Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 32 n° 259

Posts Tagged ‘tempo libri’

Tempo di Libri: quasi 9milioni di italiani hanno frequentato una biblioteca negli ultimi 12 mesi

Posted by fidest press agency su venerdì, 9 marzo 2018

Quasi 9milioni di italiani hanno frequentato le biblioteche negli ultimi 12 mesi. Si tratta per la precisione di 8,7 milioni di persone con più di sei anni di età, anche qui – come in tutti i comportamenti legati alla lettura – con una prevalenza di donne (il 17,2%) rispetto agli uomini (il 12,9%). Di questi, ben il 46% – cioè quasi la metà – la frequenta nelle fasce di età che coincidono con quelle scolastiche o universitarie (fino a 24 anni), segno del ruolo di supplenza che la biblioteca pubblica svolge rispetto alla scuola o alle biblioteche universitarie ma anche della rilevanza che riveste per l’utenza nell’avvicinarsi alla lettura (di libri ed ebook) e nei processi di scolarizzazione, formazione, istruzione delle generazioni più giovani. È questo solo uno dei dati che emerge dall’indagine quinquennale di Istat sulla lettura che fotografa qual è il pubblico che frequenta le biblioteche e che sarà presentata venerdì 9 marzo, in Sala Suite 1 alle 10.30 a Tempo di Libri, la Fiera internazionale dell’Editoria, in programma fino al 12 marzo a fieramilanocity a Milano. Nel corso dell’incontro, Il pubblico delle biblioteche, a cura dell’Associazione Italiana Editori (AIE) e in collaborazione con Istat, ne parleranno Miria Savioli (Istat) e Antonella Agnoli (Consulente bibliotecaria), moderate da Giovanni Peresson (Ufficio Studi AIE).La lettura, o meglio la non lettura, sarà al centro anche di un incontro sulle ragioni che spingono a non prendere in mano i libri. Una ricerca, basata sulle indagini quinquennali sulla lettura di Istat, che delineeranno l’identikit dei non lettori e le loro motivazioni, e che sarà alla base di Perché non hai letto nessun libro quest’anno?, a cura di AIE e in collaborazione con Istat, in programma sempre venerdì 9 marzo alle 12.30 in Sala Suite 1 a Tempo di Libri. Interverranno Emanuela Bologna (Istat) e Cecilia Cognini (Biblioteche civiche di Torino), moderate da Giovanni Peresson (Ufficio Studi AIE)Appuntamento anche con la striscia quotidiana di incontri realizzati in collaborazione con Nielsen sui settori più interessanti del mercato italiano del libro. La seconda giornata degli incontri professionali di Tempo di Libri sarà dedicata al settore dei libri dedicati allo sport e alle biografie sportive. Un mercato fatto di mercati: lo sport tra manuali e narrativa di formazione è l’occasione per analizzarlo: l’appuntamento è in programma il 9 marzo alle 16.00 in Sala Suite 1 di Tempo di Libri con Monica Manzotti (Nielsen) e Paolo Frascolla (Libreria dello sport, Milano), moderati da Giovanni Peresson (Ufficio Studi AIE).

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Tempo di Libri: otto bambini su dieci leggono libri

Posted by fidest press agency su lunedì, 5 marzo 2018

Otto bambini su dieci leggono libri (libri di carta, libri tattili, ebook audiolibri e app). Si tratta per la precisione dell’82% degli 0 – 13enni. Di questi quasi sei bambini su dieci (il 59%) leggono insieme a un adulto, genitori o altro. Sono questi i primi dati che emergono dall’indagine che sarà presentata il 10 marzo alle 10.30 in Sala Suite 1 a Tempo di Libri, Fiera internazionale dell’Editoria in programma dall’8 al 12 marzo a fieramilanocity a Milano, nell’incontro Il lettore da piccolo.
La ricerca, che fa parte dell’Osservatorio dell’Associazione Italiana Editori (AIE) sui consumi editoriali, realizzato in collaborazione con Pepe Research, rileva i comportamenti dei più piccoli nei confronti dei libri e della lettura ma anche l’ambiente che circonda. Ne parleranno Paola Merulla (Pepe Research) e Beatrice Fini (Giunti editore) moderate da Cristina Mussinelli (AIE).Per capire qual è la capacità dell’editoria italiana di proporsi sui mercati stranieri sarà presentato il Rapporto sull’import/export di diritti 2018, realizzato dall’Ufficio studi dell’Associazione Italiana Editori in collaborazione con ICE – Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane. Nell’incontro Dei diritti e delle fiere in programma il 10 marzo alle 11.30 in Sala Suite 1 ne parleranno Marco Vigevani (The Italian Literary Agency), Luigi Brioschi (Guanda) e Giovanni Peresson (Ufficio Studi AIE) moderati da Sabina Minardi (L’Espresso).Grazie alla collaborazione tra Tempo di Libri e la Buchmesse, il progetto Frankfurt-Milan Fellowship ha portato a Milano sette giovani editor. Visti da fuori. Sguardi internazionali sui nostri libri permetterà all’editoria italiana di incontrare gli editor internazionali. Si tratta di due incontri (in lingua inglese), entrambi il 10 marzo, alle 12.30 e alle 14.30 nello Spazio AI.

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Tempo di Libri: l’editoria è sempre più al femminile

Posted by fidest press agency su giovedì, 1 marzo 2018

Più di due su dieci. Sono sempre di più le donne che ricoprono cariche di responsabilità nella filiera produttiva editoriale e rappresentano il 22% dei ruoli dirigenziali nel 2017, in aumento rispetto al 2010 quando erano il 17%.È uno dei tanti dati che emergono da un insieme di indagini che affrontano, nel giorno della donna, gli snodi tra lettura, scrittura, ruoli occupati nella filiera editoriale e, a partire dall’Osservatorio AIE sui consumi editoriali realizzato in collaborazione con Pepe Research, sarà presentato nell’incontro Leggere è donna in programma giovedì 8 marzo alle 15.00 in Sala Suite 1 a Tempo di Libri, Fiera internazionale dell’Editoria, in programma dall’8 al 12 marzo a fieramilanocity. Le donne, le ragazze e le bambine si confermano lettrici più forti degli uomini e stanno guadagnando sempre più spazio anche nei ruoli editoriali. Ne parleranno Elena Salvi (Pepe Research) e Laura Donnini (HarperCollins) moderate da Alessandra Tedesco (Radio24).Al tradizione programma di Tempo di Libri si affianca il programma professionale che affronta i maggiori temi e i nodi centrali dell’editoria, a partire proprio dalle diverse indagini che saranno presentate.
In questa ottica si colloca anche la striscia quotidiana di incontri realizzati in collaborazione con Nielsen sui settori più interessanti del mercato italiano del libro. Nella prima giornata di Tempo di Libri il primo analizzato è quello delle graphic novel e dei libri a fumetti: Un mercato fatto di mercati: la graphic novel è l’occasione per analizzarlo in programma l’8 marzo alle 16.00 in Sala Suite 1 con Monica Manzotti (Nielsen) e Emanuele Di Giorgi (Tunué) moderati da Giovanni Peresson (Ufficio Studi AIE e curatore del programma professionale di Tempo di Libri).
Un’altra striscia di appuntamenti, a cura dell’Associazione Italiana Editori, è dedicata a scoprire cosa si intende oggi per digitale e come si sta innovando il mondo del libro grazie alla tecnologia. Se ne parlerà nell’incontro Cos’è il digitale per te in programma giovedì 8 marzo alle 19.00 nel Digital Cafè di Tempo di Libri.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

E’ tempo di libri

Posted by fidest press agency su giovedì, 22 dicembre 2016

amazon-libriDove ci sono libri lì vivono le idee, libere e in movimento. O almeno così dovrebbe essere. La prima delle anteprime di Tempo di Libri, che arricchiranno il percorso di avvicinamento alla nuova Fiera dell’Editoria Italiana (in programma a Fiera Milano Rho dal 19 al 23 aprile 2017), invita a una riflessione civile sui contesti e i regimi che negano la libertà di pensiero e di stampa. E la affida alla sociologa turca Pinar Selek, antimilitarista e attivista per i diritti umani, che il 12 gennaio a Milano nella Sala Piccola del Teatro Dal Verme (ore 18.30) ne discuterà con Lirio Abbate in un incontro moderato da Marino Sinibaldi a partire dal libro Il mandarino meraviglioso (traduzione di Giulia Ansaldo, Keller editore) della scrittrice e giornalista turca Asli Erdogan, detenuta in carcere dal 19 agosto scorso e che rischia l’ergastolo.
Nell’alfabeto speciale di Tempo di Libri – ventisei lettere per altrettante parole chiave (più una, @), autentiche bussole per orientarsi fra temi e incontri – questo appuntamento rimanda alla lettera D come dissidente, come Asli Erdogan e la stessa Pinar Selek, sulla quale pure pende una richiesta di condanna all’ergastolo in Turchia e che da anni vive in Francia. Per Tempo di Libri racconterà cosa significa testimoniare con la propria vita contro violenze e ingiustizie, perché la libertà di opinione e la libertà di pubblicazione, in un mondo plasmato dalle parole, vengono forse ancora prima dell’alfabeto, sono l’orizzonte di possibilità per pensieri e azioni. Durante l’incontro, in risposta all’appello dell’editore turco di Asli Erdogan – che con la campagna Io leggo Asli Erdogan ha chiesto alle donne di tutto il mondo di offrire la propria testimonianza leggendo, nelle proprie lingue madri, frasi tratte dai suoi libri – Silvia Ballestra, Alessandro Bertante, Helena Janeczek, Federica Manzon, Alessandro Mari, Marco Missiroli e Bianca Pitzorno leggeranno un brano da Il mandarino meraviglioso e ne firmeranno le copie, come hanno fatto gli scrittori turchi all’ultima fiera dell’editoria di Istanbul.
Asli Erdogan è fra le più importanti rappresentanti della letteratura turca contemporanea: i suoi libri sono stati tradotti in 17 lingue, ha vinto molti importanti premi letterari in Turchia e in Europa, è stata candidata della rivista francese Lire come una dei “50 scrittori del futuro”, quelli che lasceranno il segno nel ventunesimo secolo, e recentemente si è aggiudicata il premio Tucholsky, presentato dal PEN svedese mentre era in prigione. Il 17 agosto scorso, infatti, subito dopo il fallito colpo di stato militare in Turchia, è stata arrestata insieme ad altri giornalisti del quotidiano filo-curdo Özgür Gündem (Agenda Libera) con l’accusa di “incitazione al disordine”, “propaganda terroristica” e “appartenenza a un’organizzazione terrorista” (il riferimento è al Partito dei lavoratori del Kurdistan, Pkk). Nelle lettere che continua a scrivere dalla prigione, Asli Erdogan lancia un monito all’Europa: “Non solo la libertà di pensiero, ma anche la coscienza è stata messa sotto giudizio”.

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »