissioni in ruolo a fine luglio attraverso la pubblicazione repentina delle graduatorie ad esaurimento. Marcello Pacifico (Anief): Questo significa che le graduatorie definitive arriveranno solo a ridosso di Ferragosto, con le immissioni in ruolo e soprattutto le supplenze annuali che si realizzeranno a ridosso dell’avvio delle lezioni. Per non parlare delle mancate individuazioni: il problema di decine e decine di migliaia di posti privi di titolare, con i presidi costretti ad andare a caccia di supplenti, anche alla prima esperienza, per coprire l’alto numero di posti vacanti e disponibili rimasti tali anche a settembre. L’estate deve ancora iniziare, l’anno scolastico non è terminato, ma il progetto sulle assunzioni realizzato dal ministro dell’Istruzione in carica, Marco Bussetti, è già fallito. Si allungano, infatti, i tempi per vedere affisse le nuove graduatorie ad esaurimento, con la pubblicazione delle provvisorie che dovrebbe infatti avvenire entro il 16 luglio, mentre le definitive entro il 12 agosto 2019, ricorda oggi Orizzonte Scuola. Come se non bastasse, le graduatorie del concorso straordinario di cui al DDG n. 1456 del 7 novembre 2018 dovranno essere pubblicate entro il 30 luglio. Eppure, ricorda la stessa testata specialistica, in un’intervista al Giorno di fine novembre 2018 il ministro dell’Istruzione dichiarava “Anticiperemo i tempi di immissione in ruolo degli insegnanti, quest’anno vorremmo chiudere le operazioni a fine luglio. Un mese prima. Per avere tutto pronto per settembre”. Così evidentemente non potrà andare, considerati proprio i tempi tanto lunghi per l’elaborazione delle graduatorie ad esaurimento. Ad andar bene, le operazioni potranno essere condotte – come ogni anno – dopo Ferragosto e considerato che quest’anno il 15 è giovedì, probabilmente dal lunedì successivo, il 19. E se gli Uffici Scolastici, come ogni anno, lotteranno contro il tempo, per assicurare l’assunzione in servizio dal 1° settembre, non altrettanto potrà dirsi per i supplenti. “Invece di puntare sull’attuazione di progetti impossibili – commenta Marcello Pacifico, presidente nazionale Anief – perché il ministro dell’Istruzione non si impegna a realizzare l’unica vera soluzione al problema del precariato scolastico, ovvero la riapertura delle GaE? Cercare improbabili consensi con delle promesse che poi si mantengono, rappresenta un boomerang che alla lunga si ritorcerà contro l’operato di chi oggi amministra la scuola. A settembre, infatti, assisteremo al solito teatrino, con consigli di classi privi di diversi insegnanti, cambi continui di docenti, ad iniziare da quelli di sostegno: illudere la gente, sostenendo il contrario, è un’operazione intollerabile”.

Posted in scuola/school | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Centrale del latte: testo dell’accordo

Posted by fidest press agency su sabato, 25 giugno 2011

Roma. Il Sindaco Alemanno oggi ha incontrato Cgil, Cisl e Uil e le rispettive categorie che rappresentano i lavoratori della Centrale del Latte. Al termine dell’incontro è stato raggiunto un accordo secondo il quale “L’amministrazione capitolina intende proseguire in ogni utile iniziativa finalizzata ad un accordo transattivo con le parti interessate dalla vicenda, naturalmente improntato a condizioni su cui Roma Capitale possa convenire. In tale operazione l’Amministrazione non può non tenere conto sia della tempistica della complessiva vicenda e, in particolare, della prossima scadenza sia dell’Opa Lactalis, sia del periodo massimo di Cassa Integrazione Ordinaria. Il Sindaco Alemanno reputa che sussistano tutte le condizioni per un coinvolgimento del Governo nelle ipotesi risolutive della problematica. Un prossimo incontro sulla questione può essere calendarizzato entro la prima decina di luglio”. Lo comunica il Campidoglio.

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Accordo internazionalizzazione imprese

Posted by fidest press agency su lunedì, 27 settembre 2010

Un plafond di 50 milioni di euro per le attività delle imprese su tutta la filiera dell’internazionalizzazione. Uno sconto sulle condizioni economiche del 15% per attività di internazionalizzazione che aggreghino almeno 3 imprese. Rapidità nella tempistica, con la garanzia della risposta sulla praticabilità dell’operazione entro 10 giorni. Sono le caratteristiche dell’innovativo accordo di collaborazione tra la Camera di commercio di Udine e la Cassa di Risparmio del Friuli Venezia Giulia, firmato oggi dai presidenti Giovanni Da Pozzo e Giuseppe Morandini – accompagnato dal Direttore Generale Maurizio Marson –, nella Sala Valduga della Cciaa udinese. Caratteristiche che Morandini ha rappresentato come gli “optional” di «una Ferrari che la Cari Fvg consegna con il serbatoio pieno». Obiettivo strategico comune di Cciaa e Cari Fvg è infatti migliorare concretamente la competitività delle imprese aumentandone e sostenendone l’attività internazionale, stimolandole a lavorare insieme, ad aggregarsi per “pesare” di più, specie sui mercati esteri. Morandini ha sintetizzato con immediatezza ciò che prevede l’accordo:
– finanziamenti con un plafond di 50 milioni di euro (anche con utilizzo di fondi speciali gestiti dal Gruppo Intesa Sanpaolo) destinati all’internazionalizzazione delle imprese, con rientro a 18 mesi (per ricerca partner, partecipazione missioni, fiere; per studi di mercato, per la realizzazione di strutture commerciali all’estero, per supportare i flussi commerciali import/export); altri finanziamenti per investimenti all’estero e per acquisto/rinnovo di impianti e macchinari a servizio dell’attività di esportazione: rientro a 5 anni;
– impulso concreto alla realizzazione di progetti sinergici tra più imprese: la banca si impegna a praticare uno sconto sulle condizioni economiche pari al 15% per le operazioni a valere su progetti che prevedano l’aggregazione di almeno tre imprese.
– tempistica rapida: la Cassa di Risparmio si impegna a dare risposte sulla praticabilità delle operazioni richieste entro 10 giorni.
– servizi di prima consulenza personalizzata alle imprese (informazioni commerciali di base, incontri settoriali; incontri mirati presso l’impresa ecc.);
– servizi di supporto commerciale e finanziario per l’estero (informazioni sul Paese e su controparti estere, servizi informativi avanzati per promuovere l’azienda nei mercati esteri);
– servizi offerti presso le banche estere del Gruppo Intesa Sanpaolo (conti accentratori; servizi di tesoreria internazionale centralizzata; altri servizi finanziari e creditizi);
– attività di comunicazione (convegni, seminari, pubblicazioni, ecc.).

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Bcc del FVG, anticipo cassa integrazione a tasso zero

Posted by fidest press agency su venerdì, 17 aprile 2009

L’allungarsi e il dilatarsi della crisi economica che colpisce tangibilmente anche il tessuto produttivo e le famiglie della nostra regione, chiede azioni di contrasto a effetto immediato. È per questo che la Federazione delle Bcc del Friuli Venezia Giulia ha presentato una specifica proposta all’assessore regionale al lavoro, Alessia Rosolen, riguardante un intervento a favore dei lavoratori a cui si apre la porta della Cassa integrazione. Dopo un approfondito confronto, le categorie economiche e le sigle sindacali hanno condiviso la proposta di protocollo d’intesa messa a punto dalle Bcc, proprio per sostenere i lavoratori e le imprese nel difficile momento in cui scatta il ricorso alla cassa integrazione guadagni ordinaria (Cigo).  Qualora la tempistica di erogazione del trattamento ai lavoratori in Cigo creasse problemi ai bilanci familiari, spesso già poco equilibrati, le Bcc, vere e proprie banche del territorio, vogliono essere vicine alle persone in temporanea difficoltà. Perciò il credito cooperativo regionale si è reso disponibile a sostenere l’anticipo del trattamento di Cigo, entro un plafond complessivo iniziale di 10 milioni di euro, con un finanziamento individuale a tasso zero, senza necessità di garanzie, senza spese di gestione e senza commissioni a carico del richiedente.  L’assessore Rosolen, da parte sua, ha espresso apprezzamento per l’iniziativa e la disponibilità manifestata dalle Bcc, e si è impegnata a portare il protocollo all’attenzione della Giunta regionale, il 23 aprile prossimo. Le pratiche di apertura dei conti dei richiedenti saranno perfezionate in tempi brevi, e consentiranno al lavoratore in difficoltà di poter usufruire della liquidità mensile con le somme stabilite, fino alla corresponsione dell’indennità. Sarà sufficiente essere correntisti di una delle 16 Bcc regionali e avere i requisiti soggettivi per richiedere il finanziamento, che poi sarà estinto con il pagamento dell’indennità da parte dell’Inps.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »